SlideShare a Scribd company logo
MADE (NOT) IN ITALY
    GRUPPO INTERCONNECTED
IL “MADE IN” SECONDO LA LEGGE


PER I SETTORI TESSILE, CALZATURIERO, DELLA PELLETTERIA,
  CONCIARIO E PER LA PRODUZIONE DI DIVANI LA LEGGE
  55/2010 PREVEDE LA DICITURA “MADE IN ITALY” PER QUEI
  PRODOTTI FINITI DEI QUALI ALMENO DUE DELLE FASI DI
  LAVORAZIONE ABBIANO AVUTO LUOGO PREVALENTEMENTE
  NEL TERRITORIO NAZIONALE E PER I QUALI SIA VERIFICABILE
  LA TRACCIABILITA’ DELLE RIMANENTI FASI.
… SONO SUFFICIENTI QUESTI
           PARAMETRI?
In Italia c’è il buon gusto, il senso del bello e ci sono
abilità nel design, nella progettazione. Non dobbiamo
  lasciare che tutto ciò venga disperso in un mondo
 globalizzato solo perché c’è un’etichetta che dice che
un atto meccanico viene fatto da qualche altra parte.
Io dico: ripensiamo il made in Italy, qualcosa che porti
      oltre un concetto che appartiene al passato.
        L’etichetta potrebbe essere “concepito in
                 Italia”, “disegnato in Italia”
                                      Alessandro Benetton
INTERNAZIONALIZZAZIONE vs “MADE
            IN ITALY”?

Come brand la missione principale del “made in
  Italy” deve essere il commitment verso gli
  aspetti qualitativi (la distintività, un valore
  riconosciuto) anche a fronte dell’ evoluzione
  organizzativa e produttiva che sta
  ridisegnando il modello industriale nazionale.
UNA VIA DI CONCILIAZIONE:
Gestire direttamente la maggior parte dei processi che
  rendono il prodotto di qualità e distinguibile dagli altri
  attraverso un’organizzazione altamente verticalizzata.

 “Curiamo l’ideazione, la produzione e la distribuzione di
            tutti i nostri prodotti. La vendita avviene
        esclusivamente in negozi monomarca, sia gestiti
    direttamente da società del gruppo, sia in franchising.
  .. è un sistema estremamente semplice e centralizzato,
       questo ci consente una gestione precisa e rapida.”
                                              Sandro Veronesi
Nell’agroalimentare..
Le caratteristiche del prodotto influenzano enormemente le
  possibilità di internazionalizzazione.
Un esempio è dato dall’agroalimentare:
  i casi di prodotti certificati (DOP, DOC, IGP..) devono
  rispondere a una disciplina di produzione che prevede
  parametri e vincoli che li rendono inseparabili da una certa
  area e per cui è impensabile qualsiasi forma di
  internazionalizzazione diversa dall’esportazione.

More Related Content

Viewers also liked

R venkatakrishnan associates chartered accountants
R venkatakrishnan  associates chartered accountantsR venkatakrishnan  associates chartered accountants
R venkatakrishnan associates chartered accountants
proyojana
 
Co-op Travel
Co-op TravelCo-op Travel
Co-op Travel
vascocity69
 
Upaya meningkatkan hasil belajar dengan menggunakan pendekatan pembelajaran m...
Upaya meningkatkan hasil belajar dengan menggunakan pendekatan pembelajaran m...Upaya meningkatkan hasil belajar dengan menggunakan pendekatan pembelajaran m...
Upaya meningkatkan hasil belajar dengan menggunakan pendekatan pembelajaran m...
maritje
 
Bingo de paises
Bingo de paisesBingo de paises
Bingo de paises
antoniocon92501
 

Viewers also liked (11)

Temīdas svari 2.pr.
Temīdas svari 2.pr.Temīdas svari 2.pr.
Temīdas svari 2.pr.
 
Continguts 3r cicle blocs
Continguts 3r cicle blocsContinguts 3r cicle blocs
Continguts 3r cicle blocs
 
Homoseksualitāte
HomoseksualitāteHomoseksualitāte
Homoseksualitāte
 
Homoseksualitāte
HomoseksualitāteHomoseksualitāte
Homoseksualitāte
 
R venkatakrishnan associates chartered accountants
R venkatakrishnan  associates chartered accountantsR venkatakrishnan  associates chartered accountants
R venkatakrishnan associates chartered accountants
 
Co-op Travel
Co-op TravelCo-op Travel
Co-op Travel
 
Parsteigums
ParsteigumsParsteigums
Parsteigums
 
To my friends
To my friendsTo my friends
To my friends
 
Upaya meningkatkan hasil belajar dengan menggunakan pendekatan pembelajaran m...
Upaya meningkatkan hasil belajar dengan menggunakan pendekatan pembelajaran m...Upaya meningkatkan hasil belajar dengan menggunakan pendekatan pembelajaran m...
Upaya meningkatkan hasil belajar dengan menggunakan pendekatan pembelajaran m...
 
