© 2009 Valla & Associates, Inc., P.C. 1
www.vallalaw.com
Responsabilità da
Prodotto
negli Stati Uniti
© 2009 Valla & Associates, Inc., P.C. 2
www.vallalaw.com
Vendere sul mercato USA
  Concezione
  Disegno
  Progettazione
  Produzione
  Studi di mercato
  Controllo qualità
w...
Ma soprattutto: Conosci il tuo
prodotto
  È un prodotto regolato negli Stati Uniti?
© 2009 Valla & Associates, Inc., P.C....
Regolamentazioni in USA
  Fonti:
  A livello federale
  A livello statale
  A livello di organizzazioni indipendenti
©...
A livello federale:
  Consumer Product Safety Commission: giocattoli, prodotti
domestici, attrezzature ricreative, alcuni...
  Federal Aviation Administration (FAA): equipaggiamento
aereonautico
  Federal Trade Commission (FTC): etichette,
telec...
  Bureau of Alcohol, Tobacco, Firearms and Explosives
(bevande alcoliche, etichettatura delle stesse e sostanze non
perme...
A livello dei singoli Stati
  Ogni Stato ha normative separate per la
regolamentazione della sicurezza di prodotti e
per ...
Sviluppo standard e certificazione
Organizzazioni indipendenti:
 ANSI (American National Standards Institute):
  apparec...
Standards di associazioni di settore
  Centinaia di standards sono poi sviluppati da
organizzazioni quali consorzi, assoc...
Come funzionano queste
regolamentazioni?
  Norme di legge
  Standards privati vengono recepiti da norme di
legge e diven...
Cooperazione vs. regolamentazione
  Il mercato si regola da sè – piú efficiente che
interventi normativi
  Monitoraggio ...
Quindi:
  Conoscere e osservare le norme vincolanti
  Adeguarsi agli standard volontari
  Ottenere certificazioni da or...
© 2009 Valla & Associates, Inc., P.C.
Seguire la regolamentazione è fattore
necessario ma non sufficiente per evitare
prob...
Condizioni generali di vendita
  Limitare il danno potenziale (Limitation of
liability)
  Limitare il tipo di responsabi...
Peró:
  Molti Stati escludono l’applicazione di
limitazioni di responsabilità nei confronti dei
consumatori
  Di regola,...
Ancora una volta:
  Utilizzare validi modelli contrattuali: è
fattore necessario ma non sufficiente
© 2009 Valla & Associ...
Teorie a fondamento della
Responsabilità da prodotto
  Spostare il costo sociale dal consumatore, che
subisce il danno, a...
Responsabilità da prodotto
  Negli Stati Uniti non esiste una normativa
federale su responsabilità da prodotto
  Solo st...
Chi è esposto a responsabilità da
prodotto?
  “Stream of Commerce” (escluse vendite casuali)
  Progettatore
  Produttor...
Chi viene protetto?
  L’acquirente, ma anche l’ utente in genere
  L’utilizzatore casuale, anche se non acquirente
© 200...
Definizione di “Prodotto difettoso”
© 2009 Valla & Associates, Inc., P.C. 23
www.vallalaw.com
Difetto di progettazione o disegno
  Difetto esistente prima ancora che il prodotto venga
fabbricato
  La maggior parte ...
Difetti di progettazione o disegno
  Il prodotto è difettoso se esiste un disegno
alternativo piú sicuro che non viene ad...
Difetto di fabbricazione
  Si verifica durante la fase di fabbricazione del
prodotto quando il prodotto viene fabbricato
...
Difetto nel marketing del prodotto
  Mancanza di avvertenze adeguate ad evitare il
danno
  Obbligo di avviso di pericolo...
… Avvertenze
  L’avviso deve essere adeguato: richiamare l’attenzione del
consumatore (lettere maiuscole, colorate, sulla...
Teorie giuridiche di responsabilità
  Colpa (“Negligence”)
  Garanzia (“Warranty”)
  Responsabilità Oggettiva (“Strict ...
Colpa (Negligence)
  La parte ha violato un obbligo di diligenza nella
produzione o distribuzione di un prodotto e ha
man...
