Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
Le Primarie per il nuovo Sindaco di Firenze
Presentazione
Nè primarie di partito, nè di
coalizione, ma Primarie di chiunqu...
IL CONTESTO
Crisi dei Partiti
Disaffezione e sfiducia da parte dei
cittadini
NECESSITA’ di ricercare nuovi
strumenti di pa...
I PARTITI COSA DEVONO FARE?
Devono fare un passo indietro …per farne
fare alla Politica due avanti
Questo è un documento a...
PRIMARIE SEQUENZIALI
DIVERSE e NUOVE
NE’ DI PARTITO NE’ DI COALIZIONE
APERTE A TUTTI
DI FACILE ORGANIZZAZIONE
A ‘COSTO ZER...
GLI OBIETTIVI DELLE
PRIMARIE SEQUENZIALI
COINVOLGIMENTO DEI CITTADINI
Ricostruire rapporto di fiducia, riaccendere la pass...
Diapositiva 5
S1 S.Vivoli; 11/09/2013
PRIMARIE SEQUENZIALI: perché sì
RAFFORZA IL CANDIDATO SINDACO VINCITORE
Perché ha la condivisione ed il sostegno di tutti ...
IDEA di CRONOPROGRAMMA
ENTRO FINE OTTOBRE: carta dei
valori (chi aderisce)
10 NOVEMBRE: Comitato della
Primarie e Regolame...
COME FUNZIONANO
LE PRIMARIE SEQUENZIALI?
11-12 gen
18-19 gen
15 marzo
CONVENTION
25-26 gen
1-2 feb
8-9 feb
5 weekend
In og...
LA CONVENTION
La Convention è il momento chiave delle primarie.
E’ formata dai delegati eletti, collegati ai vari candidat...
Simulazione a 55 delegati in 5 settimane di
votazioni
Presentazione a cura del gruppo Fratelli d’Italia – Paolo Marcheschi
Simulazione a 83 delegati in 5 settimane di
votazioni
Presentazione a cura del gruppo Fratelli d’Italia – Paolo Marcheschi
ContattiContatti
PaoloPaolo MarcheschiMarcheschi
paolo@marcheschi.itpaolo@marcheschi.it
SegreteriaSegreteria
Consiglio Reg...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Amministrative 2014: un progetto innovativo di primarie per il nuovo sindaco di Firenze

3,763 views

Published on

“La crisi dei partiti, la disaffezione nei confronti della politica e la sfiducia in genere verso chi la politica la fa, impongono, senza ulteriori indugi, un cambiamento dei modi e del linguaggio. Dobbiamo ricercare nuovi strumenti di partecipazione in grado di mobilitare le energie migliori per competenza, serietà, passione, dedizione ed interesse collettivo. A chi ha esperienza chiediamo di mettersi in gioco senza il riparo dei partiti, a chi invece questa esperienza vuole farsela, vogliamo offrire la chance di impegnarsi per Firenze”. Questa la dichiarazione del consigliere regionale di Fratelli d’Italia Paolo Marcheschi. E questo è anche il senso della proposta illustrata oggi a Palazzo Vecchio in conferenza stampa da Fratelli d’Italia, che lancia per le amministrative del prossimo anno l’idea di svolgere a Firenze delle ‘*Primarie sequenziali ed aperte’* per scegliere il nuovo sindaco della città.“Non vogliamo primarie di partito, né di coalizione, ma una consultazione che coinvolga chiunque abbia a cuore una migliore amministrazione della nostra città” dicono Donzelli e Torselli. “Non c'è sinistra o destra ma solo buona o cattiva amministrazione, capacità o incapacità, onestà o disonestà. Proponiamo qualcosa di nuovo sul serio, lanciamo un progetto aperto su cui possa lavorare chiunque voglia mettersi in gioco senza rendite di posizione, senza interessi di partito. personali o di carriere. L’obiettivo è che siano i fiorentini finalmente a scegliere, in modo trasparente e partecipato, il loro nuovo candidato a sindaco di Firenze”.
Presentazione del nuovo progetto di Primarie aperte e sequenziali, un punto di partenza per un progetto nuovo.
"I partiti - dichiara Marcheschi - devono fare un passo indietro per fare in modo che la politica ne faccia due avanti."

