Social Minds alla V Edizione del Social Case History Forum

658 views

Published on

Il 20 marzo 2014 si è svolta la V Edizione del Social Case History Forum presso il Palazzo delle Stelline di Milano.

L’evento, in linea con le specificità del proprio format, si è contraddistinto per l'esposizione di casi reali. 28 Case History, in cui è stato rappresentato anche il settore banche.

Social Minds, attraverso la presentazione "Differenze e rapporti nel Social Banking: la seconda edizione del progetto Social Minds" ha introdotto la II Edizione della Ricerca sul social banking italiano, anticipando i temi che verranno trattati nell' Italian Social Banking Forum del 24 giugno 2014 e rivelando un'anteprima dei isultati della survey on line “La tua banca è social?”, che verrano approfonditi nel Primo White Paper in uscita ad aprile 2014, ma già prenotabile.

Published in: Social Media
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
658
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
38
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide
  • ascolto, servizio, branding, innovazione
  • Social Minds alla V Edizione del Social Case History Forum

    1. 1. Differenze e rapporti nel Social Banking La seconda edizione del progetto Social Minds LOGO CASE HISTORY Elisabetta Risi, Research Director Leonardo Bellini, Founder Social Minds
    2. 2. Il progetto LOGO CASE HISTORY
    3. 3. BRIEF E OBIETTIVI Social media for banking LOGO CASE HISTORY
    4. 4. LOGO CASE HISTORY Obiettivi della ricerca
    5. 5. LOGO CASE HISTORY Contenuti e differenze rispetto alla prima edizione
    6. 6. STRATEGIE E SOLUZIONI Metodologia e strumenti LOGO CASE HISTORY
    7. 7. METHODOLOGY&ROADMAPMETHODOLOGY&ROADMAP CONVEGNO DI PRESENTAZIONE DEI RISULTATI - 24 GIUGNO 2014 CONVEGNO DI PRESENTAZIONE DEI RISULTATI - 24 GIUGNO 2014 Tabella di marcia
    8. 8. La scelta di un campione di banche da osservare Due criteri: Aggiornamento del campione: da 45 a 47 banche incluse nello studio
    9. 9. Un campione di 47 banche presenti su diversi «territori»
    10. 10. Importanza di un MODELLO CONCETTUALE Analisi delle conversazioni e social analytics: un partner tecnologico
    11. 11. RISULTATI OTTENUTI Networking e ricerca LOGO CASE HISTORY
    12. 12. LOGO CASE HISTORY I numeri della prima edizione del progetto
    13. 13. LOGO CASE HISTORY
    14. 14. Fotografia del Social Banking italiano (dati gennaio 2014)
    15. 15. Quanto sono le banche italiane? 29 banche su 47 = 62% del campione 29 banche su 47 = 62% del campione Il profilo LinkedIn è gestito attivamente? Il profilo LinkedIn è gestito attivamente?
    16. 16. 26 banche su 47 = 55% del campione 26 banche su 47 = 55% del campione Bacino totale iscritti ai canali YouTube delle banche: 7.082 Media delle visualizzazioni: 719.000 Bacino totale iscritti ai canali YouTube delle banche: 7.082 Media delle visualizzazioni: 719.000 Qual è il 2°canale più utilizzato dalle banche?
    17. 17. Tutorial (46%)Tutorial (46%) Copertura eventi (65%) Copertura eventi (65%) Quali sono le tipologie di video più usate? Interviste a manager (46%) Interviste a manager (46%) Spot (81%) Spot (81%) YouTube è solo un Social Media Repository?YouTube è solo un Social Media Repository?
    18. 18. Di cosa parlano le banche su Facebook? 52% contenuti e tematiche bancarie 52% contenuti e tematiche bancarie 76% delle Fan Page sono Pagine Istituzionali 48 % contenuti e temi non bancari 48 % contenuti e temi non bancari Non sempre di banche…
    19. 19. Che finalità di business hanno le Fan Page aperte dalle banche italiane?
    20. 20. La Survey online dedicata agli utenti: qualche anticipazione dei risultati 15% banche locali BCC e Casse Rurali 15% banche locali BCC e Casse Rurali
