Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
SCADENZARIO            DEL MESE DIBettagno e Giancarlo Modolo                                  NOVEMBRE 2011              ...
SCADENZARIO DEL MESE DI NOVEMBRE 2011                COMUNICAZIONE VALUTARIA STATISTICA-                           FATTURA...
SCADENZARIO DEL MESE DI NOVEMBRE 2011            PRODUTTORI AGRICOLI-CESSIONI AL                                    delle ...
SCADENZARIO DEL MESE DI NOVEMBRE 2011                cianti che hanno di deciso di optare per il pagamento             Gli...
SCADENZARIO DEL MESE DI NOVEMBRE 2011            l’aumento dello 0,40%, nel periodo dal 7 luglio 2011             del mese...
SCADENZARIO DEL MESE DI NOVEMBRE 2011                abituali che intendono effettuare acquisti o importa-           colle...
SCADENZARIO DEL MESE DI NOVEMBRE 2011                      o:                                                   LIBRO UNIC...
SCADENZARIO DEL MESE DI NOVEMBRE 2011                zione a progetto;                                             ed ulti...
SCADENZARIO DEL MESE DI NOVEMBRE 2011            alla fondazione Enasarco con riferimento al trimestre        ENPAIA      ...
SCADENZARIO DEL MESE DI NOVEMBRE 2011             dicesimo dell’esercizio o periodo d’imposta), scade il       curazioni c...
SCADENZARIO DEL MESE DI NOVEMBRE 2011            al 5 agosto 2011.                                               Termine p...
SCADENZARIO DEL MESE DI NOVEMBRE 2011             ordinarie per quanto concerne l’obbligo di versamento           viduali ...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

STUDIO NATILLO

774 views

Published on

SCADENZARIO NOVEMBRE 2011

  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

STUDIO NATILLO

  1. 1. SCADENZARIO DEL MESE DIBettagno e Giancarlo Modolo NOVEMBRE 2011 a cura di Annamaria Per eventuali segnalazioni e/o richieste di precisazioni inviare un’email a: staff@studiomodolo.it 1 AVVERTENZA: la data in esame è dei ricavi o il valore delle rimanenze risultano di entità un giorno festivo e, quindi, al inferiore i previsti limiti. Infatti, ai sensi degli artt. 13, riguardo, si ritiene utile 14 e 20 del dpr 29 settembre 1973, n. 600 e successive puntualizzare che gli adempimenti modificazioni ed integrazioni, le scritture ausiliarie in generale (compresi quelli aventi di magazzino possono non essere tenute a partire daltarabas di natura fiscale e previdenziale, mese di novembre 2011, se nei precedenti due periodi Martedì nonché q uel l i che compor ta no d’imposta (1° novembre 2009-31 ottobre 2009 e 1° versamenti), ai sensi sia dell’art. 2963 del codice novembre 2010-31 ottobre 2010) l’ammontare dei civile, sia del comma 8 dell’art. 6 del dl 31 maggio ricavi o il valore complessivo delle rimanenze sono 1994, n. 330 convertito dalla L. 27 luglio 1994, n. risultati inferiori e, quindi, si sono mantenuti rispetti- 473, sia, infine, dell’art. 18 del dlgs 9 luglio 1997, n. vamente sotto il limite di euro 5.164.568,99 e di euro 241, sono considerati tempestivi se posti in essere il 1.032.913,80. primo giorno lavorativo successivo. 5 ESERCENTI ATTIVITÀ DI TRASPORTO SCRITTURE AUSILIARIE DI MAGAZZINO- Ai sensi della lettera e) del com- ATTIVAZIONE DELL’OBBLIGO DI TENUTA ma 1 dell’art. 74 del decreto Iva e Inizia a decorrere, per le imprese aventi l’esercizio dell’art. 3 del dm 5 maggio 1980, i sociale o periodo d’imposta non coincidente con l’anno soggetti esercenti attività di trasporto solare che si è chiuso alla fine dello scorso mese, l’ob- Sabato devono procedere, in relazione alle bligo di tenuta delle scritture ausiliarie di magazzino annotazioni eseguite nel corso del mese precedente, se risultano superati, nei due esercizi sociali o periodi all’emissione e all’annotazione della fattura o della d’imposta precedenti, contemporaneamente il limite nota debito inerente alle provvigioni corrisposte ai previsto per i ricavi in ciascun esercizio o periodo d’im- rivenditori autorizzati di documenti di viaggio per il posta e quello delle rimanenze finali alla fine di ciascun trasporto pubblico urbano di persone. esercizio. Infatti, ai sensi degli artt. 13, 14 e 20 del dpr 29 settembre 1973, n. 600 e successive modificazioni ed 10 integrazioni, le scritture ausiliarie di magazzino devono ASSISTENZA FISCALE- essere tenute a partire dal mese di novembre 2011, se MODELLO 730 nei precedenti due periodi d’imposta (1° novembre I C.A.F. che prestano assistenza 2007-31 ottobre 2008 e 1° novembre 2008-31 ottobre fiscale, ai sensi del dpr 4 settembre 2009) l’ammontare dei ricavi e il valore complessivo 1992, n. 395, dell’art. 16 del dm 31 delle rimanenze sono risultati superiori rispettivamente maggio 1999, n. 16 e del dm 7 mag- a euro 5.164.568,99 e a euro 1.032.913,80. Giovedì gio 2007, n. 63, nonché tenendo in considerazione le puntualizzazioni fornite dall’Agenzia SCRITTURE AUSILIARIE DI MAGAZZINO- delle entrate con la circolare 14 marzo 2011, n. 14/E, CESSAZIONE DELL’OBBLIGO DI TENUTA devono procedere a: Per le imprese aventi l’esercizio sociale o periodo - consegnare direttamente al dipendente o al pensio- d’imposta non coincidente con l’anno solare che si è nato del nuovo prospetto di liquidazione modello 730-3 chiuso alla fine dello scorso mese, l’obbligo di tenuta calcolato sulla base del modello 730 integrativo; delle scritture ausiliarie di magazzino viene meno se, - consegnare direttamente al sostituto di imposta del per la seconda volta consecutivamente, l’ammontare nuovo modello 730-4. 24 Ottobre 2011
  2. 2. SCADENZARIO DEL MESE DI NOVEMBRE 2011 COMUNICAZIONE VALUTARIA STATISTICA- FATTURAZIONE DIFFERITA OPERAZIONI DECANALIZZATE Ai sensi degli artt. 21 e 23 del decreto Iva e dell’art. 1 Presentazione all’Uif-Ufficio di informazione finan- del dpr 14 agosto 1996, n. 472, tenendo anche presenti ziaria, ai sensi dei ddmm 27 aprile 1990 e 6 maggio i chiarimenti forniti dall’Agenzia delle entrate con la 1995, nonché del dpr 31 marzo 1998, n. 148, della circolare 19 ottobre 2005, n. 45/E e con la risoluzione comunicazione valutaria statistica relativa alle cosid- 15 novembre 2004, n. 135/E e 7 marzo 2002, n. 78/E, dette «operazioni decanalizzate» poste in essere nel le imprese ed esercenti arti e professioni soggetti ad corso del mese precedente. Iva devono, se ne ricorrono le condizioni, procedere all’emissione e all’annotazione nell’apposito registro GIORNALISTI-FONDO DI PREVIDENZA Iva delle fatture differite relative a beni consegnati o Versamento, da parte delle aziende associate alla spediti nel mese precedente. Cassa di previdenza dei giornalisti, dei contributi al Infatti, i soggetti passivi Iva che effettuano cessioni di fondo di previdenza complementare per le retribuzioni beni, la cui consegna o spedizione risulta da documento di competenza del mese precedente e per inviare la di trasporto o da altro documento idoneo ad identificare relativa documentazione. i soggetti contraenti, hanno la possibilità di procedere all’emissione e alla registrazione delle cosiddette fattu- IMPOSTA DI BOLLO - VERSAMENTO re differite, con specificazione della data e del numero ASSEGNI CIRCOLARI dei documenti cui si riferisce, entro il giorno 15 del Pagamento, in modo virtuale, ai sensi dell’art. 10 mese successivo a quello di consegna o spedizione della - tar. 1, del dpr 26 ottobre 1972, n. 642, del D. Dir. merce. La fattura può essere riepilogativa di tutte le 17 dicembre 1998 e del provvedimento dell’Agenzia cessioni poste in essere fra i medesimi soggetti. entrate 14 novembre 200, dell’imposta di bollo sugli assegni circolari in circolazione alla fine dello scorso FATTURE E AUTOFATTURE DI IMPORTO terzo trimestre, da parte delle banche e degli istituti di INFERIORE A EURO 300,00 credito autorizzati ad emettere gli stessi. Annotazione dell’eventuale cumulativa delle fat- ture emesse e/o ricevute, nonché delle autofatture emesse dal cessionario/committente per le operazioni, 15 AGRITURISMO- territorialmente rilevanti in Italia, poste in essere daltarabas CORRISPETTIVI cedente/prestatore non residente di ammontare infe- Annotazione nel registro Iva dei riore a 300,00 euro (art. 6 del dpr 9 dicembre 1996, corrispettivi, da parte delle impre- n. 695 e art. 