L’importanza dell’ambiente nella
  Provincia di Monza e Brianza




            Milano, Ottobre 2010
              (Rif. 1...
Obiettivi e metodologia della ricerca                                                   2



•Obiettivi:
La ricerca che vi...
3




La qualità della vita: confronto tra desiderata
                    e realtà
Il verde, la sicurezza e il poco inquinamento sono, per gli
                  abitanti della provincia di Monza e Brianza,...
Tutti gli aspetti, comunque, sono ritenuti importanti da
                  più di 8 intervistati su 10                    ...
Gli aspetti più presenti sono, invece, i servizi
                                                                         ...
Metà del campione critica inquinamento, trasporti
                pubblici e traffico                                     ...
C’è un’elevata distanza, nel confronto tra desiderata e
                 realtà, riguardo all’ambiente non inquinato e all...
Tra i tre elementi percepiti come più importanti solo il verde è
                 presente in maniera soddisfacente nella ...
La Brianza Est è il circondario in cui i residenti si                                                 10
        sentono m...
I trasporti pubblici sembrano funzionare bene a Monza                                        11
      e in modo insoddisfa...
I giovani sono i più soddisfatti di iniziative culturali,                                        12
         servizi comme...
Considerando il numero di elementi importanti per la qualità
                    della vita presenti nella Provincia, 7 in...
14




Come si vive oggi a Monza e in Brianza
Più di 8 abitanti su 10 dichiarano di vivere bene nella
                                                                  ...
Più di un quinto degli intervistati ritiene che in Brianza
                                                               ...
La maggioranza relativa ritiene che la vivibilità sia
                      positiva e stabile rispetto agli ultimi anni  ...
Due terzi degli intervistati si dichiarano soddisfatti sia
                   in generale che esaminando i singoli aspetti...
Chi vive male lamenta poca sicurezza e troppo traffico.
                Rispetto al totale della popolazione, inoltre, avv...
20




Le aspettative nei confronti della Provincia
Il potere reale della nuova Provincia
                                                                                    ...
Investire su mercato del lavoro e tutela dell’ambiente:
                                                                  ...
Cresce l’esigenza di lavoro e formazione, oltre che di
                  una migliore organizzazione dello smaltimento dei...
24




La vivibilità ambientale della provincia
Viabilità e inquinamento si confermano come i
                 maggiori aspetti, tra i temi relativi all’ambiente, da     ...
I laureati sono particolarmente attenti a viabilità e
                trasporto pubblico                                  ...
27




L operato
L’operato delle Istituzioni nella risoluzione del
             disastro del Lambro
Gli interventi giudicati più importanti sono stati quelli
                 di Provincia, Comuni e, in particolare, Protezi...
Tra chi ritiene molto/abbastanza importante il
                  contributo della provincia spiccano le donne e,          ...
2/3 degli intervistati considerano fondamentale
                                                                          ...
La mancanza di coordinamento è un problema
                                                                               ...
Il campione intervistato                                                     32



                               V. Ass. ...
Il campione intervistato                                                     33



                           V. Ass.   V....
34




       Nota informativa (in ottemperanza al regolamento dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni in
      ...
35




       Nota informativa (in ottemperanza al regolamento dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni in
      ...
ISPO Ricerche s.r.l.
Viale di Porta Vercellina 8
20123 Milano
T 02 48004104 | F 02 48008643
segreteria@ispo.it | www.ispo....
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

L’importanza dell’ambiente nella Provincia di Monza e Brianza

1,415 views

Published on

La ricerca Ispo / Provincia di Monza e Brianza

Published in: News & Politics, Business
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
1,415
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
34
Actions
Shares
0
Downloads
6
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

