SlideShare a Scribd company logo
MARTIRI DELL'UGANDA
Convertiti al cristianesimo - 1885-1887
Wilson era un membro
della Church Missionary
Society. (CMS)
Sono stati i primi
missionari anglicani
europei in Uganda.
Arrivarono nel
giugno 1877.
MISSIONI CRISTIANE
IN UGANDA
Avevano
sede
presso la
corte del
Kabaka di
Buganda,
vicino
all'attuale
Kampala.
MARTIRI ANGLICANI
Nel tentativo di resistere
a una visione del mondo
cristiana che minava la sua
autorità, il re MuwangaHa
insistito affinché i
convertiti cristiani
abbandonassero la loro
nuova fede. Credeva che
uomini come Lwanga
lavorassero con gli
stranieri per “avvelenare
le radici stesse del suo
regno”. Il fatto che non
abbia intrapreso alcuna
azione potrebbe suggerire
che fosse un sovrano
debole.
List of the 23 Anglican martyrs
# Name Date of death and age Patron of Killed using
1. Makko Kakumba 31 January 1885
2. Yusuf Rugalama 31 January 1885
3. Mukasa Musa 25 May 1886
4. Mbwa Eriya 27 May 1886
5. Muddu Aguma 2 May 1886
6. Daudi Muwanga
7. Muwanga 31 May 1886
8. Kayizzi Kibuuka 31 May 1886
9. Mayanja Kitoogo 31 May 1886
10. Noah Walukagga 3 June 1886
11. Alexander Kadoko 3 June 1886
12. Frederick Kizza 3 June 1886
13. Robert Munyagabyangu 3 June 1886
14. Daniel Nakabandwa 3 June 1886
15. Kiwanuka Giyaza 3 June 1886
16. Mukasa Lwakisiga 3 June 1886
17. Charles Lwanga 3 June 1886 at 25 years African youth and of catholic action Fire (Burnt)
18. Mubi Azaalwa 3 June 1886
19. Wasswa (Ugandan martyr) 25th May 1886 Spear +knife
20. Kwabafu 3 June 1886
21. Kifamunnyanja 3 June 1886
22. Muwanga Njigiya
23. Nuwa Sserwanga 31 January 1885
Cominciò la persecuzionenel
1885 quando Muwanga,… ordinò
la morte dei missionari anglicani,
incluso il vescovo James
Hannington che era il leader
della comunità anglicana.
MARTIRI ANGLICANI
Il 30 gennaio 1885,Alex
Mackay e Robert P. Ashe,
membri della Church
Missionary Society (CMS)
e tre ragazzi nativi come
assistenti, iniziarono il
viaggio verso Kagei dalla
casa di missione di Busega.
Dopo tre ore di viaggio,
sono stati aggrediti e gli è
stato ordinato di tornare
da dove erano venuti
senza spiegazioni.
Giunti nei pressi della casa della missione CMS (dove ora
sorge la chiesa anglicana dei Martiri di Natete), i missionari
furono rilasciati e i loro due servi portati via.
Il 31 gennaio 1885, i tre adolescenti che accompagnavano i due missionari - Mark Kakumba,
16 anni, Joseph Lugalama, 12 anni e Noah Serwanga, 19 anni - furono uccisi in quella che
oggi è la chiesa anglicana dei martiri di Busega. - Il loro carnefice era Mudalasi.
Mentre gli altri venivano
portati a Mengo, due
paggi anglicani, Musa
Mukasa e Muddu-
aguma, furono uccisi
nel santuario di Mukasa
a Mulungu.
Il resto dei condannati furono portati a Namugongo (nel luogo
ufficialmente designato da Kabaka Kyabagu, il 26° re di Buganda, nel
1760, come luogo per tutti coloro che minacciavano il suo trono).
Il luogo dell'uccisione, ora noto come Nakiyanja a Namugongo, aveva una cella di
detenzione dove venivano tenuti i condannati, la pira dove le persone venivano
bruciate vive e l'albero della tortura noto come Nndazabazade.
Mukajanga fu il principale boia del regno di Buganda
intorno al 1886 e giocò un ruolo fondamentale nella
morte dei 45 giovani cristiani di Namugongo.
i carnefici si preparavano
imbrattandosi di ocra
rossa e fuliggine
Indossavano amuleti e
campanelli attorno alle
braccia e alle caviglie,
Indossavano una pelle di leopardo, copricapi
fatti di pelli di animali e piume di uccelli.
Le vittime sono state portate in fila indiana dalla
casa di Mukajanga al luogo dell’esecuzione.
Mentre si
muovevano, a
ciascuno veniva
dato un colpetto
sulla testa, un
rituale per
impedire al
fantasma del
defunto di
cercare vendetta
sul re.
MARTIRI ANGLICANI - Coloro che hanno raggiunto Nakiyanja includevano Naoh
Walukaga, Alexander Kadoogo, Freddrick Kizza, Robert Munyagabyanjo, Daniel Nkabandwa,
Kiwanuka Giyaza, Mukasa Lwakisiga, Lwango, Mubi-azzalwa, Wasswa, Kwabafu,
Kifamunyanja e Muwanga Njigija (tutti anglicani). - A Nakiyanja erano avvolti in stuoie fatte
di cannee adagiato orizzontalmente sulla pira preparata. Fu dato alle fiamme e i martiri
furono bruciatii loro piedi mentre il fuoco li consumava verso l'alto. Altri luoghi di esecuzione
per gli anglicanii martiri furono Busega, Namanve, Mityana, Munyonyo e Mengo.
MARTIRI
CATTOLICI
DELL‘
UGANDA
List of the 22 Catholic martyrs
# Name Date of death Age at death Patron saint of Killed
1. Achilleus Kewanuka 3 June 1886 17 years ournalists, press writers, printers and artist. Fire (burnt)
2. Adolphus Ludigo-Mukasa 3 June 1886 24 years farmers and herdsmen Fire (burnt)
3. Ambrose Kibuuka Katekamu 3 June 1886 18 years societies and youth movements such as scouts etc. Fire (burnt)
4. Anatoli Kirigwajjo3 June 1886 hunters and herdsmen Fire (burnt)
5. Andrew Kaggwa Kaahwa 26 May 1886 30 years teachers, catechists and families Panga + knife
6. Athanasius Bazzekuketa Kizza 27 May 1886 20 years those in charge of finance, treasury and banks. Spear
7. Bruno Sserunkuuma 3 June 1886 alcoholics, the violent, lustful, adulterers. Fire (burnt)
8. Charles Lwanga 3 June 1886 25 years African youth and Catholic action Fire (burnt)
9. Denis Ssebuggwawo Wasswa 25 May 1886 16 years singers, musicians and choirs
10. Gonzaga Gonza Nghonzabato 27 May 1886 24 years prisoners, travelers, ill-treated and those in trouble. Spear
11. Gyavira Mayanja Musoke 3 June 1886 17 years traffic communications + those troubled x witchcraft Fire (burnt)
12. James Buuzabalyawo Kalumba Ssebayigga 3 June 1886 26 years merchants and co-operatives Fire (burnt)
13. John Mary Kiwanuka Muzeeyi 27 Jan 1887 Panga
14. Joseph Mukasa Balikuddembe 15 Nov 1885 20 years politicians and chiefs Panga and fire
15. Kizito 3 June 1886 young children under 15 Fire (burnt)
16. Luke (Lukka) Baanabakintu 3 June 1886 30 years fishermen, sailors, mechanics, students + black-smiths. Fire (burnt)
17. Mathias Kalembe Mulumba Wante 30 May 1886 50 years Chiefs and Families Knife +Pangas
18. Mbaaga Tuzinde 3 June 1886 17 years vocation Stick and Fire
19. Mugagga Lubowa 3 June 1886 16 years clubs, community development, culture +home craft Fire (burnt)
20. Mukasa Kiriwawanvu 3 June 1886 hotels bars and restaurants Fire (burnt)
21. Noa Mawaggali 31 May 1886 the poor, technicians and the artists Tied,dogs
22. Ponsiano Ngondwe 26 May 1886 30 years soldiers, policemen and militia Spear
I Padri Bianchi erano
arrivati ​​in Uganda intorno
al 1880, e fin dall'inizio le
loro missioni ebbero
molto successo, perché
non accettavano la tratta
degli schiavi che si
praticava nel paese,
per questo motivo
furono espulsi dal
territorio (1882),
lasciando totalmente
sola la comunità
autoctona.
Due anni dopo tornarono
chiamati dallo stesso re
Muwanga, che poi
divenne loropersecutore
più feroce
Il re Muwanga aveva un primo ministro che odiava i
cristiani perché aveva attaccato il monarca ed era stato
scoperto dalla fedeltà dei neofiti, sempre leali al re.
Tuttavia le cose peggiorarono quando il re stesso cercò di abusare dei
suoi paggi, e perché i cristiani si opposero alla sua vendita di schiavi.
Joseph Mukasa
Balikuddembe,
maggiordomo
cattolico di
corte e
catechista laico,
rimproverò il re
per gli omicidi.
Mwanga fece
decapitare
Balikuddembe e
arrestò tutti i
suoi seguaci il
15 novembre
1885.
Joseph Mukasa
Balikuddembe, consigliere
senior del re e convertito
cattolico, fu il primo
martire cattolico.
Fu decapitato a Nakivubo
il 15 novembre 1885
Il re ordinò
quindi che
Lwanga, che a
quel tempo era
il capo paggio,
assumesse le
funzioni di
Balikuddembe.
Charles è nato a
Buddu, in Uganda.
Apparteneva al clan
dell'Antilope
Entrò alla corte del re Mwanga quando aveva 20 anni. Per la sua
intelligenza e il suo portamento atletico, fu nominato capo dei
paggi della corte reale.
Il re gli portava rancore, ma il buon comportamento di Carlo gli impedì
di licenziarlo; …quando furono arrestati preparò al martirio i dodici
a lui più fedeli. Poiché erano catecumeni decise di battezzarli.
Lwanga e altri
paggi sotto la sua
protezione chiesero
il battesimo
cattolico a un prete
missionario dei
Padri Bianchi;
furono battezzati
circa un centinaio
di catecumeni
il re convocò un'assemblea di corte il 25 maggio 1886a
Munyonyo in cui ha interrogato tutti i presentiper vedere
se qualcuno avrebbe rinunciato al cristianesimo
Guidati da Lwanga, i paggi reali dichiararono la loro fedeltà alla
loro religione, per cui il re li condannò a morte, ordinando che
fossero condotti al tradizionale luogo dell'esecuzione.
Dionisio Ssebuggwawo
era un servitore del re
Muwanga dell'Uganda.
Il re lo trafisse con una
lancia perché lo trovò
mentre insegnava il
catechismo al proprio
figlio ed erede. 26
maggio 1886
Quando il consiglio reale approvò che i cristiani fossero messi a morte,
Carlo e i suoi compagni, i paggi cristiani, furono portati davanti al re e invitati
all'apostasia. Carlos è stato il primo a dire di no, seguito da Kiziko e tutte le altre
pagine. In mezzo a un grande silenzio, il re chiese loro se fossero disposti a essere
cristiani, al che tutti risposero sì, fino alla morte, poi il re pronunciò la condanna a morte.
Padre Lourdel li
vide portare a
morte senza alcun
segno di battere
ciglio.Voleva
ottenere un'udienza
dal re per fermare
l'esecuzione, ma
non gli fu
permesso.
Dopo diverse ore di
cammino al sole,
raggiunsero Kampala,
raggiunti lungo il
cammino da altri martiri
Hanno messo
un giogo su
ciascuno di loro,
compreso il
soldato James
Buzabaliawo,
per impedirne
la fuga.
Morì il 3 giugno
1886
Tre dei prigionieri, Pontian Ngondwe,
Athanasius Bazzekuketta e Gonzaga Gonza,
furono assassinati durante la marcia lì.
MARTIRI DELL'UGANDA  convertiti al cristianesimo 1885-87.pptx
a Namugongo furono rinchiusi, separandoli in gruppi.
Erano arrotolati con stuoie. Il primo a finire sul rogo fu Carlos
Lwanga, che ripeté loro: "Addio amici,
ci incontreremo in paradiso".
essendo il leader del gruppo,
Carlos è stato bruciato a
fuoco lento. Poi gli altri
furono arrostiti vivi.
Quando i preparativi furono completati e giunse il giorno
dell'esecuzione, il 3 giugno 1886, Lwanga fu separato dagli altri
dal Guardiano della Sacra Fiamma per l'esecuzione privata.
Mentre veniva
bruciato, Lwanga
disse al Guardiano:
"È come se mi
stessi versando
acqua addosso.
Per favore pentiti
e diventa un
cristiano
come me".
Dodici ragazzi e uomini
cattolici e nove anglicani
furono poi bruciati vivi.
Achille Kiwanuka
(1869 – 3 giugno 1886).
Era originario di Ssingo, in
Uganda, apparteneva al clan
Scaly ed era cugino di
Sant'Ambrogio Kibuka.
Da bambino entrò come paggio
alla corte del re Mutesa
dell'Uganda e proseguì in quella
del re Mwanga. Convertito al
cristianesimo, fu battezzato nel
1885. Bruciò tutti i suoi idoli e
amuleti al padre, raffreddando
così il suo rapporto con lui; era
un chierichetto. Catturato
insieme agli altri paggi, fu
bruciato vivo a fuoco lento
avvolto in una stuoia a
Namugongo.
Adolfo Mukasa Ludigo
(1861 – 3 giugno 1886).
Era nato nella tribù Mutoro
e apparteneva al clan
Balaya in Uganda. Aveva 25
anni, fu dato in ostaggio da
bambino e divenne paggio
di tribunale. Introdotto al
cristianesimo e battezzato
nel 1885, fu un giovane
devoto ed esemplare dedito
alla preparazione del cibo
per i catecumeni. Dopo aver
confessato la sua fede fu
mandato a Namugongo.
Ambrogio Kibuka
(1868 - 3 giugno 1886).
Originario di Ssingo, Uganda,
apparteneva al clan Scaly.
Giovane, robusto e bello, da
bambino era un paggio del re
Mwanga dell'Uganda.Venerò i
feticci, gli amuleti e gli idoli
tipici della religione tradizionale
del suo Paese fino all'incontro
con il Cristianesimo. Fu
battezzato nel 1885 e bruciò
tutti i suoi amuleti che aveva
precedentemente adorato.
Svolse un attivo apostolato,
finché fu arrestato insieme agli
