Bollino blu, termoregolazione econtabilizzazione impianti termiciNuove disposizioni per il contenimentodei consumi energet...
IntroduzioneLa regione Lombardia, con il DGR IX/2601 haintrodotto nuove disposizioni per l’installazione,l’esercizio, il c...
DefinizioniBollino BluEtichetta che identifica l’impianto termico sulla quale èriportato il codice identificativoContabili...
Normative regionali di riferimentoDGR IX/2601DGR IX/3522DGR IX/3855Legge Regionale 24/2006
Bollino Blu o Targa Energetica (1/2)A partire dal 1º gennaio 2012 ed entro il terminedel 31 luglio 2014 ogni impianto term...
Bollino Blu o Targa Energetica (2/2)L’apposizione del bollino blu avviene una sola volta eviene fatta dall’installatore, n...
Termoregolazione e contabilizzazione calore(1/3)La L.R. 24/06 prevede l’adozione di sistemi di termoregolazione econtabili...
Termoregolazione e contabilizzazione calore(2/3)I nuovi impianti progettati e realizzati successivamente all’entrata in vi...
Termoregolazione e contabilizzazione calore(3/3)Gli impianti collegati alle reti di teleriscaldamento sono anch’essiobblig...
DGR IX/3522 e DGR IX/3855Il DGR 3522 del 23 maggio 2012 ha posticipato l’obbligo di dotazionedei sistemi di termoregolazio...
Suddivisione delle spese (1/2)Per la corretta suddivisione delle spese inerenti alla climatizzazioneinvernale e all’uso di...
Suddivisione delle spese (2/2)Nella progettazione del sistema di termoregolazione e contabilizzazionedell’energia termica,...
ContattiIng. Stefano BassoCertificatore Energetico CENED (14291)Via Galilei, 1Giussago, Pavia 27010 ItaliaCell +39 348.890...
Thanks!
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Contabilizzazione calore e bollino blu - Regione Lombardia

949 views

Published on

Published in: Education
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
949
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
8
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Contabilizzazione calore e bollino blu - Regione Lombardia