L’importanza dell’ambiente nella Provincia di Monza e Brianza

  1. 1. L’importanza dell’ambiente nella Provincia di Monza e Brianza Milano, Ottobre 2010 (Rif. 1803v110 - Rif. 1804v210)
  2. 2. Obiettivi e metodologia della ricerca 2 •Obiettivi: La ricerca che viene qui presentata è costituita da due rilevazioni: la prima indaga il co testo contesto in cui la Provincia di Monza e Brianza opera, non tanto per quanto riguarda il cu a o ca d o a a a ope a, o ta to pe qua to gua da territorio, ma sull’area sociale in cui si inserisce, l’area degli atteggiamenti, delle esigenze e delle aspettative dell’utenza. In particolare sono state indagate •la valutazione dell’attuale qualità della vita dell’area oggetto di studio e delle dell attuale dell area problematiche locali che la nuova Provincia dovrebbe primariamente affrontare •La valutazione e il peso dato ai diversi fattori che influenzano la qualità della vita nella Provincia; •La percezione rispetto alla “qualità ambientale” del territorio, intesa come importanza e potenzialità; •Le attese nei confronti della nuova Provincia. La seconda rilevazione, effettuata a seguito del grave disastro ecologico che ha interessato il Lambro a febbraio 2010, indaga quale percezione dell’evento c’è stata da parte dei residenti a Monza e in Brianza e come è stata sentita la presenza della Provincia durante l crisi. L ricerca è stata anche occasione per monitorare nuovamente l d t la i i La i t t h i it t le aspettative dei cittadini riguardo alla Provincia e agli ambiti in cui opera e rilevare le nuove esigenze emerse. •Metodologia: M t d l i Sono state raccolte 800 interviste telefoniche (CATI) per la rima indagine, e 601 per la seconda, somministrate a un campione rappresentativo della popolazione della provincia di Monza e Brianza.
  3. 3. 3 La qualità della vita: confronto tra desiderata e realtà
  4. 4. Il verde, la sicurezza e il poco inquinamento sono, per gli abitanti della provincia di Monza e Brianza, gli elementi 4 più importanti per determinare la qualità della vita Elementi determinanti la qualità della vita - importanza VOTO MEDIO Molto importante (8-10) Abbastanza importante (6,7) Non so Poco + per nulla importante (1-5) (escluso i “non so”) Il sentirsi sicuri e protetti dalla criminalità 86 9 14 8,9 Un ambiente non inquinato 86 9 14 8,9 La presenza di verde 87 10 3 8,8 Un ambiente sociale sereno 82 13 23 8,6 La comodità e il funzionamento dei trasporti… 83 11 1 5 8,6 La vicinanza con il posto di lavoro 73 15 8 4 8,4 La fluidità del traffico 77 15 1 7 8,3 La presenza di iniziative culturali 69 24 2 5 8,0 La presenza di servizi commerciali 66 25 1 8 7,9 La presenza di adeguati impianti sportivi p g p p 64 26 3 7 7,9 Valori percentuali - Base casi: 800 TESTO DELLA DOMANDA: “Le leggerò alcuni di questi aspetti. Mi dica per ciascuno quanto secondo lei è importante nel determinare la qualità della vita nell'area in cui si vive. Risponda con un voto da 1 a 10, dove 1 significa per nulla importante e 10 significa indispensabile.”.
  5. 5. Tutti gli aspetti, comunque, sono ritenuti importanti da più di 8 intervistati su 10 5 Elementi determinanti la qualità della vita - importanza Percentuali di Molto/abbastanza importante La presenza di verde 97 Il sentirsi sicuri e protetti dalla criminalità 95 Un ambiente non inquinato 95 Un ambiente sociale sereno 95 La comodità e il funzionamento dei trasporti… 94 La presenza di iniziative culturali p 93 La fluidità del traffico 92 La presenza di servizi commerciali 91 La presenza di adeguati impianti sportivi 90 La vicinanza con il posto di lavoro 88 Valori percentuali - Base casi: 800 TESTO DELLA DOMANDA: “Le leggerò alcuni di questi aspetti. Mi dica per ciascuno quanto secondo lei è importante nel determinare la qualità della vita nell'area in cui si vive. Risponda con un voto da 1 a 10, dove 1 significa per nulla importante e 10 significa indispensabile.”.
