SlideShare a Scribd company logo
L’esperienza di un gruppo di psicodramma classico in un Servizio Pubblico di Medicina delle Dipendenze Patologiche – Ser.T. Itaca  ti ha dato  un bel viaggio … Viaggio   all’interno di un gruppo di psicodramma Dott.ssa Anna Boeri  Via Campagna 83 tel. e fax 0523.498.594 E-mail:  [email_address]   http://www.cppp.it/psicodramma.html
Psicodramma Classico ,[object Object],[object Object],[object Object],[object Object]
Lo psicodramma  privilegia il punto di vista dell’azione  (quello che avviene nel momento nel qui ed ora) rispetto a quello del racconto. E’ un modo di concepire il  mondo come relazione di incontro  e  di  aiuto  e questo realizza il concetto  moreniano  di  mondo ausiliario   per  cui  ogni persona  può  diventare agente  terapeutico  per un’altra.
Itaca  ti ha dato un bel viaggio … Il “terapeutico” dello psicodramma  …. “ La nostra ipotesi è che ciò di cui un paziente ha bisogno, più di ogni altra cosa, è di entrare in contatto con persone che evidentemente hanno un affetto profondo e caldo per lui … Quanto più il contatto è caldo, intimo e genuino, tanto più grandi saranno i vantaggi che il paziente potrà trarre dalla scena psicodrammatica ..” J.L. Moreno
Psicodramma Classico ,[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],Si tratta di una  esperienza sociale  dove il Sé di ciascuno riceve nutrimento e protezione, dove il gruppo ha una  funzione ausiliaria  di ogni singolo suo membro.
Psicodramma Classico E’  compito  del  direttore  creare  le  condizioni  perché tutto  ciò  si  possa  realizzare predisponendo  il  setting, formulando  le  consegne, scandendo  i  tempi  e scegliendo  la  strategia  di azione. Il  direttore  è una presenza calda ed accogliente che mette in gioco la propria   umanità e   competenza. Egli si  limita  a governare  le  regole  del  contesto  senza  fornire direttamente proprie interpretazioni.
Psicodramma Classico ,[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object]
 
