SlideShare a Scribd company logo
1 of 32
Download to read offline
ERBE INDISCIPLINATE
LA CURA
SEPARAZIONI,
SEMPLIFICAZIONI
INTERCONNESSIONI,
COMPLESSITÀ
TROVARE IL SENSO
LA MEDICINA
INIZIAMO DA UN ARGOMENTO
LA CURA
L’ATTUALE MEDICINA RAGIONA PER SEPARAZIONI
▸ FOUCAULT descrive 3 tipi di “spazializzazione” (separazione)
▸ per classificazione
▸ per localizzazione nel corpo
▸ per localizzazione nella società
SEPARAZIONE
=
CONTROLLO
CONTROLLO
=
POTERE
È LA MAGGIORANZA AD ESSERE
DEFINITA COME DEVIANTE E BISOGNOSA
DI TERAPIA
Michel Foucault
LA CURA
LA CURA
UN PO’ DI EVOLUZIONE STORICA
▸ fine ‘700: prime istituzioni mediche (medicina epidemica, “polizia medica”, Societé
Royale de Médecine): centralizzazione dei saperi e di ogni forma di attività medica
▸ IX secolo: igiene come obbligo per sé e per la propria famiglia (per lavorare nelle
fabbriche)
▸ metà del XX secolo: libertà di dichiararsi malato
▸ diritto di smettere di lavorare in quanto malato
▸ il corpo dell’individuo diventa uno dei maggiori focus di intervento dello Stato
▸ la medicina viene imposta all’individuo come atto di autorità, che sia malato o meno
LA CURA
UN PO’ DI EVOLUZIONE STORICA
▸ XXI secolo: e-health
▸ trasformazione del rapporto paziente-dottore
▸ essere umano OGGETTO di osservazione continua automatica (es.: quantified self)
▸ le deviazioni possono essere rilevate automaticamente
▸ gli esseri umani trasformati in pazienti potenziali e partecipativi a tempo pieno
▸ ATTO DI DELEGA COMPLETO E TOTALE
▸ (non c’è più bisogno della polizia di Foucault)
LA CURA
GLI EFFETTI?
▸ disimparare ad ascoltare i nostri corpi (“there’s an app for that!”)
▸ salute dell’individuo diventa spazio di intervento non più collegato alla
malattia (sono malato senza essere malato)
▸ il potere crea la “normalità” (e quindi la norma) oltre i confini della malattia e
oltre i desideri della persona
LA CURA
GLI EFFETTI?
▸ l’essere umano è sul mercato:
▸ vendita della capacità di lavorare
▸ attraverso gli intermediari della salute
▸ per la suscettibilità
▸ alla salute e alla malattia
▸ al benessere e malessere
▸ alla gioia e al dolore
▸ a tutti gli estremi consentiti dalle sensazioni, emozioni, desideri
LA CURA
ESSERI UMANI PERSI
