SlideShare a Scribd company logo

Paesi in rete: Godano tra Medioevo ed Età Moderna

Conferenza tenuta a Godano il 18 settembre 2015

1 of 18
Download to read offline
PAESI IN RETE
GODANO TRA
MEDIOEVO ED ETÀ
MODERNA
Pignona
Scogna
Groppo
1524 DISTRUZIONE DEL
CASTELLO DI GODANO
Nel 1524, gli uomini di Godano conclusero con Sforzino Sforza, governatore ducale di
Pontremoli, un patto per riscattare sé stessi e le loro cose dal dominio del marchese
Alessandro Malaspina (500 scudi).
dictos homines et universitatem Godani et seu Pignoni, scilicet Andream de Marcatorio,
Oliverium q. Dominici de Pignona, Stefanum Mattei de Clusula, Gherardum de Petris de
Sancta Maria, Dominicum q. Silvestri de Sconia, Stefanum q. Ioannis de Sexta et Ianetum
q. Pauleni de Bregazana consiliarios communis universitatis dicti loci Godani,
Il governatore di Pontremoli fece demolire sino ai fondamenti la rocca di Godano
propter multa nefanda crimina in dicto castro et arce Godani perpetrata per d. Antonium
III et Alexandrum ejus filium ex marchionibus Malaspinis de Mulatio.
Concede alla comunità di sottoporsi in perpetuo alla camera di San Giorgio di Genova,
atto pubblico rogato in Godano li 28 ottobre 1525 del notaio Battista Pignono di
Zignago; atto di sottomissione formale 3 settembre 1526.
1526
CONVENZIONI
CONCESSIONI E
STATUTI CHIESTI
DALLA COMUNITÀ
E UOMINI DI
GODANO E
CONCESSI DAI
RAPPRESENTANTI
DEL COMUNE DI
GENOVA
GODANI & VILLARUM
I CANDIDATI ALL’ELEZIONE A
CONSIGLIERI - 1574
• Goda
• GODANO 14
I CANDIDATI ALL’ELEZIONE A
CONSIGLIERI - 1574
• Goda
• BERGASSANA 14

More Related Content

More from Laboratorio di Cultura Digitale, labcd.humnet.unipi.it

More from Laboratorio di Cultura Digitale, labcd.humnet.unipi.it (20)

Confini di Lunigiana
Confini di LunigianaConfini di Lunigiana
Confini di Lunigiana
 
Le incursioni su Luni. Vero e immaginario, documenti e miti .
Le incursioni su Luni. Vero e immaginario, documenti e miti .Le incursioni su Luni. Vero e immaginario, documenti e miti .
Le incursioni su Luni. Vero e immaginario, documenti e miti .
 
Designing a project in Digital Humanities
Designing a project in Digital HumanitiesDesigning a project in Digital Humanities
Designing a project in Digital Humanities
 
Simbologia e oralità nel dominio signorile del vescovo di Luni
(XII-XIII seco...
Simbologia e oralità nel dominio signorile del vescovo di Luni
(XII-XIII seco...Simbologia e oralità nel dominio signorile del vescovo di Luni
(XII-XIII seco...
Simbologia e oralità nel dominio signorile del vescovo di Luni
(XII-XIII seco...
 
Orientarsi tra Digital Humanities, Digital History e Digital Public History. ...
Orientarsi tra Digital Humanities, Digital History e Digital Public History. ...Orientarsi tra Digital Humanities, Digital History e Digital Public History. ...
Orientarsi tra Digital Humanities, Digital History e Digital Public History. ...
 
Quale storia? 
Le sfide della Digital&Public History (DPHy)
Quale storia? 
Le sfide della Digital&Public History (DPHy)Quale storia? 
Le sfide della Digital&Public History (DPHy)
Quale storia? 
Le sfide della Digital&Public History (DPHy)
 
Responsabilità  condivisa e questioni di storia nei progetti di Digital (Publ...
Responsabilità  condivisa e questioni di storia nei progetti di Digital (Publ...Responsabilità  condivisa e questioni di storia nei progetti di Digital (Publ...
Responsabilità  condivisa e questioni di storia nei progetti di Digital (Publ...
 
