Ubiquitous computing & Context Aware System in scenari di turismo outdoor

2,770 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
2,770
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1,613
Actions
Shares
0
Downloads
38
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide
  • Insert a map of your country.
  • Insert a map of your country.
  • Insert a map of your country.
  • Insert a map of your country.
  • Insert a map of your country.
  • Insert a map of your country.
  • Insert a map of your country.
  • Insert a map of your country.
  • Insert a map of your country.
  • Insert a map of your country.
  • Insert a map of your country.
  • Insert a map of your country.
  • Insert a map of your country.
  • Insert a map of your country.
  • Insert a map of your country.
  • Insert a map of your country.
  • Insert a map of your country.
  • Insert a map of your country.
  • Insert a map of your country.
  • Insert a map of your country.
  • Insert a map of your country.
  • Insert a map of your country.
  • Insert a map of your country.
  • Insert a map of your country.
  • Insert a map of your country.
  • Insert a map of your country.
  • Ubiquitous computing & Context Aware System in scenari di turismo outdoor

    1. 1. Ubiquitous Computing & Context-Aware System in scenari di turismo outdoor a cura di Erika Montoli & Roberto Falcone Università degli Studi di Milano-Bicocca Corso di Laurea in Teoria e Tecnologia della Comunicazione Corso di Sistemi Context-Aware - Ubiquitous Computing a.a. 2010/2011 Prof. ssa A. Agostini
    2. 2. Un “viaggio nel viaggio” <ul><li>Introduzione </li></ul><ul><li>Studio etnografico del turismo </li></ul><ul><li>Il turismo e le nuove tecnologie </li></ul><ul><li>I progetti </li></ul><ul><li>Conclusioni </li></ul><ul><li>Bibliografia </li></ul><ul><li>Sitografia </li></ul><ul><li>Videografia </li></ul>
    3. 3. 1. Introduzione <ul><li>Il turismo è un’attività che ha migliaia di anni, ma solo nella metà del XX secolo assume un ruolo fondamentale </li></ul><ul><li>Fino a qualche anno fa il turista sceglieva un viaggio consultando opuscoli in agenzie viaggio </li></ul><ul><li>Oggi il turista vuole molto di più </li></ul><ul><ul><ul><li>Essere capace di cercare informazioni sulla destinazione e i suoi dintorni prima di scegliere di visitarla </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>Supporto in tempo reale durante la vacanza </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>Condividere esperienze con altri utenti </li></ul></ul></ul><ul><li>Il progresso tecnologico ha portato l’intero settore del turismo a nuovi livelli d’interattività </li></ul>
    4. 4. 2. Studio etnografico del turismo* <ul><li>I problemi del turista </li></ul><ul><ul><li>What to do : cosa fare </li></ul></ul><ul><ul><li>How to do : come farlo </li></ul></ul><ul><ul><li>When to do : quando farlo </li></ul></ul><ul><ul><li>Where things are : trovare dove sono le cose </li></ul></ul><ul><li>Le soluzioni </li></ul><ul><ul><li>Turismo sociale & sharing </li></ul></ul><ul><ul><li>Guide e Mappe </li></ul></ul><ul><ul><li>Pre-visiting & Post-visiting </li></ul></ul>* Barry Brown and Matthew Chalmers, Tourism and mobile tecnology , Computing Science, University of Glasgow, United Kingdom
    5. 5. Soluzione 1: turismo sociale e sharing <ul><li>Il turismo è un’attività sociale: </li></ul><ul><li>79% dei viaggi coinvolge gruppi di 2 o più persone* </li></ul><ul><li>Condivisione della visita con altri turisti </li></ul><ul><ul><ul><li>Contatto sociale </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>Alto livello di interazione e collaborazione </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>Scambio di consigli su dove andare e cosa visitare </li></ul></ul></ul><ul><li>Difficoltà di conciliare le proprie esigenze </li></ul><ul><ul><ul><li>Desiderio di visitare attrazioni diverse </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>Tenere d’occhio i bambini </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>Ritrovare i compagni di gruppo </li></ul></ul></ul>* USDTI, U.S.A.
