Successfully reported this slideshow.
Your SlideShare is downloading. ×

Strategie web per i mercati esteri - SMAU Bologna 2016

Ad
Ad
Ad
Ad
Ad
Ad
Ad
Ad
Ad
Ad
Ad

Check these out next

1 of 26 Ad

Strategie web per i mercati esteri - SMAU Bologna 2016

Download to read offline

Avviare un progetto di internazionalizzazione implica l’attuazione di metodologie complesse che necessitano un’attenta pianificazione delle attività e dell’impiego delle risorse umane nonché investimenti di rilievo (export manager, ufficio estero, contabilità internazionale, ecc.).
I Social Media e gli altri canali di comunicazione web possono essere la risposta per abbassare i costi di tali attività, favorire l’internazionalizzazione delle piccole e medie imprese e incrementare il commercio con l’estero, scavalcando le difficoltà e condividendo strategie, obiettivi e risorse.

Avviare un progetto di internazionalizzazione implica l’attuazione di metodologie complesse che necessitano un’attenta pianificazione delle attività e dell’impiego delle risorse umane nonché investimenti di rilievo (export manager, ufficio estero, contabilità internazionale, ecc.).
I Social Media e gli altri canali di comunicazione web possono essere la risposta per abbassare i costi di tali attività, favorire l’internazionalizzazione delle piccole e medie imprese e incrementare il commercio con l’estero, scavalcando le difficoltà e condividendo strategie, obiettivi e risorse.

Advertisement
Advertisement

More Related Content

Slideshows for you (20)

Similar to Strategie web per i mercati esteri - SMAU Bologna 2016 (20)

Advertisement

More from Gabriele Carboni (13)

Recently uploaded (20)

