SlideShare a Scribd company logo
post
pandemic
empowerment
programme
www.prosper-project.eu
Ottimizzazione del
processo
organizzativo
Modulo 1 / Unità 2
post
pandemic
empowerment
programme
Partners
Finanziato dall'Unione europea. Le opinioni espresse appartengono, tuttavia, al
solo o ai soli autori e non riflettono necessariamente le opinioni dell'Unione
europea o dell’Agenzia esecutiva europea per l’istruzione e la cultura (EACEA). Né
l'Unione europea né l'EACEA possono esserne ritenute responsabili.
Post Pandemic Empowerment Programme © 2023 di Die
Berater/ European E-Learning Institute/ BUPNET/ CATRO/
Momentum/ Smart Revolution/ Eurotraining è concesso con la
seguente licenza CC BY-NC-SA 4.0
post
pandemic
empowerment
programme
L'obiettivo principale di questa unità è di fornire un'introduzione all'ottimizzazione dei diversi
processi organizzativi durante l'odierna transizione digitale.
Per garantire il benessere psico (fisico) dei dipendenti, i leader devono avere la capacità di
convertire al digitale i flussi di lavoro (laddove possible) esaminandone prima e dopo i potenziali
ostacoli.
Inoltre, i leader devono acquisire familiarità con gli standard ISO, poiché svolgono un ruolo cruciale
nel garantire che i processi organizzativi soddisfino i parametri di qualità riconosciuti a livello
internazionale.
Introduzione
post
pandemic
empowerment
programme
Indice
01
02
03
04
Analizzare i processi ed il flusso di lavoro dell'organizzazione tenendo conto della
produttività digitale
Garantire la salute e la sicurezza digitale dei dipendenti
Cos’è cambiato in termini di digitalizzazione
Lo standard di gestione dell'innovazione ISO 56000
post
pandemic
empowerment
programme
CONOSCENZE:
Obiettivi formativi
COMPETENZE:
COMPORTAMENTI:
ATTITUDINI:
Analizzare e ottimizzare i processi organizzativi e acquisire familiarità
con gli standard ISO per garantire la salute e la sicurezza dei
dipendenti.
Ottimizzazione del flusso di lavoro nell'era della trasformazione digitale,
identificazione delle esigenze di sicurezza dei dipendenti.
Digitalizzazione di processi come reclutamento, onboarding, apprendimento
e sviluppo, coinvolgimento dei dipendenti e gestione delle prestazioni.
Passare ad un mindset remote-first dove per remote-first si intende
il fatto di pensare al lavoro e alla sua organizzazione considerando
che sempre più non si lavori in un ufficio.
post
pandemic
empowerment
programme
Analizzare i processi
ed il flusso di lavoro
dell'organizzazione
tenendo conto della
produttività digitale
01
post
pandemic
empowerment
programme
Realizzare la trasformazione digitale in seno ad
un’azienda non significa solo prendere i processi
manuali esistenti e convertirli al digitale.
Il corretto punto di partenza è l'analisi del flusso di lavoro.
La stessa va poi rifatta, se necessario, quando ci sono
cambiamenti interni ed esterni che magari possono
richiedere soluzioni digitali nuove / aggiornate.
Una trasformazione digitale non significa solo
implementare la tecnologia, ma anche abbracciarla per
ottenere i risultati necessari.
La tua azienda sarà inoltre in una posizione migliore per
tenere traccia dei cambiamenti interni ed esterni che
inevitabilmente incontrerà.
1. Analizzare i processi ed il flusso di lavoro dell'organizzazione tenendo
conto della produttività digitale
post
pandemic
empowerment
programme
Analisi del flusso di lavoro
I flussi di lavoro organizzano gli obblighi quotidiani in modo che
i lavoratori possano dedicare più tempo a ciascuna attività
piuttosto che passare il tempo a controllare manualmente il
modo in cui il lavoro viene svolto.
Ciò aumenta la felicità dei consumatori e l'impegno del
personale.
Ecco come si può iniziare:
• Migliorare i processi manuali, ad esempio eliminare un
passaggio di approvazione in modo che ci sia una e-mail in
meno da inviare o rendere le istruzioni più chiare (fogli
Excel);
• Automatizzare i processi manuali per renderli più efficienti;
• Utilizzare i dati dei processi automatizzati per migliorarne
l'efficienza.
1. Analizzare i processi ed il flusso di lavoro dell'organizzazione
tenendo conto della produttività digitale
post
pandemic
empowerment
programme
Ottimizzazione del flusso di lavoro
L'ottimizzazione del flusso di lavoro è il miglioramento dell'efficienza dei diversi processi organizzativi, come le
operazioni amministrative, industriali e di altro tipo. Questo è fondamentale per lo sviluppo a lungo termine e
la competitività sul mercato.
Un'efficace ottimizzazione del flusso di lavoro ridurrà i costi, ridurrà i rischi e il tempo dedicato alle attività.
Quando tutti i processi sono ben documentati e semplificati, i dipendenti dedicano meno tempo alla correzione
degli errori e al completamento di attività non essenziali e più tempo alla gestione e al completamento di
progetti di successo. In questo modo, l'ottimizzazione del flusso di lavoro crea una cultura del lavoro più
positiva.
1. Analizzare i processi ed il flusso di lavoro dell'organizzazione
tenendo conto della produttività digitale
post
pandemic
empowerment
programme
Punti deboli del flusso di lavoro
Identifica i punti deboli con maggiore precisione per
far funzionare ogni flusso di lavoro con efficienza
ottimale.
Con l'approccio corretto, l'analisi del flusso di lavoro
consente non solo di identificare le aree
problematiche, ma anche di trovare l’origine dei
problemi che bloccano l'efficienza del flusso di
lavoro.
Questi potrebbero includere:
1) Comunicazione disfunzionale;
2) Molti mezzi e piattaforme non necessarie;
3) Priorità incerte;
4) Formazione non sufficiente;
5) Limitata visibilità su cosa stanno facendo i
colleghi;
6) Resistenza al cambiamento.
1. Analizzare i processi ed il flusso di lavoro dell'organizzazione
tenendo conto della produttività digitale in mente
post
pandemic
empowerment
programme
Buone pratiche & Esempi
I sistemi software riducono la necessità di sforzi
manuali e di lavoro non necessario.
Ulteriori vantaggi includono un maggiore ritorno
sull'investimento e una riduzione complessiva
del carico di lavoro.
Scegli uno strumento di gestione del flusso di
lavoro che si sincronizzi con il tuo lavoro, in
modo che gli amministratori possano gestire i
file, con una chiarezza minima e massima.
Workflow
Softwares
Asana
Trello
Process
Maker
Nintex
Kissflow
post
pandemic
empowerment
programme
Garantire la salute
e la sicurezza
digitale dei
dipendenti
02
post
pandemic
empowerment
programme
Salute e sicurezza dei dipendenti
La salute e la sicurezza digitali riguardano le persone, la cultura ed i comportamenti. Se accuratamente
gestate e attenzionate possono anche aiutare a creare un ambiente di lavoro dove c’è maggiore fiducia,
innovazione e cooperazione.
Passare al digitale rende la sicurezza più immediata, personale e accessibile a tutti. Coinvolge le persone,
condividendo le responsabilità in materia di sicurezza: avendo tutti a disposizione informazioni in tempo
reale si possono prendere decisioni più efficaci. Ciò rende la forza lavoro più coinvolta e più felice e
reduce il numero di incidenti, portando in generale a risultati aziendali migliori.
I leader dovrebbero:
• Intraprendere contatti e conversazioni in forma ibrida con il loro team, per definire cosa significa lavoro
ibrido per la loro organizzazione e come fa parte della loro cultura.
• responsabilizzare le persone, ascoltare i dipendenti e consentire al team di definire e determinare i
modelli di lavoro ibridi che funzionano per loro.
2. Garantire la salute e la sicurezza digitale dei dipendenti
post
pandemic
empowerment
programme
I datori di lavoro devono considerare il tipo di lavoro che le persone stanno facendo, se hanno gli strumenti
necessari per svolgere il loro ruolo in modo sicuro, quali canali di comunicazione sono in atto, di quale
supporto per la salute mentale potrebbero aver bisogno e come possono sollevare eventuali problemi.
È importante ricordare che ciò che può funzionare per uno potrebbe non funzionare per altri dipendenti.
Prima di applicare un approccio ibrido, vale la pena tenere presente le potenziali conseguenze sulle
persone che potrebbero incontrare difficoltà nell'essere fuori dall’azienda e su coloro che ne trarrebbero
beneficio, tenendo conto delle rispettive responsabilità, delle condizioni personali e di come lavorano
meglio.
Se non è possibile adottare un approccio individualizzato, è fondamentale prendere in considerazione altri
modi per prevenire qualsiasi impatto negativo sulla salute mentale, tra cui effettuare controlli regolari,
aiutare i dipendenti a gestire il loro carico di lavoro e incoraggiarli a fare delle pause.
2. Garantire la salute e la sicurezza digitale dei dipendenti
post
pandemic
empowerment
programme
Per individuare ciò che può essere necessario ai dipendenti è opportuno fare una valutazione di quanto già
