Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Suggerimenti per i nostri amministratori

3,686 views

Published on

Suggerimenti dei cittadini di Casarano

Published in: Education
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Suggerimenti per i nostri amministratori

  1. 1. www.tuttocasarano.it Piccoli suggerimenti o segnalazioni che inviamo ai nostri amministratori per avere una Casarano più funzionale e più bella. Ogni cittadino può inviarci la sua segnalazione, anche con foto, al nostro indirizzo di posta elettronica: tuttocasarano@tin.it 14 ottobre 2008
  2. 2. La panchina dimenticata Di Eugenio Memmi Casarano, 30/03/2007 Sono anni che passo per questa strada e la guardo, è sempre li, è l’unica panchina nei pressi del Liceo Scientifico di Casarano, e sembra gridi aiuto.   E’ la sola panchina per tanti studenti che ogni giorno si recano in questo istituto, ed è triste perché non può ospitare i tanti che se la contendono, sia quando arrivano la mattina presto da fuori paese e vorrebbero sedersi per ripassare la lezione su cui potrebbero essere interrogati, sia al termine delle lezioni, quando stanchi, attendono il pullman per ritornare a casa.   Cara panchina, non è stato facile neanche per te, il tempo ti ha logorata, hai perso qualche pezzo, ma resisti in attesa che qualcuno si accorga di te e ti faccia ritornare come nuova, magari in compagnia di tante altre panchine per far comprendere ai tanti studenti che Casarano si prende cura di loro.
  3. 3. Istituto Psico-Pedagogico (Ex Magistrale) - Viale Stazione - Casarano Scritte sui muri delle scuole e in città che fare? 09/10/08 Gli imbianchini stanno ancora lavorando presso questo istituto e già sono comparse le prime scritte sui muri appena imbiancati. E’ scoraggiante come non ci sia il minimo rispetto per una scuola, una stazione ferroviaria, un edificio pubblico o privato che sia. Cari ragazzi che senso ha deturpare un bene che è di tutti? E’ un atto di puro egoismo e segno di scarso senso civico, di rispetto per la nostra città. Sono d’accordo che bisogna esprimere ciò che si pensa, ma bisogna farlo nei luoghi preposti senza che il nostro “bisogno” arrechi danno alle cose   o alle persone. Questo è uno dei primi principi del vivere civile. (I Dirigenti scolastici, il corpo docente, il sindaco, vogliono prendere una qualche decisione in merito? o lasciamo che tutto scorra inesorabilmente? Occorre iniziare da qualche parte, è necessario comunicare con i ragazzi, con i tifosi, il dialogo, il confronto, credo sia la prima strada da percorrere.) 29/08/ 08 SCUOLE DA PROTEGGERE. . 26/08/ 08 Scritte che deturpano la città. 09/10/08 Scritte sui muri delle scuole, che fare? 28/08/ 08 Appello al sindaco di Casarano per cancellare le scritte che deturpano la città
  4. 4. TARSU, l'aumento dei costi in discarica riduce i benefici sulla tassa, occorre riciclare di più . Aumenta la percentuale della raccolta differenziata, ma la tassa per il servizio di smaltimento dei rifiuti solidi urbani continua ad aumentare. Se ne sono accorti i cittadini casaranesi che nei giorni scorsi hanno ricevuto l’avviso di pagamento relativo alla Tarsu per il 2008. Com’è possibile? Palazzo dei Domenicani rivela che negli ultimi 24 mesi è raddoppiato il costo del conferimento in discarica, rincaro dovuto per legge e che produce i suoi effetti nelle tasche degli utenti. L’Amministrazione municipale, inoltre, evidenzia un fenomeno nuovo: un numero imprecisato di cittadini dei comuni vicini smaltiscono i rifiuti a Casarano. (il resto del testo si può consultare sul sito…) 23/09/08 TARSU, l'aumento dei costi in discarica riduce i benefici sulla tassa, occorre riciclare di più.
