NICOLA ZINGARETTI - IL DISCORSO DI INSEDIAMENTO

839 views

Published on

Il discorso di insediamento di Nicola Zingaretti al consiglio provinciale di Roma

Published in: News & Politics
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
839
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

NICOLA ZINGARETTI - IL DISCORSO DI INSEDIAMENTO

  1. 2. I LDISCORSODIINSEDIAMENTO DI N ICOLA Z INGARETTI IN C ONSIGLIO P ROVINCIALE R OMA ,15M AGGIO 2008
  2. 4. I LDISCORSODIINSEDIAMENTODINICOLAZINGARETTIINCONSIGLIOPROVINCIALE Presidente,onorevoliconsiglieri,autorità, Èconunacertaemozionechemiaccingoapronunciarequestomio primodiscorsoinquestasalainauguratanellontano1876ecosìriccae caricadistoria. GuidareunaProvinciainuntempoincuineicittadinisembracre-scereloscetticismo,ladisillusione,lacriticaversoleistituzioni,cicarica diunaresponsabilitàinpiù:dimostrareconifattienonsoloconsde-gnateparolel’utilitàdiquestaIstituzioneelasuafinalitàprincipale,che èquelladiservireumilmentelanostracomunità. Delrestol’altapartecipazionealvotodeicittadiniciconfermachenes-sunfilosièspezzato,chegliitalianicontinuanoalanciarcisegnalididi-sponibilità,vogliadipartecipazione.Ora,anoi,ilcompitodinondeluderli. Abbiamoallenostrespalleunabattagliapoliticaappassionataecor-retta,checihapermessodiconfrontarcisuidee,visionieprogrammi diversi.Undibattitolealeeschietto,cheèstatotalegraziealcontributo ditutti.Inprimoluogodicoloro,eliringrazio,chehannoconcorso conmeallacaricadipresidenteecheoggisonoqui,inquestasala.Al-fredoAntoniozzi,ArmandoDionisieTeodoroBuontempo. Orasiapreunafasenuova,nellaqualetuttiinsieme,seppurconruoli edapostazionidiverse,abbiamoildoverediconfrontarciediandare avanti.Realizzareciòcheabbiamopromesso,offrireun’immaginetra-sparentedibuonaamministrazione. Ricordiamotuttiquanticome,proprionellacampagnaelettorale,il temadelleprovinceabbiaspessoconquistatolaribaltaconpropostee IQUADERNIDELLAPROVINCIADIROMA-N°1 3
  3. 5. I LDISCORSODIINSEDIAMENTODI N ICOLA Z INGARETTIIN C ONSIGLIO P ROVINCIALE congiudizicheamesonoapparsi,avolte,unpo’affrettatieperfinoli-quidatori.Perchédimenticano,innanzitutto,unastoriadelleprovince italianecheèparterealeeintegrantedellastoriaedeltessutocivicodi questoPaese. a allora,invecedelleformuleastratte,mettiamoalcentrodelno-strodibattitolavitadicolorochevivononellanostraprovincia,iloro bisogniquotidiani,leloroaspirazioni.Sefacciamociò,quelloche emerge,amioavviso,èl’assolutainterdipendenzadiquestimilionidicit-tadini.Lamobilità,losviluppoeconomico,laformazionedeinostrigio-vani,illavoro,lagestionedelterritorio,lasicurezzadeicittadini,sono ormaituttiproblemiirrisolvibilisenonaffrontatiall’internodiunalo-gicadiareavasta.Mettendo,cioè,inretelerisorse,pianificando,of-frendostrumentiprogettualieluoghididecisionecondivisa. Insomma,èquellocheconuntermineunpo’abusatosidice:faresi- stema. Edèproprioperquestocheilgovernodell’areavastapuògarantire allanostrabellissimaRomaeallasuaProvincia,nuovitraguardi,una nuovastagionedisviluppo. Dafare,sicuramente,c’èmolto.L’impegnononcispaventa.Soprat-tuttoseterremofedeaduerequisitifondamentali:lospiritodisquadra; lacapacitàdidialogareeascoltareperindicareinsiemelesoluzionipiù utili.Anchenelconfrontolimpidotraforzepolitichechesiedonoin schieramentidiversiechedovràvedereprotagonistaquest’aula. 4 QUADERNI
