Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Levanto Tourism Camp "Visit levanto. Dal destino turistico alla destinazione" Lidia Marongiu

Lidia Marongiu, in occasione del Levanto Tourism Camp, organizzato dal Consorzio Turistico Occhioblu, attua con i partecipanti un processo di co-design per definire insieme su quali aspetti si deve puntare e lavorare per aumentare il turismo a Levanto

  • Login to see the comments

  • Be the first to like this

Levanto Tourism Camp "Visit levanto. Dal destino turistico alla destinazione" Lidia Marongiu

  1. 1. LEVANTO DAL DESTINO TURISTICO ALLA DESTINAZIONE Levanto, 11 febbraio 2015 Lidia Marongiu Socia Studio Giaccardi & Associati -Founder G&M Network Srl @lidiamarongiu
  2. 2. Una breve storia C'erano una volta tre viaggiatori. Cammina, cammina, arrivarono ad un muro, un muro così lungo e così alto che non se ne vedevano i confini. Si fermarono a pensare. Pensarono a lungo. Il primo viaggiatore disse: "Il mio viaggio finisce qui. È destino." E tornò indietro. Il secondo viaggiatore disse: "Salterò finché non riuscirò a scavalcare il muro". E cominciò a saltare e cadere, saltare e cadere, saltare e cadere. Il terzo viaggiatore disse: "Cambierò strada." E riprese il viaggio. (Luigi Alberton)
  3. 3. DESTINO - DESTINAZIONE La stessa radice per due parole con un significato molto diverso Destino significa accettare che un insieme di inevitabili eventi a cui è impossibile contrapporsi ci portino a una soluzione predeterminata. Destinazione significa invece il luogo, la meta dove intendiamo arrivare e dove ci sforziamo di arrivare. Quel che fa la differenza tra le due parole è proprio la componente di azione. (dizionario Garzanti) .
  4. 4. Destinazione turistica Secondo Wikipedia • Una destinazione turistica è un ambito territoriale nel quale ha sede un complesso di attrattive che possono soddisfare i bisogni e gli interessi di un determinato segmento di domanda turistica. • Una destinazione turistica può essere considerata tale solo nel momento in cui le risorse, cioè la materia prima fonte di attrazione, siano integrate con infrastrutture e servizi che consentano, rispettivamente, l'accessibilità e la fruibilità della meta desiderata. • Una destinazione turistica coinvolge i seguenti attori: – I turisti – La popolazione locale, – La filiera turistica • (strutture ricettive e di ristorazione, tour operators, agenzie di viaggi, guide, imprese di attraction, etc.), – Il settore pubblico
  5. 5. Destinazione turistica In altre parole «Una destinazione turistica è un territorio dove cittadini, istituzioni e operatori del turismo lavorano insieme e condividono il vantaggio di rendere accessibili e fruibili le risorse del territorio attraverso un’offerta integrata di servizi e infrastrutture con l’obiettivo di soddisfare i bi-sogni e desideri di uno specifico tipo di turista.»
  6. 6. Cosa sei disposto a perdere? per essere destinazione turistica
  7. 7. Svantaggi Continua tensione all’ascolto Cambio del ritmo quotidiano Traffico, rumore, confusione. Incontro-scontro tra abitudini diverse Consumo delle risorse Aumento dei costi di gestione …
  8. 8. …ma soprattutto Continua messa in discussione di sé stessi Essere destinazione turistica significa avere un progetto di futuro in continua evoluzione.
  9. 9. Dove è Levanto in queste 5 fasi?
  10. 10. Destination marketing Il marketing di una destinazione è fortemente condizionato da tre fattori 1. La rapida adozione delle tecnologie smart 2. L'importanza crescente dei social media 3. Il cambiamento di aspettative ed esigenze dei clienti (come risultato dei primi due fattori)
  11. 11. Le tendenze che hanno più impatto sul destination marketing 1. L'importanza dei social media nel mercato dei viaggi 2. Relazioni peer-to-peer che influenzano e guidano gli acquisti dei clienti. 3. Piattaforme mobile e app che diventando un punto di riferimento primario per i viaggiatori. 4. Clienti sempre più alla ricerca di un'esperienza di viaggio personalizzata. 5. I viaggiatori esigono più informazioni, più controllo, più interazione e più personalizzazione. 6. Clienti sempre più alla ricerca di un'esperienza di viaggio che permetta loro di sperimentare la "vita da locale" (live like a local). 7. Tecnologia che permette ai clienti di prendere decisioni più velocemente aumentando le opportunità di business per una destinazione. 8. I consumatori sempre più a loro agio nel comprare prodotti online. 9. Tasse alberghiere sempre più vulnerabili ad alternativi progetti di stampo politico. 10. I Big Data applicati all'industria del turismo. 11. Il brand di una destinazione che diventa uno dei fattori più importanti nella scelta dei viaggiatori. 12. Aumento di nuove fonti di informazioni non ufficiali sulla destinazione. 13. Le condizioni economiche che continuano a essere volatili e soggette a scosse globale e regionali. 14. Fonte www..destinationmarketing.org