altri paggi e portato a
Namugongo.
Anatolio Kiriggwajjo
(1866 – 3 giugno 1886).
Discendeva da una tribù di
pastori, i bunyoros;
apparteneva al clan Basita.
Era uno schiavo del re Mutesa
ed era uno dei giovani paggi
del re Mwanga dell'Uganda.
Fu convertito al cristianesimo
da San Carlo Lwanga e
battezzato nel 1885. Non si
presentò in tribunale perché si
rifiutò di assecondare i
desideri impuri del re, e fu
quindi scelto per l'arresto e la
condanna a morte.
Bruno Sserunkuma
(1856 – 3 giugno 1886).
Era originario di Buddu e apparteneva
al clan Ram; era il figlio del guerriero
Namunjulirwa. Fin da bambino iniziò
a prestare servizio nel palazzo del re
Suna e continuò a farlo con i suoi
successori, fino a diventare guardiano
del palazzo reale. Soldato del re
Mwanga dell'Uganda. Ebbe un
carattere scontroso finché non fu
battezzato e frenò la durezza della sua
natura. Fu battezzato nel 1884. Era
responsabile degli schiavi e dopo il
battesimo li trattò con
mitezza.Catturato insieme agli altri
servi del re e condotto a Namungongo
per l'esecuzione, passò davanti alla
casa del fratello Bosa che, per
dissetarsi, gli offrì un bicchiere di birra,
ma si ricordò che Gesù si era rifiutato
di bere mentre era sul croce
e non volle berlo.
Gyavira (1869 – 3 giugno 1886).
Era originario di Segguku, membro del
clan Mamba. Figlio di una famiglia
benestante, era figlio del guardiano
del tempio del dio Mayanja, fin
dall'infanzia fu paggio di corte e
messaggero di corte. Attratto dal
cristianesimo si iscrisse al
catecumenato. Fu battezzato da Carlos
Lwanga nella capanna la notte prima
del suo arresto. È conosciuto come "il
buon messaggero".Aveva litigato con
il paggio Mukasa Kiriwawanvu, anche
lui catecumeno, ed era stato
imprigionato. Mentre camminava
verso Namugongo, Mukasa fu portato
a unirsi al gruppo di cristiani, e
vedendolo arrivare, Gyavira si distinse
dal gruppo, lo salutò cordialmente e
disse che era felice di vederlo, e così i
due si riconciliarono, lasciandosi
andare. insieme per il martirio.
Jaime Buzaalilyawo
(1851 – 3 giugno 1886).
Originario di Nawokota,
apparteneva al clan Ngeye e aveva
35 anni. Era figlio del responsabile
dell'apparato idraulico e dei
macchinari del palazzo reale, delle
fonti d'acqua della corte e sua
sorella era una delle mogli del re,
era soldato del re Muanga
dell'Uganda ed era un assistente del
capo della banda reale, sant'Andrea
Kaggwa; fu battezzato nel 1885 e
quando lo fu tentò di convertire
il reun principe. Fu arrestato e
confessò il suo status cristianoe
disse al re che lo eraandare in
paradiso a pregare per lui.
Kizito (1872 – 3 giugno 1886). - È nato a Bulemezi, nella tribù Baganda
e apparteneva al clan Bulemezi. Fu donato da suo padre a Nyika,
il capo tribù, che lo portò a corte e convinse il re Mutesa ad
accettarlo come paggio. A soli 13 anni, era il più giovane.
Era stato attratto
alla fede da
sant'Andrea Kaggwa.
Il re lo guardò con
occhi lascivi e Carlos
Lwanga lo protesse.
Fu battezzato nella
capanna la notte
prima del suo arresto,
il nome cristiano che
gli era stato dato
era sconosciuto.
Lucas Banabakintu
(1851 – 3 giugno 1886).
Era originario di Gomba,
apparteneva al clan Catfish
e aveva 35 anni. La sua
condizione era quella di schiavo
di Mukwenda, ma fungeva da
capo del villaggio e uomo di
fiducia, oltre che responsabile
delle navi reali.
Arrivò al cristianesimo sotto
l'influenza di San Mattia
Kalemba. Fu battezzato nel
1882. Era conosciuto negli
ambienti cristiani e paganiper
la sua bontà e per la sua
integrità. Era un catechista
nella zona di Mityana.
Nacque a Kyebando a Bunya,
a Busoga intorno al 1836.
Suo padre era Nandigobe.
È stato rapito quando aveva
circa 10 anni e portato a
Buganda.È stato adottato
dal signor Tomusange.
Era alto, con una voce
profonda, gentile e umile.
Prima di morire Tomusange
aveva predetto l'arrivo dei
messaggeri bianchi della
vera religione e aveva chiesto
a suo figlio di seguirli.
Con questo in mente Kalemba
passò dall'Islam al
protestantesimo fino a quando
si stabilì con il cattolicesimo.
Per la sua fedeltà e senso di giustizia fu presto promosso a vari incarichi.
Aveva molte mogli ma lottò duramente per rimanere con una come sua moglie
legale.Mulumba era fedele, coraggioso, penitente e un leader potente.
Amava la fede, la viveva in modo esemplare, la insegnava agli altri e la difendeva.
Era un asceta. Era molto devoto della Beata Vergine Maria. Portò il cattolicesimo
a Ssingo e Mityana e lo insegnò anche a Buddu. Fu battezzato il 28 maggio 1882.
Morì della morte più brutale e lenta
nella Vecchia Kampala dal 27 al 30
maggio 1886. I suoi arti furono
tagliati per primi, strisce di carne
tagliate dalla sua schiena e rimase in
quella condizione senza lamentarsi
per tre giorni, pregando per il suo
paese e carnefici.Aveva circa 50 anni.
Era il capo ideale e seguace di Gesù
Cristo, mite e umile. Digiunava e
faceva mortificazioni. Mulumba è il
Patrono dei capi e delle famiglie.
Un altro cattolico, Mbaga Tuzinde, fu bastonato a morte per aver
rifiutato di rinunciare al cristianesimo, e il suo corpo fu gettato nella
fornace per essere bruciato insieme a quelli di Lwanga e degli altri.
Mbaya Tuzinde
(1869 – 3 giugno 1886).
Era originario di Busiro, apparteneva
al clan Ngege e aveva 17 anni.
Mukajianga, il capo dei carnefici, lo
amava e lo trattava come un figlio, a
causa di un patto di sangue tra lui e il
nonno di Mbaga. Era un paggio del
re Mwanga. Attirato alla fede e
catecumeno, fu battezzato da Carlos
Lwanga nella capanna il giorno
prima del suo arresto.Suo padre
voleva che apostatasse o almeno
scappasse. Il giovane ha rifiutato
entrambi.Nel luogo del martirio
seppe resistere alle suppliche dei suoi
familiari fino al momento stesso
della sua esecuzione, eroico fu il suo
rifiuto all'apostasia. È stato
bruciato vivo a Namungogo.
Mugagga (1869-3 giugno 1886). - Era originario di Mawokota, appartenente
al clan Ngo. È stato educato dal produttore di indumenti reali dell'Uganda. Era un
paggio reale, incaricato di fare commissioni per il re. Convertito da Carlos Lwanga
entrò nel catecumenato. - Il re lo odiava perché aveva negato le sue richieste.
Battezzato da san Carlo Lwanga la notte prima del suo arresto.
Mukasa Kiriwawanvu
(1861 – 3 giugno 1886).
Era originario di Kyaggwe, membro
del clan Ndiga e aveva 25 anni. Servì
alla tavola del re Mwanga
dell'Uganda, come paggio.
Catecumenato grazie a Carlos
Lwanga, fu arrestato per un alterco
con il paggio Gyavira.Si ricordò che
era cristiano e gli fu proposta
l'apostasia. Poiché ha rifiutato, è
stato mandato con il gruppo a
Namugongo. San Gyavira si distinse
dal gruppo e si riconciliò con lui. Si
ritiene che la notte prima del
martirio fu battezzato insieme ai
suoi compagni a Kampala.
MARTIRI DELL'UGANDA  convertiti al cristianesimo 1885-87.pptx
Questa legione di
martiri si completò
quando, il 27
gennaio 1887,
San Juan María
“Muzeo” fu
decapitato per
ordine del re.
altri due martiri
ugandesi furono
giustiziati con
l'uso delle lance
a Paimpol
nel 1918.
Daudi Okelo e
Jildo Iowa.
MARTIRI DELL'UGANDA  convertiti al cristianesimo 1885-87.pptx
I martiri musulmani dimenticatiMolto prima
che i 45 martiri cristiani venissero uccisi, si
stima che circa 70 musulmani fossero stati
giustiziati per ordine di Kabaka Mutesa
Il loro omicidio è avvenuto dopo diverse
controversie sulla stretta osservanza delle leggi
musulmane. – Kabaka Mutesa Ero musulmano.
Questi martiri furono accusati di tradimento
e furono linciati a Namugongo.
Questi martiri sono diventati fonte di
molte grazie per la Chiesa in Uganda.
le missioni fiorirono con molte vocazioni
al sacerdozio e alla vita religiosa.
Chiesa di Sant'Andrea Kaggwa
Santuario
Munyonyo
MARTIRI DELL'UGANDA  convertiti al cristianesimo 1885-87.pptx
Pio XI proclamò Carlo
Lwanga santo patrono
della gioventù africana
nel 1934e protettore
di Pio XIIdell'Azione
Cattolica Africana.
Lwanga senior e l'altro cattolico che lo accompagnò
nella morte furono canonizzati il ​​18 ottobre 1964
da Papa Paolo VI durante il Concilio Vaticano II.
"Per onorare questi santi africani, Paolo VI divenne il primo papa
regnante a visitare l'Africa sub-sahariana quando visitò l'Uganda
nel luglio 1969, compreso il luogo del martirio a Namugongo".
La Basilica dei Martiri dell'Uganda è stata costruita
sul luogo delle esecuzioni e funge da santuario.
I Fratelli di San Carlo Lwanga senior (Luganda: Fratelli
Bannakaroli) furono fondati nel 1927 come congregazione
religiosa indigena di uomini ugandesi impegnati a
fornireistruzione ai giovani svantaggiati del loro paese
Festa
dei
Martiri
MARTIRI DELL'UGANDA  convertiti al cristianesimo 1885-87.pptx
Durante il giorno della canonizzazione dei martiri dell'Uganda, il 18 ottobre 1964, un coro
ugandese di quasi 100 persone guidato da Joseph Kyagambiddwa cantò inni composti sui
martiri dell'Uganda e sul loro viaggio di fede.Joseph Kyagambiddwa ha scritto e composto
22 inni sui martiri dell'Uganda.Gli inni e le canzoni composti sui martiri dell'Uganda includono;
"Karoli Lwanga Wuuno Omulwanyi" (loosely translated as Lwanga, the invincible religious
warrior).
"Kizito Omuto ye wange" which is loosely translated as "Young Kizito is my own".
"Abagalagala b'embuuza" which is loosely translated as "Where are the royal guards"
"Mulinnya lya Patri" which is loosely translated as "In the name of the father"
1975 Marytrs anthem by Yusufu Byangwa.
Mukulike Abazira by Godfrey Lubuulwa
Bayuguuma Ekibuga by Pastor Simeon Kayiwa.
Abajulizi by Kato Ssekandi.
Abalamazi by Gabriel Bulindwa.
Babalangaki by Gerald Kiweewa.
Bakikola by John Ntale.
Omulanga gwa Mapeera by Emmanuel Ssekidde.
Il Signore ha gustato gli
eletti come l'oro nel crogiolo
e li ha accettati come
olocausto; brilleranno per
sempre perché la Sua grazia
e misericordia sono per i suoi
eletti. (Cfr. Sap 3,6-7,9)
“Riceverete potenza quando lo Spirito Santo scenderà su di voi;
e mi sarete testimoni a Gerusalemme, in tutta la Giudea e la
Samaria e fino all'estremità della terra” (Atti 1:8).
LIST OF PRESENTATIONS IN ENGLISH
CHRIST
Resurrection – according to the gospels
Christ the King
Christ lives
Body of Christ - Corpus Christi 1,2,3,4
Christ and his Kingdom
Sacred Heart 1 + 2 – bible and doctrine –
Haurietis aquas – the cult of the Sacred Heart
Vocation to beatitude
Vocation to evangelize with Christ
CHURCH
Divine Revelation
Priestly Ministry
Human Community
Church, Mother and Teacher
Signs of hope
youth synod
CULTURE and HISTORY
Columbus and the discovery of America
Confraternities and processions– Hispanic
Diwali – Festival of lights – Hindi feast
Football in Spain
President Trump
Russian Revolution and Communism 1, 2, 3
Sevilla's fair
Virgen del Pilar and Hispanicity
FAMILY, CHILDREN
Grandparents
Love and Marriage 1,2,3 – 4,5,6 – 7,8,9
Dignity of women – John Paul II
God of Love (sex)
World Meeting of Families Rome 2022 – festival of families
Familiaris Consortium 1,2,3,4
GOD
Angels
Come Holy Spirit
God is Love 1,2– Benedict XVI
Man, image of God
Trinity
LITURGICAL YEAR
Advent and Christmas, 1 + 2
All departed souls
All Saints – Halloween for Christians
Carnival and Lent
Christmas – the birth of our Lord
Holy Week for adults
Holy Week for children 8+ years
Holy Week - drawings for children
Holy Week – Views of the last hours of JC – the passion
Sunday – Lord's Day – JP2
Thanksgiving
POPE FRANCIS – TRAVEL
Pope Francis in Africa
Pope Francis in America
Pope Francis in Bahrain 1+ 2
Pope Francis in Brazil WYD 2013
Pope Francis in Bulgaria and Macedonia
Pope Francis in Canada 1,2,3
Pope Francis in Central African Republic
Pope Francis in Chile 1 + 2
Pope Francis in Cyprus
Pope Francis in Colombia 1 + 2
Pope Francis in Congo 1+ 2
Pope Francis in Cuba 2015
Pope Francis in Egype
Pope Francis in Slovakia 1 + 2
Pope Francis in Europe – parliament
