VILLA REALEVILLA REALE DIDI MONZAMONZA
Il IH Lotto Funzionale – Il progetto di concessione: le
funzioni insediate e le sti...
La Villa Reale di Monza e Giardini di pertinenza
Planimetria generale: l’intero Complesso Villa e Giardini
“Progetto Carbo...
Il IHLotto funzionale
Sono stati previsti diversi lotti esecutivi, attraverso i quali attuare la realizzazione degli inter...
I° lotto funzionale – Corpo centrale e porzione di Ala Nord
Oggetto dell’intervento in concessione è esclusivamente il Cor...
IHLotto funzionale: il costo dell’opera
Nel rispetto di quanto previsto dal
Progetto Carbonara, ILspa ha
provveduto ad app...
La gestione delle aree in concessione – Stime economiche
Nel complesso, il Concessionario oltre a garantire la copertura f...
7
Villa Reale di Monza
Presentazione del progetto di Concessione
Modello di intervento e le ipotesi di base assunte
nella ...
Lo schema di intervento
Il modello di intervento è stato individuato nell’ambito della Convenzione nella concessione di
co...
FASE DI PREQUALIFICA - Termini di pubblicazione del bando:
17 marzo 2010 pubblicazione Bando GUUE
7 maggio 2010 termine pe...
Le ipotesi di base della concessione
Per l’elaborazione del Piano economico-finanziario di massima che verrà consegnato in...
Il progetto culturale: funzioni insediate
Le funzione insediate nel 1°Lotto, conformemente ai contenuti del progetto Carbo...
Il progetto culturale: funzioni insediate
Piano Terra
Bar
12
Villa Reale di Monza
Presentazione del progetto di Concession...
Il progetto culturale: funzioni insediate
Primo Piano Nobile
13
Villa Reale di Monza
Presentazione del progetto di Concess...
Il progetto culturale: funzioni insediate
Secondo Piano Nobile
14
Villa Reale di Monza
Presentazione del progetto di Conce...
Il progetto culturale: funzioni insediate
Piano Belvedere
15
Villa Reale di Monza
Presentazione del progetto di Concession...
I° Lotto funzionale – Le funzioni insediate
PIANO TERRA: spazi aperti al pubblico
(ricreativi/commerciali/artigianali) - G...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Villa Reale di Monza

1,548 views

Published on

Il I° Lotto Funzionale – Il progetto di concessione: le funzioni insediate e le stime economiche
Comune di Monza, 29 novembre 2010

Published in: News & Politics
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Villa Reale di Monza

  1. 1. VILLA REALEVILLA REALE DIDI MONZAMONZA Il IH Lotto Funzionale – Il progetto di concessione: le funzioni insediate e le stime economiche Comune di Monza, 29 novembre 2010
  2. 2. La Villa Reale di Monza e Giardini di pertinenza Planimetria generale: l’intero Complesso Villa e Giardini “Progetto Carbonara”: Recupero della Villa (e annessi) e giardini Villa Reale: Corpo centrale: 8.300 mq (eventi, mostre, commercio, alta ristorazione) Ala nord: 6.200 mq (spazi flessibili ad alta intensità d’uso) Cappella: 320 mq Corpo Nord e teatrino: 3.100 mq 2 Villa Reale di Monza Presentazione del progetto di Concessione Corpo Nord e teatrino: 3.100 mq (teatro,eventi,carabinieri) Serrone: 1.700 mq (mostre, associazioni culturali) ISA ,ex Borsa con nuove serre 4.500 mq (ricettivo) Wellness: 2.900 mq (wellness) Parcheggio: 15.200 mq Aree verdi complessive - Corte, avancorte, roseto e caselli di guardia e Giardini (compresa area Cavriga) 160.000 mq Costo totale realizzazione: 130 M€
  3. 3. Il IHLotto funzionale Sono stati previsti diversi lotti esecutivi, attraverso i quali attuare la realizzazione degli interventi di restauro e rifunzionalizzazione della Villa Reale di Monza. Le Amministrazioni Pubbliche coinvolte hanno infatti ritenuto opportuno avviare la realizzazione di un primo LOTTO FUNZIONALE, SIMBOLICO e RAPPRESENTATIVO dell’avvio delle attività di recupero della Villa Reale. 3 Villa Reale di Monza Presentazione del progetto di Concessione • Il I lotto funzionale – Corpo Centrale “Progetto Carbonara”: Recupero della Villa (e annessi) e giardini – I   Lotto funzionale: Villa Reale: Corpo centrale 8.300 mq (eventi, mostre, commercio, alta ristorazione) Ala nord 720 mq (supporto alla ristorazione) Aree verdi: Corte 4.850 mq