  4. 6. I LDISCORSODIINSEDIAMENTODINICOLAZINGARETTIINCONSIGLIOPROVINCIALE ILCORAGGIODIGUARDAREALFUTURO Questagiunta,didonneediuomini,nascecongrandiambizionie conl’orgogliodirappresentareunterritoriochehagrandipotenzialità ancorainespresse.Mache,proprioperquesto,deveaffrontarealcuni grandinodistrutturaliirrisoltinelcorsodeglianniedeidecenniechei cittadinipercepisconocomeproblemiperlalorovitadiognigiorno. Penso,innanzitutto,allalibertàdimuoversi. a, comehodetto,noidobbiamopartiredainostripuntidiforza. Dobbiamopartiredall’incredibilepotenzialitàdiun’areanellaquale hannosedeipiùimportantipoliuniversitarieipiùimportanticentridi ricercascientificaitaliani,luoghidiassolutaeccellenzaeprestigiomon-diale.Unterritoriocherappresentailprincipalepoloproduttivodel-l’innovazionenelnostroPaese.Ungiacimentodicompetenzechespazia dall’ICTallebiotecnologieeallachimica,dalcinemaallamultimedialità, dalweballetecnologieapplicateaibeniculturali,dall’aerospazioalle tecnologieperlasicurezza. Dobbiamopartiredauntessutostraordinariodipiccoleemedieim-preseartigianespessoall’avanguardianell’innovazioneetrainodel-l’economia.Piccoleimprese–adesempionelsettoredell’ICT-animate daprofessionistieccellentichetuttaviaspessononriesconoatrovarei giustistimolieilnecessariosupportoperemergereadeguatamente. Dobbiamopartiredallaricchezzaderivantedalfattodiospitarenel nostroterritoriounimmensopatrimoniodibeniarcheologici,museali, architettoniciepaesaggistici.Unterritoriocheproduceinagricoltura benieprodottistraordinarieapprezzatiovunque.Eunterritorioche, peril21%,ècompostodaareeprotetteedaparchinaturali. IQUADERNIDELLAPROVINCIADIROMA-N°1 5
  5. 7. I LDISCORSODIINSEDIAMENTODI N ICOLA Z INGARETTIIN C ONSIGLIO P ROVINCIALE Dallaricchezzaoffertadallosboccosulmaredellanostraprovincia, conunportodicrescenterilevanzainternazionalecomequellodiCivi-tavecchia,edallapresenzadelpiùimportanteaeroportodelPaese:Fiu-micino. UnaricchezzadatadalfattodiesserelaprovinciadellaCapitale,cen-trodellacristianitàecapitalemondialedellacultura,contuttoquello chequesto,evidentemente,comporta. Lepossibilitàcheabbiamosonodunqueimmense. Sevuole,esetrovailcoraggiodicuihabisogno,laProvinciadiRoma puònonsolocandidarsiadaprireunanuovastagionedisviluppo,maes-sere,semprepiù,unmodellodicoesioneedicrescita. Eneinumeridellacrescitadivenire,davvero,lalocomotivad’Italia. Eall’Italia,questo,servirebbemolto. a perfarlo,c’èbisognodiunnuovospiritocivico,unamissioneco-mune,unrinnovatosentimentodelleIstituzioni,chenonvengonomai conquistatedaunaparteaidannidell’altra,marestano,sempre,alser-viziodeicittadini.Èquelloacuifrequentementecirichiamailcapodello Stato,GiorgioNapolitano:laciviltàdelconfronto,laserietàdelleri-sposte,latrasparenzadell’impegnodiciascunodinoisonol’unicari-spostaaiventidell’antipolitica. 6 QUADERNI
