SlideShare a Scribd company logo
Robi Veltroni                                Fabrizio Todisco




 Hotellogy
  Il più grande spettacolo dopo il big bang...




                        Prima Edizione
Robi Veltroni
                     Fabrizio Todisco

con la partecipazione straordinaria di
                      Rodolfo Baggio




                                 1
Introduzione
                                                             di Rodolfo Baggio

Se non avessi avuto sense of humor mi sarei suicidato tanto tempo fa disse una
volta il Mahatma Gandhi. E questo è lo spirito con cui prendo questa raccolta.
E’ una splendida finestra su quel che accade davvero “in un albergo di 450
persone”. Ed è solo un assaggio. La raccolta pare incredibile, ma si sa, la realtà
spesso supera le nostre fantasie più sfrenate.

Mi par di vedere uno degli autori (immaginate voi chi) guardarmi in faccia e
ripetere: “Io ne ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi, navi da
combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione, e ho visto i raggi B ba-
lenare nel buio vicino alle porte di Tannhäuser. E tutti quei momenti andranno
perduti nel tempo come lacrime nella pioggia...”

No, caro amico, queste perle non andranno perdute e saranno utili, oltre che a
farci trascorrere qualche momento di spensieratezza a farci riflettere.

Si fa un gran parlare oggi di esperienza nel turismo e un gran numero di studi
serissimi e ben documentati discutono il come, il quando e il perché, e danno
grande enfasi alla dimensione esperienziale. Metodologie raffinate, suggeri-
menti, consigli e ricette di vario genere piovono addosso a tutti quelli che si
arrabattano ogni giorno per tenere in piedi la loro attività.

Esperienza va bene, ma poi si deve confrontare con situazioni come quelle ri-
portate qui. E allora forse ci vorrebbe un po’ più di sano realismo e ricordare
che, come diceva Oscar Wilde: “… la gente non è mai così banale come quando
si prende sul serio”.

Dopo aver riso, quindi, riflettiamo bene su queste pagine, e riflettano bene
dottori, esperti e guru, e provino a calar queste situazioni nei loro modelli, nelle
loro teorie e nelle splendide costruzioni intellettuali che producono.
Sarebbe un incredibile progresso e di grande aiuto per i nostri amici che tutti i
giorni sul campo combattono dure battaglie.

Ai due autori un grazie per averci dato questo.
                                                                           2
Hotellogy




   La collega entra in ufficio urlando:
   “Ho riempito un buco!”.
    E io d’istinto ho esclamato:
   “bei tempi!”




                                    3
Hotellogy




Il wi-fi si è bloccato un attimo, un ospi-
te chiedeva la testa del responsabile,
stasera sostituiamo la baby dance
con la ghigliottina, che ne dite?




                                       4
Hotellogy




   Il figlio sul banco fino a ora non me
   lo aveva appoggiato nessuno…




                                     5
Hotellogy




Tutto bene?
Si, ma purtroppo mancava l’altalena
della grandezza di mia figlia,
ce ne vorrebbero sei,
una per ogni età dei bambini.




                                6
Hotellogy




   La cartina dell’isola, messa sul banco, con
   il marchio dell’hotel se la prendono a colpi
   di 4/5 alla volta ogni volta che passano,
   speriamo che le regalino agli amici, altro
   che buzz marketing e social network.




                                           7
Hotellogy




[al telefono]
Sono un agente di viaggi, posso
non pagare?




                            8
Hotellogy




   toh, una signora mi chiede come
   dare la mancia al Maìtre!




                               9
Hotellogy




“
Sono sempre di più i clienti che, al
momento della partenza, chiedono
in maniera più o meno lecita una
sovvenzione alla propria vacanza.“
Che sia la crisi?




                                 10
Hotellogy




   [al telefono]
   se anche con lo sconto del 50% ti pare
   troppo caro, non è che per caso non
   puoi permetterti questa vacanza?




                                      11
Hotellogy




… se in spiaggia li lasci liberi di scegliere
il posto fanno a sportellate tra loro, se
gli assegni il posto fanno a sportellate
col bagnino.
Tutto sommato è meglio la prima opzio-
ne e aspettare che esauriscano le forze.




                                         12
Hotellogy




   Oggi mi segnalano che qualche
   mattina fa, la signora in partenza
   ha chiesto al cameriere se poteva
   riempire la borsa frigo con tutte le
   cose buone del buffet. La borsa di
   quelle da 50 litri per intenderci.




                                    13
Hotellogy




Il medico appena arrivato chiede alla
segretaria: se per motivi di lavoro devo
partire prima e la camera rimane vuota
non devo mica pagarla vero?
no, si figuri, siam qua a smacchiare i
giuaguari noi…




                                     14
Hotellogy




   No signora, il bambino di due anni e
   mezzo i pasti non li paga.
   Allora prendiamo i pasti per il bim-
   bo, noi lo accompagniamo e basta.




