Pro.Andròs - Carta dei Servizi

2,270 views

Published on

Pro.Andròs - Carta dei Servizi

Published in: Health & Medicine
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
2,270
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1,487
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Pro.Andròs - Carta dei Servizi

  1. 1. pro.andròsCentro di proCreazione e andrologia Carta dei servizi CENTRO CERTIFICATO
  2. 2. INTRODUZIONEIndice Gentile Utente, questa Carta dei Servizi è una presentazione dell’impegno del CentroIntroduzione 3 Medico Pro.Andròs, con le sue caratteristiche, le sue attività, i servizi e le prestazioni che è in grado di fornire e vuole proporsi come momentoCertificazioni 4 di accoglienza, di reciproca conoscenza e scambio con tutti coloro chePresentazione 6 si rivolgono alla strutturaStruttura Organizzativa 7 fiduciosi di trovarvi un sostegno e un concretoCentro di PMA - Infertilità Femminile 8 aiuto.Centro di PMA - Infertilità Maschile 14 Si possono in questo modo ottenere presta-Unita’ Operativa Chirurgia Ambulatoriale 18 zioni più appropriate edI Principi Fondamentali della Carta dei Servizi 20 adeguate alla propria situazione, sentirsi par-Impegno e Qualità 22 tecipi di quanto vieneInformazioni Utili 26 fatto nei propri confronti,Scheda Reclami 28 avere migliore consape- volezza dei propri diritti,Questionario 31 doveri e comportamenti da tenere. E’ possibile contribuire attraverso segnalazioni a colmare le deficienze che inevitabilmente si verificheranno, così da mettere in condizione la nostra struttura di fornire un servizio sempre più qualificato e rispondente alle esigenze di ciascuno. www . proandros . it
  3. 3. CertificazioniPAS
  4. 4. PRESENTAZIONE Fondata a Barletta nel 2005 e situata, in pieno centro, la struttura sanitaria La Pro.Andròs s.r.l. è in grado di far fronte ad ogni tipo di patologia Pro.Andròs s.r.l. si estende per circa 300 Mq., suddivisi su due livelli di un relativa all’infertilità di coppia avvalendosi della collaborazione di palazzo del settecento completamente ristrutturato. specialisti nel campo della Ginecologia, della Infertilità femminile e • è una Struttura Sanitaria Specialistica Ambulatoriale Chirurgica maschile, dell’ Embriologia (Approvigionamento, Controllo, Lavorazione (autorizzazione n°1 del 30 Aprile 2007); e Conservazione di cellule e tessuti riproduttivi) e della Andrologia. La • è il primo Centro Medico Specialistico di Diagnosi e Cura della Sterilità Pro.Andròs s.r.l. attraverso una organizzazione scientifico-amministrativa, Maschile con Autorizzazione Regionale Specifica per Chirurgia fornita di un sistema computerizzato a rete integrato, affronta in maniera Andrologica (determinazione dirigenziale n° 102 del 2 Aprile 2007); moderna la complessità degli archivi e delle apparecchiature tecnico- • è il primo Centro Italiano Certificato di Andrologia (certificato SIA, scientifiche di ultima generazione. Società Italiana di Andrologia in data 24 Marzo 2008); • è un Centro di Procreazione Medicalmente Assistita di secondo livello (autorizzazione regionale n° 1156 del 1 Luglio 2008) iscritto Struttura Organizzativa al Registro Nazionale di PMA dell’Istituto Superiore di Sanità e al Centro Nazionale Trapianti; • è un Centro Certificato ISO 9001:2008. DIREZIONE GENERALE DIREZIONE amministrativa direttore sanitario gestione qualità responsabile laboratorio pma servizio di prevenzione e protezione responsabile clinico segreteria laboratorio sistema informativo ambulatori sala operatoria pma / privacyPAS
  5. 5. InfeRTIlITÀ feMMInIleInfeRTIlITÀ MaSchIle e feMMInIlecenTRO dI PMa mappa cromosomica, indagine per la fibrosi cistica,Procreazione Medicalmente assistita ScrEEning microdelezione cromosoma y (i prelievi sono effettuati in citOgEnEticO sede, gli esami sono eseguiti presso laboratori affiliati); esami ematochimici generali, di normale funzionalità dei vari apparati, indagini infettivologiche virali e complesso ScrEEning TORCH (i prelievi sono effettuati in sede, gli esami sono EmatOLOgici eseguiti presso laboratori affiliati); ricerca di batteri e miceti presenti a livello uretrale, vaginale e cervicale (esame batteriologico a fresco effettuato in sede ScrEEning e/o tamponi uretrali, vaginali e cervicali inviati a laboratori micrO-biOLOgicO