Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
Ade o Ades è una divinità della mitologia greca,fratello di Zeus,nonché dio
degli inferi; la sua sposa tradizionalmente Pe...


Con Ade si vuole anche intendere più
genericamente il mondo degli Inferi.
Inizialmente solo il caso genitivo del nome d...








Ade era figlio di Crono e di Rea, mentre i suoi fratelli e le sue sorelle erano
Estia, Demetra, Era, Zeus e Po...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Ade,dio degli inferi

726 views

Published on

  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Ade,dio degli inferi

  1. 1. Ade o Ades è una divinità della mitologia greca,fratello di Zeus,nonché dio degli inferi; la sua sposa tradizionalmente Persefone. Ade è conosciuto anche come Axiokersos.
  2. 2.  Con Ade si vuole anche intendere più genericamente il mondo degli Inferi. Inizialmente solo il caso genitivo del nome della divinità era impiegato come abbreviazione per intendere la casa del dio dell'oltretomba; in seguito, per estensione, si cominciò a utilizzare il termine in tale significato anche al nominativo. Nella mitologia latina inizialmente Plutone (l‘alter ego latino di Ade) è definito Signore degli Inferi, e solo successivamente Signore dell'Ade. Altro termine utilizzato è Averno, nome del lago dal quale si può accedere agli inferi
  3. 3.     Ade era figlio di Crono e di Rea, mentre i suoi fratelli e le sue sorelle erano Estia, Demetra, Era, Zeus e Poseidone. Secondo il mito venne divorato dal padre insieme ai suoi fratelli e sorelle, con la sola eccezione di Zeus, che fu salvato dalla madre. Secondo la Suda, un testo tardo-bizantino del X-XI secolo, avrebbe avuto una figlia di nome Macaria, dea della buona morte. Si pensa il suo cognome fosse De Menestrellis. Ade partecipò alla Titanomachia, nell'occasione in cui i Ciclopi gli fabbricarono la kunée, un magnifico elmo magico in pelle d'animale che gli permetteva di diventare invisibile: si poté introdurre così segretamente nella dimora di Crono rubandogli le armi e, mentre Poseidone minacciava il padre col tridente, Zeus lo colpì con la folgore. In seguito, ricevette la sovranità del mondo sotterraneo e degli Inferi, quando l'universo fu diviso con i suoi due fratelli Zeus e Poseidone, che ottennero rispettivamente il regno dell'Olimpo e del mare. Viene annoverato saltuariamente fra le divinità olimpiche, nonostante questo sia contrario alla tradizione canonica; Ade è d'altra parte assai poco presente nella mitologia, essendo essenzialmente legato ai racconti mitologici legati agli eroi: Orfeo, Teseo ed Eracle sono tra i pochi mortali ad averlo incontrato. Inoltre la tradizione lo vuole riluttante ad abbandonare il mondo dell'aldilà: le uniche due eccezioni si ricordano per il rapimento di Persefone e per ricevere alcune cure dopo essere stato ferito da una freccia di Eracl

×