Presentazione del centro

557 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
557
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
4
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Presentazione del centro

  1. 1. Versione - 02.09.2009
  2. 2. <ul><li>Il Centro Interateneo per la Ricerca Didattica e la Formazione Avanzata nasce dalla volontà dei 4 Atenei del Veneto di assicurare un presidio unitario alla ricerca sulle didattiche disciplinari e alla formazione continua e avanzata del personale scolastico e formativo. </li></ul><ul><ul><li>L’idea che ha ispirato l’istituzione del centro è strettamente connessa all’opportunità di promuovere: </li></ul></ul><ul><ul><li>lo sviluppo della ricerca didattica e della formazione avanzata ; </li></ul></ul><ul><ul><li>la collaborazione scientifica fra docenti e ricercatori degli Atenei del Veneto e la Scuola Veneta, per assicurare soglie di qualità nell’insegnamento e nella formazione; </li></ul></ul><ul><ul><li>il coinvolgimento attivo di altri importanti stakeholder del sistema formativo e più in generale dei sistemi territoriali del Veneto </li></ul></ul><ul><ul><li>L'Università Ca’Foscari di Venezia, </li></ul></ul><ul><ul><li>L'università IUAV di Venezia, </li></ul></ul><ul><ul><li>L'università degli Studi di Padova; </li></ul></ul><ul><ul><li>L’università degli Studi di Verona; </li></ul></ul><ul><ul><li>La Scuola di Specializzazione Interateneo per la Formazione degli Insegnanti della Scuola Secondaria del Veneto. </li></ul></ul><ul><ul><li>Sono inoltre invitati a farne parte la Regione Veneto e l’Ufficio Scolastico Regionale. </li></ul></ul>
  3. 3. <ul><ul><li>La mission del centro si concretizza nella realizzazione di studi e ricerche sulle diverse forme e strategie di didattica, anche universitaria, sulle tipologie di utenza e sui percorsi di accesso alla formazione continua del personale scolastico, nonché in progetti di ricerca e di sperimentazione, sia nazionali che internazionali, nell'ambito della multimedialità e della valutazione dei sistemi scolastici e formativi. </li></ul></ul>
  4. 4. <ul><ul><li>Per realizzare i suoi scopi il centro cura: </li></ul></ul><ul><ul><li>Studi e ricerche sulle diverse forme e strategie di didattica disciplinare in un’ottica di qualificazione dell’offerta formativa; </li></ul></ul><ul><ul><li>Studi e ricerche sulle tipologie di utenza e sui percorsi di accesso alla Formazione Continua , con particolare riferimento al personale scolastico e alle figure professionali della formazione degli adulti; </li></ul></ul><ul><ul><li>La Promozione e la cooperazione a progetti di ricerca e di sperimentazione sia nazionali che internazionali; </li></ul></ul><ul><ul><li>Lo studio e la sperimentazione di metodologie di formazione integrata e multimediale , nonché della multimedialità applicata a diversi ambiti disciplinari, con l’obiettivo di creare modelli e prototipi, fornire assistenza ai docenti e promuovere basi scientifiche allargate per la formazione avanzata e continua in rete; </li></ul></ul><ul><ul><li>Ricerca e sperimentazione di metodologie per lo sviluppo di nuovi profili professionali nei settori dell’istruzione, dell’educazione e della formazione. </li></ul></ul><ul><ul><li>Ricerca e sviluppo nel campo della valutazione dei sistemi scolastici e formativi per promuovere reciprocità e integrazione tra scuola-formazione-lavoro; </li></ul></ul><ul><ul><li>Studi e ricerche sulle metodologie di progettazione e comunicazione didattica in ambiente virtuale , che consentano lo sviluppo allargato di comunità di pratiche formative; </li></ul></ul><ul><ul><li>La realizzazione di progetti di ricerca didattica, educativa e formativa con strutture dipartimentali afferenti agli Atenei convenzionati, attraverso la stipula di apposite convenzioni; </li></ul></ul><ul><ul><li>In accordo con le Facoltà e gli altri centri degli Atenei convenzionati, lo sviluppo in rete di funzioni di accreditamento e certificazione delle competenze in ordine ai profili professionali operanti nei sistemi scolastici e formativi. </li></ul></ul>