gEnitO-urinariO analisi esterni) eventuale trattamento farmacologico di infezioni da microrganismi patogeni; ScrEEning dosaggi ormonali relativi alla sfera sessuale; EnDOcrinOLOgicO Dott.ssa Teresa Leonetti esamina il comportamento degli spermatozoi nelle secrezioni pOSt cOitaL SPECIALISTA IN OSTETRICIA E GINECOLOGIA cervicali durante l’ovulazione, effettuato entro 12 ore da un tESt rapporto sessuale; esamina direttamente la penetrazione degli spermatozoi nel tESt Di pEnEtraziOnE in muco cervicale della partner; vitrO valutazione basale e manuale degli organi genitali interni ESamE ObiEttivO E viSita ed esterni; ginEcOLOgica controllo ecografico seriato eseguito nella prima metà del mOnitOraggiO ciclo (fase follicolare), durante l’ovulazione (fase ovulatoria) EcOgraficO ED e nella seconda metà del ciclo (fase luteale), al fine di OrmOnaLE DELLa funziOnaLità evidenziare l’attività ovarica con l’eventuale sviluppo Ovarica follicolare, liberazione dell’ ovocita e formazione del corpo
  6. 6. CENTRO DI PMA Infertilità femminile luteo e monitoraggio di terapie mediche di induzione della dell’endometrio; crescita follicolare multipla; valutazione invasiva mediante endoscopio, in anestesia controllo ecografico seriato eseguito nella prima metà del generale, della cavità peritoneale con diagnosi e terapia monitoraggio ciclo (fase follicolare), durante l’ovulazione (fase ovulatoria) chirurgica di patologie degli organi pelvici (eseguita presso laparoscopia ecografico ed ormonale della e nella seconda metà del ciclo (fase luteale), al fine di struttura ospedaliera affiliata); funzionalità evidenziare le modificazioni endometriali ed il monitoraggio uterina di terapie mediche di induzione dell’ ovulazione; introduzione di liquido seminale nell’apparato genitale femminile mediante un catetere sterile. In base alla sede in indagini valutazione di anticorpi anti spermatozoo (mar test); cui si rilascia il campione seminale trattato in laboratorio si immunologichE distinguono vari tipi di inseminazione: inseminazione valutazione della pervietà tubarica, sotto guida eco-color • intravaginale: seme depositato in vagina; artificiale isterosonografia doppler, mediante introduzione di soluzione fisiologica • intracervicale: seme depositato nel canale cervicale; sterile in cavità uterina; • intrauterina: seme depositato al fondo della cavità uterina; visualizzazione radiologica della cavità uterina e del lume • intraperitoneale: seme depositato nel cavo del isterosalpingo- tubarico mediante soluzione radiopaca iniettata nel canale Douglas; grafia cervicale (eseguita presso centro radiologico idoneo); tecnica di riproduzione assistita nella quale la fertilizzazione valutazione diretta, mediante endoscopio, della morfologia e è ottenuta in laboratorio (in vitro). Si distinguono tre fivet isteroscopia delle caratteristiche del canale cervicale e della cavità uterina: momenti: consente una valutazione istologica e infettivologica 1. prelievo ovocitario e raccolta del seme, con conseguentePAS
  7. 7. CENTRO DI PMA Infertilità femminile inseminazione in vitro; nell’ambito dell’intervento diagnostico; 2. coltura cellulare; 3. trasferimento endouterino degli embrioni ottenuti; servizio di colposcopia e citologia: diagnosi precoce dei colposcopia tumori del collo dell’utero diagnosi infezioni papilloma tecnica di fecondazione assistita caratterizzata dalla iniezione virus; di un singolo spermatozoo nel citoplasma dell’ovocita: ICSI • prelievo ovocitario e raccolta del seme; • inseminazione in vitro; • coltura cellulare; • trasferimento endouterino degli embrioni ottenuti; conservazione in azoto liquido (-195,82°C) di gameti, crioconservazione embrioni, tessuto ovarico e testicolare. Sono applicate due di ovociti, metodiche di crioconservazione: il congelamento lento che embrioni e tessuti Gonadici si avvale di congelatori programmabili e il congelamento ultrarapido, ovvero la vetrificazione. valutazione del canale cervicale e della cavità uterina come isteroscopia strumento operatorio di patologie benigne dell’utero (polipi, sinechie, setti). La parte operatoria viene eseguita • aspirazione cisti; • ecoisterosalpingografia; • interventi ecoguidati; servizio di • servizio di diagnosi prenatale; ecografia diagnostica ed • eco translucenza nucale alla 13° sett.di gestazione; interventistica • eco morfologica alla 22° sett. di gestazione; • villocentesi; • amniocentesi.PAS
