SlideShare a Scribd company logo
Laboratorio in
preparazione alla tesina
1° incontro
Lunedì 6 novembre – Prof. Zenoni
“La scelta dell’argomento e gli strumenti
per la ricerca”
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 1
OBIETTIVI DI OGGI
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 2
Comprendere che la tesina è un ottimo
“biglietto da visita” per il colloquio orale
Capire quali sono le tipologie di tesina adatte
e quelle assolutamente da evitare
Comprendere come la ricerca bibliografica
sviluppi competenze trasversali
Familiarizzare con gli strumenti della ricerca
bibliografica
Conoscere alcuni dei siti più interessanti per
la ricerca in ambito scolastico
Perché scrivere, quando non è
dovuto?
È un’opportunità
per presentarti
bene anche ai
commissari che
non ti conoscono
Potrai far capire
che il tuo
percorso
quinquennale ti
ha dato
competenze di
sintesi e di
rielaborazione
Ti permetterà di
condurre il
colloquio nella
prima parte e
non essere
condotto…
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 3
Una semplice
mappa
concettuale
può rivelarsi
pericolosa…
Leggiamo la normativa…
(O.M. n. 11 del 29/05/2016, art. 21,
comma 2)
• «Il colloquio ha inizio con un argomento disciplinare o
pluridisciplinare, scelto dal candidato, anche riferito ad
attività o esperienze attuate nell’ultimo anno del corso di
studi […]. [Il colloquio] deve vertere su argomenti di
interesse multidisciplinare e con riferimento costante e
rigoroso al lavoro didattico realizzato nella classe
durante l’ultimo anno di corso»
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 4
Leggiamo la normativa…
(O.M. n. 11 del 29/05/2015, art. 14,
comma 4)
• «Il tema della tesina (o
del percorso) va
comunicato alla
commissione il giorno
della prima prova
scritta»
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 5
Se hai preparato una
tesina, il testo andrebbe
consegnato in quella
occasione. In tal modo i
commissari avranno la
possibilità di prenderla in
esame e preparare il
colloquio
Cosa è una tesina?
Definizione:
Si definisce “tesina” un testo scritto di tipo
saggistico che, a differenza del saggio breve,
inserito tra le tipologie della prima prova scritta,
non ha né argomento prestabilito, né
documenti, né dimensioni prestabilite
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 6
L’OGGETTO DELLA RICERCA
Dunque…
Tutto è affidato all’autonomia (Sic!) e
all’inventiva dello studente che, dopo aver scelto
(con largo anticipo, si spera) ilTEMA/ARGOMENTO
da sviluppare, dovrà in primo luogo acquisire un
corretto metodo di ricerca delle informazioni,
districandosi nell’infinita massa di informazioni
di manuali, saggi, delWEB e cercando di evitare
la tentazione del copia-incolla selvaggio…
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 7
Diversi tipi di tesina…lo sapevate?
3 casistiche
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni
8
1 Tesina
«acchiappatutto»
2Tesina
«monografica»
3
Tesina
multidisciplinare di
approfondimento
Tesina «acchiappatutto»
• Si tratta di un tipo di tesina assolutamente da evitare
• Si sceglie un tema e si prova ad agganciare tutto, anche
se non c’entra molto
• Si tratta di un gioco a incastro, di voli pindarici tra una
materia e l’altra
• Lo studente «pigro» sarà contento di aver collegato e
messo in fila tutte le materie, si sentirà il migliore della
classe…
• Scoprirà all’esame di aver sbagliato tutto
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 9
Tesina «monografica»
• Si sceglie un tema che riguarda solo una materia
• È una scelta rischiosa, per alcuni motivi: il docente titolare
della materia potrebbe avere un orientamento ideologico
diverso e non gradire oppure giudicare il lavoro poco
approfondito
• È una modalità più universitaria che liceale, inoltre non è
«di interesse pluridisciplinare»
• Si tratta di una tesina da consigliare a chi ha una media
brillante, è in grado di motivare bene la scelta e a trovare
collegamenti pluridisciplinari in sede di colloquio, senza
esplicitarli nella tesina….
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 10
Tesina multidisciplinare
• È la formula più collaudata, quella che i commissari si
aspettano
• Rischio di questa opzione: ricadere in quanto hanno già
fatto altri, scrivere per l’ennesima volta di argomenti triti
e ritriti
• Pericolo che i commissari siano nauseati dal sentire per
l’ennesima volta la tesina sull’infinito e quindi fermino il
candidato dopo 10 minuti o mostrino di annoiarsi…
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 11
Leggiamo ora in cosa NON dovrà
consistere la vostra tesina
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 12
Prima simulazione di colloquio: il
sogno
• Protagonisti: P (Presidente di Commissione), M
(Professore di Matematica), S (studente). Istituto
Scolastico «Boccaloni»
• P: Bene, lei ha consegnato alla commissione una tesina. Ha
dieci minuti per illustrarcela.
• S: La mia tesina è sul sogno. Esponendola, affronterò tutte le
materie. A dire il vero non affronterò solo matematica. Per
quanto riguarda inglese, parlerò di «Alice in Wonderland» di
Carrol. Per storia dell’arte presenterò alcune opere di Escher.
In filosofia tratterò di Freud e del rapporto tra sogno e
inconscio. In italiano parlerò di Pirandello e di due sue opere:
«Così è (se vi pare)» e «Sei personaggi in cerca d’autore»
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 13
Prima simulazione di colloquio: il
sogno
• M: Scusi, ho capito che lei ha parlato del sogno, ma non
capisco quale sia la sua tesi. Il sogno…cosa?
• S: Non capisco (perplesso)
• M: Provo a spiegarmi. Saprebbe dire cosa è una tesi?
• S: Beh, è un enunciato che deve essere spiegato.
• M: Bravo! Quindi una tesina sarà un breve testo che
dimostra qualcosa no?
• S: Sì (preoccupato, inizia a sudare freddo)
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 14
Prima simulazione di colloquio: il
sogno
• M: Lei ha posto al centro di questa mappa concettuale le
parole «Il sogno». Non mi pare sia la dimostrazione di
qualcosa
• S: Beh, in effetti …. (si sta innervosendo)
• P: A rigore un candidato deve presentare un percorso.
• M: Certo, però qui il candidato scrive «Tesina» e io mi
aspetto una problematica da affrontare e discutere
nell’esposizione. Non mi sembra invece che «il sogno» si
possa presentare come una tesi…
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 15
Prima simulazione di colloquio: il
sogno
• S: In effetti è solo un tema (con tono deluso)
• M: Ben detto! È solo un tema…ma vabbè, vuol dirci perché
l’ha scelto?
• S: Beh, mi piaceva (imbarazzato e arrossendo)
• M: Scusi però dopo 5 anni di liceo dovrebbe essere in grado di
formulare un giudizio critico. Mettiamola così, provi a dirci
che cosa avrebbe dovuto fare se avesse voluto realizzare
davvero una tesina sul sogno…
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 16
Prima simulazione di colloquio: il
sogno. Finale
• S: Capisco. Avrei dovuto formulare un titolo come: «Pensare
al sogno è solo una fuga» oppure «Sogni come ideale e come
disimpegno». Comunque non è solo una questione di titolo,
ma di come si organizza il pensiero.
• M: Bene, ne faccia tesoro per la prossima volta. Vede: se si
ragiona con rigore, anche a parlar di sogni si impara
qualcosa.
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 17
L’argomento: tempistiche
ragionevoli…
Fissata al più tardi
a fine I
quadrimestre
Chiedi consigli ai
tuoi professori e
domanda loro se il
tema è nuovo
oppure già sentito
e affrontato
Confrontati con
quello che hanno
scelto i tuoi
compagni, per
non avere tesine
quasi identiche….
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 18
L’argomento: il punto dolente
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 19
DEVE NON DEVE
Essere rispondente ai miei gusti e
interessi [anche extrascolastici!
Soprattutto extrascolastici]
Essere imposto da qualcun altro
(genitore/fratello/zio/zia/professore/
mamma o papà insegnante)
Essere concordato con l’insegnante
[...] con largo anticipo e inviato ai
docenti delle diverse discipline
Essere steso negli ultimi giorni di
maggio e consegnato ai professori
nei giorni precedenti la prima prova
scritta
Essere delimitato e focalizzato su un
aspetto particolare di un
argomento
Essere troppo vasto o troppo
generico o troppo complesso per me.
Se è troppo vasto, genererà
collegamenti a catena
Essere chiaro e attinente a un
ambito ben definito
Essere troppo specifico e di “nicchia”
L’argomento: il punto dolente
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 20
DEVE NON DEVE
Essere abbastanza vasto per poter
essere trattato da diversi punti di
vista
Essere attinte a solo 2 discipline
Essere di interesse pluridisciplinare
(intreccio tra arte, letteratura, storia,
filosofia e cinema)
Essere troppo bizzarro e “rischioso”,
volutamente “provocatorio” e
“trasgressivo” [attenzione a chi
avete di fronte…]
Essere originale / accattivante
/particolare ma non “strambo”
Essere copiato da siti internet o
riciclato da compagni/amici di altre
scuole
“Deve essere rispondente ai miei
gusti e interessi”: perché questo
elemento è importante?
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 21
si possono sfruttare
conoscenze
pregresse
si possono
incuriosire i docenti
/ commissari che
non sono tuttologi!
si rende la sua
presentazione più
partecipe, e quindi
più coinvolgente
Quindi…vediamo qualche titolo di
tesina
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 22
BOCCIATO PROMOSSO
L’IDEA DI FEMMINILITA’ L’IDEA DI FEMMINILITA’
NELL’IMMAGINARIO DEL ‘900
IL LAVORO IL LAVOROTRA PASSATO E FUTURO: DAGLI
ANNI ‘50 AI GIORNI NOSTRI
LA GUERRA LA GUERRA DEMOCRATICA CONTRO IL
NAZIFASCISMO
IL FASCISMO LA BERGAMO FASCISTA
IL CINEMA LA GUERRA DI RESISTENZA NEL CINEMA
ITALIANO DEL DOPOGUERRA
