Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Italian Social Banking Forum:la case history di UniCredit

488 views

Published on

  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Italian Social Banking Forum:la case history di UniCredit

  1. 1. 1 LE NUOVE PIAZZE DIGITALI, OLTRE I SOCIAL MEDIA UniCredit RENATO VICHI – Head of Media Relations Italy Milano, Centro Congressi Palazzo StelllineItalian Social Banking Forum 11 Luglio 2013
  2. 2. 22 ENTROPIA DIGITALE ● Ogni giorno un crescente numero di persone salta sul “carrozzone” dei Social Media. Collaborare, commentare, coinvolgere, condividere … tutti termini che esprimono l’evoluzione che ha subito la definizione storica di giornalismo e di chi produce contenuti ● Il giornalismo, un mestiere che cambia e che quindi deve adeguarsi all’evoluzione, all’interazione e all’innovazione soprattutto in un momento di confusione, di disordine dell’informazione ● In fisica l'entropia è una grandezza che viene interpretata come una misura del disordine presente in un sistema fisico; quando un sistema passa da uno stato ordinato ad uno disordinato la sua entropia aumenta; L'entropia quindi è una funzione di stato che misura la progressiva e naturale perdita di energia disponibile. “Entropia Digitale” che tenderà ad aumentare e a disintermediare qualsiasi mezzo tradizionale. Dal nostro osservatorio digitale possiamo affermare che in Italia siamo in una fase di apprendimento. ● Aumentando a dismisura i contenuti grazie ai social media e quindi aumentando anche le fonti di informazione, individuare quelle attendibili è sempre più difficile. Quindi siamo in una fase storica di piena ENTROPIA DIGITALE. Processo di apprendimento culturale da parte di tutti (agenzie di stampa, quotidiani, giornalisti, blogger o semplici fruitori), che ha i suoi tempi, che porterà ad una naturale selezione.
  3. 3. 33 Social Media: numeri sconvolgenti ● Più di 3.2 miliardi di “like” e commenti su Facebook ogni giorno, 300 milioni di foto postate e il 20% di tutte le pagine web totalizzate solo dal social di Mark Zuckerberg danno l’idea di quanto sia grande la piazza ● Per Twitter i numeri sono più bassi ma comunque impensabili solo 5 anni fa: il microblogging ha 500 milioni di utenti (di cui solo 200 milioni sono veramente attivi) tuttavia è il social network più indicato per acquisire l’attenzione del pubblico e chiamarlo all’azione, ottimo per l’utilizzo attraverso i dispositivi mobili. ● Linkedin ha 50 milioni di utenti unici a settimana, molto attivi e la piattaforma ha molte più potenzialità di altre per farci connettere direttamente con i professionisti e stabilire relazioni ● Youtube monopolista del video in streaming è ormai divenuto un mostro, è il secondo motore di ricerca dopo Google e si stima che in sole 24 ore gli utenti vedano circa 4 miliardi di ore di video in streaming.
  4. 4. 44 TWITTER ● Il microblogging è attualmente lo strumento più diffuso dalle nuove forme di giornalismo. Esistono diversi esempi in cui Twitter è stato usato dagli utenti per diffondere notizie, come strumento di giornalismo collaborativo o di generatore di opinione. ● La candidatura di Franco Marini al Quirinale è stata discussa dalla Rete prima che dal Parlamento. Probabilmente quello che è successo con la candidatura Marini non sarebbe successo senza internet e i social network. ● Strumenti come Twitter aiutano a rendere esplicito ciò che accade nella realtà e che non sarebbe pubblico in una società a informazione più rarefatta, come ad esempio quella della stampa tradizionale a cui eravamo abituati. ● Quindi la rete non rappresenta solo un’espansione dell’informazione tradizionale, nel senso dell’approfondimento ma rappresenta anche il modo con cui divulgarla velocemente. TWITTER
  5. 5. 55 UNICREDIT ● Marzo 2011 è stato creato l’account @UniCredit_PR ● Aprile 2013 abbiamo quasi 1400 follower, quasi 1600 tweet, quasi 150 following ● 25 novembre 2012 abbiamo realizzato la prima diretta Twitter di un evento. Durante l’evento è stato creato un numero così alto di retweet che l’account è stato sospeso per circa 1 ora ● Da marzo abbiamo creato 5 conferenze stampa virtuali via Twitter su tematiche locali generando il 16% dei nostri attuali followers. Abbiamo ottenuto circa 700 retweet da 80 account unici. ● Stiamo facendo esperienza giorno per giorno = training on the job ● Case History: Assemblea azionisti 2012: l’imprenditore dichiara l’intenzione di suicidarsi o Molti siti pubblicano la notizia o Verifica attenta dimostra che l’imprenditore aveva perso causa. Sentenza Tribunale di Parma. o Interveniamo per far modificare immediatamente quanto dichiarato sui siti ● Case History: Dichiarazioni UniCredit da Vienna o Agenzia titolo errato subito rettificato o Un sito internet Italia scrive la notizia con il titolo errato o Genera 130 commenti negativi o Interveniamo con una posizione ufficiale sul nostro account Facebook e su Twitter ● Considerazioni o Priorità è l’emotività dei lettori e la capacità di generare traffico o Alcune testate non verificano la notizia o Nel processo di selezione della notizia la priorità non è più il contenuto ma la capacità di generare viralità o Si è abbassato il livello qualitativo del contenuto informativo pur di generare condivisione
  6. 6. 66 ALLEGATO Giornalismo – definizione WikiPedia ● Cercando su WikiPedia una definizione occorre specificare quale definizione si cerca: o Collaborative Journalism o Citizen Journalism o Community Journalism ● COLLABORATIVE JOURNALISM: Giornalismo collaborativo è una modalità di giornalismo in cui più giornalisti collaborano. In questa forma di giornalismo. A seconda del sistema di collaborazione, gli individui possono anche fornire un commento o votare l’indice di gradimento della notizia. ● CITIZEN JOURNALISM: è l'idea di integrare il giornalismo nel processo democratico. I mezzi di comunicazione non solo informano il pubblico, ma funzionano anche in direzione di coinvolgere e condividere con i cittadini un dibattito pubblico. ● INTERACTIVE JOURNALISM: è un altro tipo di giornalismo che permette ai consumatori di contribuire direttamente alla storia. Attraverso la tecnologia web 2.0, i giornalisti possono sviluppare una conversazione con il pubblico.

×