Pubblicare un articolo scientifico (di DH) linee guida e consigli
Pubblicare un articolo scientifico (di DH) linee guida e consigliPubblicare un articolo scientifico (di DH) linee guida e consigli
Pubblicare un articolo scientifico (di DH) linee guida e consigli
 
Nuove scoperte su San TerenzIo
Nuove scoperte su San TerenzIoNuove scoperte su San TerenzIo
Nuove scoperte su San TerenzIo
 
1343: importanza e significato della costituzione della Podesteria della Spezia
1343: importanza e significato della costituzione della Podesteria della Spezia1343: importanza e significato della costituzione della Podesteria della Spezia
1343: importanza e significato della costituzione della Podesteria della Spezia
 
Storia (in) digitale. Strategie e strumenti multimediali per facilitare la co...
Storia (in) digitale. Strategie e strumenti multimediali per facilitare la co...Storia (in) digitale. Strategie e strumenti multimediali per facilitare la co...
Storia (in) digitale. Strategie e strumenti multimediali per facilitare la co...
 
1165: Pisani, Genovesi e un corsaro nel Golfo
1165: Pisani, Genovesi e un corsaro nel Golfo1165: Pisani, Genovesi e un corsaro nel Golfo
1165: Pisani, Genovesi e un corsaro nel Golfo
 
Bagni di Lucca e Lucchio tra la tarda antichità e la prima età moderna: doman...
Bagni di Lucca e Lucchio tra la tarda antichità e la prima età moderna: doman...Bagni di Lucca e Lucchio tra la tarda antichità e la prima età moderna: doman...
Bagni di Lucca e Lucchio tra la tarda antichità e la prima età moderna: doman...
 
“Chi è il forest(ier)o?” Levanto e Monterosso negli statuti medievali
“Chi è il forest(ier)o?”  Levanto e Monterosso negli statuti medievali“Chi è il forest(ier)o?”  Levanto e Monterosso negli statuti medievali
“Chi è il forest(ier)o?” Levanto e Monterosso negli statuti medievali
 
Storia, Storia Digitale e Digital Humanities: i problemi aperti
Storia, Storia Digitale e Digital Humanities: i problemi aperti Storia, Storia Digitale e Digital Humanities: i problemi aperti
Storia, Storia Digitale e Digital Humanities: i problemi aperti
 
Mapping the Middle Ages From primary, lacunous, unstandardized, different sou...
Mapping the Middle Ages From primary, lacunous, unstandardized, different sou...Mapping the Middle Ages From primary, lacunous, unstandardized, different sou...
Mapping the Middle Ages From primary, lacunous, unstandardized, different sou...
 
Public History in Italian University: how to fill the gap between experiment...
Public History in Italian University:  how to fill the gap between experiment...Public History in Italian University:  how to fill the gap between experiment...
Public History in Italian University: how to fill the gap between experiment...
 
Il digitale tra patrimonio culturale e pubblico dal rifiuto all’opportunità
Il digitale tra patrimonio culturale e pubblico dal rifiuto all’opportunitàIl digitale tra patrimonio culturale e pubblico dal rifiuto all’opportunità
Il digitale tra patrimonio culturale e pubblico dal rifiuto all’opportunità
 
Nicolas Minvielle (École française de Rome), La produzione dell'argento nel M...
Nicolas Minvielle (École française de Rome), La produzione dell'argento nel M...Nicolas Minvielle (École française de Rome), La produzione dell'argento nel M...
Nicolas Minvielle (École française de Rome), La produzione dell'argento nel M...
 
