“IL CONTRIBUTO DELL’IMPRESARESPONSABILE NELLA CREAZIONE DI VALORE           PER IL TERRITORIO”CONVEGNO «IL RACCONTO TURIST...
• PERCHÉ ABBIAMO FATTO LA RICERCA? • E QUALI RISULTATI HA PORTATO?Marjorie BREYTONCoordinatrice, Impronta Etica
GLI OBIETTIVI DELLA RICERCA     Definire un modello per la valutazione degli impatti positivi dell’attività     dell’impre...
GLI ATTORI    I ricercatori: Impronta Etica, SCS Azioninnova Consulting    I promotori: Legacoop Bologna, Unindustria Bolo...
IL FRAMEWORK DI RIFERIMENTOIl capitale territoriale:        4 forme del capitale territoriale :componente fondamentale    ...
IL MODO IN CUI L’IMPRESA PRODUCE VALORE      Da modello impresa-centrico a costellazione di attori
IL CAPITALE TERRITORIALE “Ogni regione possiede uno specifico capitale territoriale, distinto da quello delle altre aree, ...
LA MISURAZIONE DELLA QUALITÀ DELLA VITAE DEL PROGRESSO SOCIALE  Il benessere multidimensionale: le otto dimensioni del Rep...
LA RSI COME ELEMENTO DI COMPETITIVITÀPER L’IMPRESA E PER IL TERRITORIO IN CUI OPERA Verso la creazione di valore condiviso...
• PERCHÉ ABBIAMO FATTO LA RICERCA?     • E QUALI RISULTATI HA PORTATO?Giulia BaluganiArea Sostenibilità e AccountabilitySC...
COME ABBIAMO COINVOLTO IL TERRITORIO?                                         Quali sono gli ambiti              STAKEHOLD...
LE ASPETTATIVE DEGLI STAKEHOLDER NEI CONFRONTIDELLE IMPRESE SONO ELEVATE        PRIORITÀ DETTATE DA                … RICHI...
IL CONTESTO IMPRENDITORIALE PRESIDIA ALCUNIFONDAMENTALI …               Lavoro                                         + C...
QUALI MESSAGGI PER I POLICY MAKER?            INTERRELAZIONE TRA TERRITORIO EQUO E IMPRESE                            RESP...
CONTATTI  Marjorie Breyton              Giulia Balugani       www.improntaetica.org         www.scsconsulting.it       inf...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

“Accrescere il capitale territoriale: le imprese verso la creazione di valore condiviso”

550 views

Published on

Presentazione della ricerca “Accrescere il capitale territoriale: le imprese verso la creazione di valore condiviso” di Marjorie Breyton (Impronta Etica) e Giulia
Balugani (SCS) al convegno tenutosi il 1° Giugno: "Il racconto turistico [come] può essere sostenibile?"

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
550
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
8
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

“Accrescere il capitale territoriale: le imprese verso la creazione di valore condiviso”