Psicodramma Classico  ,[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object]
Psicodramma Classico ,[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object]
Psicodramma Classico  ,[object Object],[object Object],[object Object],[object Object]
Psicodramma Classico ,[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object]
Itaca  ti ha dato un bel viaggio … Il contesto istituzionale   ,[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object]
Itaca  ti ha dato un bel viaggio … Il contesto istituzionale   L’approccio terapeutico del Ser.T. è  MULTIMODALE e MULTIDISCIPLINARE, l’equipe è formata da medici, infermieri, psicologi, educatori e assistenti sociali che integrano le loro competenze finalizzando la presa in carico dei pazienti a progetti terapeutici unitari ed individualizzati. Una particolare attenzione è sempre stata dedicata alla formazione, ai contenuti relazionali e agli strumenti relazionali di tutto il gruppo di lavoro.
Itaca  ti ha dato un bel viaggio … Il contesto istituzionale   Modellare un gruppo di lavoro che attraverso tutte le sue figure professionali possa svolgere un consapevole supporto psicologico mediante dispositivi ed interventi strutturati o nelle relazioni informali   richiede una costante attenzione alla funzionalità del gruppo e alla sua “manutenzione”   (Bonfà et al., 2004)
Itaca  ti ha dato un bel viaggio … Il contesto istituzionale   E’ importante che le interruzioni di un trattamento  non coincidano con l’uscita o l’esclusione dal circuito di cura. Tutto questo serve alla presa in carico di pazienti gravi che presentano sovente comorbilità di patologie psichiatriche e di dipendenza. La funzione contenitiva del gruppo di lavoro è utile per tutelare e salvaguardare lo specifico  setting psicodrammatico  sia nelle fasi iniziali che successivamente per far fronte comune all’eventuale riemersione dei sintomi o nei casi di abbandono.
Itaca  ti ha dato un bel viaggio … La storia del gruppo La compresenza di generi nel gruppo consente il  confronto, la possibilità concreta di giocare ruoli  diversi finalizzati all’incontro e all’integrazione di  componenti materne-paterne, attive-passive volte al  superamento di ruoli rigidi dovuti ad esperienze  relazionali primarie insufficienti o traumatiche.   Il gruppo nasce nell’ottobre del 1999 con cinque donne con DCA (anoressia, bulimia nervosa e binge eating) Nel 2001 si aggiungono pazienti maschi con problemi  di dipendenza da droghe e alcol
Itaca  ti ha dato un bel viaggio … La storia del gruppo ,[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object]
Itaca  ti ha dato un bel viaggio … La storia del gruppo   ,[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object]
Itaca  ti ha dato un bel viaggio …   Caratteristiche del setting ,[object Object],[object Object],[object Object],[object Object]
Itaca  ti ha dato un bel viaggio …   Caratteristiche del setting   “…  in co-terapia, l’evoluzione terapeutica si valuta anche da quanto il paziente è riuscito a ricostruire in sé una madre e un padre integrati, attraverso il cambiamento nella relazione con le figure parentali del gruppo …. in formazione la presenza di  due formatori di sesso diverso  costituisce una opportunità per far emergere le tematiche del maschile e del femminile …” Dotti, 1998.
l ,[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],Itaca  ti ha dato un bel viaggio … Il viaggio come metafora del percorso
Itaca  ti ha dato un bel viaggio … Il “terapeutico” dello psicodramma  …. ,[object Object],[object Object]
Itaca  ti ha dato un bel viaggio … Il “terapeutico” dello psicodramma  …. ,[object Object],[object Object],[object Object]
Itaca  ti ha dato un bel viaggio … Il “terapeutico” dello psicodramma  …. ,[object Object],[object Object]
l Itaca  ti ha dato un bel viaggio … Il “terapeutico” dello psicodramma  …. “ La poltrona: L’importanza di essere tenuti e contenuti
Itaca  ti ha dato un bel viaggio … Il “terapeutico” dello psicodramma  …. In questa attività il corpo di un compagno/a diventa una poltrona dove la persona  sceglie come  adagiarsi, sostare e, nello stesso tempo, comunicare al gruppo. Le  progressive modifiche   posturali e relazionali  osservabili mostrano come le angoscianti paure, legate alle esperienze mortifere dell’abuso,  trovano ristoro e decontaminazione  in vitali e rassicuranti esperienze di contenimento corporeo effettuato in un ambiente sicuro e carico di umanità.
Itaca  ti ha dato un bel viaggio … un’attività recente:  la metafora del muro ,[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object]
Itaca  ti ha dato un bel viaggio … ……  la metafora del muro “ Ho cercato sempre di erigere molti muri fra me e la società, fra me e il paese, le battute svalutanti della gente, ..un altro muro è stato “onora il padre e la madre” anzi, onora la madre .. Questo è stato un muro inabbattibile che ne ha creato un altro,  ancora  presente,  con  le  donne  ……  Il  gruppo  per  me  è  una  sperimentazione dei contatti con il femminile”     Carlo “ Per  me  il  muro  più  grosso  è  stato  il  silenzio,  penso  ad  esempio  alla  incomunicabilità con mia madre, al silenzio fra me e mio marito, al silenzio fra me e mio fratello …  nel gruppo ogni tanto riesco a togliere qualche mattone”     Erica “ Per me il muro è come un vestito che altri ti cuciono addosso e che stringe e  che ingabbia, come l’amore soffocante di mia madre e il disinteresse di mio  padre .. Devo ringraziare il gruppo che mi ha aiutato a superare il muro  del  contatto,  anche  fisico ,  con  gli  altri    Sara “  Il muro con me stessa, a volte mi penso e credo di essere un’altra …  nel  gruppo mi  aiuta il confronto degli altri, dialogo con le mie emozioni  Federica
Itaca  ti ha dato un bel viaggio … Voci dal gruppo…. “  Il gruppo è esplorazione. Flusso continuo da te agli altri. Mente, orecchi, bocca, cuore. Entriamo tutti in ballo”  Sara “ E’ un luogo sicuro e protetto. Qui si drammatizza e si sdrammatizza allo stesso tempo”  Davide “ Questo è un posto di lusso non c’è bisogno di cercare chissà dove. Qui le persone si incontrano davvero. Posso portare anche la mia rabbia, sento che è accolta e io posso sopportarla “  Carlo “ Il gruppo è un luogo dentro di noi, il luogo della coscienza. E’ quel luogo dove, a poco a poco, le cose dentro di noi sconosciute diventano chiare.”  Tiziana Il gruppo è uno stato mentale particolare che mi accompagna durante la settimana. Vivo il gruppo anche fuori. Da fuori, dialogo con il gruppo.”   Elisa
l Itaca  ti ha dato un bel viaggio … Voci dal gruppo….