Colpa (Negligence)
  Progettazione
  Scelta/ lavorazione dei materiali
  Manutenzione delle macchine
  Mancata previsi...
Garanzia (Warranty)
  Espressa
  Non fare promesse, né esplicite, né implicite --nome,
apparenza, inferenze
  Assicurar...
Garanzia (Warranty)
  Responsabilità contrattuale: Solo le parti
contrattuali sono protette (Privity)
  Non è necessario...
Si possono limitare o escludere le
garanzie?
  Disclaimers:
  Valgono solo nei confronti dell’acquirente
immediato, e no...
Responsabilità oggettiva (Strict
liability )
  Non volta a determinare dove il produttore
abbia mancato, ma a considerare...
Responsabilità oggettiva
(Strict liability )
  L’attore deve provare:
  … che il prodotto era difettoso …
  …che il dif...
I tribunali americani hanno
giurisdizione
  La giurisdizione USA sul produttore italiano sussiste:
  se l’azienda conduc...
Giurisdizione
  …. E se il prodotto non era destinato al
mercato americano?
  Non è una difesa se la vendita sul mercato...
Giurisdizione
  L’esistenza di una controllata americana non protegge
la casa madre da responsabilità
  La contumacia no...
Valide difese
  Accettazione del rischio da parte dell’utente
  Modifica del prodotto
  Prescrizione: dalla data dell’o...
Difese di scarsa utilità
  Contributory negligence: non è una difesa per la
responsabilità oggettiva
  Uso improprio: no...
© 2009 Valla & Associates, Inc., P.C. 42
Costo per l’azienda
  Costi di richiamo dal mercato (recall)
  Costi per toglie...
Costi legali
  Costi legali
  Esperti, analisi, tests, investigatori
  Fase probatoria (discovery, deposizioni)
  Espe...
Tipologie di Danni
  Danni patrimoniali (compensatory damages)
  Danni biologici (pain and suffering)
  Danni morali (e...
© 2009 Valla & Associates, Inc., P.C. 45
Perche gli USA sono un mercato così
rischioso?
  Gli USA hanno “inventato” la re...
Costi per l’attore
  Costo zero?
  Contingent fees
  Le contingent fees finanziano altri casi simili (30-50%
del ricava...
Il sistema incoraggia azioni legali
  La pubblicità degli avvocati è permessa
  “Se siete rimasti danneggiati a causa di...
Rimedi
  In ogni passo del ciclo produttivo
  “stop-think: safety”
  Test di qualità sul prodotto (soprattutto se prodo...
Grazie per l’attenzione
www.vallalaw.com
© 2009 Valla & Associates, Inc., P.C.
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Responsabilità Prodotto USA

568 views

Published on

La Responsabilita' Da Prodotto Negli Stati. Aspetti legali. Presentazione curata dallo Studio Legale Americano Valla and Associates Inc, P.C. (www.vallalaw.com) per Confindustria Trento - 2009

Published in: Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
568
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
7
Actions
Shares
0
Downloads
13
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Responsabilità Prodotto USA

  1. 1. © 2009 Valla & Associates, Inc., P.C. 1 www.vallalaw.com
  2. 2. Responsabilità da Prodotto negli Stati Uniti © 2009 Valla & Associates, Inc., P.C. 2 www.vallalaw.com
  3. 3. Vendere sul mercato USA   Concezione   Disegno   Progettazione   Produzione   Studi di mercato   Controllo qualità www.vallalaw.com © 2009 Valla & Associates, Inc., P.C. 3
  4. 4. Ma soprattutto: Conosci il tuo prodotto   È un prodotto regolato negli Stati Uniti? © 2009 Valla & Associates, Inc., P.C. 4 www.vallalaw.com
  5. 5. Regolamentazioni in USA   Fonti:   A livello federale   A livello statale   A livello di organizzazioni indipendenti © 2009 Valla & Associates, Inc., P.C. 5 www.vallalaw.com