  1. 1. “IL CONTRIBUTO DELL’IMPRESARESPONSABILE NELLA CREAZIONE DI VALORE PER IL TERRITORIO”CONVEGNO «IL RACCONTO TURISTICO [COME] PUÒ ESSERE SOSTENIBILE ?» 1° giugno 2012
  2. 2. • PERCHÉ ABBIAMO FATTO LA RICERCA? • E QUALI RISULTATI HA PORTATO?Marjorie BREYTONCoordinatrice, Impronta Etica
  3. 3. GLI OBIETTIVI DELLA RICERCA Definire un modello per la valutazione degli impatti positivi dell’attività dell’impresa sul territorio in cui essa opera al fine di confermare due ipotesi : che le imprese gestite in modo sostenibile concorrono allo sviluppo di competitività territoriale; che i territori equi attraggono e supportano lo sviluppo di imprese che producono valore.
  4. 4. GLI ATTORI I ricercatori: Impronta Etica, SCS Azioninnova Consulting I promotori: Legacoop Bologna, Unindustria Bologna Il Comitato scientifico: Università di Bologna
  5. 5. IL FRAMEWORK DI RIFERIMENTOIl capitale territoriale: 4 forme del capitale territoriale :componente fondamentale Capitale cognitivo, Capitale sociale, Capitale ecosistemico, Capitale insediativodella competitività di un Piano Territoriale Regionale, Emilia-Romagna,territorio 2010La misurazione della qualità Necessità di definire degli indicatori più completi rispetto al PILdella vita e del progresso Rapporto Stiglitz-Sen-Fitoussi, Better Life Indexsociale dell’OCSE Michael Porter e Mark Kramer (2011) : creazioneLa RSI come elemento di di valore condivisocompetitività per l’impresa e Commissione europea «Strategia rinnovataper il territorio in cui opera dell’UE per il periodo 2001-2014 in materia di RSI» (Ott. 2011)
  6. 6. IL MODO IN CUI L’IMPRESA PRODUCE VALORE Da modello impresa-centrico a costellazione di attori
  7. 7. IL CAPITALE TERRITORIALE “Ogni regione possiede uno specifico capitale territoriale, distinto da quello delle altre aree, che genera un più elevato ritorno per specifiche tipologie di investimento, che sono meglio adatte per quest’area e che più efficacemente utilizzano i suoi asset e le sue potenzialità” Finalità della politica regionale (Piano Territoriale Regionale Emilia- Romagna): assicurare la conservazione, il riuso e la rigenerazione del capitale territoriale per : accrescere la qualità della vita dei cittadini; accrescere l’attrattività e la competitività della Regione Verso una ricerca collettiva del bene comune; Creazione di reti (di città, territori, servizi ed infrastrutture) per accrescere l’efficienza e la qualità del sistema regionale L’obiettivo è di analizzare in che modo le imprese possono incrementare questi capitali nel breve e nel lungo termine, in particolare se operano secondo le logiche della sostenibilità.
  8. 8. LA MISURAZIONE DELLA QUALITÀ DELLA VITAE DEL PROGRESSO SOCIALE Il benessere multidimensionale: le otto dimensioni del Report Stiglitz-Sen-Fitoussi Necessità di definire degli indicatori più completi rispetto al PIL; Esigenza di misurare il progresso sociale: non solo la mera crescita economica ma la qualità dello sviluppo economico; Concetto di qualità della vita delle persone: necessità di non considerare le performance delle economie come un insieme ma di analizzare gli andamenti negli standard materiali di vita dei cittadini Distinzione tra valutazione del benessere attuale e valutazione della sua sostenibilità nel tempo (trasferimento di stock di capitali alle future generazioni). Occorre disporre di strumenti di misurazione adeguati per prendere le necessarie decisioni su interventi di politiche pubbliche.
  9. 9. LA RSI COME ELEMENTO DI COMPETITIVITÀPER L’IMPRESA E PER IL TERRITORIO IN CUI OPERA Verso la creazione di valore condiviso: la competitività dell’impresa è determinata dal territorio che la circonda. La competitività dell’impresa e il benessere della comunità circostante sono strettamente interconnessi Le imprese devono creare o rafforzare il legame con il territorio e le comunità che le circondano, anche promuovendo nuove e più strette forme di collaborazione con gli altri attori del territorio in modo tale da permettere di incrementare il progresso sociale Attraverso la RSI, le imprese possono contribuire in modo significativo allo sviluppo sostenibile e ad un’economia altamente competitiva. La RSI sostiene gli obiettivi della strategia Europa 2020 per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva. “Strategia rinnovata dell’Unione Europea per il periodo 2011-14 in materia di responsabilità sociale delle imprese” (Commissione europea)
  10. 10. • PERCHÉ ABBIAMO FATTO LA RICERCA? • E QUALI RISULTATI HA PORTATO?Giulia BaluganiArea Sostenibilità e AccountabilitySCS Consulting
  11. 11. COME ABBIAMO COINVOLTO IL TERRITORIO? Quali sono gli ambiti STAKEHOLDER di intervento prioritari per le imprese? «Medie» Qual è oggi l’impegno IMPRESE delle imprese negli «CSR ambiti prioritari? oriented» Come misurare gli POLICY MAKER impatti e favorire approcci virtuosi?
  12. 12. LE ASPETTATIVE DEGLI STAKEHOLDER NEI CONFRONTIDELLE IMPRESE SONO ELEVATE PRIORITÀ DETTATE DA … RICHIESTO IMPEGNO a 360° CONGIUNTURA ... Mantenere coesione sociale … … recuperare competitività sostenibile RICONOSCIUTO UN RUOLO SOCIALE A TUTTO TONDO
  13. 13. IL CONTESTO IMPRENDITORIALE PRESIDIA ALCUNIFONDAMENTALI … Lavoro + Cultura Fornitori + Istruzione Qualità prodotti + Cittadinanza d’impresa Rispetto condizioni fornitori + Sensibilizzazione Riduzione impatti ambientali + Riduzione impatti ambientali processi prodotti - Ricerca - Conciliazione … LE IMPRESE «CSR ORIENTED» INTERPRETANO IL PROPRIO RUOLO SOCIALE CON CONSAPEVOLEZZA MAGGIORE
  14. 14. QUALI MESSAGGI PER I POLICY MAKER? INTERRELAZIONE TRA TERRITORIO EQUO E IMPRESE RESPONSABILI → Sviluppo sostenibile del territorio passa attraverso incentivazione e sostegno politiche sociali ed ambientali delle imprese → Misurazione dell’operato delle imprese è in relazione diretta con la misurazione del benessere del territorio → Necessità di individuare approccio sistemico per ambiti che coinvolgono pluralità di attori … possibile contributo delle imprese nell’offrire esperienza turistica sostenibile in un territorio (?)
  15. 15. CONTATTI Marjorie Breyton Giulia Balugani www.improntaetica.org www.scsconsulting.it info@improntaetica.org g.balugani@scsconsulting.it @improntaetica @giuliabalugani

×