Data and Research Infrastructures and Open Science
Data and Research Infrastructures and Open ScienceData and Research Infrastructures and Open Science
Data and Research Infrastructures and Open Science
 

Paesi in rete: Godano tra Medioevo ed Età Moderna

  • 1. PAESI IN RETE GODANO TRA MEDIOEVO ED ETÀ MODERNA Pignona Scogna Groppo
  • 2. 1524 DISTRUZIONE DEL CASTELLO DI GODANO Nel 1524, gli uomini di Godano conclusero con Sforzino Sforza, governatore ducale di Pontremoli, un patto per riscattare sé stessi e le loro cose dal dominio del marchese Alessandro Malaspina (500 scudi). dictos homines et universitatem Godani et seu Pignoni, scilicet Andream de Marcatorio, Oliverium q. Dominici de Pignona, Stefanum Mattei de Clusula, Gherardum de Petris de Sancta Maria, Dominicum q. Silvestri de Sconia, Stefanum q. Ioannis de Sexta et Ianetum q. Pauleni de Bregazana consiliarios communis universitatis dicti loci Godani, Il governatore di Pontremoli fece demolire sino ai fondamenti la rocca di Godano propter multa nefanda crimina in dicto castro et arce Godani perpetrata per d. Antonium III et Alexandrum ejus filium ex marchionibus Malaspinis de Mulatio. Concede alla comunità di sottoporsi in perpetuo alla camera di San Giorgio di Genova, atto pubblico rogato in Godano li 28 ottobre 1525 del notaio Battista Pignono di Zignago; atto di sottomissione formale 3 settembre 1526.
  • 3. 1526 CONVENZIONI CONCESSIONI E STATUTI CHIESTI DALLA COMUNITÀ E UOMINI DI GODANO E CONCESSI DAI RAPPRESENTANTI DEL COMUNE DI GENOVA
  • 5. I CANDIDATI ALL’ELEZIONE A CONSIGLIERI - 1574 • Goda • GODANO 14
  • 6. I CANDIDATI ALL’ELEZIONE A CONSIGLIERI - 1574 • Goda • BERGASSANA 14
  • 7. I CANDIDATI ALL’ELEZIONE A CONSIGLIERI - 1574 • Goda • CHIUSOLA 14
  • 8. I CANDIDATI ALL’ELEZIONE A CONSIGLIERI - 1574 • SANTA MARIA 14
  • 9. I CANDIDATI ALL’ELEZIONE A CONSIGLIERI - 1574 • SCOGNA 14
  • 10. I CANDIDATI ALL’ELEZIONE A CONSIGLIERI - 1574 • SESTA 14
  • 11. I CANDIDATI ALL’ELEZIONE A CONSIGLIERI - 1574 • PIGNONA 14
  • 12. GIUSTINIANI - METÀ XVI FUOCHI (* 4,5) Godano 30 (135) Scogna 30 (135) Chiusola 30 (135) Bergagnana (Bergassana) 25 (113) Pignona 20 (90) Antessio 20 (90) Santa Maria 15 (68) Oro (Oradoro?)15 (68) Merizo (Merzò) 15 (68) Sesta 12 (54) Calabria 10 (45) Codarino (Codarmo) 10 (45) plausibili circa 800-1.000 abitanti oggi (ISTAT) 1.396
  • 15. 16 APRILE 1584 VISITA PASTORALE • Non si conserva il Santissimo tutto l’anno ma solo in determinati periodi in un contenitore d’argento chiuso in un tabernacolo di legno dorato • A Pasqua si celebra l’Eucarestia somministrando il vino con un vaso di vetro, separatamente per uomini e donne • Esiste una confraternita detta Società del Corpo di Cristo retta da un priore eletto annualmente che si fa carico dell’illuminazione e di altre cerimonie
  • 16. 16 APRILE 1584 VISITA PASTORALE • La fonte battesimale è in pietra con chiusura probabilmente in legno di cui si è persa la chiave
  • 17. 16 APRILE 1584 VISITA PASTORALE • Ha un altare maggiore decente ma coperto da un telo da cambiare. Due altari minori pessimi che vengono quindi distrutti • Edifici accettabili (ecclesia in suis edificiis) con una finestra rotonda sopra la prorta che si chiede di chiudere con tela cerata finché non sia ampliata.