Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Brochure

213 views

Published on

  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Brochure

  1. 1. D H D a t a & H u m a n M a n a g e m e n t M MLS Manufacturing Lean System " Building a Predictable Environment " http://dhmcons.webs.com/ - dhmcons@tiscali.it 1 * Available From Release 2.0
  2. 2. D H D a t a & H u m a n M a n a g e m e n t M IL SOFTWARE MANIFATTURIERO PER AZIENDE DINAMICHESCENARIO – Se il Suo sistema attuale è basato sufogli di calcolo elettronico (Excel), o un software POTENTE E COMPLETOdi contabilità poco adatto all’ambiente MLS lavora al 100% in un ambientemanifatturiero, finché il Suo giro d’affari non “Kanban WIP-Less” e “APS WIP-Lesscresce, questo sistema è uno strumento (MRP II A CAPACITÁ FINITA)” eragionevole per raccogliere e tracciare le aderisce al modello “Supply Chaininformazioni manifatturiere. Ma cè un problema: Operations Reference (SCOR)” chequanto tempo il Suo giro d’affari può rimanere lo Identifica, Analizza e Amministrastesso?. Il Software MLS è disegnato per aziende (Garantendo una Riduzione dei Costi) idinamiche. La nostra tecnologia è basata su Cinque Processi Chiave:standard di Microsoft e utilizza PC’s con Windows ° Progettazione,XP. Robusto e agile, MLS è una soluzione ° Approvvigionamento,manifatturiera completa che supporta qualunque ° Processo,tipo di processo (Lean, Discreto, Ripetitivo e “Su- ° Consegna,Commessa”) coprendo diversi settori industriali. ° Devoluzioni.PERCHE’ UN ERP NON PUO’ AUTOMATIZZARE CERTIFICATOTUTTA LA MIA AZIENDA? – La “E” in ERP La prima versione del MLS è statasignifica Azienda e questo è precisamente validata positivamente da un “BIGl’obiettivo di queste applicazioni. Il Software ERP INFORMATICO”è stato generalmente associato a una lunga serie La versione attuale include moltidi funzionalità (Contabilità, Risorse Umane, miglioramenti e funzioni nuove.Fabbricazione, Acquisti…) e realizzazionicomplesse. FACILE DA USARE E IMPLEMENTARESperare che un singolo venditore di software Nella sua realizzazione è stato fatto ungestisca al meglio tutte le funzioni di un grande sforzo, per ottenere un sistema“Business” è come sperare che GM fornisca tutte “Veramente Amichevole” che puòle parti di unautomobile o che il Suo dottore sia la essere implementato in settimane.Sua unica risorsa in campo medico.Anche se questo dovesse essere possibile, ci ECONOMICOsarebbero seri problemi sulla qualità del servizio / É veramente economico, considerandoprodotto. Costo-Prestazioni.LE MODERNE ARCHITETTURE SONO BASATE COMPATIBILE CON L’AMBIENTESULL’INTEGRAZIONE DI APPLICAZIONI “BEST IN MICROSOFTCLASS” – GM ed altri hanno imparato che per Si può migrare con poco sforzo a SQLcostruire grandi automobili c’è bisogno di un Server.disegno, di assiemaggio e di processi di prova sucomponenti di alta qualità.Per avere una buona medicina c’è bisogno di unasquadra di specialisti competenti.L’architettura applicativa IT deve adottare unapproccio simile usando le migliori singoleapplicazioni che permettano una rapida edefficente integrazione . 2
