E-book in biblioteca Business plan Anna Maria Tammaro Corso di aggiornamento finanziato dalla  Regione Toscana per le bibl...
Tipologie di e-book <ul><li>E-book, ebook, digital book, libro elettronico </li></ul><ul><li>Definizione più diffusa : ver...
E-book in biblioteca: good news Collezione Più di 10 milioni di e-book disponibili in modo permanente Può comprendere film...
E-book in biblioteca: bad news E-Babel Tower Formati  sono legati ad un venditore (proprietari) e non  sono interoperabili...
Quali sono le maggiori  differenze con  la biblioteca tradizionale? Proprietà Per gli e-book c'è solo la licenza di uso  L...
Elementi del Business plan <ul><li>1) PEST </li></ul><ul><li>2) SWOTS: Analisi del mercato, utenti e competitori </li></ul...
SMART <ul><li>Progetti che danno valore agli utenti </li></ul>3) Progetti che sono sostenibili economicamente 4) Progetti ...
Definire gli obiettivi
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

E-book in biblioteca. Business plan

1,612 views

Published on

Corso di aggiornamento finanziato dalla
Regione Toscana per le biblioteche pubbliche
(31 ottobre - 9 dicembre 2011)

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,612
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
343
Actions
Shares
0
Downloads
12
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

E-book in biblioteca. Business plan

  1. 1. E-book in biblioteca Business plan Anna Maria Tammaro Corso di aggiornamento finanziato dalla Regione Toscana per le biblioteche pubbliche (31 ottobre - 9 dicembre 2011)
  2. 2. Tipologie di e-book <ul><li>E-book, ebook, digital book, libro elettronico </li></ul><ul><li>Definizione più diffusa : versione elettronica di un libro. Comprende sia e-book originariamente digitali che la conversione digitale di libri </li></ul><ul><li>Definizione tecnica : una risorsa digitale che sia identificabile”. </li></ul><ul><li>http://www.ietf.org/rfc/rfc2396.txt </li></ul>Alan Kay Dynabook, 1972
  3. 3. E-book in biblioteca: good news Collezione Più di 10 milioni di e-book disponibili in modo permanente Può comprendere film ed altro contenuto multimediale Non richiede spazio negli scaffali, ma un lettore ne può contenere migliaia Non richiede procedure come spedizione, organizzazione, Servizi Aumento della collezione disponibile anche per piccole biblioteche Ricerca veloce sull'intera collezione Flessibilità del prestito e possibilità di uso contemporaneo Consente annotazioni e di creare biblioteche personali Può essere letto senza luce Consente risparmi? E-book è meno costoso del libro, ma il lettore può costare più di un libro Molti e-book sono gratuiti Print on demand costa meno di un libro Produrre un e-book elimina i costi di carta e spedizione Utenza Attrae i digital natives ed anche i digital immigrant Può essere letto per persone con handicap (text to speech) Il testo può essere tradotto a richiesta in molte lingue
  4. 4. E-book in biblioteca: bad news E-Babel Tower Formati sono legati ad un venditore (proprietari) e non sono interoperabili Preservazione nel tempo richiede la migrazione ed il refreshing del supporto: chi la fa? Servizio Offerto attraverso la piattaforma del venditore ed il suo catalogo Web I lettori hanno bisogno di essere ricaricati e possono subire danni ad esempio per campi elettromagnetici o altro I lettori possono essere rubati o persi Prestito Alcune biblioteche indirizzano l'utente al sito del venditore Altre danno in prestito un lettore La durata è spesso la stessa del libro a stampa Accesso Lettura, scarico, altre funzionalità sono stabilite dal venditore e dipendono dalla piattaforma, dai DRM, dal formato La lettura digitale è superficiale, più adatta alla veloce ricerca di informazioni
  5. 5. Quali sono le maggiori differenze con la biblioteca tradizionale? Proprietà Per gli e-book c'è solo la licenza di uso L’accesso ha possibili limitazioni come non disponibilità del prestito interbibliotecario, utenti simultanei, accesso ai visitatori Decisioni di acquisizione La collezione è “Demand driven” Sono coinvolte sia scelte tecniche che di contenuto Servizio Legato alla capacità di usare gli e-book Aggiornamento costante dei link Supporto tecnico è necessario Prezzo Partner del Consorzio Misurato sul numero di utenti
  6. 6. Elementi del Business plan <ul><li>1) PEST </li></ul><ul><li>2) SWOTS: Analisi del mercato, utenti e competitori </li></ul><ul><li>3) SMART: descrizione del prodotto/servizio </li></ul><ul><li>4) Piano di marketing/valutazione </li></ul><ul><li>5) Piano di attività </li></ul><ul><li>6) Piano di sviluppo </li></ul><ul><li>7) Staff coinvolto: coinvolgimento e formazione </li></ul><ul><li>8) Rischi </li></ul><ul><li>9) Piano finanziario </li></ul>
  7. 7. SMART <ul><li>Progetti che danno valore agli utenti </li></ul>3) Progetti che sono sostenibili economicamente 4) Progetti che possano trovare il supporto istituzionale 2) Progetti che soddisfano un bisogno specifico
  8. 8. Definire gli obiettivi

×