Slide mom 24 febbraio 2013

999 views

Published on

  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Slide mom 24 febbraio 2013

  1. 1. Centro Specialisticodi Alta Formazionedel comparto industriale aeronautico campano Master in Operations Management “Centro specialistico di Alta formazione” del comparto industriale aeronautico campano, facente parte del Programma Regionale unitario 2007/2013, approvato con D.G.R. n.1675 del 24/10/2008, e aggiudicato in via definitiva dalla Regione Campania - A.G.C. 17, in data 04/03/2010, con D.D. n. 53 con indicazione di STOA’ - S.C.p.A quale Associato Capogruppo. 1
  2. 2. Un percorso orientato alla gestionedelle Operations Executive MBA • MOM è un programma per la formazione manageriale orientato alla gestione delle operations per coloro che hanno laspirazione e lambizione di ricoprire ruoli aziendali a contenuto tecnico e gestionale in aziende manifatturiere aeronautiche. ADI • Il programma è progettato con una particolare attenzione alle esigenze di produzione delle grandi commesse nel campo delle aerostrutture. • Le metodologie utilizzate sono atte a sviluppare competenze avanzate di gestione e innovazione di impresa, nonché capacità personali di leadership, con lobiettivo di far acquisire ai partecipanti gli strumenti e le tecniche per unorganizzazione efficace del proprio lavoro e di mantenere le competenze manageriali aggiornate secondo gli standard più elevati. 2
  3. 3. Essentials del Master DestinatariExecutive MBA – Laureati in ingegneria e scienze nautiche e aeronautiche occupati o inoccupati di alto potenziale Durata e ArticolazioneADI – 500 ore di cui 200 di project work Metodologia ed ambiente di apprendimento – Apprendimento attivo con attività di ricerca azione e di project work sul campo – Lezioni, e self directed learning presso la Business School Stoà, con l’uso della biblioteca e dell’ambiente di network learning on line 3
  4. 4. Un così ripido ramp-up, potrebbe essere una minaccia per quelle imprese chenon sapranno avere un’adeguata capacity? 4
  5. 5. • Di seguito è riportato il risultato medio che caratterizza il grado di maturità, per singolo processo, delle imprese intervistate. OBIETTIVO MEDIO 4,2 LIVELLO ATTUALE MEDIO 2,4 5
  6. 6. 6
  7. 7. Il sito webwww.aeronauticaformazione.it 7
  8. 8. PRECORSO DI FONDAMENTI DI AERONAUTICA N Unità didattica Contenuti Ore Competenze FONDAMENTI DI AERONAUTICA (11- 15 marzo)1 Fondamenti di Il percorso avrà l’obiettivo di familiarizzare con l’ingegneria 40 Conoscere i fondamenti aeronautica aeronautica ingegneri che non hanno quella specializzazione. di ingegneria Le problematiche di ingegneria aeronautica saranno collegati aeronautica ai requirements di un programma di produzione aeronautica e a come tali requirements, in termini funzioali e prestazionali Saper interpretare lo sono collgati, in logica QFD alle diverse tipoogie di velvolo, scenario competitivo dei alle soluzioni architetturali e tecnologiche. settori legati Il corso sarà articolato sui seguenti argomenti: all’aerospazio 1.Generalità sul progetto aeronautico Conoscere gli strumenti 2.Meccanica del volo per il controllo, il 3.Classificazione e caratteristiche degli aeromobili miglioramento e 4.Sperimentazioni l’assicurazione della 5.Propulsione qualità 6.Avionica e impiantistica 7.Pesi e centramenti Conoscere i principi di 8.Prestazioni degli aeromobili Systems Engineering 9.Structural architecting 10.Sicurezza e aeronavigabilità 8