  6. 6. Gli aspetti più presenti sono, invece, i servizi 6 commerciali, il verde e un ambiente sociale sereno Elementi determinanti la qualità della vita – presenza nella provincia di Monza e Brianza Molto Abbastanza Non so Poco Per nulla La presenza di servizi commerciali 31 55 1 11 2 La presenza di verde p 28 54 1 16 1 Un ambiente sociale sereno 16 64 2 16 2 La presenza di adeguati impianti sportivi p g p p 16 54 5 23 2 La presenza di iniziative culturali 12 54 5 26 3 Il sentirsi sicuri e protetti dalla criminalità 13 47 1 31 8 La vicinanza con il posto di lavoro 13 44 14 24 5 Un ambiente non inquinato 12 42 1 37 8 La comodità e il funzionamento dei trasporti pubblici 11 43 3 35 8 La fluidità del traffico 11 39 1 40 9 Valori percentuali - Base casi: 800 TESTO DELLA DOMANDA: “Pensi ora alla provincia in cui lei abita, Monza e Brianza. In che misura, per lei personalmente, è presente ciascuno dei seguenti aspetti?”.
  7. 7. Metà del campione critica inquinamento, trasporti pubblici e traffico 7 Elementi determinanti la qualità della vita – presenza nella provincia di Monza e Brianza Molto/abbastanza Non so Poco/per nulla La presenza di servizi commerciali 86 1 13 La presenza di verde p 82 1 17 Un ambiente sociale sereno 80 2 18 La presenza di adeguati impianti sportivi p g p p 70 5 25 La presenza di iniziative culturali 66 5 29 Il sentirsi sicuri e protetti dalla criminalità 60 1 39 La vicinanza con il posto di lavoro 57 14 29 Un ambiente non inquinato 54 1 45 La comodità e il funzionamento dei trasporti pubblici 54 3 43 La fluidità del traffico 50 1 49 Valori percentuali - Base casi: 800 TESTO DELLA DOMANDA: “Pensi ora alla provincia in cui lei abita, Monza e Brianza. In che misura, per lei personalmente, è presente ciascuno dei seguenti aspetti?”.
  8. 8. C’è un’elevata distanza, nel confronto tra desiderata e realtà, riguardo all’ambiente non inquinato e alla 8 fluidità del traffico Elementi determinanti la qualità della vita – confronto tra importanza e presenza nella provincia di Monza e Brianza Distanza percentuale tra importanza e Percentuale di Molto/abbastanza / p presenza 92 +42 La fluidità del traffico 50 95 +41 Un ambiente non inquinato 54 La comodità e il funzionamento 94 +40 dei trasporti pubblici 54 Il sentirsi sicuri e protetti dalla 95 +35 criminalità i i lità 60 La vicinanza con il posto di 88 +31 lavoro 57 La presenza di iniziative 93 +27 culturali 66 La presenza di adeguati 90 +20 impianti sportivi 70 97 +15 La L presenza di verde d 82 95 +15 Un ambiente sociale sereno 80 La presenza di servizi 91 +5 5 Importante Presente commerciali 86 Valori percentuali - Base casi: 800
  9. 9. Tra i tre elementi percepiti come più importanti solo il verde è presente in maniera soddisfacente nella provincia di Monza e 9 Brianza Elementi determinanti la qualità della vita – confronto tra importanza e presenza nella provincia di Monza e Brianza Percentuale di Molto/abbastanza / Distanza +15 +35 +41 Valori percentuali - Base casi: 800
  10. 10. La Brianza Est è il circondario in cui i residenti si 10 sentono maggiormente protetti dalla criminalità Sentirsi sicuri e Un ambiente non Presenza di verde protetti della inquinato criminalità Importante e 80% 58% 52% presente Soprattutto studenti Soprattutto i laureati (+16 Soprattutto studenti (+9 (+5 p.p.) e pensionati p.p.); gli impiegati (+5 p.p.) p.p.) e pensionati (+8 (+5 p.p.); i residenti a e gli studenti (21+ p.p.); in p.p.); chi vive nei piccoli Monza (+4 p.p.); chi Brianza Est (+8 p.p.); paesi (+14 p.p.); ritiene che si viva meglio rispetto a qualche anno fa (+6 p.p.) Importante ma non 17% 37% 43% p presente Soprattutto tra i 55 e i 64 Soprattutto tra i 45 e i 54 anni (+6 p.p.); gli operai anni (+9 p.p.); (+12 p.p.); Non importante 3% 4% 3%