  6. 6. A livello federale:   Consumer Product Safety Commission: giocattoli, prodotti domestici, attrezzature ricreative, alcuni tipi di veicoli; prodotti da consumo non di competenza di altre agenzie federali   Food and Drug Administration (FDA): alimentari, farmaceutici, attrezzature medicali   U.S. Department of Agriculture (USDA): sicurezza del cibo e servizi di ispezione, pollame e carni bovine   U.S. Department of Housing and Urban Development: costruzioni abitative © 2009 Valla & Associates, Inc., P.C. 6 www.vallalaw.com
  7. 7.   Federal Aviation Administration (FAA): equipaggiamento aereonautico   Federal Trade Commission (FTC): etichette, telecomunicazioni, finanza   Environmental Protection Agency (EPA): emissioni da veicoli e pesticidi   Occupational Health & Safety Administration (OSHA): sicurezza sui luoghi di lavoro © 2009 Valla & Associates, Inc., P.C. 7 A livello federale: www.vallalaw.com
  8. 8.   Bureau of Alcohol, Tobacco, Firearms and Explosives (bevande alcoliche, etichettatura delle stesse e sostanze non permesse)   Department of Transportation, National Highway Traffic Safety Administration (auto, autocarri e equipaggiamenti per trasporti)   U.S. Coast Guard (barche da diporto)   Uniting and Strengthening America by Providing Appropriate Tools Required to Intercept and Obstruct Terrorism Act (USA Patriot Act ): notifica spedizioni alimentari © 2009 Valla & Associates, Inc., P.C. 8 A livello federale: www.vallalawcom
  9. 9. A livello dei singoli Stati   Ogni Stato ha normative separate per la regolamentazione della sicurezza di prodotti e per la tutela del consumatore   Agenzie statali spesso riflettono a livello locale le competenze delle agenzie federali © 2009 Valla & Associates, Inc., P.C. 9 www.vallalaw.com
  10. 10. Sviluppo standard e certificazione Organizzazioni indipendenti:  ANSI (American National Standards Institute):   apparecchiature acustiche, macchinari per costruzioni, latticini, allevamenti distribuzione di energia, apparecchi ottici, apparecchi per piscine, etc.  ASTM (American Society for Testing and Materials):   Settori: costruzioni, ambientale, materiali ferrosi, acciaio, plastiche, tessili, chimici, componenti elettronici, etc.  UL (Underwriters Laboratories):   apparecchiature elettriche - 19,000 tipi di prodotti © 2009 Valla & Associates, Inc., P.C. 10 www.vallalaw.com
  11. 11. Standards di associazioni di settore   Centinaia di standards sono poi sviluppati da organizzazioni quali consorzi, associazioni di settore, etc.   Upholstered Furniture Action Council   Mobili imbottiti a fiamma ritardante   Juvenile Products Manufacturers Association   Culle   Association of Home Appliance Manufacturers   Iniziativa “Stacca la spina” © 2009 Valla & Associates, Inc., P.C. 11 www.vallalaw.com
  12. 12. Come funzionano queste regolamentazioni?   Norme di legge   Standards privati vengono recepiti da norme di legge e diventano vincolanti   Coperchio di bauli per giocattoli   Standards sviluppati da associazioni private, azioni volontarie   Coperte elettriche © 2009 Valla & Associates, Inc., P.C. 12 www.vallalaw.com
  13. 13. Cooperazione vs. regolamentazione   Il mercato si regola da sè – piú efficiente che interventi normativi   Monitoraggio dei concorrenti   Interesse dei produttori a mantenere alti standards di sicurezza © 2009 Valla & Associates, Inc., P.C. 13 www.vallalaw.com
  14. 14. Quindi:   Conoscere e osservare le norme vincolanti   Adeguarsi agli standard volontari   Ottenere certificazioni da organizzazioni indipendenti   Tuttavia:   L’osservanza di tali regolamentazioni non esime da responsabilità in caso di danno causato da prodotto © 2009 Valla & Associates, Inc., P.C 14 www.vallalaw.com
  15. 15. © 2009 Valla & Associates, Inc., P.C. Seguire la regolamentazione è fattore necessario ma non sufficiente per evitare problemi. www.vallalaw.com