More Related Content

What's hot

Lesmo ilaria narrazione e complessita angolo delle storie-torino gennaio 20...
Lesmo ilaria   narrazione e complessita angolo delle storie-torino gennaio 20...Lesmo ilaria   narrazione e complessita angolo delle storie-torino gennaio 20...
Lesmo ilaria narrazione e complessita angolo delle storie-torino gennaio 20...
cmid
 
Locandina laboratori Pascale
Locandina laboratori PascaleLocandina laboratori Pascale
Locandina laboratori Pascale
Massimo Figliolia
 

What's hot (10)

Narrativa Sistemica
Narrativa SistemicaNarrativa Sistemica
Narrativa Sistemica
 
Slides Lezioni COIRAG maggio-luglio 2014
Slides Lezioni COIRAG maggio-luglio 2014Slides Lezioni COIRAG maggio-luglio 2014
Slides Lezioni COIRAG maggio-luglio 2014
 
356393
356393356393
356393
 
Psicodramma Analitico un Dispositivo per la Modernità
Psicodramma Analitico un Dispositivo per la ModernitàPsicodramma Analitico un Dispositivo per la Modernità
Psicodramma Analitico un Dispositivo per la Modernità
 
Lo psicodramma analitico di Eugenie e Paul Lemoine
Lo psicodramma analitico di Eugenie e Paul LemoineLo psicodramma analitico di Eugenie e Paul Lemoine
Lo psicodramma analitico di Eugenie e Paul Lemoine
 
La narrazione applicata a un caso di crisis management
La narrazione applicata a un caso di crisis managementLa narrazione applicata a un caso di crisis management
La narrazione applicata a un caso di crisis management
 
Dicembre 2014
Dicembre 2014Dicembre 2014
Dicembre 2014
 
Lo Psicodramma.
Lo Psicodramma. Lo Psicodramma.
Lo Psicodramma.
 
Lesmo ilaria narrazione e complessita angolo delle storie-torino gennaio 20...
Lesmo ilaria   narrazione e complessita angolo delle storie-torino gennaio 20...Lesmo ilaria   narrazione e complessita angolo delle storie-torino gennaio 20...
Lesmo ilaria narrazione e complessita angolo delle storie-torino gennaio 20...
 
Locandina laboratori Pascale
Locandina laboratori PascaleLocandina laboratori Pascale
Locandina laboratori Pascale
 

Viewers also liked (9)

Il ruolo di neurotrasmettitori e neuromodulatori nei processi motivazionali_p...
Il ruolo di neurotrasmettitori e neuromodulatori nei processi motivazionali_p...Il ruolo di neurotrasmettitori e neuromodulatori nei processi motivazionali_p...
Il ruolo di neurotrasmettitori e neuromodulatori nei processi motivazionali_p...
 