7, comma 2, lettera a), del dl 13 maggio se agrituristiche che rilasciano le 2011, n. 70). ricevute fiscali, degli ammontari Martedì inerenti alle operazioni effettuate nel IMPRESE GRANDE DISTRIBUZIONE- corso del mese precedente, se, ovviamente, non hanno ANNOTAZIONE CUMULATIVA DELLE già provveduto ad eseguire le rilevazioni analitiche OPERAZIONI giornaliere. Ai sensi dell’art. 24, comma 1, del dpr 26 ottobre 1972, n. 633, e del comma 4 dell’art. 6 del dpr 9 ASSOCIAZIONI SPORTIVE dicembre 1996, n. 695, nonché delle precisazioni DILETTANTISTICHE-REGISTRAZIONI esposte dall’Agenzia delle entrate nella circolare 23 CONTABILI febbraio 2006, n. 8/E, i soggetti che operano nella Le associazioni sportive dilettantistiche (di cui al grande distribuzione e che già hanno la possibilità di comma 1 dell’art. 25 della L. 13 maggio 1999, n. 133), adottare, in via opzionale, la trasmissione telematica le associazioni senza scopo di lucro e le associazioni dei corrispettivi, possono procedere all’annotazione pro-loco che hanno optato per l’applicazione delle riepilogativa mensile, anziché giornaliera, dei corri- agevolazioni previste dalla L. 16 dicembre 1991, n. 398 spettivi inerenti al mese precedente, se, ovviamente, devono procedere, entro la data in esame, ad eseguire gli stessi sono certificati dallo scontrino fiscale o dalla l’annotazione, anche in unica registrazione, dell’am- ricevuta fiscale. montare dei corrispettivi e di qualsiasi altro provento conseguiti nell’ambito dell’attività commerciale posta IVA-CORRISPETTIVI-IMPRESE GRANDE in essere nel corso del mese precedente nell’apposito DISTRIBUZIONE registro di cui al dm 11 febbraio 1997 opportunamente Le imprese che operano del settore della grande integrato. distribuzione devono procedere all’invio dei corri- spettivi inerenti alle operazioni effettuate nel mese COMMERCIANTI AL DETTAGLIO- precedente, mediante trasmissione esclusivamente in ANNOTAZIONE CUMULATIVA DELLE via telematica che: OPERAZIONI - deve risultare, distintamente per ciascun punto I commercianti al dettaglio e i soggetti assimilati pos- vendita e per ciascuna giornata, in conformità alle spe- sono procedere all’annotazione riepilogativa mensile, cifiche tecniche allegate al provvedimento dell’Agenzia anziché giornaliera, dei corrispettivi inerenti al mese delle entrate 12 marzo 2009; precedente, se, ovviamente, gli stessi sono certificati - deve riguardare tutti i corrispettivi delle cessioni dallo scontrino fiscale. Detta facoltà è consentita anche di beni e/o delle prestazioni di servizi relative al mese ai contribuenti che emettono le ricevute fiscali, per solare di riferimento; effetto dell’equiparazione tra scontrino e ricevuta ai - deve risultare eseguita anche per le giornate in cui fini certificativi. sussiste l’assenza di corrispettivi. 2
  3. 3. SCADENZARIO DEL MESE DI NOVEMBRE 2011 PRODUTTORI AGRICOLI-CESSIONI AL delle rate inerenti all’addizionale comunale all’Irpef MINUTO A PRIVATI CONSUMATORI trattenuta ai lavoratori dipendenti e ai pensionati sulle I produttori agricoli, che hanno optato per l’applica- competenze inerenti al mese precedente; zione del regime normale Iva, hanno la possibilità per le - in unica soluzione, a seguito delle operazioni di cessioni di beni poste in essere nei riguardi di soggetti cessazione del rapporto di lavoro, dell’addizionale privati consumatori nel corso del mese precedente, a comunale all’Irpef trattenuta ai lavoratori dipendenti norma dell’art. 6 del dpr 21 dicembre 1996, n. 696, di e ai pensionati sulle competenze inerenti al mese eseguire un’unica annotazione cumulativa nel registro precedente. Iva dei corrispettivi. ADDIZIONALE COMUNALE ALL’IRPEF- SICUREZZA E IGIENE DEL LAVORO- SOSTITUTI D’IMPOSTA-QUOTA ACCONTO DENUNCIA INFORTUNI SETTORE Pagamento, da parte dei sostituti d’imposta della ESTRATTIVO rata mensile di acconto determinata applicando le Trasmissione all’autorità di vigilanza, da parte aliquote al reddito imponibile del precedente periodo del «titolare» (ex art. 2, comma 1, lettera B, del dlgs d’imposta trattenuta ai lavoratori dipendenti e ai pen- 624/1996), del prospetto riassuntivo, anche se nega- sionati sulle competenze del mese precedente. tivo, degli infortuni che si sono verificati nel corso del mese precedente e che hanno comportato un’assenza ADDIZIONALE COMUNALE IRPEF-- dal lavoro di almeno tre giorni. SOSTITUTI D’IMPOSTA PUBBLICI Gli enti pubblici, gli organismi pubblici e le Am- 14 MINUSVALENZE SU ministrazioni centrali dello Stato individuate dal dm PARTECIPAZIONI 5 ottobre 2007 e dal dm 22 ottobre 2008 tenuti al Comunicazione dei soggetti Ires versamento unitario di imposte e contributi, devono inerente alle minusvalenze e alle dif- procedere al pagamento dell’addizionale comunale ferenze negative, di entità superiore a all’Irpef trattenuta ai lavoratori dipendenti e pensiona- euro 50.000,00, derivanti da opera- ti sulle competenze del mese precedente a seguito delle Lunedì zioni su azioni o altri titoli negoziati, operazioni di conguaglio di fine anno e/o delle opera- anche a seguito di più operazioni, in mercati regola- zioni di cessazione del rapporto di lavoro utilizzandotarabas mentati italiani o esteri, da inviare ai sensi dell’art. il modello F24 EP con modalità telematiche. 109, comma 3-bis, del testo unico delle imposte sui redditi e del provvedimento dell’Agenzia delle entrate ADDIZIONALE REGIONALE ALL’IRPEF- del 29 marzo 2007, entro e non oltre quarantacinque SOSTITUTI D’IMPOSTA giorni dalla data di presentazione della dichiarazione Pagamento, da parte dei sostituti d’imposta: dei redditi relativa al periodo d’imposta nel corso del - a seguito delle operazioni di conguaglio di fine anno, quale le minusvalenze e le differenze negative predette della rata inerente all’addizionale regionale all’Irpef sono state realizzate, mediante consegna o spedizione a trattenuta ai lavoratori dipendenti e ai pensionati sulle mezzo del servizio postale in plico raccomandato e con competenze inerenti al mese precedente; avviso di ricevimento alla Direzione regionale compe- - in unica soluzione, a seguito delle operazioni di tente in relazione al domicilio fiscale e si deve intendere cessazione del rapporto di lavoro, dell’addizionale effettuata all’atto della consegna o della spedizione del regionale all’Irpef trattenuta ai lavoratori dipendenti plico raccomandato, tenendo presente che la comuni- e ai pensionati sulle competenze inerenti al mese cazione tardiva si deve considerare omessa. precedente. 16 ACCISE-IMPOSTA DI ADDIZIONALE REGIONALE IRPEF-- FABBRICAZIONE E CONSUMO SOSTITUTI D’IMPOSTA PUBBLICI I soggetti obbligati al versamento Gli enti pubblici, gli organismi pubblici e le Am- delle accise, quali i titolari dei depositi ministrazioni centrali dello Stato individuate dal dm fiscali e, in solido, i soggetti garanti di 5 ottobre 2007 e dal dm 22 ottobre 2008 tenuti al tale pagamento o i soggetti nei cui con- versamento unitario di imposte e contributi, devono Mercoledì fronti si concretizzano i presupposti per procedere al pagamento dell’addizionale regionale l’esigibilità dell’imposta, devono, entro la data in esame, all’Irpef trattenuta ai lavoratori dipendenti e pensiona- procedere al pagamento delle accise sui prodotti immessi ti sulle competenze del mese precedente a seguito delle in consumo nel mese precedente al netto dell’eventuale operazioni di conguaglio di fine anno e/o delle opera- residuo credito per l’acconto corrisposto, mediante ver- zioni di cessazione del rapporto di lavoro utilizzando samento, utilizzando il Modello F24, esclusivamente in il modello F24 EP con modalità telematiche. via telematica. Inoltre, si ritiene opportuno che ai sensi dell’art. 56 del ARTIGIANI E COMMERCIANTI-CONTRIBUTI dlgs 504/1995, entro la data in esame deve anche essere INPS DOVUTI SUL MINIMALE corrisposta l’accisa sull’energia elettrica in rata d’acconto Pagamento, da parte degli artigiani e dei commercian- calcolata sulla base dei consumi dell’anno precedente. ti, della terza rata o quota trimestrale dei contributi Inps dovuti sul minimale ed inerente all’anno in corso. ADDIZIONALE COMUNALE ALL’IRPEF- SOSTITUTI D’IMPOSTA ARTIGIANI E COMMERCIANTI- Pagamento, da parte dei sostituti d’imposta: RATEIZZAZIONE CONTRIBUZIONE INPS - a seguito delle operazioni di conguaglio di fine anno, Pagamento, da parte degli artigiani e dei commer- 3