  8. 8. mappa cromosomica, indagine per la fibrosi cistica, ScrEEningmicrodelezione cromosoma y (i prelievi sono effettuati in sede, citOgEnEticOgli esami sono eseguiti presso laboratori affiliati);esami ematochimici generali, di normale funzionalità deivari apparati, indagini infettivologiche virali (i prelievi sono ScrEEningeffettuati in sede, gli esami sono eseguiti presso laboratori EmatOLOgiciaffiliati);valutazione delle caratteristiche fisiche dello sperma, della SpErmiOgramma Econcentrazione, motilità e morfologia degli spermatozoi; SpErmiOcitOgrammaA. spermio coltura: valutazione infettivologica del campioneseminale (effettuata presso laboratori analisi idonei);B. tampone uretrale: ricerca di batteri e miceti su prelievi ScrEEning micrO-biOLOgicOendouretrali (tamponi eseguiti in sede ed esaminati gEnitO-urinariOpresso laboratori analisi idonei) ed eventuale trattamentofarmacologico di infezioni da microrganismi patogeni; ESami citOLOgicidopo massaggio prostatico si ottiene un secreto che va E cOLturaLiesaminato a fresco e in coltura presso laboratori affiliati; Su SEcrEtO prOStaticO ScrEEningdosaggi ormonali relativi alla funzionalità testicolare, EnDOcrinOLOgicOvalutazione ecografica, morfologica e flussimetrica del EcOcOLOrDOppLErcontenuto scrotale (testicoli, epididimi, deferenti, vasi ScrOtaLEarteriosi e venosi);
  9. 9. CENTRO DI PMA Infertilità maschile valutazione ecografia transrettale della prostata, vescicole seminali e C. conservazione di spermatozoi mediante congelamento ecografica transrettale dotti eiaculatori a basse temperature. I campioni seminali sono conservati in paillettes, in banche di azoto liquido a -196°C in modo crioconservazione valutazione endoscopica della morfologia dell’uretra e della uretrocistoscopia da evitare la distruzione da parte di batteri o per opera di del seme e vescica; modificazioni biochimiche; crioconservazione di ovociti e di di tessuti Gonadici embrioni (nei casi previsti dalla legge 40/2004 alla luce della sentenza 151/2009 della Corte Costituzionale). • ecocolordoppler penieno dinamico; • studio erezioni notturne con Rigiscan®; • test di sensibilità vibratoria cutanea – Biotesiometria; diagnostica strumentale delle • valutazione della innervazione autonomica dei corpi disfunzioni sessuali cavernosi con S.P.A.C.E.; maschili • cavernosometria dinamica; • I.C.I. (intra cavernous injection) test. valutazione del flusso urinario e del residuo post UROFLUSSOMETRIA minzionale; terapia iniezione eco guidata trans rettale di terapie antibiotiche ed intraprostatica antinfiammatorie per il trattamento di prostatiti croniche; tecnica invasiva che consente la verifica della biopsia testicolare spermatogenesi; PESA aspirazione microchirurgica epididimale degli spermatozoi; • chirurgia del pene (pene curvo, m. di La Peyronie); TESA aspirazione microchirurgica testicolare degli spermatozoi; • allungamento ed ingrandimento del pene; • dismorfismi; TESE estrazione testicolare degli spermatozoi mediante biopsia; • chirurgia dell’infertilità maschile; • impianto di protesi peniene idrauliche; chirurgia A. metodo pellet e swim-up: gli spermatozoi sono lavati • impianto di protesi testicolari; andrologica mediante centrifugazioni e successivamente lasciati migrare tecniche di • chirurgia del varicocele; preparazione del in un terreno di coltura stratificato sul pellet; seme in vitro B. metodo del gradiente di Percoll: consente il recupero di • terapia chirurgia delle ostruzioni delle vie seminali; spermatozoi di buona qualità in seguito a centrifugazioni del • vasectomia; campione seminale stratificato su diversi gradienti di percoll; • cistoscopia diagnostica e operativa.PAS