Pope Francis in Fatima
Pope Francis in Greece
Pope Francis in Holy Land,
- Israel, Palestine Jordan
Pope Francis in Hungary 2021 + 2023
Pope Francis in Iraq 1,2,3
Pope Francis in Ireland
– world meeting of families
Pope Francis in Kenya
Pope Francis in Japan
Pope Francis in Kazakhstan 1+ 2
Pope Francis in Malta
Pope Francis in Mexico
Pope Francis in Mexico 2016
Pope Francis in Mongolia
Pope Francis in Morocco
Pope Francis in Panama – WYD 2019
Pope Francis in Peru
Pope Francis in Poland - Auschwitz
Pope Francis in Poland WYD 2016
Pope Francis in Portugal 2021 + WYD 2023
Pope Francis in Romania
Pope Francis in Sudan
Pope francis in Sweden
Pope Francis in Thailand
Pope Francis in Uganda
Pope Francis in United Arab Emirates
MARIA
Fatima – History of the Apparitions of the Virgin
Mary and the Bible
Mary Doctrine and Dogmas
Medjugore pilgrimage
Virgin of Guadalupe, Mexico – apparitions
Virgen de Pilar – Hispanic festival
Our Lady of Sheshan, China
SCIENCE
Mars Rover Perseverence – Spanish
Juno explores Jupiter
Parker Solar Test
MORAL AND ETHICAL
Christian holidays - JP2
Conscience, human community,
human freedom and salvation
justification and grace, Life in Christ, merit and holiness
moral law, Morality of human acts, Passions, Sin, Sincerity
social justice, Social Life – participation, Virtue, vice
United Nations and the Universal Declaration of Human Rights
Human Dignity – declaration of dicastery for doctrine of faith
Vocation – www.vocation.org
Vocation to evangelize
Vocation to beatitude
Pope John XXIII – Peace on Earth
Pope Paul VI
Pope Juan Pablo II –
Redeemer of man,
Karol Wojtyla + Pontificado 1+2
Pope Benedict XVII - in Germany WYD 2005
POPE FRANCIS – DOCUMENTS
love and marriage - Amoris Laetitia – 1.2 – 3.4 –
5.6
Christ lives - 1,2,3 – 4,5,6 – 7,8,9
Evangelii Gaudium 1,2,3,4,5
Gaudete et Exultate 1,2,3,4,5
FRATELLI TUTTI - 1,2 – 3,4,5 – 6,7,8
LAUDATE Sii
1 – care of the common home
2 – gospel of creation
3 – The root of the ecological crisis
4 – integral ecology
5 – lines of action
6 – Ecological Education and Spirituality
LAUDATE DEUM
LUMEN FIDEI – chapter 1,2, - 3,4
Misericordiae Vultus in Spanish – Face of Mercy
Dear Amazonia 1,2,3,4
SAINTS and MARTYRS
Martyrs of Albania
Martyrs of Algeria
Martyrs of Korea
Martyrs of Libya
Martyrs of Japan
Martyrs of Turkey
Martyrs of Uganda
Martyrs of Vietnam
Martyrs of North American
Saint Albert the Great
Saint Alphonsus Maria Liguori
Saint Ambrose of Milan
Saint Andrew, Apostle
Saint Anthony of Padua
Saint Anthony of the desert (Egypt)
Saint Bruno, founder of the Carthusians
Saint Charles Borromeo
Saint Clement of Rome, Pope and Martyr
Saint Ciyil y Methodius
Saint Columbanus 1,2
Saint David I, King of Scotland
Saint Donnán, irish mok and missionary to Scotland
Saint Daniel Comboni
Saint Dominic de Guzman, Dominican founder
Saint George and the legend of the dragon
Saint Dominic Savio
Saint Stephen, proto-martyr
Saint Philip Neri
Saint Fidelis of Simaringen, martyr
Saint Francis of Assisi 1,2,3,4
Saint Francis de Sales
Saint Francis Xavier
Saint Ignatius of Loyola
Saint Joaquin and Saint Ana
Saint Joseph, worker, husband, father
Saint John Bosco, founder of the Salesians
Saint John Chrysostom
Saint John of Damascus
Saint John of God
Saint John of the Cross
Saint John Ma Vianney, Curé de'Ars
Saint John Henry Newman, Cardinal
Saint John N. Neumann, of Philadelphia
Saint John Paul II, Karol Wojtyla
Saint John Ogilvie, Scottish Jesuir Martyr
Saint John, Apostle and Evangelist
Saint Leo the Great
Saint Luke the Evangelist
Saint Mark the Evangelist
Saint Martin de Porres
Saint Martin of Tours
Saint Matthew, Apostle and Evangelist
Saint Maximilian Kolbe
Saint Nazarius and Celsus
Saint Nicholas (Santa Claus)
Saint Paul, 1 + 2
Saint Padre Pio of Pietralcina
Saint Patrick and Ireland
Saint Perpetua and Felicity
Saint Peter Claver
Saint Robert Bellarmine
Saint James the Apostle
Saint Simon and Judah Thaddeus, apostles
Saints Timothy and Titus, bishops, martyrs
Saint Zacharias and Elizabeth,
- parents of John the Baptist
Saint Thomas Becket
Saint Thomas Aquinas
Saint Valentine
Saint Vincent of Paul
Saint Zacharias and Saint Elizabeth
Saint Agatha, virgin and martyr
Saint Agnes of Rome, virgin and martyr
Saint Bernadette of Lourdes
Saint Brigid of Ireland
Saint Catherine of Alexandria,
- virgin and martyr
Saint Catherine of Siena
Saint Cecilia
Saint Faustina and divine mercy
Saint Elizabeth of Hungary
Saint Joah of Arc
Saint Lucia, virgin and martyr
Saint Margaret of Scotland
Saint Maria Goretti
Saint Mary Magdalene
Saint Martha, Mary and Lazarus
Saint Monica, mother of Saint Augustine
Saint Rita of Cascia
Saint Teresa of Avila
Saint Teresa of Calcutta
Saint Therese of Lisieux 1 + 2
Saints Martha, Mary, and Lazarus
For comments – email –
mflynn@lcegionaries.org –
fb – Martin M Flynn
Donations to
IBAN CH51 0900 0000 1612 7928 5 CHF
Account number 16-127928-5 BIC
POFICHBEXXX
LISTA de PRESENTACIONES en ESPAÑOL
CRISTO
Resurrección – según los evangelios
Cristo Rey
Cristo vive
Cuerpo de Crito - Corpus Christi 1,2,3,4
Cristo y su Reino
Sagrado Corazón 1 + 2 – biblia y doctrina–
Haurietis aquas – el culto del Sagrado Corazón
Vocación a la bienaventuranza
Vocación a evangelizar con Cristo
IGLESIA
Revelacíon Divina
Ministerio sacerdotal
Comunidad humana
Iglesia, madre y maestra
Signos de esperanza
Sinodo jovenes
CULTURA Y HISTORIA
Colón y el descubriento de America
Confraternitdades y processiones– Hispanic
Diwali – Festival de luz – Fiesta Hindi
Futbol en España
Presidente Trump
Revolución y el Comunismo 1, 2, 3
Feria de Sevilla
Virgen del Pilar y Hispanicidad
FAMILIA, HIJOS, NIÑOS
Abuelos
Amor y Matrimonio 1,2,3 – 4,5,6 – 7,8,9
Dignidad de la mujer – John Paul II
Dios de Amor (sexo)
Encuentro Mundial de Familias - Roma 2022 – festival de ls familias
Familiaris Consortium 1,2,3,4
DIOS
Angeles
Ven Espiritu Santo
Dios es Amor 1,2– Benedicto XVI
El hombre, imagen de Dios
Trinidad
AÑO LITURGICO
Adviento y Navidad 1 + 2
Todos las Almas
Todos los Santos– Halloween para Cristianos
Carnival y Cuaresma
Navidad– el nacimiento del Señor
Semana Santa para adullos
Semana Santa para niños 8+ años
Semana Santa – dibujos para niños
Semana Santa– Vistas de las ultimas oras de JC – La Pasión
Domingo– Dia del Señor – JP2
Accion de Gracias - Thanksgiving
MARIA
Fátima – Historia de las Aparitciones de la Virgen
Maria y la Biblia
Maria Doctrina y Dogmas
Medjugore peregrinación
Virgen de Guadalupe, Mexico – aparitciónes
Virgen del Pilar –festival hispanica
Nuestra Señora de Sheshan, China
SCIENCE
Mars Rover Perseverence – Spanish
Juno explora Jupiter
Parker Sonda Solar
MORAL Y ETICA
Vacaciones Cristianos - JP2
Conciencia, Comunidad Humana, Libertad Humana y
Salvacion
Justificación y gracia, Vida en Cristo, Merito y Santidad, Ley
moral
Moraliidad de actos humanos, Pasiones, Pecado ,
Sinceridad
Justicia social ,Vida Social– participacion,Virtud
Las Naciones Unidas y la declaración universal de los
derechos humanos.
Dignidad Humana – declaracion del dicasterio por la
doctrina de la fe
Vocación– www.vocation.org
Vocación a evangelizar
Vocación a la bienaventuranza
Papa John XXIII – Paz en la tTerra
Papa Paul VI
Papa Juan Pablo II –
Redentor del hombre,
Karol Wojtyla + Pontificado 1+2
Papa Benedicto XVII – en Alemania JMJ 2005
PAPA FRANCISCO – DOCUMENTOS
Amor y matrimonio- Amoris Laetitia – 1.2 – 3.4
– 5.6
Cristo vive - 1,2,3 – 4,5,6 – 7,8,9
Evangelii Gaudium 1,2,3,4,5
Gaudete et Exultate 1,2,3,4,5
FRATELLI TUTTI - 1,2 – 3,4,5 – 6,7,8 (somos todos hermanos)
LAUDATE Sii
1 – cuidado de la casa común
2 – evangelio de la creación
3 – la raiz de la crisis ecologica
4 – ecologia integral
5 – lineas de acción
6 –Educación y Espiritualidad Ecological
LAUDATUM DEUM
LUMEN FIDEI – capitulo 1,2, - 3,4
Misericordiae Vultus in Spanish – Rostro del Perdón
Querida Amazonia 1,2,3,4
PAPA FRANCISCO – VIAJES
Papa Francisco en Africa
Papa Francisco en America
Papa Francisco en Bahrain 1+ 2
Papa Francisco en Brazil WYD 2013
Papa Francisco en Bulgaria and Macedonia
Papa Francisco en Canada 1,2,3
Papa Francisco en Central African Republic
Papa Francisco en Chile 1 + 2
Papa Francisco en Chipre
Papa Francisco en Colombia 1 + 2
Papa Francisco en Congo 1+ 2
Papa Francisco en Cuba 2015
Papa Francisco en Egypto
Papa Francisco en Eslovaqiia 1 + 2
Papa Francisco en Europa – parliamento
Papa Francisco en Fatima, Portugal
Papa Francisco en Grecia
Papa Francisco en Tierra Santa, Israel, Palestine Jordan
Papa Francisco en Hungria 2021 + 2023
Papa Francisco en Iraq 1,2,3
Papa Francisco en Ireanda – encuentro mundial de familias
Papa Francisco en Kenia
Papa Francisco en Japón
Papa Francisco en Kazaquistan 1+ 2
Papa Francisco en Malta
Papa Francisco en Marruecos
Papa Francisco en México
Papa Francisco en México 2016
Papa Francisco en Mongolia
Papa Francisco en Panama – JMJ 2019
Papa Francisco en Peru
Papa Francisco en Polonia- Auschwitz
Papa Francisco en Polonia – JMU - 2016
Papa Francisco en Portugal 2021 + JMJ 2023
Papa Francisco en Romania
Papa Francisco en Sudan
Papa Francisco en Suecia
Pope Francis en Tailandiia
Papa Francisco en Uganda
Papa Francisco en United Arab Emirates
SANTOS Y MÁRTIRES
Mártires de Albania
Mártires de Algeria
Mártires de Corea
Mártires de Libia
Mártires de Japón
Máritres de Turquía
Mártires de Uganda
Mártires de Vietnam
Mártires de Nortd America
San Alberto Magno
San Alfonso Maria Liguori
San Ambrosio de Milan
San Andrés, Apostol
San Antonio de Padua
San Antonio del desierto (Egypto)
San Bruno,
- fundador de los cartujos
San Carlos Borromeo
San Ciril and Metodio
San Clemente de Roma, papa y martir
San Columbanus 1,2
San Daniel Comboni
San David I, Rey de Escocia
San Domingo de Guzman,
-fundador de los Dominicos
San Dominic Savio
San Donnán, misionario a Escocia
San Esteban, proto-martir
San Felipe Neri
San Fidelis of Simaringen, martir
San Francis co de Asís 1,2,3,4
San Francisco de Sales
San Francisco Xavier
San Ignacio de Loyola
San Joaquin y Santa Ana
San Jorge, y la leyenda del dragón
San José, obrero, marido, padre
San Juan Bosco, fundador de los Salesianos
San Juan Crisostom
San Juan Damascene
San Juan de Dios
San Juan de la cruz
San Juan Ma Vianney, Curé de'Ars
San Juan E. Newman, cardinal
San Juan N. Neumann, obispo de Filadelfia
San Juan Ogilvie, Jesuita, Escosés, Martir
San Juan Paul II, Karol Wojtyla
San Juan, Apostol y Evangelista
San Leon el Grande
San Lukas, Evangelista
San Marcos, Evangelista
San Martin de Porres
San Martin de Tours
San Mateo, Apostol y Evangelista
San Maximiliana Kolbe
San Nazareo y Celso, martires
San Nicolas (Santa Claus)
San Pablo, 1 + 2
San Padre Pio de Pietralcina
San Patricio de Irlanda
San Pedro Claver
Santa Perpetua y Felicidad
San Roberto Bellarmino
Santiago, Apostol
San Simon y Judas Tadeo, apostoles
Santos Timoteo y Tito, obispos, mártires
San Zacharias e Isavel,
- padres de Juan el Bautista
San Tomás Beckett
San Tomás de Aquinas
San Valentino
San Vincent e de Paul
San Zacharias y Santa Isabel
Sant’ Agueda, virgen and martir
Santa Bernadita de Lourdes
Santa Brigid a de Irlanda
Santa Caterina de Alexandria, virgen y martir
Santa Caterina de Siena
Santa Cecilia, virgen e martir
Santa Faustina and divine mercy
Sant’ Agnes of Rome, virgen y martir
Sant’ Isabel de Hungria
Sant’ Inés, virgen y martir
Santa Juana de arc
Santa Lucia, virgen y martir
Santa Margarita de Escocia
Santa Maria Goretti
Santa Maria Magdalena
Santa Marta, Maria y Lazaro
Santa Monica, madre de San Augustine
Santa Rita de Cascia
Santa Teresa deAvila
Santa Teresa de Calcutta
Santa Terese de Lisieux 1 + 2
Para commentarioa – email –
mflynn@lcegionaries.org fb – Martin M Flynn
Donativos a
IBAN CH51 0900 0000 1612 7928 5 CHF Account
number 16-127928-5 BIC POFICHBEXXX
MARTIRI DELL'UGANDA  convertiti al cristianesimo 1885-87.pptx

