Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Il Referendum degli Psicologi: Le ragioni del Sì e le ragioni del No

1,444 views

Published on

Stanno arrivando i kit per votare al Referendum per le modifiche del Codice Deontologico degli Psicologi, agli art.1,5 e 21.
In questa presentazione ho cercato di spiegare, in maniera chiara, sintetica e più oggettiva possibile le posizioni di chi vota sì e quelle di chi vota no.

Published in: News & Politics, Technology
  • Be the first to comment

Il Referendum degli Psicologi: Le ragioni del Sì e le ragioni del No

  1. 1. Le ragioni del Sì e le ragioni del NoCurato da: Ada Moscarella – psicologa, mediatrice familiareTesoriere dell’Associazione Psicologi Campaniwww.psicologicampani.it – http://senzacamice.worpress.cominfo@psicologicampani.it – ada.moscarella@libero.it
  2. 2. Sono Ada Moscarella, psicologa, formatrice,mediatrice familiare.Svolgo la libera professione presso il mio studio aCaserta, dove mi occupo di counseling e sostegnopsicologico per l’individuo, la coppia e la famiglia,di psicodiagnosi, di mediazione familiare e diconsulenze tecniche.Mi occupo inoltre di formazione rivolta a colleghi estudenti e ai non addetti ai lavori.Sono anche Tesoriere dell’Associazione PsicologiCampani e gestisco un blog sulla libera professionedi psicologo.Referendum per la modifica del codice deontologico degli psicologi – a cura di A. Moscarellahttp://senzacamice.wordpress.com – www.psicologicampani.it
  3. 3. Perché ormai stanno arrivando i kit per ilreferendum e molti colleghi mi scrivono perchiedermi informazioni, perché non ne sannonulla…Perché non c’è stato un dibattito chiaro circa leposizioni del sì e del no e perché il volumettoche l’Ordine ha allegato al kit mi è parsofrancamente incompleto…Referendum per la modifica del codice deontologico degli psicologi – a cura di A. Moscarellahttp://senzacamice.wordpress.com – www.psicologicampani.it
  4. 4. …Soprattutto perchécredo che lacondivisione e ilconfronto siano glistrumenti che più ditutti possono faremergere tutte lepotenzialità dellanostra bellissimaprofessione!Segui le iniziative dell’AssociazionePsicologi Campani suwww.psicologicampani.itSegui il mio blog sulla libera professione dipsicologohttp://senzacamice.wordpress.com
  5. 5.  Perché lo Stato ha emanato alcune leggi cheriguardano gli obblighi dei professionistiiscritti agli albi; Perché il referendum è lo strumento che perlegge consente agli psicologi di modificare ilproprio Codice Deontologico.Referendum per la modifica del codice deontologico degli psicologi – a cura di A. Moscarellahttp://senzacamice.wordpress.com – www.psicologicampani.it
  6. 6. A casa di ogni psicologo arriverà un kit composto da: Un libricino che spiega le modifiche proposte; Una scheda di voto; Una busta bianca, dentro la quale andrà inseritala scheda votata e sulla quale non andrà lasciatoalcun segno, pena l’annullamento del voto; Una busta da lettera con indirizzo prestampato egià affrancata, all’interno della quale inserirete labusta con la scheda elettorale. Sulla busta dalettera compilate con i vostri dati come daprestampato sul davanti; Inviate il tutto il prima possibile: sarannoconsiderati i voti ricevuti fino al 28 Giugno.Referendum per la modifica del codice deontologico degli psicologi – a cura di A. Moscarellahttp://senzacamice.wordpress.com – www.psicologicampani.it
  7. 7.  Se voti sì: significache sei favorevole allamodifica proposta; Se voti no: significache sei contrario allamodifica proposta.Referendum per la modifica del codice deontologico degli psicologi – a cura di A. Moscarellahttp://senzacamice.wordpress.com – www.psicologicampani.it