  4. 4. SCADENZARIO DEL MESE DI NOVEMBRE 2011 cianti che hanno di deciso di optare per il pagamento Gli enti pubblici, gli organismi pubblici e le Am- rateale e hanno effettuato il primo versamento: ministrazioni centrali dello Stato individuate dal dm - entro il 6 luglio 2011, quali soggetti persone fisiche 5 ottobre 2007 e dal dm 22 ottobre 2008 che corri- titolari di partita Iva, compresi i soggetti collettivi inte- spondono redditi di pensione di cui all’art. 49, comma ressati agli studi di settore, della sesta e ultima rata o 2, lettera a), del Tuir, di entità non superiore a euro quota dei contributi dovuti all’Inps, con l’applicazione 18.000,00 annui, devono procedere, se ne ricorrono le della maggiorazione degli interessi di dilazione nella condizioni, al pagamento della rata inerente al canone misura dell’1,43%; Rai, mediante versamento utilizzando il modello F24 - tra il 7 luglio 2011 e il 5 agosto 2011, quali soggetti EP con modalità telematiche. persone fisiche titolari di partita Iva, compresi i soggetti collettivi interessati agli studi di settore, della quinta CASAGIT - DENUNCIA E VERSAMENTO ed ultima rata o quota dei contributi dovuti all’Inps, CONTRIBUTI con l’applicazione della maggiorazione degli interessi Pagamento, da parte dei datori di lavoro che hanno di dilazione nella misura dell’1,11%. alle proprie dipendenze giornalisti e praticanti giorna- listi, dei contributi inerenti al mese precedente. ASSISTENZA FISCALE-DATORI DI LAVORO ED ENTI PENSIONISTICI CONCORSI E OPERAZIONI A PREMIO Versamento della quota o rata, da parte dei datori Pagamento dell’imposta unica dovuta per ogni di lavoro e/o degli enti pensionistici, dell’Irpef a titolo giornata nella quale hanno trovato svolgimento gli di saldo per l’anno 2010 e di primo acconto 2011 avvenimenti e gli eventi oggetto delle cosiddette «scom- trattenuta ai lavoratori dipendenti o ai pensionati sulle messe al totalizzatore» e/o «a quota fissa» e/o per ogni competenze corrisposte relative al mese di luglio ai la- concorso pronostico che hanno trovato svolgimento voratori dipendenti o ai pensionati che hanno richiesto nel corso del mese precedente, mediante versamento l’assistenza fiscale. utilizzando il modello F24. Gli estremi del versamento devono necessariamente ASSISTENZA FISCALE-DATORI DI LAVORO essere rilevati su uno dei prospetti o fogli al riguardo ED ENTI PENSIONISTICI-REDDITI A previsti. TASSAZIONE SEPARATAtarabas Versamento della quota o rata da parte dei datori CONDOMINI-CONTRATTI DI APPALTO di lavoro e/o degli enti pensionistici, dell’acconto Pagamento, da parte dei condomini, delle ritenute d’imposta del 20% sui redditi a tassazione separata, alla fonte operate sui corrispettivi corrisposti nel corso trattenuto ai lavoratori dipendenti o ai pensionati sulle del mese precedente per prestazioni inerenti a contratti competenze corrisposte ai lavoratori dipendenti o ai di appalto di opere o servizi eseguiti nell’esercizio di pensionati che hanno richiesto l’assistenza fiscale. impresa, utilizzando il modello F24. BANCHE E POSTA-RITENUTE SU BONIFICI CONSOLIDATO FISCALE-OPZIONE RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE E SPESE PER Le società e gli enti di cui all’art. 73, comma 1 lett. RISPARMIO ENERGETICO a), b) e d), con periodo d’imposta non coincidente con Le banche e le Poste italiane, nel momento dell’accre- l’anno solare e che, quindi, hanno chiuso l’esercizio ditamento dei pagamenti, devono effettuare la ritenuta sociale alla fine dello scorso mese di maggio e che d’acconto, con obbligo di rivalsa, dell’imposta sul red- intendono optare per la tassazione consolidata (ai dito dovuta dal beneficiario rilasciando al destinatario sensi degli artt. 117-129 del Testo unico delle imposte del bonifico la certificazione delle ritenute eseguite e sui redditi) devono procedere ad inoltrare la prevista delle somme erogate. comunicazione dell’intervenuta opzione con l’apposito modello all’Agenzia delle entrate, esclusivamente in via BANCHE, POSTE E/O ISTITUTI DI CREDITO- telematica direttamente o tramite intermediario. SALDO RITENUTE Pagamento del saldo delle ritenute sugli interessi CONTRIBUENTI TENUTI ALLA corrisposti per i depositi e i conti correnti da parte delle PRESENTAZIONE DEL MODELLO UNICO- aziende, degli istituti di credito con esercizio sociale SOMME DOVUTE-RATEIZZAZIONE non coincidente con l’anno solare e, quindi, che hanno Pagamento, da parte dei contribuenti: chiuso il periodo d’imposta nel corso dello scorso mese • persone fisiche e contribuenti titolari di partita Iva, di settembre. compresi i soggetti collettivi interessati dagli studi di settore: CANONE RAI--SOSTITUTI D’IMPOSTA - della sesta ed ultima rata o quota delle somme dovute Per i contribuenti titolari di reddito da pensione revenienti dall’adempimento dichiarativo modello Unico per un ammontare complessivo annuo di entità non 2011 con l’applicazione della maggiorazione degli inte- superiore a euro 18.000,00, che hanno presentato la ressi di dilazione nella misura dell’1,43%, se il pagamento prevista richiesta, gli enti pensionistici devono proce- della prima rata è avvenuto entro il 6 luglio 2011: dere al pagamento della rata inerente al canone Rai o: 2011 trattenuta sull’erogazione effettuata nel corso - della quinta ed ultima rata o quota delle somme do- del mese precedente. vute revenienti dall’adempimento dichiarativo model- lo Unico 2011 con l’applicazione della maggiorazione CANONE RAI--SOSTITUTI D’IMPOSTA degli interessi di dilazione nella misura dell’1,11%, PUBBLICI se il pagamento della prima rata è avvenuto, con 4
  5. 5. SCADENZARIO DEL MESE DI NOVEMBRE 2011 l’aumento dello 0,40%, nel periodo dal 7 luglio 2011 del mese precedente, mediante versamento esclusiva- al 5 agosto 2011; mente in via telematica direttamente, utilizzando il • soggetti collettivi titolari di partita Iva estranei agli modello telematico F24. studi di settore (società di persone e soggetti Ires con esercizio coincidente con l’anno solare): IMPOSTE DOVUTE IN SEDE DI CONGUAGLIO - della sesta ed ultima rata o quota delle somme dovu- DI FINE ANNO-SOSTITUTI D’IMPOSTA te revenienti dall’adempimento dichiarativo modello PUBBLICI-RATEIZZAZIONE Unico 2011 con l’applicazione della maggiorazione Gli enti pubblici, gli organismi pubblici e le Ammi- degli interessi di dilazione nella misura dell’1,65%, nistrazioni centrali dello Stato individuate dal dm 5 se il pagamento della prima rata è avvenuto entro il ottobre 2007 e dal dm 22 ottobre 2008 che corrispon- 6 luglio 2011; dono redditi di pensione di cui all’art. 49, comma 2, o: lettera a), del Tuir, di importo non superiore a euro - della quinta ed ultima rata o quota delle somme do- 18.000,00 annui, devono procedere, se ne ricorrono vute revenienti dall’adempimento dichiarativo model- le condizioni, al pagamento della rata inerente alle lo Unico 2011 con l’applicazione della maggiorazione imposte dovute in sede di conguaglio di fine anno, degli interessi di dilazione nella misura dell’1,30%, se mediante versamento utilizzando il modello F24 EP il pagamento della prima rata è avvenuto, con l’au- con modalità telematiche. mento dello 0,40%, nel periodo dal 7 luglio 2011 al 5 agosto 2011; mediante versamento esclusivamente INAIL-RATEIZZAZIONE CONTRIBUZIONE in via telematica direttamente, utilizzando il modello I datori di lavoro che si sono avvalsi dell’opportunità telematico F24. di corrispondere in maniera dilazionata la contribuzio- ne dovuta per l’anno in corso, ai sensi del comma 19 CONTRIBUZIONE GESTIONE SEPARATA dell’art. 59 della L. 449/1997, così come modificato Pagamento, da parte dei datori di lavoro e/o dai dall’art. 55, comma 5, della L. 144/1999, devono committenti, della contribuzione dovuta alla Gestio- procedere al versamento della quarta rata di premio ne separata Inps lavoratori autonomi sui compensi anticipato (con la dovuta maggiorazione per interessi corrisposti nel corso del mese precedente ai soggetti di dilazione nella misura espressamente prevista) risul- tenuti all’iscrizione ai sensi della L. 335/1995 e, cioè, tante dall’operazione di autoliquidazione ed inerentetarabas tra l’altro a: all’eventuale saldo dovuto per l’anno precedente e - rapporti di collaborazioni a progetto, di cui all’art. all’acconto per l’anno in corso. 