  3. 3. D H D a t a & H u m a n M a n a g e m e n t M LISTE MATERIALI, ANAGRAFICA PARTI E CICLI DI LAVORAZIONE LISTA DEI MATERIALI – E’ facile creare e mantenere i BOM’s usando MLS. Si può usare il “Bill Of Materials (BOM)” per gestire strutture di prodotto che supportano un numero illimitato di parti e di livelli. STRUTTURE DI PRODOTTO Si possono creare e usare strutture di prodotto definite MLS Permette di copiare liste parzialmente, a scopo di progettazione, nei passi iniziali esistenti per crearne di dei processi “Su Commessa” e che saranno nuove*. successivamente dettagliate quando le informazioni Gestisce un Fattore di Scarto saranno definite*. del componente. Il sistema di Gestione dei Cambi di Ingegneria traccia tutti i cambi (Date Effettive di Start e di Stop) relativi a ogni CAMBI DI INGEGNERIA assieme, sottoassieme e componente, sostituendo Archivio storico. efficacemente parti obsolete*. Le date di Effettività & Obsolescenza sono gestite in automatico*. E’ possibile effettuare Cambi/Cancellazioni di parti in un punto, dappertutto o in una famiglia di prodotti*. ANAGRAFICA DELLE PARTI Si può indicare se una parte è Fatta o Comprata* .ANAGRAFICA DELLE PARTI – Si richiede come minimo che venga definito per ogni parte, ilcodice, la descrizione e l’unità di misura di immagazzinamento.Inoltre, si possono aggiungere informazioni usate per la pianificazione MRP, il controllo diinventario e i costiSi Possono Effettuare Interrogazioni “Intelligenti e Flessibili” Per Evitare Reports Su Misura. 3
  4. 4. D H D a t a & H u m a n M a n a g e m e n t M CONTROLLO DI INVENTARIOMLS gestisce le informazioni necessarie di tutte le Sue parti (materie prime, materiali in processo,prodotti terminati) per numero di parte o per ubicazione (magazzino).Inoltre c’è un kardex elettronico on-line che mostra per ogni parte, tutte le transazioni effettuatesulla parte. 4
  5. 5. D H D a t a & H u m a n M a n a g e m e n t M MPS E FORECASTPIANIFICAZIONE DELLA CATENA PRODUTTIVA – Per avere successo, deve coinvolgere laproiezione dell’andamento del giro d’affari su un periodo futuro e il relativo allineamento delleoperazioni.Si deve poter identificare ed analizzare il giro d’affari in tempo reale e predisporre piani accurati.PRONOSTICO DELLE VENDITE – La pianificazione della domanda comincia da una previsionestatistica e on-line, automatizzata e ottimizzata.Il Piano Acquisti dei Clienti e lo storico delle spedizioni costituiscono le basi della previsione.Con la funzione MPS è possibile introdurre un pronostico a livello di “Famiglia di Prodotto” che ènormalmente più facile da formulare con una percentuale di esattezza molto maggiore*.Il sistema si incarica, sulla base dello storico delle spedizioni, di distribuire automaticamente i datidi input sui “Prodotti” creando così automaticamente un pronostico a livello di “Prodotto”*.Con la funzione FORECAST il pronostico a livello di “Prodotto” viene preso in carico e si procedealla sua elaborazione. 5
  6. 6. D H D a t a & H u m a n M a n a g e m e n t M MRPII a CAPACITÁ FINITA – Avanzamento Della Produzione “Manuale” PIANIFICAZIONE DELLE RICHIESTE DEI CLIENTI – MLS mette a disposizione una Pianificazione dei Materiali e degli Ordini di Lavorazione On-line, Realistica e Fasata nel tempo. Nell’effettuare i complessi calcoli necessari esamina informazioni provenienti da varie fonti. Prende in considerazione gli ordini di vendita, le previsioni, l’inventario attuale… e la cosa più importante, la Reale Capacità dei “Centri di Lavoro” e dei “Fornitori” e genera gli “Ordini di Acquisto” per Fornitore e gli “Ordini di Lavorazione” per Centro di Lavoro, assicurando che la capacità produttiva interna e dei fornitori sia usata nel miglior modo possibile. “PIANIFICAZIONE DELLE RICHIESTE DEI CLIENTI” ON-LINE E A CAPACITÁ FINITA Identifica le attività da eseguire per soddisfare i requisiti programmati. Si possono esaminare differenti scenari, modificando i parametri. CRP elimina l’inventario “Per- Precauzione” determinando: ü Cosa fare ü Quando farlo ü Dove farlo (centro di lavoro) ü Cosa comprare ü Quando comprarlo ü Dove comprarlo (fornitore) ASSEGNAZIONI MULTIPLE* ü Gli “Assemblaggi”, possono essere programmati su 3 “Work Centers” diversi ü Le “Materie Prime”, possono essere programmate su 3 “Fornitori” diversi 6