hanno a disposizione, a maggior ragione se lavorano solo ed eslusivamente da casa.
La ricerca può essere spesso svolta con un semplice questionario dal quale si possono evincere alcuni
equipment / attrezzature mancati quali ad esempio rialzo per computer portatile, uno scherma
aggiuntivo, un poggiapolso o banalmente qualche consiglio su come migliorare la postura e posizionare
al meglio il PC.
2. Garantire la salute e la sicurezza digitale dei dipendenti
post
pandemic
empowerment
programme
2. Garantire la salute e la sicurezza digitale dei dipendenti
• 50% N. di dipendenti remoti
• 44% N. di dipendenti non remoti
(Eurofund, 2020)
Patologie
muscoloshceletriche
• 41% N. di dipendenti remoti
• 25% N. di dipendenti non remote
(European Agency for Safety and Health at Work,
2021)
Stress legato al
lavoro
• 27% N. di dipendenti remoti
• 18% N. di dipendenti non remoti
(Eurostat, 2021)
Straordinari
• Attrezzature / Postazioni di lavoro
ergonomiche
• Pause e movimenti regolari durante
il giorno
• Comunicazione regolare
• Impostare aspettative realistiche
• Strumenti di gestione del tempo
• Orario di lavoro flessibile
post
pandemic
empowerment
programme
1) Analizzare i compiti di ogni dipendente;
2) Definire il flusso di lavoro ibrido;
3) Personalizzare il più possible il medesimo per
venire incontro alle specificità di ognuno;
4) Considerare i dipendenti come un investimento;
5) Fare attenzione al loro benessere;
6) Misurare con regolarità l’impatto sulla salute mentale;
7) Rivedere e aggiornare regolarmente le politiche
Check list di ciò che le PMI possono fare per garantire la
salute e la sicurezza dei loro dipendenti
I mezzi di verifica che le le PMI possono adottare sono:
• sondaggi regolari;
• monitoraggio dei tassi di incidenti;
• analisi dati;
• formazione e esercitazioni;
• raccolta di segnalazioni;
• verifica della conformità.
post
pandemic
empowerment
programme
Cos’è cambiato in
termini di
digitalizzazione
03
post
pandemic
empowerment
programme
Reclutamento
Il reclutamento ibrido, che utilizza alcune tecniche
di intelligenza artificiale e automazione, può
aiutare le organizzazioni a ridurre i costi di
assunzione e migliorare la diversità nelle
assunzioni. Il reclutamento ibrido accelera il
processo di assunzione migliorando al contempo
l'esperienza del candidato.
Uno dei maggiori vantaggi è una maggiore
flessibilità nella ricerca di candidati, poiché i
reclutatori non sono più limitati dalla posizione
geografica. Adesso possono cercare candidati
provenienti da pool di talenti nazionali e persino
globali, aumentando significativamente le
possibilità di un datore di lavoro di trovare la
persona giusta per il lavoro.
3. Cosa è cambiato in termini di digitalizzazione
Il processo di reclutamento può essere fatto con I
seguenti mezzi di comunicazione:
● colloqui telefonici o video;
● messaggi di testo o e-mail;
● messaggistica LinkedIn;
● Eventi di assunzione virtuali;
● Colloqui in presenza verso la fine del
processo di assunzione.
post
pandemic
empowerment
programme
L’onboarding virtuale
I nuovi assunti, da remoto, devono sentirsi
apprezzati, coinvolti e connessi. Hanno bisogno
di sapere cosa ci si aspetta da loro e cosa
possono attendersi in cambio
dall'organizzazione. Non va poi dimenticato che i
nuovi dipendenti devono essere dotati delle
giuste risorse tecniche/tecnologiche (cellulare
aziendale, cuffie, laptop, …).
L'onboarding virtuale richiede una maggiore
attenzione e strutturazione.
I manager devono concordare dei punti di
controllo durante l'onboarding virtuale e tenere
brevi check-in settimanali con i nuovi dipendenti
per mantenere alto l’interesse e farli sentire
parte della squadra.
3. Cosa è cambiato in termini di digitalizzazione
Puoi trovare di più sull’onboarding nel Modulo 2,
Unità 3, Capitolo 2 “Azioni dei manager per
promuovere un ambiente di lavoro sano e sicuro”
post
pandemic
empowerment
programme
Apprendimento & Sviluppo
Il lavoro a distanza può rendere più difficile identificare le
aree in cui un dipendente ha bisogno di una formazione
aggiuntiva, perché vengono meno le conversazioni
informali per esempio durante la pausa caffé.
E’ importante quindi per i manager identificare altre forme di
comunicazione per raccogliere i bisogni formativi.
3. Cosa è cambiato in termini di digitalizzazione
La formazione aumenta sia la produttività che il morale dei dipendenti in momenti in cui possono averne
maggiormente bisogno (questo può essere particolarmente vero nel caso di lavoro da remoto).
In particolare oggetto della formazione dovrebbe anche essere il come organizzarsi per raggiungere gli
obiettivi aziendali in un luogo di lavoro remoto.
Per completare le conoscenze, consulta Modulo 2, Unità 3, Capitolo 2 “Azioni dei manager per promuovere
un ambiente di lavoro sano e sicuro”
post
pandemic
empowerment
programme
Gamificazione
I moderni sistemi di gestione dell'apprendimento
offrono la possibilità di gamificare il contenuto per
renderlo più coinvolgente e divertente. Oltre al
contenuto, l'esperienza di apprendimento stessa
può essere gamificata utilizzando elementi come
classifiche, punteggi e simili.
Buone pratiche & Esempi
In che modo la maggior parte delle
aziende utilizza la gamificazione
nell'apprendimento e nello sviluppo?
1) per apprendere ed interagire come Avatar;
2) per cambiare il formato delle lezioni
complesse;
3) per avere feedback durante i corsi;
4) per creare settings peer to peer;
5) per includere anche dei premi;
6) per imparare in maniera più interattiva.
post
pandemic
empowerment
programme
Coinvolgimento attivo del dipendente
Più una persona è coinvolta a livello lavorativo, più è
probabile che mostri una migliore efficienza e
soddisfazione sul lavoro e che vada al di là del suo
lavoro quando possibile.
Il coinvolgimento attivo del dipendente non si può
più fare faccia a faccia negli ambienti di lavoro
ibrido; ciononostante i leader devono trovare altri
modi per rendere tutto lo staff partecipe e
contento di poter dare il proprio apporto.
3. Cosa è cambiato in termini di digitalizzazione
post
pandemic
empowerment
programme
La gestione della performance
Mentre l’ufficio permette un sistema di discussioni e feedback quasi in tempo reale tra il manager e la sua
squadra, ciò non è possibile se si lavoro da remoto.
Vanno dunque adattati gli stili di gestione e le politiche organizzative di modo che a prescindere il
dipendente possa ricevere dei feedback altrettanto soventi di modo che si possa gestire bene la
performance indirizzandola al raggiungimento efficace e possibilmente veloce degli obiettivi aziendali.
I dipendenti hanno bisogno di feedback utili e fruibili, specialmente quando si sentono isolati in un
ambiente remoto.
In conclusione i princìpi di base della gestione delle prestazioni rimangono gli stessi anche in un ambiente
di lavoro remoto, ma devono essere eseguiti in modo diverso.
Per completare le conoscenze, consulta Modulo 2, Unità 3, capitolo 2 “Azioni dei manager per promuovere un ambiente di lavoro sano e
sicuro”
3. Cosa è cambiato in termini di digitalizzazione
post
pandemic
empowerment
programme
Lavorare temporaneamente in remoto è diverso dall'avere una mentalità che dà precedenza al remoto.
Passare a una mentalità remota significa abbracciare un nuovo approccio. Pensa a quanto segue:
Valutazione – analizzare il flusso di lavoro della tua impresa
● La gestione avviene nella sede centrale O funziona
da remoto e in tutto il mondo?
● La comunicazione sincrona è la forma di
comunicazione più praticata O la comunicazione
asincrona è preferita?
● Il lavoro in ufficio è considerato un lavoro
importante O tutto il lavoro può essere svolto a
distanza, comprese le riunioni essenziali?
● Le decisioni critiche avvengono durante le
interazioni formali e informali di persona o
attraverso la comunicazione remota?
● Tutte le riunioni avvengono durante le ore di
ufficio della sede centrale O le riunioni di persona
sono limitate e registrate per tutti i fusi orari?
● Le prestazioni sono direttamente legate alle ore in
ufficio O sono misurate dai risultati e non dal
tempo trascorso in ufficio o online?
● Viene utilizzata una piattaforma centralizzata per il
coinvolgimento e la comunicazione del team?
In base alle tue risposte, puoi ripensare i tuoi processi
organizzativi e passare a una mentalità remota!
post
pandemic
empowerment
programme
Lo standard di
gestione
dell'innovazione
ISO 56000
04
post
pandemic
empowerment
programme
4. La normativa ISO - introduzione
Ogni azienda che vuole migliorare sa che la normativa ISO offre una sponda enormemente valida per
certificare la qualità dei propri prodotti e dell'organizzazione che la caratterizza.
Sebbene siano quasi 20 anni che tali norme e certificazioni di carattere internazionale sono in circolazione,