More Related Content

More from Martin M Flynn

Saint Benedict, Abbot and Confessor 480-547.pptx
Saint Benedict, Abbot and Confessor 480-547.pptxSaint Benedict, Abbot and Confessor 480-547.pptx
Saint Benedict, Abbot and Confessor 480-547.pptx
Martin M Flynn
 
MARTYRER AV HOLLAND - Den holländska revolten och religionskrigen..pptx
MARTYRER AV HOLLAND - Den holländska revolten och religionskrigen..pptxMARTYRER AV HOLLAND - Den holländska revolten och religionskrigen..pptx
MARTYRER AV HOLLAND - Den holländska revolten och religionskrigen..pptx
Martin M Flynn
 
MARTIRI DELL'OLANDA - La rivolta olandese e le guerre di religione..pptx
MARTIRI DELL'OLANDA - La rivolta olandese e le guerre di religione..pptxMARTIRI DELL'OLANDA - La rivolta olandese e le guerre di religione..pptx
MARTIRI DELL'OLANDA - La rivolta olandese e le guerre di religione..pptx
Martin M Flynn
 
MARTELAARS VAN NEDERLAND - De Nederlandse Opstand en de godsdienstoorlogen..pptx
MARTELAARS VAN NEDERLAND - De Nederlandse Opstand en de godsdienstoorlogen..pptxMARTELAARS VAN NEDERLAND - De Nederlandse Opstand en de godsdienstoorlogen..pptx
MARTELAARS VAN NEDERLAND - De Nederlandse Opstand en de godsdienstoorlogen..pptx
Martin M Flynn
 
MARTYRS DE HOLLANDE - La révolte hollandaise et les guerres de religion..pptx
MARTYRS DE HOLLANDE - La révolte hollandaise et les guerres de religion..pptxMARTYRS DE HOLLANDE - La révolte hollandaise et les guerres de religion..pptx
MARTYRS DE HOLLANDE - La révolte hollandaise et les guerres de religion..pptx
Martin M Flynn
 
MÄRTYRER VON HOLLAND - Der niederländische Aufstand und die Religionskriege.pptx
MÄRTYRER VON HOLLAND - Der niederländische Aufstand und die Religionskriege.pptxMÄRTYRER VON HOLLAND - Der niederländische Aufstand und die Religionskriege.pptx
MÄRTYRER VON HOLLAND - Der niederländische Aufstand und die Religionskriege.pptx
Martin M Flynn
 
Mártires de Olanda en las guerras religiosas.pptx
Mártires de Olanda en las guerras religiosas.pptxMártires de Olanda en las guerras religiosas.pptx
Mártires de Olanda en las guerras religiosas.pptx
Martin M Flynn
 
Martyrs of Holland - the Dutch Revolt and Religious Wars.pptx
Martyrs of Holland - the Dutch Revolt and Religious Wars.pptxMartyrs of Holland - the Dutch Revolt and Religious Wars.pptx
Martyrs of Holland - the Dutch Revolt and Religious Wars.pptx
Martin M Flynn
 
Saint Maria Goretti - virgin and martyr (Indonesian).pptx
Saint Maria Goretti - virgin and martyr (Indonesian).pptxSaint Maria Goretti - virgin and martyr (Indonesian).pptx
Saint Maria Goretti - virgin and martyr (Indonesian).pptx
Martin M Flynn
 
Святой Бонавентура, епископ-францисканец, Учитель Церкви (1221–1274)..pptx
Святой Бонавентура, епископ-францисканец, Учитель Церкви (1221–1274)..pptxСвятой Бонавентура, епископ-францисканец, Учитель Церкви (1221–1274)..pptx
Святой Бонавентура, епископ-францисканец, Учитель Церкви (1221–1274)..pptx
Martin M Flynn
 
São Boaventura, Bispo Franciscano, Doutor da Igreja, (1221-1274).pptx
São Boaventura, Bispo Franciscano, Doutor da Igreja, (1221-1274).pptxSão Boaventura, Bispo Franciscano, Doutor da Igreja, (1221-1274).pptx
São Boaventura, Bispo Franciscano, Doutor da Igreja, (1221-1274).pptx
Martin M Flynn
 
Vacaciones Cristianas - finalidad y sugerencias (Chino).pptx
Vacaciones Cristianas - finalidad y sugerencias (Chino).pptxVacaciones Cristianas - finalidad y sugerencias (Chino).pptx
Vacaciones Cristianas - finalidad y sugerencias (Chino).pptx
Martin M Flynn
 
Vacaciones Cristianas - finalidad y sugerencias (Ruso).pptx
Vacaciones Cristianas - finalidad y sugerencias (Ruso).pptxVacaciones Cristianas - finalidad y sugerencias (Ruso).pptx
Vacaciones Cristianas - finalidad y sugerencias (Ruso).pptx
Martin M Flynn
 
Saint Anthony of Padua, doctor of the church (Indonesian).pptx
Saint Anthony of Padua, doctor of the church (Indonesian).pptxSaint Anthony of Padua, doctor of the church (Indonesian).pptx
Saint Anthony of Padua, doctor of the church (Indonesian).pptx
Martin M Flynn
 
San Bonaventura, vescovo francescano, dottore della Chiesa, (1221-1274).pptx
San Bonaventura, vescovo francescano, dottore della Chiesa, (1221-1274).pptxSan Bonaventura, vescovo francescano, dottore della Chiesa, (1221-1274).pptx
San Bonaventura, vescovo francescano, dottore della Chiesa, (1221-1274).pptx
Martin M Flynn
 
Saint Bonaventure, évêque franciscain, docteur de l'Église, (1221-1274).pptx
Saint Bonaventure, évêque franciscain, docteur de l'Église, (1221-1274).pptxSaint Bonaventure, évêque franciscain, docteur de l'Église, (1221-1274).pptx
Saint Bonaventure, évêque franciscain, docteur de l'Église, (1221-1274).pptx
Martin M Flynn
 
San Buenaventura, obispo franciscano, doctor de la Iglesia (1221-1274).pptx
San Buenaventura, obispo franciscano, doctor de la Iglesia (1221-1274).pptxSan Buenaventura, obispo franciscano, doctor de la Iglesia (1221-1274).pptx
San Buenaventura, obispo franciscano, doctor de la Iglesia (1221-1274).pptx
Martin M Flynn
 