61 del dlgs 10 settembre 2003, n. 276; - prestazioni degli incaricati alle vendite a domicilio INCREMENTI DI PRODUTTIVITÀ, (se il reddito annuo è di entità superiore a euro 5.000,00 INNOVAZIONE ED EFFICIENZA LEGATI - art. 44 del dl 30 settembre 2003, n. 269, convertito ALL’ANDAMENTO ECONOMICO DELLE dalla L. 24 novembre 2003, n. 326); IMPRESE - esercenti attività di lavoro autonomo occasionale Pagamento dell’imposta sostitutiva sulle somme (se il reddito annuo è di entità superiore a euro 5.000,00 corrisposte ai lavoratori dipendenti nel corso del - circolare Inps 6 luglio 2004, n. 103 in relazione all’art. mese precedente, ai sensi dell’art. 5 del dl 185/2008 44 del dl 30 settembre 2003, n. 269, convertito dalla e dell’art. 53 del dl 78/2010, in relazione agli incre- L. 24 novembre 2003, n. 326). menti di produttività, innovazione ed efficienza legati all’andamento economico delle imprese. CONTRIBUTI PREVIDENZIALI INPS Pagamento, da parte dei datori di lavoro, della con- INPGI-DENUNCIA E VERSAMENTO tribuzione dovuta all’Inps sulle retribuzioni di lavoro CONTRIBUTI LAVORO DIPENDENTE dipendente di competenza del mese precedente. I datori di lavoro dei giornalisti e dei praticanti gior- nalisti devono procedere sia al pagamento dei contri- CURATORI FALLIMENTARI E COMMISSARI buti previdenziali inerenti alle retribuzioni corrisposte LIQUIDATORI nel corso del mese precedente, sia alla presentazione I curatori fallimentari e i commissari liquidatori del mod. DASM esclusivamente in via telematica attra- hanno assunto la qualifica di sostituti d’imposta e, verso i servizi di trasmissione telematica dell’Agenzia come tali, entro la data in esame devono procedere al delle entrate (Entratel e Fisconline). versamento delle ritenute alla fonte operate nel corso del mese precedente. IRAP-ACCONTO MENSILE-SOSTITUTI D’IMPOSTA PUBBLICI ENPALS-VERSAMENTO CONTRIBUTI Gli enti pubblici, gli organismi pubblici e le Am- Pagamento, da parte delle aziende dei settori dello ministrazioni centrali dello Stato individuate dal dm spettacolo e dello sport, della contribuzione dovuta 5 ottobre 2007 e dal dm 22 ottobre 2008 tenuti al all’Enpals per il mese precedente. versamento unitario di imposte e contributi, devono procedere al pagamento dell’acconto mensile Irap IMPOSTA SUGLI INTRATTENIMENTI dovuto sui compensi, sulle retribuzioni e sui redditi Pagamento, da parte dei soggetti che pongono in assimilati a quelli di lavoro dipendente corrisposti nel essere attività di intrattenimento e/o altre attività in- corso del mese precedente. dicate nella Tariffa allegata al dpr 640/1972 in modo continuativo dell’imposta dovuta sugli intrattenimenti IVA-DICHIARAZIONI D’INTENTO per le attività svolte con carattere di continuità nel corso Presentazione, da parte dei fornitori di esportatori 5
  6. 6. SCADENZARIO DEL MESE DI NOVEMBRE 2011 abituali che intendono effettuare acquisti o importa- collettivi interessati agli studi di settore, della quinta zioni senza applicazione dell’Iva che hanno ricevuto, ed ultima rata o quota dei contributi dovuti all’Inps, nel corso del mese precedente, dichiarazioni d’intento con l’applicazione della maggiorazione degli interessi rilasciate dagli stessi, della comunicazione dei dati di dilazione nella misura dell’1,11%. contenuti nelle predette dichiarazioni, mediante invio, esclusivamente in via telematica. IVA DOVUTA-REGIME CONTRIBUENTI MINIMI IVA DOVUTA-ASSOCIAZIONI SPORTIVE, Pagamento, da parte dei contribuenti minimi di cui DENTISTI E ODONTOTECNICI ai commi da 96 a 117 dell’art. 1 della legge finanziaria Ai fini dell’applicazione delle particolari regole 2008, dell’ammontare dell’Iva dovuta, ai sensi del com- procedurali di natura contabile fiscale: ma 100 dell’art. 1 citato, conseguente all’integrazione - le associazioni sportive dilettantistiche che delle fatture per gli acquisti intracomunitari e per le hanno effettuato l’opzione per il particolare regime altre iniziative economiche di cui risultano debitori di previsto dalla L. 398/1991; imposta, come, a titolo meramente indicativo, nelle - i dentisti e gli odontotecnici che pongono in ipotesi di operazioni soggette al regime dell’inversione essere solamente operazioni esenti (di cui al comma 1, contabile (reverse charge), mediante versamento uti- numero 18, dell’art. 10 del decreto Iva) e hanno deciso lizzando il modello F24. di operare la liquidazione trimestrale dell’imposta, anche in assenza della specifica opzione, in quanto IVA DOVUTA-SERVIZI DI facoltativa, di cui al dpr 442/1997); TELECOMUNICAZIONE deve essere eseguito, entro la data in esame, la I soggetti titolari di concessione, autorizzazione o liquidazione e il pagamento, senza interessi, dell’Iva- licenza individuale dei servizi di telecomunicazione imposta sul valore aggiunto per il trimestre solare devono porre in essere la liquidazione e il pagamento precedente. dell’Iva dovuta per lo scorso trimestre solare, mediante versamento utilizzando il modello F24 con modalità IVA DOVUTA-ENTI ED ORGANISMI PUBBLICI telematiche. Gli enti pubblici, gli organismi pubblici e le Am- ministrazioni centrali dello Stato individuate dal dm IVA DOVUTA-SOGGETTI IRES-PERIODOtarabas 5 ottobre 2007 e dal dm 22 ottobre 2008 tenuti al D’IMPOSTA PRECEDENTE-RATEIZZAZIONE versamento unitario di imposte e contributi, devono DOPO MAGGIORAZIONI PREVISTE DAL 17 procedere alla liquidazione e al pagamento dell’am- MARZO 2011 montare dovuto per il mese precedente e/o della rata o Pagamento, da parte dei soggetti Ires con periodo quota del saldo Iva annuale per i contribuenti che op- d’imposta coincidente con l’anno solare tenuti alla tato per la rateazione con la maggiorazione dell’0,33% presentazione della dichiarazione dei redditi mod. mensile, utilizzando il modello F24 EP con modalità Unico e che approvano il bilancio entro 120 giorni dalla telematiche. chiusura dell’esercizio sociale e che hanno eseguito il primo versamento: IVA DOVUTA-PERIODO D’IMPOSTA • se estranei agli studi di settore, che hanno eseguito PRECEDENTE-RATEIZZAZIONE DEBITO il primo versamento: D’IMPOSTA RISULTANTE DALLA - entro il 16 giugno 2011, della sesta ed ultima DICHIARAZIONE ANNUALE rata o quota dell’Iva dovuta con l’applicazione della Pagamento, da parte dei contribuenti Iva che hanno maggiorazione degli interessi di dilazione nella misura optato per il pagamento rateale dell’imposta dovuta a dell’1,65%; saldo per l’anno solare precedente, della nona ed ultima - tra il 17 giugno e il 16-18 luglio 2011, con aumento rata o quota inerente all’importo a debito risultante dello 0,40%,della quinta ed ultima rata o quota dell’Iva dalla dichiarazione annuale Iva con la maggiorazione dovuta con l’applicazione della maggiorazione degli per interessi a decorrere dal 16 marzo scorso, mediante interessi di dilazione nella misura dell’1,30%; versamento utilizzando il modello F24 con modalità • se interessati agli studi di settore, che hanno ese- telematiche. guito il primo versamento: - entro il 6 luglio 2011, della sesta ed ultima IVA DOVUTA-PERIODO D’IMPOSTA rata o quota dell’Iva dovuta con l’applicazione della PRECEDENTE-RATEIZZAZIONE DOPO maggiorazione degli interessi di dilazione nella misura MAGGIORAZIONI PREVISTE DAL 17 MARZO dell’1,43%; 2011 - tra il 7 luglio e il 5 agosto 2011, con aumento dello Pagamento, da parte dei contribuenti titolari di par- 0,40%, della quinta ed ultima rata o quota dell’Iva tita Iva che hanno di deciso di optare per il pagamento dovuta con l’applicazione della maggiorazione degli rateale e hanno effettuato il primo versamento: interessi di dilazione nella misura dell’1,11%; - entro il 6 luglio 2011, quali soggetti persone fisiche mediante versamento esclusivamente in via telema- titolari di partita Iva, compresi i soggetti collettivi inte- tica direttamente, utilizzando il modello telematico ressati agli studi di settore, della sesta ed ultima rata o F24. quota dei contributi dovuti all’Inps, con l’applicazione della maggiorazione degli interessi di dilazione nella IVA DOVUTA-SOGGETTI MENSILI misura dell’1,43%; Devono effettuare la liquidazione con obbligo men- - tra il 7 luglio 2011 e il 5 agosto 2011, quali soggetti sile i contribuenti che: persone fisiche titolari di partita Iva, compresi i soggetti - nell’anno solare precedente; 6