  6. 8. I LDISCORSODIINSEDIAMENTODINICOLAZINGARETTIINCONSIGLIOPROVINCIALE UN«NUOVORINASCIMENTO» Noivogliamofarelanostraparte,ilchesignificaprovarci,farloin-tantonoi,aiutatidall’averereditatoun’Istituzionenegliultimiannigo-vernatabene.IllavorocompiutodallaGiuntaGasbarracilascia un’amministrazionevitale,prontaalanciaregrandiprogettidisviluppo. Unentefinalmenterisanato. Anchenel2007laProvinciadiRomaharicevutolaconfermadeipa-rametriassegnatidalleagenziediratingperlavalutazionedelbilancio, entrambiconprospettivestabili. Elaconfermadelrating,badatebene,nonèuneserciziodiastratta logicafinanziaria.Tutt’altro.Èungiudiziochegarantisceall’Ammini-strazionediaccrescerelacapacitàdiintervento,rendendopiùincisivele sceltedipoliticaeconomicachedaquestoconseguono.Perchéunbi-lanciosanosignificariduzionedeicosti.Elariduzionedeicostisigni-ficaincrementareilvolumedegliinterventisulterritorio,atutto vantaggiodellefamiglieedeicittadini. IlcompitodiunenteintermediocomelaProvinciaèquesto:non sologestireilquotidiano,maindicareunavisione,coordinare,proget-tare,governareimutamenti. Perquestononcipossiamoaccontentare.Ora,percontinuareafare bene,dobbiamoancoracambiare:innovare,scommettereinsiemesulla nuovaProvinciachestiamocostruendo. Nonvoglio,oggi,rielencarepedissequamentetuttigliimpegnipro-grammaticicheciascunodivoipuòavergiàlettoeconosciutoechepo-tràdiscutereinunaappositasessionedelnostroconsiglio.Maprovaread indicareunadirezionedimarcia,soffermandomisualcunitemifondamentali. IQUADERNIDELLAPROVINCIADIROMA-N°1 7
  7. 9. I LDISCORSODIINSEDIAMENTODI N ICOLA Z INGARETTIIN C ONSIGLIO P ROVINCIALE Pernoi“innovare”vorràdiresostanzialmenteduecose.Laprima: investiresullavalorizzazionedeisingoliterritori,favorendolacrescita ditutteleareeedituttiicomuniapartiredallelorovocazioni.Esal-tareleesperienzeacquisiteemettereinreteleopportunità.Equindi, inprimoluogo,nonlasciarsolequellecomunitàlocalichelottanoper laloroemancipazione,magarantireatuttediesserepartediunsi-stema. Sosterremo,quindi,ilrilancioturistico,ambientaleeproduttivodelno-strolitorale.Pensiamoaunprogettointegratotracomunicostieri,pro-vinciaeRegione.Adinterventiperlaqualitàdelmareedellespiagge, adottandostrategiedidemolizioneericostruzione,einvestendosuun assedellamobilitàsuferrolungoladorsaletirrenicasulqualeconcen-trarefunzionistrategichedisviluppo.Adunanuovapartnershippub-blico-privatoperl’arredourbanodellitorale.Naturalmente,sempre insiemeaisindaci. Nellostessospirito,lavoreremopermettereinreteidistrettielearee dimaggioresviluppodell’industria,dell’agricolturaedell’artigianato.E percollegarefraloroibenimusealiedartistici,ipolielerealtàculturali dellanostraprovincia. Lavoreremoperlatuteladell’ambienteeperlasostenibilitàambien- talecomenuovoparadigmaperlosviluppo. Lanceremodasubito,comeabbiamopromessoaglielettori,unpro-getto,inattuazionedelpianoregionale,pertrasformareirifiutiinuna risorsa,incentivando,attraversounaseriediaccordi,lariduzionedima-teriaelaraccoltadifferenziata.Sostenendol’industriadelriciclaggio. Immaginandolanascitadiuna“reteprovincialepergliimprenditori dell’eccellenzaecologica”,chesostengavisibilmentechiriducecon azioniintelligentil’impattoambientaledelleproprieattività. 8 QUADERNI