Continguts blocs sisè
Continguts blocs sisèContinguts blocs sisè
Continguts blocs sisè
 
Bingo de paises
Bingo de paisesBingo de paises
Bingo de paises
 

Similar to Made (not) in italy (1)

Made or Designed in Italy?
Made or Designed in Italy?Made or Designed in Italy?
Made or Designed in Italy?Filippo_Skr
 
Mario Emilio Cichetti - Il valore del marchio del prosciutto di San Daniele_1...
Mario Emilio Cichetti - Il valore del marchio del prosciutto di San Daniele_1...Mario Emilio Cichetti - Il valore del marchio del prosciutto di San Daniele_1...
Mario Emilio Cichetti - Il valore del marchio del prosciutto di San Daniele_1...AREA Science Park
 
A. Fittante - Elementi caratterizzanti e l’evoluzione della normativa
A. Fittante - Elementi caratterizzanti e l’evoluzione della normativaA. Fittante - Elementi caratterizzanti e l’evoluzione della normativa
A. Fittante - Elementi caratterizzanti e l’evoluzione della normativa
Camera di Commercio di Pisa
 
Il Polo Fiorentino della Pelle
Il Polo Fiorentino della PelleIl Polo Fiorentino della Pelle
Il Polo Fiorentino della Pelle
Carlos Maculan
 
F. Butera: Italian way of doing industry e il lavoro della conoscenza
F. Butera: Italian way of doing industry e  il lavoro della conoscenza F. Butera: Italian way of doing industry e  il lavoro della conoscenza
F. Butera: Italian way of doing industry e il lavoro della conoscenza Istituto nazionale di statistica
 
Catalogo vesti 2016
Catalogo vesti 2016Catalogo vesti 2016
Catalogo vesti 2016
ARTIGIA
 
GreenLIFE Layman's Report IT
GreenLIFE Layman's Report ITGreenLIFE Layman's Report IT
GreenLIFE Layman's Report IT
greenLIFE project
 
Marketing200708 1221818541988734-9
Marketing200708 1221818541988734-9Marketing200708 1221818541988734-9
Marketing200708 1221818541988734-9Sabrina Rotolo
 
Presentazione BrainINitaly: la creatività come fattore strategico.
Presentazione BrainINitaly: la creatività come fattore strategico.Presentazione BrainINitaly: la creatività come fattore strategico.
Presentazione BrainINitaly: la creatività come fattore strategico.
brainINitaly Srl
 
Filiera presentation
Filiera presentationFiliera presentation
Filiera presentation
Alessandro Durello
 
Brochure brain IN italy
Brochure brain IN italyBrochure brain IN italy
Brochure brain IN italy
brainINitaly Srl
 
Pedini guida 2014
Pedini guida 2014Pedini guida 2014
Pedini guida 2014Chee Keaun
 
Mercato: material performanti, innovazione e ricerca, Daniele Balzani
Mercato: material performanti, innovazione e ricerca, Daniele BalzaniMercato: material performanti, innovazione e ricerca, Daniele Balzani
Mercato: material performanti, innovazione e ricerca, Daniele Balzani
Servizi a rete
 
Scavolini
ScavoliniScavolini
Experiencing marketing per Palazzo di Varignana
Experiencing marketing per Palazzo di VarignanaExperiencing marketing per Palazzo di Varignana
Experiencing marketing per Palazzo di Varignana
Laura Tosi Brandi
 
Omnichannel API integration in luxury market by Gianvito Rossi
Omnichannel API integration in luxury market by Gianvito RossiOmnichannel API integration in luxury market by Gianvito Rossi
Omnichannel API integration in luxury market by Gianvito Rossi
Profesia Srl, Lynx Group
 

Similar to Made (not) in italy (1) (20)

Made in Italy
Made in ItalyMade in Italy
Made in Italy
 
Made or Designed in Italy?
Made or Designed in Italy?Made or Designed in Italy?
Made or Designed in Italy?
 
Mario Emilio Cichetti - Il valore del marchio del prosciutto di San Daniele_1...
Mario Emilio Cichetti - Il valore del marchio del prosciutto di San Daniele_1...Mario Emilio Cichetti - Il valore del marchio del prosciutto di San Daniele_1...
Mario Emilio Cichetti - Il valore del marchio del prosciutto di San Daniele_1...
 
