Leed: sistema di certificazionne

836 views

Published on

Leed: sistema di certificazione e architettura

Published in: Design, Business
  • Be the first to comment

Leed: sistema di certificazionne

  1. 1. Il sistema di certificazione LEED Il i t di tifi i LEED ® “La salvaguardia ambientale non più come onere ma come investimento” Arch. Simoncelli Filippo filippo.simoncelli email filippo.simoncelli@jts.vr.it
  2. 2. La crisi secondo Einstein La crisi secondo Einstein “Non pretendiamo che le cose cambino se continuiamo a f farle nello stesso modo. La crisi è la miglior cosa che g possa accadere a persone e interi paesi perché è proprio la crisi a portare il progresso”. p p g
  3. 3. Cosa significa “edificio sostenibile” ? t ibil ” ? Salubre Confortevole Durevole Energeticamente Efficiente Ambientalmente responsabile Energia e  atmosfera
  4. 4. Alcuni risultati… Negozi Scuole Ospedali Dimissione  Incremento 20% di migliori  ospedaliera  delle vendite risultati nelle  anticipata di 2  per metro2 verifiche ifi h giorni e mezzo Fabbriche Uffici Incremento Incremento della  della della  produzione dal  produzione 2 al 16 %
  5. 5. La struttura del sistema LEED
  6. 6. LEED  Leadership in Energy and Environmental Design Dagli Stati uniti All Italia All’Italia
  7. 7. LEED NC presenta 7 macroaree di valutazione: 1. SITI SOSTENIBILI 2.  GESTIONE DELLE ACQUE 3.  ENERGIA E ATMOSFERA 4.  MATERIALI E RISORSE 5.  QUALITA’ AMBIENTALE INTERNA 6.  INNOVAZIONE NELLA PROGETTAZIONE 6 INNOVAZIONE NELLA PROGETTAZIONE 7.  PRIORITA’ REGIONALI Ognuno di questi punti si divide in requisiti e alcuni presentano in aggiunta dei pre‐requisiti (che non concorrono al punteggio fi l ma risultano essere obbligatori) l i finale, i l bbli i)
  8. 8. 1. SITI SOSTENIBILI 1 SITI SOSTENIBILI SS prerequisito 1: Prevenzione dell’Inquinamento da Attività di Costruzione SS Credito 1: Selezione del Sito SS Credito 2: Densità di Sviluppo & Connessione Sociale SS Credito 3: Risanamento dei Terreni Contaminati SS Credito 4.1: Trasporti Alternativi: Accesso ai Trasporti Pubblici p p SS Credito 4.2: Trasporti Alternativi: Deposito Biciclette & Spogliatoi SS Credito 4.3: Trasporto Alternativo: Veicoli Basso Emissivi & con Carburanti Efficienti SS Credito 4.4: Trasporti Alternativi: Capacità di Parcheggio SS Credito 5.1: Valorizzazione del Sito: Proteggere o Ripristinare l’Habitat gg p SS Credito 5.2: Valorizzazione del Sito : Massimizzare lo Spazio Aperto SS Credito 6.1: Acque Meteoriche: Controllo quantitativo SS Credito 6.2: Acque Meteoriche: Controllo qualitativo SS Credito 7.1: Effetto Isola di Calore: Superfici Scoperte p p SS Credito 7.2: Effetto Isola di Calore: Coperture SS Credito 8:Riduzione dell’Inquinamento Luminoso 2. GESTIONE DELLE ACQUE 2 GESTIONE DELLE ACQUE GA Prerequisito 1: Riduzione dell’uso dell’acqua GA Credito 1: Gestione efficiente delle acque a scopo GA Credito 2: Tecnologie Innovative per le acque reflue GA Credito 3: Riduzione dell’uso dell’acqua
  9. 9. 3. ENERGIA E ATMOSFERA 3 ENERGIA E ATMOSFERA EA Prerequisito 1: Commissioning Fondamentale degli Impianti dell’Edificio EA Prerequisito 2: Prestazione Energetica Minima EA Prerequisito 3: G ti P i it 3 Gestione Fondamentale dei Si t i R f i F d t l d i Sistemi Refrigeranti ti EA Credito 1: Ottimizzazione delle Prestazioni Energetiche EA Credito 2: Energie Rinnovabili In Sito EA Credito 3 C C dit 3: Commissioning A i i i Avanzato t EA Credito 4: Gestione Avanzata dei Sistemi Refrigeranti EA Credito 5: Misurazioni & Verifiche EA Credito 6: Energia Verde 4. MATERIALI E RISORSE MR Prerequisito 1: Deposito & Raccolta del Materiale MR Credito 1.1: Riuso degli Edifici: Mantenimento del 75% dei Muri, Solai e Tetti Esistenti MR Credito 1.2: Riuso degli Edifici: Mantenimento del 95% dei Muri, Solai e Tetti Esistenti g MR Credito 2: Gestione dei Rifiuti di Costruzione: Riciclaggio del 50% MR Credito 3: Riuso dei Materiali: 5% MR Credito 4: Contenuto di Riciclato: 10% MR Credito 5: Materiali Regionali: 10% Estratti, Lavorati e Assemblati Regionalmente g g MR Credito 6: Materiali Rapidamente Rinnovabili MR Credito 7: Legno Certificato