Fondamentale è la pianificazione del
lavoro (come in ogni cosa…)
1
• Gennaio
• Verifiche della mappa e prime ricerche
2
• Febbraio e marzo
• Raccolta, scrematura e studio del materiale
3
• Aprile e maggio
• Stesura della tesina
4
• Giugno
• Revisione e consegna della tesina
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 23
La progettazione e i collegamenti…
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 24
Dopo aver definito l’argomento, è bene creare
uno schema (provvisorio) che:
- indichi gli argomenti specifici che si
vogliono trattare
- mostri i collegamenti interdisciplinari e la
sequenzialità
- per crearlo si possono usare diversi sofware
come Mindomo, Pureflow, SimpleMind+
La mappa concettuale
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 25
Esempio di
Mappa
Concettuale
senza
collegamenti
per una 5
liceo
scientifico
La mappa concettuale
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 26
La progettazione deve tener
conto di tre elementi
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 27
• Cercare collegamenti interdisciplinari per
affrontare l’argomento sotto più punti di vista e
angolature1
• Non cercare collegamenti forzati, al solo scopo
di coinvolgere più materie possibili e PER EVITARE
DI ESSERE ESAMINATI SU UNA MATERIA PER VOI
OSTICA
2
• Esplicitare i nessi fra i vari aspetti individuati,
come se doveste già ora scrivere la tesina e
vedere in quale ordine analizzare i diversi aspetti
di un tema
3
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 28
Argomento
tesina:
I FIORI
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 29
Le
stelle
Scienze: origine
e caratteristiche
delle stelle
Italiano: il cielo
stellato nella
poesia La Ginestra
di Leopardi o in X
agosto di Pascoli
Arte:Van
Gogh e il
cielo stellato
Matematica:
calcoli matematici
per orientarsi con
le stelle
Esempio di
mappa di tesina
bislacca
Perché non va bene?
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 30
1
• L’argomento non è originale, è trito e ritrito
2
• I collegamenti sono forzati: che legame c’è tra La Ginestra
e Scienze?
3
• L’argomento è generico, troppo vasto e per questo sarà
giocoforza banalizzato in 15-25 pp.
4
• Non c’è nulla che il candidato possa dimostrare nella
tesina, soltanto la capacità di salti logici tra una materia e
l’altra con il comune denominatore delle stelle.
Tesine accettabili
Vediamo due mappe ben costruite e
organiche
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 31
La guerra democratica
contro il Nazifascismo
Artisti e intellettuali di
fronte alla guerra
Croce e Montale:
La cittadella delle lettere come difesa
dal nazifascismo, La primavera
hitleriana
Picasso:
La denuncia della brutalità della guerra
(Guernica, 1937)
Primo Levi: l’esperienza diretta dei
lager
L’impegno: la guerra di
Resistenza
L’inquadramento storico: C. Pavone, Una guerra
civile.Saggio storico sulla moralità della
Resistenza,Torino 1991
Scrittori della Resistenza:
B. Fenoglio, I ventitrè giorni della città di Alba;
L. Meneghello, I piccoli maestri
Cinema della Resistenza:
Roma città aperta di R. Rossellini (1945)
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 32
La metropoli
moderna e
postmoderna
La metropoli nei romanzi
dell’Ottocento, veristi,
nell’arte di inizio ‘900
Inglese
C. Dickens, OliverTwist, Hard
times
Francese
E. Zola, Il ventre di Parigi, Il Paradiso delle
signore
C. Baudelaire, I fiori del male
Arte /Cinema
Boccioni, La città che sale [1910]
G. Grosz, La strada [1915]
F. Lang, Metropolis [1926]
La metropoli post-
moderna
L’inquadramento storico
A. Petrillo, Villaggi, città, megalopoli, Carocci,
Roma 2006
A.Venturi, Il Novecento visto da Berlino,
Boschi, Novara 2009.
Italiano
I. Calvino, Le città invisibili, 1972
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 33
Documentarsi: le fasi della ricerca
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 34
Raccogliere il
materiale ed
elaborarlo (Ricerca
analitica)
Costruire una
bibliografia
minima e stilare
una mappa
concettuale
Farsi un’idea
generale
dell’argomento
Tre domande da tenere sempre in
mente…What?
• Trovare un tema
che appassioni
• Che cosa vuoi
che diventi per te
tema su cui
spendere ore di
studio in
approfondimenti
?
• Evitare tanto i
temi banali
quanto quelli
ostici
Why?
• Domanda spesso
saltata a pié pari
dallo studente
medio
• Perché hai scelto
quel determinato
tema? Perché
ritieni possa
essere
interessante?
• Spesso fa sì che
l’esposizione
diventi di
spessore e
partecipata.
Where?
• Dove reperire le
informazioni?
• Dove trovare
ispirazione per
approfondire le
diverse parti del
tuo contenuto?
• La risposta non è
Internet…
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 35
Una fonte … inaspettata: i docenti
Forniranno informazioni sicure
Potranno essere consultati tempestivamente a
scuola
Le tesine permetteranno loro di rivedere autori
trattati magari negli anni passati o all’Università…
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 36
Cosa si può trovare in internet?
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 37
1. Siti generalisti, che contengono diverse
informazioni su una grande varietà di
argomenti
2. Siti specialistici (per italiano, ad esempio
Allegoria online (www.allegoriaonline.it)
3. Testi di quasi tutte le opere per le quali
sono scaduti i diritti d’autore (vedi
LiberLiber o Bibliotecaitaliana)
4. Testi più recenti, numeri di riviste, volumi su
Google libri
5. Commenti su opere
6. Immagini
Documentarsi: le fasi della
ricerca
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 38
1. La documentazione è una parte
fondamentale della preparazione della
tesina, senza la quale il lavoro si
limiterebbe a una riproposizione di
argomenti studiati a lezione.
2. Progettazione e documentazione
devono procedere di pari passo:
studiando un argomento, infatti, spesso
emergono aspetti e nessi che non si
sarebbero sospettati a priori
Documentarsi: le fasi della ricerca
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 39
1
• Cercare il materiale sul Web.
• Internet permette ricerche agevoli, anche se per lo più consente la raccolta di
materiale di scarso approfondimento e da vagliare con attenzione
2
• Contestualizzare i testi più interessanti, consultando il volume dell’opera integrale
3
• Consultare le bibliografie.
• Spesso i manuali scolastici propongono elenchi di opere – saggi, studi critici,
edizioni di testi – di riferimento: sulla base dei titoli se ne possono selezionare
alcune che sembrino aderenti al proprio argomento
4
• Sfruttare le risorse delle biblioteche: quasi tutte le biblioteche sono dotate di un
catalogo online consultabile, che aiuta nella ricerca
Dunque…
Non occorre leggere molto, ma
occorre leggere i libri giusti. È
importante, quindi, selezionare
bene i testi da leggere, prima di
leggerli!
Via l’idea che per scrivere una
tesina bisogna leggere 10 libri
integrali, non è la tesi di
laurea!!!!
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 40
Molti modi di leggere…
Leggere
Lettura «a
volo
d’uccello»
Lettura di
«ricostruzione
strutturale»
Lettura
«integrale»
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 41
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 42
Lettura «a volo
d’uccello»
1. Finalità → abbracciare l’intero che hai di fronte,
per capirlo nel suo complesso
2. Metodo → Leggi il titolo, nome dell’autore,
indice, quarta di copertina (se è un libro), i titoli
dei paragrafi (se è un articolo). Se serve,
premessa, introduzione e conclusione.
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 43
Lettura «di ricostruzione
strutturale»
1. Finalità → Ricostruire l’argomentazione
2. Metodo → Ricerca le parole chiave proprie del
campo di ricerca di cui si occupa il libro; ricerca
espressioni come «in primo luogo», «in secondo
luogo», «pertanto», «dunque», «infine» e così via
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 44
Lettura «integrale»
1. Finalità → Comprendere il testo in profondità
2. Metodo → Leggere l’opera integralmente
3. NB: praticherai questa lettura solo per le opere
che davvero ti sarà necessario leggere
4. Se trovi qualche citazione interessante lo potrai
inserire nel «quaderno d’idee» che dovrai
tenere sempre con te
Qualche consiglio…
Testi imprescindibili:
I dizionari organizzati per voci. Dizionario italiano del
Novecento, Il dizionario dei temi letterari di Remo
Ceserani
Le piccole enciclopedie Garzanti (Le Garzantine) di
storia, letteratura, arte, musica, filosofia, i vari
dizionari dei film
OGNI BIBLIOTECA, ANCHE DI PAESE, LI POSSIEDE!!
Il sito della BibliotecaTreccani o di Rai Scuola
(medita.rai.it)
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 45
Consultare un libro…qualche
“dritta”!
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 46
• Bisogna anzitutto leggere l’indice, per capire quale sia il taglio
del libro, quali gli argomenti trattati.Analisi dell’indice
• In una prima fase ci si limita a scorrere i capitoli individuati
come interessanti per il mio tema, soffermandosi sui titoli dei
paragrafi, se presenti
Lettura
orientativa di
parti
• Solo a questo punto, una volta riconosciuto che il documento è
interessante, si leggono per intero le parti individuate,
prendendo nota dei concetti rilevanti, eventualmente anche di
intere frasi da citare letteralmente
Lettura completa
e annotazione
delle parti utili
La schedatura: una
bussola per non perdersi!
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 47
• Autore, titolo, anno e luogo di pubblicazione
1
• Indicazione dei capitoli e delle pagine che ci
interessano, con un breve riassunto.2
• Le citazioni eventualmente da usare
(indicando le pagine). Le posso scannerizzare o
fotocopiare (limite 15%)
3
• Osservazioni e giudizi propri, che entreranno