A. Fittante - Elementi caratterizzanti e l’evoluzione della normativa
A. Fittante - Elementi caratterizzanti e l’evoluzione della normativaA. Fittante - Elementi caratterizzanti e l’evoluzione della normativa
A. Fittante - Elementi caratterizzanti e l’evoluzione della normativa
 
Marketing
MarketingMarketing
Marketing
 
Il Polo Fiorentino della Pelle
Il Polo Fiorentino della PelleIl Polo Fiorentino della Pelle
Il Polo Fiorentino della Pelle
 
F. Butera: Italian way of doing industry e il lavoro della conoscenza
F. Butera: Italian way of doing industry e  il lavoro della conoscenza F. Butera: Italian way of doing industry e  il lavoro della conoscenza
F. Butera: Italian way of doing industry e il lavoro della conoscenza
 
Catalogo vesti 2016
Catalogo vesti 2016Catalogo vesti 2016
Catalogo vesti 2016
 
GreenLIFE Layman's Report IT
GreenLIFE Layman's Report ITGreenLIFE Layman's Report IT
GreenLIFE Layman's Report IT
 
Marketing200708 1221818541988734-9
Marketing200708 1221818541988734-9Marketing200708 1221818541988734-9
Marketing200708 1221818541988734-9
 
Presentazione BrainINitaly: la creatività come fattore strategico.
Presentazione BrainINitaly: la creatività come fattore strategico.Presentazione BrainINitaly: la creatività come fattore strategico.
Presentazione BrainINitaly: la creatività come fattore strategico.
 
Filiera presentation
Filiera presentationFiliera presentation
Filiera presentation
 
Brochure brain IN italy
Brochure brain IN italyBrochure brain IN italy
Brochure brain IN italy
 
Made in Italy
Made in ItalyMade in Italy
Made in Italy
 
Pedini guida 2014
Pedini guida 2014Pedini guida 2014
Pedini guida 2014
 
TF – Traceability & Fashion
TF – Traceability & FashionTF – Traceability & Fashion
TF – Traceability & Fashion
 
Mercato: material performanti, innovazione e ricerca, Daniele Balzani
Mercato: material performanti, innovazione e ricerca, Daniele BalzaniMercato: material performanti, innovazione e ricerca, Daniele Balzani
Mercato: material performanti, innovazione e ricerca, Daniele Balzani
 
Scavolini
ScavoliniScavolini
Scavolini
 
Experiencing marketing per Palazzo di Varignana
Experiencing marketing per Palazzo di VarignanaExperiencing marketing per Palazzo di Varignana
Experiencing marketing per Palazzo di Varignana
 
Omnichannel API integration in luxury market by Gianvito Rossi
Omnichannel API integration in luxury market by Gianvito RossiOmnichannel API integration in luxury market by Gianvito Rossi
Omnichannel API integration in luxury market by Gianvito Rossi
 

Made (not) in italy (1)

  • 1. MADE (NOT) IN ITALY GRUPPO INTERCONNECTED
  • 2. IL “MADE IN” SECONDO LA LEGGE PER I SETTORI TESSILE, CALZATURIERO, DELLA PELLETTERIA, CONCIARIO E PER LA PRODUZIONE DI DIVANI LA LEGGE 55/2010 PREVEDE LA DICITURA “MADE IN ITALY” PER QUEI PRODOTTI FINITI DEI QUALI ALMENO DUE DELLE FASI DI LAVORAZIONE ABBIANO AVUTO LUOGO PREVALENTEMENTE NEL TERRITORIO NAZIONALE E PER I QUALI SIA VERIFICABILE LA TRACCIABILITA’ DELLE RIMANENTI FASI.
  • 3. … SONO SUFFICIENTI QUESTI PARAMETRI? In Italia c’è il buon gusto, il senso del bello e ci sono abilità nel design, nella progettazione. Non dobbiamo lasciare che tutto ciò venga disperso in un mondo globalizzato solo perché c’è un’etichetta che dice che un atto meccanico viene fatto da qualche altra parte. Io dico: ripensiamo il made in Italy, qualcosa che porti oltre un concetto che appartiene al passato. L’etichetta potrebbe essere “concepito in Italia”, “disegnato in Italia” Alessandro Benetton
  • 4.
  • 5. INTERNAZIONALIZZAZIONE vs “MADE IN ITALY”? Come brand la missione principale del “made in Italy” deve essere il commitment verso gli aspetti qualitativi (la distintività, un valore riconosciuto) anche a fronte dell’ evoluzione organizzativa e produttiva che sta ridisegnando il modello industriale nazionale.
  • 6. UNA VIA DI CONCILIAZIONE: Gestire direttamente la maggior parte dei processi che rendono il prodotto di qualità e distinguibile dagli altri attraverso un’organizzazione altamente verticalizzata. “Curiamo l’ideazione, la produzione e la distribuzione di tutti i nostri prodotti. La vendita avviene esclusivamente in negozi monomarca, sia gestiti direttamente da società del gruppo, sia in franchising. .. è un sistema estremamente semplice e centralizzato, questo ci consente una gestione precisa e rapida.” Sandro Veronesi
  • 7. Nell’agroalimentare.. Le caratteristiche del prodotto influenzano enormemente le possibilità di internazionalizzazione. Un esempio è dato dall’agroalimentare: i casi di prodotti certificati (DOP, DOC, IGP..) devono rispondere a una disciplina di produzione che prevede parametri e vincoli che li rendono inseparabili da una certa area e per cui è impensabile qualsiasi forma di internazionalizzazione diversa dall’esportazione.