  8. 10. I LDISCORSODIINSEDIAMENTODINICOLAZINGARETTIINCONSIGLIOPROVINCIALE Lasecondagrandeinnovazionesaràillanciodiungrandeprogettodi modernizzazionedelleinfrastrutture.Edintendo,inprimoluogo,lein-frastruttureviarieedeltrasporto.Leretimaterialisucuiviaggianoleper-soneelemerci.Puntiamo,acominciaredasubito,adaumentarelaca-pacitàelafunzionalitàdellereteferroviarialocale,perdotarladiunapo-tenzialitàditrasportodi600.000passeggerialgiornorispettoaicirca 350.000attuali.Vogliamorealizzare,entroiprossimicinqueanni,idie-cicorridoidellamobilità,previstinel“Pianodibacino”varatodallaGiun-taGasbarraeriservatialpassaggiodeimezzipubblici,checollegheran-noinodinevralgicidiRoma,lestazioniferroviariedellametropolitana eicapolineadegliautobusconiprincipalicentricittadinidellaProvin-cia.Esappiamobenechelibertàdimuoversisignificaanchesicurezza stradale,unasfidachesaràunaprioritàdellanostraazionedigoverno. Epoileretiimmateriali.QuellecheJacquesDelors,giàmoltiannifa, chiamava“leautostradedelfuturo”.Labandalarganellescuole.Ilcol-legamentointernetgratuitoesenzafilisututtoilterritoriodellaProvincia: entroiprimi100giorni,comeannunciato,prepareremounpianoeco-nomicoefinanziariodisupportoperavviareilprogetto. a soprattuttonoidovremolanciareun’ideapolitica.Scommetteresu quellachehochiamato“larivoluzionedellabellezza”. Hoavutomodoneigiorniscorsidivisitarequellastraordinariameraviglia chelastoriacihariconsegnato,echenoiabbiamoriportatoallalucee arricchito,cheèilmuseomultimedialedelle“DomusRomane”.Maicome inquestocasomièsembrataveralafrasechedice:“Laricchezzaèsot-toinostripiedi”.Iodico:bastaguardarla.Grazieadunintelligentein-terventodisintesitraarcheologiaenuovetecnologieeall’impegnodel-l’amministrazioneGasbarra,abbiamoregalatoallacittàeachilavisita datuttoilmondounvero,unico,gioiello. Credosiaunesempiodaimitare.ARoma,ecomehodettoinocca-sionedellapresentazione,ancheinalcuniluoghidellanostraProvincia. IQUADERNIDELLAPROVINCIADIROMA-N°1 9
  9. 11. I LDISCORSODIINSEDIAMENTODI N ICOLA Z INGARETTIIN C ONSIGLIO P ROVINCIALE Noivogliamoscommetteresuciòchesiamostatieciòchesiamo. Perquesto,icinqueannicheabbiamodifrontesarannopernoianche ungrandeviaggio.Unviaggioallascopertadellabellezzadiquestoter-ritorio.Perchélabellezzanonvasoloconosciutaecontemplata.Va anchesvelata,coltivata,protetta. Pensoallabellezzadidecineedecinediborghiecentristorici,all’in-credibilevarietàdipaesaggi,allapresenzadiareeverdieparchinaturali, allanaturaleattrattivadellitoraleromano.Epensoall’opportunitàdi sviluppochedatuttoquestopuòderivare.Parlaredi“bellezza”può sembrareunafacilesuggestione.Maèquestoilcompitodiunabuona amministrazione:valorizzarelabellezzaelepotenzialitàancoraine-spressedelproprioterritorio.Uncompitoassolutamenteconcretoemi-surabile. Nelcorsodellacampagnaelettoralehovisitatooltre100comuni,sco-prendooriscoprendoluoghidiincredibilebellezzacomeilCastelloCo-lonnadiGenazzano,ilCastelloOrsinidiPalombaraSabina,lechiesee imonasteridiSubiaco,levillediFrascatiediTivoli,l’abbaziadiSan NiloaGrottaferrata,ilmuseoManzùdiArdea,laMolediCivitavec-chia,laportaSaracenadiSegni,ilpalazzoChigidiAriccia.Eancorail castellodiBracciano,areearcheologichecomelanecropolietruscadi Cerveteri,nonacasopatrimoniomondialedell’Unesco,ilmausoleo degliOrazieCuriazidiAlbano,gliscavidelLucusFeroniaeaFiano, l’areadiTusculum,ilTempiodellaFortunadiPalestrina,lavilladiNe-roneadAnzio.Ecitosoloalcuniesempi. Lanostrasfida,loripeto,èmetteretuttoquestodipiùinreteperchi inquestemeraviglioseterreviveeperilmondointerochehadiritto,da turistaviandante,difruirne.Perquestomipiacedefinirelanostramis-sionecome“unnuovoRinascimento”. 1 0 QUADERNI