Saint Bonaventure, Franciscan Bishop, Doctor of the Church, (1221-1274).pptx
Saint Bonaventure, Franciscan Bishop, Doctor of the Church, (1221-1274).pptxSaint Bonaventure, Franciscan Bishop, Doctor of the Church, (1221-1274).pptx
Saint Bonaventure, Franciscan Bishop, Doctor of the Church, (1221-1274).pptx
Martin M Flynn
 
MÄRTYRER VON UGANDA - Konvertiten zum Christentum - 1885-1887.pptx
MÄRTYRER VON UGANDA - Konvertiten zum Christentum - 1885-1887.pptxMÄRTYRER VON UGANDA - Konvertiten zum Christentum - 1885-1887.pptx
MÄRTYRER VON UGANDA - Konvertiten zum Christentum - 1885-1887.pptx
Martin M Flynn
 
MÁRTIRES DE UGANDA Convertem-se ao Cristianismo - 1885-1887.pptx
MÁRTIRES DE UGANDA Convertem-se ao Cristianismo - 1885-1887.pptxMÁRTIRES DE UGANDA Convertem-se ao Cristianismo - 1885-1887.pptx
MÁRTIRES DE UGANDA Convertem-se ao Cristianismo - 1885-1887.pptx
Martin M Flynn
 

More from Martin M Flynn (20)

Saint Benedict, Abbot and Confessor 480-547.pptx
Saint Benedict, Abbot and Confessor 480-547.pptxSaint Benedict, Abbot and Confessor 480-547.pptx
Saint Benedict, Abbot and Confessor 480-547.pptx
 
MARTYRER AV HOLLAND - Den holländska revolten och religionskrigen..pptx
MARTYRER AV HOLLAND - Den holländska revolten och religionskrigen..pptxMARTYRER AV HOLLAND - Den holländska revolten och religionskrigen..pptx
MARTYRER AV HOLLAND - Den holländska revolten och religionskrigen..pptx
 
MARTIRI DELL'OLANDA - La rivolta olandese e le guerre di religione..pptx
MARTIRI DELL'OLANDA - La rivolta olandese e le guerre di religione..pptxMARTIRI DELL'OLANDA - La rivolta olandese e le guerre di religione..pptx
MARTIRI DELL'OLANDA - La rivolta olandese e le guerre di religione..pptx
 
MARTELAARS VAN NEDERLAND - De Nederlandse Opstand en de godsdienstoorlogen..pptx
MARTELAARS VAN NEDERLAND - De Nederlandse Opstand en de godsdienstoorlogen..pptxMARTELAARS VAN NEDERLAND - De Nederlandse Opstand en de godsdienstoorlogen..pptx
MARTELAARS VAN NEDERLAND - De Nederlandse Opstand en de godsdienstoorlogen..pptx
 
MARTYRS DE HOLLANDE - La révolte hollandaise et les guerres de religion..pptx
MARTYRS DE HOLLANDE - La révolte hollandaise et les guerres de religion..pptxMARTYRS DE HOLLANDE - La révolte hollandaise et les guerres de religion..pptx
MARTYRS DE HOLLANDE - La révolte hollandaise et les guerres de religion..pptx
 
MÄRTYRER VON HOLLAND - Der niederländische Aufstand und die Religionskriege.pptx
MÄRTYRER VON HOLLAND - Der niederländische Aufstand und die Religionskriege.pptxMÄRTYRER VON HOLLAND - Der niederländische Aufstand und die Religionskriege.pptx
MÄRTYRER VON HOLLAND - Der niederländische Aufstand und die Religionskriege.pptx
 
Mártires de Olanda en las guerras religiosas.pptx
Mártires de Olanda en las guerras religiosas.pptxMártires de Olanda en las guerras religiosas.pptx
Mártires de Olanda en las guerras religiosas.pptx
 
Martyrs of Holland - the Dutch Revolt and Religious Wars.pptx
Martyrs of Holland - the Dutch Revolt and Religious Wars.pptxMartyrs of Holland - the Dutch Revolt and Religious Wars.pptx
Martyrs of Holland - the Dutch Revolt and Religious Wars.pptx
 
Saint Maria Goretti - virgin and martyr (Indonesian).pptx
Saint Maria Goretti - virgin and martyr (Indonesian).pptxSaint Maria Goretti - virgin and martyr (Indonesian).pptx
Saint Maria Goretti - virgin and martyr (Indonesian).pptx
 
Святой Бонавентура, епископ-францисканец, Учитель Церкви (1221–1274)..pptx
Святой Бонавентура, епископ-францисканец, Учитель Церкви (1221–1274)..pptxСвятой Бонавентура, епископ-францисканец, Учитель Церкви (1221–1274)..pptx
Святой Бонавентура, епископ-францисканец, Учитель Церкви (1221–1274)..pptx
 
São Boaventura, Bispo Franciscano, Doutor da Igreja, (1221-1274).pptx
São Boaventura, Bispo Franciscano, Doutor da Igreja, (1221-1274).pptxSão Boaventura, Bispo Franciscano, Doutor da Igreja, (1221-1274).pptx
São Boaventura, Bispo Franciscano, Doutor da Igreja, (1221-1274).pptx
 
Vacaciones Cristianas - finalidad y sugerencias (Chino).pptx
Vacaciones Cristianas - finalidad y sugerencias (Chino).pptxVacaciones Cristianas - finalidad y sugerencias (Chino).pptx
Vacaciones Cristianas - finalidad y sugerencias (Chino).pptx
 
Vacaciones Cristianas - finalidad y sugerencias (Ruso).pptx
Vacaciones Cristianas - finalidad y sugerencias (Ruso).pptxVacaciones Cristianas - finalidad y sugerencias (Ruso).pptx
Vacaciones Cristianas - finalidad y sugerencias (Ruso).pptx
 
Saint Anthony of Padua, doctor of the church (Indonesian).pptx
Saint Anthony of Padua, doctor of the church (Indonesian).pptxSaint Anthony of Padua, doctor of the church (Indonesian).pptx
Saint Anthony of Padua, doctor of the church (Indonesian).pptx
 
San Bonaventura, vescovo francescano, dottore della Chiesa, (1221-1274).pptx
San Bonaventura, vescovo francescano, dottore della Chiesa, (1221-1274).pptxSan Bonaventura, vescovo francescano, dottore della Chiesa, (1221-1274).pptx
San Bonaventura, vescovo francescano, dottore della Chiesa, (1221-1274).pptx
 
Saint Bonaventure, évêque franciscain, docteur de l'Église, (1221-1274).pptx
Saint Bonaventure, évêque franciscain, docteur de l'Église, (1221-1274).pptxSaint Bonaventure, évêque franciscain, docteur de l'Église, (1221-1274).pptx
Saint Bonaventure, évêque franciscain, docteur de l'Église, (1221-1274).pptx
 
San Buenaventura, obispo franciscano, doctor de la Iglesia (1221-1274).pptx
San Buenaventura, obispo franciscano, doctor de la Iglesia (1221-1274).pptxSan Buenaventura, obispo franciscano, doctor de la Iglesia (1221-1274).pptx
San Buenaventura, obispo franciscano, doctor de la Iglesia (1221-1274).pptx
 
Saint Bonaventure, Franciscan Bishop, Doctor of the Church, (1221-1274).pptx
Saint Bonaventure, Franciscan Bishop, Doctor of the Church, (1221-1274).pptxSaint Bonaventure, Franciscan Bishop, Doctor of the Church, (1221-1274).pptx
Saint Bonaventure, Franciscan Bishop, Doctor of the Church, (1221-1274).pptx
 
MÄRTYRER VON UGANDA - Konvertiten zum Christentum - 1885-1887.pptx
MÄRTYRER VON UGANDA - Konvertiten zum Christentum - 1885-1887.pptxMÄRTYRER VON UGANDA - Konvertiten zum Christentum - 1885-1887.pptx
MÄRTYRER VON UGANDA - Konvertiten zum Christentum - 1885-1887.pptx
 
MÁRTIRES DE UGANDA Convertem-se ao Cristianismo - 1885-1887.pptx
MÁRTIRES DE UGANDA Convertem-se ao Cristianismo - 1885-1887.pptxMÁRTIRES DE UGANDA Convertem-se ao Cristianismo - 1885-1887.pptx
MÁRTIRES DE UGANDA Convertem-se ao Cristianismo - 1885-1887.pptx
 

