Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
Dalla competizione alla consapevolezza
Il potere trasformativo della Mindfulness in azienda
A CURA DI Valeria Degiovanni e...
Ricerca del profitto ed etica
sembrano termini impossibili da
coniugare, ma in un momento in cui
le variabili che permetto...
Il leader che ci sfila davanti per i corridoi delle aziende oggi è
spesso privo di presenza vera e di energia vitale. È pi...
Effetti che la pratica di Mindfulness potrebbe
introdurre in ambito aziendale
Aumento della PRODUTTIVITÀ
e riduzione dei C...
ROI
RSI
BENESSERE
ORGANIZZATIVO
Occuparsi di benessere organizzativo
offre un vantaggio competitivo
all’azienda
 Lavoratori motivati lavorano di più e meglio
 Si riducono le assenze per malattie e per aspettativa
 Si riducono i cos...
La RSI è l'attenzione dedicata alla tutela
dell'ambiente e alla promozione del contesto
sociale anche attraverso politiche...
 STRESS
 MOTIVAZIONE
<
>
Occuparsi di benessere in azienda
significa ridurre lo stress e aumentare
la motivazione delle ...
Ma perché un’azienda dovrebbe scegliere
tra i programmi nati allo scopo di
aumentare il benessere organizzativo
proprio un...
Principale Evidenze Scientifiche di
interesse aziendale:
Gli studi eseguiti con la risonanza magnetica funzionale
(fMRI) h...
Altre evidenze importanti per una azienda:
La mindfulness favorisce la liberazione di dopamina un
neurotrasmettitore che ...
Strumenti di misurazione dell’efficacia dei
protocolli Mindfulness:
MAAS (Mindfulness Attention Awarness Scale)
KIMS (Ke...
Vantaggi qualitativi della Mindfulness in azienda:
1. FOCALIZZAZIONE, ovvero la possibilità di mantenere l'attenzione in
m...
Con la Mindfulness nasce una nuova
forma mentis direzionale che
comprende la possibilità di indirizzare al
meglio le sfide...
Maggiori aziende che hanno già sottoscritto
programmi di Mindfulness:
1. Aetna
International
2. American Red
Cros
3. Ameri...
Abbiamo condotto una piccola indagine:
Il campione intervistato è composto da n°12 middle manager di linea con responsabil...
Il Questionario
DOMANDA 1
“Sulla base delle informazioni a tua conoscenza, quanto potrebbe essere
interessante per te far partecipare i tu...
DOMANDA 2
“Quale ritieni sia la modalità più corretta per la tua organizzazione?”
Il risultato indica un particolare
orien...
DOMANDA 2
“Indica tra questi obiettivi quello che ritieni il PIU’ IMPORTANTE e il MENO
IMPORTANTE”
 La conclusione naturale del nostro lavoro di approfondimento teorico e
sperimentale sulla mindfulness in azienda è che n...
Il potere trasformativo della mindfulness in azienda
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Il potere trasformativo della mindfulness in azienda