  12. 12. E il progetto di Levanto qual è? Lavoriamo insieme per essere destinazione turistica 2.0
  13. 13. Destinazione turistica Levanto CO-DESIGN • L’offerta di Levanto – Prodotti e punti di forza • Mercato e clienti – Chi vogliamo portare a Levanto • I problemi da risolvere – Le debolezze da superare Ciascun partecipante scrive su un post-it:
  14. 14. Le risposte scritte sui post-it vengono analizzate e riclassificate per categorie. Ai partecipanti vengono proposte le aggregazioni dei risultati: il numero di fianco alle diverse voci indica il numero delle persone che ha dato quella risposta. Ecco i risultati. Destinazione turistica Levanto CO-DESIGN
  15. 15. Prodotti Territorio 23 Mare 13 Spiagge 4 Cinque Terre 3 Borgo e Frazioni 2 Marmo 1 Turismo Attivo 39 Sentieri/escursioni 21 Piste Ciclabili 10 Surf 7 Attività Sportiva 1 Stile di Vita 11 Ambiente 6 Slow Life 2 Ospitalità 1 Elioterapia 1 Casinò 1 Enogastronomia 40 Enogastronomia 12 Vino 9 Olio 8 Prodotti Tipici 4 Gattafin 2 Limoni 1 Ristoranti/Bar 1 Focaccia 1 Pesce 1 Miele 1
  16. 16. Punti di forza Territorio 59 Cinque Terre 11 Ambiente 10 Clima 9 Posizione Geo 5 Raggiungibilità 4 Collegamenti 1 Patrimonio Storico 1 Bellezza 3 Varietà Costa 2 Montagna/Mare 2 Mare/Spiagge 11 Qualità della vita 21 Qualità della vita 10 Ospitalità 1 Ospedale 1 Casinò 1 Ricettività ampia 1 Sicurezza 2 Identità/Autenticità 2 Wi-Fi litorale 1 Cultura Materiale 1 Mercato consolidato 1 Enogastronomia 4 Turismo Attivo 13 Trekking/Escursioni 12 Pista Cliclabile 1
  17. 17. Punti di debolezza Offerta e organizzazione 55 Parcheggi 14 Manutenzione strade 8 Comunicazione e promozione 6 Arredo Urbano/Pulizia/Decoro 5 Orari e posizione IAT 4 Cartellone eventi 3 Bagni pubblici 3 Chiusura locali in bassa stagione 2 Mancanza locali svago 2 Casinò 1 Programmazione lavori pubblici 1 Scarsa progettualità e istituzioni 1 assenza hotel 5 stelle 1 Infrastrutture mancanti 1 Cartellonistica 1 waterfront 1 interscambio comuni per servizi pubblici 1
  18. 18. Punti di debolezza Persone e comunità 41 Individualismo 9 Mancanza di sinergie 5 Mancanza di progetti per il futuro 5 Ospitalità e accoglienza 4 Offerta non integrata 2 Educazione all'ospitalità rsidenti 2 Poco senso di comunità 2 Atteggiamento passivo 1 assenza di regia unica 1 Maleducazione ricettivo 1 Scarsa conoscenza inglese operatori 2 qualità servizi 2 Rapporto qualità prezzo 2 Qualità cibo ristoranti 2 Provincialismo 1 Territorio 35 Mare sporco 11 Manutenzione sentieri 9 Collegamenti Borghi e viabilità 8 Scarsa attenzione patrimonio storico culturale 2 Concorrenza 5 terre 1 Picco alta stagione 1 Servizi spiaggia bambini 1 Rischio idrogeologico 1 Porto turistico 1
  19. 19. Mercato Clienti Per tipologia clienti Famiglie 18 Giovani 7 Coppie 2 Terza età 3 Gruppi internazionale 1 Sportivi 22 Escursionisti 15 Bikers 5 Sportivi 1 surfisti 1 Per tipologia di soggiorno Turismo enogatronomico 4 Turismo weekend 1 Turismo attivo 1 Turismo balneare 1 Turismo slow 4 Viaggio Nuziale 1
  20. 20. Mercato Clienti Per provenienza Italia 4 Estero 46 Estero 6 Europa 20 USA 10 Australia 4 Cina 2 Mercati emergenti 1 Canada 1 Giappone 1 Arabi 1
  21. 21. Cosa è emerso Gli operatori che hanno partecipato ai lavoratori di co-design della destinazione turistica hanno spesso idee opposte e contrastanti fra loro soprattutto su quanto riguarda la tipologia di clienti e mercato da attrarre. È radicata negli operatori la consapevolezza che il principale prodotto che caratterizza Levanto non è il balneare (mare/costa) ma le escursioni e la vacanza attiva prodotto che tra l’altro permette anche una forte destagionalizzazione. Ma proprio su quelli che sono considerati i «prodotti turistici» di Levanto si concentra anche il maggior numero di punti di debolezza: sentieri non sempre aperti, manutenzione non sempre accurata, offerta serale insufficiente nei mesi di spalla, etc. Anche i punti di forza indicati sono scarsamente valorizzati: in particolare non è sufficientemente valorizzato e comunicato tutto ciò che rientra nella categoria «qualità della vita» ed enogastronomia». Un problema, anche questo ricondotto da molti all’assenza di un progetto di sviluppo condiviso, all’individualismo e allo scarso senso di comunità e alla mancanza di una cultura dell’ospitalità diffusa anche tra i cittadini.
  22. 22. Grazie dell’attenzione Il presente elaborato è stato realizzato nell’ambito del progetto Levanto destinazione 2.0 . Prodotto originale di Studio Giaccardi & Associati e G&M Network Srl – Filosofia e Tecnologia Web Ravenna febbraio 2015 www.giaccardiassociati.it - www.gemnetwork.it Lidia Msrongiu – Studio Giaccardi & Associati 23

×