Marco Boni - Enterprise 2.0

817 views

Published on

http://www.confindustria.toscana.it/

Published in: Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
817
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
23
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide
  • Confindustria Liguria ritiene che la tecnologia digitale legata all'Enterprise 2.0 costituisce lo strumento abilitante per l'accesso e lo sviluppo del patrimonio cognitivo-esperienzale dell'azienda, per lo sviluppo di relazioni sistematiche e continuative con Clienti e Partner, per la costruzione della reputazione aziendale e la diffusione delle competenze e dell'affidabilità dell'impresa verso il mondo esterno. Confindustria Liguria è profondamente convinta di questa opportunità che ci permette di cavalcare il cambiamento, ed è per questo che ha deciso di rivedere la sua presenza web, attraverso il suo progetto 2.0 mutuato dall'esperienza toscana, che prevede i seguenti ambiti: Il Sito di News, area di front end, rappresentazione dinamica del contesto di riferimento nel quale l’associazione si muove, verso il mondo internet degli imprenditori, e dei navigatori web, interessati al modo confindustriale. L'Area funzionale Intranet, cuore operativo dell’associazione accessibile solo agli addetti ai lavori, dove sono disponibili le applicazioni necessarie al supporto dell’attività quotidiana dei membri dell'organizzazione Confindustria e delle sue Associazioni. Il Sito Istituzionale, area funzionale di front end, rappresentante lo status quo dell’associazione verso il mondo internet degli stakeholder e delle associazioni. L'Area funzionale Mobile, per rendere disponibili informazioni e servizi in mobilità, quando servono, come servono E le nostre imprese associate, cosa pensono di questo tema?
  • Per avvicinare le PMI è opportuno che possano sperimentare i servizi secondo un modello economico, quello Software as a Service, che riduce al minimo il differenziale tra costo del servizio e successo nell’utilizzo dello stesso. Sul piano dell'incertezza e della diffidenza Confindustria, come associazione di categoria, può avere un ruolo fondamentale, valorizzando la fiducia di cui gode da parte degli associati, acquisita negli anni attraverso la rappresentanza dei bisogni delle imprese nei confronti delle istituzioni e con la capacità di erogare servizi di buona qualità, ai propri associati, per il raggiungimento dei loro obiettivi. Proprio per queste ragioni Confindustria Liguria sta implementando il suo Progetto 2.0 per l’introduzione di servizi innovativi erogati secondo il modello SaaS, per lo sviluppo di relazioni sistematiche e strutturali con il territorio attraverso un modello ispirato al Web 2.0. La scalabilità e flessibilità del progetto, consentono di personalizzarlo agevolmente per rispondere alle esigenze specifiche delle associaizoni territoriali, e via via attraverso esse raggiungere le imprese. Infatti, attraverso il supporto delle Associazioni, le imprese possono disporre a costi contenuti di strumenti innovativi per: presenza autorevole e efficace sul web, per la comunicazione interna e esterna sviluppo delle relazioni e di ricerca/offerta di opportunità in ottica business community internazionalizzazione e costruzione della web reputation, con il supporto del web marketing e della web analytics per la misura e il miglioramento continuo di tutte le iniziative 2.0..
  • Il modello aperto e scalabile permette che: - informazioni e conoscenze di ogni azienda, vengono diffuse a livello territoriale attraverso il portale e le communty della propria Associazione, per poi salire a livello regionale attraverso il portale 2.0 della Confindustria Regionale. - la presenza web delle PMI locali, abbia sia un rilievo provinciale che uno regionale raggiungendo così una copertura ed una diffusione ottimale. - inoltre, l'architettura condivisa da più confederazioni regionali consente di estendere la presenza web delle Pmi a contesti INTERREGIONALI, favorendo lo scambio e la diffusione di saperi e opportunità in modo imprevisto tra reti di imprese etrogenee per settore e per territorio. L’enfasi è posta sull’opportunità della collaborazione mediante la creazione di network di aziende messe in collegamento tra loro attraverso una piattaforma che collega a loro volta le Associazioni Territoriali Industriali della Liguria e della Toscana
  • I l Sito Istituzionale, area funzionale di front end, rappresentante lo status quo dell’associazione verso il mondo internet degli stakeholder e delle associazioni. Il Sito di News, area di front end, rappresentazione dinamica del contesto di riferimento nel quale l’associazione si muove, verso il mondo internet degli imprenditori, e dei navigatori web, interessati al modo confindustriale. L'Area funzionale Intranet, cuore operativo dell’associazione accessibile solo agli addetti ai lavori, dove sono disponibili le applicazioni necessarie al supporto dell’attività quotidiana dei membri dell'organizzazione Confindustria e delle sue Associazioni. L'Area funzionale Mobile , per rendere disponibili informazioni e servizi in mobilità, quando servono, come servono
  • Per tutti i palmari accesso alla posta elettronica , all’ agenda , alla rubrica , all’elenco attività , alle note e all’ instant messaging accesso all'informazione aziendale ovunque, tempestiva e usabile indipendententemente dal dispositivo disponibile per la consultazione funzione di redazione in mobilità , per gli utenti evoluti autorizzati che intendono compartecipare alla community di Confindustria tool BlackBerry per accesso delle informazioni in mobilità in modo aggregato e personalizzato versione mobile dei siti per l'accesso agevole da parte di tutti i tipi di palmare alle informazioni del sistema Confindustria
  • Percorsi d formazione sui temi del web 2.0 Redazione esterna in outsourcng Redazione automatica con newsCast Redazione compartecipativa e distribuita (Citizen Journalism) con One Joins Web marketing Web e Social network analytics strategy
  • In tutti i settori aziendali l'aspetto informale dell'organizzazione (comunità di pratica, social networking, comunità di circostanza, di apprendimento), dimostra un ruolo crescente nella costruzione del risultato, e infatti i mercati e i contesti in cui le organizzazioni operano stanno funzionando sempre più come delle conversazioni e delle comunità di clienti. In risposta le aziende devono adattarsi per poter sopravvivere in un panorama significativamente diverso ed in continua evoluzione, e per questo è auspicabile che ricorrano all'uso consapevole dei servizi ad alta intensità di conoscenza rappresentati dall'Enterprise 2.0. I servizi ad alta intensità di conoscenza dell'E 2.0 rappresentano quindi un elemento chiave per sostenere l' innovazione di tutto il sistema economico. Tuttavia la domanda è molto ridotta nelle PMI che più ne avrebbero bisogno, le quali appaiono diffidenti e incerte verso tutti i servizi intangibili, e poco propense a sostenerne i costi.
  • Percorsi d formazione sui temi del web 2.0 Redazione esterna in outsourcng Redazione automatica con newsCast Redazione compartecipativa e distribuita (Citizen Journalism) con One Joins Web marketing Web e Social network analytics strategy
  • Marco Boni - Enterprise 2.0

