Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Chiesa di San Gregorio Busto Arsizio

141 views

Published on

Laboratorio geo storico a.s. 16/17 IC Benedetto Croce Scuola Secondaria di Ferno.
Le chiese di Busto Arsizio.

Published in: Education
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Chiesa di San Gregorio Busto Arsizio

  1. 1. Anno scolastico 2016/2017 Laboratorio geo-storico
  2. 2. IdentIkIt della ChIesa • STATO: Italia • REGIONE: Lombardia • RELIGIONE: cattolica • LOCALITA’: Busto Arsizio • TITOLARE: Papa Gregorio Magno • DIOCESI: Arcidiocesi di Milano • INIZIO COSTRUZIONE: 1657 • COMPLETAMENTO: 1659
  3. 3. La chiesa di San Gregorio Magno è una delle chiese che furono realizzate nel XVII secolo a Busto Arsizio. È sita nella piazzetta San Gregorio, un prolungamento verso sud-ovest della piazza Trento e Trieste. Origini e lOcalizzaziOn e
  4. 4. Dopo la peste del 1630 a Busto Arsizio venne realizzato un cimitero, adiacente al lazzaretto destinato ad accogliere le numerose vittime della pestilenza. Nello stesso anno venne inaugurata la prima colonna votiva che sorge al lato dell’attuale Chiesa e, il 10 maggio 1632, in quella stessa area, venne posata la prima pietra della Chiesa e successivamente iniziò la costruzione delle fondamenta, interrotta per poi essere ripresa quindici anni dopo! Solo nel 1711 la Chiesa fu completata!
  5. 5. La chiesa deLLa peste La chiesa di San Gregorio è anche detta “la Chiesa della Peste”, perché è nata per ricordare la peste del 1630, ma è ad essa posteriore di quasi trent’anni. L’indicazione decisiva viene da un foglio sgualcito datato 1657 e compilato dal tesoriere Gasparo Azimonti Cosmo: si tratta di una nota delle spese per la fabbrica dell’edificio.
  6. 6. parLiamo di architettura! Il progetto della Chiesa era a firma di BIAGIO BELLOTTI, che ne curò anche la decorazione pittorica. Nel 1762 venne costruita la scala in pietra antistante l’ingresso principale della chiesa e un alloggio per il sacrista fu ricavato sopra l’ex presbiterio.
  7. 7. Le opere pittoriche • Se esternamente la chiesa appare come un edificio piuttosto sobrio, al suo interno si trovano affreschi e decorazioni ricche di colori. • Colpisce un affresco raffigurante la morte: un tempo decorava l’esterno del “mortorio” della Basilicata di San Giovanni Battista, ora è stato trasportato all’interno della Chiesa di San Gregorio.

×