  9. 9. MASTER IN OPERATIONS MANAGEMENT N Unità didattica Contenuti Ore Competenze SISTEMA IMPRESA (18-23 marzo)2 Sistema Impresa Il percorso avrà l’obiettivo di familiarizzare gli 40 Conoscere le relazioni ingegneri partecipanti al corso con una visione sistemiche tra le diverse complessiva della gestione dell’azienda intesa come funzioni aziendali sistema oltre che come insieme di processi. Il frame Saper interpretare lo work adottato dovrà discendere dal modello porteriano scenario competitivo dei dell’impresa inserita nell’ambiente competitivo. Le settori legati nozioni marketing saranno essenziali per creare focus all’aerospazio sul cliente industriale sul cliente finale. Saper intervenire sugli Il corso sarà articolato sui seguenti argomenti: aspetti organizzativi del manufacturing 1.Strategia Saper gestire sé stessi, 2.Marketing le persone, le decisioni 3.Organizzazione 4.Metodologie di analisi di settore 9
  10. 10. MASTER IN OPERATIONS MANAGEMENT N Unità didattica Contenuti Ore Competenze AREA FONDAMENTALI DEL MANAGEMENT (25 marzo – 18 aprile)3 Scenario competitivo Il modulo sarà di tipo laboratoriale e consentirà ai 24 Saper interpretare lo nell’aerospazio partecipanti, in base a visite aziendai in imprese di scenario competitivo dei piccola e media dimensione della supply chain settori legati all’aerospazio aeronautica, di elabora un’analisi d settore con l’individuazione dei fattori crtici di successo che riguardano la produzione e la logistica. Il corso sarà articolato sui seguenti argomenti: 1.Trend tecnologici in aeronautica 2.Trend di mercato 3.Metodologie di analisi di settore nella supply chain aeronautica 10
  11. 11. MASTER IN OPERATIONS MANAGEMENT N Unità didattica Contenuti Ore Competenze AREA FONDAMENTALI DEL MANAGEMENT (25 marzo – 18 aprile)4 Managerial Accounting Il percorso dovrà fornire solidi elementi sugli 32 Conoscere le logiche e economics d’impresa, dando una chiave di lettura del gli strumenti della bilancio aziendale anche ai fini di valutare l’impresa, ai gestione economica e finanziaria dell’azienda fini della valutazione di su fornitori stategici e dei rischi manifatturiera commessi alla loro solidità, in ottica di robustezza complessiva della supply chain Conoscere le relazioni sistemiche tra le diverse Il corso sarà articolato sui seguenti argomenti: funzioni aziendali 1.Bilancio Saper utilizzare il budget di produzione e 2.Controllo di Gestione valutare un investimento 3.Finanza d’impresa 11
  12. 12. MASTER IN OPERATIONS MANAGEMENT N Unità didattica Contenuti Ore Competenze AREA FONDAMENTALI DEL MANAGEMENT (25 marzo – 18 aprile)5 Organizzazione e L’ottica adottata è quella per processi, con l’obiettivo di fornire 32 Saper intervenire sugli gestione delle Risorse al partecipante una robusta metodologia di analisi aspetti organizzativi del Umane miglioramento dei processi (BPR) e di analisi del grado di manufacturing maturità gestione degli stessi. La sezione dedicata agli aspetti di organizzazione del lavoro e Saper gestire un di relazioni industriali affronterà le difficoltà commesse al progetto compito di gestione dei lavoratori sullo shop floor, competenza necessaria per chi, con la qualifica in oggetto, Saper gestire sé stessi, sarà impiegato nell’ambito della gestone di una unità le persone, le decisioni produttiva di base. Il corso sarà articolato sui seguenti argomenti: 1.pianificazione, organizzazione e gestire le risorse umane in produzione 2.mappatura e analisi dei processi e BPR 3.modelli di maturità gestionale 4.Elementi di diritto del lavoro. Il nuovo quadro della relazioni industriali. 5.Gestione delle relazioni industriali 6.La valutazione delle performance e i meccanismi di compensation 12