  16. 16. Condizioni generali di vendita   Limitare il danno potenziale (Limitation of liability)   Limitare il tipo di responsabilità (exclusion of consequential damages)   Limitare le garanzie fornite (disclaimers)   Controllare legge applicabile e giurisdizione © 2009 Valla & Associates, Inc., P.C. 16 www.vallalaw.com
  17. 17. Peró:   Molti Stati escludono l’applicazione di limitazioni di responsabilità nei confronti dei consumatori   Di regola, valgono solo tra le parti contraenti (privity of contract)   Inefficaci se irragionevoli (unconscionable)   Difficili da imporre alla controparte © 2009 Valla & Associates, Inc., P.C. 17 www.vallalaw.com
  18. 18. Ancora una volta:   Utilizzare validi modelli contrattuali: è fattore necessario ma non sufficiente © 2009 Valla & Associates, Inc., P.C. 18 www.vallalaw.com
  19. 19. Teorie a fondamento della Responsabilità da prodotto   Spostare il costo sociale dal consumatore, che subisce il danno, al produttore, che trae profitto dalla vendita   Il produttore può meglio assorbire i costi tramite fissando il livello dei prezzi   Il produttore ha le conoscenze necessarie per limitare il rischio © 2009 Valla & Associates, Inc., P.C. 19 www.vallalaw.com
  20. 20. Responsabilità da prodotto   Negli Stati Uniti non esiste una normativa federale su responsabilità da prodotto   Solo statale © 2009 Valla & Associates, Inc., P.C. 20 www.vallalaw.com
  21. 21. Chi è esposto a responsabilità da prodotto?   “Stream of Commerce” (escluse vendite casuali)   Progettatore   Produttore   Assemblatore   Distributore o commerciante all’ingrosso   Rivenditore al dettaglio   Installatore © 2009 Valla & Associates, Inc., P.C. 21 www.vallalaw.com
  22. 22. Chi viene protetto?   L’acquirente, ma anche l’ utente in genere   L’utilizzatore casuale, anche se non acquirente © 2009 Valla & Associates, Inc., P.C. 22 www.vallalaw.com
  23. 23. Definizione di “Prodotto difettoso” © 2009 Valla & Associates, Inc., P.C. 23 www.vallalaw.com
  24. 24. Difetto di progettazione o disegno   Difetto esistente prima ancora che il prodotto venga fabbricato   La maggior parte dei casi di responsabilitá da prodotto difettoso riguardano difetti di progettazione   Anche se il prodotto è funzionale, puó risultare pericoloso per un difetto di progettazione   risk-utility test: confrontare il rischio possibile verso il costo di rimediare il difetto © 2009 Valla & Associates, Inc., P.C. 24 www.vallalaw.com
  25. 25. Difetti di progettazione o disegno   Il prodotto è difettoso se esiste un disegno alternativo piú sicuro che non viene adottato   Analisi non strettamente economica di costi- benefici © 2009 Valla & Associates, Inc., P.C. 25 www.vallalaw.com
  26. 26. Difetto di fabbricazione   Si verifica durante la fase di fabbricazione del prodotto quando il prodotto viene fabbricato non in conformità al progetto   Il produttore è responsabile anche se non ha agito negligentemente © 2009 Valla & Associates, Inc., P.C. 26 www.vallalaw.com
  27. 27. Difetto nel marketing del prodotto   Mancanza di avvertenze adeguate ad evitare il danno   Obbligo di avviso di pericolo   Istruzioni per il montaggio e l’uso   Istruzioni per la manutenzione © 2009 Valla & Associates, Inc., P.C. 27 www.vallalaw.com
  28. 28. … Avvertenze   L’avviso deve essere adeguato: richiamare l’attenzione del consumatore (lettere maiuscole, colorate, sulla confezione o direttamente sul prodotto)   Deve essere chiaro, diretto e, soprattutto, deve indicare i rischi specifici associati al prodotto   Negli USA non è richiesto che l’avviso sia multilingue   Assumere anche i rischi improbabili (noccioline)   Assumere un consumatore senza conoscenze specifiche   Sanzioni federali per insufficiente etichettatura: Fair Packaging and Labeling Act © 2009 Valla & Associates, Inc., P.C. 28 www.vallalaw.com