a far parte dell’argomentazione4
L’uso corretto delle fonti
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 48
1
• Lo spirito di una citazione corretta è quello di
dare a tutti la possibilità di usare il lavoro di altri,
senza attribuirsi il merito di averlo elaborato.
2
• Non accreditare la proprietà intellettuale è
plagio, un reato
3
• Dunque: citazione diretta e indiretta devono
riportare fedelmente la fonte da cui si è preso il
materiale!
Sull’affidabilità delle fonti…
Autorevolezza dell’editore
È più autorevole: un editore a
tiratura nazionale, un editore
specializzato
Autorevolezza dell’autore
È più autorevole: uno
specialista riconosciuto nel
campo; un esperto
dell’argomento
Autorevolezza del materiale
È più autorevole: una rivista
specializzata; mentre NON LO
SONO blog, interviste, slide
trovate online
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 49
Torniamo alle risorse del web
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni
50
1. SISTEMA BIBLIOTECARIO
DELLA PROVINCIA DI
BERGAMO
(www.opac.provincia.berga
mo)
2. POLO SBN REGIONALE
LOMBARDIA
(www.biblioteche.regione.lo
mbardia.it)
3. SITI DI CASE EDITRICI
(Mondadori, Zanichelli)
4. SITI DI AMBITO
LETTERARIO (Allegoria etc.)
1. LA MAGGIOR PARTE DELLE
BIBLIOTECHE CONSENTE AGLI UTENTI DI
CERCARE CON UNA CONSULTAZIONE
ONLINE I LIBRI CHE INTERESSANO
2. BISOGNA COMPILARE UNA
MASCHERA EFFETTUANDO UNA RICERCA
SEMPLICE O AVANZATA
3. VERRANNO IDENTIFICATE LE COPIE
DISPONIBILI CON LA LORO
LOCALIZZAZIONE E SI PROCEDERÀ AL
PRESTITO INTERBIBLIOTECARIO
4. NB: ALCUNE BIBLIOTECHE (LA
“MAI”) EFFETTUANO ANCHE IL
PRESTITO DI ARTICOLI ONLINE
Il web: vantaggi e svantaggi
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 51
PRO CONTRO
1. rende immediatamente
consultabile una grande quantità di
informazioni
2. dispone di sistemi di ricerca più
efficienti di quelli disponibili per
qualsiasi altro archivio;
3. permette di trovare e gestire
materiali di natura diversa: testi,
immagini, file audio e video ecc;
4. è generalmente strutturato in modo
da consentire rapide consultazioni e
ricerche mirate
1. non tutto il materiale è asseverato:
alcuni siti non hanno “filtri di
pubblicazione”, e dunque è
necessario capire quali documenti
sono affidabili e quali no;
2. i testi prodotti per Internet sono
generalmente sintetici: è difficile
trovare approfondimenti o
documenti specialistici, a meno che
tali testi nascano per il cartaceo e
siano solo in un secondo momento
online
Gli OPERATORI LOGICI
AND = viene sottinteso se non scriviamo nulla fra le parole da
cercare
* [asterisco] = rappresenta uno o più caratteri generici
es. veris* sicilian*
“ ” [virgolette] = per ricercare un’espressione precisa o l’esatta
sequenza delle parole
es. “nei Malavoglia non è ancora che la lotta pei bisogni
materiali”
Site = per fare ricerche mirate in un sito
es.Verga site:www.corriere.it
NOT (-) = quando non vogliamo documenti che contengano
una specifica parola
es. verismo siciliano NOTVerga
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 52
Una CHIAVE di RICERCA vincente
Una buona chiave di ricerca deve essere:
• inequivocabile: non deve essere applicabile ad
altri argomenti oltre a quello che ci interessa
• profonda: deve indirizzarci a pagine specifiche
sull’argomento che stiamo cercando
• non esclusiva: non deve escludere risultati
potenzialmente interessanti
N.B. Una buona ricerca in internet
è sempre realizzata attraverso
.
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 53
Domanda: secondo quali criteri
sono ordinate le pagine web
trovate???
la quantità di visite alla pagina
la quantità di link che reindirizzano alla pagina, i link da siti a loro
volta ben considerati dal motore di ricerca hanno un peso maggiore
la ricorrenza nel testo delle parole ricercate
le keywords espressamente indicate, non visibili a schermo, dal
programmatore
la somiglianza del dominio alle parole della ricerca
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 54
And the winner is…
wikipedia!
Attenzione: i risultati più specialistici, e
quindi più attendibili, difficilmente si trovano
nelle prime pagine dei motori di ricerca,
proprio perché poco popolari!
Occorre dunque leggere le varie pagine dei
risultati ottenuti!
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 55
Spesso i risultati più sorprendenti sono nelle
pagine da 3 in poi…
Il web come fonte di
informazioni…3 regole auree
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 56
• Il sito è curato da istituzioni
autorevoli?1
• Il sito è la versione online di
una rivista cartacea nota?2
• Il sito è curato da autori noti
nel campo di studi?3
Il web come fonte di
informazioni…altre 3 regole
auree
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 57
• Il sito è aggiornato? [scorrere in alto]1
• Il sito è specializzato?2
• Il sito ha scopi informativi o
piuttosto di convincimento, magari
occulto? Attenzione se si scelgono
argomenti “sensibili” come
olocausto, politica etc.
3
Come riconoscere un contributo affidabile?
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 58
Il contributo
contiene
l’indicazione
delle fonti?
Il contributo ha
una chiara
indicazione
dell’autore? Le
informazioni
sono coerenti?
Se è affidabile e lo citiamo… errori da evitare…
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 59
1
• Limitarsi a riportare testualmente o quasi testualmente
una fonte senza indicarne la provenienza [copia-incolla]
2
• Scegliere e riportare contributi poco aderenti al tema da
trattare, tanto per avere quanta più bibliografia
3
• Creare un testo disorganico, costruito con una semplice
successione di parti di testi diversi
4
• Non verificare la fonte primaria
Qualche sito interessante – 1
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 60
http://www.far.unito.it
Sito dell’Università di Torino: contiene materiali utili di storia e
geografia europea adatti anche allo studio di cittadinanza e
costituzione.
http://www.mosaico.rai.it/minisiti/sistemasolare/default.ht
m
Sito a cura di di RAI Education: funge da learning-object di
geografia astronomica, attraverso un approccio
interdisciplinare rafforzato dall’uso contestuale e
complementare di parola scritta e audiovisivi.
http://www.googlelittrips.org
Sito di Google.com: viaggi nel tempo e nella letteratura come
di Google-Earth. È possibile sia svolgere l’attività direttamente
online sia scaricare sul Pc i file con gli itinerari. È in inglese di
facile utilizzo.
qualche sito interessante - 2
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 61
www.science-parliament.eu
Portale Internet del Parlamento Scientifico Europeo (ESP) dove è
possibile, per le scuole secondarie di II grado, suggerire temi e fare
proposte sui temi di carattere scientifico.
http://archimedes.infm.it/energia :
Sull’energia e le sue trasformazioni. Oltre a richiami teorici, presenta
numerose esperienze interattive semplici ed efficaci. Fornisce uno
strumento che, partendo da conoscenze pre-scentifiche del senso
comune, aiuta a cogliere il senso del problema scientifico.
http://www.fisica.uniud.it/GEI/GEIweb/index.htm:
Sito curato dall’Università di Udine: molto interessante per la didattica
della fisica, è ricco di informazioni ben organizzate con la possibilità di
utilizzarlo per costruire mappe concettuali e tabelle. È possibile,
inoltre, prendere molti spunti per eseguire esperimenti dimostrativi di
particolari fenomeni. Molto simpatica la sezione dedicata ai giochi per
imparare la fisica.
qualche sito interessante
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 62
http://witcombe.sbc.edu/ARTHLinks.html
Siro che offre materiali e percorsi di storia dell'arte, letteratura
antica, pittura, scultura, architettura, oltre a manoscritti, oggetti
d’arte, immagini e dossier.
http://www.italica.rai.it
Sito con tantissime risorse multimediali.
http://www.medita.rai.it
Sito con tantissime risorse disciplinari.
http://www.artsconnected.org/toolkit/explore.cfm
Elementi visuali come linee, punti, colore, spazio forma, movimento
e ritmo vengono esplorati attraverso piccole animazioni. Mette a
disposizione strumenti grafici.
http://www.illuweb.it/anamorfismi/anampian.htm
Si tratta di un percorso valido e completo: possibili collegamenti
interdisciplinari tra arte e immagine e scienze matematiche sulle
illusioni ottiche.
qualche sito interessante
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 63
http://www.streetacademy.it/comesuonailcaos/
Sito interamente dedicato all'arte di costruire strumenti musicali
riciclati. Comesuonailcaos.itvince diversi premi come miglior sito
socio-educativo
www.artcurel.it
Analisi a tutti i livelli del rapporto tra religione e arte, presenta
molta simbologia religiosa.
www.artonline.it
Spazio dedicato a chi ama l'arte.
internet e immagini…quanta roba!
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 64
Le immagini possono essere molto utili, soprattutto
per migliorare l’impatto visivo della pagina, ma
vanno usate con criterio, non per abbellire le pagine
Immagine
Rappresenta
visivamente lo
scritto [vedi
quadro]
Mostra luoghi
significativi
[es: Primavera
hitleriana]
Riporta
fonti artistiche e
documentarie
[autografo doc.
citato]
Bibliografia
P. Terravecchia, E. Furlan, Tesine e
percorsi. Metodi e scorciatoie per la
scrittura saggistica, Loescher, Torino
2016.
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 65
A proposito di fonti e web…
Pensavate che avessi fatto questo
Power Point da zero?????
Sitografia
http://www.pearson.it/letteraturapuntoit/
http://www.pearson.it/letteraturapuntoit/co
ntents/lesi/
http://www.treccani.it/scuola/tesine
Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 66
A proposito di fonti e web…
Pensavate che avessi fatto questo
Power Point da zero?????