▸ completamente dipendenti dai servizi
▸ crisi dell'immaginario
▸ scarsa autonomia
▸ non in grado di condividere informazione
▸ non in grado di costruire senso, insieme
COME, COSA, QUANDO, CON CHI FARE?
SEPARAZIONE
=
POTERE
INTERCONNESSIONE
=
ECOSISTEMA
INTERCONNESSIONE
=
SENSO
SCIENZE, ARTI, TECNOLOGIE,
CULTURE, PRATICHE, TRADIZIONI,
DESIDERI, DESIGN, ALIMENTAZIONE,
TERRITORI, AMBIENTE, ENERGIA,
ESPRESSIONE, RAPPRESENTAZIONE
ALTRE COMPLESSITÀ
LA SALUTE È SOLO UNO DEI PROBLEMI COMPLESSI
AMBIENTE, ENERGIA, POVERTÀ,
LAVORO, DIRITTI, ECONOMIA,
MOBILITÀ, ISTRUZIONE,
PACE… E TANTI, TANTI ALTRI
GIARDINO
CI PUÒ AIUTARE LA METAFORA DEL
COME UN'ERBACCIA CHE CRESCE DENTRO UN
CONDIZIONATORE D'ARIA, LA CITTÀ INDUSTRIALE SARÀ
ROVINATA DALLE VOCI E DALLE STORIE. IL SUBCONSCIO
COMUNE VERRÀ A GALLA AL LIVELLO DELLA STRADA, E
L'ARCHITETTURA INIZIERÀ A COSTRUIRE PER LE STORIE
– PER LA NARRATIVA URBANA. SARÀ UN MEDIUM
SOFFICE, ORGANICO E OPEN SOURCE, IN CUI TUTTI I
DIRITTI D'AUTORE SARANNO VIOLATI. L'AUTORE NON
SARÀ PIÙ UN ARCHITETTO O UN PIANIFICATORE
URBANO, MA, IN QUALCHE MODO, UNA MENTE PIÙ
VASTA, DELLE PERSONE. IN QUESTO SENSO GLI
ARCHITETTI SARANNO COME SCIAMANI DEL DESIGN
CHE SI LIMITERANNO AD INTERPRETARE CIÒ CHE LA
NATURA DI QUESTA MENTE PIÙ GRANDE TRASMETTE.
Marco Casagrande
È DIFFICILE IMMAGINARE QUALE ASPETTO
ASSUMERANNO QUESTI GIARDINI, PER CUI CI SI
ASPETTA UN'ESISTENZA SENZA FORMA. DAL MIO PUNTO
DI VISTA, I GIARDINI DI QUESTO TIPO NON DOVREBBERO
ESSERE GIUDICATI DALLA LORO FORMA, MA, AL
CONTRARIO, SULLA BASE DELLA LORO CAPACITÀ DI
GENERARE E RENDERE DISPONIBILE UNA CERTA GIOIA
DI ESISTERE.
Gilles Clément
VENIAMO A NOI
ERBE INDISCIPLINATE
ERBE INDISCIPLINATE
COME STABILIRE DINAMICHE INTERCONNETTIVE TRA PERSONE,
SAPERI, TERRITORIO, CONTESTI, TEMPI, IN MODO CHE
▸ il territorio stesso diventi conoscenza accessibile e usabile, e che
▸ si insinui nella percezione delle persone l'immaginario della possibilità di
connettersi e collaborare per creare senso, solidarietà e gioia di esistere?
ERBE INDISCIPLINATE
INIZIAMO DALLE ERBE:
CONOSCERE IL TERRITORIO E I SUOI SAPERI, CONOSCERE LE ERBE,
RICONOSCERLE, CERCARLE, TROVARLE, RACCOGLIERLE,
CUCINARLE, CREARE SENSO, CONDIVIDERE LA CONOSCENZA,
CREARE UN IMMAGINARIO