sono ancora tanti gli imprenditori che ignorano cosa sia la norma ISO oppure ne sottovalutano
l'importanza.
ISO è un acronimo che sta per International Organization for Standardization. E’ la più importante
organizzazione mondiale che si occupa di definire le cosiddette NORME TECNICHE dette anche NORME
ISO oppure STANDARD ISO. Tra queste, ci sono quelle che riguardando i Sistemi di Gestione.
Tutte le imprese realizzano prodotti o erogano servizi.
Tali prodotti e/o servizi possono avere requisiti e caratteristiche diverse a seconda delle esigenze dei clienti,
delle norme cogenti applicabili e di ciò che l’organizzazione intende offrire al proprio mercato. Tuttavia,
esistono alcune caratteristiche che, invece, devono essere assolutamente rispettate se si intende
immettere sul mercato un prodotto o un servizio standardizzato, cioè realizzato nel rispetto di alcuni
requisiti che sono riconosciuti a livello internazionale. Tali requisiti sono quelli contenuti negli STANDARD
ISO.
(Fonti https://www.bcbcertificazioni.com e https://www.we-learn.it )
post
pandemic
empowerment
programme
4. La normative ISO 56000
Nel caso dei sistemi di gestione, il concetto è uguale ma viene applicato alla gestione dei processi aziendali.
In altre parole, la realizzazione di prodotti o servizi avviene attraverso una sequenza di processi che ogni
azienda può gestire nel modo che ritiene più opportuno.
Le Norme ISO più diffuse sono la ISO 9001 riguardante i Sistemi di Gestione sulla Qualità, la ISO 14001 sui
Sistemi di Gestione Ambientale e la ISO 45001 sui Sistemi di Gestione sulla Salute e Sicurezza sul lavoro.
Nel nostro caso ci focalizzeremo sulla ISO 56000 che riguarda la gestione dell’innovazione perché essa è
fattore chiave per una crescita sostenuta, la redditività economica, l'aumento del benessere e lo sviluppo
della società.
Le capacità di innovazione di un'organizzazione includono la capacità di comprendere e rispondere alle
mutevoli condizioni del suo contesto, di perseguire nuove opportunità e di sfruttare la conoscenza e la
creatività delle persone all'interno dell'organizzazione in collaborazione con le parti interessate esterne.
post
pandemic
empowerment
programme
La famiglia di standard ISO 56000 fornisce linee guida per le organizzazioni sui processi di
gestione e innovazione, sui sistemi di gestione dell'innovazione, sugli strumenti e i
metodi di innovazione e sulle metriche di innovazione.
La norma ISO 56000 è la prima della serie ISO 56000, la famiglia di standard ISO sulla
gestione dell'innovazione. Sono 6 le norme già pubblicate:
• ISO 56000:2020, Innovation management — Fundamentals and vocabulary
• ISO 56002:2019, Innovation management — Innovation management system —
Guidance
• ISO 56003:2019, Innovation management — Tools and methods for innovation
partnership — Guidance
• ISO/TR 56004:2019, Innovation Management Assessment — Guidance
• ISO 56005:2020, Innovation management — Tools and methods for intellectual
property management — Guidance
• ISO 56006:2021, Innovation management — Tools and methods for strategic
intelligence management — Guidance.
4. La famiglia degli standards ISO 56000
(Fonte
http://www.uni
professioni.it )
post
pandemic
empowerment
programme
4. ISO 56000
FAQs
Le PMI possono essere certificate dall'ISO stessa, ma anche da
organizzazioni terze che sono stabilite per questi scopi e sono
accreditate dall'industria e dal governo nazionale.
Diverse variabili, tra cui le dimensioni dell'azienda, il tipo di
certificazione desiderato e l'ente certificatore selezionato,
potrebbero influire sul costo della certificazione ISO per una PMI.
La complessità delle attività della PMI e l'ente di certificazione
selezionato sono due variabili che potrebbero influenzare il tempo
necessario per ottenere la certificazione ISO che normalmente dura
tre anni.
post
pandemic
empowerment
programme
4. ISO 56000
Passi necessari per ottenere un’ISO 56000
• Analisi delle lacune - Per determinare eventuali aree di miglioramento per soddisfare i criteri degli
standard ISO, è necessario condurre una ricerca degli aspetti da migliorare / carenti.
• Pianificare lo sviluppo - La PMI dovrebbe creare una strategia di implementazione per allineare i
sistemi alla ISO 56000.
• Audit interni - La PMI dovrebbe quindi assicurarsi che i criteri ISO 56000 siano soddisfatti e
individuare eventuali aree in cui devono migliorare.
Audit di certificazione - Un'autorità di certificazione, accreditata dall'industria e dal governo
nazionale, dovrebbe effettuare un audit di certificazione e confermare che aderisce ai criteri della
ISO 56000.
Misure correttive - La PMI deve adottare misure per correggere eventuali non conformità
riscontrate durante l'audit di certificazione se non soddisfa i criteri della ISO 56000.
post
pandemic
empowerment
programme
L'ottimizzazione del flusso di lavoro rende un’impresa più
produttiva.
Non vanno però tralasciate la salute e la sicurezza digitali che
sono essenziali per la gestione organizzativa.
La digitalizzazione ha cambiato processi come il
reclutamento, l'onboarding, l'apprendimento e lo sviluppo,
il coinvolgimento dei dipendenti e la gestione delle
prestazioni.
Passare a una mentalità remota significa abbracciare questo
nuovo approccio digitale onnicomprensivo ed inclusivo allo
stesso tempo.
Da oltre 20 anni ci sono norme tecniche (ISO) per definire
standard di qualità sui sistemi di gestione che danno
importanti indicazioni alle imprese su come strutturare al
meglio i loro flussi. Ne è un esempio lo standard ISO 56000
per la gestione dell’innovazione.
RIASSUNTO DELL’ UNITA’ 2
post
pandemic
empowerment
programme
Ti offriamo un breve questionario per
l'autovalutazione della misura in cui hai
compreso il contenuto.
L'obiettivo è rafforzare ciò che hai imparato.
Puoi fare il quiz tutte le volte che vuoi. Ricorda,
il quiz è solo una parte del processo di
apprendimento di cose nuove!
QUESTIONARIO DI
AUTOVALUTAZIONE
post
pandemic
empowerment
programme
“Workflow Optimization: Techniques, Best Practices, and
Examples” https://www.smartsheet.com/content/workflow-
optimization
“Workflow Analysis: How to Improve & Optimize Your Processes”
https://www.frevvo.com/blog/workflow-analysis/
“How digital health and safety can transform your workplace”
https://www.work-wallet.com/news/digital-health-and-safety-
transformation/
“The health and safety implications of hybrid working”
https://worknest.com/blog/the-health-and-safety-implications-of-
hybrid-working/
“How Remote Work Has Changed Today’s Recruiting
Industry”https://apuedge.com/how-remote-work-has-changed-
todays-recruiting-industry/
Sitografia
post
pandemic
empowerment
programme
“How Remote Work Has Changed Today’s Recruiting Industry”
https://www.eleapsoftware.com/remote-work-is-the-new-normal-
heres-how-it-will-affect-ld/
“2020 in Review: How Remote Work Has Shifted Learning and
Development Needs”
https://trainingindustry.com/articles/remote-learning/2020-in-
review-how-remote-work-has-shifted-learning-and-development-
needs/
“9 Ways to Gamify Your Company's Training”
https://www.continu.com/blog/gamification-in-training
“Employee engagement for remote workforce”
https://www.upskillist.pro/blog/employee-engagement-for-
remote-workforce/
Sitografia
post
pandemic
empowerment
programme
Hours of work - annual statistics
https://ec.europa.eu/eurostat/statistics-
explained/index.php?title=Hours_of_work_-
_annual_statistics#:~:text=Self%2Demployed%20people%20with%
20employees,%2C%20and%20employees%20%E2%80%93%2035.6
%20hours.
Report - Research on Work-Related Stress
https://osha.europa.eu/en/publications/report-research-work-
related-stress
Living, working and COVID-19
https://www.eurofound.europa.eu/publications/report/2020/livin
g-working-and-covid-19
Sitografia
post
pandemic
empowerment
programme
“Better Performance Management for Remote Teams”
https://www.betterworks.com/magazine/better-performance-
management-for-remote-teams/
“2020 in Review: How Remote Work Has Shifted Learning and
Development Needs”
https://www.forbes.com/sites/forbeshumanresourcescouncil/2022
/05/03/improving-employee-performance-during-remote-work
“The ISO 56000 Innovation Management System”
https://www.iso56000.com/
Sitografia
post
pandemic
empowerment
programme
Se identifichi correttamente il
problema, hai quasi la soluzione.
– Steve Jobs
post
pandemic
empowerment
programme
Gli strumenti digitali sono essenziali per
raggiungere obiettivi sfidanti e di livello in
condizioni di lavoro ibride.
Sono sia un fattore abilitante che uno
strumento di verifica che le PMI possono
usare.
PASSAGGIO ALL’UNITA’
SUCCESSIVA
post
pandemic
empowerment
programme
Puoi trovarci su:
● https://prosper-project.eu/
● https://www.facebook.com/Workplace.SMEs.EU
● https://www.linkedin.com/company/workplace-smes/
Grazie per aver imparato con noi!
www.prosper-project.eu