                                    15
Hotellogy




“
Sono sempre di più gli ospiti che entrano a
torso nudo in portineria, mi chiedo perché
le ospiti non facciano altrettanto!
                                       “

                                       16
Hotellogy




   … ma quando un cliente ti dice:
   “mi pare un carcere”.
   Significa che è un pregiudicato?




                                17
Hotellogy




Eccoci, nello stesso istante, l’olande-
se che reclama che l’appartamento è
troppo piccolo e il russo che reclama
per l’eccessiva grandezza del trilocale.
Invertiamoli.




                                     18
Hotellogy




   La signora olandese incavolatissima
   annuncia la sua partenza anticipa-
   ta reclamando perché ci sono troppi
   bambini in piscina.
   Signora, mi permetto di farle notare
   che tre sono i suoi!




                                    19
Hotellogy




[al telefono]
dopo il settimo preventivo:
me li può spedire tutti per e-mail?




                                 20
Hotellogy




   Aohhh ma le cammere a che piano
   stanno, a che ore soppronte?




                               21
Hotellogy




Una delle due camere è pronta con 7
ore di anticipo rispetto all’ora prevista.
Forte reclamo perché uno dei due si
sente trattato male:
“Nun posso miga anda’ ar ceso der
mi’ amico”. Le colleghe mormorano:
so’ arrivati i Cesaroni!




                                       22
Hotellogy




   Appena parlato con la signora
   isterica che sostiene che il suo
   cane non accetta la camera:
   “ha abbaiato segno che non è
   un quattro stelle”




                                23
Hotellogy




Un ospite mi informa di aver visto, con
sommo stupore un altro ospite che si è
confezionato 13 (leggasi tredici) panini,
uscito con zaino tattico, è poi rientrato
in sala per godersi la meritata colazione:
cappuccino e brioche.




                                       24
Hotellogy




   Il cane che sosteneva che non siamo un
   quattro stelle oggi ha lasciato l’hotel.
   Abbiamo provveduto con sollecitudine
   a rimuovere la copiosa pisciata che ha
   lasciato sui gradini di ingresso al mo-
   mento della sua partenza.




                                        25
Hotellogy




… allora me so’ riposato, me so’
tranquillizzato, mo sto bbbene e
sur buffe’ ce sta tutto.
I Cesaroni si son tranquillizzati.




                               26
Hotellogy




   Quelli a cui facemmo il check-in
   alle 10 di mattina e ritenevano di
   essere bistrattati.
   Stamani al direttore: a proprieta’,
   partimo domani, ma a che ore
   dovemo libberà le cammere?
   Nun potemo fermacce a magna’
   con calma sotto la pineta?




                                   27
Hotellogy




Principa’ ma er buffet der pranzo
c’ha un costo?




                              28
Hotellogy




   [reclamo a bassa voce]
   Scusi possiamo cambiare camera?
   Chiediamo quale sia il problema:
   “I miei vicini… lei urla troppo,
   secondo me sono sadomaso”.




                                29
Hotellogy




Scusi… mi indica un monte sufficiente-
mente alto per far volare l’aquilone?
Quando il cielo è nuvoloso ti chiedono
di tutto!




                                   30
Hotellogy




   Scusi, ma nella prima offerta che mi
   avete inviato c’era il 10% di sconto
   prenota prima, perché oggi non me
   lo fate più lo sconto del 10%?
   Come faccio a spiegargli che il “pre-
   nota dopo” per motivi temporali è
   impossibile?




                                     31
Hotellogy




[al telefono]
ma sette notti è più o meno di
una settimana?




                            32
Hotellogy




   La signora che per seri motivi di lavoro
   aveva annullato la pre-prenotazione
   è apparsa ieri al banco dell’hotel per
   chiederci se poteva essere ospitata
   in quanto la sistemazione che aveva
   trovato altrove non le aggradava.




                                        33
Hotellogy




“Purtroppo dobbiamo partire per gravi
problemi familiari”. Fate pure, l’importo
della vacanza ve lo faremo usufruire entro
fine stagione, quando preferite.
Oggiarrivalaletteradiunavvocato:”sono
partiti perché l’hotel non era conforme
alle descrizioni”.




                                       34
Hotellogy




   Il cliente passante che arriva, entra die-
   tro il banco, elude la segretaria, si divin-
   cola evitando la governante che stava
   aspettando per parlarmi, entra in ufficio
   – mentre sono al telefono – chiedendo se
   può “strappare un prezzo last minute”.
   Ormai aspetto che qualcuno entri arma-
   to per rapinarmi un pernottamento.




