Informatici Senza Frontiere

688 views

Published on

Franco Visentin

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
688
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
8
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide
  • COSTRUZIONE PICCOLI SISTEMI INFORMATIVI PRESSO STRUTTURE DI ATTIVITA‘ SOCIALE SIA IN ITALIA CHE ALL‘ESTERO. ATTIVAZIONE DI PROGRAMMI DI SCOLARIZZAZIONE INFORMATICA CHE CONSENTANO AL PERSONALE UTILIZZATORE DEI SISTEMI DI ACQUISIRE AUTONOMIA OPERATIVA; CHE AIUTINO SOGGETTI SVANTAGGIATI AD ABBATTERE UN‘ULTERIORE BARRIERA ALL‘INGRESSO NEL MONDO PROFESSIONALE
  • Informatici Senza Frontiere

    1. 1. L’associazione ISF Franco Visentin ISF Sezione Emilia-Romagna [email_address]
    2. 2. <ul><li>Onlus </li></ul><ul><li>Fondata da un gruppo di Informatici (manager, professionisti e imprenditori) </li></ul><ul><li>Fondata nel dicembre 2005 </li></ul>
    3. 3. Obiettivi Mettere a disposizione competenze e professionalità informatiche a favore di comunità, popolazioni e soggetti svantaggiati , sia in Italia che nei paesi in via di sviluppo.
    4. 4. Oggi <ul><li>oltre 300 soci (nel 2010) </li></ul><ul><li>Progetti in Italia, Africa, Afghanistan, Benin </li></ul><ul><li>9 sezioni locali in Italia </li></ul><ul><ul><ul><li>Veneto, Lombardia, Piemonte, Emilia-Romagna, Toscana, Lazio, Campania, Puglia, Calabria </li></ul></ul></ul>
    5. 5. Nel concreto: i progetti <ul><li>Sviluppo e installazione di sistemi informativi </li></ul><ul><li>Sviluppo software ad hoc </li></ul><ul><li>Alfabetizzazione informatica </li></ul><ul><li>Supporto alle ONLUS </li></ul>
    6. 6. SCUOLE SENZA FRONTIERE Riccardo Ruffilli ISF Sezione Emilia-Romagna
    7. 7. Storia del progetto: il problema Marco è un bambino di 10 anni. Ha una gravissima patologia, che lo costringe a terapie molto pesanti e lunghe assenze da scuola: dopo ogni ciclo di cura Marco non può avere contatti con le altre persone perché esporsi ad una qualunque malattia infettiva sarebbe molto pericoloso per lui.
    8. 8. Marco ha sempre reagito con forza, ma comincia a mostrare segni di stanchezza. Non soltanto resta indietro con il programma scolastico, ma non può esprimere la sua socialità: alla sua età frequentare gli altri bambini è vitale. Perde interesse per tutte le cose che gli stanno intorno e comincia a lasciarsi andare. Storia del progetto: il problema
    9. 9. Gabriella, una maestra della scuola di Marco scopre ISF grazie ad un servizio su Neapolis. Intuisce che la tecnologia potrebbe aiutare il bambino e manda una mail a info@informaticisenzafrontiere.org. Storia del progetto: la rete ISF
    10. 10. Il coordinamento nazionale passa quindi la richiesta al referente Emiliano Romagnolo che, tramite la DL mette al corrente soci e simpatizzanti che iniziano una discussione online su come risolvere il problema. Individuata la soluzione ottimale, si contatta la scuola, e si approfondiscono le modalità pratiche per attuarla. Storia del progetto: la rete ISF
    11. 11. <ul><li>La soluzione individuata: </li></ul><ul><li>webconference tra Marco e la sua classe . </li></ul><ul><li>Applicazioni nate per lavorare online in maniera collaborativa </li></ul><ul><li>Non necessitano di installazione di sw: piattaforme web basate su Flash e/o Java. </li></ul><ul><li>Sono disponibili diverse offerte freeware. </li></ul><ul><li>Hardware in gran parte già presente negli istituiti scolastici e nelle case degli utenti finali . </li></ul>Storia del progetto: soluzione tecnica
    12. 12. Storia del progetto: soluzione tecnica lavagna per scrittura a mano libera editor di testo
    13. 13. Storia del progetto: soluzione tecnica
    14. 14. Storia del progetto: realizzazione router cavo cat5
    15. 15. Storia del progetto: realizzazione aula informatica cavo cat5
    16. 16. Storia del progetto: realizzazione aula Marco cavo cat5
    17. 17. Storia del progetto: realizzazione allestimento della cattedra fissaggio a terra dei cavi
    18. 18. Storia del progetto: realizzazione primo giorno di lezione con SSF
    19. 19. Storia del progetto: realizzazione primo giorno di lezione con SSF
    20. 20. Storia del progetto: realizzazione assistenza remota (batterie radiomicrofono esaurite)
    21. 21. <ul><li>Da parte degli utenti non si sono manifestate particolari difficoltà ad utilizzare il sistema, nonostante non si sia potuta effettuare formazione ne’ agli insegnanti ne’ all’alunno. </li></ul><ul><li>Marco ha accolto con entusiasmo la soluzione e sta manifestando una rinnovata vitalità, soprattutto grazie alla possibilità di una “normalizzazione” della sua socialità. </li></ul>Risultati
    22. 22. <ul><li>E’ evidente che quello di Marco non è un caso isolato: molti altri studenti (di ogni ordine e grado) vivono lo stesso disagio. </li></ul><ul><li>La nostra ambizione è tentare di rispondere a questa esigenza tramite: </li></ul><ul><li>Sviluppo su scala nazionale </li></ul><ul><li>Implementazione di una piattaforma di webconference ISF </li></ul><ul><li>Collegamento al progetto “Bambini al PC” </li></ul>Prossimi sviluppi
    23. 23. Grazie per l’attenzione. [email_address]
    24. 24. ASSETS: <ul><li>Hardware già disponibile (almeno in parte). Costi indicativi. </li></ul>Istituto scolastico: Studente: Materiale Costo in euro Personal computer 400 Webcam 25 Radiomicrofono ad archetto 60 Tavoletta grafica 50 Casse audio amplificate 20 Videoproiettore 400 Schermo 180x180 70 totale 1.025 Materiale Costo in euro Personal computer 400 Webcam 25 Cuffie con microfono 20 Tavoletta grafica 50 totale 495

    ×