Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

L’africa orientale

400 views

Published on

Approfondimenti sull'Africa Orientale pensati per una classe terza media.

Published in: Education
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

L’africa orientale

  1. 1. L’Africa Orientale approfondimenti
  2. 2. La Rift Valley • La Rift Valley (dall'inglese rift valley, "fossa tettonica") è una vasta formazione geologica che si estende per circa 6000 km in direzione nord-sud, partendo dal nord della Siria e giungendo al centro del Mozambico. • È una vallata profonda da qualche centinaio a parecchie migliaia di metri. • Si è creata dalla separazione di due placche tettoniche (quella africana e araba). • Qui sono stati ritrovati i resti fossili di un antichissimo ominide primitivo, cui fu dato il nome di Lucy.
  3. 3. La guerra in Ruanda • Il conflitto ha le proprie origini nelle tensioni etniche fra Hutu e Tutsi, che furono rafforzate in epoca coloniale in seguito alla scelta dell'amministrazione belga di evidenziare la contrapposizione fra i due gruppi. • Ai Tutsi, che costituivano l'aristocrazia ruandese, furono concessi numerosi benefici rispetto alla maggioranza Hutu. • Con l'indipendenza del Ruanda, questa situazione diede inizio a un'epoca di rivendicazioni da parte degli Hutu, che volevano l'uguaglianza. Gli Hutu alla fine presero il potere in Ruanda.
  4. 4. • La crisi economica (dovuta tra l'altro al crollo del prezzo del caffè sui mercati internazionali) e la carestia che nel 1990 alimentarono queste tensioni. • Nello stesso anno, molti profughi Tutsi fuggiti dal Ruanda nei decenni precedenti cominciarono a rientrare, in particolare dall'Uganda (che li stava perseguitando come stranieri). • Alla guerra civile tra Hutu e Tutsi è legato uno dei più sanguinosi genocidi del XX secolo: nel 1994, per circa 100 giorni, vennero massacrate sistematicamente (a colpi di armi da fuoco, machete pangas e bastoni chiodati) almeno 500.000 persone. Le vittime furono prevalentemente Tutsi.
  5. 5. Visitare il Kenia Il parco nazionale di Nairobi • In questo parco vengono protette le specie in via d'estinzione, infatti hanno proibito la caccia e il bracconaggio. • Tra i mammiferi, in questo parco, ci sono il leone, il leopardo, il bufalo nero e il rinoceronte.
  6. 6. Il parco nazionale del lago Nakuru • è ricco di alghe ed abitato da moltissimi fenicotteri rosa che con il proprio piumaggio donano all'acqua un intensissimo colore. • La zona è abitata da diverse specie animali e il suo ecosistema conteggia circa 56 specie diverse di mammiferi.
  7. 7. Visitare l’Etiopia Le cascate del Nilo Azzurro • Sono situate nella prima parte del corso del fiume. • Queste cascate sono altra dai 37 ai 45 metri • consistono di quattro corsi d'acqua che variano da gocciolii nella stagione secca ai 400 metri di ampiezza durante quella delle piogge.
  8. 8. Il parco nazionale del Semien • Ha un territorio prevalentemente montuoso che comprende i monti Semien, tra cui il Ras Dascian, la più alta vetta d'Etiopia e la quarta dell'Africa. • Il parco ospita un gran numero di specie animali e vegetali, molte delle quali in pericolo: si possono citare fra le altre il lupo d'Abissinia, il babbuino Gelada e lo stambecco del Semièn.
  9. 9. Visitare la Tanzania Il Kilimangiaro • è un vulcano in fase di quiescenza con tre coni vulcanici (Kibo, Mawenzi e Shira) • Con i suoi 5895 metri è la montagna singola più alta del mondo, la montagna più alta del continente africano e uno dei vulcani più alti del mondo. • La sommità del vulcano è ricoperta da un ghiacciaio perenne (il Ghiacciaio di Rebmann).
  10. 10. Zanzibar • Il nome Zanzibar deriva molto probabilmente dal persiano e significherebbe "Terra dei neri". • L'arcipelago è uno dei luoghi più rappresentativi della cultura swahili, la cui lingua fu a lungo quella predominante negli scambi commerciali fra Asia e Africa. • Il centro storico della capitale di Zanzibar, Stone Town, ricco di testimonianze architettoniche e storiche della cultura swahili, è stato dichiarato patrimonio dell'umanità UNESCO. • Zanzibar fu anche un luogo centrale del commercio di schiavi a est dell'Africa, nonché della via delle spezie. • Negli ultimi decenni ha conosciuto un continuo e rapido sviluppo il settore turistico, che sfrutta il patrimonio naturale, paesaggistico e culturale dell'isola.
  11. 11. I pigmei • I pigmei sono un gruppo etnico diffuso in gran parte dell'Africa equatoriale. Sono di bassa statura (inferiore ai 150 cm) e caratterizzati da pelle scura, capelli crespi, naso schiacciato e cranio brachimorfo. • Il nome "pigmeo" deriva un termine ("alto un cubito") che i Greci usavano per riferirsi a un leggendario popolo di nani egiziano. • Sono cacciatori-raccoglitori; gli uomini cacciano con arco e frecce avvelenate, e le donne pescano.
  12. 12. • Il loro stile di vita è in gran parte basato su una profonda conoscenza dell'ambiente (per esempio degli usi delle piante a fini curativi o per la produzione del veleno). In alcuni casi praticano modesti scambi commerciali con i popoli vicini (per esempio bantu). Lavorano il legno e l'osso (ma non la pietra). • Il legame con le foreste, che curano e venerano, è un elemento centrale della loro identità di popolo. • Sono considerati "nomadi stanziali": ogni tribù (composta in genere di poche famiglie) si sposta periodicamente da un accampamento all'altro, sempre rimanendo all'interno di un'area circoscritta.
  13. 13. Mobutu • Mobutu (1930-1997) è stato un politico e dittatore della Repubblica Democratica del Congo. Durante la crisi del Congo del 1960, Belgio e CIA aiutarono Mobutu ad attuare un colpo di Stato. • Come parte del suo programma di "nazionale autenticità" fece cambiare il nome dello stato da Congo a Zaire. • Durante il suo regime creò un sistema statale fortemente centralizzato e accumulò moltissime fortune attraverso lo sfruttamento dell'economia e la corruzione, tanto che si è definito il sistema come cleptocrazia (governo del furto). • Mobutu divenne famoso per la corruzione, il nepotismo e per essere stato tra i tre uomini al mondo che hanno incamerato più denaro dello stato per uso strettamente privato. • È celebre anche per le sue stravaganze, come quando prese un volo Concorde per un viaggio di shopping a Parigi.

×