More Related Content

What's hot

Il secondo dopoguerra
Il secondo dopoguerraIl secondo dopoguerra
Il secondo dopoguerra
miglius
 
Ceaiuri 130826101536-phpapp02
Ceaiuri 130826101536-phpapp02Ceaiuri 130826101536-phpapp02
Ceaiuri 130826101536-phpapp02
crstnechifor
 
Ebraismo
EbraismoEbraismo
Paesi Bassi
Paesi BassiPaesi Bassi
Paesi Bassi
classe20
 
Scuole nazionali
Scuole nazionaliScuole nazionali
Scuole nazionali
elisa addaris
 
Powerpint sulla pace by giorgia e sofia s
Powerpint sulla pace by giorgia e sofia sPowerpint sulla pace by giorgia e sofia s
Powerpint sulla pace by giorgia e sofia s
Emiliano Bottura
 
Parchi naturali ita pdf
Parchi naturali ita pdfParchi naturali ita pdf
Parchi naturali ita pdf
lauiess
 
Tesina - L'Estetismo e il conflitto con la Morale
Tesina - L'Estetismo e il conflitto con la MoraleTesina - L'Estetismo e il conflitto con la Morale
Tesina - L'Estetismo e il conflitto con la Morale
Giovanni Bozzano
 
Mappa regione germanica
Mappa regione germanicaMappa regione germanica
Mappa regione germanica
Giovanni Tieghi
 
Ogm, verità e bugie
Ogm, verità e bugieOgm, verità e bugie
Ogm, verità e bugie
Maura Bracaloni
 
Germania
GermaniaGermania
Germania
ariannaalice
 
Stelle e Costellazioni
Stelle e CostellazioniStelle e Costellazioni
Stelle e Costellazioni
valeryblack
 
Elementi di climatologia
Elementi di climatologiaElementi di climatologia
Elementi di climatologia
La Scuoleria
 

What's hot (16)

Il secondo dopoguerra
Il secondo dopoguerraIl secondo dopoguerra
Il secondo dopoguerra
 
Presentazione islam
Presentazione islamPresentazione islam
Presentazione islam
 
Ceaiuri 130826101536-phpapp02
Ceaiuri 130826101536-phpapp02Ceaiuri 130826101536-phpapp02
Ceaiuri 130826101536-phpapp02
 
Ebraismo
EbraismoEbraismo
Ebraismo
 
Paesi Bassi
Paesi BassiPaesi Bassi
Paesi Bassi
 
Scuole nazionali
Scuole nazionaliScuole nazionali
Scuole nazionali
 
Powerpint sulla pace by giorgia e sofia s
Powerpint sulla pace by giorgia e sofia sPowerpint sulla pace by giorgia e sofia s
Powerpint sulla pace by giorgia e sofia s
 
Parchi naturali ita pdf
Parchi naturali ita pdfParchi naturali ita pdf
Parchi naturali ita pdf
 
Tesina - L'Estetismo e il conflitto con la Morale
Tesina - L'Estetismo e il conflitto con la MoraleTesina - L'Estetismo e il conflitto con la Morale
Tesina - L'Estetismo e il conflitto con la Morale
 
Gli Ogm
Gli OgmGli Ogm
Gli Ogm
 
I metalli
I metalliI metalli
I metalli
 
Mappa regione germanica
Mappa regione germanicaMappa regione germanica
Mappa regione germanica
 
Ogm, verità e bugie
Ogm, verità e bugieOgm, verità e bugie
Ogm, verità e bugie
 
Germania
GermaniaGermania
Germania
 
Stelle e Costellazioni
Stelle e CostellazioniStelle e Costellazioni
Stelle e Costellazioni
 
Elementi di climatologia
Elementi di climatologiaElementi di climatologia
Elementi di climatologia
 

Similar to Laboratorio tesina 6 novembre

La stesura e la presentazione
La stesura e la presentazioneLa stesura e la presentazione
La stesura e la presentazione
teozenoni
 
Dialogo Sulla Didattica
Dialogo Sulla DidatticaDialogo Sulla Didattica
Dialogo Sulla Didattica
guest2ea0d1
 
La scuola fuori dalle mura scolastiche: tecnologia e inclusione
La scuola fuori dalle mura scolastiche: tecnologia e inclusioneLa scuola fuori dalle mura scolastiche: tecnologia e inclusione
La scuola fuori dalle mura scolastiche: tecnologia e inclusione
Scuola+
 
Per studiare ci vuole metodo!
Per studiare ci vuole metodo!Per studiare ci vuole metodo!
Per studiare ci vuole metodo!
Vittoria Patti
 
PROJECT WORK Integrali definiti
PROJECT WORK Integrali definitiPROJECT WORK Integrali definiti
PROJECT WORK Integrali definiti
Mariuccia Greco
 
Formazione Efficace E Spettacolare
Formazione Efficace E SpettacolareFormazione Efficace E Spettacolare
Formazione Efficace E Spettacolare
Andrea Baioni
 
Elogio dello sfigato
Elogio dello sfigatoElogio dello sfigato
Elogio dello sfigato
Ermanno Ferretti
 
INTRODUCTION TO PHILOSOPHY -
INTRODUCTION TO PHILOSOPHY -INTRODUCTION TO PHILOSOPHY -
INTRODUCTION TO PHILOSOPHY -
infocannizzaro
 
Prima prova dell’Esame di Stato: come impostare l’elaborato
Prima prova dell’Esame di Stato: come impostare l’elaboratoPrima prova dell’Esame di Stato: come impostare l’elaborato
Prima prova dell’Esame di Stato: come impostare l’elaborato
Obiettivo Psicologia Srl
 
Orientamento Tron 2012 - FAQ
Orientamento Tron 2012 - FAQOrientamento Tron 2012 - FAQ
Orientamento Tron 2012 - FAQ
Giorgio Pizzolato
 
Gli oggetti e le loro proprietà
Gli oggetti e le loro proprietàGli oggetti e le loro proprietà
Gli oggetti e le loro proprietà
IC_Civitella
 
1^ Prova Esame di Stato: come impostare l'elaborato
1^ Prova Esame di Stato: come impostare l'elaborato1^ Prova Esame di Stato: come impostare l'elaborato
1^ Prova Esame di Stato: come impostare l'elaborato
Obiettivo Psicologia Srl
 
Scienza sull'onda
Scienza sull'ondaScienza sull'onda
Scienza sull'onda
Elisabetta Tola
 
Il colloquio clinico
Il colloquio clinicoIl colloquio clinico
Il colloquio clinico
Antonia Casiero
 
Olivieri.proposte.didattica.inclusiva
Olivieri.proposte.didattica.inclusivaOlivieri.proposte.didattica.inclusiva
Olivieri.proposte.didattica.inclusiva
iva martini
 
Intervista a Mario Tozzi - tesi di Master di Paola Vaccaro
Intervista a Mario Tozzi - tesi di Master di Paola VaccaroIntervista a Mario Tozzi - tesi di Master di Paola Vaccaro
Intervista a Mario Tozzi - tesi di Master di Paola Vaccaro
Paola Vaccaro
 
Bibbia del web copywriting di andrea tamburelli
Bibbia del web copywriting di andrea tamburelliBibbia del web copywriting di andrea tamburelli
Bibbia del web copywriting di andrea tamburelli
Andrea Tamburelli
 

Similar to Laboratorio tesina 6 novembre (20)

La stesura e la presentazione
La stesura e la presentazioneLa stesura e la presentazione
La stesura e la presentazione
 
Dialogo Sulla Didattica
Dialogo Sulla DidatticaDialogo Sulla Didattica
Dialogo Sulla Didattica
 
2 — SCELTA DEL TEMA / 7 LA DISCUSSIONE — PRESENTAZIONE DELLA TESI (Molinari)
2 — SCELTA DEL TEMA / 7 LA DISCUSSIONE — PRESENTAZIONE DELLA TESI (Molinari)2 — SCELTA DEL TEMA / 7 LA DISCUSSIONE — PRESENTAZIONE DELLA TESI (Molinari)
2 — SCELTA DEL TEMA / 7 LA DISCUSSIONE — PRESENTAZIONE DELLA TESI (Molinari)
 
Come Si Studia
Come Si StudiaCome Si Studia
Come Si Studia
 
La scuola fuori dalle mura scolastiche: tecnologia e inclusione
La scuola fuori dalle mura scolastiche: tecnologia e inclusioneLa scuola fuori dalle mura scolastiche: tecnologia e inclusione
La scuola fuori dalle mura scolastiche: tecnologia e inclusione
 
Per studiare ci vuole metodo!
Per studiare ci vuole metodo!Per studiare ci vuole metodo!
Per studiare ci vuole metodo!
 
