SlideShare a Scribd company logo
PROBLEM SOLVING
DIDATTICA E INNOVAZIONE
METODOLOGICA 3
Docente Tutor Olivo Francesca
Problem solving presentazione
CAMBIANO I PARADIGMI EDUCATIVI: VERSO UNA NUOVA SCUOLA
CENTRALITA’
DELL’ALUNNO
NON
PERDERE
NESSUNO
VALORIZZARE I DIVERSI
TIPI DI INTELLIGENZA
SVILUPPARE E
CERTIFICARE LE
COMPETENZE
(Sia disciplinari
che trasversali)
NUOVA
DIDATTICA
Lavorare
per progetti
Costruire
Comunità pratica di
apprendimento
Realizzare
prodotti
COSTRUTTIVISTA
( La conoscenza si
COSTRUISCE)
La costruzione di
conoscenze è molto
più significativa in un
contesto dove il
soggetto che apprende
è impegnato nella
costruzione di un
qualcosa di concreto e
condivisibile.
(PAPERT
COSTRUZIONISMO)
http://avanguardieeducative.indire.it/wp-content/uploads/2014/10/Manifesto-AE1.pdf
Problem solving presentazione
Problem solving presentazione
COSA E’ UN PROBLEMA?
Un problema è una situazione pratica o teorica la cui
risoluzione implica l’utilizzo di strategie cognitive
proprie del genere umano.
?
??
?
? ?
??
COMPETENZE
Strategie felici di
risoluzione dei
problemi
Un buon
apprendimento è
legato alla
risoluzione di
problemi
TEORIE/ STRATEGIE
DI APPRENDIMENTO
Costruttivismo
socio-culturale
(Vygotskij)
Discovery Learning
(Bruner)
Intelligenze multiple
(Gardner)
Learning by doing
(Shank)
PBL →PROBLEM BASED
LEARNING
DIDATTICA PER PROBLEMI
““Strategia educativa fondata sulla presentazione agli studenti di problemiStrategia educativa fondata sulla presentazione agli studenti di problemi
significativi, complessi, tratti dal mondo reale o costruiti in modo realistico,significativi, complessi, tratti dal mondo reale o costruiti in modo realistico,
strutturati in modo tale da non prevedere un’unica risposta specificastrutturati in modo tale da non prevedere un’unica risposta specifica
corretta o un risultato prestabilito.”corretta o un risultato prestabilito.”
Il docente propone problemi
attraverso stimoli incompleti.
Gli studenti devono risolvere
questioni complesse e
produrre un oggetto didattico
Problem solving presentazione
FLIPPED CLASSROOM
Classe Capovolta
Inversione dei due momenti classici, lezione e
studio individuale:
➢ La lezione viene spostata a casa sfruttando
appieno tutte le potenzialità dei materiali
didattici online;
➢ Lo studio individuale viene spostato a
scuola
dove il setting collaborativo consente di
applicare, senza il timore di ristrettezze
temporali, una didattica di apprendimento
attivo socializzante e personalizzata.
➢ L'insegnante può esercitare il suo ruolo di
tutor al fianco dello studente.
http://avanguardieeducative.indire.it/wp-content/uploads/2014/10/AE_flipped.pdF
https://www.youtube.com/watch?v=NbK2kx3MHrY
EAS
Episodi di apprendimento
situato
Sono episodi appunto,
ovvero unità didattiche
minime, il tassello
fondamentale attorno a cui
costruire la propria
didattica.
ESEMPIO EAS:
classe II scuola primaria Margherita Bosco
“Dai un pesce ad un uomo
e lo nutrirai per un giorno,
insegnagli a pescare e lo
nutrirai per tutta la vita”
Proverbio cinese

More Related Content

Similar to Problem solving presentazione

Tfa 11^ lezione 22 aprile le strategie metodologico didattiche
Tfa 11^ lezione 22 aprile le strategie metodologico didatticheTfa 11^ lezione 22 aprile le strategie metodologico didattiche
Tfa 11^ lezione 22 aprile le strategie metodologico didattiche
imartini
 