4,821 views

Published on

Dalla competizione alla consapevolezza

Published in: Leadership & Management
  • Be the first to comment

Il potere trasformativo della mindfulness in azienda

  1. 1. Dalla competizione alla consapevolezza Il potere trasformativo della Mindfulness in azienda A CURA DI Valeria Degiovanni e Marco Mastrilli https://www.facebook.com/mindfulorganization
  2. 2. Ricerca del profitto ed etica sembrano termini impossibili da coniugare, ma in un momento in cui le variabili che permettono ad aziende di resistere sono fortemente connesse alla qualità delle proprie risorse umane, l’associazione sembra riempirsi di significato
  3. 3. Il leader che ci sfila davanti per i corridoi delle aziende oggi è spesso privo di presenza vera e di energia vitale. È più assente che presente a se stesso. Non ne ha piena consapevolezza ma è sconnesso dalla realtà; preda dei propri pensieri sulla realtà. Non riesce a godere pienamente, a lavorare pienamente, a rilassarsi pienamente. La sua mente lavora in ferie e si dilaga e si ossessiona sul lavoro. Si sente frazionato, teso e stanco, sopraffatto. E ciò che è peggio è che – mentre a livello cosciente può riconoscersi stanco o stressato – è inconsapevole dei meccanismi che governano l’attenzione che pensa di governare (Morag Mc Gill – Direttore Motus mentis rete di coach e formatori)
  4. 4. Effetti che la pratica di Mindfulness potrebbe introdurre in ambito aziendale Aumento della PRODUTTIVITÀ e riduzione dei COSTI grazie alla riduzione della componente di stress - individuale e relazionale - all’aumento di focalizzazione attentiva, allo sviluppo del pensiero creativo e alla promozione di benessere organizzativo
  5. 5. ROI RSI BENESSERE ORGANIZZATIVO Occuparsi di benessere organizzativo offre un vantaggio competitivo all’azienda
  6. 6.  Lavoratori motivati lavorano di più e meglio  Si riducono le assenze per malattie e per aspettativa  Si riducono i costi del turn-over (ricerca, inserimento, formazione, ecc)  Migliora l'immagine aziendale, la retention e l'attrattività dei talenti • RETURNR • ONO • INVESTMENTI Investire in azioni di welfare aziendale, monitorate con indicatori di efficienza/efficacia, porta a un ritorno di investimento sicuro
  7. 7. La RSI è l'attenzione dedicata alla tutela dell'ambiente e alla promozione del contesto sociale anche attraverso politiche di welfare aziendale. Per restare competitiva un'azienda non può esimersi dal promuovere uno sviluppo sostenibile. • RESPONSABILITÀ R • SOCIALE S • IMPRESA I Oggi le performance aziendali vengono valutate in funzione non solo del contributo alla prosperità economica di un territorio ma anche in base alla RSI
  8. 8.  STRESS  MOTIVAZIONE < > Occuparsi di benessere in azienda significa ridurre lo stress e aumentare la motivazione delle persone
  9. 9. Ma perché un’azienda dovrebbe scegliere tra i programmi nati allo scopo di aumentare il benessere organizzativo proprio un programma di Mindfulness? Per un’azienda scegliere di investire sulle sue persone con un programma di Mindfulness è sicuramente MOLTO MENO RISCHIOSO che attivare programmi sui quali non c’è documentazione scientifica: più di 700 pubblicazioni censite dal sito PubMed (l'archivio universale degli studi in campo biomedico)
  10. 10. Principale Evidenze Scientifiche di interesse aziendale: Gli studi eseguiti con la risonanza magnetica funzionale (fMRI) hanno mostrato che la pratica di mindfulness attiva selettivamente strutture del lobo prefrontale - area deputata alle funzioni integrative di pianificazione e gestione della complessità - e dell’insula - area deputata alla lettura de corpo e regolazione delle emozioni - che si modificano già dopo 8 settimane di training di mindfulness Vedi studi di Richard Davidson
  11. 11. Altre evidenze importanti per una azienda: La mindfulness favorisce la liberazione di dopamina un neurotrasmettitore che regola il tono dell’umore ed è collegata con l'attenzione esecutiva  Vengono poi favoriti i processi di rigenerazione e dell'immunità collegati prevalentemente con le funzioni del sistema nervoso parasimpatico Alcuni studi eseguiti con neuroimmagini dimostrano che vi sia un rafforzamento delle sinapsi in numerosi punti del sistema nervoso La mindfulness permette inoltre l’auto-regolazione del sistema default responsabile del dialogo interno che sosteniamo con noi stessi
  12. 12. Strumenti di misurazione dell’efficacia dei protocolli Mindfulness: MAAS (Mindfulness Attention Awarness Scale) KIMS (Kentucky Inventory of Mindfulness) FFMQ (Five Facets Mindfulness Questionnaire)
  13. 13. Vantaggi qualitativi della Mindfulness in azienda: 1. FOCALIZZAZIONE, ovvero la possibilità di mantenere l'attenzione in modo intenzionale su ciò che vogliamo e ridurre i fattori distraenti 2. CHIAREZZA, ovvero la consapevolezza chiara dei pensieri e delle emozioni nel momento in cui si manifestano e la non reattività ad essi (risposta ponderata anziché impulsiva) 3. CREATIVITÀ, ovvero la libertà di trovare soluzioni nuove e migliorative liberandosi di alcune trappole della mente e coltivando specifiche qualità dell’essere (mente del principiante, lasciar andare, non giudizio, ..) 4. COMPASSIONE, ovvero la capacità di essere presenti agli altri, capirne i bisogni e con saggezza e umiltà entrare in una relazione di solidarietà e comunità (Janice Marturano – Direttore dell’Institute for Mindful Leadership)