PROJECT WORK Integrali definiti
PROJECT WORK Integrali definitiPROJECT WORK Integrali definiti
PROJECT WORK Integrali definiti
 
Formazione Efficace E Spettacolare
Formazione Efficace E SpettacolareFormazione Efficace E Spettacolare
Formazione Efficace E Spettacolare
 
Elogio dello sfigato
Elogio dello sfigatoElogio dello sfigato
Elogio dello sfigato
 
INTRODUCTION TO PHILOSOPHY -
INTRODUCTION TO PHILOSOPHY -INTRODUCTION TO PHILOSOPHY -
INTRODUCTION TO PHILOSOPHY -
 
Prima prova dell’Esame di Stato: come impostare l’elaborato
Prima prova dell’Esame di Stato: come impostare l’elaboratoPrima prova dell’Esame di Stato: come impostare l’elaborato
Prima prova dell’Esame di Stato: come impostare l’elaborato
 
Orientamento Tron 2012 - FAQ
Orientamento Tron 2012 - FAQOrientamento Tron 2012 - FAQ
Orientamento Tron 2012 - FAQ
 
Gli oggetti e le loro proprietà
Gli oggetti e le loro proprietàGli oggetti e le loro proprietà
Gli oggetti e le loro proprietà
 
1^ Prova Esame di Stato: come impostare l'elaborato
1^ Prova Esame di Stato: come impostare l'elaborato1^ Prova Esame di Stato: come impostare l'elaborato
1^ Prova Esame di Stato: come impostare l'elaborato
 
Scienza sull'onda
Scienza sull'ondaScienza sull'onda
Scienza sull'onda
 
Il colloquio clinico
Il colloquio clinicoIl colloquio clinico
Il colloquio clinico
 
Olivieri.proposte.didattica.inclusiva
Olivieri.proposte.didattica.inclusivaOlivieri.proposte.didattica.inclusiva
Olivieri.proposte.didattica.inclusiva
 
Intervista a Mario Tozzi - tesi di Master di Paola Vaccaro
Intervista a Mario Tozzi - tesi di Master di Paola VaccaroIntervista a Mario Tozzi - tesi di Master di Paola Vaccaro
Intervista a Mario Tozzi - tesi di Master di Paola Vaccaro
 
riassumere
riassumereriassumere
riassumere
 
Bibbia del web copywriting di andrea tamburelli
Bibbia del web copywriting di andrea tamburelliBibbia del web copywriting di andrea tamburelli
Bibbia del web copywriting di andrea tamburelli
 

More from teozenoni

Presentazione programma 2 b
Presentazione programma 2 bPresentazione programma 2 b
Presentazione programma 2 b
teozenoni
 
Slides su Goldoni e il teatro
Slides su Goldoni e il teatroSlides su Goldoni e il teatro
Slides su Goldoni e il teatro
teozenoni
 
Il giorno senza fine
Il giorno senza fineIl giorno senza fine
Il giorno senza fine
teozenoni
 
Introduzione Odissea
Introduzione OdisseaIntroduzione Odissea
Introduzione Odissea
teozenoni
 
Vita Nova Prof. Zenoni [modalità compatibilità]
Vita Nova Prof. Zenoni [modalità compatibilità]Vita Nova Prof. Zenoni [modalità compatibilità]
Vita Nova Prof. Zenoni [modalità compatibilità]
teozenoni
 
Insegnare ipad nero
Insegnare ipad neroInsegnare ipad nero
Insegnare ipad nero
teozenoni
 
Grecia classica e peloponneso [modalità compatibilità]
Grecia classica e peloponneso [modalità compatibilità]Grecia classica e peloponneso [modalità compatibilità]
Grecia classica e peloponneso [modalità compatibilità]
teozenoni
 
Letteratura inizio '900_ Prof. Zenoni
Letteratura inizio '900_ Prof. ZenoniLetteratura inizio '900_ Prof. Zenoni
Letteratura inizio '900_ Prof. Zenoni
teozenoni
 
Pirandello_lezione_Prof_ Zenoni 11.03
Pirandello_lezione_Prof_ Zenoni 11.03Pirandello_lezione_Prof_ Zenoni 11.03
Pirandello_lezione_Prof_ Zenoni 11.03
teozenoni
 
Naturalismo e verismo prof. Zenoni
Naturalismo e verismo   prof. ZenoniNaturalismo e verismo   prof. Zenoni
Naturalismo e verismo prof. Zenoni
teozenoni
 
Alcyone prof. Zenoni
Alcyone prof. ZenoniAlcyone prof. Zenoni
Alcyone prof. Zenoni
teozenoni
 
La scuola poetica siciliana - Prof. Zenoni
La scuola poetica siciliana - Prof. ZenoniLa scuola poetica siciliana - Prof. Zenoni
La scuola poetica siciliana - Prof. Zenoni
teozenoni
 
La biblioteca di Parini - Prof. Zenoni
La biblioteca di Parini - Prof. ZenoniLa biblioteca di Parini - Prof. Zenoni
La biblioteca di Parini - Prof. Zenoni
teozenoni
 

More from teozenoni (13)

Presentazione programma 2 b
Presentazione programma 2 bPresentazione programma 2 b
Presentazione programma 2 b
 
Slides su Goldoni e il teatro
Slides su Goldoni e il teatroSlides su Goldoni e il teatro
Slides su Goldoni e il teatro
 
Il giorno senza fine
Il giorno senza fineIl giorno senza fine
Il giorno senza fine
 
Introduzione Odissea
Introduzione OdisseaIntroduzione Odissea
Introduzione Odissea
 
Vita Nova Prof. Zenoni [modalità compatibilità]
Vita Nova Prof. Zenoni [modalità compatibilità]Vita Nova Prof. Zenoni [modalità compatibilità]
Vita Nova Prof. Zenoni [modalità compatibilità]
 
Insegnare ipad nero
Insegnare ipad neroInsegnare ipad nero
Insegnare ipad nero
 
Grecia classica e peloponneso [modalità compatibilità]
Grecia classica e peloponneso [modalità compatibilità]Grecia classica e peloponneso [modalità compatibilità]
Grecia classica e peloponneso [modalità compatibilità]
 
Letteratura inizio '900_ Prof. Zenoni
Letteratura inizio '900_ Prof. ZenoniLetteratura inizio '900_ Prof. Zenoni
Letteratura inizio '900_ Prof. Zenoni
 
Pirandello_lezione_Prof_ Zenoni 11.03
Pirandello_lezione_Prof_ Zenoni 11.03Pirandello_lezione_Prof_ Zenoni 11.03
Pirandello_lezione_Prof_ Zenoni 11.03
 
Naturalismo e verismo prof. Zenoni
Naturalismo e verismo   prof. ZenoniNaturalismo e verismo   prof. Zenoni
Naturalismo e verismo prof. Zenoni
 
Alcyone prof. Zenoni
Alcyone prof. ZenoniAlcyone prof. Zenoni
Alcyone prof. Zenoni
 
La scuola poetica siciliana - Prof. Zenoni
La scuola poetica siciliana - Prof. ZenoniLa scuola poetica siciliana - Prof. Zenoni
La scuola poetica siciliana - Prof. Zenoni
 
La biblioteca di Parini - Prof. Zenoni
La biblioteca di Parini - Prof. ZenoniLa biblioteca di Parini - Prof. Zenoni
La biblioteca di Parini - Prof. Zenoni
 