  10. 10. PRIncIPI fOndaMenTalIdella caRTa deI SeRvIZIdiritti del cittadino La legge 502/92 che ha riorganizzato l’Assistenza Sanitaria ha con apprOpriatEzza l’articolo 14 “diritti del cittadino” introdotto una serie di strumenti le prestazioni sono “appropriate” quando sono al tempo stesso finalizzati a garantire la buona qualità dell’assistenza. In particolare pertinenti rispetto alle persone, circostanze e luoghi, valide da un si è cercato di introdurre una serie di “indicatori” relativi alla punto di vista tecnico-scientifico e accettabili sia per i clienti che per personalizzazione, umanizzazione, informazione, confort e prevenzione gli operatori; per valutare la qualità delle prestazioni erogate. partEcipaziOnE Gli indicatori che rientrano nell’ambito dell’Art. 14 della 502/92 “diritti la Pro.Andròs garantisce la partecipazione degli utenti e delle famiglie dei cittadini” riguardano il punto di vista e le aspettative dei cittadini. attraverso le seguenti modalità: Essi possono essere definiti come indicatori del grado di soddisfazione • attivazione di un efficace sistema d’informazione sulle prestazioni degli utenti e sono ricollegabili all’adeguatezza, alla accessibilità, erogate e le relative modalità d’accesso; all’equità, al rapporto operatore/paziente, al confort, alla privacy. • periodiche rilevazioni del grado di soddisfazione da parte La Carta dei Servizi è essenzialmente volta alla Tutela dei diritti del dell’utenza delle prestazioni erogate e della qualità dei servizi, cittadino. mediante un questionario predisposto. EfficiEnza ED Efficacia L’erogazione dei Servizi della Pro.Andròs avviene nel rispetto dei la Pro.Andròs è costantemente impegnata a garantire che le prestazioni seguenti principi fondamentali: erogate corrispondano ai criteri di efficienza ed efficacia; EguagLianza EguagLianza DEi Diritti le prestazioni sono erogate senza distinzione di sesso, razza, lingua, i servizi sono erogati secondo regole uguali per tutti, inoltre va ceto sociale, religione ed opinioni politiche; garantito il diritto alla differenza, rimuovendo ogni possibile causa di imparziaLita’ discriminazione e promuovendo trattamenti che tengono conto della le prestazioni sono erogate attraverso comportamenti equi, trasparenti specificità derivanti dall’età, dal sesso, dalla nazionalità, dalla cultura e ed imparziali; dalla religione; cOntinuita’ riSpEttO DEi Diritti DELLa Dignita’ E DELLa riSErvatEzza la Pro.Andròs garantisce l’attuazione del diritto di scelta e l’informazione in nessun modo le esigenze terapeutiche organizzative devono tecnica a quell’utente che, per le caratteristiche, non rientra nei criteri compromettere il rispetto della persona malata. di erogazione dei programmi riabilitativi;
  11. 11. IMPegnO e qUalITÀ ricoperto all’interno del sistema qualità aziendale. 3. quaLità DELLE curE E vErifica DEi riSuLtati • massima attenzione alla definizione e al monitoraggio della qualità delle cure; • gestione di processi di miglioramento continuo della qualità;etica, innovazione e ricerca. • sistema informativo orientato alla valutazione delle prestazioni. 4. intEgraziOnE E cOntinuità DELLE curE • integrazione e coordinamento tra le diverse professionalità e leLa Pro.Andròs ritiene di fondamentale importanza l’adozione di una corretta varie unità organizzative in cui è articolata la Struttura garantendoPolitica per la Qualità, per il pieno soddisfacimento della propria missione naturale la continuità delle cure.in un’ottica di miglioramento continuo della qualità. 5. innOvaziOnE SciEntifica, ricErca E EfficaciaPer la determinazione dell’assetto organizzativo e la definizione dei processi • promozione dell’innovazione, della formazione,di erogazione delle attività, servizi, interventi e prestazioni, si ispira ai seguenti dell’aggiornamento;principi: • promozione della ricerca clinica.1. cEntraLità DEL paziEntE 6. EguagLianza ED infOrmaziOnE2. Etica DELL’OrganizzaziOnE • garanzia per gli utenti di pari opportunità nell’accesso alle• Definizione delle politiche, delle responsabilità, delle funzioni e dei attività della Pro.Andròs, con una particolare attenzione alla comportamenti organizzativi coerenti con l’obiettivo aziendale; personalizzazione.• organizzazione delle attività nel rispetto delle aspettative dell’utente; 7. EfficiEnza E rESpOnSabiLità• promozione della consapevolezza del personale dipendente circa il ruolo • riduzione degli sprechi e delle inefficienze organizzative e gestionali; • promozione dell’autonomia e della responsabilità di ogni componente della struttura. 8. SviLuppO prOfESSiOnaLE • promozione, ad ogni livello funzionale, di opportunità di qualificazione e di sviluppo professionale anche attraverso momenti di confronto con altri soggetti operanti sul territorio; • identificazione e promozione delle potenzialità e delle abilità di ciascuno all’interno dell’organizzazione. 9. riSpEttO DELLa riSErvatEzza All’ingresso viene richiesto il consenso al trattamento dei dati sensibili secondo quanto disposto dal D.Lgs. 196/03. E’ garantito il segreto professionale relativamente a tutte le informazioni di carattere privato e personale che emergono nel corso della degenza. I medici sono autorizzati a fornire informazioni solo ai referenti autorizzati