    6. 6. Soluzione 2: guide e mappe <ul><li>Catalogazione delle informazioni in forma strutturata e standardizzata </li></ul><ul><ul><ul><li>Elenco di attrazioni, punti di ristoro, alberghi, ecc. </li></ul></ul></ul><ul><li>I turisti combinano l’uso di guide e mappe </li></ul><ul><ul><ul><li>I turisti possono cercare 'cluster' di strutture in zone particolari </li></ul></ul></ul><ul><li>Problematiche intrinseche nell’uso di guide e mappe </li></ul><ul><ul><ul><li>La forma fisica della guida può limitare il suo utilizzo </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>Difficoltà nell’effettuare comparazioni tra più punti d’interesse </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>Difficoltà di sovrapposizione dei livelli informativi dalla mappa alla realtà </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>Difficoltà nell’orientamento </li></ul></ul></ul>
    7. 7. Soluzione 3: pre-visiting & post-visiting <ul><li>Pre-visiting </li></ul><ul><ul><li>Raccolta d’informazioni e pianificazione di cosa fare prima del viaggio </li></ul></ul><ul><ul><li>La pianificazione è volutamente ambigua per tenere conto di contingenze future </li></ul></ul><ul><li>Post-visiting </li></ul><ul><ul><li>Fase di ricordo e condivisione </li></ul></ul><ul><ul><li>Strumento che estende il godimento del turista dopo la vacanza </li></ul></ul><ul><ul><li>Creazione di diari di viaggio (anche on-line) </li></ul></ul>
    8. 8. 3. Il turismo e le nuove tecnologie <ul><li>Quick Response Code (QRCode) </li></ul><ul><li>Codice a barre bidimensionale a matrice che contiene informazioni destinate a essere lette tramite uno smartphone </li></ul><ul><li>Microsoft Tag </li></ul><ul><li>Sistema di barcoding multicolore proprietario </li></ul><ul><li>Augmented Reality (AR) </li></ul><ul><li>Sovrapposizione di livelli informativi, aggiunti tramite smartphone, all’esperienza reale di tutti i giorni </li></ul><ul><li>Radio Frequency Identification (RFID) </li></ul><ul><ul><li>Assegnamento di un identificatore univoco e universale ad ogni </li></ul></ul><ul><ul><li>singolo oggetto e acquisito autonomamente da sistemi radiofrequenza </li></ul></ul>
    9. 9. 4. Progetti: “ The World Park” (QRCode) <ul><li>QRCode come valore aggiunto alla User Experience </li></ul><ul><li>Fruizione interattiva di The Central Park di New York tramite QRCode (Parkcode) disseminati in punti d’interesse (P.O.I.) </li></ul><ul><li>Le categorie dei parkcode : </li></ul><ul><ul><li>Arte & Musica (rosso): conoscere la visione originale dei progettisti del parco; ascoltare l’esecuzione di brani di musica classica davanti allo spazio destinato ad eventi concertistici </li></ul></ul><ul><ul><li>Storia (blu): scoprire la storia e osservare l’evoluzione del parco attraverso i secoli </li></ul></ul><ul><ul><li>Cultura (rosa): guardare scene di film, trasmissioni televisive e concerti girati o avvenutiall’interno del parco </li></ul></ul><ul><ul><li>Scienza & Geologia (verde): scoprire informazioni e curiosità scientifiche riguardo la flora e il terreno del parco </li></ul></ul>
    10. 10. “ The World Park” (QRCode)