Laboratorio tesina 6 novembre

  • 1. Laboratorio in preparazione alla tesina 1° incontro Lunedì 6 novembre – Prof. Zenoni “La scelta dell’argomento e gli strumenti per la ricerca” Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 1
  • 2. OBIETTIVI DI OGGI Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 2 Comprendere che la tesina è un ottimo “biglietto da visita” per il colloquio orale Capire quali sono le tipologie di tesina adatte e quelle assolutamente da evitare Comprendere come la ricerca bibliografica sviluppi competenze trasversali Familiarizzare con gli strumenti della ricerca bibliografica Conoscere alcuni dei siti più interessanti per la ricerca in ambito scolastico
  • 3. Perché scrivere, quando non è dovuto? È un’opportunità per presentarti bene anche ai commissari che non ti conoscono Potrai far capire che il tuo percorso quinquennale ti ha dato competenze di sintesi e di rielaborazione Ti permetterà di condurre il colloquio nella prima parte e non essere condotto… Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 3 Una semplice mappa concettuale può rivelarsi pericolosa…
  • 4. Leggiamo la normativa… (O.M. n. 11 del 29/05/2016, art. 21, comma 2) • «Il colloquio ha inizio con un argomento disciplinare o pluridisciplinare, scelto dal candidato, anche riferito ad attività o esperienze attuate nell’ultimo anno del corso di studi […]. [Il colloquio] deve vertere su argomenti di interesse multidisciplinare e con riferimento costante e rigoroso al lavoro didattico realizzato nella classe durante l’ultimo anno di corso» Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 4
  • 5. Leggiamo la normativa… (O.M. n. 11 del 29/05/2015, art. 14, comma 4) • «Il tema della tesina (o del percorso) va comunicato alla commissione il giorno della prima prova scritta» Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 5 Se hai preparato una tesina, il testo andrebbe consegnato in quella occasione. In tal modo i commissari avranno la possibilità di prenderla in esame e preparare il colloquio
  • 6. Cosa è una tesina? Definizione: Si definisce “tesina” un testo scritto di tipo saggistico che, a differenza del saggio breve, inserito tra le tipologie della prima prova scritta, non ha né argomento prestabilito, né documenti, né dimensioni prestabilite Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 6 L’OGGETTO DELLA RICERCA
  • 7. Dunque… Tutto è affidato all’autonomia (Sic!) e all’inventiva dello studente che, dopo aver scelto (con largo anticipo, si spera) ilTEMA/ARGOMENTO da sviluppare, dovrà in primo luogo acquisire un corretto metodo di ricerca delle informazioni, districandosi nell’infinita massa di informazioni di manuali, saggi, delWEB e cercando di evitare la tentazione del copia-incolla selvaggio… Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 7
  • 8. Diversi tipi di tesina…lo sapevate? 3 casistiche Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 8 1 Tesina «acchiappatutto» 2Tesina «monografica» 3 Tesina multidisciplinare di approfondimento
  • 9. Tesina «acchiappatutto» • Si tratta di un tipo di tesina assolutamente da evitare • Si sceglie un tema e si prova ad agganciare tutto, anche se non c’entra molto • Si tratta di un gioco a incastro, di voli pindarici tra una materia e l’altra • Lo studente «pigro» sarà contento di aver collegato e messo in fila tutte le materie, si sentirà il migliore della classe… • Scoprirà all’esame di aver sbagliato tutto Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 9
  • 10. Tesina «monografica» • Si sceglie un tema che riguarda solo una materia • È una scelta rischiosa, per alcuni motivi: il docente titolare della materia potrebbe avere un orientamento ideologico diverso e non gradire oppure giudicare il lavoro poco approfondito • È una modalità più universitaria che liceale, inoltre non è «di interesse pluridisciplinare» • Si tratta di una tesina da consigliare a chi ha una media brillante, è in grado di motivare bene la scelta e a trovare collegamenti pluridisciplinari in sede di colloquio, senza esplicitarli nella tesina…. Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 10
  • 11. Tesina multidisciplinare • È la formula più collaudata, quella che i commissari si aspettano • Rischio di questa opzione: ricadere in quanto hanno già fatto altri, scrivere per l’ennesima volta di argomenti triti e ritriti • Pericolo che i commissari siano nauseati dal sentire per l’ennesima volta la tesina sull’infinito e quindi fermino il candidato dopo 10 minuti o mostrino di annoiarsi… Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 11
  • 12. Leggiamo ora in cosa NON dovrà consistere la vostra tesina Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 12
  • 13. Prima simulazione di colloquio: il sogno • Protagonisti: P (Presidente di Commissione), M (Professore di Matematica), S (studente). Istituto Scolastico «Boccaloni» • P: Bene, lei ha consegnato alla commissione una tesina. Ha dieci minuti per illustrarcela. • S: La mia tesina è sul sogno. Esponendola, affronterò tutte le materie. A dire il vero non affronterò solo matematica. Per quanto riguarda inglese, parlerò di «Alice in Wonderland» di Carrol. Per storia dell’arte presenterò alcune opere di Escher. In filosofia tratterò di Freud e del rapporto tra sogno e inconscio. In italiano parlerò di Pirandello e di due sue opere: «Così è (se vi pare)» e «Sei personaggi in cerca d’autore» Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 13
  • 14. Prima simulazione di colloquio: il sogno • M: Scusi, ho capito che lei ha parlato del sogno, ma non capisco quale sia la sua tesi. Il sogno…cosa? • S: Non capisco (perplesso) • M: Provo a spiegarmi. Saprebbe dire cosa è una tesi? • S: Beh, è un enunciato che deve essere spiegato. • M: Bravo! Quindi una tesina sarà un breve testo che dimostra qualcosa no? • S: Sì (preoccupato, inizia a sudare freddo) Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 14
  • 15. Prima simulazione di colloquio: il sogno • M: Lei ha posto al centro di questa mappa concettuale le parole «Il sogno». Non mi pare sia la dimostrazione di qualcosa • S: Beh, in effetti …. (si sta innervosendo) • P: A rigore un candidato deve presentare un percorso. • M: Certo, però qui il candidato scrive «Tesina» e io mi aspetto una problematica da affrontare e discutere nell’esposizione. Non mi sembra invece che «il sogno» si possa presentare come una tesi… Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 15
  • 16. Prima simulazione di colloquio: il sogno • S: In effetti è solo un tema (con tono deluso) • M: Ben detto! È solo un tema…ma vabbè, vuol dirci perché l’ha scelto? • S: Beh, mi piaceva (imbarazzato e arrossendo) • M: Scusi però dopo 5 anni di liceo dovrebbe essere in grado di formulare un giudizio critico. Mettiamola così, provi a dirci che cosa avrebbe dovuto fare se avesse voluto realizzare davvero una tesina sul sogno… Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 16
  • 17. Prima simulazione di colloquio: il sogno. Finale • S: Capisco. Avrei dovuto formulare un titolo come: «Pensare al sogno è solo una fuga» oppure «Sogni come ideale e come disimpegno». Comunque non è solo una questione di titolo, ma di come si organizza il pensiero. • M: Bene, ne faccia tesoro per la prossima volta. Vede: se si ragiona con rigore, anche a parlar di sogni si impara qualcosa. Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 17
  • 18. L’argomento: tempistiche ragionevoli… Fissata al più tardi a fine I quadrimestre Chiedi consigli ai tuoi professori e domanda loro se il tema è nuovo oppure già sentito e affrontato Confrontati con quello che hanno scelto i tuoi compagni, per non avere tesine quasi identiche…. Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 18
  • 19. L’argomento: il punto dolente Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 19 DEVE NON DEVE Essere rispondente ai miei gusti e interessi [anche extrascolastici! Soprattutto extrascolastici] Essere imposto da qualcun altro (genitore/fratello/zio/zia/professore/ mamma o papà insegnante) Essere concordato con l’insegnante [...] con largo anticipo e inviato ai docenti delle diverse discipline Essere steso negli ultimi giorni di maggio e consegnato ai professori nei giorni precedenti la prima prova scritta Essere delimitato e focalizzato su un aspetto particolare di un argomento Essere troppo vasto o troppo generico o troppo complesso per me. Se è troppo vasto, genererà collegamenti a catena Essere chiaro e attinente a un ambito ben definito Essere troppo specifico e di “nicchia”
  • 20. L’argomento: il punto dolente Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 20 DEVE NON DEVE Essere abbastanza vasto per poter essere trattato da diversi punti di vista Essere attinte a solo 2 discipline Essere di interesse pluridisciplinare (intreccio tra arte, letteratura, storia, filosofia e cinema) Essere troppo bizzarro e “rischioso”, volutamente “provocatorio” e “trasgressivo” [attenzione a chi avete di fronte…] Essere originale / accattivante /particolare ma non “strambo” Essere copiato da siti internet o riciclato da compagni/amici di altre scuole
  • 21. “Deve essere rispondente ai miei gusti e interessi”: perché questo elemento è importante? Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 21 si possono sfruttare conoscenze pregresse si possono incuriosire i docenti / commissari che non sono tuttologi! si rende la sua presentazione più partecipe, e quindi più coinvolgente
  • 22. Quindi…vediamo qualche titolo di tesina Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 22 BOCCIATO PROMOSSO L’IDEA DI FEMMINILITA’ L’IDEA DI FEMMINILITA’ NELL’IMMAGINARIO DEL ‘900 IL LAVORO IL LAVOROTRA PASSATO E FUTURO: DAGLI ANNI ‘50 AI GIORNI NOSTRI LA GUERRA LA GUERRA DEMOCRATICA CONTRO IL NAZIFASCISMO IL FASCISMO LA BERGAMO FASCISTA IL CINEMA LA GUERRA DI RESISTENZA NEL CINEMA ITALIANO DEL DOPOGUERRA