  12. 12. dall’utente. valutazione dei rischi e rispetto delle normative. 10. Sicurezza 15. Impianti tecnologici Attenzione alla sicurezza fisica dei lavoratori e degli utenti attraverso la • impianti tecnologici a norma di legge; predisposizione di adeguate dotazioni e l’attuazione di corrette misure • controlli periodici della sicurezza meccanica. preventive. 16. Rapporto con Istituzioni e Organi di Informazione: 11. Igiene • collaborazione con le Istituzioni esterne; • rispetto scrupoloso • istituzione di rapporti di collaborazione con gli organi di delle norme d’igiene più informazione affinché la comunicazione con il pubblico sia sempre attuali con prevalente più efficace. utilizzo di materiali monouso; • sanificazione degli Dovere degli utenti Devono essere rispettati da parte degli utenti i doveri e le norme di civile ambienti secondo convivenza, nel rispetto e nella comprensione delle persone ammalate, protocolli validati con la volontà di collaborare con il personale medico ed infermieristico internazionalmente; e nell’osservanza delle regole e delle norme della Struttura. • smaltimento dei L’utente è tenuto al rispetto degli ambienti, delle attrezzature e degli rifiuti secondo le norme arredi. vigenti. 12. Antincendio • adeguata dotazione di mezzi antincendio; • pannelli identificativi nei corridoi; • percorsi di evacuazione protetti con impianto automatico di illuminazione d’emergenza; • addestramento del personale di reparto; • presenza di squadra d’emergenza addestrata. 13. Elettricità e rischi connessi • Impiantistica elettrica a norma di legge; • impianto di alimentazione ausiliaria d’emergenza (gruppi di continuità e gruppi elettrogeni); • controllo periodico di sicurezza elettrica delle apparecchiature biomedicali e degli impianti elettrici. 14. Piano di sicurezza Accurato piano di sicurezza, approntato attraverso un’attentaPAS
  13. 13. informazioni utili PRO.ANDRòS s.r.l. C.so Cavour, 22 76121 Barletta (BT) Telefono e Fax 0883534731 pro.andros@alice.it come raggiungerci In auto: dall’ autostrada prendere l’uscita Barletta- Andria; dalla superstrada 16/BIS prendere l’uscita Barletta Sud. In treno: a 600 metri c’è la stazione delle Ferrovie dello Stato. Consultare il sito: www.trenitalia.it orari di apertura In autobus: esistono 2 linee La struttura apre alle ore 09.00 e gestite dall’ATB. chiude alle ore 20.00 dal lunedì al venerdì. Gli orari di esercizio possono essere prolungati a seconda di esigenze programmabili.PAS
  14. 14. meccanismi di tutela e di verifica Scheda per reclami, suggerimenti ed osservazioni Reclami GENTILE Signore / Signora, Il Vostro reclamo è per la Pro.Andròs il punto di partenza per incentivare azioni di miglioramento coinvolgendo tutti gli operatori, ciascuno con questa scheda, Lei ha l’opportunità di esprimere le Sue osservazioni, nell’ambito della propria competenza, considerandolo uno strumento i Suoi suggerimenti o di presentare un formale reclamo per eventuali della qualità totale. Il reclamo indica un’insoddisfazione generata da un disservizi, atti o comportamenti che neghino o limitino la fruibilità delle disservizio, o da un evento o azione negativa. prestazioni di assistenza sanitaria. Quando insorge questo tipo di problema è necessario capire la causa, Si avverte che la presente scheda deve pervenire entro 15 giorni dal valutare l’effetto e trovare la soluzione con la consapevolezza che momento in cui la S.V. abbia avuto conoscenza o sia stata oggetto di l’insoddisfazione che genera il reclamo è una percezione soggettiva, un un comportamento o atto lesivo dei Suoi diritti. elemento variabile. La Pro.Andrò sconsidera il reclamo uno strumento Questa scheda può essere consegnata alla segreteria o direttamente fondamentale per migliorare i propri servizi, i rapporti con i cittadini e dall’Utente