  5. 5. <ul><li>Allo scopo di sviluppare in modo incisivo ed efficace le attività previste il centro si articola in tre sezioni principali: </li></ul><ul><ul><li>Sezione per l’Alta Formazione Continua </li></ul></ul><ul><ul><li>(Prof. Enrico Gregorio – Università di Verona); </li></ul></ul><ul><ul><li>Sezione per la Ricerca Didattica </li></ul></ul><ul><ul><li>(Prof.ssa Ester Piccinni – Università di Padova); </li></ul></ul><ul><ul><li>Sezione per la Formazione Avanzata </li></ul></ul><ul><ul><li>( Prof. Luciano Galliani – Università di Padova). </li></ul></ul>Centro Interateneo per la Ricerca Didattica e la Formazione Avanzata Sezione per l’Alta Formazione Continua (Prof. Enrico Gregorio) Università di Verona Sezione per la Ricerca Didattica (Prof.ssa Ester Piccinni) Università di Padova Sezione per la Formazione Avanzata (Prof. Luciano Galliani) Università di Padova
  6. 6. <ul><li>Sezione per l’Alta Formazione Continua: promuove e coordina l’attivazione di Master Universitari e Corsi di Perfezionamento su tematiche e su esperienze professionali di interesse per il personale scolastico e per i professionisti della formazione continua. </li></ul><ul><li>Sezione per la Ricerca Didattica: promuove e coordina lo sviluppo di ricerche sulle didattiche disciplinari con riferimento diretto ai percorsi di formazione iniziale e continua dei docenti e alle diverse Classi di Abilitazione all’insegnamento. </li></ul><ul><li>Sezione per la Formazione Avanzata: promuove e sviluppa attività di formazione continua del personale scolastico e dei professionisti della Formazione Continua avvalendosi anche delle Tecnologie per la formazione e la comunicazione; conduce e promuove studi e ricerche sulle modalità di apprendimento in ambiente virtuale </li></ul>Tutte le Sezioni promuovono, anche in collaborazione con le Università del Veneto e altre Università europee e internazionali, studi, ricerche e sperimentazioni attivate nell’ambito dei programmi comunitari e/o finanziate da altri organismi internazionali Le Tre Sezioni nell’adempimento delle loro funzioni si coordinano con i dipartimenti dei 4 atenei del Veneto.
  7. 7. <ul><li>Sono organi del Centro: </li></ul><ul><li>Il Comitato di Gestione : con il compito di definire le strategie di sviluppo, gli obiettivi e i programmi da attuare, nonché la verifica della rispondenza dei risultati della gestione alle direttive generali stabilite. </li></ul><ul><li>Il Presidente: è eletto dal Comitato di Gestione e nominato dal Rettore dell’Università sede amministrativa del Centro, presiede il Comitato stesso e la Giunta, rappresenta il Centro ed è responsabile della sua attività scientifica; </li></ul><ul><li>La Giunta : coadiuva il Presidente nel predisporre le proposte operative nelle materie di competenza del Comitato e nel curare l’attuazione delle Deliberazioni del Comitato stesso. </li></ul><ul><ul><li>Componenti </li></ul></ul><ul><ul><li>Fanno parte del Comitato di Gestione due rappresentanti per ciascuno degli Atenei convenzionati, il Direttore della SSIS o un suo delegato, due docenti del Consiglio SSIS. </li></ul></ul><ul><ul><li>I UAV : Prof. Fiorenzo Bertan; Prof.ssa Donatella Calabi; </li></ul></ul><ul><ul><li>Università di Padova : Prof. Luciano Galliani; Prof. Cesare Voci </li></ul></ul><ul><ul><li>Università di Verona : Prof.ssa Luigina Mortari; Prof. Enrico Gregorio </li></ul></ul><ul><ul><li>Università Ca’ Foscari: Prof. Umberto Margiotta; Prof. Guido Mantovani </li></ul></ul><ul><ul><li>SSIS : Prof. Carmelo Majorana, Prof.ssa Ester Piccinni, Prof. Ferdinando Luigi Marcolungo </li></ul></ul><ul><ul><li>Il Presidente nominato per il triennio 2009-2012 è il Prof. Umberto Margiotta. </li></ul></ul><ul><ul><li>Componenti </li></ul></ul><ul><ul><li>La Giunta è composta