  • 23. Fondamentale è la pianificazione del lavoro (come in ogni cosa…) 1 • Gennaio • Verifiche della mappa e prime ricerche 2 • Febbraio e marzo • Raccolta, scrematura e studio del materiale 3 • Aprile e maggio • Stesura della tesina 4 • Giugno • Revisione e consegna della tesina Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 23
  • 24. La progettazione e i collegamenti… Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 24 Dopo aver definito l’argomento, è bene creare uno schema (provvisorio) che: - indichi gli argomenti specifici che si vogliono trattare - mostri i collegamenti interdisciplinari e la sequenzialità - per crearlo si possono usare diversi sofware come Mindomo, Pureflow, SimpleMind+
  • 25. La mappa concettuale Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 25 Esempio di Mappa Concettuale senza collegamenti per una 5 liceo scientifico
  • 26. La mappa concettuale Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 26
  • 27. La progettazione deve tener conto di tre elementi Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 27 • Cercare collegamenti interdisciplinari per affrontare l’argomento sotto più punti di vista e angolature1 • Non cercare collegamenti forzati, al solo scopo di coinvolgere più materie possibili e PER EVITARE DI ESSERE ESAMINATI SU UNA MATERIA PER VOI OSTICA 2 • Esplicitare i nessi fra i vari aspetti individuati, come se doveste già ora scrivere la tesina e vedere in quale ordine analizzare i diversi aspetti di un tema 3
  • 28. Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 28 Argomento tesina: I FIORI
  • 29. Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 29 Le stelle Scienze: origine e caratteristiche delle stelle Italiano: il cielo stellato nella poesia La Ginestra di Leopardi o in X agosto di Pascoli Arte:Van Gogh e il cielo stellato Matematica: calcoli matematici per orientarsi con le stelle Esempio di mappa di tesina bislacca
  • 30. Perché non va bene? Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 30 1 • L’argomento non è originale, è trito e ritrito 2 • I collegamenti sono forzati: che legame c’è tra La Ginestra e Scienze? 3 • L’argomento è generico, troppo vasto e per questo sarà giocoforza banalizzato in 15-25 pp. 4 • Non c’è nulla che il candidato possa dimostrare nella tesina, soltanto la capacità di salti logici tra una materia e l’altra con il comune denominatore delle stelle.
  • 31. Tesine accettabili Vediamo due mappe ben costruite e organiche Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 31
  • 32. La guerra democratica contro il Nazifascismo Artisti e intellettuali di fronte alla guerra Croce e Montale: La cittadella delle lettere come difesa dal nazifascismo, La primavera hitleriana Picasso: La denuncia della brutalità della guerra (Guernica, 1937) Primo Levi: l’esperienza diretta dei lager L’impegno: la guerra di Resistenza L’inquadramento storico: C. Pavone, Una guerra civile.Saggio storico sulla moralità della Resistenza,Torino 1991 Scrittori della Resistenza: B. Fenoglio, I ventitrè giorni della città di Alba; L. Meneghello, I piccoli maestri Cinema della Resistenza: Roma città aperta di R. Rossellini (1945) Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 32
  • 33. La metropoli moderna e postmoderna La metropoli nei romanzi dell’Ottocento, veristi, nell’arte di inizio ‘900 Inglese C. Dickens, OliverTwist, Hard times Francese E. Zola, Il ventre di Parigi, Il Paradiso delle signore C. Baudelaire, I fiori del male Arte /Cinema Boccioni, La città che sale [1910] G. Grosz, La strada [1915] F. Lang, Metropolis [1926] La metropoli post- moderna L’inquadramento storico A. Petrillo, Villaggi, città, megalopoli, Carocci, Roma 2006 A.Venturi, Il Novecento visto da Berlino, Boschi, Novara 2009. Italiano I. Calvino, Le città invisibili, 1972 Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 33
  • 34. Documentarsi: le fasi della ricerca Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 34 Raccogliere il materiale ed elaborarlo (Ricerca analitica) Costruire una bibliografia minima e stilare una mappa concettuale Farsi un’idea generale dell’argomento
  • 35. Tre domande da tenere sempre in mente…What? • Trovare un tema che appassioni • Che cosa vuoi che diventi per te tema su cui spendere ore di studio in approfondimenti ? • Evitare tanto i temi banali quanto quelli ostici Why? • Domanda spesso saltata a pié pari dallo studente medio • Perché hai scelto quel determinato tema? Perché ritieni possa essere interessante? • Spesso fa sì che l’esposizione diventi di spessore e partecipata. Where? • Dove reperire le informazioni? • Dove trovare ispirazione per approfondire le diverse parti del tuo contenuto? • La risposta non è Internet… Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 35
  • 36. Una fonte … inaspettata: i docenti Forniranno informazioni sicure Potranno essere consultati tempestivamente a scuola Le tesine permetteranno loro di rivedere autori trattati magari negli anni passati o all’Università… Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 36
  • 37. Cosa si può trovare in internet? Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 37 1. Siti generalisti, che contengono diverse informazioni su una grande varietà di argomenti 2. Siti specialistici (per italiano, ad esempio Allegoria online (www.allegoriaonline.it) 3. Testi di quasi tutte le opere per le quali sono scaduti i diritti d’autore (vedi LiberLiber o Bibliotecaitaliana) 4. Testi più recenti, numeri di riviste, volumi su Google libri 5. Commenti su opere 6. Immagini
  • 38. Documentarsi: le fasi della ricerca Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 38 1. La documentazione è una parte fondamentale della preparazione della tesina, senza la quale il lavoro si limiterebbe a una riproposizione di argomenti studiati a lezione. 2. Progettazione e documentazione devono procedere di pari passo: studiando un argomento, infatti, spesso emergono aspetti e nessi che non si sarebbero sospettati a priori
  • 39. Documentarsi: le fasi della ricerca Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 39 1 • Cercare il materiale sul Web. • Internet permette ricerche agevoli, anche se per lo più consente la raccolta di materiale di scarso approfondimento e da vagliare con attenzione 2 • Contestualizzare i testi più interessanti, consultando il volume dell’opera integrale 3 • Consultare le bibliografie. • Spesso i manuali scolastici propongono elenchi di opere – saggi, studi critici, edizioni di testi – di riferimento: sulla base dei titoli se ne possono selezionare alcune che sembrino aderenti al proprio argomento 4 • Sfruttare le risorse delle biblioteche: quasi tutte le biblioteche sono dotate di un catalogo online consultabile, che aiuta nella ricerca
  • 40. Dunque… Non occorre leggere molto, ma occorre leggere i libri giusti. È importante, quindi, selezionare bene i testi da leggere, prima di leggerli! Via l’idea che per scrivere una tesina bisogna leggere 10 libri integrali, non è la tesi di laurea!!!! Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 40
  • 41. Molti modi di leggere… Leggere Lettura «a volo d’uccello» Lettura di «ricostruzione strutturale» Lettura «integrale» Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 41
  • 42. Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 42 Lettura «a volo d’uccello» 1. Finalità → abbracciare l’intero che hai di fronte, per capirlo nel suo complesso 2. Metodo → Leggi il titolo, nome dell’autore, indice, quarta di copertina (se è un libro), i titoli dei paragrafi (se è un articolo). Se serve, premessa, introduzione e conclusione.
  • 43. Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 43 Lettura «di ricostruzione strutturale» 1. Finalità → Ricostruire l’argomentazione 2. Metodo → Ricerca le parole chiave proprie del campo di ricerca di cui si occupa il libro; ricerca espressioni come «in primo luogo», «in secondo luogo», «pertanto», «dunque», «infine» e così via
  • 44. Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 44 Lettura «integrale» 1. Finalità → Comprendere il testo in profondità 2. Metodo → Leggere l’opera integralmente 3. NB: praticherai questa lettura solo per le opere che davvero ti sarà necessario leggere 4. Se trovi qualche citazione interessante lo potrai inserire nel «quaderno d’idee» che dovrai tenere sempre con te
  • 45. Qualche consiglio… Testi imprescindibili: I dizionari organizzati per voci. Dizionario italiano del Novecento, Il dizionario dei temi letterari di Remo Ceserani Le piccole enciclopedie Garzanti (Le Garzantine) di storia, letteratura, arte, musica, filosofia, i vari dizionari dei film OGNI BIBLIOTECA, ANCHE DI PAESE, LI POSSIEDE!! Il sito della BibliotecaTreccani o di Rai Scuola (medita.rai.it) Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 45
  • 46. Consultare un libro…qualche “dritta”! Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 46 • Bisogna anzitutto leggere l’indice, per capire quale sia il taglio del libro, quali gli argomenti trattati.Analisi dell’indice • In una prima fase ci si limita a scorrere i capitoli individuati come interessanti per il mio tema, soffermandosi sui titoli dei paragrafi, se presenti Lettura orientativa di parti • Solo a questo punto, una volta riconosciuto che il documento è interessante, si leggono per intero le parti individuate, prendendo nota dei concetti rilevanti, eventualmente anche di intere frasi da citare letteralmente Lettura completa e annotazione delle parti utili