  13. 13. MASTER IN OPERATIONS MANAGEMENT N Unità didattica Contenuti Ore Competenze AREA FONDAMENTALI DEL MANAGEMENT (25 marzo – 18 aprile)6 Project Management La linea guida del PMBoK, standard emesso dal PMI 24 Saper gestire un livello internazionale, sarà oggetto delle lezioni che progetto impiegheranno docenti PMP certified. Saper gestire sé stessi, le persone, le decisioni Conoscere le relazioni Il corso sarà articolato sui seguenti argomenti: sistemiche tra le diverse funzioni aziendali 1.gestione del team di progetto 2.pianificazione delle attività di progetto 3.Controllo del rischio di progetto 4.Controllo dell’avanzamento di un progetto 13
  14. 14. MASTER IN OPERATIONS MANAGEMENT N Unità didattica Contenuti Ore Competenze AREA FONDAMENTALI DEL MANAGEMENT (25 marzo – 18 aprile)7 Competenze La gestione dei processi e dei progetti aziendali 20 Saper gestire sé stessi, manageriali richiede crescenti competenze trasversali per le persone, le decisioni intervenire sulla performance dei team e delle singole Saper intervenire sugli persone. Sono state dunque individuate competenze aspetti organizzativi del che posso essere facilmente trasferite alle figure manufacturing legate alla gestione delle operations. Saper gestire un Il corso sarà articolato sui seguenti argomenti: progetto 1.Time management 2.Negoziazione 3.Decision making 4.Business communication 14
  15. 15. MASTER IN OPERATIONS MANAGEMENT N Unità didattica Contenuti Ore Competenze AREA OPERATIONS MANAGEMENT (18 aprile – 7 maggio)8 Pianificazione e La conoscenza di tecniche di manufacturing planning 24 Saper pianificare e controllo della and execution, e i relativi sistemi di getione / controllare la produzione (anche basati su applicativi software di tipo ERP, produzione permetterà ai partecipanti di comprendere un Conoscere le logiche e ambiente evoluto di gestione delle operations con gli strumenti della un’attenzione all’evoluzione dei sistemi di tipo gestione push verso sistemi pull o misti. economica e finanziaria Il corso sarà articolato sui seguenti argomenti: dell’azienda manifatturiera 1. programmazione e controllo della produzione 2. Material Requirement Planning 3. Programmazione push/pull 4. sinergia con le diverse funzioni aziendali 15
  16. 16. MASTER IN OPERATIONS MANAGEMENT N Unità didattica Contenuti Ore Competenze AREA OPERATIONS MANAGEMENT (18 aprile – 7 maggio)9 Supply chain La robustezza, la capacity e la capability della della 16 Conoscere le logiche e Management e supply chain, in otica di Extended Enterpise dovrà gli strumenti per la gestione degli acquisti essere compatibilizzata con gli obiettivi di costo degli gestione dei fornitori e per gli acquisti approvigionamenti. Il cors sarà dunque particolarmente focalizzato su rating dei fornitori Saper gestire sé stessi, strategici e sulle tecniche ngoziali avanzate. le persone, le decisioni Il corso sarà articolato sui seguenti argomenti: 1.La pianificazione degli acquisti 2.Il processo negoziale negli aspetti tecnici, strategici e psicologici 3.Analisi dell’ impresa subfornitrice dagli indicatori finanziari 4.La gestione della supply chain e il supply chain risk management 16
  17. 17. MASTER IN OPERATIONS MANAGEMENT N Unità didattica Contenuti Ore Competenze AREA OPERATIONS MANAGEMENT (18 aprile – 7 maggio)10 Quality management La gestione della qualità totale e le tecniche six- 24 Conoscere gli strumenti sigma, presentate come overview, sono al centro di tal per il controllo, il modulo che sarà articolato sui seguenti argomenti: miglioramento e l’assicurazione della qualità 1.Principi e strumenti di TQM 2.SPC Saper pianificare e 3.Six-Sigma controllare la 4.Miglioramento della Process Capability produzione Saper analizzare un sistema di produzione in ottica di lean manufacturing 17