More Related Content

Similar to La Cura, Erbe Indisciplinate, presentazione di benvenuto, frame

Appunti lezioni integrative_antropologia
Appunti lezioni integrative_antropologiaAppunti lezioni integrative_antropologia
Appunti lezioni integrative_antropologia
giosiele
 
Tesina - L'Estetismo e il conflitto con la Morale
Tesina - L'Estetismo e il conflitto con la MoraleTesina - L'Estetismo e il conflitto con la Morale
Tesina - L'Estetismo e il conflitto con la Morale
Giovanni Bozzano
 
El novo Vassòr - Primo numero (luglio 2009)
El novo Vassòr - Primo numero (luglio 2009)El novo Vassòr - Primo numero (luglio 2009)
El novo Vassòr - Primo numero (luglio 2009)
elvassor
 
Viaggio fluido Identità di genere e relazione di cura
Viaggio fluido  Identità di genere e relazione di curaViaggio fluido  Identità di genere e relazione di cura
Viaggio fluido Identità di genere e relazione di cura
Alessandra Parroni
 

Similar to La Cura, Erbe Indisciplinate, presentazione di benvenuto, frame (20)

II Capitolo Scienze Sociali
II Capitolo Scienze SocialiII Capitolo Scienze Sociali
II Capitolo Scienze Sociali
 
Pirandello
Pirandello Pirandello
Pirandello
 
Pirandello
Pirandello Pirandello
Pirandello
 
L’immigrazione e i media: dalla costruzione del nemico all’immaginario interc...
L’immigrazione e i media: dalla costruzione del nemico all’immaginario interc...L’immigrazione e i media: dalla costruzione del nemico all’immaginario interc...
L’immigrazione e i media: dalla costruzione del nemico all’immaginario interc...
 
Appunti lezioni integrative_antropologia
Appunti lezioni integrative_antropologiaAppunti lezioni integrative_antropologia
Appunti lezioni integrative_antropologia
 
Tesina - L'Estetismo e il conflitto con la Morale
Tesina - L'Estetismo e il conflitto con la MoraleTesina - L'Estetismo e il conflitto con la Morale
Tesina - L'Estetismo e il conflitto con la Morale
 
Pagina Cultura e spettacolo
Pagina Cultura e spettacolo Pagina Cultura e spettacolo
Pagina Cultura e spettacolo
 
Darketing
DarketingDarketing
Darketing
 
Il genere è questione di pelle
Il genere è questione di pelleIl genere è questione di pelle
Il genere è questione di pelle
 
Il Modello di X
Il Modello di XIl Modello di X
Il Modello di X
 
El novo Vassòr - Primo numero (luglio 2009)
El novo Vassòr - Primo numero (luglio 2009)El novo Vassòr - Primo numero (luglio 2009)
El novo Vassòr - Primo numero (luglio 2009)
 
Presentazione del Dott. Mirko Pallera_NinjaMarketing
Presentazione del Dott. Mirko Pallera_NinjaMarketingPresentazione del Dott. Mirko Pallera_NinjaMarketing
Presentazione del Dott. Mirko Pallera_NinjaMarketing
 
Il nuovo paradigma del Marketing Transpersonale
Il nuovo paradigma del Marketing TranspersonaleIl nuovo paradigma del Marketing Transpersonale
Il nuovo paradigma del Marketing Transpersonale
 
Psicosociologia dei consumi culturali II 8. Il consumatore attivo
Psicosociologia dei consumi culturali II 8. Il consumatore attivoPsicosociologia dei consumi culturali II 8. Il consumatore attivo
Psicosociologia dei consumi culturali II 8. Il consumatore attivo
 
cibo ed emozioni, le prime relazioni
cibo ed emozioni, le prime relazionicibo ed emozioni, le prime relazioni
cibo ed emozioni, le prime relazioni
 
Dicembre 2014
Dicembre 2014Dicembre 2014
Dicembre 2014
 
Appunti antropologia
Appunti antropologiaAppunti antropologia
Appunti antropologia
 
Viaggio fluido Identità di genere e relazione di cura
Viaggio fluido  Identità di genere e relazione di curaViaggio fluido  Identità di genere e relazione di cura
Viaggio fluido Identità di genere e relazione di cura
 
Incontro tra storie ed evidenze per una sanità da trasformare
Incontro tra storie ed evidenze per una sanità da trasformareIncontro tra storie ed evidenze per una sanità da trasformare
Incontro tra storie ed evidenze per una sanità da trasformare
 
Incontro tra storie ed evidenze per una sanità da trasformare
Incontro tra storie ed evidenze per una sanità da trasformare Incontro tra storie ed evidenze per una sanità da trasformare
Incontro tra storie ed evidenze per una sanità da trasformare
 