  • 47. La schedatura: una bussola per non perdersi! Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 47 • Autore, titolo, anno e luogo di pubblicazione 1 • Indicazione dei capitoli e delle pagine che ci interessano, con un breve riassunto.2 • Le citazioni eventualmente da usare (indicando le pagine). Le posso scannerizzare o fotocopiare (limite 15%) 3 • Osservazioni e giudizi propri, che entreranno a far parte dell’argomentazione4
  • 48. L’uso corretto delle fonti Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 48 1 • Lo spirito di una citazione corretta è quello di dare a tutti la possibilità di usare il lavoro di altri, senza attribuirsi il merito di averlo elaborato. 2 • Non accreditare la proprietà intellettuale è plagio, un reato 3 • Dunque: citazione diretta e indiretta devono riportare fedelmente la fonte da cui si è preso il materiale!
  • 49. Sull’affidabilità delle fonti… Autorevolezza dell’editore È più autorevole: un editore a tiratura nazionale, un editore specializzato Autorevolezza dell’autore È più autorevole: uno specialista riconosciuto nel campo; un esperto dell’argomento Autorevolezza del materiale È più autorevole: una rivista specializzata; mentre NON LO SONO blog, interviste, slide trovate online Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 49
  • 50. Torniamo alle risorse del web Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 50 1. SISTEMA BIBLIOTECARIO DELLA PROVINCIA DI BERGAMO (www.opac.provincia.berga mo) 2. POLO SBN REGIONALE LOMBARDIA (www.biblioteche.regione.lo mbardia.it) 3. SITI DI CASE EDITRICI (Mondadori, Zanichelli) 4. SITI DI AMBITO LETTERARIO (Allegoria etc.) 1. LA MAGGIOR PARTE DELLE BIBLIOTECHE CONSENTE AGLI UTENTI DI CERCARE CON UNA CONSULTAZIONE ONLINE I LIBRI CHE INTERESSANO 2. BISOGNA COMPILARE UNA MASCHERA EFFETTUANDO UNA RICERCA SEMPLICE O AVANZATA 3. VERRANNO IDENTIFICATE LE COPIE DISPONIBILI CON LA LORO LOCALIZZAZIONE E SI PROCEDERÀ AL PRESTITO INTERBIBLIOTECARIO 4. NB: ALCUNE BIBLIOTECHE (LA “MAI”) EFFETTUANO ANCHE IL PRESTITO DI ARTICOLI ONLINE
  • 51. Il web: vantaggi e svantaggi Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 51 PRO CONTRO 1. rende immediatamente consultabile una grande quantità di informazioni 2. dispone di sistemi di ricerca più efficienti di quelli disponibili per qualsiasi altro archivio; 3. permette di trovare e gestire materiali di natura diversa: testi, immagini, file audio e video ecc; 4. è generalmente strutturato in modo da consentire rapide consultazioni e ricerche mirate 1. non tutto il materiale è asseverato: alcuni siti non hanno “filtri di pubblicazione”, e dunque è necessario capire quali documenti sono affidabili e quali no; 2. i testi prodotti per Internet sono generalmente sintetici: è difficile trovare approfondimenti o documenti specialistici, a meno che tali testi nascano per il cartaceo e siano solo in un secondo momento online
  • 52. Gli OPERATORI LOGICI AND = viene sottinteso se non scriviamo nulla fra le parole da cercare * [asterisco] = rappresenta uno o più caratteri generici es. veris* sicilian* “ ” [virgolette] = per ricercare un’espressione precisa o l’esatta sequenza delle parole es. “nei Malavoglia non è ancora che la lotta pei bisogni materiali” Site = per fare ricerche mirate in un sito es.Verga site:www.corriere.it NOT (-) = quando non vogliamo documenti che contengano una specifica parola es. verismo siciliano NOTVerga Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 52
  • 53. Una CHIAVE di RICERCA vincente Una buona chiave di ricerca deve essere: • inequivocabile: non deve essere applicabile ad altri argomenti oltre a quello che ci interessa • profonda: deve indirizzarci a pagine specifiche sull’argomento che stiamo cercando • non esclusiva: non deve escludere risultati potenzialmente interessanti N.B. Una buona ricerca in internet è sempre realizzata attraverso . Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 53
  • 54. Domanda: secondo quali criteri sono ordinate le pagine web trovate??? la quantità di visite alla pagina la quantità di link che reindirizzano alla pagina, i link da siti a loro volta ben considerati dal motore di ricerca hanno un peso maggiore la ricorrenza nel testo delle parole ricercate le keywords espressamente indicate, non visibili a schermo, dal programmatore la somiglianza del dominio alle parole della ricerca Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 54
  • 55. And the winner is… wikipedia! Attenzione: i risultati più specialistici, e quindi più attendibili, difficilmente si trovano nelle prime pagine dei motori di ricerca, proprio perché poco popolari! Occorre dunque leggere le varie pagine dei risultati ottenuti! Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 55 Spesso i risultati più sorprendenti sono nelle pagine da 3 in poi…
  • 56. Il web come fonte di informazioni…3 regole auree Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 56 • Il sito è curato da istituzioni autorevoli?1 • Il sito è la versione online di una rivista cartacea nota?2 • Il sito è curato da autori noti nel campo di studi?3
  • 57. Il web come fonte di informazioni…altre 3 regole auree Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 57 • Il sito è aggiornato? [scorrere in alto]1 • Il sito è specializzato?2 • Il sito ha scopi informativi o piuttosto di convincimento, magari occulto? Attenzione se si scelgono argomenti “sensibili” come olocausto, politica etc. 3
  • 58. Come riconoscere un contributo affidabile? Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 58 Il contributo contiene l’indicazione delle fonti? Il contributo ha una chiara indicazione dell’autore? Le informazioni sono coerenti?
  • 59. Se è affidabile e lo citiamo… errori da evitare… Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 59 1 • Limitarsi a riportare testualmente o quasi testualmente una fonte senza indicarne la provenienza [copia-incolla] 2 • Scegliere e riportare contributi poco aderenti al tema da trattare, tanto per avere quanta più bibliografia 3 • Creare un testo disorganico, costruito con una semplice successione di parti di testi diversi 4 • Non verificare la fonte primaria
  • 60. Qualche sito interessante – 1 Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 60 http://www.far.unito.it Sito dell’Università di Torino: contiene materiali utili di storia e geografia europea adatti anche allo studio di cittadinanza e costituzione. http://www.mosaico.rai.it/minisiti/sistemasolare/default.ht m Sito a cura di di RAI Education: funge da learning-object di geografia astronomica, attraverso un approccio interdisciplinare rafforzato dall’uso contestuale e complementare di parola scritta e audiovisivi. http://www.googlelittrips.org Sito di Google.com: viaggi nel tempo e nella letteratura come di Google-Earth. È possibile sia svolgere l’attività direttamente online sia scaricare sul Pc i file con gli itinerari. È in inglese di facile utilizzo.
  • 61. qualche sito interessante - 2 Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 61 www.science-parliament.eu Portale Internet del Parlamento Scientifico Europeo (ESP) dove è possibile, per le scuole secondarie di II grado, suggerire temi e fare proposte sui temi di carattere scientifico. http://archimedes.infm.it/energia : Sull’energia e le sue trasformazioni. Oltre a richiami teorici, presenta numerose esperienze interattive semplici ed efficaci. Fornisce uno strumento che, partendo da conoscenze pre-scentifiche del senso comune, aiuta a cogliere il senso del problema scientifico. http://www.fisica.uniud.it/GEI/GEIweb/index.htm: Sito curato dall’Università di Udine: molto interessante per la didattica della fisica, è ricco di informazioni ben organizzate con la possibilità di utilizzarlo per costruire mappe concettuali e tabelle. È possibile, inoltre, prendere molti spunti per eseguire esperimenti dimostrativi di particolari fenomeni. Molto simpatica la sezione dedicata ai giochi per imparare la fisica.
  • 62. qualche sito interessante Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 62 http://witcombe.sbc.edu/ARTHLinks.html Siro che offre materiali e percorsi di storia dell'arte, letteratura antica, pittura, scultura, architettura, oltre a manoscritti, oggetti d’arte, immagini e dossier. http://www.italica.rai.it Sito con tantissime risorse multimediali. http://www.medita.rai.it Sito con tantissime risorse disciplinari. http://www.artsconnected.org/toolkit/explore.cfm Elementi visuali come linee, punti, colore, spazio forma, movimento e ritmo vengono esplorati attraverso piccole animazioni. Mette a disposizione strumenti grafici. http://www.illuweb.it/anamorfismi/anampian.htm Si tratta di un percorso valido e completo: possibili collegamenti interdisciplinari tra arte e immagine e scienze matematiche sulle illusioni ottiche.
  • 63. qualche sito interessante Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 63 http://www.streetacademy.it/comesuonailcaos/ Sito interamente dedicato all'arte di costruire strumenti musicali riciclati. Comesuonailcaos.itvince diversi premi come miglior sito socio-educativo www.artcurel.it Analisi a tutti i livelli del rapporto tra religione e arte, presenta molta simbologia religiosa. www.artonline.it Spazio dedicato a chi ama l'arte.
  • 64. internet e immagini…quanta roba! Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 64 Le immagini possono essere molto utili, soprattutto per migliorare l’impatto visivo della pagina, ma vanno usate con criterio, non per abbellire le pagine Immagine Rappresenta visivamente lo scritto [vedi quadro] Mostra luoghi significativi [es: Primavera hitleriana] Riporta fonti artistiche e documentarie [autografo doc. citato]
  • 65. Bibliografia P. Terravecchia, E. Furlan, Tesine e percorsi. Metodi e scorciatoie per la scrittura saggistica, Loescher, Torino 2016. Laboratorio tesina/Convitto/Prof. Zenoni 65 A proposito di fonti e web… Pensavate che avessi fatto questo Power Point da zero?????