    11. 11. “ TagMyLagoon” (QRCode) <ul><li>Venezia nel 2008 ha registrato la cifra record di 20 milioni di presenze </li></ul><ul><li>Gestione dei flussi turistici all’interno della città e monitoraggio delle visite </li></ul><ul><li>Supporto verso luoghi caratteristiche non segnalate dalle guide </li></ul><ul><li>QRCode installati in apposite targhe all’interno dell’arredo urbano (lampioni, insegne, pali, cestini) </li></ul><ul><ul><ul><li>Rispetto del contesto artistico/architettonico </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>Leggibilità anche in condizione di scarsa luminosità </li></ul></ul></ul><ul><li>Diverso da un generico “around me” poiché fornisce informazioni ufficiali </li></ul><ul><li>QRCode preferito ad altre tecnologie (RFID e NFC) per motivi economici, di compatibilità con i device e robustezza </li></ul>
    12. 12. “ TagMyLagoon” (QRCode)
    13. 13. “ I colori di Torino” (Microsoft Tag) <ul><li>Inaugurato nel marzo 2010 </li></ul><ul><li>Una piastrella colorata è stata posizionata sulla pavimentazione davanti alle attrattive turistiche cittadine </li></ul><ul><li>“ tag” che permette ai turisti di entrare in tempo reale in un mondo ricco di informazioni e approfondimenti </li></ul><ul><li>Basato sulla innovativa tecnologia di barcoding colorato “Microsoft Tag” da cui lo slogan: “Torino: la prima città taggata a colori al mondo” </li></ul>
    14. 14. “ I colori di Torino” (Microsoft Tag)
    15. 15. “ Epic Mix” (RFID) <ul><li>E’ stato inaugurato il 5 novembre 2010 in Colorado </li></ul><ul><li>Acquisisce le attività degli ospiti attraverso sensori RFID montati sugli sky-pass e scanner a radiofrequenza disposti lungo tutto il tracciato </li></ul><ul><li>Caratteristiche </li></ul><ul><ul><li>Accesso automatico agli impianti di risalita </li></ul></ul><ul><ul><li>Tracking automatico della distanza percorsa </li></ul></ul><ul><ul><li>Richiesta automatica di soccorso </li></ul></ul><ul><ul><li>Statistiche sulla propria prestazione </li></ul></ul><ul><ul><li>Tracciamento della propria posizione sulla pista </li></ul></ul><ul><ul><li>Condivisione della posizione e delle statistiche sui social network </li></ul></ul><ul><ul><li>Invio di messaggi ad altri ospiti </li></ul></ul><ul><ul><li>Versione personalizzata per bambini </li></ul></ul>
    16. 16. “ Epic Mix” (RFID)
    17. 17. “ Milano d’Autore” (AR) <ul><li>Progetto sperimentale del Politecnico di Milano </li></ul><ul><li>L’applicazione crea un percorso tra i luoghi di Milano descritti dal regista Ermanno Olmi nel suo documentario “Milano ‘83”, che raccontava Milano nell’arco di una giornata ideale </li></ul><ul><li>L’applicazione guida il turista in prossimità dei punti ripresi nel documentario e ne mostra gli spezzoni relativi a quel luogo </li></ul><ul><li>Contestualmente vengono fornite informazioni testuali ed un contributo audio sul punto di interesse </li></ul><ul><li>L’applicazione si pone come atlante non convenzionale per l’esplorazione del territorio attraverso un discorso filmico </li></ul>
    18. 18. “ Milano d’Autore” (AR)
    19. 19. “ Tuscany+” (AR) <ul><li>Applicazione creata per offrire ai turisti che si muovo in Toscana una guida interattiva in tempo reale </li></ul><ul><li>Informazioni su monumenti, musei, alloggi, ristoranti, enoteche </li></ul><ul><li>Modalità “ Live View ”: attraverso baloon di colore diverso è possibile visualizzare le informazioni categorizzate per aree </li></ul><ul><li>Modalità “ Map View ”: è possibile visualizzare su una mappa tutti i punti di interesse circostanti </li></ul><ul><li>Si possono consultare le recensioni lasciate dagli altri utenti </li></ul><ul><li>Modalità “Show Route”: viene mostrato il percorso verso il punto di interesse </li></ul>