  10. 10. 5. QUALITA’ AMBIENTALE INTERNA EQ prerequisito 1: Performance Minima di Qualità dell’Aria Interna EQ prerequisito 2: Controllo del Fumo da Tabacco negli Ambienti EQ Credito 1: M it C dit 1 Monitoraggio d ll P t t d’A i E t i della Portata d’Aria Esterna EQ Credito 2: Incremento della Ventilazione EQ Credito 3.1: Piano di Gestione della Qualità dell’Aria Interna di Costruzione: Durante la Costruzione EQ Credito 3.2: Piano di Gestione della Qualità dell’Aria Interna di Costruzione: Prima dell’Occupazione EQ Credito 4.1: M t i li B C dit 4 1 Materiali Basso E i i i Adesivi e Si ill ti Emissivi, Ad i i Sigillanti EQ Credito 4.2: Materiali Basso Emissivi, Pitture e Rivestimenti EQ Credito 4.3: Materiali Basso Emissivi, Sistemi di Tappezzeria EQ Credito 4.4: Materiali Basso Emissivi, Prodotti in Legno Composito e Fibre Vegetali EQ Credito 5 Controllo delle Fonti Chimiche e Inq inanti Interne 5: Inquinanti EQ Credito 6.1: Controllabilità dei Sistemi: Illuminazione EQ Credito 6.2: Controllabilità dei Sistemi: Comfort Termico EQ Credito 7.1: Comfort Termico: Progettazione EQ Credito 7 2: Comfort Termico: Verifica 7.2: EQ Credito 8.1: Luce Naturale e Viste sull’Esterno: Luce Naturale nel 75% degli Spazi EQ Credito 8.2: Luce Naturale e Viste sull’Esterno: Vista sull’Esterno nel 90% degli Spazi
  11. 11. 6. INNOVAZIONE NELLA PROGETTAZIONE 6 INNOVAZIONE NELLA PROGETTAZIONE IP Credito 1: Innovazione nella progettazione IP Credito 2 Professionista accreditato 7. PRIORITA’ REGIONALE PR Credito 1: Priorità regionale
  12. 12. Livelli di certificazione LEED NC presenta quattro livelli di LEED NC presenta quattro livelli di certificazione (110 punti disponibili): ‐ CERTIFIED (40 49 CERTIFIED (40 ‐ 49 punti) i) ‐ SILVER (50 ‐ 59 punti) ‐ GOLD (60‐79 punti) ( p ) ‐ PLATINUM (80‐110 punti)
  13. 13. La  checklist La checklist
  14. 14. I Templates Esempio di template per il credito 2  SS E i di t l t il dit 2 SS
  15. 15. I costi della certificazione Meno di 4.700 mq Da 4.700 a 47.000 mq Più di 47.000 mq LEED NC 2009 Quota fissa Basata su superficie Quota fissa Fase di progettazione e costruzione combinate Membri GBC 1.900 € 0.4 €/mq 19.000 € Non ‐ Membri 2.300 € 0.5 €/mq 23.000 € Per procedura rapida 8.400 € indipendentemente dalla superficie CIRs 185€ per credito
  16. 16. L’incidenza della certificazione  sui costi di costruzione sui costi di costruzione $ PLATINUM 4,5 % - 8 5 % PLATINUM: 4 5 8,5 $ GOLD: 0,3 % - 5 % $ SILVER 0 % - 3,3 % $ CERTIFIED 0 % - 1,5 %
  17. 17. Le nuove figure professionali  introdotte da LEED d d IL LEED AP (Accredited Professional) IL LEED AP (Accredited Professional) La figura di riferimento per tutto quello che riguarda la procedura di certificazione, è il Professionista Accreditato Leed. Si tratta di una figura professionale che ha sostenuto un esame un’esame specifico inerente la procedura di certificazione lo standard di riferimento e la certificazione, coordinazione del team integrato di progetto. Grazie a questa figura è possibile togliere alla committenza l’onere di seguire personalmente la procedura burocratica necessaria. LA COMMISSIONING AUTHORITY Essa consiste in una figura professionale referenziata nel campo impiantistico. Questi studi professionali, professionali perché alla fine di questo si tratta sia in fase di progetto preliminare definitivo o tratta, preliminare, esecutivo, controllano i progetti svolti dalle figure professionali che il committente ha chiamato a concorrere alla realizzazione dell’opera. Visto l’importanza che questo ruolo assume, è necessario al fine di poter garantire una qualità del servizio, avere già avuto esperienza per seguire il processo di certificazione completo, dalla nascita al rilascio della targa. Al fine di ottenere la certificazione LEED NC quindi è necessario il coinvolgimento di questa nuova figura operativa sconosciuta nel mercato edilizio italiano chiamata Commissioning Authority operativa, italiano, Authority.