  11. 11. I trasporti pubblici sembrano funzionare bene a Monza 11 e in modo insoddisfacente nei piccoli paesi La comodità e il Un ambiente sociale La vicinanza con il posto di funzionamento dei sereno lavoro trasporti pubblici Importante 77% 51% 53% e presente Soprattutto Soprattutto tra i 18 e i Soprattutto tra i 25 e i 44 casalinghe (+6 p.p.) 34 anni (+6 p.p.); anni (+12 p.p.); gli e pensionati (+6 imprenditori e lavoratori impiegati (+14 p.p.); p.p.); chi abita nei autonomi (+4 p.p.); i piccoli paesi (+6 residenti a Monza (+4 p.p.) pp) p.p.); p p ); chi ritiene che si viva meglio rispetto a qualche anno fa (+10 p.p.) Importante 17% 41% 27% ma non Soprattutto tra i 45 e Soprattutto tra i 45 e i Soprattutto tra i 45 e i 54 presente i 54 anni (+6 p.p.); 54 anni (+6 p.p.); i anni (+7 p.p.); i residenti a laureati (+15 p.p.); gli Monza (+4 p.p.); operai (+7 p.p.); chi vive nei piccoli paesi (+5 p.p.); Non 3% 5% 4% importante
  12. 12. I giovani sono i più soddisfatti di iniziative culturali, 12 servizi commerciali e impianti sportivi La presenza di La presenza di La presenza La fluidità adeguati iniziative di servizi del traffico impianti culturali commerciali sportivi Importante e 46% 62% 80% 65% presente Soprattutto tra p Soprattutto tra i 18 e p Soprattutto tra i p Soprattutto tra i 18 p gli over 64 (+6 i 44 anni (+5 p.p.); 18 e i 34 anni e i 24 anni (+17 p.p.); chi abita in Brianza Est (+6 (+7 p.p.); gli p.p.); gli nei piccoli paesi p.p.); operai (+9 p.p.); imprenditori (+5 (+4 p.p.) i residenti a p.p.) Monza (+7 p.p.) pp) Importante ma 46% 27% 11% 23% non presente Soprattutto tra i Soprattutto tra i 45 e Soprattutto tra i 45 45 e i 54 anni i 64 anni (+7 p p ); i p.p.); e i 64 anni (+7 (+10 p.p.); gli laureati (+11 p.p.); p.p.); le casalinghe operai (+12 (+5 p.p.); p.p.); i residenti a Monza (+9 p.p.); ) Non importante 7% 5% 8% 7% Soprattutto in Brianza Est (+5 p.p.)
  13. 13. Considerando il numero di elementi importanti per la qualità della vita presenti nella Provincia, 7 intervistati su 10 sono 13 soddisfatti, e un terzo del campione addirittura molto soddisfatto Elementi determinanti la qualità della vita – soddisfazione in base alla presenza degli elementi nella provincia Indice di soddisfazione (*) ( ) Per nulla soddisfatti (0- 3 elementi presenti) 12% Poco soddisfatti (4-5 (4 5 elementi presenti) Molto soddisfatti (8-10 Soprattutto: tra 17% elementi presenti) i 18 e i 34 anni 36% (+8 p.p.), oltre i Soprattutto: le casalinghe (+6 65 anni(+5 p.p.); p p ); i residenti a Monza (+5 p p ); in Brianza p.p.); p.p.) Est (+6 p.p.); Abbastanza soddisfatti (6-7 elementi presenti) 35% Soprattutto: chi ha un titolo di studio alto (+6 p.p.); Valori percentuali Valo i pe cent ali - Base casi: 800 casi (*) Questo indice è stato ottenuto effettuando un conteggio della presenza percepita degli elementi considerati importanti per la qualità della vita. È “Molto soddisfatto” chi percepisce la presenza di 8 o più elementi; “Abbastanza soddisfatto” chi ne trova presenti 6 o 7 e “Poco soddisfatto” chi ne rileva 4 o 5. È “Per nulla soddisfatto”, infine, chi percepisce la presenza di 3 o meno elementi
  14. 14. 14 Come si vive oggi a Monza e in Brianza
  15. 15. Più di 8 abitanti su 10 dichiarano di vivere bene nella 15 provincia di Monza e Brianza Percezione qualità della vita Tra tutti gli intervistati g Male/molto Non so male 1% Abbastanza 2% male Incerto 8% 4% Bene/molto bene 27% Bene: 85% Soprattutto: gli studenti (+5 p.p.); i residenti a Monza (+7 p.p.) Abbastanza bene 58% Valori percentuali - Base casi: 800 TESTO DELLA DOMANDA: “Secondo Lei, come si vive oggi nel monzese e in Brianza?”.
  16. 16. Più di un quinto degli intervistati ritiene che in Brianza 16 si viva meglio rispetto a qualche anno fa Qualità della vita rispetto al passato Tra tutti gli intervistati g Incerto Non so 2% 2% Soprattutto tra i Peggio/molto peggio 25 e i 44 anni (+6 29% Meglio/molto meglio p.p.) 22% Soprattutto: chi ha più di 55 anni (+12 p.p.); casalinghe ( g (+8 p.p.) ; in Brianza Est (+6 p.p.); Come prima 45% Valori percentuali - Base casi: 800 TESTO DELLA DOMANDA: “E, rispetto a qualche anno fa, secondo Lei nel monzese e in Brianza si vive:”.