  10. 12. I LDISCORSODIINSEDIAMENTODINICOLAZINGARETTIINCONSIGLIOPROVINCIALE Avvieremounapoliticadiconcertazioneperlavalorizzazioneditutto ilnostroterritorio.Perchépernoilaricchezzadelterritoriorappresenta ancheunagrandepossibilitàdisviluppoperfarcrescerel’economia, crearelavoroperinostrigiovani,garantirebenessereainostriconcittadini. UnnuovoRinascimento,dunque.Perchémaicomeoraètempodico-struire.Attenzione:ancheinquestocasononvogliousaresolounafor-mulaadeffetto.Maparlarediqualcosadimoltoconcreto.Ilcuoredel nostrolavoro. Un“nuovoRinascimento”significaguardareallaculturaeall’am-bientecomerisorseperlosviluppo:laristrutturazioneevalorizzazione deicentristorici,lariqualificazionedellitorale,l’esaltazionedellevoca-zioniterritorialisonopartediquestarivoluzione. EcomenelperiodoaureodelRinascimento,crediamochelapromo-zionedeitalentisialaveralinfasucuicresceunnuovosecolo.Fraleno-streiniziativecisaràlacreazionediunFondoperlacreativitàsul modellodel“Londoncreativecouncil”,conlapartecipazionediim-prenditori,artisti,funzionaridelleimpreseculturali,perindividuarestra-tegie,scelte,comportamentiutiliallavalorizzazionediquestosettoree dellemigliaiaditalentipresentinelnostroterritorio. Èlaqualitàlaverasfidadelnuovomillennio,l’unicachanceperreg-gereilpassodellacompetizionemondiale.Maperreggerelasfidadella qualità,dobbiamoinvestiredipiùemeglionellavoroenell’impresa. Nellecapacitàcheciascunoha,perquellochepuòevuolefare. Evogliamoaiutareilmondodellavoro,pertuttalapartechecicompete. Pensiamoadunariorganizzazionedelsistemadellaformazioneprofes-sionaleeadunsuomaggiorecollegamentoconiCentriperl’Impiego,i CentriProvincialidiFormazioneProfessionaleeilsistemadelleimprese. QUADERNI-PROVINCIADIROMA 11
  11. 13. I LDISCORSODIINSEDIAMENTODI N ICOLA Z INGARETTIIN C ONSIGLIO P ROVINCIALE Fralenostreprioritàc’èlarealizzazionediunaTaskforceperl’oc-cupazionefemminile.Gliobiettivieuropeiperl’occupazionefissatidalla StrategiadiLisbonaprevedonocheentroil2010iltassodioccupazione femminileraggiungail60%.NellaprovinciadiRomaquestotassoèau-mentatodal40,5%del2000al51%circadel2006.Ilnostroobiettivo minimoèquellodielevarlodialmeno5punti,cercandodiportarloilpiù vicinopossibilealtraguardoeuropeoentrolafinedellaprossimacon-sigliatura. Nelcorsodellacampagnaelettoralehopotutoconosceretanteespe-rienzestraordinarieesorprendenti.Come,perfaresolounesempio, quelladellescuoleprofessionalilegateallanostraamministrazione,o quelladellescuolesalesiane,untessutodicompetenzeeunaretedifor-mazionediassolutaeccellenza.Noiinvestiremomoltonellascuola.Una scuoladilivelloeuropeo,conunaediliziadiqualitàeunadiffusione omogeneasulterritoriocheaccompagnilamutazionedemograficache negliultimiannihainteressatolanostraprovincia.Unascuolacheoffra atuttiunaformazioneelevataepariopportunitàdiaccessoaipassaggi successividellavita. 1 2 QUADERNI
