Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Piattaforme digitali per l'Open Access: modelli, tendenze, problematiche

493 views

Published on

Seminario organizzato da AIB CNUR e Sezione Toscana a Firenze, presso la Biblioteca Umanistica dell'Università, il 25 marzo 2014.

Published in: Education
  • Be the first to comment

Piattaforme digitali per l'Open Access: modelli, tendenze, problematiche

  1. 1. Piattaforme digitali per l’OA: modelli, tendenze, problematiche Firenze, Biblioteca Umanistica Università, 25 marzo 2014 Gli Atenei italiani come si stanno adeguando all'Open Access? Conclusioni Anna Maria Tammaro (AIB Sezione Toscana) Maria Cassella (AIB CNUR)
  2. 2. AIB CNUR e Sezione Toscana Indagine su Academia Edu Quali Università più produttive? Università degli studi del Piemonte Orientale Università degli studi dell’Insubria Università degli studi del Sannio Università politecnica delle Marche Quali Università hanno il maggior numero di pubblicazioni Open Access? Università degli studi di Bologna Università degli studi di Torino Università degli studi di Padova Università Cà Foscari di Venezia Università degli studi di Firenze Università degli studi di Palermo Perchè i docenti preferiscono usare Academia.Edu invece di altre piattaforme?
  3. 3. AIB CNUR e Sezione Toscana Quali politiche ed infrastrutture ancora mancano? Cura e gestione degli Open repository e degli Open data Preservazione digitale di dati e di pubblicazioni digitali Pubblicazione: nuovi rapporti con gli editori e nuove pubblicazioni Organizzazione della ricerca: integrazione delle competenze esistenti e formazione adeguata dei bibliotecari
  4. 4. AIB CNUR e Sezione Toscana Open repository La scienza sta subendo radicali trasformazioni con Open Science Problema dei Big Data e della multidisciplinarietà e le conseguenti barriere semantiche (semantic publishing) Informazione deve essere riutilizzata, integrazione tra dati e pubblicazioni, knowledge discovery e data mining Data center per ogni disciplina - non gestiti da editori - con metadati anche sulla provenienza Dimensione: politica, tecnologica, economica, semantica
  5. 5. AIB CNUR e Sezione Toscana Open Data Green road per i dati E' evidente il ritardo per organizzare la gestione dei dati della ricerca CRUI partecipa a DATA SCIENCE Quali criteri per selezionare i dati? Prevale il modello Paper data Ora bisogna gestire i dati dei progetti finanziati e il riconoscimento dei dati deve essere attribuito ai creatori Open Edition ed altre piattaforme editoriali si concentrano su pubblicazioni e non sui dati
  6. 6. AIB CNUR e Sezione Toscana Preservazione Fondazione Rinascimento Digitale Identificatori persistenti BNCF e deposito legale Magazzini Digitali Biblioteche universitarie: poco consapevoli CRUI-OA Identificatori DOI Preservazione modello OAIS per Open Edition Clockss come modello
  7. 7. AIB CNUR e Sezione Toscana Pubblicazione: nuovi rapporti con gli editori Lorenzo Armando Editore: Regolamento Università di Torino spedito a tutti gli editori e Open Access come tema fondamentale per piccole case editrici AIE e Decreto Accesso Aperto è stato inteso in modo limitativo e approccio difensivo! Modello di rinegoziazione collettiva può non includere i piccoli editori che sono più aperti a volte dei grandi Casalini come aggregatore evidenzia differenze tra discipline umanistiche e scientifiche e necessità di aggregazione: ma le University Press rinunciano alla piattaforma?
  8. 8. AIB CNUR e Sezione Toscana Nuovi modelli di pubblicazione scientifica Viene superata la forma lineare del testo Serie di moduli con relazione semantiche tra di loro Queste tecnologie rendono Open Access essenziale per la creazione di conoscenza e cosi va visto, non limitato al modello economico
  9. 9. AIB CNUR e Sezione Toscana Informazione e consapevolezza Elena Giglia evidenzia come ci sia bisogno diuna cultura dell'apertura con una maggiore informazione sulle problematiche e competenze esistenti per la pubblicazione Open Access Regolamento Università di Torino non obbliga l'autore che mantiene il diritto, ma fa leva sulla valutazione delle pubblicazioni
  10. 10. AIB CNUR e Sezione Toscana Formazione e aggiornamento dei bibliotecari Il ruolo di partecipazione al ciclo della ricerca e editoriale dei bibliotecari previsto da AIB CNUR nel suo rapporto “Rilanciare le biblioteche universitarie”* spinge ad una formazione di base e continua adeguata alle nuove esigenze Il supporto al ciclo editoriale richiede competenze tecnologiche, gestionali, economico-giuridiche, semantiche e bibliografiche *http://www.aib.it/struttura/commissioni-e- gruppi/2013/36257-rilanciare-le-biblioteche- universitarie-e-di-ricerca-italiane/
  11. 11. AIB CNUR e Sezione Toscana Ripensare.... Concetto di pubblicazione scientifica Ruolo degli editori Servizi agli autori e lettori Contratti di edizione Regolamenti di Ateneo Preservazione Citazione.. ….da continuare...

×