Consorzio Universitario in Ingegneria per la
         Qualità e l’Innovazione




                                    Way
...
Indice
Consorzio Universitario in Ingegneria per la Qualità e
l’Innovazione
“Innovation WAY”
      Premessa
      Obiettiv...
Consorzio Universitario in Ingegneria per la Qualità e
                   l’Innovazione
                       Nuova denom...
Storia e missione

Nel 2005 alla missione originaria, progetti per l’ingegneria dei sistemi
                          g   ...
Modalità d’intervento
QuInn
Q I opera nei settori d
                i tt i dove può valorizzare l ricerca originale prodot...
Pubblicazioni




Way
Premessa
         Innovation way: un’esperienza guidata d’innovazione
La generazione di nuove idee è un passo essenziale n...
Obiettivi
Innovation WAY: supportare l’impresa nella generazione e sviluppo di
nuove idee di prodotto

La metodologia ha i...
Articolazione della metodologia

       Una soluzione in 3 passi:
                          p

• Progettare per funzioni

...
Progettare per funzioni

Il primo passo
consiste
descrivere
l’oggetto, non
con le sue
caratteristiche
      tt i ti h
stru...
Strutturare il linguaggio
                pelapatate

                  Import
                     p                  bla...
Utilizzare il software I‐W
                                                 Tertiary    Correspondents
                   ...
Le potenzialità di I‐W

Innovation Way in realtà è molto di più, è una
tecnica per:
 • Esplorare le infinite soluzioni di ...
Applicabilità
E ancora:
IW può essere applicato in molte fasi della
progettazione
   –   Descrizione funzionale del prodot...
Innovation ‐ DAY


Per conoscere la metodologia Innovation‐WAY vengono organizzati gli
   Innovation‐DAY:

• giornata dimo...
Innovation ‐ DAY
Tre Innovation‐DAY sono stati di recente realizzati a Pisa per i settori:
1.      Robotica (25 maggio)
2....
Risultati e vantaggi dell’applicazione

La metodologia messa a punto costituisce un grande passo in avanti
rispetto a quel...
Chi può utilizzare Innovation WAY

Innovation Way vede due possibili canali di applicazione:



• Grandi imprese: per rend...
Progetti
In fase di lancio:
    • Laboratorio di innovazione di prodotto nel settore meccano‐tessil
      che vede il pote...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Ilaria Campana - Marketing Camp 3 - Innovative Day all'interno di Innovation Circus 2007

1,618 views

Published on

Innovative Day si è svolto il 10 ottobre 2007, al Palazzo Affari ai Giureconsulti a Milano, durante i nove giorni dell'Innovazione denominata Innovation Circus (8-16 ottobre). In questa giornata dedicata alla “interactive age” la comunicazione e l’azienda moderna si incontrano e incontrano la città, dibattendo in una modalità di piena condivisione ed interattività sugli aspetti tecnologici e di marketing relativi al connubio creatività / innovazione sul territorio.
La giornata si è suddivisa in due momenti: al mattino sino alle 17, il MarketingCamp 3; al pomeriggio alle 17, la presentazione della ricerca “Milano Futura. Scenari emotivi e opportunità di una metropoli del futuro”, sulla percezione della città da parte del mondo business e alle 18.00 il collegamento con “Second Life” per visionare la presenza di Innovative Day e Innovation Circus sull’isola ‘Italian-Life’. I promotori: Fabrizio Bellavista (Partner Psycho-Research), Marco Camisani Calzolari (Presidente Speakage), Franco Giacomazzi (Professore di Marketing industriale al Politecnico di Milano e Presidente AISM - Associazione Italiana Marketing) e Massimo Giordani (Ceo Time&Mind, Presidente Inter.Media).

Published in: Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,618
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
26
Actions
Shares
0
Downloads
29
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Ilaria Campana - Marketing Camp 3 - Innovative Day all'interno di Innovation Circus 2007