  5. 5. Plancia informativa... disinformativa Ma a che cosa serve questa plancia? Quante volte il sabato pomeriggio e la domenica avevate bisogno di sapere quale distributore di benzina fosse aperto e siete passati da piazza San Domenico per vedere se nella plancia informativa installata davanti al comune ci fosse scritto il distributore che cercavate, ma avrete ormai tutti constatato che da diversi anni questo servizio non è più attivo. Credo che siano in tanti i cittadini che la domenica abbiano bisogno di trovare un distributore di benzina,  per rifornimento, o per gonfiare un pneumatico sgonfio, o per altri problemi, e sono costretti a girovagare da un punto all’altro della città, per trovarlo. Credo che basterebbe poco per ripristinare questo utile servizio, o altrimenti i distributori potrebbero fare come le farmacie che hanno una plancia dove scrivono le farmacie aperte di turno. Grazie dell'attenzione, se qualcuno volesse trovare una soluzione a questo piccolo problema, credo che farebbero un utile servizio alla nostra città. 19/09/08 Plancia comunale informativa... disinformativa .
  6. 6. "Giornata di fuoco" quella di oggi. Ma i Vigili del Fuoco dove sono?   di Eugenio Memmi Casarano, 09/07/2008 La “Protezione” di San Giorgio oggi ha salvato “i monaci” di Casarano. In assenza dei vigili del fuoco del distaccamento di Casarano e in presenza di un incendio nelle sterpaglie e piante di canne presenti nel fondo adiacente il campetto di San Francesco, il peggio è stato evitato dal pronto intervento di due vigili urbani di Casarano, un volontario della Protezione Civile di Casarano armato di batti fiamme e due volontari della Protezione Civile di Matino intervenuti con un mezzo dotato di serbatoio di acqua, che pur non essendo niente di trascendentale, si è rivelato fondamentale nello spegnere l’incendio che rischiava di propagarsi nel confinante terreno del convento. (il resto del testo si può consultare sul sito…) 09/07/08 "Giornata di fuoco" quella di oggi. Ma i Vigili del Fuoco dove sono?
  7. 7. L'appello degli "allagati" residenti in via Cormuni   di Eugenio Memmi Casarano, 03/12/2007 I cittadini residenti in via Cormuni, non sanno più a chi chiedere aiuto, in Comune non li ascolta più nessuno e nessuno sembra intenzionato a risolvere il problema degli allagamenti che si presentano dopo solo cinque minuti di pioggia e che trasforma questa strada in un fiume in piena con seri problemi sia per la circolazione che di ordine igienico. Secondo alcuni residenti, tutto è diventato più complicato da quando è stato fatto un collegamento che unisce le acque reflue di via Covile con la fogna nera che passa per questa strada perché l'alta pressione delle condotte fanno saltare i chiusini della fogna nera  riversando per strada tutto quello che passa nelle viscere di questo tratto di strada. (il resto del testo si può consultare sul sito…) 03/12/07 L'APPELLO DEGLI "ALLAGATI" RESIDENTI IN VIA CORMUNI
  8. 8. Il centro storico delle occasioni di William Ghilardi [email_address] Stoccarda, 12/09/2008 Cari amici, apprendo da TuttoCasarano che ieri alle ore 21 in p.zza Nazario Sauro sotto l'insegna di "estate al borgo" l'associazione "Rosa Pacella" ha tenuto uno spettacolo musicale.   Alle ore 17 circa 50 metri più in giù in via F.A.Astore i tombini delle fognature vomitavano merda per strada. I pochi abitanti del posto (tra quali ci sono anche io, in questo breve periodo di vacanza) costretti a chiudere porte e finestre per evitare che il fetore entrasse in casa.   Chiamo i vigili per segnalare il problema. Mi risponde un gentilissimo vigile urbano che mi promette, appena attaccato il telefono di occuparsi del problema. Meno di mezz'ora dopo due uomini e un autospurgo sono al lavoro per ripulire il sifone della fognatura otturata. (il resto del testo si può consultare sul sito…) 12/09/08 Il centro storico delle occasioni. Di Wiliam Ghilardi