                                           35
Hotellogy




[al telefono]
Scusi ma quando devo arrivare?
Da quando ho prenotato?
Ma mezza pensione o pensione com-
pleta? Ma fino a quando?
Signora, il voucher, legga il voucher…




                                   36
Hotellogy




   Stanotte abbiamo estratto vivi dalla pi-
   scina un folto gruppo di messicani e
   americani che, in overdose da tequila, vi
   si erano improvvisamente fiondati, tut-
   ti vestiti e in gruppo, esibendo tuffi dal
   dubbio stile, forse in onore dell’avvio dei
   giochi olimpici.




                                          37
Hotellogy




Un bambino gratis, uno scontato
del 50%, 15% di sconto sulla pratica,
sconto traghetto, bevande gratis.
Il cliente: “mi può venire incontro?”




                                  38
Hotellogy




   A Lecce, con gli stessi soldi, mi avreb-
   bero dato una suite della Madonna.




                                        39
Hotellogy




“                                “
… e comunque la gente vuole lo sconto,
altro che wi-fi free.




                                   40
Hotellogy




   Finiamo la giornata col sorriso sulle lab-
   bra: due anzianotti entrano in albergo,
   e la prima cosa che chiedono: Allora?
   Fate qualcosa pe’ svagasse?




                                         41
Hotellogy




E’ incomprensibile il motivo per cui, i pic-
coli ospiti siano in grado di raggiungere
velocemente, in ristorante, la parte oppo-
sta più lontana ai genitori per poi urlare:
Mammmaaaaaaa!




                                        42
Hotellogy




   No Signora, i suoi bambini sono così
   educati a tavola che se passate a ca-
   mera e colazione tutti gli altri ospiti
   faranno la hola a cena.




                                       43
Hotellogy




Evviva la famigliola che prenota la
quadrupla e arrivano in sei.
Contribuiremo per tre giorni al magro
bilancio di questa famigliola fornendo
loro due giacigli e 6 pasti omaggio.
Aiutare la povera gente ormai è la no-
stra mission. Gente che poi scriverà
che nella quadrupla è stata stretta.




                                   44
Hotellogy




   Contestazione perché la fornitura è
   proprio come quella della descrizione
   sulla mail: e non l’ho mica letta!




                                     45
Hotellogy




Ho prenotato la mezza pensione
ma volevo camera e colazione.
Sa mio marito ha sbagliato, me la
può rimborsare?




                              46
Hotellogy




   E allora caro ospite?
   Puoi pure rispondere al buongiorno,
   non è mica un extra!




                                   47
Hotellogy




Una nube sta transitando sull’hotel e
subito una partenza per gravi motivi
familiari e una per improvvisi impegni
di lavoro.




                                   48
Hotellogy




   [al telefono il 6 agosto 2012]
   Scusi può controllare se in camera
   avete ritrovato la mia fede?
   Quando ha lasciato l’hotel signora?
   Nel settembre dell’anno scorso.
   Complimenti!




                                   49
Hotellogy




Vuole lo sconto perché la bambi-
na non ha fatto colazione, ma noi
non addebitiamo niente per la
bambina. lo sconto sul gratis non
possiamo farlo, mi spiace.




                              50
Hotellogy




   [Telefonata dalla camera ore 07:10]
    Scusi signorina,
   ma voi tenete la rete wi-fi accesa?
   Certo signora, se vuole una password
   gratuita gliela passo anche per telefono.
   Noooo, voi la dovete spengere, ecco per-
   ché ho il mal di testa. C’è una legge am-
   bientale che ne vieta l’uso di notte,
    spengetela subito!




                                         51
Hotellogy




Siamo due adulti e due bambini di
dieci e otto anni, ma non si preoccupi
perché i miei figli non mangiano!




                                   52
Hotellogy




   I signori olandesi, famigliola di 5 elemen-
   ti, si lamenta perché la sera facciamo un
   po’ di musica. Le posso assegnare un ap-
   partamento in un’altra zona? –
   No, può farmi lo sconto altrimenti le fac-
   cio una recensione negativa su internet.
   Perfetto, attenda un attimo che chiamo i
   carabinieri così lo dice a loro. – No, faccia-
   mo così, parlerò male di voi ai miei amici.
   Così va meglio!




                                             53
Hotellogy




[offerta miglior tariffa garantita]
Signora sono 1.200,00 euro per la ca-
mera che ci ha chiesto. A bene vorrei
usufruire della miglior tariffa garan-
tita. E’ questa signora.
Ma su internet costate meno.
Grazie per avercelo segnalato Signo-
ra. Su quale sito ci ha visti a una tarif-
fa inferiore?
Ah non saprei proprio, ho visto uno spot
in televisione che dice che, da qualche
parte, su internet costate meno.