  1. 1. Consorzio Universitario in Ingegneria per la Qualità e l’Innovazione Way Un tool a supporto della generazione di nuove idee
  2. 2. Indice Consorzio Universitario in Ingegneria per la Qualità e l’Innovazione “Innovation WAY” Premessa Obiettivi “Innovation Day” “I ti D ” Risultati e vantaggi dell’applicazione estesa della metodologiag Way
  3. 3. Consorzio Universitario in Ingegneria per la Qualità e l’Innovazione Nuova denominazione di “Qualital” C tit it nel 1989 su iniziativa dell’Università di Pisa con Costituito l i i i ti d ll’U i ità Pi l’adesione di numerose grandi imprese italiane Soci Ordinari: Way
  4. 4. Storia e missione Nel 2005 alla missione originaria, progetti per l’ingegneria dei sistemi g pg p gg organizzativi, se ne affianca un’altra: l’innovazione; Qualital cambia il nome e diventa QuInn. Resta l’approccio rigoroso: sviluppare l approccio metodologie e strumenti derivanti dalla migliore ricerca e dalle esperienze più avanzate a livello internazionale di supporto ai processi innovativi. Con la nuova missione si punta a “ingegnerizzare l’innovazione”, sviluppando i i l’i i ” il d insieme alle i ll imprese e alle pubbliche ll bbli h amministrazioni, strumenti nuovi che aiutino a gestire l’incertezza e la complessità. Way
  5. 5. Modalità d’intervento QuInn Q I opera nei settori d i tt i dove può valorizzare l ricerca originale prodotta d i ò li la i ii l d tt dai suoi partner scientifici, in particolare la Facoltà di Ingegneria dell’Università di Pisa. Progetti con interventi sul campo, formazione e ricerca applicata, vengono realizzati nei settori: • Ingegneria dei Sistemi Organizzativi; geg e a de S s e O ga a; • Sistemi integrati per la Salute, Sicurezza, Ambiente e Qualità (HSE & Q); • M t di per i t d Metodi introdurre e diff d diffondere l’innovazione in azienda; • Scouting e supporto di nuove imprese innovative; • Intelligenza di policy; • Analisi di efficienza e produttività. Way
  6. 6. Pubblicazioni Way
  7. 7. Premessa Innovation way: un’esperienza guidata d’innovazione La generazione di nuove idee è un passo essenziale nel processo innovativo ma innovativo, viene svolta dalle imprese in modo episodico e intuitivo. I metodi strutturati oggi esistenti per la creatività nell’innovazione di prodotto presentano limiti notevoli: ‐sono molto complessi e richiedono alle imprese una elevata strutturazione delle informazioni ‐sono costosi ‐non utilizzano il linguaggio naturale o la rappresentazione grafica, con le quali le g gg pp g , q persone creative si esprimono in modo più ricco e spontaneo. Partendo da queste considerazioni, nel corso degli ultimi due anni, abbiamo sviluppato, con un gruppo i t di i li il t interdisciplinare di ricercatori d ll’U i i t i dell’Università di Pi ità Pisa (ingegneri meccanici e della produzione, fisici, economisti, linguisti, programmatori software) una nuova metodologia di supporto alla fase concettuale d’innovazione che consente un approccio radicalmente nuovo nuovo. Way
  8. 8. Obiettivi Innovation WAY: supportare l’impresa nella generazione e sviluppo di nuove idee di prodotto La metodologia ha i seguenti obiettivi: –f i fornire supporto alle aziende i ll id interessate nei processi di i i miglioramento dell’offerta o ideazione ex novo di prodotti, realizzando, al contempo e ove possibile, il trasferimento della metodologia stessa e dei suoi strumenti; – migliorare la generazione di nuove idee, sia in termini di accelerazione che di ampliamento della creatività. l h l ll à Way
  9. 9. Articolazione della metodologia Una soluzione in 3 passi: p • Progettare per funzioni • Strutturare il linguaggio • Utilizzare il software Innovation Way (I‐W) (I‐
  10. 10. Progettare per funzioni Il primo passo consiste descrivere l’oggetto, non con le sue caratteristiche tt i ti h strutturali (come è fatto) ma per le FUNZIONI che assolve Way
  11. 11. Strutturare il linguaggio pelapatate Import p blade solid stop ! Import couple Import hand solid hand solid. solid couple guide solid. solid Import couple import hand hand solid. i h.e. separate solid Patata Import sbuccia solid h.e. guide La descrizione di un solid patata PELAPATATE! export p solid bucc Secondo: è necessario tradurre in un linguaggio h.e. “codificato” la descrizione dell’oggetto pp pelapatate blade hand Way