  4. 4. I° lotto funzionale – Corpo centrale e porzione di Ala Nord Oggetto dell’intervento in concessione è esclusivamente il Corpo Centrale, una porzione dell’Ala Nord e la Corte centrale. Le restanti aree della Villa e i Giardini di pertinenza non sono oggetto della procedura di gara in corso . Lotto di intervento 4 Villa Reale di Monza Presentazione del progetto di Concessione
  5. 5. IHLotto funzionale: il costo dell’opera Nel rispetto di quanto previsto dal Progetto Carbonara, ILspa ha provveduto ad apportare gli opportuni adeguamenti progettuali di dettaglio per garantire l’autonomia funzionale del Lotto di intervento. Nel rispetto del tetto di spesa di cui al Quadro economico della Convenzione, il progetto preliminare oggetto di gara prevede oneri complessivi pari a 27,25 M€. Il Concessionario dovrà sostenere Quadro economico di gara Importi in euro Opere 15.899.082,61 Impianti 5.062.033,09 Opere e impianti 20.961.115,70 Oneri per la sicurezza (non soggetti a ribasso) 901.327,97 Lavori e oneri per la sicurezza 21.862.443,67 Spese tecniche (progetto definitivo ed esecutivo - direzione lavori - CSP -CSE - Accertamenti e indagini - Allacciamenti) 1.522.710,58 Totale Oneri Concessionario 23.385.154,25 IVA su costruzione 2.186.244,37 IVA su spese tecniche e accertamenti 152.271,06 Totale oneri Concessionario (IVA inclusa) 25.723.669,68 Spese tecnico-amministrative 994.741,19 Accantonamenti 87.449,77 Imprevisti 218.624,44 IVA su Somme a disposizione Stazione Appaltante 229.555,66 Totale Somme a disposizione Staz. App. (IVA inclusa) 1.530.371,06 Sez. 2 - Somme a disposizione Stazione Appaltante Sez. 1 - Oneri Concessionario 5 Villa Reale di Monza Presentazione del progetto di Concessione Il Concessionario dovrà sostenere oneri per lavori e spese tecniche pari a 23,4 M€ (IVA esclusa), a fronte di un contributo pubblico pari a 17,2 M€ (IVA esclusa), contribuendo con risorse proprie per 6,75 M€. Quadro economico e suo aggiornamento per l’emissione del Bando di gara Totale Somme a disposizione Staz. App. (IVA inclusa) 1.530.371,06 Totale complessivo (Sez 1 + Sez 2) 27.254.040,73 Sez. 3 - Fonti di finanziamento Contributo pubblico: Contributo Regione Fondi Fas (IVA inclusa) 12.000.000,00 Contributo Regione (IVA inclusa) 3.000.000,00 Finanzianziamenti Consorzio (IVA inclusa) 4.000.000,00 Finanzianziamenti Arcus/Regione (IVA inclusa) 1.500.000,00 Totale contributo pubblico (IVA inclusa) 20.500.000,00 di cui: - a copertura Oneri della Stazione Appaltante (IVA inclusa) 1.530.371,06 - a copertura Oneri del Concessionario (IVA inclusa) 18.969.628,94 - a copertura Oneri del Concessionario (IVA esclusa) 17.245.117,22 Contributo privato: Copertura in capo al Concessionario 6.754.040,73 Totale contributo privato (IVA inclusa) 6.754.040,73 Totale complessivo finanziamenti (Sez. 3) 27.254.040,73
  6. 6. La gestione delle aree in concessione – Stime economiche Nel complesso, il Concessionario oltre a garantire la copertura finanziaria (capitale proprio e di debito) per ca. 6,75 M€ in fase di costruzione per i lavori da realizzare, dovrà inoltre sostenere in fase di costruzione: ulteriori oneri di sviluppo per la strutturazione dell’intervento (assicurazioni, oneri e commissioni bancarie) per ca. 2,14 M€; in fase di gestione: oneri connessi alla gestione delle aree per ca. 23 M€ (ca. 900 mila euro/anno) per lo svolgimento delle seguenti attività: pulizia, guardiania, organizzazione, promozione degli eventi,; manutenzione (ordinaria e programmata). Il Concessionario