Web 2.0 e comunicazione enti locali

1,194 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,194
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
12
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Web 2.0 e comunicazione enti locali

  1. 1. Web 2.0 per comunicare gli enti locali (01.09.2010)
  2. 2. Indice <ul><li>Che cos’è il web 2.0 </li></ul><ul><li>Comunicare in rete </li></ul><ul><li>Le piattaforme più note </li></ul><ul><li>Gli enti locali e il web 2.0 </li></ul><ul><li>Comune di Vicenza </li></ul><ul><li>Regione Emilia Romagna </li></ul><ul><li>Comune di Bologna </li></ul><ul><li>Proposte per lo sportello sociale </li></ul><ul><li>Sitografia </li></ul>
  3. 3. Che cos’è il web 2.0 <ul><li>Con questo termine si intende uno sviluppo che ha avuto il web a partire dalla metà degli anni 2000 e che vede una forte partecipazione degli utenti . </li></ul><ul><li>Questa partecipazione è dovuta a </li></ul><ul><ul><li>Motivi tecnologici </li></ul></ul><ul><ul><ul><li>Il web come piattaforma, su cui poter scrivere, disegnare, comunicare … </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>Vendita di servizi e non prodotti </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>Tag: classificare in modo autonomo i contenuti </li></ul></ul></ul><ul><ul><li>Motivi culturali </li></ul></ul><ul><ul><ul><li>L’aumento della partecipazione delle persone grazie alla tecnologia più facile da usare e ad una maggiore acculturazione telematica </li></ul></ul></ul><ul><li>Conseguenze </li></ul><ul><ul><ul><li>La gerarchia e l’ordine nella rete si crea dal basso e viene continuamente verificata </li></ul></ul></ul>
  4. 4. Comunicare in rete <ul><li>La comunicazione in rete è per sua natura (di disintermediazione) bidirezionale , non da uno a molti, ma da molti a molti, a differenza dei normali mass media e dagli strumenti informativi usati dagli Enti Locali </li></ul><ul><li>Ha come presupposto che un’intelligenza collettiva , ovvero i saperi di tutti i cittadini, sia superiore all’intelligenza di una singola persona o gruppo (anche istituzionale) </li></ul><ul><li>Persone esperte o interessate ad un certo aspetto sociale si incontrano in rete formando dei gruppi (cluster) che producono e selezionano informazione creando dei nodi in rete (hub) che acquistano prestigio e visibilità </li></ul><ul><li>Autorevolezza e fiducia sono sempre rinegoziati e non sono dati per sempre per via di un marchio o di un nome; avviene un processo naturale di selezione delle fonti dato che quelle che funzionano saranno più usate e citate </li></ul><ul><li>Comunicare in questi hub diventa allora strategico </li></ul><ul><li>La comunicare in rete non significa far arrivare i lettori sul proprio sito ma diffondere i propri contenuti (tramite i feed) in tutti i canali possibili (i vari network sociali), significa anche prendere parte attiva alla conversazione. </li></ul>
  5. 5. Le piattaforme più note <ul><li>Facebook : social network in cui condividere testi, immagini, video </li></ul><ul><li>Myspace : social network in cui condividere testi, immagini, video </li></ul><ul><li>Twitter : microblogging, testi di 140 battute simile agli sms </li></ul><ul><li>Youtube : condivisione dei video </li></ul><ul><li>Flickr : condivisione foto </li></ul><ul><li>Slideshare : condivisione presentazioni </li></ul><ul><li>Scribd : condivisione testi (conservazione della grafica) </li></ul><ul><li>ANobii : condivisione bibliografia </li></ul>
