Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Storia d' Italia: dal compromesso storico allo stragismo nero

1,607 views

Published on

La storia d'Italia dallo storico compromesso del 1963 fino allo stragismo nero (la strategia della tensione), passando per il Sessantotto, l'Autunno caldo e la nuova condizione della donna nella società.

Published in: Education
  • Be the first to comment

Storia d' Italia: dal compromesso storico allo stragismo nero

  1. 1. DAL CENTROSINISTRA ALLOSTRAGISMO NEROStoria d’Italia
  2. 2. L’Italia nel1960 • Le Olimpiadi di Roma hanno grande risonanza internazionale: l’Italia mostra l’immagine vincente di un paese in riprese economica • In realtà l’Italia ha ancora molti problemi: 1. Il divario tra il Nord in crescita ed il Sud arretrato 2. Economia e politica sono dominate dall’incertezza
  3. 3. La crisi delcentrismo • Crisi del centrismo: non c’è più la possibilità di garantire una maggioranza stabile per guidare il paese. • 1960: il democristiano Tambroni forma un nuovo governo con l’appoggio del Movimento Sociale Italiano (MSI: ispirato al fascismo).
  4. 4. La crisi delcentrismo • Molte proteste: Tambroni si dimette • Il MSI ottiene l’autorizzazione per tenere il Congresso del suo partito a Genova (giugno 1960): ci sono violente manifestazioni popolari (9 morti in tutto) contro la legittimazione degli eredi del partito fascista.
  5. 5. centro-sinistra• 1963: nasce il primo governodi centro-sinistra con l’alleanzatra D.C. (guidata da Aldo Moro) eP.S.I. (guidato da Pietro Nenni)• Tra le riforme più importanti:1. La nazionalizzazione dell’energia elettrica (ENEL)2. La scuola dell’obbligo fino a 14 anni• Arriva la crisi economica: lapolitica sociale del centro-sinistraaveva aumentato il debito italiano.Parte una politica di contenimentodelle spese e riduzione deiconsumi.
  6. 6. Il Sessantotto• Nel 1968 si sviluppa lacontestazione studentesca:manifestazioni in piazza eoccupazione di scuole euniversità.• Tra le rivendicazioni piùimportanti:1. Critica alla scuola vecchia e autoritaria2. Critica alla società chiusa e intollerante3. Critica ai mezzi di comunicazione visti come servi del potere
  7. 7. L’autunnocaldo (1969)• Nel 1969 ci sono moltemanifestazioni operaie:vogliono l’aumento dei salari emigliori condizioni di lavoro• 1970: viene approvato loStatuto dei Lavoratori. Tutelagli operai:- art. 4: i lavoratori non possono essere controllati tramite videocamere- art. 5: il lavoratore non può essere discriminato per l’appartenenza ad un sindacato o per aver fatto
  8. 8. Lacondizionedella donna• A partire dagli anni ‘60migliorano le condizionidella donna nella società:1. Legge sulla libertà di divorzio (1970)2. Legge sull’aborto (1978)3. Cresce la presenza delle donne nel mondo del lavoro4. Parità per legge tra uomo e donna (1991)
  9. 9. Gli anni dipiomboSono anni di stragi, attentati,rapimenti attuati daminoranze extraparlamentari(che agiscono al di fuori delparlamento):1. Neri: sono di destra, fascisti, contro il comunismo; vogliono il ritorno di uno stato autoritario2. Rossi: di estrema sinistra, comunisti, vogliono la rivoluzione del popolo
  10. 10. StragismoneroVengono attribuite all’estremadestra una serie di stragicompiute tra il 1969 e il 1980,il cui scopo era quello dicreare un clima di tensionenel paese per favorire unasvolta autoritaria (Strategiadella Tensione).Le 4 stragi più terribili furono:1. Piazza Fontana a Milano(12 dicembre 1969). Unabomba esplode nella sededella Banca Nazionaledell’Agricoltura causando 16morti e 87 feriti.
  11. 11. Stragismonero2. Piazza della Loggia aBrescia (28 maggio 1974):una bomba esplode duranteun comizio causando 8 mortie centinaia di feriti.3. Sul treno Italicus (4agosto 1974) una bombacausa 12 morti e 48 feriti.4. Alla Stazione di Bologna(2 agosto 1980) una bombacausa ben 85 morti. E’l’episodio più sanguinosodello stragismo nero.

×