  7. 7. D H D a t a & H u m a n M a n a g e m e n t M MRPII a CAPACITÁ FINITA – Avanzamento Della Produzione “Automatico” PIANIFICAZIONE DELLE RICHIESTE DEI CLIENTI – MLS mette a disposizione una Pianificazione degli Ordini di Lavorazione On-Line, Realistica, Fasata nel Tempo e “Paper-Less”. Prende in considerazione la Reale Capacità dei “Centri di Lavoro”. Genera un report con i Centri di Lavorazione e Le Parti Collo di Bottiglia evidenziando i Giorni, le Quantità e la Capacità Mancante La Sua Operazione è Elementare: • Operatore 1: Registra Ordini Pianificati • Automaticamente Si Scatena Una Serie Di “Segnali” Che Attraversano Tutto Lo Stabilimento Andando a “Risvegliare” Al Momento Opportuno i Soli Work Center Interessati • Per Questi Work Center Vengono Creati Automaticamente Gli Ordini (Schede) (Se Per Un WC C’è Più Di Un Ordine (Scheda), Queste Vengono Messe Una Dietro L’altra Rispettandone La Sequenza Temporale) • Operatore 2: Quando Gli Ordini Appaiono Sullo Schermo (Solamente Quando Tutti i Loro Componenti Sono Pronti), Li Lavora e Notifica L’avvenuta Lavorazione • Contemporaneamente Viene Stampata La Relativa “Pick List” 7
  8. 8. D H D a t a & H u m a n M a n a g e m e n t M ELECTRONIC VISUAL KANBAN PAPER LESS Rispetta le Regole Tipiche del Lean Manufacturing (Si citano le principali): • Domanda Livellata (Ammesse Fluttuazioni Assorbibili Con Un Modesto Stock) • Sistema “Pull”, Il Detonatore è La Spedizione (Non è Un Forecast) • La Riposizione Del Prodotto è Immediata (Non è Pianificata) E’ Semplificato e Ottimizzato Al Massimo: •Sono Necessari Magazzini Fisici (Materia Prima, Work In Process (Supermarkets), Prodotto Finito) • Sono Necessari Stock Di Sicurezza (Materia Prima, WIP, Prodotto Finito) • Non è Necessaria La Gestione Dei Magazzini La Sua Operazione è Elementare: • Operatore 1: Registra Spedizione Materiale • Automaticamente Si Scatena Una Serie Di “Segnali” Che Attraversano Tutto Lo Stabilimento Andando a “Risvegliare” Al Momento Opportuno i Soli Work Center Interessati • Per Questi Work Center Vengono Creati Automaticamente Gli Ordini (Schede) (Se Per Un WC C’è Più Di Un Ordine (Scheda), Queste Vengono Messe Una Dietro L’altra Rispettandone La Sequenza Temporale) • Operatore 2: Quando Gli Ordini Appaiono Sullo Schermo (Solamente Quando Bisogna Produrli), Li Lavora e Notifica L’avvenuta Lavorazione • Contemporaneamente Viene Stampata La Relativa “Pick List” 8
  9. 9. D H D a t a & H u m a n M a n a g e m e n t M ELECTRONIC VISUAL CAMALEONTE WIP-LESS & PAPER LESSRispetta le Regole Tipiche del Lean Manufacturing (Si citano le principali): • Sistema “Pull”, Il Detonatore è La Spedizione (Non è Un Forecast) • La Riposizione Del Prodotto è Immediata (Non è Pianificata)E’ Semplificato e Ottimizzato Al Massimo: • Può Essere Usato Anche In Aziende Con “Domanda Variabile” • Sono Necessari Solamente 2 Magazzini Fisici (Materia Prima e Prodotto Finito) • Non Sono Necessari Magazzini Fisici Di Work In Process (Supermarkets) >Risparmio< • Si Può Tenere Un Solo