MARTIRI DELL'UGANDA convertiti al cristianesimo 1885-87.pptx

  • 1. MARTIRI DELL'UGANDA Convertiti al cristianesimo - 1885-1887
  • 2. Wilson era un membro della Church Missionary Society. (CMS) Sono stati i primi missionari anglicani europei in Uganda. Arrivarono nel giugno 1877. MISSIONI CRISTIANE IN UGANDA
  • 3. Avevano sede presso la corte del Kabaka di Buganda, vicino all'attuale Kampala.
  • 4. MARTIRI ANGLICANI Nel tentativo di resistere a una visione del mondo cristiana che minava la sua autorità, il re MuwangaHa insistito affinché i convertiti cristiani abbandonassero la loro nuova fede. Credeva che uomini come Lwanga lavorassero con gli stranieri per “avvelenare le radici stesse del suo regno”. Il fatto che non abbia intrapreso alcuna azione potrebbe suggerire che fosse un sovrano debole.
  • 5. List of the 23 Anglican martyrs # Name Date of death and age Patron of Killed using 1. Makko Kakumba 31 January 1885 2. Yusuf Rugalama 31 January 1885 3. Mukasa Musa 25 May 1886 4. Mbwa Eriya 27 May 1886 5. Muddu Aguma 2 May 1886 6. Daudi Muwanga 7. Muwanga 31 May 1886 8. Kayizzi Kibuuka 31 May 1886 9. Mayanja Kitoogo 31 May 1886 10. Noah Walukagga 3 June 1886 11. Alexander Kadoko 3 June 1886 12. Frederick Kizza 3 June 1886 13. Robert Munyagabyangu 3 June 1886 14. Daniel Nakabandwa 3 June 1886 15. Kiwanuka Giyaza 3 June 1886 16. Mukasa Lwakisiga 3 June 1886 17. Charles Lwanga 3 June 1886 at 25 years African youth and of catholic action Fire (Burnt) 18. Mubi Azaalwa 3 June 1886 19. Wasswa (Ugandan martyr) 25th May 1886 Spear +knife 20. Kwabafu 3 June 1886 21. Kifamunnyanja 3 June 1886 22. Muwanga Njigiya 23. Nuwa Sserwanga 31 January 1885
  • 6. Cominciò la persecuzionenel 1885 quando Muwanga,… ordinò la morte dei missionari anglicani, incluso il vescovo James Hannington che era il leader della comunità anglicana.
  • 7. MARTIRI ANGLICANI Il 30 gennaio 1885,Alex Mackay e Robert P. Ashe, membri della Church Missionary Society (CMS) e tre ragazzi nativi come assistenti, iniziarono il viaggio verso Kagei dalla casa di missione di Busega. Dopo tre ore di viaggio, sono stati aggrediti e gli è stato ordinato di tornare da dove erano venuti senza spiegazioni.
  • 8. Giunti nei pressi della casa della missione CMS (dove ora sorge la chiesa anglicana dei Martiri di Natete), i missionari furono rilasciati e i loro due servi portati via.
  • 9. Il 31 gennaio 1885, i tre adolescenti che accompagnavano i due missionari - Mark Kakumba, 16 anni, Joseph Lugalama, 12 anni e Noah Serwanga, 19 anni - furono uccisi in quella che oggi è la chiesa anglicana dei martiri di Busega. - Il loro carnefice era Mudalasi.
  • 10. Mentre gli altri venivano portati a Mengo, due paggi anglicani, Musa Mukasa e Muddu- aguma, furono uccisi nel santuario di Mukasa a Mulungu.
  • 11. Il resto dei condannati furono portati a Namugongo (nel luogo ufficialmente designato da Kabaka Kyabagu, il 26° re di Buganda, nel 1760, come luogo per tutti coloro che minacciavano il suo trono).
  • 12. Il luogo dell'uccisione, ora noto come Nakiyanja a Namugongo, aveva una cella di detenzione dove venivano tenuti i condannati, la pira dove le persone venivano bruciate vive e l'albero della tortura noto come Nndazabazade.
  • 13. Mukajanga fu il principale boia del regno di Buganda intorno al 1886 e giocò un ruolo fondamentale nella morte dei 45 giovani cristiani di Namugongo.
  • 14. i carnefici si preparavano imbrattandosi di ocra rossa e fuliggine
  • 15. Indossavano amuleti e campanelli attorno alle braccia e alle caviglie,
  • 16. Indossavano una pelle di leopardo, copricapi fatti di pelli di animali e piume di uccelli.
  • 17. Le vittime sono state portate in fila indiana dalla casa di Mukajanga al luogo dell’esecuzione.
  • 18. Mentre si muovevano, a ciascuno veniva dato un colpetto sulla testa, un rituale per impedire al fantasma del defunto di cercare vendetta sul re.
  • 19. MARTIRI ANGLICANI - Coloro che hanno raggiunto Nakiyanja includevano Naoh Walukaga, Alexander Kadoogo, Freddrick Kizza, Robert Munyagabyanjo, Daniel Nkabandwa, Kiwanuka Giyaza, Mukasa Lwakisiga, Lwango, Mubi-azzalwa, Wasswa, Kwabafu, Kifamunyanja e Muwanga Njigija (tutti anglicani). - A Nakiyanja erano avvolti in stuoie fatte di cannee adagiato orizzontalmente sulla pira preparata. Fu dato alle fiamme e i martiri furono bruciatii loro piedi mentre il fuoco li consumava verso l'alto. Altri luoghi di esecuzione per gli anglicanii martiri furono Busega, Namanve, Mityana, Munyonyo e Mengo.
  • 21. List of the 22 Catholic martyrs # Name Date of death Age at death Patron saint of Killed 1. Achilleus Kewanuka 3 June 1886 17 years ournalists, press writers, printers and artist. Fire (burnt) 2. Adolphus Ludigo-Mukasa 3 June 1886 24 years farmers and herdsmen Fire (burnt) 3. Ambrose Kibuuka Katekamu 3 June 1886 18 years societies and youth movements such as scouts etc. Fire (burnt) 4. Anatoli Kirigwajjo3 June 1886 hunters and herdsmen Fire (burnt) 5. Andrew Kaggwa Kaahwa 26 May 1886 30 years teachers, catechists and families Panga + knife 6. Athanasius Bazzekuketa Kizza 27 May 1886 20 years those in charge of finance, treasury and banks. Spear 7. Bruno Sserunkuuma 3 June 1886 alcoholics, the violent, lustful, adulterers. Fire (burnt) 8. Charles Lwanga 3 June 1886 25 years African youth and Catholic action Fire (burnt) 9. Denis Ssebuggwawo Wasswa 25 May 1886 16 years singers, musicians and choirs 10. Gonzaga Gonza Nghonzabato 27 May 1886 24 years prisoners, travelers, ill-treated and those in trouble. Spear 11. Gyavira Mayanja Musoke 3 June 1886 17 years traffic communications + those troubled x witchcraft Fire (burnt) 12. James Buuzabalyawo Kalumba Ssebayigga 3 June 1886 26 years merchants and co-operatives Fire (burnt) 13. John Mary Kiwanuka Muzeeyi 27 Jan 1887 Panga 14. Joseph Mukasa Balikuddembe 15 Nov 1885 20 years politicians and chiefs Panga and fire 15. Kizito 3 June 1886 young children under 15 Fire (burnt) 16. Luke (Lukka) Baanabakintu 3 June 1886 30 years fishermen, sailors, mechanics, students + black-smiths. Fire (burnt) 17. Mathias Kalembe Mulumba Wante 30 May 1886 50 years Chiefs and Families Knife +Pangas 18. Mbaaga Tuzinde 3 June 1886 17 years vocation Stick and Fire 19. Mugagga Lubowa 3 June 1886 16 years clubs, community development, culture +home craft Fire (burnt) 20. Mukasa Kiriwawanvu 3 June 1886 hotels bars and restaurants Fire (burnt) 21. Noa Mawaggali 31 May 1886 the poor, technicians and the artists Tied,dogs 22. Ponsiano Ngondwe 26 May 1886 30 years soldiers, policemen and militia Spear
  • 22. I Padri Bianchi erano arrivati ​​in Uganda intorno al 1880, e fin dall'inizio le loro missioni ebbero molto successo, perché non accettavano la tratta degli schiavi che si praticava nel paese,
  • 23. per questo motivo furono espulsi dal territorio (1882), lasciando totalmente sola la comunità autoctona. Due anni dopo tornarono chiamati dallo stesso re Muwanga, che poi divenne loropersecutore più feroce
  • 24. Il re Muwanga aveva un primo ministro che odiava i cristiani perché aveva attaccato il monarca ed era stato scoperto dalla fedeltà dei neofiti, sempre leali al re.
  • 25. Tuttavia le cose peggiorarono quando il re stesso cercò di abusare dei suoi paggi, e perché i cristiani si opposero alla sua vendita di schiavi.
  • 26. Joseph Mukasa Balikuddembe, maggiordomo cattolico di corte e catechista laico, rimproverò il re per gli omicidi. Mwanga fece decapitare Balikuddembe e arrestò tutti i suoi seguaci il 15 novembre 1885.
  • 27. Joseph Mukasa Balikuddembe, consigliere senior del re e convertito cattolico, fu il primo martire cattolico. Fu decapitato a Nakivubo il 15 novembre 1885
  • 28. Il re ordinò quindi che Lwanga, che a quel tempo era il capo paggio, assumesse le funzioni di Balikuddembe.
  • 29. Charles è nato a Buddu, in Uganda. Apparteneva al clan dell'Antilope
  • 30. Entrò alla corte del re Mwanga quando aveva 20 anni. Per la sua intelligenza e il suo portamento atletico, fu nominato capo dei paggi della corte reale.
  • 31. Il re gli portava rancore, ma il buon comportamento di Carlo gli impedì di licenziarlo; …quando furono arrestati preparò al martirio i dodici a lui più fedeli. Poiché erano catecumeni decise di battezzarli.
  • 32. Lwanga e altri paggi sotto la sua protezione chiesero il battesimo cattolico a un prete missionario dei Padri Bianchi; furono battezzati circa un centinaio di catecumeni
  • 33. il re convocò un'assemblea di corte il 25 maggio 1886a Munyonyo in cui ha interrogato tutti i presentiper vedere se qualcuno avrebbe rinunciato al cristianesimo
  • 34. Guidati da Lwanga, i paggi reali dichiararono la loro fedeltà alla loro religione, per cui il re li condannò a morte, ordinando che fossero condotti al tradizionale luogo dell'esecuzione.
  • 35. Dionisio Ssebuggwawo era un servitore del re Muwanga dell'Uganda. Il re lo trafisse con una lancia perché lo trovò mentre insegnava il catechismo al proprio figlio ed erede. 26 maggio 1886
  • 36. Quando il consiglio reale approvò che i cristiani fossero messi a morte, Carlo e i suoi compagni, i paggi cristiani, furono portati davanti al re e invitati all'apostasia. Carlos è stato il primo a dire di no, seguito da Kiziko e tutte le altre pagine. In mezzo a un grande silenzio, il re chiese loro se fossero disposti a essere cristiani, al che tutti risposero sì, fino alla morte, poi il re pronunciò la condanna a morte.
  • 37. Padre Lourdel li vide portare a morte senza alcun segno di battere ciglio.Voleva ottenere un'udienza dal re per fermare l'esecuzione, ma non gli fu permesso.
  • 38. Dopo diverse ore di cammino al sole, raggiunsero Kampala, raggiunti lungo il cammino da altri martiri
  • 39. Hanno messo un giogo su ciascuno di loro, compreso il soldato James Buzabaliawo, per impedirne la fuga. Morì il 3 giugno 1886
  • 40. Tre dei prigionieri, Pontian Ngondwe, Athanasius Bazzekuketta e Gonzaga Gonza, furono assassinati durante la marcia lì.
  • 42. a Namugongo furono rinchiusi, separandoli in gruppi. Erano arrotolati con stuoie. Il primo a finire sul rogo fu Carlos Lwanga, che ripeté loro: "Addio amici, ci incontreremo in paradiso".
  • 43. essendo il leader del gruppo, Carlos è stato bruciato a fuoco lento. Poi gli altri furono arrostiti vivi.
  • 44. Quando i preparativi furono completati e giunse il giorno dell'esecuzione, il 3 giugno 1886, Lwanga fu separato dagli altri dal Guardiano della Sacra Fiamma per l'esecuzione privata.
  • 45. Mentre veniva bruciato, Lwanga disse al Guardiano: "È come se mi stessi versando acqua addosso. Per favore pentiti e diventa un cristiano come me".
  • 46. Dodici ragazzi e uomini cattolici e nove anglicani furono poi bruciati vivi.
  • 47. Achille Kiwanuka (1869 – 3 giugno 1886). Era originario di Ssingo, in Uganda, apparteneva al clan Scaly ed era cugino di Sant'Ambrogio Kibuka. Da bambino entrò come paggio alla corte del re Mutesa dell'Uganda e proseguì in quella del re Mwanga. Convertito al cristianesimo, fu battezzato nel 1885. Bruciò tutti i suoi idoli e amuleti al padre, raffreddando così il suo rapporto con lui; era un chierichetto. Catturato insieme agli altri paggi, fu bruciato vivo a fuoco lento avvolto in una stuoia a Namugongo.
  • 48. Adolfo Mukasa Ludigo (1861 – 3 giugno 1886). Era nato nella tribù Mutoro e apparteneva al clan Balaya in Uganda. Aveva 25 anni, fu dato in ostaggio da bambino e divenne paggio di tribunale. Introdotto al cristianesimo e battezzato nel 1885, fu un giovane devoto ed esemplare dedito alla preparazione del cibo per i catecumeni. Dopo aver confessato la sua fede fu mandato a Namugongo.