More Related Content

Similar to PROSPER - Modulo 1 - Unit 2_IT.pptx

PROSPER - Modulo 1 - Unità 3_IT.pptx
PROSPER - Modulo 1 - Unità 3_IT.pptxPROSPER - Modulo 1 - Unità 3_IT.pptx
PROSPER - Modulo 1 - Unità 3_IT.pptx
caniceconsulting
 
PROSPER - Modulo 1 - Unità 5_IT.pptx
PROSPER - Modulo 1 - Unità 5_IT.pptxPROSPER - Modulo 1 - Unità 5_IT.pptx
PROSPER - Modulo 1 - Unità 5_IT.pptx
caniceconsulting
 
Software presenze dipendenti
Software presenze dipendentiSoftware presenze dipendenti
Software presenze dipendenti
Davide Pontrelli
 
Come organizzare uno studio professionale nell'era del Web2.0
Come organizzare uno studio professionale nell'era del Web2.0Come organizzare uno studio professionale nell'era del Web2.0
Come organizzare uno studio professionale nell'era del Web2.0
Maria Morone
 
Leonardo Lillo - Progettare lo Smart Working - Rinascita Digitale | DAY #15
Leonardo Lillo - Progettare lo Smart Working - Rinascita Digitale | DAY #15Leonardo Lillo - Progettare lo Smart Working - Rinascita Digitale | DAY #15
Leonardo Lillo - Progettare lo Smart Working - Rinascita Digitale | DAY #15
Stefano Saladino
 
Agile working
Agile workingAgile working
Agile working
Free Your Talent
 
Quanto sappiamo tenere il passo con l’innovazione tecnologica?
Quanto sappiamo tenere il passo con l’innovazione tecnologica?Quanto sappiamo tenere il passo con l’innovazione tecnologica?
Quanto sappiamo tenere il passo con l’innovazione tecnologica?
Cezanne HR Italia
 
Presentazione aziendale Andrea Radin Corporate
Presentazione aziendale Andrea Radin CorporatePresentazione aziendale Andrea Radin Corporate
Presentazione aziendale Andrea Radin Corporate
Andrea Radin
 
Investi nel digitale
Investi nel digitaleInvesti nel digitale
Investi nel digitale
CommunicAction Team
 
Una giornata in Enel: per dare uno sguardo a chi applica ogni giorno le diret...
Una giornata in Enel: per dare uno sguardo a chi applica ogni giorno le diret...Una giornata in Enel: per dare uno sguardo a chi applica ogni giorno le diret...
Una giornata in Enel: per dare uno sguardo a chi applica ogni giorno le diret...
Simona Toni
 
Stress lavoro correlato
 			Stress lavoro correlato	 			Stress lavoro correlato
Stress lavoro correlato
humanresources100
 
Stress lavoro correlato
 			Stress lavoro correlato	 			Stress lavoro correlato
Stress lavoro correlato
humanresources100
 
Stress lavoro correlato
 				Stress lavoro correlato				 				Stress lavoro correlato
Stress lavoro correlato
humanresources100
 
Smart working sì, smart working no… da che parte state?
Smart working sì, smart working no… da che parte state?Smart working sì, smart working no… da che parte state?
Smart working sì, smart working no… da che parte state?
Cezanne HR Italia
 
Ruolo Supply Chain manager nelle PMI
Ruolo Supply Chain manager nelle PMIRuolo Supply Chain manager nelle PMI
Ruolo Supply Chain manager nelle PMI
Advance Operations Management School srl
 
Hr_work_revolution_workpaper
 Hr_work_revolution_workpaper Hr_work_revolution_workpaper
Hr_work_revolution_workpaper
Team Netuse srl
 
SMART WORKING tra teoria e pratica
SMART WORKING tra teoria e praticaSMART WORKING tra teoria e pratica
SMART WORKING tra teoria e pratica
Nomesis - Ricerche e soluzioni di marketing
 
PROSPER - Module 3 - Unit 2 Misurare l_appartenenza digitale_IT.pptx
PROSPER - Module 3 - Unit 2 Misurare l_appartenenza digitale_IT.pptxPROSPER - Module 3 - Unit 2 Misurare l_appartenenza digitale_IT.pptx
PROSPER - Module 3 - Unit 2 Misurare l_appartenenza digitale_IT.pptx
caniceconsulting
 
Imhotep presentazione v.1.1
Imhotep presentazione v.1.1Imhotep presentazione v.1.1
Imhotep presentazione v.1.1
Alfredo Visconti
 

Similar to PROSPER - Modulo 1 - Unit 2_IT.pptx (20)

PROSPER - Modulo 1 - Unità 3_IT.pptx
PROSPER - Modulo 1 - Unità 3_IT.pptxPROSPER - Modulo 1 - Unità 3_IT.pptx
PROSPER - Modulo 1 - Unità 3_IT.pptx
 
PROSPER - Modulo 1 - Unità 5_IT.pptx
PROSPER - Modulo 1 - Unità 5_IT.pptxPROSPER - Modulo 1 - Unità 5_IT.pptx
PROSPER - Modulo 1 - Unità 5_IT.pptx
 
Software presenze dipendenti
Software presenze dipendentiSoftware presenze dipendenti
Software presenze dipendenti
 
Come organizzare uno studio professionale nell'era del Web2.0
Come organizzare uno studio professionale nell'era del Web2.0Come organizzare uno studio professionale nell'era del Web2.0
Come organizzare uno studio professionale nell'era del Web2.0
 
Leonardo Lillo - Progettare lo Smart Working - Rinascita Digitale | DAY #15
Leonardo Lillo - Progettare lo Smart Working - Rinascita Digitale | DAY #15Leonardo Lillo - Progettare lo Smart Working - Rinascita Digitale | DAY #15
Leonardo Lillo - Progettare lo Smart Working - Rinascita Digitale | DAY #15
 
Agile working
Agile workingAgile working
Agile working
 
Quanto sappiamo tenere il passo con l’innovazione tecnologica?
Quanto sappiamo tenere il passo con l’innovazione tecnologica?Quanto sappiamo tenere il passo con l’innovazione tecnologica?
Quanto sappiamo tenere il passo con l’innovazione tecnologica?
 
Presentazione aziendale Andrea Radin Corporate
Presentazione aziendale Andrea Radin CorporatePresentazione aziendale Andrea Radin Corporate
Presentazione aziendale Andrea Radin Corporate
 
Investi nel digitale
Investi nel digitaleInvesti nel digitale
Investi nel digitale
 
Una giornata in Enel: per dare uno sguardo a chi applica ogni giorno le diret...
Una giornata in Enel: per dare uno sguardo a chi applica ogni giorno le diret...Una giornata in Enel: per dare uno sguardo a chi applica ogni giorno le diret...
Una giornata in Enel: per dare uno sguardo a chi applica ogni giorno le diret...
 
Stress
Stress				Stress
Stress
 
Stress lavoro correlato
 			Stress lavoro correlato	 			Stress lavoro correlato
Stress lavoro correlato
 
Stress lavoro correlato
 			Stress lavoro correlato	 			Stress lavoro correlato
Stress lavoro correlato
 
Stress lavoro correlato
 				Stress lavoro correlato				 				Stress lavoro correlato
Stress lavoro correlato
 
Smart working sì, smart working no… da che parte state?
Smart working sì, smart working no… da che parte state?Smart working sì, smart working no… da che parte state?
Smart working sì, smart working no… da che parte state?
 
Ruolo Supply Chain manager nelle PMI
Ruolo Supply Chain manager nelle PMIRuolo Supply Chain manager nelle PMI
Ruolo Supply Chain manager nelle PMI
 
Hr_work_revolution_workpaper
 Hr_work_revolution_workpaper Hr_work_revolution_workpaper
Hr_work_revolution_workpaper
 
SMART WORKING tra teoria e pratica
SMART WORKING tra teoria e praticaSMART WORKING tra teoria e pratica
SMART WORKING tra teoria e pratica
 
PROSPER - Module 3 - Unit 2 Misurare l_appartenenza digitale_IT.pptx
PROSPER - Module 3 - Unit 2 Misurare l_appartenenza digitale_IT.pptxPROSPER - Module 3 - Unit 2 Misurare l_appartenenza digitale_IT.pptx
PROSPER - Module 3 - Unit 2 Misurare l_appartenenza digitale_IT.pptx
 
Imhotep presentazione v.1.1
Imhotep presentazione v.1.1Imhotep presentazione v.1.1
Imhotep presentazione v.1.1
 

More from caniceconsulting

Module 1 - Identifying Common Stereotypes.pptx
Module 1 - Identifying Common Stereotypes.pptxModule 1 - Identifying Common Stereotypes.pptx
Module 1 - Identifying Common Stereotypes.pptx
caniceconsulting
 
PROSPER - Module 4 Unit 3 (v2).pptx
PROSPER - Module 4 Unit 3 (v2).pptxPROSPER - Module 4 Unit 3 (v2).pptx
PROSPER - Module 4 Unit 3 (v2).pptx
caniceconsulting
 
