per una Rete Professionale Italiana dell'Open Source

1,196 views

Published on

Appunti usati il 2.3.2012 alla presentazione dell'iniziativa per una Rete Professionale Italiana dell'Open Source

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,196
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
485
Actions
Shares
0
Downloads
4
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

per una Rete Professionale Italiana dell'Open Source

  1. 1. Rete Software Libero Prime idee per obiettivi comuni Roma 2 marzo 2012 – Carlo Vaccari [email_address] http://vaccaricarlo.wordpress.com
  2. 2. reti
  3. 3. reti Riflessione ( Barabasi ) When it comes to networks, size does not always matter…As networks are clustered, nodes that are linked only to nodes in their cluster could have a central role in that subculture or genre… The truly central position in networks is reserved for those nodes that are simultaneously part of many large clusters …They are the people who regularly come into contact with people from diverse fields and social strata
  4. 4. reti In teoria delle reti sono centrali i nodi che connettono diversi “cluster”, sono quei nodi che garantiscono che il “diametro” delle reti non tenda ad infinito (v. sei gradi di separazione ) Questi nodi sono chiamati hub o connector Le aziende italiane che lavorano nel software libero / open source soffrono di mancanza di collegamenti “operativi” di tipo business Esistono hub/connector, ma spesso “non business” v. http://inmaps.linkedinlabs.com/network fm
  5. 5. prime idee Qualche anno fa: dall'Istat necessità di prodotto CVS con qualche metadato in più -> impossibile trovare società disposta (a pagamento!) a sviluppare funzionalità aggiuntive a prodotto GPL Cosa manca all'offerta business OS/SL: - massa critica (dimensioni) - offerta completa - riferimento territoriale - riferimento “business” per la PA - a volte competenze specifiche
  6. 6. prime idee Rete: strumento &quot;operativo&quot; di business <ul><li>Partecipazione congiunta (non necessariamente di tutti i partner) a gare / progetti
  7. 7. Soggetto “ economico ” (collegato con lobby, ma economico!)
  8. 8. Integrazione verticale, tra prodotti per allargare l'offerta
  9. 9. Integrazione orizzontale, per raggiungere massa critica </li><ul><li>Territorio
  10. 10. Dimensioni / soglia </li></ul></ul>
  11. 11. idee nel tempo – a breve Nel breve periodo: <ul><li>partecipare alle richieste di finanziamenti per le Reti: </li><ul><li>agevolazioni fiscali 2012 per le imprese che investono nelle reti (v. relazione successiva)
  12. 12. predisposizione congiunta di progetti regionali: FILAS e altri </li></ul><li>creare azioni congiunte di marketing e partecipazione ad eventi (es. SMAU/ForumPA -> condivisione costi) </li></ul>
  13. 13. idee nel tempo - medio Nel medio periodo: <ul><ul><li>condividere tra i partner le soluzioni esistenti
  14. 14. integrare soluzioni esistenti per completare le offerte sui “propri” clienti
  15. 15. “usare” i partner come rivenditori sul territorio -> possibilità di avere un supporto (commerciale e di assistenza) sul territorio nazionale
  16. 16. aggregare altre realtà per completare offerta / territorio </li></ul></ul>
  17. 17. idee nel tempo - lungo nel lungo periodo: <ul><ul><li>integrazione delle offerte &quot;open&quot; dei partner in offerte “complete”
  18. 18. sviluppo di prodotti che derivano da azioni commerciali congiunte
  19. 19. ...
  20. 20. come diceva JMK: nel lungo periodo ... </li></ul></ul>

×