  1. 1. Bollino blu, termoregolazione econtabilizzazione impianti termiciNuove disposizioni per il contenimentodei consumi energetici (RegioneLombardia)
  2. 2. IntroduzioneLa regione Lombardia, con il DGR IX/2601 haintrodotto nuove disposizioni per l’installazione,l’esercizio, il controllo, la manutenzione el’ispezione degli impianti termici nel territorioregionale. Le principali novità introdotte simuovono nella direzione del contenimento deiconsumi energetici:• bollino blu o targa energetica• contabilizzazione calore e termoregolazione
  3. 3. DefinizioniBollino BluEtichetta che identifica l’impianto termico sulla quale èriportato il codice identificativoContabilizzazioneCaloreLa contabilizzazione del calore è la determinazionedei consumi individuali di energia termica utile deisingoli utenti basata sull’utilizzo di contatori di calore,ripartitori o altri dispositivi conformi alla normativa diriferimento. La contabilizzazione è definita diretta sesi utilizzano contatori di calore, indiretta negli altri casi.TermoregolazioneLa termoregolazione è invece un sistema chepermette il mantenimento di una temperatura costantein un ambiente.
  4. 4. Normative regionali di riferimentoDGR IX/2601DGR IX/3522DGR IX/3855Legge Regionale 24/2006
  5. 5. Bollino Blu o Targa Energetica (1/2)A partire dal 1º gennaio 2012 ed entro il terminedel 31 luglio 2014 ogni impianto termico funzionantenelle nostre abitazioni dovràessere dotato di unatarga identificativa o bollino blu.Ogni targa identificativa è contraddistinta da uncodice univoco,generato dal CURIT (CatastoUnico Regionale Impianti Termici) e valido pertutta la vita dell’impianto. Accedendo al portaledel CURIT ogni cittadino potrà verificare che ilproprio impianto sia regolarmente registrato emonitorato.
  6. 6. Bollino Blu o Targa Energetica (2/2)L’apposizione del bollino blu avviene una sola volta eviene fatta dall’installatore, nel caso di nuovo impiantoo dal manutentore nel caso della prima manutenzioneche prevede la trasmissione della documentazione alCURIT, riportandone il codice univoco sui modelli diregistrazione delle schede identificativa dell’impiantoo sugli allegati F e G e non deve essere ripetuta nellmanutenzioni successive. Nel caso di impianti termicicentralizzati a servizio di condomini la responsabilitàdi produrre la targa energetica ricade sull’amministratoreo terzo responsabile dell’impianto.
  7. 7. Termoregolazione e contabilizzazione calore(1/3)La L.R. 24/06 prevede l’adozione di sistemi di termoregolazione econtabilizzazione del calore per gli impianti termici a servizio di piùunità immobiliari, al fine di favorire il contenimento dei consumienergetici attraverso la suddivisione delle spese per la climatizzazioneinvernale in base ai consumi effettivi di ciascuna unità. La regolazioneclimatica deve essere indipendente per singolo ambiente o per singolaunità immobiliare e, ove possibile, assistita da compensazione climatica.La contabilizzazione deve poter individuare i consumi di energia termicautile per singola unità immobiliare e deve essere effettuata anche per iconsumi di acqua calda sanitaria, ove questa è prodotta centralmente,attraverso l’individuazione dei consumi volontari di energia termica utile.In caso di impossibilità tecnica nella individuazione dei consumi di energiatermica utile riferiti all’acqua calda sanitaria, è prescritta l’installazione dicontatori di acqua calda sanitaria che individuino i consumi per singolaunità immobiliare.
  8. 8. Termoregolazione e contabilizzazione calore(2/3)I nuovi impianti progettati e realizzati successivamente all’entrata in vigoredel presente dispositivo devono obbligatoriamente prevedere sistemi ditermoregolazione e contabilizzazione del calore. Stesso obbligo per lesostituzioni dei generatori di calore. Eventuali casi di impossibilità tecnicaalla installazione dei suddetti sistemi di termoregolazione e contabilizzazionedevono essere riportati in apposita relazione tecnica del progettista o deltecnico abilitato, da allegare al libretto di centrale. Il termine perl’adeguamento degli impianti esistenti è differenziato in base alla potenzae alla data di installazione come di seguito indicato:
  9. 9. Termoregolazione e contabilizzazione calore(3/3)Gli impianti collegati alle reti di teleriscaldamento sono anch’essiobbligati all’installazione di tali dispositivi con le medesime tempistichepreviste sulla base della data di installazione e della potenza degliscambiatori di calore installati.Il responsabile dell’impianto soggetto all’obbligo di installazione deisistemi di termoregolazione e contabilizzazione deve assicurare ilrispetto della scadenza che lo riguarda e assicurare che tutto il sistema siaoperativo entro il 15 ottobre successivo all’obbligo della propria scadenza.
  10. 10. DGR IX/3522 e DGR IX/3855Il DGR 3522 del 23 maggio 2012 ha posticipato l’obbligo di dotazionedei sistemi di termoregolazione e contabilizzazione del calore alla datadel 1 agosto 2014 nei seguenti casi:• impianti termici per i quali il cambio di combustibile sia avvenuto dopol’1 agosto 1997;• impianti termici che sono stati collegati a reti di teleriscaldamento dopol’1 agosto 1997;• impianti per i quali viene approvato un progetto di ristrutturazionecomplessiva che consenta un miglioramento dell’efficienza energeticanon inferiore al 40% rispetto al rendimento dell’impianto originario.La deliberazione IX/3855 posticipa l’obbligo di dotazione dei sistemi ditermoregolazione e di contabilizzazione del calore all’1/8/2013 per tuttigli impianti di riscaldamento centralizzato alimentati a gas naturale, conpotenza termica superiore ai 350 kW e installazione ante 1/8/97.
  11. 11. Suddivisione delle spese (1/2)Per la corretta suddivisione delle spese inerenti alla climatizzazioneinvernale e all’uso di acqua calda sanitaria, se prodotta in modocentralizzato, l’importo complessivo deve essere suddiviso in relazioneagli effettivi prelievi volontari di energia termica utile e ai costi generali perla manutenzione dell’impianto, secondo percentuali concordate. La quotada suddividere in base ai millesimi di proprietà non potrà superarecomunque il limite massimo del 50%. È fatta salva la possibilità, per leprime due stagioni termiche successive all’installazione dei suddettisistemi, che la suddivisione possa avvenire ancora in base solo aimillesimi di proprietà. Nel caso in cui il circuito di utilizzazione e distribuzio-ne del calore sia composto da corpi scaldanti di diversa tipologia si dovràprocedere all’installazione di contatori di energia termica utile di tipo direttoper suddividere l’energia utilizzata per le singole zone e successivamentedotare le diverse zone di sistemi di contabilizzazione per ogni singolaunità immobiliare compatibili con i corpi scaldanti della zona specifica.
  12. 12. Suddivisione delle spese (2/2)Nella progettazione del sistema di termoregolazione e contabilizzazionedell’energia termica, il progettista deve tenere conto delle diverseesposizioni delle unità abitative, degli ambienti confinanti in manieraspecifica per i primi ed ultimi piani dell’edificio, dell’equilibraturadell’impianto. Tali caratteristiche dovranno essere evidenziate in unaspecifica relazione da consegnare al committente al fine di definire unaequa suddivisione delle spese. La normativa di riferimento per laripartizione delle spese di riscaldamento per gli impianti centralizzatiè la norma UNI 10200. Per i sistemi di contabilizzazione indiretta è inoltreprevista la possibilità di avvalersi di dispositivi conformi alle normeUNI EN 834, UNI TR 11388 o UNI 9019.
  13. 13. ContattiIng. Stefano BassoCertificatore Energetico CENED (14291)Via Galilei, 1Giussago, Pavia 27010 ItaliaCell +39 348.8907636Fax +39 02.45488352Email: ingstefanobasso@gmail.comSito Web: www.la-certificazione-energetica.net
  14. 14. Thanks!

×