  • 49. Ambrogio Kibuka (1868 - 3 giugno 1886). Originario di Ssingo, Uganda, apparteneva al clan Scaly. Giovane, robusto e bello, da bambino era un paggio del re Mwanga dell'Uganda.Venerò i feticci, gli amuleti e gli idoli tipici della religione tradizionale del suo Paese fino all'incontro con il Cristianesimo. Fu battezzato nel 1885 e bruciò tutti i suoi amuleti che aveva precedentemente adorato. Svolse un attivo apostolato, finché fu arrestato insieme agli altri paggi e portato a Namugongo.
  • 50. Anatolio Kiriggwajjo (1866 – 3 giugno 1886). Discendeva da una tribù di pastori, i bunyoros; apparteneva al clan Basita. Era uno schiavo del re Mutesa ed era uno dei giovani paggi del re Mwanga dell'Uganda. Fu convertito al cristianesimo da San Carlo Lwanga e battezzato nel 1885. Non si presentò in tribunale perché si rifiutò di assecondare i desideri impuri del re, e fu quindi scelto per l'arresto e la condanna a morte.
  • 51. Bruno Sserunkuma (1856 – 3 giugno 1886). Era originario di Buddu e apparteneva al clan Ram; era il figlio del guerriero Namunjulirwa. Fin da bambino iniziò a prestare servizio nel palazzo del re Suna e continuò a farlo con i suoi successori, fino a diventare guardiano del palazzo reale. Soldato del re Mwanga dell'Uganda. Ebbe un carattere scontroso finché non fu battezzato e frenò la durezza della sua natura. Fu battezzato nel 1884. Era responsabile degli schiavi e dopo il battesimo li trattò con mitezza.Catturato insieme agli altri servi del re e condotto a Namungongo per l'esecuzione, passò davanti alla casa del fratello Bosa che, per dissetarsi, gli offrì un bicchiere di birra, ma si ricordò che Gesù si era rifiutato di bere mentre era sul croce e non volle berlo.
  • 52. Gyavira (1869 – 3 giugno 1886). Era originario di Segguku, membro del clan Mamba. Figlio di una famiglia benestante, era figlio del guardiano del tempio del dio Mayanja, fin dall'infanzia fu paggio di corte e messaggero di corte. Attratto dal cristianesimo si iscrisse al catecumenato. Fu battezzato da Carlos Lwanga nella capanna la notte prima del suo arresto. È conosciuto come "il buon messaggero".Aveva litigato con il paggio Mukasa Kiriwawanvu, anche lui catecumeno, ed era stato imprigionato. Mentre camminava verso Namugongo, Mukasa fu portato a unirsi al gruppo di cristiani, e vedendolo arrivare, Gyavira si distinse dal gruppo, lo salutò cordialmente e disse che era felice di vederlo, e così i due si riconciliarono, lasciandosi andare. insieme per il martirio.
  • 53. Jaime Buzaalilyawo (1851 – 3 giugno 1886). Originario di Nawokota, apparteneva al clan Ngeye e aveva 35 anni. Era figlio del responsabile dell'apparato idraulico e dei macchinari del palazzo reale, delle fonti d'acqua della corte e sua sorella era una delle mogli del re, era soldato del re Muanga dell'Uganda ed era un assistente del capo della banda reale, sant'Andrea Kaggwa; fu battezzato nel 1885 e quando lo fu tentò di convertire il reun principe. Fu arrestato e confessò il suo status cristianoe disse al re che lo eraandare in paradiso a pregare per lui.
  • 54. Kizito (1872 – 3 giugno 1886). - È nato a Bulemezi, nella tribù Baganda e apparteneva al clan Bulemezi. Fu donato da suo padre a Nyika, il capo tribù, che lo portò a corte e convinse il re Mutesa ad accettarlo come paggio. A soli 13 anni, era il più giovane.
  • 55. Era stato attratto alla fede da sant'Andrea Kaggwa. Il re lo guardò con occhi lascivi e Carlos Lwanga lo protesse. Fu battezzato nella capanna la notte prima del suo arresto, il nome cristiano che gli era stato dato era sconosciuto.
  • 56. Lucas Banabakintu (1851 – 3 giugno 1886). Era originario di Gomba, apparteneva al clan Catfish e aveva 35 anni. La sua condizione era quella di schiavo di Mukwenda, ma fungeva da capo del villaggio e uomo di fiducia, oltre che responsabile delle navi reali. Arrivò al cristianesimo sotto l'influenza di San Mattia Kalemba. Fu battezzato nel 1882. Era conosciuto negli ambienti cristiani e paganiper la sua bontà e per la sua integrità. Era un catechista nella zona di Mityana.
  • 57. Nacque a Kyebando a Bunya, a Busoga intorno al 1836. Suo padre era Nandigobe. È stato rapito quando aveva circa 10 anni e portato a Buganda.È stato adottato dal signor Tomusange. Era alto, con una voce profonda, gentile e umile. Prima di morire Tomusange aveva predetto l'arrivo dei messaggeri bianchi della vera religione e aveva chiesto a suo figlio di seguirli. Con questo in mente Kalemba passò dall'Islam al protestantesimo fino a quando si stabilì con il cattolicesimo.
  • 58. Per la sua fedeltà e senso di giustizia fu presto promosso a vari incarichi. Aveva molte mogli ma lottò duramente per rimanere con una come sua moglie legale.Mulumba era fedele, coraggioso, penitente e un leader potente. Amava la fede, la viveva in modo esemplare, la insegnava agli altri e la difendeva. Era un asceta. Era molto devoto della Beata Vergine Maria. Portò il cattolicesimo a Ssingo e Mityana e lo insegnò anche a Buddu. Fu battezzato il 28 maggio 1882.
  • 59. Morì della morte più brutale e lenta nella Vecchia Kampala dal 27 al 30 maggio 1886. I suoi arti furono tagliati per primi, strisce di carne tagliate dalla sua schiena e rimase in quella condizione senza lamentarsi per tre giorni, pregando per il suo paese e carnefici.Aveva circa 50 anni. Era il capo ideale e seguace di Gesù Cristo, mite e umile. Digiunava e faceva mortificazioni. Mulumba è il Patrono dei capi e delle famiglie.
  • 60. Un altro cattolico, Mbaga Tuzinde, fu bastonato a morte per aver rifiutato di rinunciare al cristianesimo, e il suo corpo fu gettato nella fornace per essere bruciato insieme a quelli di Lwanga e degli altri.
  • 61. Mbaya Tuzinde (1869 – 3 giugno 1886). Era originario di Busiro, apparteneva al clan Ngege e aveva 17 anni. Mukajianga, il capo dei carnefici, lo amava e lo trattava come un figlio, a causa di un patto di sangue tra lui e il nonno di Mbaga. Era un paggio del re Mwanga. Attirato alla fede e catecumeno, fu battezzato da Carlos Lwanga nella capanna il giorno prima del suo arresto.Suo padre voleva che apostatasse o almeno scappasse. Il giovane ha rifiutato entrambi.Nel luogo del martirio seppe resistere alle suppliche dei suoi familiari fino al momento stesso della sua esecuzione, eroico fu il suo rifiuto all'apostasia. È stato bruciato vivo a Namungogo.
  • 62. Mugagga (1869-3 giugno 1886). - Era originario di Mawokota, appartenente al clan Ngo. È stato educato dal produttore di indumenti reali dell'Uganda. Era un paggio reale, incaricato di fare commissioni per il re. Convertito da Carlos Lwanga entrò nel catecumenato. - Il re lo odiava perché aveva negato le sue richieste. Battezzato da san Carlo Lwanga la notte prima del suo arresto.
  • 63. Mukasa Kiriwawanvu (1861 – 3 giugno 1886). Era originario di Kyaggwe, membro del clan Ndiga e aveva 25 anni. Servì alla tavola del re Mwanga dell'Uganda, come paggio. Catecumenato grazie a Carlos Lwanga, fu arrestato per un alterco con il paggio Gyavira.Si ricordò che era cristiano e gli fu proposta l'apostasia. Poiché ha rifiutato, è stato mandato con il gruppo a Namugongo. San Gyavira si distinse dal gruppo e si riconciliò con lui. Si ritiene che la notte prima del martirio fu battezzato insieme ai suoi compagni a Kampala.
  • 65. Questa legione di martiri si completò quando, il 27 gennaio 1887, San Juan María “Muzeo” fu decapitato per ordine del re.
  • 66. altri due martiri ugandesi furono giustiziati con l'uso delle lance a Paimpol nel 1918. Daudi Okelo e Jildo Iowa.
  • 68. I martiri musulmani dimenticatiMolto prima che i 45 martiri cristiani venissero uccisi, si stima che circa 70 musulmani fossero stati giustiziati per ordine di Kabaka Mutesa
  • 69. Il loro omicidio è avvenuto dopo diverse controversie sulla stretta osservanza delle leggi musulmane. – Kabaka Mutesa Ero musulmano.
  • 70. Questi martiri furono accusati di tradimento e furono linciati a Namugongo.
  • 71. Questi martiri sono diventati fonte di molte grazie per la Chiesa in Uganda.
  • 72. le missioni fiorirono con molte vocazioni al sacerdozio e alla vita religiosa.
  • 76. Pio XI proclamò Carlo Lwanga santo patrono della gioventù africana nel 1934e protettore di Pio XIIdell'Azione Cattolica Africana.
  • 77. Lwanga senior e l'altro cattolico che lo accompagnò nella morte furono canonizzati il ​​18 ottobre 1964 da Papa Paolo VI durante il Concilio Vaticano II.
  • 78. "Per onorare questi santi africani, Paolo VI divenne il primo papa regnante a visitare l'Africa sub-sahariana quando visitò l'Uganda nel luglio 1969, compreso il luogo del martirio a Namugongo".
  • 79. La Basilica dei Martiri dell'Uganda è stata costruita sul luogo delle esecuzioni e funge da santuario.
  • 80. I Fratelli di San Carlo Lwanga senior (Luganda: Fratelli Bannakaroli) furono fondati nel 1927 come congregazione religiosa indigena di uomini ugandesi impegnati a fornireistruzione ai giovani svantaggiati del loro paese
  • 83. Durante il giorno della canonizzazione dei martiri dell'Uganda, il 18 ottobre 1964, un coro ugandese di quasi 100 persone guidato da Joseph Kyagambiddwa cantò inni composti sui martiri dell'Uganda e sul loro viaggio di fede.Joseph Kyagambiddwa ha scritto e composto 22 inni sui martiri dell'Uganda.Gli inni e le canzoni composti sui martiri dell'Uganda includono; "Karoli Lwanga Wuuno Omulwanyi" (loosely translated as Lwanga, the invincible religious warrior). "Kizito Omuto ye wange" which is loosely translated as "Young Kizito is my own". "Abagalagala b'embuuza" which is loosely translated as "Where are the royal guards" "Mulinnya lya Patri" which is loosely translated as "In the name of the father" 1975 Marytrs anthem by Yusufu Byangwa. Mukulike Abazira by Godfrey Lubuulwa Bayuguuma Ekibuga by Pastor Simeon Kayiwa. Abajulizi by Kato Ssekandi. Abalamazi by Gabriel Bulindwa. Babalangaki by Gerald Kiweewa. Bakikola by John Ntale. Omulanga gwa Mapeera by Emmanuel Ssekidde.
  • 84. Il Signore ha gustato gli eletti come l'oro nel crogiolo e li ha accettati come olocausto; brilleranno per sempre perché la Sua grazia e misericordia sono per i suoi eletti. (Cfr. Sap 3,6-7,9)
  • 85. “Riceverete potenza quando lo Spirito Santo scenderà su di voi; e mi sarete testimoni a Gerusalemme, in tutta la Giudea e la Samaria e fino all'estremità della terra” (Atti 1:8).