  12. 14. I LDISCORSODIINSEDIAMENTODINICOLAZINGARETTIINCONSIGLIOPROVINCIALE UN’ISTITUZIONEVICINA,UNAVITAPIU’SICURA Bene.Finquihoparlatodiinnovazione,opportunità,capacitàdifaresi-stema.Manondimenticol’altrapartefondamentaledelnostrolavoro. Alcontrario:credocheparlandodelfuturochevogliamocostruire,noi stiamogiàdandounarispostaalleansiedelpresente.Alledifficoltàquo-tidiane,aldisagiosociale,allapaura. LaProvinciadiRomasaràsemprevicinaaiproblemidellepersone.In primoluogonellapercezionediinsicurezza.Idaticheleforzedell’or-dine–chequiringrazioperilloroimmensolavoro-cicontinuanoafor-nireparlanodiunaefficacelottaalcrimineediunariduzionedeireati intuttoilterritorioprovinciale. a lapercezionediinsicurezzaèprodottadaaltrifattori:degrado,ille-galitàdiffusa,solitudine.Dalcrollodellaqualitàdellavitaneicetimeno abbienti.E,nonultimo,dall’usoscelleratochedeltemadellasicurezza sifanonperrisolvereproblemimapercavalcareletigridelmalcon-tentoelucrareforsequalcheconsensoeffimero. IlluminantileparolediLeonardoSciasciaquandodenunciava:“Lasi- curezzadelpoteresifondasull’insicurezzadeicittadini”. Noisuquestosaremomoltorigorosiemoltoseri.Confermoilmio pienoappoggioalleforzedell’ordine,lamassimadisponibilitàasoste-neretuttiglistrumentiche,nelrispettodeidirittiedellelibertàcostitu-zionali,garantiscanounarepressionesemprepiùefficacedei comportamenticriminosi. Einsieme,però,serveunosforzoimmensodiprevenzione.Cheèla cosapiùdifficile,maanchelapiùimportante.Altrimentifiniamodav-veroperfaresolopropaganda.Perché“prevenzione”nonsignificafare IQUADERNIDELLAPROVINCIADIROMA-N°1 13
  13. 15. I LDISCORSODIINSEDIAMENTODI N ICOLA Z INGARETTIIN C ONSIGLIO P ROVINCIALE leronde,averecentoocchiperpizzicareilladruncolomentrelamano sistainfilandonellaborsetta,mamettereleborsette(enonsolo)alri-parodaquestirischi,rendendodavverosicuriiluoghidovequotidiana-mentecimuoviamo.Glistupri,gliscippi,lerapine,oltrecherepresse vannoevitate.Serve,insomma,unimpegnoaffinchésiasciughiilbrodo incuil’illegalitàvive.Nonsitrattasolodipunireicriminalimadievi-tarecheicriminiabbianoluogo. Perquestorealizzeremounprogettodiilluminazioneevideosorve-glianzapermanentepermettereinsicurezzatuttelestazioniferroviarie edellemetropolitaneleggeredelnostroterritorio.Potenzieremoiser-vizirivoltialledonneeaibambinivittimediviolenzaaffinchéallatra-gediadell’odioedell’umiliazionenonsisommiquelladellasolitudinee dell’indifferenza. Labattagliaperlasicurezzaèinnanzituttounabattagliadilibertà:dicir-colare,diusciredicasa,diandarealavorareodivertirsialdilàdegli orariedellecondizionisociali. Einquestosenso,citengoaribadirlo,sicurezzaèanchel’impegnoper ladiffusionedellavitaculturaleeperlasuaaccessibilitàintuttoilterritorio provinciale.Perchélasicurezzanascepropriolàdovelacittàvive,comunica, creainterazionefraicittadini.Ecosìsiallontanailbuioeildegrado. Sicurezza,infine,èanchelottaallamafia,alcrimineorganizzato,alle infiltrazionicamorristichenegliappalti.Impegnoperl’educazionenelle scuoleallalegalità.Sicurezzaèrepressioneeprevenzionedelrackete dell’usurachecolpiscecentinaiadipiccoliimprenditoriecommercianti onesti. Nondobbiamoprometteremiracoli.Madovremolavorareperren- derepiùsicuralavitadellepersoneinognisuoaspetto.Acominciaredal 1 4 QUADERNI