dal Presidente, dal Vice Presidente, dal Direttore della SSIS o da un suo delegato e dai tre responsabili di Sezione nominati dal Comitato di Gestione tra i suoi membri </li></ul></ul><ul><ul><li>Presidente: Prof. Umberto Margiotta </li></ul></ul><ul><ul><li>Vice Presidente: Prof. Ferdinando Luigi Marcolungo </li></ul></ul><ul><ul><li>Sezione Formazione Avanzata : Prof. Luciano Galliani </li></ul></ul><ul><ul><li>Sezione Alta Formazione Continua : Prof. Enrico Gregorio </li></ul></ul><ul><ul><li>Sezione per la Ricerca Didattica : Prof.ssa Ester Piccinni </li></ul></ul><ul><ul><li>Direttore SSIS : Prof. Carmelo Majorana </li></ul></ul><ul><ul><li>Segretario Amministrativo : Sig.ra Simonetta Polo </li></ul></ul>
  8. 8. <ul><li>… Il Laboratorio Univirtual e-learning Technologies , specializzato a livello nazionale e internazionale, nella Formazione Superiore e Continua degli adulti attraverso l’uso innovativo delle ICT e delle metodologie e-learning; </li></ul><ul><li>… Il Laboratorio Red è un Gruppo Scuola-Università che opera sotto la direzione scientifica del Prof. Fiorino Tessaro; sviluppa azioni di formazione continua degli insegnanti in materia di ricerca sul Curricolo, di valutazione degli apprendimenti, di didattica disciplinare. </li></ul><ul><li>… Il Centro Europeo di Studi Feuerstein è un laboratorio di ricerca sui processi di apprendimento mediato. Le attività promosse all’interno di questo laboratorio, la cui guida è affidata al Prof. Mauro Di Mauro, ricadono all’interno della sfera di interesse professionale di chi, occupandosi di educazione speciale, si propone di migliorare il potenziale cognitivo dei soggetti in difficoltà di apprendimento. </li></ul>Presso il Centro Interateneo è ospitato il Dottorato in Scienze della Cognizione e della Formazione , dell’Università Ca’ Foscari di Venezia. I dottorandi (circa 30) traggono da siffatta occasione l’opportunità di partecipare alle diverse attività di ricerca, nazionali e internazionali, sviluppate dal Centro.
  9. 9. <ul><li>I l portale Univirtual, implementato dal Centro attraverso l’omonimo Laboratorio, risponde ad un’architettura virtuale che punta all'integrazione di spazi fluidi di apprendimento “sempre” ( lifelong ) e “ovunque” ( lifewide ). </li></ul><ul><li>Il portale, a servizio delle Università, degli Enti e delle Imprese Pubbliche e Private, concretizza i suoi servizi attraverso i seguenti assi strategici: </li></ul><ul><li>Visibilità, </li></ul><ul><li>Sicurezza, </li></ul><ul><li>Supporto, </li></ul><ul><li>Sviluppo. </li></ul>
  10. 10. <ul><ul><li>Il centro dispone di autonomia amministrativa, finanziaria e di spesa . </li></ul></ul><ul><ul><li>Le sue attività sono finanziate attraverso: </li></ul></ul><ul><ul><ul><li>Contributi provenienti dagli Atenei convenzionati e dalla SSIS; </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>Contributi provenienti da enti pubblici sulla base di convenzioni o contratti conto terzi; </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>Eventuali contributi straordinari o ministeriali; </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>Contributi derivanti da servizi resi alle strutture degli Atenei convenzionati e dalle quote di iscrizione a corsi, scuole, stages ecc. facenti capo al Centro </li></ul></ul></ul>
  11. 11. <ul><li>Al centro possono aderire altri enti pubblici e privati cointeressati ai suoi scopi. </li></ul><ul><li>Tutte le nuove adesioni sono approvate dal Comitato di Gestione e sono formalizzate mediante appositi atti aggiuntivi. </li></ul>
  12. 12. <ul><li>Address: Parco Scientifico e Tecnologico di Venezia, Edificio Lybra, Via delle Industrie 17/a, 30175 Marghera (VE), Italy </li></ul><ul><li>Phone: +390415094363, Fax: +390415094410,  </li></ul><ul><li>Email: [email_address] </li></ul><ul><li>Autobus da Mestre o da Venezia: linea 4, 4/, 6, 7, Mirano, 12,  12/ </li></ul><ul><li>Come raggiungerci : </li></ul>

×