PROSPER - Module 4 Unit 2(v2).pptx
PROSPER - Module 4 Unit 2(v2).pptxPROSPER - Module 4 Unit 2(v2).pptx
PROSPER - Module 4 Unit 2(v2).pptx
caniceconsulting
 
PROSPER - Module 4 Unit 1(v2).pptx
PROSPER - Module 4 Unit 1(v2).pptxPROSPER - Module 4 Unit 1(v2).pptx
PROSPER - Module 4 Unit 1(v2).pptx
caniceconsulting
 
PROSPER - Module 2 - Unit 2_IT.pptx
PROSPER - Module 2 - Unit 2_IT.pptxPROSPER - Module 2 - Unit 2_IT.pptx
PROSPER - Module 2 - Unit 2_IT.pptx
caniceconsulting
 
PROSPER - Module 3 - Unit 4 - Approcci creativi per una migliore inclusività ...
PROSPER - Module 3 - Unit 4 - Approcci creativi per una migliore inclusività ...PROSPER - Module 3 - Unit 4 - Approcci creativi per una migliore inclusività ...
PROSPER - Module 3 - Unit 4 - Approcci creativi per una migliore inclusività ...
caniceconsulting
 
PROSPER - Module 3 - Unit 1_IT.pptx
PROSPER - Module 3 - Unit 1_IT.pptxPROSPER - Module 3 - Unit 1_IT.pptx
PROSPER - Module 3 - Unit 1_IT.pptx
caniceconsulting
 
PROSPER - Module 2 - Unit 4.pptx
PROSPER - Module 2 - Unit 4.pptxPROSPER - Module 2 - Unit 4.pptx
PROSPER - Module 2 - Unit 4.pptx
caniceconsulting
 
PROSPER - Modulo 1 - Unità 4_IT.pptx
PROSPER - Modulo 1 - Unità 4_IT.pptxPROSPER - Modulo 1 - Unità 4_IT.pptx
PROSPER - Modulo 1 - Unità 4_IT.pptx
caniceconsulting
 
BG PROSPER - Module 4 - Unit 3.pptx
BG PROSPER - Module 4 - Unit 3.pptxBG PROSPER - Module 4 - Unit 3.pptx
BG PROSPER - Module 4 - Unit 3.pptx
caniceconsulting
 
BG PROSPER - Module 4 - Unit 2.pptx
BG PROSPER - Module 4 - Unit 2.pptxBG PROSPER - Module 4 - Unit 2.pptx
BG PROSPER - Module 4 - Unit 2.pptx
caniceconsulting
 
BG PROSPER - Module 4 - Unit 1.pptx
BG PROSPER - Module 4 - Unit 1.pptxBG PROSPER - Module 4 - Unit 1.pptx
BG PROSPER - Module 4 - Unit 1.pptx
caniceconsulting
 
BG PROSPER - Module 3 - Unit 4 bg.pptx
BG PROSPER - Module 3 - Unit 4 bg.pptxBG PROSPER - Module 3 - Unit 4 bg.pptx
BG PROSPER - Module 3 - Unit 4 bg.pptx
caniceconsulting
 
BG PROSPER - Module 3 - Unit 3.pptx
BG PROSPER - Module 3 - Unit 3.pptxBG PROSPER - Module 3 - Unit 3.pptx
BG PROSPER - Module 3 - Unit 3.pptx
caniceconsulting
 
BG PROSPER - Module 3 - Unit 2 bg.pptx
BG PROSPER - Module 3 - Unit 2 bg.pptxBG PROSPER - Module 3 - Unit 2 bg.pptx
BG PROSPER - Module 3 - Unit 2 bg.pptx
caniceconsulting
 
BG PROSPER - Module 3 - Unit 1 bg.pptx
BG PROSPER - Module 3 - Unit 1 bg.pptxBG PROSPER - Module 3 - Unit 1 bg.pptx
BG PROSPER - Module 3 - Unit 1 bg.pptx
caniceconsulting
 
BG PROSPER - Module 2 - Unit 4.pptx
BG PROSPER - Module 2 - Unit 4.pptxBG PROSPER - Module 2 - Unit 4.pptx
BG PROSPER - Module 2 - Unit 4.pptx
caniceconsulting
 
BG PROSPER - Module 2 - Unit 3.pptx
BG PROSPER - Module 2 - Unit 3.pptxBG PROSPER - Module 2 - Unit 3.pptx
BG PROSPER - Module 2 - Unit 3.pptx
caniceconsulting
 
BG PROSPER - Module 2 - Unit 2.pptx
BG PROSPER - Module 2 - Unit 2.pptxBG PROSPER - Module 2 - Unit 2.pptx
BG PROSPER - Module 2 - Unit 2.pptx
caniceconsulting
 
BG PROSPER - Module 2 - Unit 1 (1).pptx
BG PROSPER - Module 2 - Unit 1  (1).pptxBG PROSPER - Module 2 - Unit 1  (1).pptx
BG PROSPER - Module 2 - Unit 1 (1).pptx
caniceconsulting
 

More from caniceconsulting (20)

Module 1 - Identifying Common Stereotypes.pptx
Module 1 - Identifying Common Stereotypes.pptxModule 1 - Identifying Common Stereotypes.pptx
Module 1 - Identifying Common Stereotypes.pptx
 
PROSPER - Module 4 Unit 3 (v2).pptx
PROSPER - Module 4 Unit 3 (v2).pptxPROSPER - Module 4 Unit 3 (v2).pptx
PROSPER - Module 4 Unit 3 (v2).pptx
 
PROSPER - Module 4 Unit 2(v2).pptx
PROSPER - Module 4 Unit 2(v2).pptxPROSPER - Module 4 Unit 2(v2).pptx
PROSPER - Module 4 Unit 2(v2).pptx
 
PROSPER - Module 4 Unit 1(v2).pptx
PROSPER - Module 4 Unit 1(v2).pptxPROSPER - Module 4 Unit 1(v2).pptx
PROSPER - Module 4 Unit 1(v2).pptx
 
PROSPER - Module 2 - Unit 2_IT.pptx
PROSPER - Module 2 - Unit 2_IT.pptxPROSPER - Module 2 - Unit 2_IT.pptx
PROSPER - Module 2 - Unit 2_IT.pptx
 
PROSPER - Module 3 - Unit 4 - Approcci creativi per una migliore inclusività ...
PROSPER - Module 3 - Unit 4 - Approcci creativi per una migliore inclusività ...PROSPER - Module 3 - Unit 4 - Approcci creativi per una migliore inclusività ...
PROSPER - Module 3 - Unit 4 - Approcci creativi per una migliore inclusività ...
 
PROSPER - Module 3 - Unit 1_IT.pptx
PROSPER - Module 3 - Unit 1_IT.pptxPROSPER - Module 3 - Unit 1_IT.pptx
PROSPER - Module 3 - Unit 1_IT.pptx
 
PROSPER - Module 2 - Unit 4.pptx
PROSPER - Module 2 - Unit 4.pptxPROSPER - Module 2 - Unit 4.pptx
PROSPER - Module 2 - Unit 4.pptx
 
PROSPER - Modulo 1 - Unità 4_IT.pptx
PROSPER - Modulo 1 - Unità 4_IT.pptxPROSPER - Modulo 1 - Unità 4_IT.pptx
PROSPER - Modulo 1 - Unità 4_IT.pptx
 
BG PROSPER - Module 4 - Unit 3.pptx
BG PROSPER - Module 4 - Unit 3.pptxBG PROSPER - Module 4 - Unit 3.pptx
BG PROSPER - Module 4 - Unit 3.pptx
 
BG PROSPER - Module 4 - Unit 2.pptx
BG PROSPER - Module 4 - Unit 2.pptxBG PROSPER - Module 4 - Unit 2.pptx
BG PROSPER - Module 4 - Unit 2.pptx
 
BG PROSPER - Module 4 - Unit 1.pptx
BG PROSPER - Module 4 - Unit 1.pptxBG PROSPER - Module 4 - Unit 1.pptx
BG PROSPER - Module 4 - Unit 1.pptx
 
BG PROSPER - Module 3 - Unit 4 bg.pptx
BG PROSPER - Module 3 - Unit 4 bg.pptxBG PROSPER - Module 3 - Unit 4 bg.pptx
BG PROSPER - Module 3 - Unit 4 bg.pptx
 
BG PROSPER - Module 3 - Unit 3.pptx
BG PROSPER - Module 3 - Unit 3.pptxBG PROSPER - Module 3 - Unit 3.pptx
BG PROSPER - Module 3 - Unit 3.pptx
 
BG PROSPER - Module 3 - Unit 2 bg.pptx
BG PROSPER - Module 3 - Unit 2 bg.pptxBG PROSPER - Module 3 - Unit 2 bg.pptx
BG PROSPER - Module 3 - Unit 2 bg.pptx
 
BG PROSPER - Module 3 - Unit 1 bg.pptx
BG PROSPER - Module 3 - Unit 1 bg.pptxBG PROSPER - Module 3 - Unit 1 bg.pptx
BG PROSPER - Module 3 - Unit 1 bg.pptx
 