Alessia Maifrini - Consumo liquido
Alessia Maifrini - Consumo liquidoAlessia Maifrini - Consumo liquido
Alessia Maifrini - Consumo liquido
 
Enneagramma
EnneagrammaEnneagramma
Enneagramma
 
6. enneagramma
6. enneagramma6. enneagramma
6. enneagramma
 
L'Enneagramma
L'Enneagramma L'Enneagramma
L'Enneagramma
 
Fumo e gravidanza
Fumo e gravidanzaFumo e gravidanza
Fumo e gravidanza
 
Intelligenza Relazionale Applicata
Intelligenza Relazionale ApplicataIntelligenza Relazionale Applicata
Intelligenza Relazionale Applicata
 
I centri antifumo della tua regione. Lombardia
I centri antifumo della tua regione. LombardiaI centri antifumo della tua regione. Lombardia
I centri antifumo della tua regione. Lombardia
 
Il fumo in rosa - 2010
Il fumo in rosa - 2010Il fumo in rosa - 2010
Il fumo in rosa - 2010
 

Similar to Un viaggio in un gruppo psicodrammatico

La cultura e la pratica degli interventi di gruppo
La cultura e la pratica degli interventi di gruppoLa cultura e la pratica degli interventi di gruppo
La cultura e la pratica degli interventi di gruppo
Raffaele Barone
 
Progetto Biografie per la cura - anziani_ malati Alzheimer
Progetto Biografie per la cura - anziani_ malati AlzheimerProgetto Biografie per la cura - anziani_ malati Alzheimer
Progetto Biografie per la cura - anziani_ malati Alzheimer
Maria Adelaide Macario
 
Presentazione libro
Presentazione libroPresentazione libro
Presentazione libro
Tomato DWS
 
Presentazione libro
Presentazione libroPresentazione libro
Presentazione libro
Tomato DWS
 
Psicoterapia multimodale delle psicosi e psicoterapia nei contesti
Psicoterapia multimodale delle psicosi e psicoterapia nei contestiPsicoterapia multimodale delle psicosi e psicoterapia nei contesti
Psicoterapia multimodale delle psicosi e psicoterapia nei contesti
Raffaele Barone
 
Varie forme di psicoterapia di gruppo nelle istituzioni (powerpoint)
Varie forme di psicoterapia di gruppo nelle istituzioni (powerpoint)Varie forme di psicoterapia di gruppo nelle istituzioni (powerpoint)
Varie forme di psicoterapia di gruppo nelle istituzioni (powerpoint)
Francesco Checco
 
Citazioni: lo scopo della psicoterapia
Citazioni: lo scopo della psicoterapiaCitazioni: lo scopo della psicoterapia
Citazioni: lo scopo della psicoterapia
icpitalia
 
Citazioni: il ruolo dello psicoterapeuta
Citazioni: il ruolo dello psicoterapeutaCitazioni: il ruolo dello psicoterapeuta
Citazioni: il ruolo dello psicoterapeuta
icpitalia
 

Similar to Un viaggio in un gruppo psicodrammatico (20)

Master psicom 27 02 definitivo
Master psicom 27 02  definitivoMaster psicom 27 02  definitivo
Master psicom 27 02 definitivo
 
Russo gruppi to 2012
Russo gruppi to 2012Russo gruppi to 2012
Russo gruppi to 2012
 
Il Codice Lilla - Dssa Serena Tornitore
Il Codice Lilla - Dssa Serena TornitoreIl Codice Lilla - Dssa Serena Tornitore
Il Codice Lilla - Dssa Serena Tornitore
 
Good ARTernoon
Good ARTernoonGood ARTernoon
Good ARTernoon
 
Varie forme di psicoterapia di gruppo nelle istituzioni (powerpoint)
Varie forme di psicoterapia di gruppo nelle istituzioni (powerpoint)Varie forme di psicoterapia di gruppo nelle istituzioni (powerpoint)
Varie forme di psicoterapia di gruppo nelle istituzioni (powerpoint)
 
La cultura e la pratica degli interventi di gruppo
La cultura e la pratica degli interventi di gruppoLa cultura e la pratica degli interventi di gruppo
La cultura e la pratica degli interventi di gruppo
 
Educazione, Psicoanalisi e Osservazione Diretta: TERRE CONTIGUE, nuove scoperte
Educazione, Psicoanalisi e Osservazione Diretta: TERRE CONTIGUE, nuove scoperteEducazione, Psicoanalisi e Osservazione Diretta: TERRE CONTIGUE, nuove scoperte
Educazione, Psicoanalisi e Osservazione Diretta: TERRE CONTIGUE, nuove scoperte
 
La psicosomatica, la psiconcologia e lecure palliative: il prendersi cura nel...
La psicosomatica, la psiconcologia e lecure palliative: il prendersi cura nel...La psicosomatica, la psiconcologia e lecure palliative: il prendersi cura nel...
La psicosomatica, la psiconcologia e lecure palliative: il prendersi cura nel...
 