Chi ha paura della didattica attiva?
Chi ha paura della didattica attiva?Chi ha paura della didattica attiva?
Chi ha paura della didattica attiva?
Flavia Giannoli
 
Relazione le indicazioni nazionali del primo ciclo in e twinning di carmine i...
Relazione le indicazioni nazionali del primo ciclo in e twinning di carmine i...Relazione le indicazioni nazionali del primo ciclo in e twinning di carmine i...
Relazione le indicazioni nazionali del primo ciclo in e twinning di carmine i...
carmine iannicelli
 
Progetto MaestraNatura - background metodologico
Progetto MaestraNatura - background metodologicoProgetto MaestraNatura - background metodologico
Progetto MaestraNatura - background metodologico
Annamaria Gimigliano
 
Mirella Pezzini, Tra compiti di realtà e Rubriche di valutazione
Mirella Pezzini, Tra compiti di realtà e Rubriche di valutazioneMirella Pezzini, Tra compiti di realtà e Rubriche di valutazione
Mirella Pezzini, Tra compiti di realtà e Rubriche di valutazione
sepulvi
 
Pedagogia Sistemica per Docenti
Pedagogia Sistemica per DocentiPedagogia Sistemica per Docenti
Pedagogia Sistemica per Docenti
Mauro Spinarelli
 
Appunti costruttivismo
Appunti costruttivismoAppunti costruttivismo
Appunti costruttivismo
imartini
 
Formare con Metodo
Formare con MetodoFormare con Metodo
Formare con Metodo
informistica
 
Modellare la conoscenza nell’era del web 2
Modellare la conoscenza nell’era del web 2Modellare la conoscenza nell’era del web 2
Modellare la conoscenza nell’era del web 2
Marina Fiori
 
Lezione 1 - Modelli di apprendimento e metodologia didattica
Lezione 1 - Modelli di apprendimento e metodologia didatticaLezione 1 - Modelli di apprendimento e metodologia didattica
Lezione 1 - Modelli di apprendimento e metodologia didattica
Carlo Mariani
 
Relazione Almonti Social Media Experience
Relazione Almonti Social Media ExperienceRelazione Almonti Social Media Experience
Relazione Almonti Social Media Experience
Alessandro Almonti
 
Progetto reAct - metodologia e basi teoriche
Progetto reAct - metodologia e basi teoricheProgetto reAct - metodologia e basi teoriche
Progetto reAct - metodologia e basi teoriche
G1ul1o
 
Apprendimenti e valutazione
Apprendimenti e valutazioneApprendimenti e valutazione
Apprendimenti e valutazione
imartini
 
Criticità degli usi didattici delle tecnologie
Criticità degli usi didattici delle tecnologieCriticità degli usi didattici delle tecnologie
Criticità degli usi didattici delle tecnologie
Giovanni Marconato
 
Brainstorming
BrainstormingBrainstorming
Brainstorming
mariavivo
 

Similar to Problem solving presentazione (20)

Tfa 11^ lezione 22 aprile le strategie metodologico didattiche
Tfa 11^ lezione 22 aprile le strategie metodologico didatticheTfa 11^ lezione 22 aprile le strategie metodologico didattiche
Tfa 11^ lezione 22 aprile le strategie metodologico didattiche
 
Chi ha paura della didattica attiva?
Chi ha paura della didattica attiva?Chi ha paura della didattica attiva?
Chi ha paura della didattica attiva?
 
Formazione larino
Formazione larinoFormazione larino
Formazione larino
 
Relazione le indicazioni nazionali del primo ciclo in e twinning di carmine i...
Relazione le indicazioni nazionali del primo ciclo in e twinning di carmine i...Relazione le indicazioni nazionali del primo ciclo in e twinning di carmine i...
Relazione le indicazioni nazionali del primo ciclo in e twinning di carmine i...
 