                                       54
Hotellogy




   … e mo’ ve faccio declassa’.




                             55
Hotellogy




Siccome mia moglie è incinta libe-
ro la camera alle 16 e non pago il
servizio spiaggia.




                               56
Hotellogy




   Ultimamente il bresciano razzista le-
   ghista impera in hotel, ha litigato con
   tutti, ha massacrato le segretarie, dato
   dei terroni agli ospiti napoletani e epi-
   teti vari a quelli toscani.
   Il reparto anela la presenza dei famosi
   Cesaroni, solo loro sarebbero stati in
   grado di surclassare e arginare l’impe-
   to dell’ignorante poveruomo padano.




                                        57
Hotellogy




Mi comprenda gentile ospite, il suo
appartamento non può essere pronto
alle dieci del mattino.
Lui: anche se ho una prenotazione?




                                58
Hotellogy




   [l’ospite ideale]
   Mi da una password wi-fi? Pre-
   go signora, ecco qua. Nella mat-
   tinata abbiamo avuto problemi di
   connessione ma adesso dovrebbe
   essere tutto a posto.
   Non si preoccupi stamani, senza
   wi fi, è stato bellissimo.




                                60
Hotellogy


Succede che arrivano, si accorgono che abbia-
mo fatto un upgrade agli amici (non sapevo
fossero amici cazzarola) e dicono: i nostri amici
stanno più larghi di noi. Purtroppo signora non
ho modo di fare un up grade gratuito anche a
voi, non ho altri appartamenti disponibili. Pos-
so chiedere se vi potete invertire con i vostri
amici. No assolutamente. Non possiamo chie-
dergli questo. Cosa posso fare allora per farvi
stare contenti. No, si figuri, stiamo male, non
torneremo. Signora ma devono ancora passare
i primi 5 minuti di soggiorno. E’ difficile signora
gestire un reclamo perché ho dato qualcosa in
più del dovuto ai vostri amici. Posso proporle
uno sconto? Ecco, oggi sono arrivato al massi-
mo possibile, fare lo sconto a un ospite perché
ho offerto qualcosa in più a un’altro. Che poi il
ragionamento non fa una piega, l’importante
è dare più di quel che si incassa per fare con-
tenti gli ospiti.

                                               61
Hotellogy




   … e non vogliamo parlare dell’ospite
   che firma i buoni delle consumazioni
   al bar Maradona Diego?




                                    62
Hotellogy




[a colazione]
Lei: Uffi, certo che quest’albergo…
Lui: cara che c’è? Lei: Uffi, questo
non è un quattro stelle, non c’è la
polvere di cacao. – il maitre gliene
porta una conferzione al tavolo –
Lui: vedi cara? Basta chiedere e te
la portano. Lei: vedi, non è un quat-
tro stelle, la polvere di cacao non ce
l’hanno.
 Lui: Cara ma che cazzo dici?



                                   63
Hotellogy




   [Dopo dieci giorni di menù personalizza-
   ti per l’ospite intollerante alle uova]
   Lo chef preoccupato si fionda verso il
   tavolo dell’ospite che sta consumando
   una dose impressionante di vitello ton-
   nato… Scusi Signore, non ne mangi.
   Perché Chef? Perché, se lei è allergico alle
   uova come mi ripete da dieci giorni, que-
   sta è una bomba per lei.
   No Chef, la mia è una “leggera intolleran-
   za parziale” e poi, il vitello tonnato, mi pia-
   ce così tanto che non posso resistere…




                                              64
Hotellogy




Sa, abbiamo prenotato l’apparta-
mento ma credevamo ci fosse la
pulizia giornaliera come in albergo.
Potete farcela?
Certo signora, è un extra. Non si può
avere gratis?




                                  65
Hotellogy




  [telefonata]
  Guarda che a questo VIP m’hai scritto
  di dare la migliore camera possibile,
  ma hai prenotato la più economica.
  No, t’ho messo VIP ma sostanzial-
  mente è un rompicoglioni che non ti
  immagini. Ok ho capito




                                    66
Hotellogy




Ieri – Preferirei usufrire del servi-
zio spiaggia del bagno vicino.
Va bene, le deduciamo il costo della
nostra spiaggia, così può regolarsi
lei direttamente con i bagni vicini.
Oggi è sulla spiaggia dell’hotel.




                                  67
Hotellogy




   Quelli che hanno l’ombrellone in
   spiaggia e lasciano gli asciugamani
   sui lettini della piscina per tenersi il
   doppio posto?
   Posso rilevare che quando in hotel il
   90% degli ospiti è italiano ci vogliono
   il doppio degli ombrelloni di quando
   la maggioranza è straniera, o mi si
   accuserà di razzismo?