Published in: News & Politics
  • Be the first to comment

Amministrative 2014: un progetto innovativo di primarie per il nuovo sindaco di Firenze

  1. 1. Le Primarie per il nuovo Sindaco di Firenze Presentazione Nè primarie di partito, nè di coalizione, ma Primarie di chiunque abbia a cuore una Firenze migliore. 12 settembre 2013 Conferenza stampa a cura del gruppo Fratelli d’Italia Regione Toscana
  2. 2. IL CONTESTO Crisi dei Partiti Disaffezione e sfiducia da parte dei cittadini NECESSITA’ di ricercare nuovi strumenti di partecipazione Presentazione a cura del gruppo Fratelli d’Italia – Paolo Marcheschi
  3. 3. I PARTITI COSA DEVONO FARE? Devono fare un passo indietro …per farne fare alla Politica due avanti Questo è un documento aperto, una proposta su cui lavorare per ‘TESTARE UN NUOVO STRUMENTO DI PARTECIPAZIONE ” Presentazione a cura del gruppo Fratelli d’Italia – Paolo Marcheschi
  4. 4. PRIMARIE SEQUENZIALI DIVERSE e NUOVE NE’ DI PARTITO NE’ DI COALIZIONE APERTE A TUTTI DI FACILE ORGANIZZAZIONE A ‘COSTO ZERO’ Presentazione a cura del gruppo Fratelli d’Italia – Paolo Marcheschi
  5. 5. GLI OBIETTIVI DELLE PRIMARIE SEQUENZIALI COINVOLGIMENTO DEI CITTADINI Ricostruire rapporto di fiducia, riaccendere la passione per l’impegno civico e la cosa pubblica ATTRARRE NUOVI ELETTORI Massima partecipazione possibile SELEZIONE DELLA CLASSE DIRIGENTE Chiediamo a chi ha esperienza di mettersi in gioco, senza il riparo dei partiti. Offriamo una chance di scendere in campo, a chi invece vuole impegnarsi per la città. Presentazione a cura del gruppo Fratelli d’Italia – Paolo Marcheschi S1
  6. 6. Diapositiva 5 S1 S.Vivoli; 11/09/2013
  7. 7. PRIMARIE SEQUENZIALI: perché sì RAFFORZA IL CANDIDATO SINDACO VINCITORE Perché ha la condivisione ed il sostegno di tutti i partecipanti sconfitti PIU’ ATTENZIONE AI PROBLEMI LOCALI UN PROGRAMMA PIU’ CONDIVISO Favoriscono l’unione di punti programmatici dei vari candidati che si ritirano strada facendo VOTO PIU’ RAGIONATO PIU’ TEMPO PER FARSI CONOSCERE MEGLIO Processo di selezione diluito in più settimane (da 5 a 10 settimane). Anche ‘il candidato nuovo –outsider’, meno noto ed esterno al sistema politico, ha più chance per farsi conoscere; CONTRIBUTI PERSONALI raccolti dai singoli GRANDE VISIBILITA’ MEDIATICA MENO COSTI meno seggi, meno spese, meno volontari Presentazione a cura del gruppo Fratelli d’Italia – Paolo Marcheschi
  8. 8. IDEA di CRONOPROGRAMMA ENTRO FINE OTTOBRE: carta dei valori (chi aderisce) 10 NOVEMBRE: Comitato della Primarie e Regolamento 20 NOVEMBRE: Collegio Garanzia 5 DICEMBRE: presentazione del Candidati delle Primarie Presentazione a cura del gruppo Fratelli d’Italia – Paolo Marcheschi
  9. 9. COME FUNZIONANO LE PRIMARIE SEQUENZIALI? 11-12 gen 18-19 gen 15 marzo CONVENTION 25-26 gen 1-2 feb 8-9 feb 5 weekend In ogni quartiere si vota in una data diversa, diluendo così il processo di selezione La Convention è il momento chiave delle primarie. Nelle primarie con convention, gli elettori non esprimono soltanto la loro preferenza per il candidato a Sindaco, ma indicano e scelgono anche i propri delegati (collegati al candidato indicato) da mandare alla convention. I delegati sono cittadini comuni, liberi professionisti, imprenditori, negozianti, insegnanti, lavoratori 1 mese x comporre le liste 30 gg CAMPAGNA ELETTORALE Presentazione a cura del gruppo Fratelli d’Italia – Paolo Marcheschi
  10. 10. LA CONVENTION La Convention è il momento chiave delle primarie. E’ formata dai delegati eletti, collegati ai vari candidati a Sindaco nelle varie settimane di voto. Proclama il Candidato a Sindaco Stila il Programma definitivo, il PROGRAMMA DEGLI ELETTORI, integrando i vari contributi di programma presentati dai vari candidati. E’ l’assemblea cittadina di riferimento e resta in carica 5 anni Presentazione a cura del gruppo Fratelli d’Italia – Paolo Marcheschi
  11. 11. Simulazione a 55 delegati in 5 settimane di votazioni Presentazione a cura del gruppo Fratelli d’Italia – Paolo Marcheschi
  12. 12. Simulazione a 83 delegati in 5 settimane di votazioni Presentazione a cura del gruppo Fratelli d’Italia – Paolo Marcheschi
  13. 13. ContattiContatti PaoloPaolo MarcheschiMarcheschi paolo@marcheschi.itpaolo@marcheschi.it SegreteriaSegreteria Consiglio Regionale ToscanaConsiglio Regionale Toscana 055 2387237055 2387237

×