  12. 12. Utilizzare il software I‐W Tertiary Correspondents Primary Secondary Ultimo passo: Isolate, sever, disjoin Divide Detach, isolate, release, sort, split, disconnect, subtract l’elaborazione Separate Branch Extract Refine, filter, purify, percolate, strain, clear Remove Cut, drill, lathe, polish, sand Distribute Diffuse, dispel, disperse, dissipate, diverge, scatter Import Form entrance, allow, input, capture Export Innovation Way si Dispose, eject, emit, empty, remove, destroy, eliminate Carry, deliver avvale di un software Transfer Transport Advance lift move Advance, lift, Channel Transmit Conduct, convey che analizza la Direct, shift, steer, straighten, switch Translate Move, relocate Guide descrizione in Rotate Spin, turn Allow dof Constrain, unfasten, unlock linguaggio codificato Associate, connect A it t Couple Join Connect Assemble, fasten e genera Link Attach Mix automaticamente Add, blend, coalesce, combine, pack Actuate Enable, initiate, start, turn-on nuove varianti Control, equalize, limit, maintain Regulate Increase Allow, open Decrease Close, delay, interrupt Adjust, modulate, clear, demodulate, invert, normalize, rectify, reset, scale, vary, modify Control Increment Amplify, enhance, magnify, multiply magnitude Change Decrement Attenuate, dampen, reduce Shape Compact, compress, crush, pierce, deform, form Condition Prepare, adapt, treat End, Halt, Pause, Interrupt, restrain Stop Prevent Disable, turn-off Inhibit Shield, insulate, protect, resist …. …. …. …. Way
  13. 13. Le potenzialità di I‐W Innovation Way in realtà è molto di più, è una tecnica per: • Esplorare le infinite soluzioni di un problema • Abbattere i tempi di lettura dei brevetti di interesse p strategico • Estrarre conoscenza dall’archivio tecnico fatto a più mani (Knowledge Management) Way
  14. 14. Applicabilità E ancora: IW può essere applicato in molte fasi della progettazione – Descrizione funzionale del prodotto – Design repositories – Analisi dei brevetti – Progettazione per … – CAD “funzionale” – Problem analysis – Problem solving – Design by Analogy – Secure communications e protezione intellettuale – Misurazione funzionale dei semilavorati Way
  15. 15. Innovation ‐ DAY Per conoscere la metodologia Innovation‐WAY vengono organizzati gli Innovation‐DAY: • giornata dimostrativa della metodologia in cui le imprese interessate, attraverso la partecipazione diretta ai lavori proposti dallo staff, hanno la possibilità di comprendere meglio la metodologia valutarne metodologia, le potenzialità, l’effettivo interesse e la possibilità di trasferimento concreto nella propria realtà . 1 Way
  16. 16. Innovation ‐ DAY Tre Innovation‐DAY sono stati di recente realizzati a Pisa per i settori: 1. Robotica (25 maggio) 2. 2 Automotive (8 giugno) A i i ) 3. Macchine per l’edilizia (22 giugno). Numerose le aziende che hanno partecipato. partecipato Alcuni marchi prestigiosi: FIAT Group, MOTROL (multinazionale con stabilimento “Magna Closures” a Guasticce), IVECO Trigano, azienda di San Gimignano (SI) primo produttore italiano e fra i leader europei nella produzione di camper, Edilsider, Imer Group, COMAU. Grande apprezzamento è stato manifestato dai partecipanti. 1 Way
  17. 17. Risultati e vantaggi dell’applicazione La metodologia messa a punto costituisce un grande passo in avanti rispetto a quelle oggi esistenti: coinvolge referenti diversi e complementari dell’azienda favorendone la i l sinergia; i non richiede preparazione specifica all’impresa destinataria; restituisce un elevato numero di idee innovative molto sviluppate in termini di potenziale di mercato; p ; impegna per tempi molto contenuti il personale d’azienda. 1 Way
  18. 18. Chi può utilizzare Innovation WAY Innovation Way vede due possibili canali di applicazione: • Grandi imprese: per rendere sistematico il processo creativo, fornire supporto alla traduzione dei complessi capitolati in specifiche di prodotto, misurare la distanza tra ciò che desidera il cliente e il prodotto a catalogo, ecc. • Piccole imprese mediante l’azione di intermediazione di enti ed p organismi locali (Associazioni Industriali, Camere di Commercio, ecc.) 1 Way
  19. 19. Progetti In fase di lancio: • Laboratorio di innovazione di prodotto nel settore meccano‐tessil che vede il potenziale coinvolgimento imprese • Laboratorio di ingegneria dell’innovazione nel settore terziario (pe grande impresa nei servizi finanziari) • Laboratorio di innovazione di prodotto nel settore dell’industri meccanica In corso: • Progetto di mappatura funzionale nel passaggio da requisiti utente specifiche di prodotto per grande impresa del centro nor produttrice di sistemi complessi per il settore d i t d tt i it i li tt dei trasporti. ti 1 Way

×