                                        68
Hotellogy




i residui di una ciclopica sbronza
rendono inutilizzabile per due tre
giorni una camera.
Ovviamente l’ospite è partito senza
comunicare niente al check out.




                                69
Hotellogy




   Ci sono degli ospiti che si fanno
   delle piattate di sautè di cozze così
   voluminose che per arrivare al ta-
   volo incolumi mandano avanti
   staffette di famiglia con il cartello
   trasporto eccezionale.




                                     70
Hotellogy




Vedere l’assalto al buffet di stasera
mi ha convinto che c’è solo una cosa
più brutta della fame: la paura di
avere fame!




                                  71
Hotellogy




   [al telefono]
   Centottanta euri? Co’ centottoanta euri
   me ce pio ‘no iotte pe’ na settimana!




                                      72
Hotellogy




…e comunque la mamma che
spiega che il branzino alla griglia
è un bastoncino findus irregolare
un po’ fa pensare.




                                73
Hotellogy




 “    La gente è il più grande
       spettacolo del mondo.       “
      E non si paga il biglietto
						
                     CHARLES BUKOWSKI




                                74
Hotellogy

                 La Recensione della vacanza diversa
                                            [ir]Responsabile Commerciale


Tanti anni fa, inizio anni 80, salutai con un deciso “Buongiorno Signor…”
un ospite che scendeva velocemente le scale che portavano dalle ca-
mere alla hall dell’hotel. Con fare stizzito mi rispose “Lei pensi per sé”.
Preoccupato e intimorito, avevo 15 anni, mi rivolsi al primo portiere ri-
ferendo l’accaduto per comprendere dove avevo sbagliato.
Mi fu spiegato che, notte tempo, la compagna dell’ospite aveva abban-
donato l’hotel riparando in uno vicino insieme a un avvenente biondo
e atletico tedesco conosciuto sulla spiaggia. L’ospite pagò il conto, com-
prensibilmente disturbato, e lasciò l’hotel senza salutare.
La storia, come sia finita non si sa.
Francamente non è che ci interessi granché. L’ho rispolverata perché
se fosse accaduta ai giorni nostri, al loro rientro a casa i due avrebbero
scritto queste recensioni.
Lui: purtroppo ho dovuto interrompere il mio soggiorno prima del previ-
sto, l’hotel era inospitale, porterò per sempre un brutto ricordo di questa
location e non ci tornerò mai più.
Lei: un luogo romantico, la vacanza della mia vita. E’ stato tutto molto
bello. Porterò con me un bel ricordo di questa vacanza. La gente è molto
cordiale e ospitale. Ci tornerò.
Non chiedetemi come sarebbe stata la risposta dei responsabili delle
relazioni con i clienti della struttura. Una cosa è certa, le recensioni sa-
rebbero in palese contrasto ma entrambe vere.
E quindi che valore dare alle recensioni?




                                                                    75
Hotellogy

 Da Off line a On line,
 ecco cosa succede su internet.

 Le recensioni ed i commenti degli ospiti on-line contri-
 buiscono spesso a far “arrabiare” gli albergatori.
 In molti casi gli ospiti hanno i loro buoni motivi
 nell’esprime e condividere i loro complaints, altre
 volte invece l’ipercriticismo sembra prendere il so-
 pravvento ed è così che alcuni giudizi diventano dif-
 ficili anche da interpretare.
 Questa volta però non vogliamo discutere su come
 gestire la vostra reputazione ma vogliamo semplice-
 mente riderci su...
 Abbiamo provato a selezionare alcune recensioni
 simpatiche, buffe, bizzarre...
 Le situazioni particolari sono tantissime, anche a voi
 sarà sicuramente capitato qualche caso degno di nota,
 ve ne riportiamo di seguito alcune.

 Buona Lettura

                                                   76
Hotellogy



             “Eccezionale”
Ehi tu poveraccio, vuoi farti un fine settimana “Ignorante” ?
Allore non c’è soluzione migliore dell’Hotel *********.
Questo hotel è situato in un ottima posizione, vicino al mare,
ma soprattutto vicino al ********, locale dedito per eccellenza
alle “Sacche di gruppo”, e questo è fondamentale!
L’hotel sembra un pò na conejara, ma non è male.
Puoi fare quello che vuoi a qualsiasi ora del giorno, compresi
schiamazzi, scherzi alla donne delle pulizie e al titolare dell’ho-
tel, che dorme perennemente sul divanetto in entrata e nel
frattempo scoreggia e impesta l’ambiente.
L’hotel è particolarmente indicato agli amici degli animali, in
quanto ospita una folta comunità di gatti in reception.
Il settore ricerca dell’hotel ***** ha dotato le camere di accesso-
ri futuristici: la moquette sui muri, il water-lavandino, il terrazzo-
pisciatoio, i telecomandi esplosivi, le tavolette del cesso portatili,
il telefono che non funziona, la tapparella che non si abbassa,
il clima che non si spegne, la tv che non guarderai mai, la polvere
e un rotolo di carta igienica in 3 persone per 3 giorni.
Hai capito poveraccio cosa ti aspetta all’hotel *****??
 Perchè l’hotel non ti offre vitto e alloggio....
l’hotel *** ti offre “emozioni”...
e allora cosa aspetti....vieni anche tu all’hotel *********
a passare in compagnia un weekend “Ignorante” !!!