dovrà inoltre corrispondere al Consorzio un canone di concessione per un importo pari a 1,4 M€ (canone che in parte risulta essere Oneri del Concessionario (dati in M€) 6 Villa Reale di Monza Presentazione del progetto di Concessione (canone che in parte risulta essere agganciato al valore dei ricavi che il concessionario riuscirà a generare con la sua gestione, in osservanza del Piano strategico del Consorzio) e oneri connessi alla gestione finanziaria del progetto (4,5 M€). Il Consorzio, pertanto, nel periodo di concessione, non sosterrà alcun onere connesso alla gestione e manutenzione dell’opera. Totale oneri: 37,76 M€
  7. 7. 7 Villa Reale di Monza Presentazione del progetto di Concessione Modello di intervento e le ipotesi di base assunte nella elaborazione del "progetto" di concessione
  8. 8. Lo schema di intervento Il modello di intervento è stato individuato nell’ambito della Convenzione nella concessione di costruzione e gestione. Pertanto l’attuazione dell’intervento sarà rappresentata da tre attori: il Consorzio, partecipato dalle Proprietà, che rappresenta l’ente di gestione no-profit del Parco e della Villa Reale di Monza, la Stazione appaltante (ILspa), che gestirà la procedura concorsuale finalizzata alla individuazione del soggetto Concessionario ed eseguirà le attività di Alta sorveglianza sui lavori e di Project&Construction Management; il Concessionario, che garantirà la copertura finanziaria dell’intervento con le tecniche della finanza di progetto, completerà le progettazione, eseguirà i lavori e gestirà le opere oggetto di intervento, in linea con quanto previsto nel Piano Strategico elaborato dal Consorzio. Conferimento a Modello di intervento 8 Villa Reale di Monza Presentazione del progetto di Concessione Regione Lombardia Comune di Monza Ministero Beni e Attività Culturali CONSORZIO (Concedente a partire dal collaudo) CONSORZIO (Concedente a partire dal collaudo) Aree/Immobili di proprietà Conferimento a titolo gratuito IL S.p.A. (Stazione appaltante e Concedente fino al collaudo) PROGETTOSOCIETÀ DI PROGETTO (Concessionario) Comune di Milano Contributo pubblicoCanone di concessione Alta Sorveglianza e P&CM
  9. 9. FASE DI PREQUALIFICA - Termini di pubblicazione del bando: 17 marzo 2010 pubblicazione Bando GUUE 7 maggio 2010 termine per il ricevimento delle domande di partecipazione FASE DI GARA - Termini di trasmissione della lettera di invito e di ricevimento delle offerte: La procedura utilizzata Il progetto “stralcio” verrà realizzato mediante lo strumento della concessione di lavori pubblici ai sensi dell’art. 144 del Codice dei Contratti, conformemente a quanto previsto nella Convenzione. La procedura è di tipo ristretto (con una fase di prequalifica seguita da una fase di ricezione delle offerte) considerato che le offerte saranno valutate secondo il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa. Tempistiche della procedura ad evidenza pubblica 9 Villa Reale di Monza Presentazione del progetto di Concessione FASE DI GARA - Termini di trasmissione della lettera di invito e di ricevimento delle offerte: 29 luglio 2010 trasmissione Lettera di invito ai concorrenti ammessi; termine previsto di ricevimento offerte: 24 novembre 2010 3 novembre 2010 a seguito di richieste pervenute dai concorrenti, concessa proroga ricevimento offerte al 14 dicembre 2010 14 dicembre 2010 termine di ricevimento delle offerte 16 dicembre 2010 prima seduta pubblica febbraio 2011 aggiudicazione definitiva e marzo 2011: Stipula contratto di concessione