  17. 17. La maggioranza relativa ritiene che la vivibilità sia positiva e stabile rispetto agli ultimi anni 17 Una tipologia (*) basata sulla percezione del presente rispetto al passato non so negativa 7% 10% positiva in positiva, Soprattutto: tra i 55 e i 64 anni miglioramento (+15 p.p.); chi non ha nessun titolo di studio (+ 6 p.p.); in 21% Brianza Est (+5 p.p.) Soprattutto: tra i 18 e i S tt tt t 24 anni (+10 p.p.); imprenditori (+ 6p.p.); residenti a Monza (+4 p.p.) p positiva, in , peggioramento 20% positiva, stabile 42% (*) Questa tipologia è stata ottenuta dall’incrocio tra la percezione di come si vive oggi nella provincia di Monza e della Brianza e il confronto con il passato (d3 e d4). In particolare, ha una “Percezione positiva in miglioramento” chi dice di vivere ‘Bene/abbastanza bene’ nella provincia e ‘Meglio/molto meglio’ rispetto al passato; la “Percezione positiva stabile” Bene/abbastanza bene Meglio/molto meglio Percezione stabile riguarda chi oggi vive bene in questa provincia e non riscontra cambiamenti rispetto al passato. La “Percezione positiva in peggioramento” è espressa dagli intervistati che, pur contenti di come si viva oggi a Monza e in Brianza, ritengono che si vivesse meglio in passato. Ha una “Percezione negativa” chi afferma che a Monza e in Brianza si vive male. Valori percentuali - Base casi: 800
  18. 18. Due terzi degli intervistati si dichiarano soddisfatti sia in generale che esaminando i singoli aspetti importanti 18 p per la q qualità della vita Una tipologia (*) basata sul confronto tra soddisfazione percepita in generale e su singoli aspetti Insoddisfatti Incerti Non so 5% 4% 1% Soprattutto: Soddisfatti per i singoli studenti (+8 aspetti p.p.) 4% Soprattutto: le casalinghe (+9 p.p.); i residenti a Monza (+8 Soddisfatti reali p.p.); 65% Soddisfatti superficialmente 21% (*) Questa tipologia è stata ottenuta dall’incrocio tra la percezione di come si vive oggi nella provincia di Monza e della Brianza e l’indice ottenuto dal numero di aspetti percepiti come presenti nella provincia (d3 e d2). In particolare, “Soddisfatti reali” sono coloro che dicono di vivere ‘Bene/abbastanza bene’ nella provincia e considerano presenti sei o più elementi caratterizzanti una buona qualità della vita; “Soddisfatti superficialmente” sono coloro i quali vivono bene in questa provincia ma non riscontrano la presenza di almeno 6 elementi I “Soddisfatti per i singoli aspetti” lo sono per elementi. Soddisfatti aspetti almeno sei o più elementi ma, nonostante questo, ritengono che a Monza e in Brianza si viva male. “Insoddisfatti”, infine, sono coloro i quali sono scontenti di come si vive nella Provincia e riscontrano la presenza di non più di 5 elementi. Gli “Incerti” sono gli intervistati che non sanno esprimere un’opinione sulla qualità della vita nella provincia. Valori percentuali - Base casi: 800
  19. 19. Chi vive male lamenta poca sicurezza e troppo traffico. Rispetto al totale della popolazione, inoltre, avverte la 19 mancanza anche di impianti sportivi e di verde. p p Elementi determinanti la qualità della vita – presenza nella provincia di Monza e Brianza Tra chi vive male Tra tutti Distanza percentuale tra chi vive male e il totale degli intervistati 39 Il sentirsi sicuri e protetti dalla criminalità 60 -21 39 La fluidità del traffico 50 -11 42 La vicinanza con il posto di lavoro 57 -15 42 Un ambiente non inquinato 54 -12 47 La comodità e il funzionamento dei trasporti… 54 -7 48 La presenza di adeguati impianti sportivi p g p p 70 -22 49 La presenza di iniziative culturali 66 -17 61 La presenza di verde 82 -21 21 61 Un ambiente sociale sereno 80 -19 78 La L presenza di servizii commerciali i i li -8 86 8 Valori percentuali - Base casi: 800 TESTO DELLA DOMANDA: “Pensi ora alla provincia in cui lei abita, Monza e Brianza. In che misura, per lei personalmente, è presente ciascuno dei seguenti aspetti?”.
  20. 20. 20 Le aspettative nei confronti della Provincia