                                                               77
Hotellogy




    “La casa delle zanzare”
 Premessa.
 Quando scelgo il posto dove dormire bado solo alle spese. Pre-
 ferisco sempre risparmiare perché parto dal presupposto che
 quando viaggio non devo rimanere in camera ma devo stare
 fuori a visitare il posto. Oltre al prezzo, che tra i disponibili era
 il più basso. La posizione della pensione è ottima, la stanza non
 è il massimo in termini di decoro (purtroppo abbiamo perso le
 foto) ma il letto c’è, il bagno è in camera...
 però in quei giorni a Firenze c’erano 42 gradi, era impossibile
 stare con la finestra chiusa e l’aria condizionata veniva 5€ al
 giorno...che non volevo spendere (altrimenti sceglievo un po-
 sto di 30€ a notte). La finestra della camera dava su un cortile
 interno, con giardino...e annesse ZANZARE.
 Le prime due notti ho continuato la decorazione “zanzara
 spiaccicata” delle pareti già iniziata da altri ospiti. L’ultima sera
 ho comprato il fornellino con le piastrine. Le zanzare a Firenze
 sono tipo tigre ma più grandi e forti, non muoiono subito!




                                                               78
Hotellogy

         “design estremo”
Molto bella la posizione sul lungomare,ma trovo piu che di-
scutibile il progetto di ristrutturazione e i materiale utilizzati.
La camera spaziosa ma dai colori inquietanti.
Molto bello il bagno e gli accessori.
La colazione ottima con personale cortese e professionale,non
altrettanto al check in buono il check out.
Il costo eccessivo per il luogo e sicuramente la prossiva volta
a Bari farà una scelta diversa

    “No Commentaneaum”
Euro 65 all inclusive : camera senza bagno, pavimento sporco
e con una marea di formiche. La chicca però è questa: mura
sottilissime tanto sottili che hanno bussato alla porta dicen-
doci di spegnere la tv... Mi vien da ridere perchè il volume era
molto discreto ...guardavamo Maria de Filippi! I vicini cosi si
sono vendicati... alle sette del mattino si sono svegliati pare-
va di essere tutti nella stessa camera!In ultimo ma non meno
importante...
la struttura si trova alle spalle di una discoteca fino alle quat-
tro abbiamo ballato in camera poveri i vicini invece :). L’acco-
glienza e la colazione sufficiente,simpatica la proprietaria ed
è per questo che le dico di investire di più in questo locale!

                                                            79
Hotellogy

   “Ho visto cose che voi umani”
 Premetto che ho alloggiato lì per una notte sola... E come dicono lì in Toscana:
 “Maremma maiala, l’avessi mai fatto!”
 I problemi non hanno tardato a farsi notare sin dal primo momento che io ed il mio
 amico (entrambi minorenni) abbiamo messo piede dentro allo stretto atrio preceduto
 dal portone marcescente che riportava la scritta *****.
 Avevamo prenotato via telefono una camera doppia solo per una notte in quanto
 eravamo lì a Firenze solo per visitare un amico ma non appena conosciuta la pro-
 prietaria, un’anziana signora, la prenotazione non appariva nemmeno in quella che
 era (o per lo meno doveva apparire) una lista per le prenotazioni di 2 o 3 persone
 scarabocchiate alla bene e meglio su un foglietto...
 Naturalmente lei non si ricordava della prenotazione, nonostante avessimo parlato
 proprio con lei mettendoci d’accordo per una stanzetta addirittura senza bagno per
 la modica cifra di 40 euro, onesto direi se non fosse che una volta detto ciò la scusa
 è stata: “Mi dispiace ma l’abbiamo già data” rendendo così inutile la suddetta pre-
 notazione e costringendoci a pagare 20 euro in più per una camera con bagno (che
 sottolineo non abbiamo usato, ma il perchè lo spiegherò più avanti...).
 L’idea non ci è piaciuta da subito, ci è stata appioppata una lurida mansardina dove,
 giusto per far notare le condizioni in cui ci siamo trovati, ho dovuto girare (se si può
 dire “girare” visto che era si e no 6-7 metri quadrati) piegato per il fatto che essendo
 io alto un metro e 80 non potevo nemmeno stare in piedi...
 Una volta dentro le porte dell’inferno si sono spalancate davanti a noi, anzi una pic-
 cola e scricchiolante porta ma sempre infernale restava; la vista dentro era a dir poco
 sgradevole: cassetti mezzi rotti, 2 letti davvero piccoli se così si può dire, un armadio
 scassato con un’anta rotta e staccata dallo stesso armadio, polvere su polvere ed un
 pavimento e dei muri lerci che più lerci non si può.
 Con il pensiero che saremmo rimasti in quella fogna per soltanto una nottata siamo
 passati oltre queste grosse mancanze... Durante la giornata dopo aver contattato i
 nostri genitori, i quali indignati per il problema della prenotazione e dei soldi extra
 hanno subito chiamato l’albergo, abbiamo ottenuto la parola via telefono di un mise-
 ro rimborso di 5 euro e di una colazione che in teoria doveva essere inclusa nel prezzo,
 ma naturalmente non lo era sul serio... Abbiamo ottenuto l’uno o l’altro? Ahahah non
 scherziamo, ci è stato ripetuto più volte che la nostra era una stanza con bagno quindi
 già il prezzo di 60 euro per una topaia del genere era giustificato e che i soldi in più non