  18. 18. MASTER IN OPERATIONS MANAGEMENT N Unità didattica Contenuti Ore Competenze AREA OPERATIONS MANAGEMENT (18 aprile – 7 maggio)11 Lean manufacturing La sistematca eliminazione delle attività non value 24 Saper analizzare un added (MUDA) e il tracciamento del flusso di valore, in sistema di produzione in ottica di lean estende enterprise, dovrà ,con il presete ottica di lean manufacturing modulo diventare una forma mentis (lean thinking). Conoscere gli strumenti A tal fine so previti i seguenti argomenti: per il controllo, il miglioramento e 1.Lean thinking l’assicurazione della 2.Applicare in un contesto aeronautico i pilastri del qualità Toyota Production System 3.Fare un value stream mapping e identificare le Saper pianificare e controllare la attività non a valore aggiunto produzione 4.Utilizzare le tecniche di Value Stream Management 18
  19. 19. MASTER IN OPERATIONS MANAGEMENT N Unità didattica Contenuti Ore Competenze AREA OPERATIONS MANAGEMENT (18 aprile – 7 maggio)12 Economics della La sensibilità ai costi della produzione e alle azioni 24 Saper utilizzare il produzione volte a procurare dei cost saving, sono il focus di tale budget di produzione e modulo che darà inoltre elementi di valutazione di valutare un investimento investimenti sul sistema di produzione. Conoscere le logiche e gli strumenti della Il corso sarà articolato sui seguenti argomenti: gestione economica e finanziaria dell’azienda Applicare alla produzione i principi di contabilità manifatturiera industriale 1.Applicare Metodologie per il cost saving. Conoscere le relazioni 2.Operare con diverse tipologie di budget sistemiche tra le diverse funzioni aziendali 3.Valutare un investimento relativo alla produzione 19
  20. 20. MASTER IN OPERATIONS MANAGEMENT N Unità didattica Contenuti Ore Competenze AREA OPERATIONS MANAGEMENT (18 aprile – 7 maggio)13 Systems Engineering La gestione di un progetto di sviluppo in aeronautica 16 Conoscere i principi di provoca frequenti overrun nei costi e nei tempi e la Systems Engineering possibilità che non tutti i needs degli stakeholder Conoscere i fondamenti siano trasformati in requisiti funzionali e prestazionali di ingegneria di progetto e che questi siano realmente realizzati. aeronautica Soccorrono, in questo campo, le tecniche e gli strument del Systems Engineering, che il corso Saper gestire un presenterà secondo gli standard INCOSE. progetto Il corso sarà articolato sui seguenti argomenti: Saper gestire sé stessi, le persone, le decisioni 1.Product Lifecycle Management e NPD 2.Systems Engineering Concepts and Approach Conoscere le relazioni 3.QFD and Requirements sistemiche tra le diverse 4.Project Risk Management funzioni aziendali 5.Measures of Effectveness, 6.Functional Analysis 7.Physical Architecture and SEMP 20
  21. 21. MASTER IN OPERATIONS MANAGEMENT N Unità didattica Contenuti Ore Competenze PROJECT WORK (8 maggio – 5 giugno)14 Project Work Il modulo prevede che l’aula sia suddivisa in 200 Tutte le competenze sottogruppi. Ciascun sottogruppo riceverà un “brief” ai un’azienda aeronautica e, con l’aiuto della faculty del corso, elaborerà un progetto di miglioramento nel campo delle opereations. Durante le 200 ore di lavoro, che comprendono i briefing e i debriefing con le imprese. 100 ore saranno svolte “a distanza”, presso le aziende e/o in modalità di network learning con l’utilizzo della piattaforma FAD certificata dalla Regione Campania. 21
  22. 22. Il modello• Il programma di formazione si ispira ad iniziative internazionali di alta formazione per il settore aerospaziale.• In particolare al programma Aerospace and Aviation Executive MBA della HEC di Parigi, Business School classificata prima nel ranking internazionale del Financial Times nel 2011 e all’Aerospace MBA della Business School dell’Università di Tolosa.• Il benchmarking si estende all’Executive MBA realizzato dall’Università del Tennessee.• Particolare importanza, nel benchmarking ha avuto il confronto con altre iniziative in Italia, con l’obiettivo di creare anche al sud, dopo analoghe iniziative realizzate presso il LIUC di Castellanza e presso la LUISS management, un’offerta formativa che completi la formazione della community della produzione, con più aggiornate competenze manageriali.• L’Esperienza di Successo del Master Universitario Aerotech Campania è un’ulteriore guida allo sviluppo del programma 22