Progetto MaestraNatura - background metodologico
Progetto MaestraNatura - background metodologicoProgetto MaestraNatura - background metodologico
Progetto MaestraNatura - background metodologico
 
Mirella Pezzini, Tra compiti di realtà e Rubriche di valutazione
Mirella Pezzini, Tra compiti di realtà e Rubriche di valutazioneMirella Pezzini, Tra compiti di realtà e Rubriche di valutazione
Mirella Pezzini, Tra compiti di realtà e Rubriche di valutazione
 
Pedagogia Sistemica per Docenti
Pedagogia Sistemica per DocentiPedagogia Sistemica per Docenti
Pedagogia Sistemica per Docenti
 
Appunti costruttivismo
Appunti costruttivismoAppunti costruttivismo
Appunti costruttivismo
 
Competenze a scuola
Competenze a scuolaCompetenze a scuola
Competenze a scuola
 
Competenze a scuola
Competenze a scuolaCompetenze a scuola
Competenze a scuola
 
Formare con Metodo
Formare con MetodoFormare con Metodo
Formare con Metodo
 
Modellare la conoscenza nell’era del web 2
Modellare la conoscenza nell’era del web 2Modellare la conoscenza nell’era del web 2
Modellare la conoscenza nell’era del web 2
 
Lezione 1 - Modelli di apprendimento e metodologia didattica
Lezione 1 - Modelli di apprendimento e metodologia didatticaLezione 1 - Modelli di apprendimento e metodologia didattica
Lezione 1 - Modelli di apprendimento e metodologia didattica
 
Relazione Almonti Social Media Experience
Relazione Almonti Social Media ExperienceRelazione Almonti Social Media Experience
Relazione Almonti Social Media Experience
 
Slide ssaperi verbania
Slide ssaperi verbaniaSlide ssaperi verbania
Slide ssaperi verbania
 
Progetto reAct - metodologia e basi teoriche
Progetto reAct - metodologia e basi teoricheProgetto reAct - metodologia e basi teoriche
Progetto reAct - metodologia e basi teoriche
 
Apprendimenti e valutazione
Apprendimenti e valutazioneApprendimenti e valutazione
Apprendimenti e valutazione
 
Criticità degli usi didattici delle tecnologie
Criticità degli usi didattici delle tecnologieCriticità degli usi didattici delle tecnologie
Criticità degli usi didattici delle tecnologie
 
Brainstorming
BrainstormingBrainstorming
Brainstorming
 
LO
LOLO
LO
 

More from Francesca Olivo

Era digitale
Era digitaleEra digitale
Era digitale
Francesca Olivo
 
era digitale
era digitaleera digitale
era digitale
Francesca Olivo
 
Problemsolvingpresentazione 180402074319
Problemsolvingpresentazione 180402074319Problemsolvingpresentazione 180402074319
Problemsolvingpresentazione 180402074319
Francesca Olivo
 
Neoassunti2
Neoassunti2Neoassunti2
Neoassunti2
Francesca Olivo
 
Neoassunti 1
Neoassunti 1Neoassunti 1
Neoassunti 1
Francesca Olivo
 
Apprendimento e social media
Apprendimento e social mediaApprendimento e social media
Apprendimento e social media
Francesca Olivo
 
Cloud Computing
Cloud ComputingCloud Computing
Cloud Computing
Francesca Olivo
 
Tools
ToolsTools
Strumenti ict e inclusione
Strumenti ict e inclusioneStrumenti ict e inclusione
Strumenti ict e inclusione
Francesca Olivo
 
Rieti 2 lez.1
Rieti 2 lez.1Rieti 2 lez.1
Rieti 2 lez.1
Francesca Olivo
 
Rieti 1 lezione
Rieti 1 lezioneRieti 1 lezione
Rieti 1 lezione
Francesca Olivo
 

More from Francesca Olivo (11)

Era digitale
Era digitaleEra digitale
Era digitale
 
era digitale
era digitaleera digitale
era digitale
 
Problemsolvingpresentazione 180402074319
Problemsolvingpresentazione 180402074319Problemsolvingpresentazione 180402074319
Problemsolvingpresentazione 180402074319
 