  7. 7. SCADENZARIO DEL MESE DI NOVEMBRE 2011 o: LIBRO UNICO DEL LAVORO - nella dichiarazione di inizio attività presentata nel I datori di lavoro, i committenti e i soggetti interme- corso dell’esercizio in corso; diari tenutari devono procedere alla stampa del libro hanno indicato un volume d’affari superiore ai unico del lavoro o, nell’ipotesi di soggetti gestori, devo- seguenti limiti: no consegnare la copia dello stesso al soggetto obbligato - euro 309.874,14, se si tratta di imprese che pre- alla tenuta, riferita al periodo di paga precedente. stano servizi; - euro 309.874,14, se si tratta di esercenti arti o RATERIZZAZIONE CONGUAGLI PENSIONI DI professioni; ENTITÀ NON SUPERIORI A EURO 18.000,00 - euro 516.456,90, se si tratta di soggetti diversi Per i contribuenti titolari di reddito da pensione dai precedenti; per un ammontare complessivo annuo non superiore e se, ovviamente, pur non superando tali limiti, non a euro 18.000,00, gli enti pensionistici, nel rispetto hanno optato per il regime trimestrale. del disposto dell’art. 38, comma 7, dl 31 maggio 2010, n. 78, convertito con modificazioni dalla L. 30 IVA DOVUTA-SOGGETTI MENSILI CON luglio 2010, n. 122, devono procedere al pagamento CONTABILITÀ PRESSO TERZI della rata inerente all’operazione di conguaglio Irpef I contribuenti che hanno affidato a terzi la tenuta trattenuta sull’erogazione effettuata nel corso del mese della contabilità ed optato per il previsto regime, precedente. devono effettuare la liquidazione e il versamento dell’Iva relativa al secondo mese precedente a quello RAVVEDIMENTO VERSAMENTO UNITARIO- in corso, mediante versamento esclusivamente in via SOSTITUTI D’IMPOSTA telematica. (scadenza di riferimento: 30 giorni dal 17/10/2011) I contribuenti tenuti a porre in essere i versamenti IVA DOVUTA-SOGGETTI TRIMESTRALI unitari hanno la possibilità di procedere alla regola- Pagamento, da parte: rizzazione per ravvedimento breve dei pagamenti non - dei contribuenti in regime di liquidazione Iva tri- eseguiti o effettuati in misura non sufficiente. mestrale soggetti al regime di cui all’art. 74, commi 4 e 4-bis del decreto Iva (categorie speciali), del tributo RAVVEDIMENTO VERSAMENTO UNITARIO-tarabas dovuto per il trimestre precedente a quello in corso SOSTITUTI D’IMPOSTA PUBBLICI (senza maggiorazione dell’1%); (scadenza di riferimento: 30 giorni dal 17/10/ 2011) - dei contribuenti Iva trimestrali ordinari, del tributo Regolarizzazione dei versamenti di imposte e/o di dovuto per il trimestre precedente a quello in corso (con ritenute non eseguiti o posti in essere in misura insuf- la maggiorazione dell’1%); ficiente da parte degli enti pubblici, degli organismi mediante versamento esclusivamente in via tele- pubblici e delle Amministrazioni centrali dello Stato matica. individuate dal dm 5 ottobre 2007 e dal dm 22 otto- bre 2008 tenuti al versamento unitario di imposte e LAVORATORI AUTONOMI-CONTRIBUZIONE contributi, mediante versamento delle somme dovute, PREVIDENZIALE-RATEIZZAZIONE maggiorate di interessi legali e della sanzione ridotta Pagamento, da parte dei lavoratori autonomi tito- al 3% , utilizzando il modello F24 EP con modalità lari di reddito di lavoro autonomo di cui al comma 1, telematiche. dell’art. 53 del testo unico delle imposte sui redditi, iscritti alla gestione separata Inps e cioè i professionisti REGIME DEL RISPARMIO AMMINISTRATO già iscritti ad altra forma pensionistica obbligatoria e i Le Sim-società di intermediazione mobiliare, le professionisti privi di altra copertura previdenziale, con banche, le società fiduciarie, le società di gestione del contribuzione comprensiva di aliquota pensionistica, risparmio e gli altri intermediari autorizzati devono nonché di aliquota assistenziale e titolari di partita Iva procedere al pagamento dell’imposta sostitutiva ap- che hanno di deciso di optare per il pagamento rateale plicata sulle plusvalenze nel corso del secondo mese e hanno effettuato il primo versamento: precedente a quello in corso (regime del risparmio - entro il 6 luglio 2011, della sesta ed ultima rata o amministrato). quota dei contributi dovuti all’Inps, con l’applicazione della maggiorazione degli interessi di dilazione nella REGIME DEL RISPARMIO GESTITO misura dell’1,43%; Le Sim-società di intermediazione mobiliare, le - tra il 7 luglio 2011 e il 5 agosto 2011, con la mag- banche, le società fiduciarie. le società di gestione del giorazione dello 0,40%, della quinta ed ultima rata o risparmio e gli altri intermediari autorizzati devono quota dei contributi dovuti all’Inps, con l’applicazione procedere al pagamento dell’imposta sostitutiva ap- della maggiorazione degli interessi di dilazione nella plicata sul risultato maturato nell’ipotesi di revoca misura dell’1,11%; del mandato di gestione nel corso del secondo mese mediante versamento, esclusivamente in via tele- precedente a quello in corso (regime del risparmio matica. gestito). LAVORATORI SETTORE AGRICOLO RITENUTE ALLA FONTE Pagamento, da parte dei lavoratori autonomi agri- Pagamento, da parte dei sostituti d’imposta, delle coli e dei concedenti per i piccoli coloni, nonché per ritenute alla fonte su: i compartecipanti familiari, della terza quota o rata - indennità di cessazione del rapporto di agenzia; contributiva Inps dovuta per l’anno in corso. - indennità di cessazione del rapporto di collabora- 7
  8. 8. SCADENZARIO DEL MESE DI NOVEMBRE 2011 zione a progetto; ed ultima rata o quota delle imposte e dei contributi - indennità per la perdita dell’avviamento com- dovuti a titolo di saldo e di primo acconto risultanti merciale); dall’adempimento dichiarativo, con l’applicazione - redditi derivanti da riscatti di polizze vita; della maggiorazione degli interessi di dilazione nella - redditi derivanti dalla perdita di avviamento misura dell’1,30%. commerciale; - rendite Avs; SOGGETTI IRES-VERSAMENTO IMPOSTE - corrispettivi dovuti dal condominio per contratti INERENTI AL MODELLO UNICO SC di appalto di opere e di servizi; Pagamento delle imposte (Ires e Irap) a titolo di - indennità di esproprio, di occupazione e similari; saldo e/o di primo acconto inerenti alla dichiarazione - indennità, compensi e rimborsi correlati all’eserci- dei redditi (modello Unico SC), se ne ricorrono le con- zio dell’attività sportiva dilettantistica; dizioni, da parte dei soggetti Ires (società di capitali - interessi, premi ed altri frutti corrisposti sui de- ed enti commerciali residenti) con esercizio sociale o positi; periodo d’imposta: - obbligazioni e titoli similari; - non coincidente con l’anno solare e che, quindi, - operate nel corso del mese precedente, mediante si è chiuso alla fine del scorso mese di maggio (senza versamento utilizzando il modello F24 specificando maggiorazioni); gli appropriati codici tributo. - non coincidente con l’anno solare che si è chiuso - plusvalenze realizzate tramite cessioni a termine alla fine dello scorso mese di aprile (con applicazione di valute estere; della maggiorazione dello 0,40%); - premi corrisposti dal fise; mediante versamento utilizzando il modello F24 con - premi delle lotterie, tombole, pesche e banchi di modalità telematiche. beneficenza, nonché su altre vincite e premi; - premi e contributi corrisposti dall’unire; TFR-VERSAMENTO A FONDINPS - premi per giochi di abilità in spettacoli radiotele- Pagamento, utilizzando il modello F24, delle quote visivi e competizione sportive; di Tfr di competenza del mese precedente. - proventi da cessioni a termine di obbligazioni e Per il versamento delle quote di Tfr al Fondinps, titoli similari; i datori di lavoro hanno la possibilità di utilizzare iltarabas - proventi derivanti da depositi a garanzia di finan- mod. F24. ziamenti; 21 - proventi derivanti dalla partecipazione ad associa- AGENZIE DI zioni in partecipazione; SOMMINISTRAZIONE - proventi indicati su cambiali finanziarie e su cam- Le agenzie di somministrazione biali accettate da aziende ed istituti di credito emesse da devono