  10. 10. Le ipotesi di base della concessione Per l’elaborazione del Piano economico-finanziario di massima che verrà consegnato in fase di gara ai concorrenti sono stati assunte le seguenti ipotesi di base: Durata della concessione a base di gara (oggetto di ribasso): 30 anni, di cui: 3,5 anni di costruzione, allestimenti e collaudi; 26,5 anni di gestione delle opere realizzate Contributo pubblico per la realizzazione delle opere a base di gara (oggetto di ribasso): 18,8 M€ IVA inclusa (17,1 M€ IVA esclusa), corrisposto in corso d’opera; l’importo verrà corrisposto nella misura del 90% dei SAL; Canone di concessione a base di gara (oggetto di rialzo) da corrispondere al Consorzio: importo fisso: 30.000 euro/anno; Importo variabile: 0,5% del fatturato annuo della Società di progetto concessionaria. 10 Villa Reale di Monza Presentazione del progetto di Concessione 201320112010 2012 2014 2015 Marzo 2010 Pubblicazione Bando di gara Febbraio- Marzo 2011 Aggiudicazione e Firma del contratto Settembre 2011 Avvio dei lavori Luglio 2014 Avvio della gestione Marzo 2014 Fine lavori e avvio collaudi Tempistiche di base del PEF di massima
  11. 11. Il progetto culturale: funzioni insediate Le funzione insediate nel 1°Lotto, conformemente ai contenuti del progetto Carbonara e agli indirizzi del Piano strategico di sviluppo del Parco redatto dal Consorzio assicurano: un CARATTERE PUBBLICO all’intero intervento; un ruolo elevato, e di livello internazionale, al complesso utilizzando e valorizzando sia le qualità intrinseche al complesso (museo) sia l’ambito in cui questo si inserisce (parco); un’apertura a realtà sociali e istituzionali diverse, locali e di più largo raggio; un’apertura a utenze diversificate (visitatori museo/mostre temporanee, partecipanti a eventi e/o attività istituzionali, ospiti ristorante e bar interni ed esterni); una molteplicità d’usi atta a garantire la “continuità” di vita della Villa sia nelle occasioni e negli eventi sia nella quotidianità d’uso. 11 Villa Reale di Monza Presentazione del progetto di Concessione L’accesso alla Villa sarà consentito ai cittadini per 365 giorni all’anno. Nel rispetto del Piano strategico, tutte le manifestazioni e gli eventi organizzati dal Concessionario, ospitati nelle aree in concessione, di carattere culturale/formativo dovranno essere preventivamente approvati dal Consorzio. La documentazione di gara prevede che il Primo e il Secondo Piano Nobile saranno riservati in uso esclusivo al Consorzio per l’organizzazione di eventi anche istituzionali (ad esempio il Forum Unesco) per 36 giorni all’anno.
  12. 12. Il progetto culturale: funzioni insediate Piano Terra Bar 12 Villa Reale di Monza Presentazione del progetto di Concessione SPAZI APERTI AL PUBBLICO
  13. 13. Il progetto culturale: funzioni insediate Primo Piano Nobile 13 Villa Reale di Monza Presentazione del progetto di Concessione SPAZI APERTI AL PUBBLICO
  14. 14. Il progetto culturale: funzioni insediate Secondo Piano Nobile 14 Villa Reale di Monza Presentazione del progetto di Concessione SPAZI APERTI AL PUBBLICO
  15. 15. Il progetto culturale: funzioni insediate Piano Belvedere 15 Villa Reale di Monza Presentazione del progetto di Concessione SPAZI APERTI AL PUBBLICO
  16. 16. I° Lotto funzionale – Le funzioni insediate PIANO TERRA: spazi aperti al pubblico (ricreativi/commerciali/artigianali) - Gli spazi situati al piano terra del corpo centrale della Villa ospitano delle piccole superfici commerciali e laboratori per artigiani per complessivi 857 mq netti calpestabili PIANO BELVEDERE: spazi aperti al pubblico (ricreativi/ristorazione) - ll piano Belvedere è dedicato all’Alta ristorazione e a spazi di supporto di tale servizio (una parte dell’Ala nord sarà adibita a cucine localizzate al piano terra). H H 16 Villa Reale di Monza Presentazione del progetto di Concessione 1He 2H PIANO NOBILE: spazi aperti al pubblico Il piano primo e secondo nobile sono adibiti ad eventi/mostre attività istituzionali CORTE ESTERNA: spazi aperti al pubblico La corte esterna è adibita ad eventi/concerti/mostre all’aperto

×