Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
Upcoming SlideShare
What to Upload to SlideShare
Next
Download to read offline and view in fullscreen.

0

Share

Download to read offline

I libri che divorarono mio padre | Un viaggio nella letteratura

Download to read offline

Afonzo Cruz propone un libro che è un'unica grande citazione del mondo della letteratura classica di ogni tempo. Leggerlo e viaggiare insieme a Elias Bonfim significa apprendere, lungo 118 pagine, quali sono molti dei capisaldi della letteratura mondiale. Lieve, poetico, un po' malinconico, grazie alle tante citazioni questo libro permettere di allenare la mente a tessere trame, a connettere realmente gli argomenti. A viaggiare con la mente.

Related Books

Free with a 30 day trial from Scribd

See all
  • Be the first to like this

I libri che divorarono mio padre | Un viaggio nella letteratura

  1. 1. STEFANIA CIOCCA | LA LIBRAIA FOTOGRAFA TEMI&PROGETTI SU I LIBRI CHE DIVORARONO MIO PADRE Un classico è un libro che non ha mai finito di dire quello che ha da dire (I.Calvino)
  2. 2. STEFANIA CIOCCA | LA LIBRAIA FOTOGRAFA TITOLO: I libri che divorarono mio padre AUTORE: Afonzo Cruz (Portogallo) PAGINE: 118 PREZZO: € 10,90 ETÀ: scuola media; scuola superiore; adulti TRAMA: Elisas Bonfim compie 12 anni e riceve in dono dalla nonna la chiave della soffitta contenente la biblioteca del padre, morto di infarto prima che lui nascesse, così gli hanno detto. Ma Vivaldo Bonfim non è morto: appassionato lettore, è caduto nei libri e da lì ha iniziato a spostarsi tra le righe della letteratura. Elias inizia così a leggere per conoscere suo padre. Quel viaggio lungo una vita gli permetterà di imparare a leggere tra le righe, a interpretare se stesso e il mondo che lo circonda.
  3. 3. STEFANIA CIOCCA | LA LIBRAIA FOTOGRAFA SCHEDA LIBRO PER I DOCENTI | PROGETTO DIDATTICO Un libro su cui si può costruire il percorso didattico di un anno scolastico. Parla di libri, spinge a rispondere alla domanda “perché si legge?”, si apre a numerosi percorsi tematici che affrontano la storia della letteratura e di conseguenza la storia dell’umanità.
  4. 4. STEFANIA CIOCCA | LA LIBRAIA FOTOGRAFA Perché è importante un libro che tesse trame con tanti argomenti? Perché oggi si è connessi ma non si è capaci di connettere. È un libro che spinge a ricercare e creare corrispondenze, per analogia o per contrasto, a cominciare dalla letteratura, passando per tematiche più universali, per consentire poi l’applicazione e l’esercizio dell’intuizione. Tutti i classici possono essere riletti con una chiave rivolta all’attualità.
  5. 5. STEFANIA CIOCCA | LA LIBRAIA FOTOGRAFA Di seguito sono riportati i temi e gli spunti che il libro offre, indicazioni che ciascun docente può declinare secondo il proprio lavoro, impostando singoli progetti didattici o concatenando differenti argomenti e materie su un periodo temporale più ampio.
  6. 6. STEFANIA CIOCCA | LA LIBRAIA FOTOGRAFA L’arte come fuga e rifugio Le inclinazioni personali, le scelte future La lettura: perché si legge? Il rapporto tra dovere e arte Il viaggio Il doppio La psicanalisi La follia La verità La fede La colpa e il suo rapporto con l’attualità Il bullismo L’amore adolescenziale Il rapporto con il padre Il limite: accettare/non accettare i propri, sfidare la natura, hybris Il reale e il surreale La morale, la capacità di discernimento
  7. 7. STEFANIA CIOCCA | LA LIBRAIA FOTOGRAFA SPUNTI O PROPOSTE PER PROGETTI DIDATTICI E LABORATORI
  8. 8. STEFANIA CIOCCA | LA LIBRAIA FOTOGRAFA MAPPA LETTERARIA Elias viaggia nella letteratura, nei classici di ogni tempo e paese. Mappa geografica: costruire una mappa geografica letteraria del libro, una mappa letteraria di noi stessi, una mappa letteraria per argomenti. Obiettivi: •connessione di luoghi e argomenti •strutturazione di un progetto •applicazione di diverse tecniche artistiche a seconda delle capacità