  6. 6. Gli Enti Locali e il web 2.0 <ul><li>Può essere data la possibilità ai propri cittadini /utenti di partecipare . Attraverso gli strumenti interattivi del web 2.0 i cittadini/utenti possono collaborare con l’Ente Pubblico, segnalando malfunzionamenti, proponendo correzioni, valutando i servizi </li></ul><ul><li>Per poter essere parte attiva però il cittadino deve essere correttamente informato così come afferma anche la Carta di Belluno </li></ul><ul><li>I cittadini vivendo nel territorio e usufruendo dei servizi, tutti assieme, ne sanno di più di un singolo operatore ma anche di una struttura amministrativa </li></ul><ul><li>Questo processo di disintermediazione vale anche per molti altri ambiti professionali e non deve essere vissuto come una svalutazione della propria professionalità ma come un’occasione di crescita </li></ul><ul><li>Il cittadino visto come prosumer , cioè come consumatore ma anche produttore di servizi, comunque non più come consumatore passivo </li></ul><ul><li>Un Ente Locale che punta alla fiducia deve anche avere un approccio collaborativo improntato alla fiducia. </li></ul>
  7. 7. Comune di Vicenza <ul><li>Vicenza 2.0 http://vionline.provincia.vicenza.it/ </li></ul><ul><li>Second Life www.provincia.vicenza.it/altro/ secondlife / Park Palladio. “…una presenza istituzionale anche su Second Life per soddisfare tre diverse finalità: artistico/culturali, convegnistiche e di erogazione di servizi. La piattaforma Second Life é infatti uno strumento che permette di avvicinare i cittadini, soprattutto i più giovani, alle Istituzioni in modo non convenzionale, emotivo ed innovativo….” </li></ul><ul><li>YouTube www.youtube.com/user/ProvinciaDiVicenza?gl=IT&hl=it in due anni 72 video (3 video al mese), fermo da 7 mesi; due playlist; 4-5 minuti tempo medio </li></ul><ul><li>Facebook www.facebook.com/profile.php?id =1565347007&ref= ts raggiunto il limite dei 5 mila amici ; uso di video, note, foto </li></ul>
  8. 8. Regione Emilia Romagna <ul><li>Regione Emilia Romagna http:// ermes.regione.emilia-romagna.it / </li></ul><ul><li>Facebook www.facebook.com/pages/Bologna-Italy/Regione-Emilia-Romagna/150077323746 raggiunti i 5 mila amici; le pagine tematiche </li></ul><ul><li>Twitter http:// twitter.com / regioneer 20 Following, 449 Follower, 53 In lista </li></ul><ul><li>(dati del 30.08.2010) </li></ul>
  9. 9. Comune di Bologna <ul><li>Facebook www.facebook.com/pages/Comune-di-Bologna-Iperbole-Rete-Civica/98223087991?ref=ts 1400 amici </li></ul><ul><li>Twitter http:// twitter.com / Twiperbole 15 Following, 373 Follower, 44 In lista; uso del retweet </li></ul><ul><li>Youtube www.youtube.com/ComuneDiBologna 32 video in 15 mesi, 1 playlist, non si hanno dati sulle iscrizioni ma solo sulle visualizzazioni </li></ul><ul><li>(dati del 30.08.2010) </li></ul>
  10. 10. Sitografia <ul><li>Innovatori PA La rete per l'innovazione nella Pubblica Amministrazione Italiana www.innovatoripa.it / </li></ul><ul><li>Forumpa http:// portal.forumpa.it / http://saperi.forumpa.it/story/33285/pa-20-una-metafora-utile-tempo-di-crisi http://saperi.forumpa.it/faceted_search/results/web+2.0+pa+digitale http://saperi.forumpa.it/relazione/social-network-e-pubblica-amministrazione-rischi-ed-opportunita http://saperi.forumpa.it/relazione/i-social-networking-nella-pa http://saperi.forumpa.it/relazione/dallinformazione-alla-relazione-le-nuove-sfide-di-internet-la-pa </li></ul><ul><li>Enti locali emiliani su Twitter www.travelemiliaromagna.it/guida-agli-enti-locali-che-cinguettano/ </li></ul>

×