  8. 8. «Le regole del presente Codice Deontologico sonovincolanti per tutti gli iscritti all’Albo degli psicologi.Lo psicologo è tenuto alla loro conoscenza el’ignoranza delle medesime non esime dallaresponsabilità disciplinare. Le stesse regole siapplicano anche in casi in cui le prestazioni, o partedi esse, vengano effettuate a distanza, via Interneto con qualunque altro mezzo elettronico e/otelematico»Riguarda quindi le prestazioni professionali effettuate a distanzae/o attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie.Referendum per la modifica del codice deontologico degli psicologi – a cura di A. Moscarellahttp://senzacamice.wordpress.com – www.psicologicampani.it
  9. 9. Considera questa modifica un inutileinasprimento dei controlli e delle punizioni,anche in considerazione del fatto cheattualmente le linee guida dell’Ordine circa leprestazioni on line sono in revisione e non sisa cosa ne uscirà.Referendum per la modifica del codice deontologico degli psicologi – a cura di A. Moscarellahttp://senzacamice.wordpress.com – www.psicologicampani.it
  10. 10. Considera questa modifica un’ulterioregaranzia per i cittadini, in quanto fa rientrarele prestazioni on line all’interno delleprestazioni professionali.Referendum per la modifica del codice deontologico degli psicologi – a cura di A. Moscarellahttp://senzacamice.wordpress.com – www.psicologicampani.it
  11. 11. «Lo psicologo è tenuto a mantenere un livello adeguato di preparazione eaggiornamento professionale, con particolare riguardo ai settori neiquali opera. La violazione dell’obbligo di formazione continuadetermina un illecito disciplinare che è sanzionato sulla base di quantostabilito dall’ordinamento professionale. Riconosce i limiti dellaproprio competenza e usa, pertanto, solo strumenti teorico-pratici peri quali ha acquisito adeguata competenza e, ove necessario, formaleautorizzazione. Lo psicologo impiega metodologie delle quali è ingrado di indicare le fonti e i riferimenti scientifici, e non suscita, nelleattese del cliente e/o utente aspettative infondate».Riguarda quindi l’obbligo di formazione continua per tutti i professionisti.Si tratta di recepire quanto stabilito dallo Stato con il DPR 137/12.Referendum per la modifica del codice deontologico degli psicologi – a cura di A. Moscarellahttp://senzacamice.wordpress.com – www.psicologicampani.it
  12. 12. Sottolinea l’aspetto punitivo della norma,secondo cui la violazione dell’obbligo diformazione continua determina illecitodisciplinare.Lamenta, inoltre, una scarsa chiarezza circa ilmodo in cui questa formazione dovràsvolgersi.Referendum per la modifica del codice deontologico degli psicologi – a cura di A. Moscarellahttp://senzacamice.wordpress.com – www.psicologicampani.it
  13. 13. Sottolinea l’importanza del principio secondo cui unprofessionista debba tenersi aggiornato sul propriolavoro, a garanzia della qualità dello stesso e dellatutela dell’utente.Ricorda inoltre che votare “no” non esime dall’obbligo diformazione continua (resterebbe quindi da capirecome conformarci alla legge), e rimarca che talemodifica non è un ampliamento dell’obbligo degliECM anche per i liberi professionisti. Gli Ordini,inoltre, si dovranno predisporre per forniregratuitamente la formazione continua ai propriiscritti.Referendum per la modifica del codice deontologico degli psicologi – a cura di A. Moscarellahttp://senzacamice.wordpress.com – www.psicologicampani.it