    1. 1. Enterprise 2.0: Il modello di diffusione alle PMI del Mondo Associativo Info: www.softecspa.it/eventoe2.0
    2. 2. Enterprise 2.0 – Il Progetto   L'utente è mobile e informazioni e servizi lo inseguono. Gli smartphone occupano il 15% del mercato globale e il 27% in Europa occidentale. Per il 2013 è prevista una quota del 43% a livello mondiale e dell’ 82% se si considera solo l’Europa occidentale   Desktop Mate ®
    3. 3. Enterprise 2.0 – Il Modello Associativo Confindustriale
    4. 4. Il Modello 2.0 di Confindustria in Liguria e Toscana Interazione
    5. 5. Il Modello 2.0 di Confindustria in Liguria e Toscana Le Componenti
    6. 6. Il Modello 2.0 di Confindustria in Liguria e Toscana Mobile
    7. 7. Il Modello 2.0 di Confindustria in Liguria e Toscana: le Imprese
    8. 8. Le nostre imprese sono consapevoli del cambiamento in atto abilitato dalla Tecnologia ? Sono preparate culturalmente ad affrontare il cambiamento della loro Organizzazione ? E’ una questione di Tecnologia oppure di Organizzazione ? Il Modello 2.0 di Confindustria in Liguria e Toscana
    9. 9. Il Modello 2.0 di Confindustria in Liguria e Toscana Cultura = Tecnologia + Organizzazione <ul><li>Superare la diffidenza attraverso il ruolo di fiducia dell’Associazione </li></ul><ul><li>modello SaaS per un equo costo di accesso </li></ul><ul><li>Accompagnare culturalmente l’impresa verso la piena adozione </li></ul><ul><ul><li>Formazione per la comprensione e diffusione della “Cultura 2.0” </li></ul></ul><ul><ul><li>Supporto alle attività di redazione e generazione di contenuti pertinenti </li></ul></ul><ul><ul><li>Web marketing e web analytics come servizi di supporto e misurazione dell’efficacia degli strumenti e delle azioni </li></ul></ul>
    10. 10. Il Modello 2.0 di Confindustria in Liguria e Toscana DOMANDE? RIFERIMENTI Marco Boni Coach Enterprise 2.0 Confindustrie Toscana e Liguria [email_address]

    ×