  9. 9. STEFANIA CIOCCA | LA LIBRAIA FOTOGRAFA LIBRO PALAZZO (variante della mappa) Variante: il libro come un palazzo > “un buon libro deve avere più di una pelle, deve essere un palazzo di molti piani. Il piano terra non serve alla letteratura.Va bene come costruzione civile, è comodo per quelli a cui non piacciono le scale, è utile per quelli che non possono salire le scale, ma per la letteratura devono esserci piani impilati gli uni sugli altri. Scale e scalinate, lettere in basso, lettere in alto.” Costruire il proprio “Palazzo Letterario”.
  10. 10. STEFANIA CIOCCA | LA LIBRAIA FOTOGRAFA SIAMO STORIE Ogni persona è una Storia. Raccontati in 5 minuti (vedi anche gli uomini libro di Farenheit 451) > Imparare a raccontare, a individuare le proprie caratteristiche, a organizzare il pensiero. INCONTRI LETTERARI Cosa succederebbe se due personaggi della letteratura, provenienti da libri (e mondi, e paesi, e culture) totalmente diversi si incontrassero? > Diventa quasi un laboratorio di scrittura; non bisogna dare limiti alla creatività. ALTRE PROPOSTE
  11. 11. STEFANIA CIOCCA | LA LIBRAIA FOTOGRAFA Gor’kij La madre Dostoevskij Delitto e castigo Dickens Il canto di Natale Emond Rostand Cyrano de Bergerac Gogol Il naso Calvino Il barone rampante W.Somerset Maugham Schiavo d’amore Bradbury Farenheit 451 E.A.Abbott Flatlandia Cummings Un luogo dove non ho mai viaggiato AUTORI E OPERE CITATE (alcune tematiche si aprono anche ad altri autori. Ad esempio il lavoro impiegatizio di Vivaldo Bonfim rimanda a tutta la letteratura di Svevo o Kafka) H.G.Wells L’isola del dottor Moreau M.Proust Alla ricerca del tempo perduto Borges La biblioteca di Babele Omero Odissea R.L.Stevenson L’isola del tesoro e Lo strano caso del Dr. Jekyll e di Mr. Hyde, Il club dei suicidi Dante Divina Commedia Orwell La fattoria degli animali La Bibbia
  12. 12. STEFANIA CIOCCA | LA LIBRAIA FOTOGRAFA GENERI LETTERARI AFFRONTATI (se si vuole impostare un lavoro legato alle tipologie letterarie) Il diario Il poema Il giallo L’avventura Il racconto breve Il racconto fantastico Il romanzo di formazione Il romanzo distopico Il romanzo storico Il romanzo di fantascienza La commedia teatrale
  13. 13. STEFANIA CIOCCA | LA LIBRAIA FOTOGRAFA PAESI DI RIFERIMENTO (per il lavoro sulle mappe letterarie può aprirsi a tutto il mondo) Inghilterra Italia Russia Cina America Francia Argentina
  14. 14. STEFANIA CIOCCA LA LIBRAIA FOTOGRAFA CHI SONO? COMUNICARE E RACCONTARE I LIBRI Nasco fotografa di eventi, sviluppo le mie competenze tra gli eventi culturali, la creazione di testi e contenuti, la comunicazione e la promozione di immagine. Dal momento in cui ho iniziato a lavorare con i libri ho trovato il modo di connettere insieme tutte le mie vite precedenti con il solo obiettivo di promuovere, in maniera creativa e originale, tutte le esperienze che si creano intorno al libro: molti sanno vendere libri, pochi sanno raccontare storie. Esco dalla libreria per raggiungere, attraverso racconti, immagini, servizi personalizzati il maggior numero di persone possibili. Siamo tutti fatti di storie, bisogna solo imparare a raccontare...
  15. 15. CONTATTI E SOCIAL Mail: stefania.ciocca@gmail.com FB: facebook.com/stefaniacioccalalibraiafotografa Slideshare: slideshare.net/smsciocca Youtube: Stefania Ciocca, la libraia fotografa Instagram: lalibraiafotografa STEFANIA CIOCCA LA LIBRAIA FOTOGRAFA

Afonzo Cruz propone un libro che è un'unica grande citazione del mondo della letteratura classica di ogni tempo. Leggerlo e viaggiare insieme a Elias Bonfim significa apprendere, lungo 118 pagine, quali sono molti dei capisaldi della letteratura mondiale. Lieve, poetico, un po' malinconico, grazie alle tante citazioni questo libro permettere di allenare la mente a tessere trame, a connettere realmente gli argomenti. A viaggiare con la mente.

Views

Total views

1,233

On Slideshare

0

From embeds

0

Number of embeds

976

Actions

Downloads

3

Shares

0

Comments

0

Likes

0

×