Crisi lavoro psicopatologia mobbing - a cura di Rosalba Gerli
Crisi lavoro psicopatologia mobbing - a cura di Rosalba GerliCrisi lavoro psicopatologia mobbing - a cura di Rosalba Gerli
Crisi lavoro psicopatologia mobbing - a cura di Rosalba Gerli
 
Progetto Biografie per la cura - anziani_ malati Alzheimer
Progetto Biografie per la cura - anziani_ malati AlzheimerProgetto Biografie per la cura - anziani_ malati Alzheimer
Progetto Biografie per la cura - anziani_ malati Alzheimer
 
Presentazione libro
Presentazione libroPresentazione libro
Presentazione libro
 
Presentazione libro
Presentazione libroPresentazione libro
Presentazione libro
 
Slide rosy metafora e resilienza
Slide rosy metafora e resilienzaSlide rosy metafora e resilienza
Slide rosy metafora e resilienza
 
Psicoterapia multimodale delle psicosi e psicoterapia nei contesti
Psicoterapia multimodale delle psicosi e psicoterapia nei contestiPsicoterapia multimodale delle psicosi e psicoterapia nei contesti
Psicoterapia multimodale delle psicosi e psicoterapia nei contesti
 
Varie forme di psicoterapia di gruppo nelle istituzioni (powerpoint)
Varie forme di psicoterapia di gruppo nelle istituzioni (powerpoint)Varie forme di psicoterapia di gruppo nelle istituzioni (powerpoint)
Varie forme di psicoterapia di gruppo nelle istituzioni (powerpoint)
 
Psicotarapia della Gestalt Espressiva
Psicotarapia della Gestalt EspressivaPsicotarapia della Gestalt Espressiva
Psicotarapia della Gestalt Espressiva
 
Citazioni: lo scopo della psicoterapia
Citazioni: lo scopo della psicoterapiaCitazioni: lo scopo della psicoterapia
Citazioni: lo scopo della psicoterapia
 
Terapia e Linguaggio
Terapia e LinguaggioTerapia e Linguaggio
Terapia e Linguaggio
 
Citazioni: il ruolo dello psicoterapeuta
Citazioni: il ruolo dello psicoterapeutaCitazioni: il ruolo dello psicoterapeuta
Citazioni: il ruolo dello psicoterapeuta
 
Ogni vita merita un romanzo
Ogni vita merita un romanzoOgni vita merita un romanzo
Ogni vita merita un romanzo
 

More from MariaSilviaGuglielmin

More from MariaSilviaGuglielmin (7)

L’INSEGNANTE E L’ALUNNO “DALL’AGIRE EMOTIVO ALL’AGIRE PENSATO”
L’INSEGNANTE E L’ALUNNO  “DALL’AGIRE EMOTIVO ALL’AGIRE PENSATO”L’INSEGNANTE E L’ALUNNO  “DALL’AGIRE EMOTIVO ALL’AGIRE PENSATO”
L’INSEGNANTE E L’ALUNNO “DALL’AGIRE EMOTIVO ALL’AGIRE PENSATO”
 
Lavorare con il gruppo classe alla scuola elementare
Lavorare con il gruppo classe alla scuola elementareLavorare con il gruppo classe alla scuola elementare
Lavorare con il gruppo classe alla scuola elementare
 
Slide conferenza educare affettività sessualità 20 nov 2012
Slide conferenza educare affettività sessualità 20 nov 2012Slide conferenza educare affettività sessualità 20 nov 2012
Slide conferenza educare affettività sessualità 20 nov 2012
 