  14. 14. L’insegnamento dell’uso di strumenti e tecniche conoscitive e diintervento riservati alla professione di psicologo a persone estraneealla professione stessa costituisce violazione deontologica grave.Costituisce aggravante avallare con la propria opera professionaleattività ingannevoli o abusive concorrendo all’attribuzione diqualifiche, attestati o inducendo a ritenersi autorizzati all’esercizio diattività caratteristiche dello psicologo. Sono specifici della professionedi psicologo tutti gli strumenti e le tecniche conoscitive e di interventorelative a processi psichici (relazionali, emotive, cognitivi,comportamentali) basati sull’applicazione di principi, conoscenze,modelli o costrutti psicologici. È fatto salvo l’insegnamento di talistrumenti e tecniche agli studenti dei corsi di studio universitari inpsicologia e ai tirocinanti. È altresì fatto salvo l’insegnamento diconoscenze psicologiche.Riguarda quindi la possibilità di insegnare conoscenze e strumenti tipici della professionedi psicologo a terzi che psicologi non sono.Referendum per la modifica del codice deontologico degli psicologi – a cura di A. Moscarellahttp://senzacamice.wordpress.com – www.psicologicampani.it
  15. 15. Considera la norma troppo stringente e punitiva, perchéimpedisce l’insegnamento a terzi non psicologi ditecniche tipiche dello psicologo. Affermano chequesto potrebbe incidere sugli sbocchi lavorativi pergli psicologi, in quanto impedirebbe o renderebbe“pericoloso” fare formazione a non psicologi (adesempio a insegnanti, educatori, infermieri, genitori,ecc ecc).Lamentano, inoltre, una non chiara differenziazione trastrumenti e tecniche psicologiche e conoscenzepsicologiche. Questo renderebbe il nuovo articolo 21ambiguo, per lo più inutile e persino dannoso.Referendum per la modifica del codice deontologico degli psicologi – a cura di A. Moscarellahttp://senzacamice.wordpress.com – www.psicologicampani.it
  16. 16. Considera questa norma utile per scoraggiarel’abusivismo professionale, considerato dannoso perl’utenza e per la categoria professionale. In particolareè considerata una violazione deontologica graveinsegnare in corsi che fanno ritenere, a chi li segue, dipoter svolgere attività tipiche dello psicologo.Non considerano la norma stringente rispetto aglisbocchi lavorativi in ambito formativo, in quanto restasalva la trasmissione di insegnamenti su conoscenzepsicologiche (si potranno quindi continuare a formaremedici, insegnanti, genitori, infermieri, ecc…)Referendum per la modifica del codice deontologico degli psicologi – a cura di A. Moscarellahttp://senzacamice.wordpress.com – www.psicologicampani.it
  17. 17. Queste sono le principali ragioni di chi voterà sìe chi voterà no.Ho cercato di esporle in maniera chiara,sintetica e più oggettiva possibile.Ho cercato, per quanto possibile, di non fartrasparire il mio favore per questa o quellaposizione.Spero di esserci riuscita…Referendum per la modifica del codice deontologico degli psicologi – a cura di A. Moscarellahttp://senzacamice.wordpress.com – www.psicologicampani.it
  18. 18. Caro Collega ti ringrazio davvero per l’attenzione, perché,indipendentemente dalla tua scelta di voto, se sei arrivatoqui e fin qui è perché la tua professione ti sta a cuore evuoi scegliere il tuo futuro e quello della tua professionecon la tua testa.Perciò GRAZIE.Perché il disinteresse e il disimpegno sono il nostro malepiù dannoso e pericoloso.Referendum per la modifica del codice deontologico degli psicologi – a cura di A. Moscarellahttp://senzacamice.wordpress.com – www.psicologicampani.it
  19. 19. Se sei interessato a conoscere le mieconsiderazioni personali sullemodifiche proposte, puoi visitare il mioblog http://senzacamice.wordpress.comAll’interno della categoria “ReferendumCodice Deontologico” potrai leggeretutti gli articoli che ho scritto nelleultime settimane sulle novità proposteper modificare il nostro Codice.Referendum per la modifica del codice deontologico degli psicologi – a cura di A. Moscarellahttp://senzacamice.wordpress.com – www.psicologicampani.it

×