  21. 21. Il potere reale della nuova Provincia 21 La Provincia non ha alcun potere reale, si potrebbe tranquillamente farne a meno 37% Soprattutto: • Oltre i 65 anni (+6 p.p.) • In Brianza Est (+5 p.p.) Abbastanza Poco d'accordo; 30 d'accordo; 24 Per nulla d'accordo; Molto M lt 25 d'accordo; 13 Non so; 55% 8 Soprattutto: • 18-24enni (+4 p.p.) • 55-64enni (+5 p.p.) • Imprenditori (+11 p.p.) Valori percentuali - Base casi: 601 TESTO DELLA DOMANDA: “Le leggerò ora alcune affermazioni rilasciate da intervistati prima di lei. Potrebbe dirmi gentilmente quanto si trova d’accordo con ciascuna di esse? - La Provincia non ha alcun potere reale, si potrebbe tranquillamente farne a meno”.
  22. 22. Investire su mercato del lavoro e tutela dell’ambiente: 22 è questa la richiesta dei residenti alla Provincia Interventi più urgenti per migliorare la provincia 62 Il mercato del lavoro, il collocamento, i centri per l’impiego 33 48 La tutela dell’ambiente e la protezione di parchi e riserve naturali 17 44 Le infrastrutture per la mobilità, la viabilità e i trasporti 15 33 L’organizzazione dello smaltimento dei rifiuti a livello provinciale 9 29 La formazione professionale 11 La cultura e l’università, ad esempio favorendo il decentramento 29 di sedi universitarie 8 14 Il coordinamento delle attività delle associazioni di volontariato 3 3 Altro Totale 2 risposte 2 Prima Non so 2 risposta Valori percentuali - Base casi: 601 TESTO DELLA DOMANDA: “E di quale dei seguenti ambiti di attività dovrebbe occuparsi principalmente la Provincia di Monza e della Brianza?”.
  23. 23. Cresce l’esigenza di lavoro e formazione, oltre che di una migliore organizzazione dello smaltimento dei 23 rifiuti Interventi più urgenti per migliorare la provincia Confronto con le precedenti rilevazioni p 2005 feb. 2010 lug. 2010 Realizzazione infrastrutture? 69 63 62 -25% Problema rifiuti? 54 48 48 48 46 44 -17% 43 +12% 39 33 31 29 29 21 22 18 12 14 14 3 1 3 2 Il mercato del La tutela Le L’organizzazione La formazione La cultura e Il Altro Non so lavoro, il dell’ambiente e infrastrutture dello professionale l’università, ad coordinamento collocamento, i la protezione di per la mobilità, smaltimento dei esempio delle attività centri per parchi e riserve la viabilità e i rifiuti a livello favorendo il delle l’impiego naturali trasporti provinciale decentramento associazioni di di sedi volontariato universitarie Valori percentuali – Totale risposte - Base casi: 1000 (2005) – 800 (Febbraio 2010) – 601 (Luglio 2010)
  24. 24. 24 La vivibilità ambientale della provincia
  25. 25. Viabilità e inquinamento si confermano come i maggiori aspetti, tra i temi relativi all’ambiente, da 25 migliorare nella provincia Interventi più urgenti per migliorare la provincia Possibili più risposte 51 Migliorare la viabilità 20 45 Migliorare la qualità dell'aria 13 39 Promuovere mobilità ciclabile e trasporto pubblico 17 33 Investire su energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili 17 31 Ridurre ll'inquinamento acustico, elettromagnetico e… inquinamento 6 22 Incrementare la percentuale di raccolta differenziata 10 18 Aumentare l'efficacia degli impianti di depurazione… 2 17 Formare delle aree ecologiche di grandi dimensioni 8 2 Maggiore sicurezza 2 2 Altro 2 1 Totale Nessuno 1 risposte 2 Prima Non so 2 risposta Valori percentuali - Base casi: 800 TESTO DELLA DOMANDA: “Quali sono, secondo lei, gli interventi più urgenti per migliorare la vivibilità ambientale della provincia in cui vive?”.