                                                                                   80
Hotellogy
potevano essere rimborsati poichè coprivano le tasse di soggiorno, ebbene sì, prima
ci erano state abbuonate (andando addirittura contro le leggi della finanza) e dal mo-
mento che si è parlato di rimborso sono magicamente riapparse infrangendo così per
la seconda volta un accordo preso telefonicamente con dei clienti pagati oltretutto.
Il pernottamento è stato duro... Rumori ovunque nell’albergo, un puzzo di fumo incre-
dibile (noi non siamo fumatori e ho dimenticato di dire che al nostro arrivo ci hanno
accolto dei mozziconi di sigaretta sul tavolo e l’odore di fumo), un buio pesto (l’unica
fonte di luce era una misera finestrina sul tetto ed una lampada in pessime condizioni
e coi cavi scoperti introvabile tra l’altro al buio totale della stanza) e dulcis in fundo,
versi di copulazione provenienti da una camera al piano inferiore al nostro (anche
se alla fine non si può dire che quelli fossero colpa dell’albergo, anche se il fatto che
sentissimo tali rumori a tale distanza la dice lunga sulla fattura di muri che abbiamo
trovato con buchi spessi come un pugno e della pavimentazione con piastrelle che si
alzavano).
Il bagno... Il bagno che ha provocato tante discussioni... Non ci spenderò molte parole:
piccolo, putrescente, inagibile (per via dell’altezza del tetto e per la piccolezza), una
doccia piccola e senza cabina e in condizioni pessime ed un rubinetto che andava solo
a volte senza acqua calda. E parlando di acqua calda cito un altro problema: mancava
il riscaldamento. I termosifoni non andavano, scontato visto il resto, e durante la notte
il freddo è stato insopportabile vista la copertura di un lenzuolo e basta!
Giunto il mattino i problemi non erano ancora finiti nonostante la nostra permanenza
lì fosse quasi al termine... Rumori di martello pneumatico e il rumore del viavai ci han-
no svegliato prima del dovuto (non vi sto a dire le blasfemie che abbiamo tirato per
essere stati svegliati in malo modo dopo tutto il resto).
Tuttavia il nostro soggiorno ha avuto anche dei riscontri positivi: l’albergo (se così si
può definire) ha una posizione geografica molto comoda, vicina ai punti di interessi
principali di Firenze e l’altro è che sicuramente si evita la malinconia che attanaglia le
persone una volta che si è costretti a lasciare un posto nuovo in cui si è stati visto che il
momento più bello della nostra permanenza lì è stato abbandonare quel tugurio.
Sembrerò troppo estremo ma posso dire che è tutto ciò che mi è rimasto da una sola
nottata in quella catapecchia. Il prezzo per essere in pieno centro storico è sicuramen-
te ottimo ma se comparato alla qualità devo dire che 10 euro a notte son già troppi.
Lo sconsiglio vivamente e soprattutto, conoscendo io molto bene Firenze ed avendo
alloggiato in altri luoghi fiorentini, posso dire a stranieri e non che quello NON rappre-
senta un tipico soggiorno fiorentino e più in generale italiano!
Detto ciò spero che chiunque visiti la città di Dante non si debba mai trovare nel *****
perchè potrebbe seriamente compromettere il giudizio su quella che è una delle città