More from Salvatore Iaconesi

Incautious Porn, SSN2014 Presentation in Barcelona
Incautious Porn, SSN2014 Presentation in BarcelonaIncautious Porn, SSN2014 Presentation in Barcelona
Incautious Porn, SSN2014 Presentation in Barcelona
Salvatore Iaconesi
 
Near Future Design - ISIA 6 Marzo 2014
Near Future Design - ISIA 6 Marzo 2014Near Future Design - ISIA 6 Marzo 2014
Near Future Design - ISIA 6 Marzo 2014
Salvatore Iaconesi
 

More from Salvatore Iaconesi (20)

Innovation and Trangression: exploring Third Spaces and Excess Spaces
Innovation and Trangression: exploring Third Spaces and Excess SpacesInnovation and Trangression: exploring Third Spaces and Excess Spaces
Innovation and Trangression: exploring Third Spaces and Excess Spaces
 
Third Infoscape, presented at DIS2017 in Edinburgh
Third Infoscape, presented at DIS2017 in EdinburghThird Infoscape, presented at DIS2017 in Edinburgh
Third Infoscape, presented at DIS2017 in Edinburgh
 
Human Ecosystems and the Ubiquitous Commons at the STARTS program meeting
Human Ecosystems and the Ubiquitous Commons at the STARTS program meetingHuman Ecosystems and the Ubiquitous Commons at the STARTS program meeting
Human Ecosystems and the Ubiquitous Commons at the STARTS program meeting
 
Ubiquitous Commons at NetFutures 2015
Ubiquitous Commons at NetFutures 2015Ubiquitous Commons at NetFutures 2015
Ubiquitous Commons at NetFutures 2015
 
Near Future Design class at Isia Design: Transmedia narratives
Near Future Design class at Isia Design: Transmedia narratives Near Future Design class at Isia Design: Transmedia narratives
Near Future Design class at Isia Design: Transmedia narratives
 
Imaginary Brands
Imaginary BrandsImaginary Brands
Imaginary Brands
 
Ubiquitous Commons workshop at transmediale 2015, Capture All
Ubiquitous Commons workshop at transmediale 2015, Capture AllUbiquitous Commons workshop at transmediale 2015, Capture All
Ubiquitous Commons workshop at transmediale 2015, Capture All
 
Informazione Ubiqua: come è fatto un museo ubiquo?
Informazione Ubiqua: come è fatto un museo ubiquo?Informazione Ubiqua: come è fatto un museo ubiquo?
Informazione Ubiqua: come è fatto un museo ubiquo?
 
Art is Open Source at Visualize: materials and links
Art is Open Source at Visualize: materials and linksArt is Open Source at Visualize: materials and links
Art is Open Source at Visualize: materials and links
 
Near Future Design: the performance of infinite futures
Near Future Design: the performance of infinite futuresNear Future Design: the performance of infinite futures
Near Future Design: the performance of infinite futures
 
Incautious Porn, SSN2014 Presentation in Barcelona
Incautious Porn, SSN2014 Presentation in BarcelonaIncautious Porn, SSN2014 Presentation in Barcelona
Incautious Porn, SSN2014 Presentation in Barcelona
 
Near Future Design - ISIA 6 Marzo 2014
Near Future Design - ISIA 6 Marzo 2014Near Future Design - ISIA 6 Marzo 2014
Near Future Design - ISIA 6 Marzo 2014
 
Human Ecosystems - the relational ecosystems of cities for a new definition o...
Human Ecosystems - the relational ecosystems of cities for a new definition o...Human Ecosystems - the relational ecosystems of cities for a new definition o...
Human Ecosystems - the relational ecosystems of cities for a new definition o...
 
La Cura: an Open Source Cure for Cancer, at Transmediale 2014: Afterglow. In ...
La Cura: an Open Source Cure for Cancer, at Transmediale 2014: Afterglow. In ...La Cura: an Open Source Cure for Cancer, at Transmediale 2014: Afterglow. In ...
La Cura: an Open Source Cure for Cancer, at Transmediale 2014: Afterglow. In ...
 