    20. 20. “ Tuscany+” (AR)
    21. 21. “ Augmented GeoTravel” (AR) <ul><li>Rivoluzionaria applicazione turistica, sviluppata in Italia, che consente di: </li></ul><ul><ul><li>conoscere in anticipo i luoghi di interesse della località desiderata </li></ul></ul><ul><ul><li>guidare il turista verso il luogo stabilito </li></ul></ul><ul><ul><li>fornire informazioni istantanee su quanto visualizzato </li></ul></ul><ul><li>Con più di 150.000 e più di 3.000.000 di articoli in 20 lingue è l’equivalente di 1.000 guide turistiche cartacee </li></ul><ul><li>Può essere utilizzata anche in modalità off-line per permettere di ottenere informazioni senza una connessione dati </li></ul><ul><li>Aggiornata recentemente con una nuova versione di “Car finding”, che permette di ritrovare l’auto </li></ul>
    22. 22. “ Augmented GeoTravel” (AR)
    23. 23. 5. Conclusioni <ul><li>L’Italia, grazie al suo enorme patrimonio storico-artistico, si presta a diventare terreno privilegiato per l’introduzione delle nuove tecnologie a servizio del turismo </li></ul><ul><li>Nel 2020 almeno metà dei turisti utilizzeranno applicazioni AR* </li></ul><ul><li>Possibili scenari futuri: </li></ul><ul><ul><li>Geomarketing (advertising location based) </li></ul></ul><ul><ul><li>Integrazione con social network geografici ( Foursquare, GoWalla ) </li></ul></ul><ul><ul><li>L'impiego di tecnologia NFC (Near Field Communication) potrà fornire il supporto tecnico a servizi come bigliettazione automatica e micropayment </li></ul></ul>* Fast Company , 2010
    24. 24. Grazie dell’attenzione.
    25. 25. <ul><li>Abowd, G. D., Cyberguide: A mobile context-aware tour guide , ACM Wireless Networks (1997) </li></ul><ul><li>R. Blättler , Context-Aware Information System forMobile Users , MS. Project, Northwestern University, (2002). </li></ul><ul><li>Brown B., & Chalmers M., Tourism and Mobile Tecnology , Computing Science, University of Glasgow, United Kingdom (2003) </li></ul><ul><li>Buhalis D., & O’Connor P., Information Communication Technology – Revolutionising Tourism , Tourism Recreation Research (2005) </li></ul><ul><li>El Choubassi M., &Haussecker H., An Augmented Reality Tourist Guide on Your Mobile Devices , Lecture Note in Computer Science (2010) </li></ul>6. Bibliografia
    26. 26. <ul><li>The World Park http://www.theworldpark.com/nyc/ </li></ul><ul><li>TagMyLagoon http://www.tagmylagoon.com/ </li></ul><ul><li>I colori di Torino http://www.turismotorino.org/landingTagWeb.aspx </li></ul><ul><li>Augmented GeoTravel http://www.augmentedgeotravel.com/ </li></ul><ul><li>Tuscany+ http://www.turismo.intoscana.it </li></ul><ul><li>Milano d’Autore http://www.atlaslab.org/2010/07/milano-dautore-2/ </li></ul><ul><li>Epic Mix ( http://www.snow.com/epicmix/ ) </li></ul>7. Sitografia
    27. 27. <ul><li>The World Park ( http://www.youtube.com/watch?v=7OCyfV_k2_g ) </li></ul><ul><li>Augmented GeoTravel ( http://www.youtube.com/watch?v=DpmAyen4sv0 ) </li></ul><ul><li>Milano d’Autore ( http://www.youtube.com/watch?v=8LZfZZeIvtA ) </li></ul><ul><li>Epic Mix ( http://www.snow.com/epicmix/ ) </li></ul><ul><li>Tuscany+ ( http://www.youtube.com/watch?v=HcP8hx3SmZE ) </li></ul>8. Videografia

    ×