  23. 23. BandoCARATTERISTICHE DEI DESTINATARI E REQUISITI D’ACCESSO• Il corso si rivolge a laureati in Ingegneria ed in Scienze Nautiche ed Aeronautiche (laurea triennale/specialistica/vecchio ordinamento, occupati, inoccupati e disoccupati).SEDE DI SVOLGIMENTO DEI CORSI• La sede di svolgimento della fase d’aula del Master è presso Stoà S.C.p.A. - corso Resina, 283 – 80056 Ercolano (NA) – www.stoa.itBORSE DI STUDIO• La frequenza al corso è obbligatoria. Non è consentito un numero di ore di assenza, a qualsiasi titolo, superiore al 20% del totale delle ore previste. Gli allievi che dovessero superare tale limite saranno esclusi d’ufficio dal corso.• E’ previsto un importo complessivo di € 8.000 per l’erogazione di borse di studio, da ripartire tra tutti gli allievi che saranno ammessi a frequentare il Master. 23
  24. 24. BandoMODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDAIl candidato dovrà presentare alla segreteria dell’Ente Stoà – Istituto di Studiper la Direzione e Gestione d’Impresa – S.C.p.A., sita in corso Resina, 283 –80056 Ercolano (NA) la documentazione di seguito indicata: 1. Domanda di partecipazione al corso, redatta sull’apposito modello disponibile sul sito www.aeronauticaformazione.it 2. Curriculum vitae compilato sull’apposito modello in formato europeo 3. Certificato di laurea con voti e date degli esami oppure autocertificazione con voti e date degli esami, ai sensi del DPR 45/2000 4. Fotocopia di un valido documento di riconoscimento e del codice fiscale 5. Due foto formato tessera. • La domanda di partecipazione, corredata dalla suddetta documentazione dovrà pervenire a mano, via posta (non fa fede il timbro postale) o via fax, a pena di esclusione, entro il 05/03/2013 24
  25. 25. BandoSELEZIONII soggetti in possesso dei requisiti saranno ammessi attraverso una selezione cheriguarderà: 1. Valutazione del curriculum vitae (formazione, esperienze professionali) 2. Colloquio individuale (personalità, cultura, motivazione, conoscenza della lingua inglese)Il punteggio attribuito per ciascuna prova sarà di: 1. Valutazione del curriculum vitae: max 30 punti 2. Colloquio individuale: max 50 punti 3. Colloquio in inglese: max 20 puntiGli elenchi degli ammessi alla selezione, il luogo, la data e gli orari di svolgimentodelle prove saranno consultabili sul sito www.aeronauticaformazione.it.I candidati ammessi alle selezioni sono tenuti – a pena esclusione – a presentarsi,muniti di valido documento di riconoscimento, presso la sede stabilita e nei giornifissati per sostenere le prove senza ulteriori avvisi. 25
  26. 26. BandoGRADUATORIA FINALELe graduatorie dei candidati ammessi ai corsi saranno redatte in base al punteggioottenuto nelle prove previste.Gli elenchi dei candidati ammessi al corso, unitamente alle date di inizio delle attivitàformative, saranno affissi dopo 2 giorni dall’avvenuta selezione presso la sedecorsuale e pubblicate sul sito webESAMI FINALISaranno ammessi alle valutazioni finali gli allievi che avranno frequentato almenol’80% delle ore previste dal corso.Al superamento dell’esame finale sarà rilasciato un diploma e la certificazione dellecompetenze acquisite. 26
  27. 27. INFORMAZIONISTOA’ S.C.p.A. Istituto di Studi per la Direzione e Gestione d’ImpresaCorso Resina, 283ERCOLANO, Napoli Tel. 081 7882205 fax 081 7772688 email centro@aeronauticaformazione.it www.aeronauticaformazione.it 27

×