Lo psiocdramma e la scuola
Lo psiocdramma e la scuolaLo psiocdramma e la scuola
Lo psiocdramma e la scuola
 
Presentazione Io E La Mamma 08
Presentazione Io E La Mamma 08Presentazione Io E La Mamma 08
Presentazione Io E La Mamma 08
 
I Colori Del Cuore
I Colori Del CuoreI Colori Del Cuore
I Colori Del Cuore
 
Lucidi Seminario Sulla Fiaba Per Genitori Calvecchia
Lucidi Seminario Sulla Fiaba Per Genitori CalvecchiaLucidi Seminario Sulla Fiaba Per Genitori Calvecchia
Lucidi Seminario Sulla Fiaba Per Genitori Calvecchia
 

Un viaggio in un gruppo psicodrammatico

  • 1. L’esperienza di un gruppo di psicodramma classico in un Servizio Pubblico di Medicina delle Dipendenze Patologiche – Ser.T. Itaca ti ha dato un bel viaggio … Viaggio all’interno di un gruppo di psicodramma Dott.ssa Anna Boeri Via Campagna 83 tel. e fax 0523.498.594 E-mail: [email_address] http://www.cppp.it/psicodramma.html
  • 2.
  • 3. Lo psicodramma privilegia il punto di vista dell’azione (quello che avviene nel momento nel qui ed ora) rispetto a quello del racconto. E’ un modo di concepire il mondo come relazione di incontro e di aiuto e questo realizza il concetto moreniano di mondo ausiliario per cui ogni persona può diventare agente terapeutico per un’altra.
  • 4. Itaca ti ha dato un bel viaggio … Il “terapeutico” dello psicodramma …. “ La nostra ipotesi è che ciò di cui un paziente ha bisogno, più di ogni altra cosa, è di entrare in contatto con persone che evidentemente hanno un affetto profondo e caldo per lui … Quanto più il contatto è caldo, intimo e genuino, tanto più grandi saranno i vantaggi che il paziente potrà trarre dalla scena psicodrammatica ..” J.L. Moreno
  • 5.
  • 6. Psicodramma Classico E’ compito del direttore creare le condizioni perché tutto ciò si possa realizzare predisponendo il setting, formulando le consegne, scandendo i tempi e scegliendo la strategia di azione. Il direttore è una presenza calda ed accogliente che mette in gioco la propria umanità e competenza. Egli si limita a governare le regole del contesto senza fornire direttamente proprie interpretazioni.
  • 7.
  • 8.  
  • 9.
  • 10.
  • 11.
  • 12.
  • 13.
  • 14. Itaca ti ha dato un bel viaggio … Il contesto istituzionale L’approccio terapeutico del Ser.T. è MULTIMODALE e MULTIDISCIPLINARE, l’equipe è formata da medici, infermieri, psicologi, educatori e assistenti sociali che integrano le loro competenze finalizzando la presa in carico dei pazienti a progetti terapeutici unitari ed individualizzati. Una particolare attenzione è sempre stata dedicata alla formazione, ai contenuti relazionali e agli strumenti relazionali di tutto il gruppo di lavoro.
  • 15. Itaca ti ha dato un bel viaggio … Il contesto istituzionale Modellare un gruppo di lavoro che attraverso tutte le sue figure professionali possa svolgere un consapevole supporto psicologico mediante dispositivi ed interventi strutturati o nelle relazioni informali richiede una costante attenzione alla funzionalità del gruppo e alla sua “manutenzione” (Bonfà et al., 2004)
  • 16. Itaca ti ha dato un bel viaggio … Il contesto istituzionale E’ importante che le interruzioni di un trattamento non coincidano con l’uscita o l’esclusione dal circuito di cura. Tutto questo serve alla presa in carico di pazienti gravi che presentano sovente comorbilità di patologie psichiatriche e di dipendenza. La funzione contenitiva del gruppo di lavoro è utile per tutelare e salvaguardare lo specifico setting psicodrammatico sia nelle fasi iniziali che successivamente per far fronte comune all’eventuale riemersione dei sintomi o nei casi di abbandono.