procedere a comunicare in imprenditori con indicazione dei proventi in qualunque via telematica al Centro per l’impiego forma pattuiti girabili con la clausola senza garanzia competente, tramite il modello Unifi- ed aventi scadenza non superiore a 12 mesi cambiali Lunedì catoSomm, tutti i rapporti con i lavo- finanziarie (art. 6, n. 4, tariffa dpr 642/1972); ratori somministrati che nel corso del mese precedente - provvigioni inerenti a rapporti di commissione, risultano instaurati, prorogati, trasformati o cessati. agenzia, mediazione e rappresentanza di commercio; - redditi derivanti da utilizzazioni di marchi ed opere AZIENDE DI SPEDIZIONE-AGENZIE dell’ingegno; MARITTIME-DENUNCIA E VERSAMENTO - redditi di capitale diversi dai dividendi; CONTRIBUTI - redditi di lavoro autonomo; Le imprese di spedizione e le agenzie marittime che - redditi di lavoro dipendente, compresi gli incre- applicano il Ccnl del settore merci devono procedere menti di produttività; al pagamento dei contributi relativi al mese precedente - redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente; dovuti al fondo di previdenza per gli impiegati, tenendo operate nel corso del mese precedente, mediante presente che sia il versamento dei contributi, sia l’invio versamento utilizzando il modello F24 specificando delle distinte di contribuzione devono essere effettuati gli appropriati codici tributo. utilizzando esclusivamente il canale telematico. SOGGETTI IRES ESTRANEI AGLI STUDI CONTRIBUTO AMBIENTALE DI SETTORE-RATEIZZAZIONE SOMME DICHIARAZIONI CONAI DOVUTE REVENIENTI DALL’ADEMPIMENTO I produttori e gli importatori di imballaggi, a norma DICHIARATIVO del regolamento Conai, devono, entro la data in esa- Pagamento, da parte dei soggetti Ires estranei agli me, procedere a presentare la dichiarazione periodica studi di settore, titolari di partita Iva e con esercizio inerente al mese precedente, utilizzando l’apposita coincidente con l’anno solare estranei agli studi di modulistica, con il dettaglio evidenziante il numero e settore, che hanno eseguito il primo versamento: la data di protocollo delle bolle doganali e a liquidare - entro il 16 giugno 2011, della sesta ed ultima rata o il contributo ambientale prelevato o dovuto per il mese quota delle imposte Ires e Irap a titolo di saldo e di pri- precedente, utilizzando il modello conforme. mo acconto risultanti dall’adempimento dichiarativo, con l’applicazione della maggiorazione degli interessi ENASARCO-VERSAMENTO CONTRIBUTI di dilazione nella misura dell’1,65%; Pagamento, da parte delle case mandanti, dei - tra il 17 giugno e il 16-18 luglio 2011, della quinta contributi dovuti per gli agenti e per i rappresentanti 8
  9. 9. SCADENZARIO DEL MESE DI NOVEMBRE 2011 alla fondazione Enasarco con riferimento al trimestre ENPAIA precedente, mediante utilizzo del sistema on line, che Le aziende agricole devono procedere alla denun- prevede la compilazione via web/internet della distinta cia delle retribuzioni effettive corrisposte nel mese di versamento e l’addebito automatico delle somme precedente e contestualmente eseguire il versamento dovute su c/c bancario. dei relativi contributi previdenziali per gli impiegati agricoli. 22 APPARECCHI DA INTRATTENIMENTO-CANONE ENPALS-DENUNCIA CONTRIBUTIVA DI CONCESSIONE MENSILE UNIFICATA I concessionari della rete telema- Le aziende dei settori dello spettacolo e dello sport tica devono procedere al pagamento devono procedere alla presentazione della denuncia del canone di concessione sugli ap- mensile unificata delle somme dovute e versate rela- Martedì parecchi di intrattenimento inerente tive al mese precedente, dei lavoratori occupati, del al quinto periodo contabile dell’anno in corso (mesi di periodo lavorativo e della retribuzione percepita da settembre e ottobre), mediante versamento utilizzando ognuno di essi. esclusivamente il modello F24-accise. OPERATORI INTRACOMUNITARI- PREU-APPARECCHI DA INTRATTENIMENTO TRASMISSIONE MODELLI INTRASTAT Gli esercenti attività di intrattenimento, ai quali Presentazione, tramite: l’Aams-Amministrazione Autonoma Monopoli di - invio all’Agenzia delle dogane mediante il Ser- Stato ha rilasciato il nulla osta per gli apparecchi e i vizio Telematico Doganale E.D.I. (Electronic Data congegni da divertimento di cui all’art. 110, comma Interchange); 6, del R.D. 18 giugno 1931, n. 733, devono procedere oppure: al pagamento della quarta rata del quarto periodo - spedizione telematica all’Agenzia delle entrate; contabile (mesi di settembre e ottobre), pari al prelievo degli elenchi riepilogativi: erariale unico dovuto per il periodo contabile al netto - degli acquisti e/o delle cessioni intracomunitarie; di quanto versato per le prime tre rate, mediante ver- e: samento utilizzando, esclusivamente in via telematica, - delle prestazioni di servizi intracomunitari;tarabas il modello F24. posti in essere nel corso del mese precedente (soggetti mensili). 25 ADDIZIONALE BOLLO AUTO 29 AUTOVETTURE DI POTENZA INDIRIZZO PEC DELLE SUPERIORE A 225 KW SOCIETÀ Pagamento, ai sensi del DM 7 otto- Ai sensi dell’art. 16, comma 6, bre 2011 del Ministero dell’Economia del dl 29 novembre 2008, n. 185, le e delle Finanze emanato in attuazione società devono, entro la data odierna, Venerdì alla disposizione contenuta nell’art. salvo proroga, comunicare al registro 23, comma 21, del dl 98/2011 convertito nella L. Martedì imprese, il loro indirizzo di Posta 111/2011 (cosiddetta «manovra correttiva»), dell’ad- Elettronica Certificata. dizionale erariale del bollo auto per le autovetture e per gli autoveicoli per il trasporto promiscuo di persone e PREU-PRELIEVO ERARIALE UNICO cose di potenza superiore a 225 chilowatt (ossia 306 APPARECCHI DA INTRATTENIMENTO cv) nella misura pari a 10 euro per ogni chilowatt di Gli esercenti attività di intrattenimento (concessio- potenza superiore ai 225, da parte di coloro che, al nario di rete) ai quali l’Amministrazione Autonoma 6 luglio 2011, sulla base del Pra-Pubblico registro Monopoli di Stato (AAMS) ha rilasciato il nulla osta automobilistico risultavano proprietari, usufruttuari, per gli apparecchi e i congegni da divertimento per acquirenti con patto di riservato dominio o utilizzatori il gioco lecito di cui all’art. 110, comma 6, del R.D. a titolo di locazione finanziaria di autoveicoli con le 773/1931 (Tulps), devono procedere al pagamento accennate caratteristiche, mediante versamento utiliz- della prima rata del sesto periodo contabile (mesi di zando il modello «F24 elementi identificativi». novembre e dicembre), pari al 25% del prelievo erariale unico (PREU) sugli apparecchi da intrattenimento CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI- dovuto per il quarto periodo contabile (mesi di luglio RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE e agosto). Le aziende industriali interessate alla procedura 30 di integrazione devono procedere alla presentazione ACCONTI IMPOSTE (SECONDA della richiesta di autorizzazione al trattamento Cig/ O UNICA RATA)-PERSONE Cigs per sospensione o riduzione dell’attività lavorativa GIURIDICHE intervenute nel mese precedente. Per i contribuenti persone giuridi- che (società di capitali, associazioni COMUNICAZIONE VALUTARIA STATISTICA non riconosciute, consorzi, società Presentazione all’Uif-Ufficio di informazione finan- Mercoledì e enti di ogni tipo non residenti, ziaria della comunicazione valutaria statistica relativa enti non commerciali, ecc.) aventi l’esercizio sociale alle cosiddette «operazioni canalizzate» poste in essere o periodo d’imposta coincidente con l’anno solare, il nel corso del mese precedente e di quelle «decanalizza- cui termine è stabilito per la fine del prossimo mese di te» eventualmente ricevute dagli operatori. dicembre (e, di conseguenza, il mese in corso è l’un- 9