  9. 9. La “Vora” affoga. di Eugenio Memmi Casarano, 18/11/07 La nostra “Vora” lancia il suo ennesimo S.O.S. a  causa delle acque reflue dalla città che non riesce più a mandare nelle viscere della terra, rischiando di affogare a causa della burocrazia che non fa entrare in azione il nuovo depuratore e convogliare parte di questa acqua nei canali per l’irrigazione agricola, e parte nel tanto contestato canale dei Samari in feudo di Gallipoli, che ha sollevato le barricate alle nostre acque. In attesa che la situazioni si sblocchi, come preannunciato recentemente dal nostro sindaco che con toni forti ha detto che il depuratore lo farà entrare in funzione ad ogni costo; la “vora” ha l'acqua alla gola, per usare un eufemismo sarcastico. (il resto del testo si può consultare sul sito…) 18/11/07 La " vora " affoga!
  10. 10. Parte del Cimitero è dimenticato…. Luogo: cimitero. Entrando nel cimitero, a sinistra subito dopo l’ossario trovano dimora per terra numerose lapidi, a parte una zona, che io chiamo la 167 di quel settore, dove fra una fila e l’altra di tombe non c’è nemmeno lo spazio per passare, bisogna appoggiarsi alle lapidi per non cadere vista la pericolosità della cementificazione calpestabile. A parte questo, vi sono tantissime lapidi che ricevono la corrente elettrica tramite dei fili pendenti, alcuni scoperti, dove qualcuno potrebbe prendere la corrente, senza nessuna protezione. Le foto parlano molto chiaro! Credo che sia il caso di rimediare e con urgenza. Di Eugenio Memmi
  11. 11. Altra segnalazione, vi è una piazzetta a molti sconosciuta, si chiama piazza Tamigi, si trova nei pressi di via Tagliamento (una parallela della strada per Taurisano), molto carina, i cittadini ivi residenti, chiedono che in tale piazzetta venga installato un semplice cestino per la raccolta dei rifiuti. Succede spesso che la sera, questa piazzetta venga utilizzata da diversi giovani per mangiare la pizza, bere un birra, non essendoci un cestino, buttano (incivilmente) per terra i cartoni delle pizze, le bottiglie, e cosi via. Tutto qui. I residenti adiacenti la Piazza Tamigi chiedono solamente un cestino dei rifiuti Di Eugenio Memmi
  12. 12. STOP AL TRAFFICO CAOTICO IN VIA OMBRONE E VIA RUFFANO Con l'apertura delle scuole il traffico nella nostra città in alcuni momenti della giornata come l'orario di entrata degli studenti a scuola e quello di uscita mette in grosse difficoltà la viabilità cittadina insufficiente a garantire uno scorrimento accettabile al volume di traffico che deve sopportare. Fra le tante strade che hanno questo problema, la zona di via Ruffano è sicuramente una di quelle maggiormente interessata da questo problema, poichè la presenza del liceo Classico, dello Scientifico, di un supermercato, delle scuole materne, elementari e medie fanno letteralmente scoppiare via Ombrone e la stessa via Ruffano …. Vogliamo trovare una soluzione, o almeno a provare qualche soluzione? Di Eugenio Memmi
  13. 13. Via Sesia Via Faento Via Faento, una strada che potrebbe alleggerire il traffico nei pressi del Liceo Scientifico è incomprensibilmente chiusa al traffico Un’altra piccola arteria stradale che potrebbe essere decongestionata è via Sesia, la strada che da piazza Martiri Ungheresi porta all’istituto Scientifico, anch’essa impercorribile durante l’orario di entrata ed uscita delle scuole. La mia proposta è di allargare la strada che a metà di via Sesia nasce e comunica con via Reno, creando un naturale canale viario alternativo, il problema di questa strada è rappresentato da un  restringimento proprio nel suo centro, in corrispondenza dell’abitazione del dott. Gianfranco Morgante, nel terreno che si trova di fronte, infatti, c’è un canneto che la restringe per una decina di metri. Se il comune comprasse questi dieci metri quadri di terreno al legittimo proprietario, realizzerebbe sicuramente un’importante arteria stradale con benefici per tutti. Di Eugenio Memmi

×