Cera convegno ideare roma 16 dicembre 2010

427 views

Published on

Presentazione utilizzata per il Convegno organizzato da Ideare Roma, 16 dicembre 2010.

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
427
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Cera convegno ideare roma 16 dicembre 2010

  1. 1. * Facciamo a metà! à Compromesso* Deve essere lui a chiedermelo à Io non mi muovo dalla mia posizione* Gliela devo far pagare à Questione di principio* Non ho tempo da perdere à Il negoziato non richiede preparazione* Proviamoci se va, va* Quello io me lo bevo! à Io sono io e lui non è nessuno à Le parole sono* Tanto a parole si può dire ciò che si vuole importanti* Ormai dobbiamo tenere il punto, altrimenti perdiamo la faccia à Non cedere per paura di fare brutta figura 2
  2. 2. La mediazione esprime un “paradigma culturalediverso” rispetto all’ordine imposto*  Il conflitto è e rimane delle parti*  Il dialogo, le domande e gli incontri (anche separati) sono i principali strumenti a disposizione del mediatore*  La ricerca del punto di equilibrio ruota intorno alla composizione degli interessi, e non alle eventuali ragioni o torti delle parti*  La procedura coesiste con l’informalità*  Possiamo cercare soluzioni ed equilibri anche creativi*  Lavorando con le parti, il mediatore è al servizio delle loro decisioni, singole e comuni, riguardanti anche questioni non direttamente pertinenti alla controversia medesima 3
  3. 3. Il pensiero laterale*  Esamina la questione sotto tutti i punti di vista, serve a creare nuovi concetti/soluzioni. Serve ad aumentare l’efficacia del pensiero: esplora il problema e ne fa una mappa*  Come? Evitando la confusione tra emozioni, informazioni, logica, aspettative e creatività.Sei cappelli = regole del “gioco”*  Bianco: fatti, dati, cifre, neutralità*  Rosso: emozioni, sensazioni, intuizioni*  Nero: giudizio negativo, pessimismo, analisi del rischio*  Giallo: costruttività, positività, ottimismo*  Verde: creatività, ricerca di alternative*  Blu: freddezza e controllo, organizzazione, conclusioni 4
  4. 4. Sun Tsu: metafora dell’acqua*  Flessibilità, adattamento alla situazioneVarvelli: i bambini sono i migliori negoziatori*  Assertività, determinazioneGandhi: occhio per occhio e saremo entrambi ciechi*  Gestione costruttiva e creativa delle controversie 5

×