  10. 10. SCADENZARIO DEL MESE DI NOVEMBRE 2011 dicesimo dell’esercizio o periodo d’imposta), scade il curazioni contro la responsabilità civile derivante dalla termine per procedere al pagamento degli acconti (se- circolazione dei veicoli a motore. mediante versamento conda e/o unica rata) ai fini dell’imposta sul reddito e utilizzando il modello F24, tenendo presente che nella dell’Irap-imposta regionale sulle attività produttive. base di calcolo deve essere incluso il contributo per l’alimentazione del Fondo di solidarietà delle vittime ACCONTI IMPOSTE (SECONDA O UNICA delle richieste estorsive e dell’usura. RATA)-PERSONE FISICHE E SOCIETÀ PERSONALI ASSISTENZA FISCALE-MODELLO 730 Termine ultimo, per i contribuenti: I sostituti d’imposta devono procedere ad effettuare - persone fisiche, per procedere al pagamento degli le operazioni di conguaglio (sulla retribuzione erogata acconti (seconda e/o unica rata) ai fini dell’Irpef-im- nel mese) dell’importo in acconto (seconda o ultima posta sul reddito delle persone fisiche e, se ne ricorrono rata). Ai fini operativi, il datore di lavoro deve aggiun- le condizioni, dell’Irap-imposta regionale sulle attività ge alle ritenute le somme dovute a titolo di acconto produttive; per l’Irpef, tenendo presente che se la retribuzione - società personali (e soggetti equiparati), per pro- è insufficiente per il pagamento delle imposte deve cedere al pagamento degli acconti (seconda e/o unica trattenere la parte residua, maggiorata dell’interesse rata) ai fini dell’Irap-imposta regionale sulle attività nella misura dello 0,4% mensile, dalla retribuzione produttive; del mese di dicembre. mediante versamento utilizzando il modello F24. CONTRIBUENTI MINIMI-SECONDO ACCONTO AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO IMPOSTA SOSTITUTIVA (ADEMPIMENTI DI NATURA CONTABILE AI Pagamento, da parte dei contribuenti persone fisiche FINI IVA) esercenti attività commerciali, agricole e professionali Termine utile per le agenzie di viaggio e turismo, ai che hanno applicato il regime dei contribuenti minimi fini sia del dm 30 luglio 1999, n. 340, sia dei disposti del secondo acconto dell’imposta sostitutiva dell’Irpef, normativi vigenti ai fini dell’Iva-imposta sul valore dell’Irap e dell’Iva, mediante versamento utilizzando aggiunto, per porre in essere alcuni specifici adempi- il modello F24. menti periodici di natura contabile.tarabas CONTRIBUENTI TENUTI ALLA ARTIGIANI E COMMERCIANTI- PRESENTAZIONE DEL MODELLO UNICO- CONTRIBUZIONE SUL REDDITO ECCEDENTE SOMME DOVUTE-RATEIZZAZIONE IL MINIMALE Pagamento, da parte dei contribuenti: Pagamento, da parte dei contribuenti esercenti at- • persone fisiche non titolari di partita Iva, comprese tività commerciale o artigiana che hanno presentato quelle interessate da studi di settore o dall’imposta la dichiarazione dei redditi mod. Unico 2011, della sostitutiva denominata «cedolare secca»: seconda quota o rata di acconto della contribuzione - della sesta ed ultima rata o quota delle somme dovu- dovuta all’Inps per l’anno in corso sul reddito eccedente te revenienti dall’adempimento dichiarativo modello il minimale. Unico 2011 con l’applicazione della maggiorazione degli interessi di dilazione nella misura dell’1,59%, ARTIGIANI E COMMERCIANTI- se il pagamento della prima rata è avvenuto entro il RATEIZZAZIONE CONTRIBUTI IVS 6 luglio 2011; Pagamento, da parte degli artigiani e dei commer- o: cianti non titolari di partita Iva che, per la contribu- - della quinta ed ultima rata o quota delle somme zione Ivs a saldo dell’anno 2010 e del primo acconto dovute revenienti dall’adempimento dichiarativo mo- per l’anno 2011, hanno di deciso di optare per la dello Unico 2011 con l’applicazione della maggiorazio- rateizzazione, della inerente quota dovuta mediante ne degli interessi di dilazione nella misura dell’1,27%, versamento utilizzando il modello F24. se il pagamento della prima rata è avvenuto, con l’aumento dello 0,40%, nel periodo dal 7 luglio 2011 ASSICURAZIONI-VERSAMENTO al 5 agosto 2011; DELL’IMPOSTA INERENTE AI PREMI E AGLI • soggetti collettivi non titolari di partita Iva estranei ACCESSORI agli studi di settore (società di persone e soggetti Ires Determinazione e pagamento da parte degli assi- con esercizio coincidente con l’anno solare): curatori dell’imposta dovuta sui premi ed accessori - della settima ed ultima rata o quota delle somme incassati nel corso dello scorso mese di ottobre e sugli dovute revenienti dall’adempimento dichiarativo mo- eventuali conguagli di tributo dovuti per lo scorso mese dello Unico 2011 con l’applicazione della maggiorazio- di settembre, mediante versamento utilizzando il mo- ne degli interessi di dilazione nella misura dell’1,81%, dello F24-Accise, esclusivamente in via telematica. se il pagamento della prima rata è avvenuto entro il 6 luglio 2011; ASSICURAZIONI-VERSAMENTO ACCONTO o: IMPOSTA - della sesta ed ultima rata o quota delle somme dovu- Pagamento, da parte delle imprese di assicurazione, te revenienti dall’adempimento dichiarativo modello ai sensi dell’art. 9 della L. 29 ottobre 1961, n. 1216 e Unico 2011 con l’applicazione della maggiorazione del dl 29 novembre 2004, n. 282, dell’acconto, pari al degli interessi di dilazione nella misura dell’1,45%, 12,5% dell’imposta sulle assicurazioni liquidata per se il pagamento della prima rata è avvenuto, con l’anno precedente al netto di quella relativa alle assi- l’aumento dello 0,40%, nel periodo dal 7 luglio 2011 10
  11. 11. SCADENZARIO DEL MESE DI NOVEMBRE 2011 al 5 agosto 2011. Termine per procedere al pagamento della rata di acconto mensile determinata con riferimento ai con- DENUNCIA TELEMATICA INPS sumi rilevati nel corso dell’anno precedente mediante I datori di lavoro e i consulenti intermediari devono versamento utilizzando il modello F24, con possibilità procedere, tenendo presente quanto puntualizzato di compensazione con altre imposte e contributi. dall’Inps nel messaggio 25 maggio 2009, n. 11903, alla presentazione del flusso Uniemens individuale in IMPOSTA DI BOLLO-ACCONTO via telematica costituente l’aggregato dei dati relativi Pagamento dell’acconto, pari al 70% nella misura alla contribuzione del mese precedente. provvisoriamente liquidata, mediante versamento utilizzando il modello F23. DICHIARAZIONE DEI REDDITI-MODELLO UNICO-SC-PRESENTAZIONE INTERMEDIARI FINANZIARI- (Scadenza di riferimento: ultimo giorno del nono SEGNALAZIONE mese successivo a quello di chiusura dell’esercizio) Gli operatori finanziari devono procedere ad eseguire I soggetti Ires (società di capitali ed enti commerciali la comunicazione all’Anagrafe tributaria, esclusiva- residenti) che hanno chiuso il periodo d’imposta alla mente in via telematica, dei dati inerenti ai soggetti fine dello scorso mese di febbraio, devono procedere con i quali sono stati intrattenuti rapporti di natura alla presentazione della dichiarazione dei redditi (mo- finanziaria ed, in particolare, si riferisce ai nuovi rap- dello Unico SC) in modalità esclusivamente telematica porti, alle modifiche e alle cessazioni relative al mese diretta o tramite intermediari abilitati. precedente. DIRIGENTI INDUSTRIALI-FASI LIBRO CESPITI-REDAZIONE Versamento dei contributi inerenti al trimestre Per i contribuenti titolari di reddito d’impresa, con solare in corso, compresi i ratei mensili dovuti per esercizio sociale non coincidente con l’anno solare che, le nuove assunzioni e per le nuove promozioni, al entro la data in esame, sono tenuti a porre in essere la fondo di assistenza sanitaria integrativa per i diri- presentazione del modello Unico, scade il termine per genti industriali (Fasi-Fondo di Assistenza Sanitaria la compilazione del registro dei beni ammortizzabili. Integrativa-Roma).tarabas LOCAZIONI-IMPOSTA DI REGISTRO EDITORI-ADEMPIMENTI AI FINI IVA (pro-memoria: scadenza di riferimento: 30 giorni Annotazione delle movimentazioni editoriali, da dalla sottoscrizione del contratto o dalla data della parte degli editori, ai sensi dell’art. 1, comma 2, del decorrenza del rinnovo) dm 29 dicembre 1989, all’annotazione, in apposito I titolari dei contratti di locazione e di affitto ri- registro numerato e bollato ai sensi dell’art. 39 del guardanti beni immobili, che non applicano l’imposta decreto Iva, distintamente per ciascuna testata o titolo sostitutiva denominata «cedolare secca», devono pro- e per ciascun giorno. cedere ad eseguire: - la registrazione (dopo aver effettuato il preventivo ENTI NON COMMERCIALI E AGRICOLTORI pagamento dell’imposta di registro) dei nuovi contratti ESONERATI-ACQUISTI INTRACOMUNITARI di locazione degli immobili stipulati nel termine mas- Gli enti non