alla Direzione Sanitaria che, nel caso di reclamo, provvederà le istituzioni, svolgere in maniera corretta una funzione di accoglienza a rispondere per iscritto entro 30 giorni dalla data di protocollazione. e di tutela. Desidera rispondere ad ogni reclamo per instaurare o È importante che tale scheda venga compilata e firmata al fine di poter mantenere un rapporto di fiducia con il paziente. procedere alla risoluzione del Suo problema e quindi a rimuovere La Direzione ritiene importante che gli operatori dei servizi ed il l’eventuale disservizio segnalato. paziente possano chiarire l’accaduto. Si fa presente che le indicazioni circa il servizio, il giorno e l’ora in cui si è verificato l’evento segnalato costituiscono elementi indispensabili A tal fine è stata predisposta una procedura di reclamo che coinvolge per giungere alla piena comprensione dello stesso. i responsabili dei servizi e singoli operatori che relazioneranno circa Le informazioni che saranno acquisite attraverso la presente saranno l’evento o l’azione negativa per consentire di fornire una risposta trattate in forma anonima nel pieno rispetto di quanto stabilito nel chiarificatrice al paziente e risolvere eventualmente il problema. decreto legislativo 196/2003. Sarà inoltre garantito il massimo riserbo Procedura di Reclamo sulle informazioni ricevute. Il reclamo può essere comunicato verbalmente in accettazione oppure per iscritto mediante la scheda reclami: Grazie 1. presentazione del reclamo alla segreteria negli orari di apertura della struttura oppure via mail/internet a pro.andros@alice.it; IL DIRETTORE SANITARIO 2. il reclamo viene registrato dalla segreteria; 3. il responsabile clinico raccoglie le informazioni e inoltra il reclamo alla Direzione Sanitaria; 4. il Responsabile Clinico avvia le verifiche necessarie; 5. il Responsabile Clinico relaziona alla Direzione Sanitaria; 6. la Direzione Sanitaria risponde al paziente nel minor tempo possibile.PAS
  15. 15. verifica degli impegni e questionario di adeguamento organizzativo soddisfazione del cliente La filosofia aziendale del Centro Medico Pro.Andròs pone il paziente al centro dell’attività; il Centro considera la qualità elemento Gentile Cliente/Paziente, per rendere sempre più efficiente il nostro Sistema determinante. L’attenzione è focalizzata sulla qualità percepita dal di Gestione Qualità e migliorare il servizio, Le chiediamo di comunicarci le Sue paziente ottimizzando l’impiego delle proprie risorse. Valutazioni attraverso il presente questionario da compilare in ogni sua parte. • Il personale amministrativo dell’accettazione, il personale medico Sig/Sig.ra (facoltativo) ___________________________________ Data____________ e quello infermieristico non sono autorizzati a ricevere da parte dell’utente richieste di prestazioni non dovute diverse da quelle enunciate al momento della prenotazione. età titolo di studio servizio ricevuto • Nel caso di rinuncia a cure o a prestazioni programmate l’utente è inferiore a 18 anni licenza elementare PMA obbligato ad informare tempestivamente sia il personale sanitario da 18 a 30 anni diploma scuola chirurgia ambulatoriale che il personale amministrativo della struttura: in caso contrario da 31 a 50 anni superiore ambulatorio ginecologa verranno addebitati eventuali costi. da 51 a 70 anni laurea ambulatorio andrologia oltre 70 anni nessuno Indichi il Suo giudizio in relazione alla importanza ed al livello di soddisfazione sulla base della seguente scala dei valori: 1 = Scadente 2 = Sufficiente 3 = Discreto 4 = Buono 5 = Ottimo 1 2 3 4 5 Cortesia del personale dell’accettazione Sensibilità del personale nel rispondere alle sue esigenze Informazioni ricevute dai medici sulla diagnosi e la cura Assistenza medica Assistenza infermieristica Economicità del servizio Pulizia e igiene del centro Valutazione complessiva del servizio fornitole www . proandros . itPAS