BG PROSPER - Module 2 - Unit 4.pptx
BG PROSPER - Module 2 - Unit 4.pptxBG PROSPER - Module 2 - Unit 4.pptx
BG PROSPER - Module 2 - Unit 4.pptx
 
BG PROSPER - Module 2 - Unit 3.pptx
BG PROSPER - Module 2 - Unit 3.pptxBG PROSPER - Module 2 - Unit 3.pptx
BG PROSPER - Module 2 - Unit 3.pptx
 
BG PROSPER - Module 2 - Unit 2.pptx
BG PROSPER - Module 2 - Unit 2.pptxBG PROSPER - Module 2 - Unit 2.pptx
BG PROSPER - Module 2 - Unit 2.pptx
 
BG PROSPER - Module 2 - Unit 1 (1).pptx
BG PROSPER - Module 2 - Unit 1  (1).pptxBG PROSPER - Module 2 - Unit 1  (1).pptx
BG PROSPER - Module 2 - Unit 1 (1).pptx
 

PROSPER - Modulo 1 - Unit 2_IT.pptx

  • 2. post pandemic empowerment programme Partners Finanziato dall'Unione europea. Le opinioni espresse appartengono, tuttavia, al solo o ai soli autori e non riflettono necessariamente le opinioni dell'Unione europea o dell’Agenzia esecutiva europea per l’istruzione e la cultura (EACEA). Né l'Unione europea né l'EACEA possono esserne ritenute responsabili. Post Pandemic Empowerment Programme © 2023 di Die Berater/ European E-Learning Institute/ BUPNET/ CATRO/ Momentum/ Smart Revolution/ Eurotraining è concesso con la seguente licenza CC BY-NC-SA 4.0
  • 3. post pandemic empowerment programme L'obiettivo principale di questa unità è di fornire un'introduzione all'ottimizzazione dei diversi processi organizzativi durante l'odierna transizione digitale. Per garantire il benessere psico (fisico) dei dipendenti, i leader devono avere la capacità di convertire al digitale i flussi di lavoro (laddove possible) esaminandone prima e dopo i potenziali ostacoli. Inoltre, i leader devono acquisire familiarità con gli standard ISO, poiché svolgono un ruolo cruciale nel garantire che i processi organizzativi soddisfino i parametri di qualità riconosciuti a livello internazionale. Introduzione
  • 4. post pandemic empowerment programme Indice 01 02 03 04 Analizzare i processi ed il flusso di lavoro dell'organizzazione tenendo conto della produttività digitale Garantire la salute e la sicurezza digitale dei dipendenti Cos’è cambiato in termini di digitalizzazione Lo standard di gestione dell'innovazione ISO 56000
  • 5. post pandemic empowerment programme CONOSCENZE: Obiettivi formativi COMPETENZE: COMPORTAMENTI: ATTITUDINI: Analizzare e ottimizzare i processi organizzativi e acquisire familiarità con gli standard ISO per garantire la salute e la sicurezza dei dipendenti. Ottimizzazione del flusso di lavoro nell'era della trasformazione digitale, identificazione delle esigenze di sicurezza dei dipendenti. Digitalizzazione di processi come reclutamento, onboarding, apprendimento e sviluppo, coinvolgimento dei dipendenti e gestione delle prestazioni. Passare ad un mindset remote-first dove per remote-first si intende il fatto di pensare al lavoro e alla sua organizzazione considerando che sempre più non si lavori in un ufficio.
  • 6. post pandemic empowerment programme Analizzare i processi ed il flusso di lavoro dell'organizzazione tenendo conto della produttività digitale 01
  • 7. post pandemic empowerment programme Realizzare la trasformazione digitale in seno ad un’azienda non significa solo prendere i processi manuali esistenti e convertirli al digitale. Il corretto punto di partenza è l'analisi del flusso di lavoro. La stessa va poi rifatta, se necessario, quando ci sono cambiamenti interni ed esterni che magari possono richiedere soluzioni digitali nuove / aggiornate. Una trasformazione digitale non significa solo implementare la tecnologia, ma anche abbracciarla per ottenere i risultati necessari. La tua azienda sarà inoltre in una posizione migliore per tenere traccia dei cambiamenti interni ed esterni che inevitabilmente incontrerà. 1. Analizzare i processi ed il flusso di lavoro dell'organizzazione tenendo conto della produttività digitale
  • 8. post pandemic empowerment programme Analisi del flusso di lavoro I flussi di lavoro organizzano gli obblighi quotidiani in modo che i lavoratori possano dedicare più tempo a ciascuna attività piuttosto che passare il tempo a controllare manualmente il modo in cui il lavoro viene svolto. Ciò aumenta la felicità dei consumatori e l'impegno del personale. Ecco come si può iniziare: • Migliorare i processi manuali, ad esempio eliminare un passaggio di approvazione in modo che ci sia una e-mail in meno da inviare o rendere le istruzioni più chiare (fogli Excel); • Automatizzare i processi manuali per renderli più efficienti; • Utilizzare i dati dei processi automatizzati per migliorarne l'efficienza. 1. Analizzare i processi ed il flusso di lavoro dell'organizzazione tenendo conto della produttività digitale
  • 9. post pandemic empowerment programme Ottimizzazione del flusso di lavoro L'ottimizzazione del flusso di lavoro è il miglioramento dell'efficienza dei diversi processi organizzativi, come le operazioni amministrative, industriali e di altro tipo. Questo è fondamentale per lo sviluppo a lungo termine e la competitività sul mercato. Un'efficace ottimizzazione del flusso di lavoro ridurrà i costi, ridurrà i rischi e il tempo dedicato alle attività. Quando tutti i processi sono ben documentati e semplificati, i dipendenti dedicano meno tempo alla correzione degli errori e al completamento di attività non essenziali e più tempo alla gestione e al completamento di progetti di successo. In questo modo, l'ottimizzazione del flusso di lavoro crea una cultura del lavoro più positiva. 1. Analizzare i processi ed il flusso di lavoro dell'organizzazione tenendo conto della produttività digitale
  • 10. post pandemic empowerment programme Punti deboli del flusso di lavoro Identifica i punti deboli con maggiore precisione per far funzionare ogni flusso di lavoro con efficienza ottimale. Con l'approccio corretto, l'analisi del flusso di lavoro consente non solo di identificare le aree problematiche, ma anche di trovare l’origine dei problemi che bloccano l'efficienza del flusso di lavoro. Questi potrebbero includere: 1) Comunicazione disfunzionale; 2) Molti mezzi e piattaforme non necessarie; 3) Priorità incerte; 4) Formazione non sufficiente; 5) Limitata visibilità su cosa stanno facendo i colleghi; 6) Resistenza al cambiamento. 1. Analizzare i processi ed il flusso di lavoro dell'organizzazione tenendo conto della produttività digitale in mente
  • 11. post pandemic empowerment programme Buone pratiche & Esempi I sistemi software riducono la necessità di sforzi manuali e di lavoro non necessario. Ulteriori vantaggi includono un maggiore ritorno sull'investimento e una riduzione complessiva del carico di lavoro. Scegli uno strumento di gestione del flusso di lavoro che si sincronizzi con il tuo lavoro, in modo che gli amministratori possano gestire i file, con una chiarezza minima e massima. Workflow Softwares Asana Trello Process Maker Nintex Kissflow
  • 12. post pandemic empowerment programme Garantire la salute e la sicurezza digitale dei dipendenti 02
  • 13. post pandemic empowerment programme Salute e sicurezza dei dipendenti La salute e la sicurezza digitali riguardano le persone, la cultura ed i comportamenti. Se accuratamente gestate e attenzionate possono anche aiutare a creare un ambiente di lavoro dove c’è maggiore fiducia, innovazione e cooperazione. Passare al digitale rende la sicurezza più immediata, personale e accessibile a tutti. Coinvolge le persone, condividendo le responsabilità in materia di sicurezza: avendo tutti a disposizione informazioni in tempo reale si possono prendere decisioni più efficaci. Ciò rende la forza lavoro più coinvolta e più felice e reduce il numero di incidenti, portando in generale a risultati aziendali migliori. I leader dovrebbero: • Intraprendere contatti e conversazioni in forma ibrida con il loro team, per definire cosa significa lavoro ibrido per la loro organizzazione e come fa parte della loro cultura. • responsabilizzare le persone, ascoltare i dipendenti e consentire al team di definire e determinare i modelli di lavoro ibridi che funzionano per loro. 2. Garantire la salute e la sicurezza digitale dei dipendenti
  • 14. post pandemic empowerment programme I datori di lavoro devono considerare il tipo di lavoro che le persone stanno facendo, se hanno gli strumenti necessari per svolgere il loro ruolo in modo sicuro, quali canali di comunicazione sono in atto, di quale supporto per la salute mentale potrebbero aver bisogno e come possono sollevare eventuali problemi. È importante ricordare che ciò che può funzionare per uno potrebbe non funzionare per altri dipendenti. Prima di applicare un approccio ibrido, vale la pena tenere presente le potenziali conseguenze sulle persone che potrebbero incontrare difficoltà nell'essere fuori dall’azienda e su coloro che ne trarrebbero beneficio, tenendo conto delle rispettive responsabilità, delle condizioni personali e di come lavorano meglio. Se non è possibile adottare un approccio individualizzato, è fondamentale prendere in considerazione altri modi per prevenire qualsiasi impatto negativo sulla salute mentale, tra cui effettuare controlli regolari, aiutare i dipendenti a gestire il loro carico di lavoro e incoraggiarli a fare delle pause. 2. Garantire la salute e la sicurezza digitale dei dipendenti