  18. 18. Un progetto esistente: Raffronto CENED ‐ Raffronto CENED LEED
  19. 19. Sostenibilità del Sito Recupero delle Acque Energia e Atmosfera Materiali e Risorse Qualità Ambientale Interna Innovazione nella progettazione Priorità Regionale
  20. 20. Crediti quasi certamente ottenibili
  21. 21. Crediti in forse
  22. 22. Crediti innovativi proposti
  23. 23. L’importanza della  progettazione integrata tt i i t t
  24. 24. In generale il processo della progettazione integrata è un approccio per la costruzione di progetti che abbiano come obiettivo alte prestazioni in una vasta gamma di fini sociali ed ambientali, comunque interessati da annosi problemi di budget e calendario. Esso conta su un team collaborativo e multidisciplinare i cui membri prendono sso co a u ea co abo a o u d sc p a e cu e b p e do o decisioni congiunte basate su una visione condivisa ed una comprensione olistica del progetto. Il gruppo segue il progetto nell’intera sua vita non in compartimenti stagni ma dalla nell intera vita, stagni, fase preliminare fino all’occupazione dell’edificio e alla conseguente manutenzione. Generalmente la progettazione integrata è: ‐Un processo interattivo non lineare non il classico sistema gerarchico ‐Un metodo flessibile non una formula ‐Diversa ogni volta l ‐Un processo con un apprendimento in corso d’opera e soluzioni innovative, non una sequenza d’eventi preordinata
  25. 25. Progettazione integrata vs processo  convenzionale
  26. 26. Organizzazione progettuale classica Questa Q t rappresentazione mostra un ti i organizzazione di un procedimento progettuale t i t tipica i i di t tt l classico dove il riferimento primario per la committenza è l’architetto, il quale si coordina con glia altri membri del team in una struttura gerarchica
  27. 27. Organizzazione progettuale integrata In contrasto, lo schema qui sotto mostra la tipica struttura di un procedimento di progettazione integrata, dove il team principale si espande fino ad includere l’impresa (costruttore), il mediatore e il consulente finanziario (dei costi)
  28. 28. Ridistribuzione dei  costi di costi di progettazione Le t tt L strutturazioni d i costi ed i computi i i dei ti d ti metrici sono uno strumento importante. I membri del gruppo di progettazione non devono essere finanziariamente penalizzati nel proporre soluzioni con tecnologie innovative o sistemi che comunque possano portare un grande valore aggiunto al committente. Per esempio, i tradizionali onorari della componente meccanica sono basati su una percentuale della spesa totale, se quest’ultima riguardante gli impianti dovesse diminuire ecco che non risulterebbe conveniente, ed ecco perché , p questa pratica scoraggia tutte le strategie innovative come la ventilazione naturale e lo sfruttamento dell’energia solare passiva, che mirano proprio alla riduzione della taglia e quindi dei costi degli equipaggiamenti meccanici.
  29. 29. Per P esempio, i maggiori costi per l’ tili i i i ti l’utilizzo di vetrature ad alta efficienza, elevato isolamento e finestrature apribili possono essere assorbiti dalla riduzione o addirittura dall’eliminazione di alcuni componenti meccanici avendo ridotto i carichi termici e di raffrescamento raffrescamento.

×