  14. 16. I LDISCORSODIINSEDIAMENTODINICOLAZINGARETTIINCONSIGLIOPROVINCIALE disagiosociale.Perchélaserenitàeilbenessere,sonogiàsicurezza.Da questopuntodivistaintendiamoproseguiresullastradatracciatadalla GiuntaGasbarraesulletantecoseimportantichegiàsonostatefatte, apartiredall’innovativosistemadei17distettisocio-sanitari,cheora dobbiamometterearegimeerilanciare. Riteniamosbagliatoecontroproducenteseparareimomentidell’ef-ficienzaedell’equitàsociale.Continueremo,invece,aseguirequelmo-dellocheèstatoefficacementedefinitocome“efficienzasolidale”.No, dunque,allapoliticadeiduetempi,maconiugaresempreun’imponente einnovativaprogrammazionedegliinvestimenticonilfortesostegno allepolitichedellavoroediwelfare. Siamoconvintichelosviluppoeconomicosiacondizionenecessaria, manonsufficiente,perpromuoverel’inclusionesociale.Esiamoal-trettantoconvintichel’equitàsociale,favoritadallepolitichediwelfare, possacontribuireallacrescitaeconomica,larendapiùsolidanellesue fondamentaenellesueprospettive. IQUADERNIDELLAPROVINCIADIROMA-N°1 15
  15. 17. I LDISCORSODIINSEDIAMENTODI N ICOLA Z INGARETTIIN C ONSIGLIO P ROVINCIALE UNNUOVOSISTEMADIGOVERNANCE Perfaretuttoquestoabbiamobisognodiun’istituzionenuova.Emi fapiacere,suquesto,avertrovatoneigiorniscorsiunacertacomunanza diintentiancheconleforzediopposizione.Nonsolononabbiamo pauradimetterciingioco,masaremo,dasubito,sostenitoridiuna granderiformadellagovernancelocale.Infuturoquestosignificherà,se necessario,immaginareancheunsuperamentodellaProvinciacosìcome oggilaconosciamo,nell’ambitodiunaveraepropriariformacostitu-zionale,perpuntarecondecisioneallacittàmetropolitanacheuniscai ComunidellaProvinciaconimunicipidellaCapitaletrasformatiinco-munimetropolitani.Unprogettoambiziosochesaràterrenodicon-frontoinprimoluogoconleopposizioniinquest’aulaeconaltrilivelli istituzionalicomelaRegione,ilComuneeovviamenteilGovernona-zionale. Nell’immediatoperòvuoldirequalcosadiurgenteeconcreto:co-struirenuovesinergieistituzionali.Vuoldire,cioè,chelaProvinciadovrà ancoradipiùassumereunafunzionedicoordinamentoeindirizzodi areavastainalcunideterminatisettoristrategici.Vuoldireesserevicini aqueicomunichesoffronoipiùevidentifenomenidicrescitademo-graficaechespessosonolasciatisoli. Lacittàmetropolitanapernoisaràlasfidadioffrireun’identitàco-munealnostroterritorio,nelsegnodellapace,deivaloridellademo-crazia,edellaproiezioneversoilfuturo.LaProvinciapuòsvolgereun granderuolodicernieraistituzionale,aiutandoadassumeretuttelede-cisioninell’interessediunacomunitàpiùvasta.Eciòanchecollegando ilconcettopernoiimportantissimodisussidiarietàconilprincipiodella partecipazioneedellacondivisione,verticaleeorizzontale.Persuperare ilvecchioschemacentro/periferia,valorizzandoleformedicollabora-zioneelesinergiepossibilitralaProvinciaeisuoicomuni. 1 6 QUADERNI
  16. 18. I LDISCORSODIINSEDIAMENTODINICOLAZINGARETTIINCONSIGLIOPROVINCIALE UNAPROVINCIAEUROPEA QuellaacuipensoèunaProvinciaprofondamenteeuropea.UnaPro-vinciachesiapre,competeeguardaconfiduciaadomani,perchécom-prendequantonell’integrazioneeuropearisiedailfuturostessoeil benesseredellanostracomunitànazionale. L’Europanonvuoldiresolofondieprogettiingradodiaprirenuovi processidisviluppoterritoriale.Mavuoldireanche,esoprattutto,va-loridiuguaglianza,dipaceediprogresso. LanostraEuropaèl’Europadellacartadeidirittichecreanuovacit-tadinanzaquandonelsuoarticolo21recita:“InEuropaèvietataqual-siasiformadidiscriminazionefondatasulsesso,larazza,ilcoloredella