  • 15. post pandemic empowerment programme Per individuare ciò che può essere necessario ai dipendenti è opportuno fare una valutazione di quanto già hanno a disposizione, a maggior ragione se lavorano solo ed eslusivamente da casa. La ricerca può essere spesso svolta con un semplice questionario dal quale si possono evincere alcuni equipment / attrezzature mancati quali ad esempio rialzo per computer portatile, uno scherma aggiuntivo, un poggiapolso o banalmente qualche consiglio su come migliorare la postura e posizionare al meglio il PC. 2. Garantire la salute e la sicurezza digitale dei dipendenti
  • 16. post pandemic empowerment programme 2. Garantire la salute e la sicurezza digitale dei dipendenti • 50% N. di dipendenti remoti • 44% N. di dipendenti non remoti (Eurofund, 2020) Patologie muscoloshceletriche • 41% N. di dipendenti remoti • 25% N. di dipendenti non remote (European Agency for Safety and Health at Work, 2021) Stress legato al lavoro • 27% N. di dipendenti remoti • 18% N. di dipendenti non remoti (Eurostat, 2021) Straordinari • Attrezzature / Postazioni di lavoro ergonomiche • Pause e movimenti regolari durante il giorno • Comunicazione regolare • Impostare aspettative realistiche • Strumenti di gestione del tempo • Orario di lavoro flessibile
  • 17. post pandemic empowerment programme 1) Analizzare i compiti di ogni dipendente; 2) Definire il flusso di lavoro ibrido; 3) Personalizzare il più possible il medesimo per venire incontro alle specificità di ognuno; 4) Considerare i dipendenti come un investimento; 5) Fare attenzione al loro benessere; 6) Misurare con regolarità l’impatto sulla salute mentale; 7) Rivedere e aggiornare regolarmente le politiche Check list di ciò che le PMI possono fare per garantire la salute e la sicurezza dei loro dipendenti I mezzi di verifica che le le PMI possono adottare sono: • sondaggi regolari; • monitoraggio dei tassi di incidenti; • analisi dati; • formazione e esercitazioni; • raccolta di segnalazioni; • verifica della conformità.
  • 19. post pandemic empowerment programme Reclutamento Il reclutamento ibrido, che utilizza alcune tecniche di intelligenza artificiale e automazione, può aiutare le organizzazioni a ridurre i costi di assunzione e migliorare la diversità nelle assunzioni. Il reclutamento ibrido accelera il processo di assunzione migliorando al contempo l'esperienza del candidato. Uno dei maggiori vantaggi è una maggiore flessibilità nella ricerca di candidati, poiché i reclutatori non sono più limitati dalla posizione geografica. Adesso possono cercare candidati provenienti da pool di talenti nazionali e persino globali, aumentando significativamente le possibilità di un datore di lavoro di trovare la persona giusta per il lavoro. 3. Cosa è cambiato in termini di digitalizzazione Il processo di reclutamento può essere fatto con I seguenti mezzi di comunicazione: ● colloqui telefonici o video; ● messaggi di testo o e-mail; ● messaggistica LinkedIn; ● Eventi di assunzione virtuali; ● Colloqui in presenza verso la fine del processo di assunzione.
  • 20. post pandemic empowerment programme L’onboarding virtuale I nuovi assunti, da remoto, devono sentirsi apprezzati, coinvolti e connessi. Hanno bisogno di sapere cosa ci si aspetta da loro e cosa possono attendersi in cambio dall'organizzazione. Non va poi dimenticato che i nuovi dipendenti devono essere dotati delle giuste risorse tecniche/tecnologiche (cellulare aziendale, cuffie, laptop, …). L'onboarding virtuale richiede una maggiore attenzione e strutturazione. I manager devono concordare dei punti di controllo durante l'onboarding virtuale e tenere brevi check-in settimanali con i nuovi dipendenti per mantenere alto l’interesse e farli sentire parte della squadra. 3. Cosa è cambiato in termini di digitalizzazione Puoi trovare di più sull’onboarding nel Modulo 2, Unità 3, Capitolo 2 “Azioni dei manager per promuovere un ambiente di lavoro sano e sicuro”
  • 21. post pandemic empowerment programme Apprendimento & Sviluppo Il lavoro a distanza può rendere più difficile identificare le aree in cui un dipendente ha bisogno di una formazione aggiuntiva, perché vengono meno le conversazioni informali per esempio durante la pausa caffé. E’ importante quindi per i manager identificare altre forme di comunicazione per raccogliere i bisogni formativi. 3. Cosa è cambiato in termini di digitalizzazione La formazione aumenta sia la produttività che il morale dei dipendenti in momenti in cui possono averne maggiormente bisogno (questo può essere particolarmente vero nel caso di lavoro da remoto). In particolare oggetto della formazione dovrebbe anche essere il come organizzarsi per raggiungere gli obiettivi aziendali in un luogo di lavoro remoto. Per completare le conoscenze, consulta Modulo 2, Unità 3, Capitolo 2 “Azioni dei manager per promuovere un ambiente di lavoro sano e sicuro”
  • 22. post pandemic empowerment programme Gamificazione I moderni sistemi di gestione dell'apprendimento offrono la possibilità di gamificare il contenuto per renderlo più coinvolgente e divertente. Oltre al contenuto, l'esperienza di apprendimento stessa può essere gamificata utilizzando elementi come classifiche, punteggi e simili. Buone pratiche & Esempi In che modo la maggior parte delle aziende utilizza la gamificazione nell'apprendimento e nello sviluppo? 1) per apprendere ed interagire come Avatar; 2) per cambiare il formato delle lezioni complesse; 3) per avere feedback durante i corsi; 4) per creare settings peer to peer; 5) per includere anche dei premi; 6) per imparare in maniera più interattiva.
  • 23. post pandemic empowerment programme Coinvolgimento attivo del dipendente Più una persona è coinvolta a livello lavorativo, più è probabile che mostri una migliore efficienza e soddisfazione sul lavoro e che vada al di là del suo lavoro quando possibile. Il coinvolgimento attivo del dipendente non si può più fare faccia a faccia negli ambienti di lavoro ibrido; ciononostante i leader devono trovare altri modi per rendere tutto lo staff partecipe e contento di poter dare il proprio apporto. 3. Cosa è cambiato in termini di digitalizzazione
  • 24. post pandemic empowerment programme La gestione della performance Mentre l’ufficio permette un sistema di discussioni e feedback quasi in tempo reale tra il manager e la sua squadra, ciò non è possibile se si lavoro da remoto. Vanno dunque adattati gli stili di gestione e le politiche organizzative di modo che a prescindere il dipendente possa ricevere dei feedback altrettanto soventi di modo che si possa gestire bene la performance indirizzandola al raggiungimento efficace e possibilmente veloce degli obiettivi aziendali. I dipendenti hanno bisogno di feedback utili e fruibili, specialmente quando si sentono isolati in un ambiente remoto. In conclusione i princìpi di base della gestione delle prestazioni rimangono gli stessi anche in un ambiente di lavoro remoto, ma devono essere eseguiti in modo diverso. Per completare le conoscenze, consulta Modulo 2, Unità 3, capitolo 2 “Azioni dei manager per promuovere un ambiente di lavoro sano e sicuro” 3. Cosa è cambiato in termini di digitalizzazione
  • 25. post pandemic empowerment programme Lavorare temporaneamente in remoto è diverso dall'avere una mentalità che dà precedenza al remoto. Passare a una mentalità remota significa abbracciare un nuovo approccio. Pensa a quanto segue: Valutazione – analizzare il flusso di lavoro della tua impresa ● La gestione avviene nella sede centrale O funziona da remoto e in tutto il mondo? ● La comunicazione sincrona è la forma di comunicazione più praticata O la comunicazione asincrona è preferita? ● Il lavoro in ufficio è considerato un lavoro importante O tutto il lavoro può essere svolto a distanza, comprese le riunioni essenziali? ● Le decisioni critiche avvengono durante le interazioni formali e informali di persona o attraverso la comunicazione remota? ● Tutte le riunioni avvengono durante le ore di ufficio della sede centrale O le riunioni di persona sono limitate e registrate per tutti i fusi orari? ● Le prestazioni sono direttamente legate alle ore in ufficio O sono misurate dai risultati e non dal tempo trascorso in ufficio o online? ● Viene utilizzata una piattaforma centralizzata per il coinvolgimento e la comunicazione del team? In base alle tue risposte, puoi ripensare i tuoi processi organizzativi e passare a una mentalità remota!