  14. 14. Con la Mindfulness nasce una nuova forma mentis direzionale che comprende la possibilità di indirizzare al meglio le sfide della sostenibilità "Dando la possibilità alle persone che ricoprono ruoli di responsabilità, di avere più attenzione, chiarezza, creatività e compassione, li aiutiamo a vedere il quadro in modo più coerente e a fare scelte basate sul riconoscimento che siamo tutti inestricabilmente connessi“ (J.Marturano)
  15. 15. Maggiori aziende che hanno già sottoscritto programmi di Mindfulness: 1. Aetna International 2. American Red Cros 3. Ameriprise Financial 4. AOL Time Warner Inc 5. Apple Computers 6. AstraZeneca Phar 7. BASF Bioresearch 8. Cargill Inc. 9. Cleary, Gott 10. Comcast 11. Deutsche 12. Douwe Egberts 13. eBay 14. Fortis 15. General Mills 16. General Motors 17. Google 18. Green M 19. Hale and Dorr 20. Hughes Aircraf 21. IBM. 22. Keane 23. Lucent Internationa 24. McKinsey 25. Medtronic 26. Nortel Netw 27. Pacific Investment 28. Prentice-Hall 29. Procter and G 30. Promega Corporation 31. Purtian Bennett 32. Raytheon 33. Reebok 34. Starbuck 35. Sumitomo 36. Texas Instr 37. Toronto City Hall 38. Toyota 39. Unileve 40. United He 41. Volvo 42. Xerox 43. Yahoo Fonte:Mindfulnet.org The Independent mindfulness information website
  16. 16. Abbiamo condotto una piccola indagine: Il campione intervistato è composto da n°12 middle manager di linea con responsabilità sia in termini di profit and loss che di natura gerarchica con almeno 10 riporti diretti L’intervista è stata condotta con la seguente modalità:  Una introduzione e spiegazione del protocollo MBSR volto a inquadrare e chiare il contenuto dello stesso, partendo dalla seguente affermazione: “La Mindfulness è una condizione della mente in cui siamo presenti e consapevoli, centrati e raccolti. Siamo quindi in un perfetto equilibrio che ci rende in grado di vivere con pienezza il presente e di accogliere con maggiore serenità tutte le cose della vita. Attraverso il protocollo MBSR sarà possibile incontrare la parte più profonda di noi stessi e giungere a una condizione di sempre più evidente presenza mentale e armonia con quello che ci circonda. Il protocollo MBSR si articola lungo 8 incontri settimanali di 2,5 ore ciascuno e un intensivo di una giornata. Agli incontri deve fare seguito una pratica quotidiana di meditazione che il discente dovrà osservare nel suo spazio di vita privata. L’effetto sarà quello di una riduzione del livello di stress e una maggiore capacità di attenzione e di focalizzazione, oltre l’acquisizione di strumenti utili a poter proseguire tale pratica individualmente”  Un breve colloquio per declinare meglio le caratteristiche del protocollo e rispondere sinteticamente alle domande utili a inquadrarne contenuti, modalità e attendibilità scientifica  Somministrazione di un questionario a domande chiuse singole, dove all'intervistato è stato richiesto di individuare tra le risposte presentate quella che più si avvicinava alla propria posizione.
  17. 17. Il Questionario
  18. 18. DOMANDA 1 “Sulla base delle informazioni a tua conoscenza, quanto potrebbe essere interessante per te far partecipare i tuoi follower a un corso MBSR?” Il risultato mostra un interesse significativo verso l’intervento formativo secondo il protocollo MBSR con un 75% di score (abbastanza interessati + molto interessati).
  19. 19. DOMANDA 2 “Quale ritieni sia la modalità più corretta per la tua organizzazione?” Il risultato indica un particolare orientamento verso una modalità formativa che preveda incontri settimanali. Ciò potrebbe essere giustificato dalla maggiore possibilità di coniugare la frequenza al corso con gli impegni di natura operativa dei discenti.
  20. 20. DOMANDA 2 “Indica tra questi obiettivi quello che ritieni il PIU’ IMPORTANTE e il MENO IMPORTANTE”
  21. 21.  La conclusione naturale del nostro lavoro di approfondimento teorico e sperimentale sulla mindfulness in azienda è che non solo sia doveroso ma anche proficuo per chi si occupa oggi di persone all’interno delle organizzazioni, incamminarsi con coraggio e decisione sulla strada del miglioramento della qualità di vita dei suoi dipendenti attraverso la coltivazione della mindfulness  Il mondo aziendale non è così lontano, come potrebbe sembrare a prima vista, dalla possibilità di promuovere valori e attitudini salutari, come la compassione, la pazienza o l’accettazione  Le parole chiave con cui è possibile aprire un confronto sono “stress” e “leadership”. Parlare nelle organizzazioni di programmi per la riduzione dello stress (obbligo normativo per le aziende) e per lo sviluppo della leadership (fattore differnziante per la competitività e per la responsabilità sociale dei impresa), consente di aprire un dialogo costruttivo e trovare un fertile terreno di ascolto e di possibile alleanza Conclusioni

×