  26. 26. I laureati sono particolarmente attenti a viabilità e trasporto pubblico 26 Alcune accentuazioni sugli interventi più urgenti per migliorare la provincia Migliorare la viabilità 51% Soprattutto: laureati (+10 p.p.); residenti a Monza (+4 p.p.) Promuovere mobilità ciclabile e 39% Soprattutto: laureati (+13 p.p.); S tt tt l ti ) trasporto pubblico residenti nei piccoli paesi (+6 p.p.) Investire su energia elettrica 33% Soprattutto: tra i 18 e i 24 anni prodotta da fonti rinnovabili (+21 p.p.); impiegati (+7 p.p.) Ridurre l’inquinamento acustico, 31% Soprattutto: imprenditori (+12 elettromagnetico e luminoso p.p.); residenti a Monza (+9 p.p.) Formare delle aree ecologiche di grandi dimensioni 17% Soprattutto: imprenditori (+8 pp) p.p.) Valori percentuali – totale risposte - Base casi: 800 TESTO DELLA DOMANDA: “Quali sono, secondo lei, gli interventi più urgenti per migliorare la vivibilità ambientale della provincia in cui vive?”.
  27. 27. 27 L operato L’operato delle Istituzioni nella risoluzione del disastro del Lambro
  28. 28. Gli interventi giudicati più importanti sono stati quelli di Provincia, Comuni e, in particolare, Protezione civile. 28 Importanza del contributo delle Istituzioni nella soluzione del disastro ambientale Molto Abbastanza Non so Poco Per nulla 87% 41 46 3 9 1 10% 73% Comuni interessati dal 22 51 6 18 3 disastro 21% 72% 22 50 5 20 3 23% 62% 21 41 5 27 6 33% Valori percentuali - Base casi: 601 TESTO DELLA DOMANDA: “Pensando a quanto ha letto o sentito, secondo lei, quanto è stato importante per la risoluzione del problema il contributo delle istituzioni che ora le leggerò?”.
  29. 29. Tra chi ritiene molto/abbastanza importante il contributo della provincia spiccano le donne e, 29 soprattutto, i giovani Alcune accentuazioni Valori di “Molto/abbastanza” Soprattutto: fino a 34 anni (+13 p.p.); 87% impiegati (+7 p.p.); studenti (+13,5 p.p.); residenti a Monza (+5 p.p.); Comuni Soprattutto: fino a 34 anni (+13 p.p.); chi 73% interessati ha h un titolo di studio alto (+5 p.p.); tit l t di lt ) residenti a Monza (+14 p.p.) 72% Soprattutto: donne (+6 p.p.); 18- p ( p p ); 24enni(+16 p.p.); residenti nei piccoli comuni (+6 p.p.) e a Monza (+5 p.p.) Soprattutto: 18-24enni (+19 p.p.); 62% imprenditori (+6 p.p.); residenti a Monza (+9 p.p.) Valori percentuali - Base casi: 601 TESTO DELLA DOMANDA: “Pensando a quanto ha letto o sentito, secondo lei, quanto è stato importante per la risoluzione del problema il contributo delle istituzioni che ora le leggerò?”.
  30. 30. 2/3 degli intervistati considerano fondamentale 30 l’intervento della Provincia Senza l’intervento della Provincia di Monza e della Brianza le conseguenze sarebbero state ben peggiori 66% Soprattutto: • Donne (+7 p.p.) • Imprenditori (+6 p.p.) • Casalinghe (+8 p.p.) •Residenti nei piccoli paesi (+14 p.p.) 26% Soprattutto: • Uomini (+8 p.p.) • 55-64enni (+7 p.p.) Valori percentuali - Base casi: 601 TESTO DELLA DOMANDA: “Le leggerò ora alcune affermazioni rilasciate da intervistati prima di lei. Potrebbe dirmi gentilmente quanto si trova d’accordo con ciascuna di esse? - Senza l’intervento della Provincia di Monza e della Brianza le conseguenze sarebbero state ben peggiori”.
  31. 31. La mancanza di coordinamento è un problema 31 percepito da più di tre brianzoli su quattro La mancanza di coordinamento tra i vari enti ha molto rallentato la risoluzione del disastro ecologico 79% Soprattutto: •3 35-44enni ( (+5 p.p.) ) • Imprenditori e insegnanti (+6 p.p.) 15% Valori percentuali - Base casi: 601 TESTO DELLA DOMANDA: “Le leggerò ora alcune affermazioni rilasciate da intervistati prima di lei. Potrebbe dirmi gentilmente quanto si trova d’accordo con ciascuna di esse? - La mancanza di coordinamento tra i vari enti ha molto rallentato la risoluzione del disastro ecologico”.
  32. 32. Il campione intervistato 32 V. Ass. V. % V. Ass. V. % GENERE PROFESSIONE -Maschi 388 48 -Lavoratore autonomo Lavoratore 118 15 -Femmine 412 52 -Lavoratore dipendente 184 23 -Operaio 130 16 CLASSI DI ETÀ -Casalinga 88 11 -18 24 18-24 anni i 62 8 -Studente St d t 33 4 -25-34 anni 131 16 -Pensionato 221 28 -35-44 anni 171 21 -In cerca di occupazione 26 3 -45-54 anni 135 17 -55-64 anni 118 15 CIRCONDARI -oltre i 64 anni 183 23 -Brianza Centro 343 43 -Brianza Est 148 18 TITOLO DI STUDIO -Brianza Ovest 309 39 -Nessuno/Elementare 262 33 -Licenza media 254 32 AMPIEZZA COMUNE DI RESIDENZA -Diploma 227 28 -Fino a 5000 abitanti 52 6 -Laurea/Post laurea Laurea/Post 57 7 -5 001-10 000 abitanti 5.001 10.000 129 16 -10.001-20.000 abitanti 240 30 -20.001-40.000 abitanti 254 32 -oltre 40.001 abitanti 125 16