  16. 16. scheda per reclami, suggerimenti, osservazioni Eventuali osservazioni e suggerimenti ______________________________________ GENTILE Cliente/Paziente, ________________________________________________________________________ con questa scheda, Lei ha l’opportunità di esprimere le Sue osservazioni o i Suoi ________________________________________________________________________ suggerimenti o di presentare un formale reclamo per eventuali disservizi contro ________________________________________________________________________ atti o comportamenti che neghino o limitino la fruibilità delle prestazioni di assistenza fornitole. Questa scheda può essere consegnata direttamente al Centro Eventuali segnalazioni di specifici disservizi _________________________________ Medico Pro.Andròs o spedita tramite posta, Fax o e-mail. Nel caso di reclamo la ________________________________________________________________________ direzione provvederà a risponderLe. È importante che venga compilata e firmata ________________________________________________________________________ al fine di poter procedere alla risoluzione del Suo problema e quindi a rimuovere ________________________________________________________________________ l’eventuale disservizio segnalato. Si fa presente che le indicazioni circa il servizio, il giorno e l’ora in cui si è verificato l’evento segnalato costituiscono elementi indispensabili per giungere alla piena comprensione dello stesso. Le informazioni Nel ringraziarLa per la preziosa collaborazione Le ricordiamo che le risposte che saranno acquisite attraverso la presente saranno trattate in forma anonima saranno trattate in modo confidenziale ed al solo fine di migliorare il livello di nel pieno rispetto di quanto stabilito nel decreto legislativo 196/2003. Sarà inoltre qualità del servizio offerto ai nostri Clienti/Pazienti. garantito il massimo riserbo sulle informazioni ricevute. Reclamo Suggerimento Osservazione Firma (facoltativa) ____________________________________ COGNOME___________________________NOME____________________________ NATO A_______________________________________IL________________________ RESIDENTE IN VIA ___________________________________________N°_________ COMUNE__________________________________________PROV________________ TELEFONO_____________________MAIL___________________________________ Segnala quanto segue per conto di: Se Stesso Altra persona COGNOME___________________________NOME____________________________ NATO A_______________________________________IL________________________ RESIDENTE IN VIA ___________________________________________N°_________ COMUNE__________________________________________PROV________________ TELEFONO_____________________MAIL___________________________________ EVENTUALE GRADO DI PARENTELA ______________________________________ www . proandros . itPAS
  17. 17. Servizio interessato:_______________________________________________________ Data e ora in cui si è verificato l’episodio____________________________________ Operatori coinvolti nell’evento ____________________________________________ Descrizione dell’evento ___________________________________________________ ________________________________________________________________________ ________________________________________________________________________ ________________________________________________________________________ ________________________________________________________________________ ________________________________________________________________________ ________________________________________________________________________ Data segnalazione___________________Firma________________________________ Indirizzo presso il quale desidera ricevere la risposta o numero di fax o indirizzo e-mail: NOME____________________________COGNOME___________________________ VIA ____________________________________________________________________ COMUNE ________________________CAP ______________PROVINCIA__________ EMAIL____________________________________FAX___________________________ Il sottoscritto, ai sensi del D.Lgs 196/2003, concernente la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, fornisco il mio consenso a che codesto Centro, ai fini della gestione del contenuto della presente scheda, Tratti i miei dati personali e sensibili. Data ____________________________Firma__________________________________PAS
  18. 18. Pro.AndròsCentro di Procreazione e Andrologiainfertilità di coppiafecondazione assistitadiagnostica strumentale delle disfunzioni sessualichiururgia ambulatoriale Corso Cavour, 22 - 76121 Barletta (BT) Telefono e Fax 0883534731 www.proandros.it

×