  • 86. LIST OF PRESENTATIONS IN ENGLISH CHRIST Resurrection – according to the gospels Christ the King Christ lives Body of Christ - Corpus Christi 1,2,3,4 Christ and his Kingdom Sacred Heart 1 + 2 – bible and doctrine – Haurietis aquas – the cult of the Sacred Heart Vocation to beatitude Vocation to evangelize with Christ CHURCH Divine Revelation Priestly Ministry Human Community Church, Mother and Teacher Signs of hope youth synod CULTURE and HISTORY Columbus and the discovery of America Confraternities and processions– Hispanic Diwali – Festival of lights – Hindi feast Football in Spain President Trump Russian Revolution and Communism 1, 2, 3 Sevilla's fair Virgen del Pilar and Hispanicity FAMILY, CHILDREN Grandparents Love and Marriage 1,2,3 – 4,5,6 – 7,8,9 Dignity of women – John Paul II God of Love (sex) World Meeting of Families Rome 2022 – festival of families Familiaris Consortium 1,2,3,4 GOD Angels Come Holy Spirit God is Love 1,2– Benedict XVI Man, image of God Trinity LITURGICAL YEAR Advent and Christmas, 1 + 2 All departed souls All Saints – Halloween for Christians Carnival and Lent Christmas – the birth of our Lord Holy Week for adults Holy Week for children 8+ years Holy Week - drawings for children Holy Week – Views of the last hours of JC – the passion Sunday – Lord's Day – JP2 Thanksgiving POPE FRANCIS – TRAVEL Pope Francis in Africa Pope Francis in America Pope Francis in Bahrain 1+ 2 Pope Francis in Brazil WYD 2013 Pope Francis in Bulgaria and Macedonia Pope Francis in Canada 1,2,3 Pope Francis in Central African Republic Pope Francis in Chile 1 + 2 Pope Francis in Cyprus Pope Francis in Colombia 1 + 2 Pope Francis in Congo 1+ 2 Pope Francis in Cuba 2015 Pope Francis in Egype Pope Francis in Slovakia 1 + 2 Pope Francis in Europe – parliament Pope Francis in Fatima Pope Francis in Greece Pope Francis in Holy Land, - Israel, Palestine Jordan Pope Francis in Hungary 2021 + 2023 Pope Francis in Iraq 1,2,3 Pope Francis in Ireland – world meeting of families Pope Francis in Kenya Pope Francis in Japan Pope Francis in Kazakhstan 1+ 2 Pope Francis in Malta Pope Francis in Mexico Pope Francis in Mexico 2016 Pope Francis in Mongolia Pope Francis in Morocco Pope Francis in Panama – WYD 2019 Pope Francis in Peru Pope Francis in Poland - Auschwitz Pope Francis in Poland WYD 2016 Pope Francis in Portugal 2021 + WYD 2023 Pope Francis in Romania Pope Francis in Sudan Pope francis in Sweden Pope Francis in Thailand Pope Francis in Uganda Pope Francis in United Arab Emirates MARIA Fatima – History of the Apparitions of the Virgin Mary and the Bible Mary Doctrine and Dogmas Medjugore pilgrimage Virgin of Guadalupe, Mexico – apparitions Virgen de Pilar – Hispanic festival Our Lady of Sheshan, China SCIENCE Mars Rover Perseverence – Spanish Juno explores Jupiter Parker Solar Test MORAL AND ETHICAL Christian holidays - JP2 Conscience, human community, human freedom and salvation justification and grace, Life in Christ, merit and holiness moral law, Morality of human acts, Passions, Sin, Sincerity social justice, Social Life – participation, Virtue, vice United Nations and the Universal Declaration of Human Rights Human Dignity – declaration of dicastery for doctrine of faith Vocation – www.vocation.org Vocation to evangelize Vocation to beatitude Pope John XXIII – Peace on Earth Pope Paul VI Pope Juan Pablo II – Redeemer of man, Karol Wojtyla + Pontificado 1+2 Pope Benedict XVII - in Germany WYD 2005 POPE FRANCIS – DOCUMENTS love and marriage - Amoris Laetitia – 1.2 – 3.4 – 5.6 Christ lives - 1,2,3 – 4,5,6 – 7,8,9 Evangelii Gaudium 1,2,3,4,5 Gaudete et Exultate 1,2,3,4,5 FRATELLI TUTTI - 1,2 – 3,4,5 – 6,7,8 LAUDATE Sii 1 – care of the common home 2 – gospel of creation 3 – The root of the ecological crisis 4 – integral ecology 5 – lines of action 6 – Ecological Education and Spirituality LAUDATE DEUM LUMEN FIDEI – chapter 1,2, - 3,4 Misericordiae Vultus in Spanish – Face of Mercy Dear Amazonia 1,2,3,4
  • 87. SAINTS and MARTYRS Martyrs of Albania Martyrs of Algeria Martyrs of Korea Martyrs of Libya Martyrs of Japan Martyrs of Turkey Martyrs of Uganda Martyrs of Vietnam Martyrs of North American Saint Albert the Great Saint Alphonsus Maria Liguori Saint Ambrose of Milan Saint Andrew, Apostle Saint Anthony of Padua Saint Anthony of the desert (Egypt) Saint Bruno, founder of the Carthusians Saint Charles Borromeo Saint Clement of Rome, Pope and Martyr Saint Ciyil y Methodius Saint Columbanus 1,2 Saint David I, King of Scotland Saint Donnán, irish mok and missionary to Scotland Saint Daniel Comboni Saint Dominic de Guzman, Dominican founder Saint George and the legend of the dragon Saint Dominic Savio Saint Stephen, proto-martyr Saint Philip Neri Saint Fidelis of Simaringen, martyr Saint Francis of Assisi 1,2,3,4 Saint Francis de Sales Saint Francis Xavier Saint Ignatius of Loyola Saint Joaquin and Saint Ana Saint Joseph, worker, husband, father Saint John Bosco, founder of the Salesians Saint John Chrysostom Saint John of Damascus Saint John of God Saint John of the Cross Saint John Ma Vianney, Curé de'Ars Saint John Henry Newman, Cardinal Saint John N. Neumann, of Philadelphia Saint John Paul II, Karol Wojtyla Saint John Ogilvie, Scottish Jesuir Martyr Saint John, Apostle and Evangelist Saint Leo the Great Saint Luke the Evangelist Saint Mark the Evangelist Saint Martin de Porres Saint Martin of Tours Saint Matthew, Apostle and Evangelist Saint Maximilian Kolbe Saint Nazarius and Celsus Saint Nicholas (Santa Claus) Saint Paul, 1 + 2 Saint Padre Pio of Pietralcina Saint Patrick and Ireland Saint Perpetua and Felicity Saint Peter Claver Saint Robert Bellarmine Saint James the Apostle Saint Simon and Judah Thaddeus, apostles Saints Timothy and Titus, bishops, martyrs Saint Zacharias and Elizabeth, - parents of John the Baptist Saint Thomas Becket Saint Thomas Aquinas Saint Valentine Saint Vincent of Paul Saint Zacharias and Saint Elizabeth Saint Agatha, virgin and martyr Saint Agnes of Rome, virgin and martyr Saint Bernadette of Lourdes Saint Brigid of Ireland Saint Catherine of Alexandria, - virgin and martyr Saint Catherine of Siena Saint Cecilia Saint Faustina and divine mercy Saint Elizabeth of Hungary Saint Joah of Arc Saint Lucia, virgin and martyr Saint Margaret of Scotland Saint Maria Goretti Saint Mary Magdalene Saint Martha, Mary and Lazarus Saint Monica, mother of Saint Augustine Saint Rita of Cascia Saint Teresa of Avila Saint Teresa of Calcutta Saint Therese of Lisieux 1 + 2 Saints Martha, Mary, and Lazarus For comments – email – mflynn@lcegionaries.org – fb – Martin M Flynn Donations to IBAN CH51 0900 0000 1612 7928 5 CHF Account number 16-127928-5 BIC POFICHBEXXX
  • 88. LISTA de PRESENTACIONES en ESPAÑOL CRISTO Resurrección – según los evangelios Cristo Rey Cristo vive Cuerpo de Crito - Corpus Christi 1,2,3,4 Cristo y su Reino Sagrado Corazón 1 + 2 – biblia y doctrina– Haurietis aquas – el culto del Sagrado Corazón Vocación a la bienaventuranza Vocación a evangelizar con Cristo IGLESIA Revelacíon Divina Ministerio sacerdotal Comunidad humana Iglesia, madre y maestra Signos de esperanza Sinodo jovenes CULTURA Y HISTORIA Colón y el descubriento de America Confraternitdades y processiones– Hispanic Diwali – Festival de luz – Fiesta Hindi Futbol en España Presidente Trump Revolución y el Comunismo 1, 2, 3 Feria de Sevilla Virgen del Pilar y Hispanicidad FAMILIA, HIJOS, NIÑOS Abuelos Amor y Matrimonio 1,2,3 – 4,5,6 – 7,8,9 Dignidad de la mujer – John Paul II Dios de Amor (sexo) Encuentro Mundial de Familias - Roma 2022 – festival de ls familias Familiaris Consortium 1,2,3,4 DIOS Angeles Ven Espiritu Santo Dios es Amor 1,2– Benedicto XVI El hombre, imagen de Dios Trinidad AÑO LITURGICO Adviento y Navidad 1 + 2 Todos las Almas Todos los Santos– Halloween para Cristianos Carnival y Cuaresma Navidad– el nacimiento del Señor Semana Santa para adullos Semana Santa para niños 8+ años Semana Santa – dibujos para niños Semana Santa– Vistas de las ultimas oras de JC – La Pasión Domingo– Dia del Señor – JP2 Accion de Gracias - Thanksgiving MARIA Fátima – Historia de las Aparitciones de la Virgen Maria y la Biblia Maria Doctrina y Dogmas Medjugore peregrinación Virgen de Guadalupe, Mexico – aparitciónes Virgen del Pilar –festival hispanica Nuestra Señora de Sheshan, China SCIENCE Mars Rover Perseverence – Spanish Juno explora Jupiter Parker Sonda Solar MORAL Y ETICA Vacaciones Cristianos - JP2 Conciencia, Comunidad Humana, Libertad Humana y Salvacion Justificación y gracia, Vida en Cristo, Merito y Santidad, Ley moral Moraliidad de actos humanos, Pasiones, Pecado , Sinceridad Justicia social ,Vida Social– participacion,Virtud Las Naciones Unidas y la declaración universal de los derechos humanos. Dignidad Humana – declaracion del dicasterio por la doctrina de la fe Vocación– www.vocation.org Vocación a evangelizar Vocación a la bienaventuranza Papa John XXIII – Paz en la tTerra Papa Paul VI Papa Juan Pablo II – Redentor del hombre, Karol Wojtyla + Pontificado 1+2 Papa Benedicto XVII – en Alemania JMJ 2005 PAPA FRANCISCO – DOCUMENTOS Amor y matrimonio- Amoris Laetitia – 1.2 – 3.4 – 5.6 Cristo vive - 1,2,3 – 4,5,6 – 7,8,9 Evangelii Gaudium 1,2,3,4,5 Gaudete et Exultate 1,2,3,4,5 FRATELLI TUTTI - 1,2 – 3,4,5 – 6,7,8 (somos todos hermanos) LAUDATE Sii 1 – cuidado de la casa común 2 – evangelio de la creación 3 – la raiz de la crisis ecologica 4 – ecologia integral 5 – lineas de acción 6 –Educación y Espiritualidad Ecological LAUDATUM DEUM LUMEN FIDEI – capitulo 1,2, - 3,4 Misericordiae Vultus in Spanish – Rostro del Perdón Querida Amazonia 1,2,3,4 PAPA FRANCISCO – VIAJES Papa Francisco en Africa Papa Francisco en America Papa Francisco en Bahrain 1+ 2 Papa Francisco en Brazil WYD 2013 Papa Francisco en Bulgaria and Macedonia Papa Francisco en Canada 1,2,3 Papa Francisco en Central African Republic Papa Francisco en Chile 1 + 2 Papa Francisco en Chipre Papa Francisco en Colombia 1 + 2 Papa Francisco en Congo 1+ 2 Papa Francisco en Cuba 2015 Papa Francisco en Egypto Papa Francisco en Eslovaqiia 1 + 2 Papa Francisco en Europa – parliamento Papa Francisco en Fatima, Portugal Papa Francisco en Grecia Papa Francisco en Tierra Santa, Israel, Palestine Jordan Papa Francisco en Hungria 2021 + 2023 Papa Francisco en Iraq 1,2,3 Papa Francisco en Ireanda – encuentro mundial de familias Papa Francisco en Kenia Papa Francisco en Japón Papa Francisco en Kazaquistan 1+ 2 Papa Francisco en Malta Papa Francisco en Marruecos Papa Francisco en México Papa Francisco en México 2016 Papa Francisco en Mongolia Papa Francisco en Panama – JMJ 2019 Papa Francisco en Peru Papa Francisco en Polonia- Auschwitz Papa Francisco en Polonia – JMU - 2016 Papa Francisco en Portugal 2021 + JMJ 2023 Papa Francisco en Romania Papa Francisco en Sudan Papa Francisco en Suecia Pope Francis en Tailandiia Papa Francisco en Uganda Papa Francisco en United Arab Emirates
  • 89. SANTOS Y MÁRTIRES Mártires de Albania Mártires de Algeria Mártires de Corea Mártires de Libia Mártires de Japón Máritres de Turquía Mártires de Uganda Mártires de Vietnam Mártires de Nortd America San Alberto Magno San Alfonso Maria Liguori San Ambrosio de Milan San Andrés, Apostol San Antonio de Padua San Antonio del desierto (Egypto) San Bruno, - fundador de los cartujos San Carlos Borromeo San Ciril and Metodio San Clemente de Roma, papa y martir San Columbanus 1,2 San Daniel Comboni San David I, Rey de Escocia San Domingo de Guzman, -fundador de los Dominicos San Dominic Savio San Donnán, misionario a Escocia San Esteban, proto-martir San Felipe Neri San Fidelis of Simaringen, martir San Francis co de Asís 1,2,3,4 San Francisco de Sales San Francisco Xavier San Ignacio de Loyola San Joaquin y Santa Ana San Jorge, y la leyenda del dragón San José, obrero, marido, padre San Juan Bosco, fundador de los Salesianos San Juan Crisostom San Juan Damascene San Juan de Dios San Juan de la cruz San Juan Ma Vianney, Curé de'Ars San Juan E. Newman, cardinal San Juan N. Neumann, obispo de Filadelfia San Juan Ogilvie, Jesuita, Escosés, Martir San Juan Paul II, Karol Wojtyla San Juan, Apostol y Evangelista San Leon el Grande San Lukas, Evangelista San Marcos, Evangelista San Martin de Porres San Martin de Tours San Mateo, Apostol y Evangelista San Maximiliana Kolbe San Nazareo y Celso, martires San Nicolas (Santa Claus) San Pablo, 1 + 2 San Padre Pio de Pietralcina San Patricio de Irlanda San Pedro Claver Santa Perpetua y Felicidad San Roberto Bellarmino Santiago, Apostol San Simon y Judas Tadeo, apostoles Santos Timoteo y Tito, obispos, mártires San Zacharias e Isavel, - padres de Juan el Bautista San Tomás Beckett San Tomás de Aquinas San Valentino San Vincent e de Paul San Zacharias y Santa Isabel Sant’ Agueda, virgen and martir Santa Bernadita de Lourdes Santa Brigid a de Irlanda Santa Caterina de Alexandria, virgen y martir Santa Caterina de Siena Santa Cecilia, virgen e martir Santa Faustina and divine mercy Sant’ Agnes of Rome, virgen y martir Sant’ Isabel de Hungria Sant’ Inés, virgen y martir Santa Juana de arc Santa Lucia, virgen y martir Santa Margarita de Escocia Santa Maria Goretti Santa Maria Magdalena Santa Marta, Maria y Lazaro Santa Monica, madre de San Augustine Santa Rita de Cascia Santa Teresa deAvila Santa Teresa de Calcutta Santa Terese de Lisieux 1 + 2 Para commentarioa – email – mflynn@lcegionaries.org fb – Martin M Flynn Donativos a IBAN CH51 0900 0000 1612 7928 5 CHF Account number 16-127928-5 BIC POFICHBEXXX