  33. 33. Il campione intervistato 33 V. Ass. V. % V. Ass. V. % GENERE PROFESSIONE -Maschi Maschi 291 48 -Lavoratore autonomo 60 10 -Femmine 310 52 -Lavoratore dipendente 108 18 -Operaio 144 24 CLASSI DI ETÀ -Casalinga 82 14 -18-24 anni 18 24 42 7 Studente -Studente 20 3 -25-34 anni 95 16 -Pensionato 171 28 -35-44 anni 124 21 -In cerca di occupazione 16 3 -45-54 anni 105 17 -55-64 anni 55 64 94 16 C CO CIRCONDARI -oltre i 64 anni 141 23 -Brianza Est 111 18 -Brianza Centro 257 43 TITOLO DI STUDIO -Brianza Ovest 233 39 -Nessuno/Elementare 155 26 -Licenza media 208 35 AMPIEZZA COMUNE DI RESIDENZA -Diploma 189 31 -Fino a 5000 abitanti 39 7 -5.001-10.000 abitanti 97 16 -Laurea/Post laurea 49 8 -10 001-20 000 abitanti 10.001 20.000 185 31 -20.001-40.000 abitanti 195 32 -oltre 40.001 abitanti 85 14
  34. 34. 34 Nota informativa (in ottemperanza al regolamento dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni in materia di pubblicazione e diffusione dei sondaggi sui mezzi di comunicazione di massa: delibera 153/02/CSP, pubblicato su G.U. 185 del 8/8/2002 e 237/03/CSP del 9/12/2003) Soggetto realizzatore: ISPO Ricerche S.r.l. Committente - Acquirente: Provincia di Monza e Brianza Tipo e oggetto dell’indagine: sondaggio d’opinione a livello provinciale Metodo di raccolta delle informazioni: C.A.T.I. (Computer Assisted Telephone Interview) Universo di riferimento: popolazione maggiorenne residente nella provincia di Monza e della Brianza Campione: statisticamente rappresentativo dell’universo di riferimento per genere, età, titolo di studio, condizione occupazionale, circoscrizione di residenza, ampiezza demografica dei comuni di residenza Estensione territoriale: provinciale Consistenza numerica del campione: 800 casi Rispondenti: informazione allegata ai risultati dell’indagine (cfr. % non sa) Elaborazione dati: SPSS Margine di approssimazione: 3,5% Date di rilevazione: 2-4 febbraio 2010 Indirizzo del sito dove sarà disponibile la documentazione completa in caso di diffusione: www.agcom.it. In caso di pubblicazione è obbligatorio riportare le informazioni della scheda indicata, a pena di gravi sanzioni. ISPO non si assume alcuna responsabilità in caso di inosservanza.
  35. 35. 35 Nota informativa (in ottemperanza al regolamento dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni in materia di pubblicazione e diffusione dei sondaggi sui mezzi di comunicazione di massa: delibera 153/02/CSP, pubblicato su G.U. 185 del 8/8/2002 e 237/03/CSP del 9/12/2003) Soggetto realizzatore: ISPO Ricerche S.r.l. Committente - Acquirente: Provincia di Monza e Brianza Tipo e oggetto dell’indagine: sondaggio d’opinione a livello provinciale Metodo di raccolta delle informazioni: C.A.T.I. (Computer Assisted Telephone Interview) Universo di riferimento: popolazione maggiorenne residente nella provincia di Monza e Brianza Campione: statisticamente rappresentativo dell’universo di riferimento per genere, età, titolo di studio, condizione occupazionale, circoscrizione di residenza, ampiezza demografica dei comuni di residenza Estensione territoriale: provinciale Consistenza numerica del campione: 601 casi Rispondenti: informazione allegata ai risultati dell’indagine (cfr. % non sa) Elaborazione dati: SPSS Margine di approssimazione: 4% Date di rilevazione: 12-13 luglio 2010 Indirizzo del sito dove sarà disponibile la documentazione completa in caso di diffusione: www.agcom.it. In caso di pubblicazione è obbligatorio riportare le informazioni della scheda indicata, a pena di gravi sanzioni. ISPO non si assume alcuna responsabilità in caso di inosservanza.
  36. 36. ISPO Ricerche s.r.l. Viale di Porta Vercellina 8 20123 Milano T 02 48004104 | F 02 48008643 segreteria@ispo.it | www.ispo.it

×