  29. 29. Teorie giuridiche di responsabilità   Colpa (“Negligence”)   Garanzia (“Warranty”)   Responsabilità Oggettiva (“Strict Liability”) © 2009 Valla & Associates, Inc., P.C. 29 www.vallalaw.com
  30. 30. Colpa (Negligence)   La parte ha violato un obbligo di diligenza nella produzione o distribuzione di un prodotto e ha mancato di usare tale diligenza, causando un danno all’attore   Difficoltá per l’attore danneggiato di dimostrare dove il produttore abbia mancato di usare la dovuta diligenza © 2009 Valla & Associates, Inc., P.C. 30 www.vallalaw.com
  31. 31. Colpa (Negligence)   Progettazione   Scelta/ lavorazione dei materiali   Manutenzione delle macchine   Mancata previsione dell’uso probabile del prodotto,   Mancanza di adeguate ispezioni o test   Mancanza o inadeguatezza di avvertenze o istruzioni (misbranding)   Immissione del prodotto in commercio, o altri aspetti della produzione o distribuzione (contamination) © 2009 Valla & Associates, Inc., P.C. 31 www.vallalaw.com
  32. 32. Garanzia (Warranty)   Espressa   Non fare promesse, né esplicite, né implicite --nome, apparenza, inferenze   Assicurarsi che non le facciano altri (concessionari, agenti)   Implicita   Commerciabile (merchantability)   Adeguato per scopo preciso (fitness for a particular purpose)  © 2009 Valla & Associates, Inc., P.C. 32 www.vallalaw.com
  33. 33. Garanzia (Warranty)   Responsabilità contrattuale: Solo le parti contrattuali sono protette (Privity)   Non è necessario provare negligenza   Prescrizione spesso piú lunga © 2009 Valla & Associates, Inc., P.C. 33 www.vallalaw.com
  34. 34. Si possono limitare o escludere le garanzie?   Disclaimers:   Valgono solo nei confronti dell’acquirente immediato, e non per i danni da prodotto   Non efficaci nei confronti dei consumatori © 2009 Valla & Associates, Inc., P.C. 34 www.vallalaw.com
  35. 35. Responsabilità oggettiva (Strict liability )   Non volta a determinare dove il produttore abbia mancato, ma a considerare il prodotto in sè   Il produttore viene paragonato ad un “esperto” e non può esimersi da responsabilità © 2009 Valla & Associates, Inc., P.C. 35 www.vallalaw.com
  36. 36. Responsabilità oggettiva (Strict liability )   L’attore deve provare:   … che il prodotto era difettoso …   …che il difetto ha causato il danno …   …rendendo il prodotto irragionevolmente pericoloso   Il convenutoè responsabile anche senza colpa o animus © 2009 Valla & Associates, Inc., P.C. 36 www.vallalaw.com
  37. 37. I tribunali americani hanno giurisdizione   La giurisdizione USA sul produttore italiano sussiste:   se l’azienda conduce affari in via continuativa nello Stato o deriva sostanziale reddito da beni o servizi nello stato   in virtú di long arm statutes: c’è giurisdizione se si verifica un danno nello stato, anche se causato da atti o omissioni compiuti fuori dallo stato   Purché ci sia “due process” (regolare notifica e sostanziale giustizia) © 2009 Valla & Associates, Inc., P.C. 37 www.vallalaw.com
  38. 38. Giurisdizione   …. E se il prodotto non era destinato al mercato americano?   Non è una difesa se la vendita sul mercato americano era prevedibile (“expectation”)   Vendita ad un soggetto che vende negli USA (anche se il prodotto non è dall’origine destinato a quel mercato)   Preparazione per entrare sul mercato americano © 2009 Valla & Associates, Inc., P.C. 38 www.vallalaw.com
