Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Comunicazione In Rete

754 views

Published on

Published in: Education
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Comunicazione In Rete

  1. 1. Comunicazione in rete. Aspetti tecnologici e relazionali
  2. 2. Premessa e schema dell’intervento <ul><li>La natura “comunicativa” della didattica </li></ul><ul><li>Obiettivo : comprendere i processi di comunicazione per elaborare architetture didattiche adeguate </li></ul><ul><li>Tre passaggi : </li></ul><ul><li>elaborare un modello di analisi </li></ul><ul><li>da applicare ai diversi tipi di comunicazione </li></ul><ul><li>per soffermarsi sulla CMC </li></ul>
  3. 3. L’analisi della comunicazione <ul><li>Il dato teorico che si impone è quello di una molteplicità di punti di vista (semiologico, sociologico, psicologico, ecc.), tutti singolarmente insufficienti. </li></ul><ul><li>Il nostro approccio consisterà nel sacrificare la “purezza” epistemologica per la funzionalità del discorso. </li></ul><ul><li>Ne risulta uno schema a tre descrittori... </li></ul>
  4. 4. Il processo comunicativo <ul><li>Tre dimensioni: </li></ul><ul><li>sociale (la situazione) </li></ul><ul><li>semiologica (i codici) </li></ul><ul><li>pragmatica (strategie di comunicazione ed effetti). </li></ul>
  5. 5. La situazione <ul><li>Tre variabili: </li></ul><ul><li>il profilo fisico (lo spazio- </li></ul><ul><li>tempo); </li></ul><ul><li>l’accesso all’informazione; </li></ul><ul><li>le condizioni d’uso </li></ul>
  6. 6. Il codice <ul><li>Una definizione: “ponte” tra significante e significato </li></ul><ul><li>Due funzioni. Comunicativa ed espressiva </li></ul><ul><li>Il radicamento nel contesto </li></ul>
  7. 7. Gli effetti della comunicazione <ul><li>La “svolta pragmatica” nelle scienze umane </li></ul><ul><li>Comunicazione strategica e agire comunicativo (Habermas) </li></ul><ul><li>Il significato della pragmatica: quando dire è fare... </li></ul>
  8. 8. L’analisi della comunicazione <ul><li>Nella tabella sottostante vengono sintetizzate le operazioni che l’analisi della comunicazione può prevedere... </li></ul>
  9. 9. La comunicazione in presenza (CiP) <ul><li>Radicamento nello spazio-tempo </li></ul><ul><li>La condivisione del luogo come funzione dell’accesso all’informazione </li></ul><ul><li>Simultaneità e non ripetibilità </li></ul><ul><li>I codici: il primato del verbale e i codici metacomunicativi </li></ul><ul><li>Aspetti pragmatici: comunicazione intenzionale e digitale </li></ul>
  10. 10. La CiP: tavola riassuntiva
  11. 11. La comunicazione a distanza (Cad) <ul><li>Sganciamento dello spazio-tempo </li></ul><ul><li>Moltiplicazione dei luoghi fisici </li></ul><ul><li>Possibilità della ripetizione e dell’analisi retrospettiva </li></ul><ul><li>Molteplicità di codici impiegati: dal primato del verbale al primato dei codici grafo-visivi </li></ul><ul><li>Aspetti pragmatici: dalla comunicazione digitale alla comunicazione analogica </li></ul>
  12. 12. La CaD: tavola riassuntiva
  13. 13. La comunicazione computer-mediata (CMC) <ul><li>Comunicazione sincrona e asincrona </li></ul><ul><li>Dal luogo fisico al luogo sociale </li></ul><ul><li>L’accesso all’informazione: la formazione distribuita </li></ul><ul><li>Feed-back immediato e analisi retrospettiva </li></ul><ul><li>Contrazione degli indizi simbolici </li></ul><ul><li>Il rischio della comunicazione inefficace e della decodifica aberrante </li></ul>
  14. 14. La CMC: tavola riassuntiva
  15. 15. I problemi della CMC <ul><li>La situazione: accesso (quantità e qualità) e socialità (i problemi del conflitto e della leadership) </li></ul><ul><li>I codici: tra comunicazione strumentale e comunicazione relazionale </li></ul><ul><li>Gli effetti: la qualità del feed-back e i problemi legati alla produzione di messaggi (quantità, lunghezza). </li></ul>
  16. 16. CMC e cooperazione on line
  17. 17. Ipotesi di soluzione: la progettazione
  18. 18. Il modello di comunicazione <ul><li>Tre sono i modelli per cui optare: </li></ul>
  19. 19. Gestire il processo

×