Intervento volto alla promozione di stili di vita ed abitudini salutari

345 views

Published on

Slide dell'intervento del Prof. B. Giangrasso, E. Giannetti, A. Nerini, S. Taddei, S. Sirigatti durante la Giornata di Studio "La Psicologia positiva nella clinica, nella scuola e nell'azienda", tenuta il 12 ottobre 2012 all'Università Europea di Roma.

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
345
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
4
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Intervento volto alla promozione di stili di vita ed abitudini salutari

  1. 1.   Presentazione iniziale obiettivi del programma.  Discussione sul concetto di autostima (brain storming) – produzione riportata su cartellone.  Role playing in gruppi di 5 persone su una delle definizioni di autostima emerse dalla produzione: “cosa può essere fatto per aiutare una persona che non è soddisfatta di sé”  Discussione e confrontoCOMPITI: Fare una piccola cosa al giorno che aumenti la propria autostima.
  2. 2.   Discussione sui compiti svolti.  Discussione sul concetto di benessere, sia psicologico sia fisico.  Role playing in gruppi di 5 persone - Con le tecniche preferite, “giocare” qualcosa che faccia dire: "Sprizza benessere!"  Discussione e confronto.COMPITI: Mantenere i vecchi compiti. Prendere inoltre uno stile di vita che favorisca il benessere psicofisico.
  3. 3.   Discussione sui compiti svolti e valutazione del percorso effettuato.  Discussione sul concetto di emozione (brain storming) –riportata su cartellone.  Role playing in gruppi di 3 persone su una delle emozioni emerse dalla produzione; espressione della stessa con interazione da parte dei tre membri del gruppo, tutto attraverso linguaggio non verbale.  Discussione e confronto.COMPITI: Descrivere emozioni e contesto in cui si sono presentate (mi è successo.,.. ed ho provato…)
  4. 4.   Discussione sui compiti svolti.  Produzione di situazioni che determinano fortissime emozioni, che annebbiano la testa. Predisposizione di biglietti riferiti ad emozioni e situazioni da un lato e da risposta emotiva corrispondente dall’altro [partendo da una massima espressione dell’emozione (esplosione) fino alla minima (repressione)].  Role playing in gruppi di cinque persone – “Giocare” situazione, emozione e reazione descritte sui fogli estratti da ciascun gruppo.  Discussione e confronto.COMPITI: Riportare una situazione per la quale la risposta emotiva sarebbe stata (o è stata) per motivi vari inadeguata. Come è stata modulata (o come avrebbe potuto esserlo)? Quali le riflessioni?
  5. 5.   Discussione sui compiti svolti.  Viene proposta una situazione-stimolo da completare (a gruppi di 5 persone): "Ci sono 4 ragazzi in macchina che stanno uscendo per passare il sabato sera insieme; stanno cantando." Caratterizzare i personaggi e dare due finali diversi alla storia.  Role playing: ogni gruppo deve simulare una scena tra quelle prodotte.  Discussione e confronto.COMPITI: Descrivere una situazione che avrebbe potuto portare a conseguenze indesiderate.
  6. 6.   Discussione sui compiti svolti.  Discussione sul concetto di assertività.  Predisposizione di biglietti riferiti a 10 situazioni “stimolo” da un lato e a 4 situazioni “risposta” dall’altro.  Role playing in coppie: estrarre una situazione “stimolo” e una “risposta” e recitarle (scambiandosi successivamente i ruoli).  Discussione dopo ciascuna scenetta.  Discussione e confronto.COMPITI: Agire assertivamente in una certa situazione; fare cioè valere le proprie giuste esigenze tenendo conto anche di quelle degli altri e risolvere questa situazione con modalità socievoli, in modo collaborativo e non conflittuale.

×