Neoassunti2
Neoassunti2Neoassunti2
Neoassunti2
 
Neoassunti 1
Neoassunti 1Neoassunti 1
Neoassunti 1
 
Apprendimento e social media
Apprendimento e social mediaApprendimento e social media
Apprendimento e social media
 
Cloud Computing
Cloud ComputingCloud Computing
Cloud Computing
 
Tools
ToolsTools
Tools
 
Strumenti ict e inclusione
Strumenti ict e inclusioneStrumenti ict e inclusione
Strumenti ict e inclusione
 
Rieti 2 lez.1
Rieti 2 lez.1Rieti 2 lez.1
Rieti 2 lez.1
 
Rieti 1 lezione
Rieti 1 lezioneRieti 1 lezione
Rieti 1 lezione
 

Problem solving presentazione

  • 1. PROBLEM SOLVING DIDATTICA E INNOVAZIONE METODOLOGICA 3 Docente Tutor Olivo Francesca
  • 3. CAMBIANO I PARADIGMI EDUCATIVI: VERSO UNA NUOVA SCUOLA CENTRALITA’ DELL’ALUNNO NON PERDERE NESSUNO VALORIZZARE I DIVERSI TIPI DI INTELLIGENZA SVILUPPARE E CERTIFICARE LE COMPETENZE (Sia disciplinari che trasversali) NUOVA DIDATTICA Lavorare per progetti Costruire Comunità pratica di apprendimento Realizzare prodotti COSTRUTTIVISTA ( La conoscenza si COSTRUISCE) La costruzione di conoscenze è molto più significativa in un contesto dove il soggetto che apprende è impegnato nella costruzione di un qualcosa di concreto e condivisibile. (PAPERT COSTRUZIONISMO)
  • 7. COSA E’ UN PROBLEMA? Un problema è una situazione pratica o teorica la cui risoluzione implica l’utilizzo di strategie cognitive proprie del genere umano. ? ?? ? ? ? ?? COMPETENZE Strategie felici di risoluzione dei problemi Un buon apprendimento è legato alla risoluzione di problemi
  • 8. TEORIE/ STRATEGIE DI APPRENDIMENTO Costruttivismo socio-culturale (Vygotskij) Discovery Learning (Bruner) Intelligenze multiple (Gardner) Learning by doing (Shank)
  • 9. PBL →PROBLEM BASED LEARNING DIDATTICA PER PROBLEMI ““Strategia educativa fondata sulla presentazione agli studenti di problemiStrategia educativa fondata sulla presentazione agli studenti di problemi significativi, complessi, tratti dal mondo reale o costruiti in modo realistico,significativi, complessi, tratti dal mondo reale o costruiti in modo realistico, strutturati in modo tale da non prevedere un’unica risposta specificastrutturati in modo tale da non prevedere un’unica risposta specifica corretta o un risultato prestabilito.”corretta o un risultato prestabilito.” Il docente propone problemi attraverso stimoli incompleti. Gli studenti devono risolvere questioni complesse e produrre un oggetto didattico
  • 11. FLIPPED CLASSROOM Classe Capovolta Inversione dei due momenti classici, lezione e studio individuale: ➢ La lezione viene spostata a casa sfruttando appieno tutte le potenzialità dei materiali didattici online; ➢ Lo studio individuale viene spostato a scuola dove il setting collaborativo consente di applicare, senza il timore di ristrettezze temporali, una didattica di apprendimento attivo socializzante e personalizzata. ➢ L'insegnante può esercitare il suo ruolo di tutor al fianco dello studente. http://avanguardieeducative.indire.it/wp-content/uploads/2014/10/AE_flipped.pdF https://www.youtube.com/watch?v=NbK2kx3MHrY
  • 12. EAS Episodi di apprendimento situato Sono episodi appunto, ovvero unità didattiche minime, il tassello fondamentale attorno a cui costruire la propria didattica. ESEMPIO EAS: classe II scuola primaria Margherita Bosco
  • 13. “Dai un pesce ad un uomo e lo nutrirai per un giorno, insegnagli a pescare e lo nutrirai per tutta la vita” Proverbio cinese