Aivot 1: a concept Library
Aivot 1: a concept LibraryAivot 1: a concept Library
Aivot 1: a concept Library
 
Openness Workshop at Luiss i-Lab
Openness Workshop at Luiss i-Lab Openness Workshop at Luiss i-Lab
Openness Workshop at Luiss i-Lab
 
EC(m1) the Cultural Ecosystem of Rome, at Cultur+
EC(m1) the Cultural Ecosystem of Rome, at Cultur+EC(m1) the Cultural Ecosystem of Rome, at Cultur+
EC(m1) the Cultural Ecosystem of Rome, at Cultur+
 
Innovation Ecosystems at Internet Festival 2013
Innovation Ecosystems at Internet Festival 2013Innovation Ecosystems at Internet Festival 2013
Innovation Ecosystems at Internet Festival 2013
 
Master Exhibit & Public Design, La Sapienza, Lezione 1
Master Exhibit & Public Design, La Sapienza, Lezione 1Master Exhibit & Public Design, La Sapienza, Lezione 1
Master Exhibit & Public Design, La Sapienza, Lezione 1
 
Master UX from design to prototype
Master UX from design to prototypeMaster UX from design to prototype
Master UX from design to prototype
 

La Cura, Erbe Indisciplinate, presentazione di benvenuto, frame

  • 1.
  • 6. LA MEDICINA INIZIAMO DA UN ARGOMENTO
  • 7. LA CURA L’ATTUALE MEDICINA RAGIONA PER SEPARAZIONI ▸ FOUCAULT descrive 3 tipi di “spazializzazione” (separazione) ▸ per classificazione ▸ per localizzazione nel corpo ▸ per localizzazione nella società
  • 10. È LA MAGGIORANZA AD ESSERE DEFINITA COME DEVIANTE E BISOGNOSA DI TERAPIA Michel Foucault LA CURA
  • 11. LA CURA UN PO’ DI EVOLUZIONE STORICA ▸ fine ‘700: prime istituzioni mediche (medicina epidemica, “polizia medica”, Societé Royale de Médecine): centralizzazione dei saperi e di ogni forma di attività medica ▸ IX secolo: igiene come obbligo per sé e per la propria famiglia (per lavorare nelle fabbriche) ▸ metà del XX secolo: libertà di dichiararsi malato ▸ diritto di smettere di lavorare in quanto malato ▸ il corpo dell’individuo diventa uno dei maggiori focus di intervento dello Stato ▸ la medicina viene imposta all’individuo come atto di autorità, che sia malato o meno
  • 12. LA CURA UN PO’ DI EVOLUZIONE STORICA ▸ XXI secolo: e-health ▸ trasformazione del rapporto paziente-dottore ▸ essere umano OGGETTO di osservazione continua automatica (es.: quantified self) ▸ le deviazioni possono essere rilevate automaticamente ▸ gli esseri umani trasformati in pazienti potenziali e partecipativi a tempo pieno ▸ ATTO DI DELEGA COMPLETO E TOTALE ▸ (non c’è più bisogno della polizia di Foucault)
  • 13. LA CURA GLI EFFETTI? ▸ disimparare ad ascoltare i nostri corpi (“there’s an app for that!”) ▸ salute dell’individuo diventa spazio di intervento non più collegato alla malattia (sono malato senza essere malato) ▸ il potere crea la “normalità” (e quindi la norma) oltre i confini della malattia e oltre i desideri della persona