commerciali non soggetti passivi Iva, gli simo dei trenta giorni precedenti (indipendentemente agricoltori esonerati, gli enti non commerciali soggetti dall’ammontare del canone); passivi Iva limitatamente alle operazioni di acquisto nonché il pagamento dell’imposta di registro realizzate nell’esercizio di attività non commerciali, dovuta per: devono procedere alla presentazione, esclusivamente - le annualità di contratti pluriennali relativi ad in via telematica, della dichiarazione inerente agli immobili urbani (successive alla prima) aventi inizio acquisti intracomunitari, registrati o soggetti a regi- dal giorno 1 del mese in corso; strazione nel mese di maggio (modello Intra-12) con la - le risoluzioni, le cessioni e le proroghe anche tacite specificazione dell’Iva dovuta, nonché alla liquidazione aventi decorrenza dall’inizio del mese in corso; e al versamento dell’Iva relativa agli acquisti intraco- mediante versamento presso gli istituti e le aziende di munitari registrati nel corso del mese precedente. credito o gli uffici e le agenzie postali o i concessionari della riscossione con l’utilizzo del modello F23. FATTURAZIONE DIFFERITA TRIANGOLARE Termine utile, in relazione a giustificate esigenze LOCAZIONI-SOGGETTI CHE HANNO e previa autorizzazione ministeriale, per procedere ESERCITATO L’OPZIONE PER IL REGIME all’emissione delle fatture differite inerenti alle opera- DELLA CEDOLARE SECCA zioni cosiddette «triangolari» (cessioni di beni effet- Tenendo presente sia che per l’anno d’imposta tuate a terzi dal cessionario per il tramite del proprio 2011, l’acconto è stato previsto nella misura dell’85% cedente) poste in essere nel corso del mese precedente dell’importo della cedolare secca che risulta dovuta e alla conseguente annotazione sull’apposito registro per tale anno, sia che su tratta del primo anno di Iva, in modo da pervenire alla liquidazione del tributo applicazione del particolare sistema di tassazione, in relazione al mese di fatturazione (e, quindi, non in l’acconto deve essere determinato esclusivamente relazione al mese di consegna). con il metodo previsionale, non potendo applicarsi il metodo storico che normalmente si applica in materia GAS NATURALE-VERSAMENTO RATA DI di acconti Irpef. ACCONTO DELL’ACCISE Ai fini procedurali trovano applicazione le regole 11
  12. 12. SCADENZARIO DEL MESE DI NOVEMBRE 2011 ordinarie per quanto concerne l’obbligo di versamento viduali di portafoglio dei medesimi che hanno optato dell’acconto che, pertanto, risulta dovuto in unica rata per l’applicazione del cosiddetto «regime del risparmio entro il 30 novembre 2011, se di importo inferiore ad gestito» e, quindi, dell’imposta sostitutiva del 12,50% euro 257,52 e in due rate, se di importo pari o supe- sul risultato maturato, sono tenute, in caso di avvenuta riore ad euro 257,52: in tal caso, la prima rata, pari revoca del mandato di gestione, a procedere al versa- al 40% dell’acconto, doveva essere versata entro il 6 mento dell’imposta sostitutiva, secondo le modalità di luglio 2011 o entro il 5 agosto 2011 con la maggio- cui al dm 6 agosto 1998. razione dello 0,40% a titolo di interesse corrispettivo, tenendo in considerazione, inoltre, che la prima rata SANATORIA CHIUSURA LITI FISCALI dell’acconto della cedolare secca può anche essere PENDENTI AL 1° MAGGIO 2011 corrisposta ratealmente e sugli importi rateizzati si Ai sensi dell’art. 39, comma 12, del dl 6 luglio 2011, rendono dovuti gli interessi, secondo le disposizioni n. 98, dell’art. 16 della L. 27 dicembre 2002, n. 289 previste per la rateazione dell’imposta sul reddito delle e del provvedimento dell’Agenzia delle entrate 13 persone fisiche; la seconda, pari al 60% dell’importo settembre 2011, nonché della risoluzione dell’Agenzia dovuto, entro il 30 novembre 2011. delle entrate 5 agosto 2011, n. 82/E, i contribuenti che hanno in corso liti fiscali di valore non superiore OPERAZIONI CON OPERATORI UBICATI IN a 20.000 euro in cui è parte l’Agenzia delle entrate e TERRITORI BLACK LIST che intendono aderire alla sanatoria, devono, entro e I soggetti passivi Iva che pongono in essere opera- non oltre la data in esame, procedere al versamento zioni nei riguardi di operatori economici aventi sede, delle somme dovute per la definizione delle liti pen- residenza o domicilio negli Stati o territori a regime denti alla data dell’1 maggio 2011, mediante separato fiscale privilegiato (Paesi cosiddetti «black list») indi- versamento utilizzando un modello F24, con elementi viduati dal dm 4 maggio 1999 e dal dm 21 novembre identificativi . 2001, come modificati dal dm 27 luglio 2010, devono procedere alla presentazione, esclusivamente in via SCHEDA CARBURANTI-RILEVAZIONE telematica, direttamente o tramite intermediari abili- CHILOMETRI tati, utilizzando il modello disponibile sul sito internet Il soggetto intestatario del mezzo di trasporto utiliz- dell’Agenzia delle entrate, della comunicazione mensile zato nell’esercizio di impresa, a norma dell’art. 4 deltarabas inerente agli elenchi riepilogativi delle cessioni di beni dpr 23 dicembre 1997, n. 444, deve procedere: e delle prestazioni di servizi effettuate e/o ricevute, regi- - alla rilevazione dei chilometri dall’apposito dispo- strate o soggette a registrazione, nei riguardi dei predetti sitivo esistente nel veicolo; operatori. e: - all’annotazione sulla scheda carburanti (mensile RATEIZZAZIONE CANONE RAI INERENTI o trimestrale); A PENSIONI DI ENTITÀ NON SUPERIORI A tenendo presente, in ogni caso, che l’annotazione dei EURO 18.000,00 chilometri deve avvenire prima dell’annotazione della Segnalazione all’Agenzia delle entrate, con modalità scheda carburanti nel registro Iva degli acquisti (di cui telematiche, da parte degli enti pensionistici-sostituti all’art. 25 del decreto Iva). d’imposta che erogano trattamenti pensionistici di Al riguardo, si ritiene utile precisare che la scheda entità non superiore ad euro 18.000,00 annui, dei dati carburante deve essere istituita mensilmente o tri- inerenti ai soggetti-percipienti per i quali è cessata la mestralmente per ciascun veicolo a motore utilizzato trattenuta rateale del canone di abbonamento alla nell’esercizio di impresa, arte o professione. televisione e specificamente: N.B.: si ritiene opportuno segnalare che con la lettera - l’ammontare del canone Rai trattenuto; l) del dl 13 maggio 2011, n. 70, è stata dispo- - l’importo residuo del canone Rai dovuto; sta l’abolizione della compilazione della scheda e: carburante nell’ipotesi di pagamento con carte - le cause dell’intervenuta cessazione. di credito, di debito o prepagate. RISPARMIO AMMINISTRATO (REGIME DEL -) SEDI SECONDARIE E OPERAZIONI A MEZZO Le aziende e gli istituti di credito (banche), le PERSONALE FUORI SEDE Sim-società di intermediazione mobiliare e gli altri Termine ultimo, ai sensi del dm 18 novembre 1976 intermediari autorizzati, che, per conto del soggetto- e successive modifiche intervenute con dm 6 giugno risparmiatore-investitore (contribuente) eseguono 1979, per procedere alla fatturazione, alla registrazio- il versamento dell’imposta sostitutiva secondo il ne e all’annotazione dei corrispettivi delle operazioni cosiddetto «regime amministrato», scade il termine poste in essere nel corso del mese solare precedente per procedere al rilascio dell’attestazione inerente al da parte delle sedi secondarie o delle altre dipendenze versamento di tributo posto in essere nel corso del che non provvedono direttamente all’emissione delle mese precedente. fatture o all’annotazione dei corrispettivi, nonché delle operazioni eseguite dall’impresa, fuori dalla sua sede, RISPARMIO GESTITO (REGIME DEL -) per il tramite di propri dipendenti o di ausiliari o di Le aziende e gli istituti di credito (banche), le intermediari (agenti, rappresentanti ecc.). In partico- Sim-società di intermediazione mobiliare e le società lare, si ritengono rientranti nell’ambito in argomento fiduciarie che, per conto dei soggetti-risparmiatori- le cosiddette operazioni di «tentata vendita», nonché la investitori (contribuenti), con riferimento ai redditi di riscossione di acconti a fronte di ordini assunti presso capitale e ai redditi diversi inerenti alle gestioni indi- la clientela. 12

×