  • 17. Itaca ti ha dato un bel viaggio … La storia del gruppo La compresenza di generi nel gruppo consente il confronto, la possibilità concreta di giocare ruoli diversi finalizzati all’incontro e all’integrazione di componenti materne-paterne, attive-passive volte al superamento di ruoli rigidi dovuti ad esperienze relazionali primarie insufficienti o traumatiche. Il gruppo nasce nell’ottobre del 1999 con cinque donne con DCA (anoressia, bulimia nervosa e binge eating) Nel 2001 si aggiungono pazienti maschi con problemi di dipendenza da droghe e alcol
  • 18.
  • 19.
  • 20.
  • 21. Itaca ti ha dato un bel viaggio … Caratteristiche del setting “… in co-terapia, l’evoluzione terapeutica si valuta anche da quanto il paziente è riuscito a ricostruire in sé una madre e un padre integrati, attraverso il cambiamento nella relazione con le figure parentali del gruppo …. in formazione la presenza di due formatori di sesso diverso costituisce una opportunità per far emergere le tematiche del maschile e del femminile …” Dotti, 1998.
  • 22.
  • 23.
  • 24.
  • 25.
  • 26. l Itaca ti ha dato un bel viaggio … Il “terapeutico” dello psicodramma …. “ La poltrona: L’importanza di essere tenuti e contenuti
  • 27. Itaca ti ha dato un bel viaggio … Il “terapeutico” dello psicodramma …. In questa attività il corpo di un compagno/a diventa una poltrona dove la persona sceglie come adagiarsi, sostare e, nello stesso tempo, comunicare al gruppo. Le progressive modifiche posturali e relazionali osservabili mostrano come le angoscianti paure, legate alle esperienze mortifere dell’abuso, trovano ristoro e decontaminazione in vitali e rassicuranti esperienze di contenimento corporeo effettuato in un ambiente sicuro e carico di umanità.
  • 28.
  • 29. Itaca ti ha dato un bel viaggio … …… la metafora del muro “ Ho cercato sempre di erigere molti muri fra me e la società, fra me e il paese, le battute svalutanti della gente, ..un altro muro è stato “onora il padre e la madre” anzi, onora la madre .. Questo è stato un muro inabbattibile che ne ha creato un altro, ancora presente, con le donne …… Il gruppo per me è una sperimentazione dei contatti con il femminile” Carlo “ Per me il muro più grosso è stato il silenzio, penso ad esempio alla incomunicabilità con mia madre, al silenzio fra me e mio marito, al silenzio fra me e mio fratello … nel gruppo ogni tanto riesco a togliere qualche mattone” Erica “ Per me il muro è come un vestito che altri ti cuciono addosso e che stringe e che ingabbia, come l’amore soffocante di mia madre e il disinteresse di mio padre .. Devo ringraziare il gruppo che mi ha aiutato a superare il muro del contatto, anche fisico , con gli altri Sara “ Il muro con me stessa, a volte mi penso e credo di essere un’altra … nel gruppo mi aiuta il confronto degli altri, dialogo con le mie emozioni Federica
  • 30. Itaca ti ha dato un bel viaggio … Voci dal gruppo…. “ Il gruppo è esplorazione. Flusso continuo da te agli altri. Mente, orecchi, bocca, cuore. Entriamo tutti in ballo” Sara “ E’ un luogo sicuro e protetto. Qui si drammatizza e si sdrammatizza allo stesso tempo” Davide “ Questo è un posto di lusso non c’è bisogno di cercare chissà dove. Qui le persone si incontrano davvero. Posso portare anche la mia rabbia, sento che è accolta e io posso sopportarla “ Carlo “ Il gruppo è un luogo dentro di noi, il luogo della coscienza. E’ quel luogo dove, a poco a poco, le cose dentro di noi sconosciute diventano chiare.” Tiziana Il gruppo è uno stato mentale particolare che mi accompagna durante la settimana. Vivo il gruppo anche fuori. Da fuori, dialogo con il gruppo.” Elisa
  • 31. l Itaca ti ha dato un bel viaggio … Voci dal gruppo….