pelle,ol’origineetnicaesociale,lecaratteristichegenetiche,lalingua,la religioneoleconvinzionipersonali,leopinionipoliticheodiqualsiasi altranatura,l’appartenenzaaunaminoranzanazionale,ilpatrimonio,la nascita,glihandicap,l’etàoletendenzesessuali”. Èl’ambizionediindicareadunanuovaclassedirigentedellanostra Provincianuoviorizzontiincuiproiettarsievivereinunadimensione internazionale.Essere,senzatimori,nellacompetizioneglobale,come unagrandeareametropolitanacomequelladiRomapuòedevefare. Perquestohoparlatotantodiinnovazione. LanostraEuropainsommaèquelladiLuigiEinaudi,chegiànel1947 inunmemorabilediscorsoallaCostituentediceva:“Lanostranonè un’Europachiusacontronessuno,èun’Europaapertaatutti,un’Eu-ropanellaqualegliuominipossanoliberamentefarvalereilorocontrasti idealienellaqualelemaggioranzerispettinoleminoranzeenepro-muovanoessemedesimeifini”.Pensate:nel1947. IQUADERNIDELLAPROVINCIADIROMA-N°1 17
  17. 19. I LDISCORSODIINSEDIAMENTODI N ICOLA Z INGARETTIIN C ONSIGLIO P ROVINCIALE UNAPROVINCIAUTILE Hoconcluso. Comeabbiamoscrittoinquestesettimane,«un’Istituzioneperessere utiledevegarantireaicittadinibeneficimaggiorideicosticheessiso-stengonopermantenerlainvita». Èquestoilsensodellavorocheciattende.Dobbiamoessereambiziosi, perchédaquipossiamoparlarealPaeseealmondo,irradiarevaloriuni-versalichemettanoalcentrol’uomoelasuadignità. L’hodetto:saròilpresidenteditutti.Chenonsignificaunagrande promessa,masolounadichiarazionedielementarerispettoperl’Istitu-zionechesonochiamatoaguidare.Dobbiamofaresquadra,purnella diversitàdeicompitiedelleopinioni.Perché,guardate,nonsicresceli-tigando,nonsicrescelogorandol’immaginedelleistituzioni,logorando l’immaginedelnostroterritorioconcontinuepolemiche.Icittadinica-pisconochecosìsitornasoloindietro.Sicresceattraversoildialogo, l’ascolto,lapartecipazione.Suquestooffrolamiagaranzia:alleforzepo-litichedell’aulaconsigliareeatutteleforzeelerappresentanzesociali. Rispetteròlacentralitàdiquestoluogocomecuorediun’ideamo- dernadidemocrazia. QuellademocraziacheinItaliaèstatariconquistatagrazieallalottadi liberazione.Acolorochesonocadutiperlanostralibertàconfermoso-lennementeciòchehoscrittonelregistrodelleFosseArdeatinenel corsodellamiaprimavisita:“Nondimenticheremomai,nonpermet-teremoanessunodidimenticare”.EinloroonorelaProvinciadiRoma saràilmegafonodichi,oggi,intuttoilmondo,sibatteperidiritti umani,lalibertàelademocrazia.IlmegafonodiIngridBetancourt, 1 8 QUADERNI
  18. 20. I LDISCORSODIINSEDIAMENTODINICOLAZINGARETTIINCONSIGLIOPROVINCIALE AungSanSuuKyi,deimonacitibetanivittimedellarepressionedelre-gimecinese,deitantigiornalisticheintuttoilmondolottanopertenere vivalalibertàdicronacaelalibertàdipensiero. Abbiamodifronteungrandeimpegno,alqualeguardiamoconilmas-simosensodiresponsabilitàeconungrandespiritodiservizio.Ma credoche,tutti,madavverotutti,nelrispettodeidiversiruoliedelledi-verseposizioni,conl’aiutodeglistraordinaridipendentiefunzionaridi questaProvincia,potremofarelanostraparte,offrendounimportante contributoperilbenediRoma,dellasuaProvincia,delnostroPaese.Per lanostrastraordinaria,bellissima,Italia. IQUADERNIDELLAPROVINCIADIROMA-N°1 19
  19. 21. IQ UADERNIDELLA P ROVINCIADI R OMA -N°1

×