  • 14. LA CURA GLI EFFETTI? ▸ l’essere umano è sul mercato: ▸ vendita della capacità di lavorare ▸ attraverso gli intermediari della salute ▸ per la suscettibilità ▸ alla salute e alla malattia ▸ al benessere e malessere ▸ alla gioia e al dolore ▸ a tutti gli estremi consentiti dalle sensazioni, emozioni, desideri
  • 15. LA CURA ESSERI UMANI PERSI ▸ completamente dipendenti dai servizi ▸ crisi dell'immaginario ▸ scarsa autonomia ▸ non in grado di condividere informazione ▸ non in grado di costruire senso, insieme
  • 16. COME, COSA, QUANDO, CON CHI FARE?
  • 20. SCIENZE, ARTI, TECNOLOGIE, CULTURE, PRATICHE, TRADIZIONI, DESIDERI, DESIGN, ALIMENTAZIONE, TERRITORI, AMBIENTE, ENERGIA, ESPRESSIONE, RAPPRESENTAZIONE
  • 21. ALTRE COMPLESSITÀ LA SALUTE È SOLO UNO DEI PROBLEMI COMPLESSI
  • 22. AMBIENTE, ENERGIA, POVERTÀ, LAVORO, DIRITTI, ECONOMIA, MOBILITÀ, ISTRUZIONE, PACE… E TANTI, TANTI ALTRI
  • 23. GIARDINO CI PUÒ AIUTARE LA METAFORA DEL
  • 24.
  • 25.
  • 26.
  • 27.
  • 28. COME UN'ERBACCIA CHE CRESCE DENTRO UN CONDIZIONATORE D'ARIA, LA CITTÀ INDUSTRIALE SARÀ ROVINATA DALLE VOCI E DALLE STORIE. IL SUBCONSCIO COMUNE VERRÀ A GALLA AL LIVELLO DELLA STRADA, E L'ARCHITETTURA INIZIERÀ A COSTRUIRE PER LE STORIE – PER LA NARRATIVA URBANA. SARÀ UN MEDIUM SOFFICE, ORGANICO E OPEN SOURCE, IN CUI TUTTI I DIRITTI D'AUTORE SARANNO VIOLATI. L'AUTORE NON SARÀ PIÙ UN ARCHITETTO O UN PIANIFICATORE URBANO, MA, IN QUALCHE MODO, UNA MENTE PIÙ VASTA, DELLE PERSONE. IN QUESTO SENSO GLI ARCHITETTI SARANNO COME SCIAMANI DEL DESIGN CHE SI LIMITERANNO AD INTERPRETARE CIÒ CHE LA NATURA DI QUESTA MENTE PIÙ GRANDE TRASMETTE. Marco Casagrande
  • 29. È DIFFICILE IMMAGINARE QUALE ASPETTO ASSUMERANNO QUESTI GIARDINI, PER CUI CI SI ASPETTA UN'ESISTENZA SENZA FORMA. DAL MIO PUNTO DI VISTA, I GIARDINI DI QUESTO TIPO NON DOVREBBERO ESSERE GIUDICATI DALLA LORO FORMA, MA, AL CONTRARIO, SULLA BASE DELLA LORO CAPACITÀ DI GENERARE E RENDERE DISPONIBILE UNA CERTA GIOIA DI ESISTERE. Gilles Clément
  • 30. VENIAMO A NOI ERBE INDISCIPLINATE
  • 31. ERBE INDISCIPLINATE COME STABILIRE DINAMICHE INTERCONNETTIVE TRA PERSONE, SAPERI, TERRITORIO, CONTESTI, TEMPI, IN MODO CHE ▸ il territorio stesso diventi conoscenza accessibile e usabile, e che ▸ si insinui nella percezione delle persone l'immaginario della possibilità di connettersi e collaborare per creare senso, solidarietà e gioia di esistere?
  • 32. ERBE INDISCIPLINATE INIZIAMO DALLE ERBE: CONOSCERE IL TERRITORIO E I SUOI SAPERI, CONOSCERE LE ERBE, RICONOSCERLE, CERCARLE, TROVARLE, RACCOGLIERLE, CUCINARLE, CREARE SENSO, CONDIVIDERE LA CONOSCENZA, CREARE UN IMMAGINARIO