  39. 39. Giurisdizione   L’esistenza di una controllata americana non protegge la casa madre da responsabilità   La contumacia non è una soluzione   Chi non si difende ha sempre torto   Abbandono del mercato con impossibilità di rientrarvi   Esecuzione di sentenze straniere in Italia senza riesame del merito © 2009 Valla & Associates, Inc., P.C. 39 www.vallalaw.com
  40. 40. Valide difese   Accettazione del rischio da parte dell’utente   Modifica del prodotto   Prescrizione: dalla data dell’occorrenza del danno (o dell’emergenza)   Rivalsa (Right of Contribution): rivalsa nei confronti di altri soggetti della catena distributiva © 2009 Valla & Associates, Inc., P.C. 40 www.vallalaw.com
  41. 41. Difese di scarsa utilità   Contributory negligence: non è una difesa per la responsabilità oggettiva   Uso improprio: non è sufficiente se tale uso era “prevedibile” © 2009 Valla & Associates, Inc., P.C. 41 www.vallalaw.com
  42. 42. © 2009 Valla & Associates, Inc., P.C. 42 Costo per l’azienda   Costi di richiamo dal mercato (recall)   Costi per togliere dal commercio/sostituire o riparare   Azione di prevenzione di (ulteriori) danni   Danno all’immagine   Costo non coperto dalla normale RCP assicurazione www.vallalaw.com
  43. 43. Costi legali   Costi legali   Esperti, analisi, tests, investigatori   Fase probatoria (discovery, deposizioni)   Esperti e avvocati a tariffa oraria   Trial   Organizzazione richiesta   Risorse aziendali interne © 2009 Valla & Associates, Inc., P.C. 43 www.vallalaw.com
  44. 44. Tipologie di Danni   Danni patrimoniali (compensatory damages)   Danni biologici (pain and suffering)   Danni morali (emotional distress)   Danno ai rapporti sociali (loss of consortium)   Danni esemplari (punitive damages) © 2009 Valla & Associates, Inc., P.C. 44 www.vallalaw.com
  45. 45. © 2009 Valla & Associates, Inc., P.C. 45 Perche gli USA sono un mercato così rischioso?   Gli USA hanno “inventato” la responsabilità da prodotto negli Anni ‘60: sistema industriale avanzato, consumi di massa, tutela del consumatore   Il sistema giuridico statunitense fornisce vari strumenti:   Contingent fees (Patto di quota lite)   Class actions: nessuno difende un privato per un danno da $100, ma se la class e’ formata da 500.000 persone…   Punitive damages   Sistema delle giurie anche nei casi civili: il giudizio viene dato da cittadini comuni   Limitato scopo dell’appello www.vallalaw.com
  46. 46. Costi per l’attore   Costo zero?   Contingent fees   Le contingent fees finanziano altri casi simili (30-50% del ricavato)   Gli studi legali ottengono finanziamenti bancari garantiti da future cause da responsabilità da prodotto © 2009 Valla & Associates, Inc., P.C. 46 www.vallalaw.com
  47. 47. Il sistema incoraggia azioni legali   La pubblicità degli avvocati è permessa   “Se siete rimasti danneggiati a causa di…   …coperte elettriche- soluzioni per lenti a contatto-generatori portatili-monossido di carbonio-prodotti per bambini- capi di abbigliamento- prodotti difettosi -corde elastiche-vetro blindato- cellulari- elettricità statica alla pompa di benzina-sedili allo stadio-cibi adulterati-accendini- pneumatici –medicinali etc. etc. etc.   …contattate al numero verde un nostro avvocato per una valutazione gratuita del caso …se habla Español… © 2009 Valla & Associates, Inc., P.C. 47 www.vallalaw.com
  48. 48. Rimedi   In ogni passo del ciclo produttivo   “stop-think: safety”   Test di qualità sul prodotto (soprattutto se prodotti da terzi)   Monitorare (e comunicare all’assicurazione) tutti gli eventi sfavorevoli (comunicazioni, lettere di protesta, emails), e soprattutto   Stipulare una polizza di assicurazione © 2009 Valla & Associates, Inc., P.C. 48 www.vallalaw.com
  49. 49. Grazie per l’attenzione www.vallalaw.com © 2009 Valla & Associates, Inc., P.C.

×