Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Flavio Cattaneo: dalle linee elettriche di Terna un contributo importante per la tutela della biodiversità

591 views

Published on

Con il progetto ‘Nidi sui tralicci’, la società che gestisce le linee elettriche ad alta tensione, ha installato sui propri tralicci del Lazio, Toscana, Umbria ed Emilia-Romagna oltre 500 nidi artificiali per la nidificazione dei rapaci. E con ‘Birdcam’ ha acceso le webcam sull’attività riproduttiva di alcune specie di uccelli. E così ogni anno oltre 1.000 nuovi nati prendono il volo.

Può suonare strano ma anche le linee elettriche possono contribuire positivamente alla tutela della biodiversità. Lo dimostrano le iniziative sostenute da Terna in collaborazione con l’associazione Ornis Italica.

Published in: Business, Travel
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Flavio Cattaneo: dalle linee elettriche di Terna un contributo importante per la tutela della biodiversità

  1. 1. Terna, AD Flavio Cattaneo, con il progetto Nidi sui tralicci un contributo importante per la tutela della biodiversitàCon il progetto Nidi sui tralicci, la società che gestisce le linee elettriche ad alta tensione,ha installato sui propri tralicci del Lazio, Toscana, Umbria ed Emilia-Romagna oltre 500 nidiartificiali per la nidificazione dei rapaci. E con Birdcam ha acceso le webcam sullattivitàriproduttiva di alcune specie di uccelli. E così ogni anno oltre 1.000 nuovi nati prendono ilvolo.Può suonare strano ma anche le linee elettriche possono contribuire positivamentealla tutela della biodiversità. Lo dimostrano le iniziative sostenute da Terna con lacollaborazione con lassociazione Ornis Italica. Con il progetto Nidi sui tralicci, lasocietà che gestisce le linee elettriche ad alta tensione, ha installato sui propri tralicci delLazio, Toscana, Umbria ed Emilia-Romagna oltre 500 nidi artificiali per la nidificazione deirapaci. E con Birdcam ha acceso le webcam sullattività riproduttiva di alcune specie diuccelli. E così ogni anno oltre 1.000 nuovi nati prendono il volo.Il 16 febbraio 2011 nel Parco della Riserva Naturale Valle dellAniene è stata liberatauna splendida femmina di falco pellegrino di circa 2 anni, reduce da un periodo di cure erieducazione al volo presso la Riserva Naturale del Lago di VicoIl falco pellegrino è un rapace che, assieme a gheppi, assioli e ghiandaie marine, scegliei nidi artificiali posti sui tralicci dellalta tensione di Terna e monitorati dai ricercatoridellassociazione ornitologica Ornis italica per riprodursi. Contrariamente a Pellegrina,la femmina liberata un anno e mezzo fa, questo esemplare non era inanellato, ossiamonitorato, al momento del suo ritrovamento: non si tratta quindi di una figlia di Aria eVento, la coppia storica di falchi che nel 2005 ha scelto come dimora il tetto della Facoltàdi Economia dellUniversità La Sapienza di Roma e seguita da anni grazie ad una webcam.
  2. 2. Il successo di questa iniziativa che offre la possibilità di seguire in diretta, 24 ore su 24(www.birdcam.it), la vita allinterno di un nido fornendo alla comunità scientifica una seriedi informazioni altrimenti difficili da reperire, ha spinto Terna e Ornis italica a potenziarlaulteriormente.Fonte (AdnKronos)Social Media CommunicationPhinetRoma ItaliaAlessandra Cameraa.camera@phinet.it

×