    21. 21. Se la tua banca fosse un animale sarebbe un…
    22. 22. Pratiche d’uso dei canali social delle banche Il 58% dei rispondenti nell’ultimo anno ha interagito almeno una volta con la propria banca attraverso ambienti social Il 58% dei rispondenti nell’ultimo anno ha interagito almeno una volta con la propria banca attraverso ambienti social • il 20% via Twitter • il 42% utilizzando Facebook • l’11% attraverso community online ad accesso riservato ai clienti Facebook si conferma il social network più inserito nelle pratiche quotidiane degli italiani
    23. 23. Utilizzo dei social per… Decisamente meno frequentemente per: Ancora una volta a interessare sono soprattutto le esperienze degli altri clienti, il passaparola
    24. 24. LEZIONI APPRESE Differenze e rapporti LOGO CASE HISTORY
    25. 25. Differenze…come scarti La percentuale delle banche italiane che presidia almeno un canale social passa •dal 55% del Maggio 2013 •al 62% del Gennaio 2014 LOGO CASE HISTORY +7%+7%
    26. 26. Differenze…tra le diverse banche Maggiore penetrazione dei social media da parte delle banche più grandi, nazionali o appartenenti a gruppi internazionali: •dal 58% delle stesse ad avere aperto almeno un canale social nel 2013, a Gennaio 2014 tale percentuale sale al 75%. •si allarga il divario registrato nei confronti delle banche locali (Credito Cooperativo e Casse Rurali) LOGO CASE HISTORY Fermento eFermento e iniziative ininiziative in incubazioneincubazione #cisiamo#cisiamo Fermento eFermento e iniziative ininiziative in incubazioneincubazione #cisiamo#cisiamo
    27. 27. Rapporti… come KPI Ogni indice è relativo e dipende da: •il settore: quello di cui si ha meno fiducia •contesto di azione della banca: dimensioni, territorio, numerosità e tipologia di clienti, target e utenti ai quali ci si vuole o vorrebbe rivolgere •ambiti di business: non solo marketing, rp e comunicazione, ma anche intelligence, servizio e assistenza clienti, co-creazione e sviluppo di prodotti e servizi… «andare sui social non significa snaturare la propria essenza, ma adottare una prospettiva outside in, ossia la perpetua e costante abitudine a guardarsi dal di fuori» LOGO CASE HISTORY
    28. 28. Edelman Trust Barometer, 2013
    29. 29. Rapporti… come persone Dal sondaggio online di Social Minds, un utente vorrebbe trovare sui canali social soprattutto: •informazioni aggiuntive su prodotti e servizi (53%), •un servizio clienti via Facebook o Twitter (47%), •iniziative di formazione sui servizi bancari e finanziari (38%). LOGO CASE HISTORY «Occorre comunicare come esseri umani e non come comunicati stampa» INFORMARSINFORMARS II CHIEDERECHIEDERE IMPARAREIMPARARE
    30. 30. Il Primo White Paper della Ricerca Contiene: •il benchmark del Social Banking Italiano (campione di 47 banche) •la Survey online «La tua banca è social?» rivolta ai clienti delle banche •l’analisi di alcuni casi di Twitter Customer Care di banche italiane Contiene: •il benchmark del Social Banking Italiano (campione di 47 banche) •la Survey online «La tua banca è social?» rivolta ai clienti delle banche •l’analisi di alcuni casi di Twitter Customer Care di banche italiane Disponibile online dal 14 Aprile 2014Disponibile online dal 14 Aprile 2014
    31. 31. ITALIAN SOCIAL BANKING FORUM ITALIAN SOCIAL BANKING FORUM Presentazione della ricerca (Best) practices del social banking italiano Presentazione della ricerca (Best) practices del social banking italiano
    32. 32. Solo case history, niente #fuffa Leonardo Bellini, Founder, Social Minds Elisabetta Risi, Research Director, Social Minds

    ×