Advertisement

Strategie web per i mercati esteri - SMAU Bologna 2016

  1. 1. Strategie web per i mercati esteri Con gli strumenti giusti, grazie al web marketing, le distanze cambiano paradigma e il mondo si avvicina. Gabriele Carboni, Weevo S.r.l.
  2. 2. Gabriele Carboni – Weevo S.r.l. • Siti web enterprise • Social Media • Newsletter • Web Adv • Redazione • Twitter: @gabbariele • Sito web: http://www.weevo.it • Blog: http://gabbariele.weevo.it • Giornale: http://www.giornaledellepmi.it • E-mail: gabriele@weevo.it In uscita il 24 giugno 15% di sconto su: http://dyn.me/hoepli
  3. 3. Roadshow a SMAU 2016 Dalla collaborazione con SMAU, un roadshow sull’universo web quale strumento a supporto dei processi di internazionalizzazione. Un’opportunità per le PMI che vogliono fare la differenza, in termini di visibilità, contatti e fatturato. www.weevo.it
  4. 4. Seminari Camere di Commercio Nati da un dialogo diretto con le Camere di Commercio, un ciclo di seminari gratuiti di stampo educational, per informare le PMI su come “funziona” il Web Marketing: quali azioni si possono intraprendere, le opportunità che offre, i rischi e gli ostacoli da superare quando l’obiettivo è un mercato estero. • Camera di Commercio Forlì-Cesena: 20 aprile (focus Paesi anglofoni) • Camera di Commercio Rimini: 3 maggio • Camera di Commercio Mantova: 9 maggio • Camera di Commercio Modena (PROMEC): 6 giugno • Camera di Commercio Forlì-Cesena: 15 giugno (focus Russia) • Camera di Commercio Milano (Promos): 9 novembre (focus Paesi anglofoni) • Camera di Commercio Modena (PROMEC): da definire • Camera di Commercio Ravenna: da definire • Camera di Commercio Parma: da definire • Camera di Commercio Padova: da definire www.weevo.it
  5. 5. Digital Academy Warrantraining Consulenza ad alto valore formativo - 27 giugno 2016 www.warrantraining.it Il percorso si sviluppa nell'arco di 2 mesi, attraverso attività di formazione in aula (1 giornata), affiancamento (due sessioni di un'ora in videoconferenza) e follow up (rientro in aula per mezza giornata)
  6. 6. Hardy Coffee Company Hardy la PMI italiana che approccia i mercati esteri
  7. 7. Obiettivo: distribuire “Il Caffè di Milano” in tutto il mondo
  8. 8. Le nostre aziende affrontano sempre più in gran numero i mercati esteri. Perché le loro azioni siano fonte di successo, reddito e crescita, è importate che imparino a conoscere le opportunità della comunicazione digitale e delle dinamiche social e inizino a usarle come leva di sviluppo. Riccardo M. Monti, già Presidente ICE Strategie web per i mercati esteri, Gabriele Carboni, Hoepli 2016
  9. 9. La strategia è il punto di partenza • Target • Posizionamento • Obiettivi • Budget • Canali e azioni • Contenuti • Metriche • Timeline delle attività Perché una buona strategia di Web Marketing abbia successo, è necessario non meno di un anno di lavoro www.visualcommunicationplanner.it
  10. 10. L’utilizzo del Visual Communication Planner è molto semplice: è sufficiente rispondere alle domande proposte per compilare i diversi elementi dello schema.
  11. 11. Target B2B • Importatori, distributori e rivenditori di: – Paesi anglofoni – Russia – Polonia
  12. 12. Posizionamento • Hardy Coffee Company, il caffè di Milano • Studio di un claim per ogni mercato: – EN: All it takes to be in Milano – RU: Настоящий итальянский кофе-эспрессо – PL: Kawa prosto z Mediolanu
  13. 13. Obiettivi Avviare il processo di internazionalizzazione del brand sui Paesi target: • Ottenere contatti da importatori, distributori e rivenditori
  14. 14. Metriche Non confondere le metriche con gli obiettivi: • portare più visite al sito web/e-commerce/blog, attraverso specifiche fonti; • aumentare il numero di follower o “mi piace” sui Social Media, rispetto ad un target specifico; • ottenere condivisioni dei propri post sui Social Media; • ottenere click da annunci pubblicitari; • ottenere aperture o click sulle newsletter.
  15. 15. Canali e azioni • Landing page localizzate, create ad hoc per l’occasione; • Utilizzo dei principali Social Media, differenti per i diversi Paesi: – Linkedin: – Twitter; – Facebook; – Vkontakte; – Pinterest; – Google+. • Una pianificazione Social Advertising a corredo su: – Facebook; – Linkedin.
  16. 16. Canali e azioni • Apertura di profili social dedicati al singolo mercato; • analisi degli hashtag con Glouk; • definizione di un calendario editoriale per ogni canale; • stesura di messaggistica localizzata e specifica per ogni social; • diffusione diversificata per canale: – Twitter: ridondante; – Facebook/Linkedin: 3 volte a settimana; – Pinterest: diffusione anche attraverso gli altri social; • gestione dell’engagement.
  17. 17. Contenuti • Studio di un claim per ogni mercato: – EN: All it takes to be in Milano – RU: Настоящий итальянский кофе-эспрессо – PL: Kawa prosto z Mediolanu • Photo shoot dedicato • Utilizzo di copywriter madrelingua • Ricerca dei migliori hashtag su cui veicolare i messaggi • Creazione di messaggi dedicati a ogni canale • 80% creation, 20% curation
  18. 18. Contenuti (landing page)
  19. 19. Contenuti (social)
  20. 20. Contenuti (Pinterest)
  21. 21. Contenuti (sito web)
  22. 22. Metriche • Accessi alla landing page dai diversi canali • Numero dei form compilati • Numero dei contratti chiusi
  23. 23. • Lo studio accurato dei mercati prima della stesura del piano; • la definizione di una strategia ad hoc per ogni mercato; • la localizzazione dei messaggi con utilizzo di copywriter madrelingua; • una costante analisi dell’andamento, e l’applicazione immediata di correttivi; • un approccio creativo della comunicazione nonostante il target B2B; • la realizzazione di landing page moderne e accattivanti; • la realizzazione di un photo shoot dedicato per ogni campagna. I punti chiave della strategia
  24. 24. La performance di Weevo nell’utilizzo dei social media, ha portato risultati che non avremmo mai immaginato. Alberto Maja, Amministratore Unico Hardy Coffee Company
  25. 25. Trovate le slide su: http://dyn.me/SMAU Il Visual Communication Planner su: http://www.visualcommunicationplanner.it
  26. 26. Gabriele Carboni – Weevo S.r.l. • Siti web enterprise • Social Media • Newsletter • Web Adv • Redazione • Twitter: @gabbariele • Sito web: http://www.weevo.it • Blog: http://gabbariele.weevo.it • Giornale: http://www.giornaledellepmi.it • E-mail: gabriele@weevo.it In uscita il 24 giugno 15% di sconto su: http://dyn.me/hoepli

×