  • 27. post pandemic empowerment programme 4. La normativa ISO - introduzione Ogni azienda che vuole migliorare sa che la normativa ISO offre una sponda enormemente valida per certificare la qualità dei propri prodotti e dell'organizzazione che la caratterizza. Sebbene siano quasi 20 anni che tali norme e certificazioni di carattere internazionale sono in circolazione, sono ancora tanti gli imprenditori che ignorano cosa sia la norma ISO oppure ne sottovalutano l'importanza. ISO è un acronimo che sta per International Organization for Standardization. E’ la più importante organizzazione mondiale che si occupa di definire le cosiddette NORME TECNICHE dette anche NORME ISO oppure STANDARD ISO. Tra queste, ci sono quelle che riguardando i Sistemi di Gestione. Tutte le imprese realizzano prodotti o erogano servizi. Tali prodotti e/o servizi possono avere requisiti e caratteristiche diverse a seconda delle esigenze dei clienti, delle norme cogenti applicabili e di ciò che l’organizzazione intende offrire al proprio mercato. Tuttavia, esistono alcune caratteristiche che, invece, devono essere assolutamente rispettate se si intende immettere sul mercato un prodotto o un servizio standardizzato, cioè realizzato nel rispetto di alcuni requisiti che sono riconosciuti a livello internazionale. Tali requisiti sono quelli contenuti negli STANDARD ISO. (Fonti https://www.bcbcertificazioni.com e https://www.we-learn.it )
  • 28. post pandemic empowerment programme 4. La normative ISO 56000 Nel caso dei sistemi di gestione, il concetto è uguale ma viene applicato alla gestione dei processi aziendali. In altre parole, la realizzazione di prodotti o servizi avviene attraverso una sequenza di processi che ogni azienda può gestire nel modo che ritiene più opportuno. Le Norme ISO più diffuse sono la ISO 9001 riguardante i Sistemi di Gestione sulla Qualità, la ISO 14001 sui Sistemi di Gestione Ambientale e la ISO 45001 sui Sistemi di Gestione sulla Salute e Sicurezza sul lavoro. Nel nostro caso ci focalizzeremo sulla ISO 56000 che riguarda la gestione dell’innovazione perché essa è fattore chiave per una crescita sostenuta, la redditività economica, l'aumento del benessere e lo sviluppo della società. Le capacità di innovazione di un'organizzazione includono la capacità di comprendere e rispondere alle mutevoli condizioni del suo contesto, di perseguire nuove opportunità e di sfruttare la conoscenza e la creatività delle persone all'interno dell'organizzazione in collaborazione con le parti interessate esterne.
  • 29. post pandemic empowerment programme La famiglia di standard ISO 56000 fornisce linee guida per le organizzazioni sui processi di gestione e innovazione, sui sistemi di gestione dell'innovazione, sugli strumenti e i metodi di innovazione e sulle metriche di innovazione. La norma ISO 56000 è la prima della serie ISO 56000, la famiglia di standard ISO sulla gestione dell'innovazione. Sono 6 le norme già pubblicate: • ISO 56000:2020, Innovation management — Fundamentals and vocabulary • ISO 56002:2019, Innovation management — Innovation management system — Guidance • ISO 56003:2019, Innovation management — Tools and methods for innovation partnership — Guidance • ISO/TR 56004:2019, Innovation Management Assessment — Guidance • ISO 56005:2020, Innovation management — Tools and methods for intellectual property management — Guidance • ISO 56006:2021, Innovation management — Tools and methods for strategic intelligence management — Guidance. 4. La famiglia degli standards ISO 56000 (Fonte http://www.uni professioni.it )
  • 30. post pandemic empowerment programme 4. ISO 56000 FAQs Le PMI possono essere certificate dall'ISO stessa, ma anche da organizzazioni terze che sono stabilite per questi scopi e sono accreditate dall'industria e dal governo nazionale. Diverse variabili, tra cui le dimensioni dell'azienda, il tipo di certificazione desiderato e l'ente certificatore selezionato, potrebbero influire sul costo della certificazione ISO per una PMI. La complessità delle attività della PMI e l'ente di certificazione selezionato sono due variabili che potrebbero influenzare il tempo necessario per ottenere la certificazione ISO che normalmente dura tre anni.
  • 31. post pandemic empowerment programme 4. ISO 56000 Passi necessari per ottenere un’ISO 56000 • Analisi delle lacune - Per determinare eventuali aree di miglioramento per soddisfare i criteri degli standard ISO, è necessario condurre una ricerca degli aspetti da migliorare / carenti. • Pianificare lo sviluppo - La PMI dovrebbe creare una strategia di implementazione per allineare i sistemi alla ISO 56000. • Audit interni - La PMI dovrebbe quindi assicurarsi che i criteri ISO 56000 siano soddisfatti e individuare eventuali aree in cui devono migliorare. Audit di certificazione - Un'autorità di certificazione, accreditata dall'industria e dal governo nazionale, dovrebbe effettuare un audit di certificazione e confermare che aderisce ai criteri della ISO 56000. Misure correttive - La PMI deve adottare misure per correggere eventuali non conformità riscontrate durante l'audit di certificazione se non soddisfa i criteri della ISO 56000.
  • 32. post pandemic empowerment programme L'ottimizzazione del flusso di lavoro rende un’impresa più produttiva. Non vanno però tralasciate la salute e la sicurezza digitali che sono essenziali per la gestione organizzativa. La digitalizzazione ha cambiato processi come il reclutamento, l'onboarding, l'apprendimento e lo sviluppo, il coinvolgimento dei dipendenti e la gestione delle prestazioni. Passare a una mentalità remota significa abbracciare questo nuovo approccio digitale onnicomprensivo ed inclusivo allo stesso tempo. Da oltre 20 anni ci sono norme tecniche (ISO) per definire standard di qualità sui sistemi di gestione che danno importanti indicazioni alle imprese su come strutturare al meglio i loro flussi. Ne è un esempio lo standard ISO 56000 per la gestione dell’innovazione. RIASSUNTO DELL’ UNITA’ 2
  • 33. post pandemic empowerment programme Ti offriamo un breve questionario per l'autovalutazione della misura in cui hai compreso il contenuto. L'obiettivo è rafforzare ciò che hai imparato. Puoi fare il quiz tutte le volte che vuoi. Ricorda, il quiz è solo una parte del processo di apprendimento di cose nuove! QUESTIONARIO DI AUTOVALUTAZIONE
  • 34. post pandemic empowerment programme “Workflow Optimization: Techniques, Best Practices, and Examples” https://www.smartsheet.com/content/workflow- optimization “Workflow Analysis: How to Improve & Optimize Your Processes” https://www.frevvo.com/blog/workflow-analysis/ “How digital health and safety can transform your workplace” https://www.work-wallet.com/news/digital-health-and-safety- transformation/ “The health and safety implications of hybrid working” https://worknest.com/blog/the-health-and-safety-implications-of- hybrid-working/ “How Remote Work Has Changed Today’s Recruiting Industry”https://apuedge.com/how-remote-work-has-changed- todays-recruiting-industry/ Sitografia
  • 35. post pandemic empowerment programme “How Remote Work Has Changed Today’s Recruiting Industry” https://www.eleapsoftware.com/remote-work-is-the-new-normal- heres-how-it-will-affect-ld/ “2020 in Review: How Remote Work Has Shifted Learning and Development Needs” https://trainingindustry.com/articles/remote-learning/2020-in- review-how-remote-work-has-shifted-learning-and-development- needs/ “9 Ways to Gamify Your Company's Training” https://www.continu.com/blog/gamification-in-training “Employee engagement for remote workforce” https://www.upskillist.pro/blog/employee-engagement-for- remote-workforce/ Sitografia
  • 36. post pandemic empowerment programme Hours of work - annual statistics https://ec.europa.eu/eurostat/statistics- explained/index.php?title=Hours_of_work_- _annual_statistics#:~:text=Self%2Demployed%20people%20with% 20employees,%2C%20and%20employees%20%E2%80%93%2035.6 %20hours. Report - Research on Work-Related Stress https://osha.europa.eu/en/publications/report-research-work- related-stress Living, working and COVID-19 https://www.eurofound.europa.eu/publications/report/2020/livin g-working-and-covid-19 Sitografia
  • 37. post pandemic empowerment programme “Better Performance Management for Remote Teams” https://www.betterworks.com/magazine/better-performance- management-for-remote-teams/ “2020 in Review: How Remote Work Has Shifted Learning and Development Needs” https://www.forbes.com/sites/forbeshumanresourcescouncil/2022 /05/03/improving-employee-performance-during-remote-work “The ISO 56000 Innovation Management System” https://www.iso56000.com/ Sitografia
  • 38. post pandemic empowerment programme Se identifichi correttamente il problema, hai quasi la soluzione. – Steve Jobs
  • 39. post pandemic empowerment programme Gli strumenti digitali sono essenziali per raggiungere obiettivi sfidanti e di livello in condizioni di lavoro ibride. Sono sia un fattore abilitante che uno strumento di verifica che le PMI possono usare. PASSAGGIO ALL’UNITA’ SUCCESSIVA
  • 40. post pandemic empowerment programme Puoi trovarci su: ● https://prosper-project.eu/ ● https://www.facebook.com/Workplace.SMEs.EU ● https://www.linkedin.com/company/workplace-smes/ Grazie per aver imparato con noi! www.prosper-project.eu