Stock Di Sicurezza (Materia Prima o Prodotto Finito) • Elimina La Programmazione Settimanale Della Produzione • Non è Necessaria La Gestione Dei Magazzini La Sua Operazione è Elementare: • Operatore 1: Registra Spedizione Materiale • Automaticamente Si Scatena Una Serie Di “Segnali” Che Attraversano Tutto Lo Stabilimento Andando a “Risvegliare” Al Momento Opportuno i Soli Work Center Interessati • Per Questi Work Center Vengono Creati Automaticamente Gli Ordini (Schede) (Se Per Un WC C’è Più Di Un Ordine (Scheda), Queste Vengono Messe Una Dietro L’altra Rispettandone La Sequenza Temporale) • Operatore 2: Quando Gli Ordini Appaiono Sullo Schermo (Solamente Quando Tutti i Loro Componenti Sono Pronti), Li Lavora e Notifica L’avvenuta lavorazione • Contemporaneamente Viene Stampata La Relativa “Pick List” 9
  10. 10. D H D a t a & H u m a n M a n a g e m e n t M CERTIFICAZIONE DEI PROCESSI E TRACCIABILITA’ Un Sistema di WorkFlow è uno strumento software per Tracciare un Flusso di Lavoro Lascia Evidenza del Percorso di una “Attività” lungo le sue Operazioni “Tracciabilità” Permette “Certificare” che una “Attività” è stata Processata Secondo gli Standard Assegna a una “Attività” un Codice Unico “No Di Serie” Serve come Efficace Strumento per Ottenere una Certificazione ( Es.: ISO 9000 – 2000) Schermata Del “Iter” Di Una Certificazione Schermata Del “Check List” Con “Tracciabilità Materiali” 10
  11. 11. D H D a t a & H u m a n M a n a g e m e n t M KEY PERFORMACE INDICATORS (KPI) KEY PERFORMANCE INDICATORS (KPI) – Si possono gestire Indicatori di Performance a vari livelli: ° Di Business ° Dipartamentali ° Operativi Di tipo “Tradizionale” (Grafiche e Barre): Di tipo “Dashboard” (Cruscotto di Automobile): 11
  12. 12. D H D a t a & H u m a n M a n a g e m e n t M MENU GENERALE DEL SISTEMA Target Market SETTORI – Qualsiasi attività dove si producono e vendono prodotti o servizi che sono conformati da sotto-assiemi / sotto-attività. Tali prodotti / servizi devono poter essere rappresentati per mezzo di una struttura ad albero con vari livelli (Formule, Ricette o Assemblaggi). 01. ACQUE MINERALI E BEVANDE NATURALI E CON GAS; 02. AERONAUTICA E AEROSPAZIALE; 03. APPARATI ELETTRICI ED ELETTRONICI; 04. APPARATI PER ILLUMINAZIONE; 05. AUTOMOBILISTICO; 06. BATTERIE E ACCUMULATORI; 07. CALZATURE E PELLAMI; 08. CAVI E CONDUTTORI ELETTRICI E TELEFONICI; 09. CHIMICA E FARMACEUTICA; 10. COLORI, VERNICI E SMALTI; 11. COSMETICI; 12. COSTRUZIONE E OPERE CIVILI; 13. ELETTRODOMESTICI; 14. GIOCATTOLI E GIOCHI; 15. INDUSTRIA RISTORANTERA E ALIMENTARIA; 16. MACCHINARIA INDUSTRIALE; 17. MOBILI; 18. SANITARI E RUBINETTERIA; 19. VESTITO. 12
  13. 13. D H D a t a & H u m a n M a n a g e m e n t M DIAGRAMA DI FLUSSO GLOBALE STORICO Definiz. + Forecast VENDITE Prodotto APS Kanban Classico/WIP-Less Classico/WIP-Less Ordini Ordini FOR Lavoro Acquisto MATERIE PRODOTTO PRODOTTO ACQUISTI PRIME IN PROCESSO TERMINATO VENDITE INVENTARI F.P. (PERSONALE) COSTI C.G. F.A. Sviluppi Futuri Addizionalmente alle caratteristiche contrassegante con un * i Prossimi Rilasci includeranno numerosi miglioramenti del tipo 01 Configuratore dei Prodotti (Opzioni, Misure, Colori, ...) 02 Unità di Misura di Maneggio 03 Inventario Fisico 04 Assegnazione di Work Center Multipli 05 Collegamento ad Apparati e Strumenti Esterni (Tower Stack Lights, …) 06 Amministrazione degli Ordini a Fornitori 07 Amministrazione degli Ordini dei Clienti 08 Costo delle Strutture dei Prodotti 13

×