                                                                                   81
più belle al mondo.
Hotellogy




    “Troppo DNA”
 Soggiorno nei primi giorni di settembre. Ció ke col-
 pisce appena arrivati è l’odore nell’aria..forse un de-
 puratore vicino perchè nn ho visto sorgenti termali.
 Alla vista bellissimo impatto: struttura molto grade-
 vole, giardino grande e curato con ulivi e siepi fiorite.
 Camera ampia,arredamento recente,condizionatore
 efficace,polvere in zone a vista;perdite dal lavandino e
 dal box doccia del bagno (cmq bello).
 Già all’arrivo notati capelli nelle lenzuola (servizio di la-
 vanderia inadeguato??) mozziconi di sigaretta sul posa-
 cenere in balcone.(peccato.. 2 dettagli che abbassano
 la valutazione).
 Servizio ristorante: cortesia e discreta qualità del cibo
 sia per la carne ke per il pesce. Bene la colazione.




                                                       82
Hotellogy




   “Ben poco da commentare”
Le due stelle assegnate all’hotel gliele avrà attribuite
un venditore ambulante delle vicinanze, tralasciando
questo aspetto, almeno la pulizia, che dovrebbero rite-
nerla indispensabile non esiste....non aggiungo altro....
solo...pessimo!


           “Centrale e tamarro”
Abbiamo soggiornato 3 notti In questo hotel, la nostra
camera era molto grande!
Ma tutta viola in velluto e tutto con swarosky.
Non molto raffinato! Il bagno è nuovo grande e pulito.
Il posto è centrale, a 5 min a piedi da piazza maggiore.
La colazione non è di qualità anche se abbondante.
No free wifi.




                                                   83
Hotellogy



      “Non merita 3 stelle ma 2
     e forse sono anche troppe”

 Probabilmente chi ha scritto le recensioni pre-
 cedenti positive e’ senza dubbio un amico o pa-
 rente dei titolari....
 In questo momento sono in una camera di
 questo “ albergo” e mi sto guardando attorno.
 Semplicemente squallido, se riesco aggiunge-
 ro’ delle foto che avvallino quanto dico. Prego
 solo a chi da le stelle di salvaguardare i clienti
 e non gli albergatori.
 Con solo 4 euro in più
 Ne veniamo dall’hotel ***** di Catania,
 un confronto incredibile.




                                              84
Hotellogy



          “Soldi Buttati”
Tutto ciò che si diceva si è avverato!
Pagamento richiesto prima del buongiorno .. sistemazio-
ne in una camera con copriletto pieno di polvere (prima
cosa che abbiamo tolto), con un brutto odore di muffa,
assenza totale di uno stendino, tv ridicola con possibilità
di vedere solo i canali Rai, colazione con fette biscottate
flosce, dolce secco (una specie di ciambella)...
poi avevamo la cena e in generale non è stata pessima!
Ci dicono di stendere i panni sulla recinzione vicina...bene,
la sera mentre noi ceniamo l’innaffiatore impazzito ce li
bagna tutti e siccome avevamo lasciato la finestra aper-
ta anche in camera è entrata l’acqua!
Corriamo subito a chiedere spiegazioni ed un signore an-
ziano ci risponde: “voi avete aperto la finestra......c’è il
condizionatore”...e sui panni bagnati : “io non posso non
bagnare le piante”!Il clou è avvenuto alla partenza quan-
do mi è stato detto “La ricevuta possiamo farla per un
importo + basso?” ho risposto “preferisco me la facciate
per l’intero importo, una questione di serietà”!
Sul sito parlano di false recensioni:
Ragazzi ho la ricevuta, è tutto vero!!Non buttate soldi


                                                       85
Hotellogy


               “Vendere l’albergo
      ed aprire un negozio di frutta”
 Siamo di ritorno da un’esperienza davvero pessima.
 Personale inqualificabile, pulizia scarsa, trattamen-
 to da deportati. Non sanno cosa sia la flessibilità. Ho
 fatto parte di un gruppo (eravamo in 1700!!!!) e non
 ci tornerei nemmeno se mi pagassero 1000 euro al
 giorno per dormirci. Il mio consiglio è di cambiare
 mestiere e di dedicarsi all’ortofrutta.


              “Una fetecchia”
 L’hotel piu orrendo di sempre...e poi hotel...non esage-
 riamo... una stalla...e mi scuso con le persone serie che
 costruiscono stalle...posto sporco...una skifezza totale...
 non andate li se tenete alla vostra salute!!! un orrore!!!
 non provate ad aprire la finestra e guardare il panorama
 ank perche di panorama c’e ben poco... nulla...corridoi
 snz luce...alcuni ank senza pavimento... peggio di cosi??
 forse nelle zone piu povere del guatemala....

                                                      86
Hotellogy




     “un po’ surreale”
Abbastanza lontano dal centro (15-20 min in bus), consiglio
di munirsi di mappa per riuscire ad avere indicazioni.
Alla reception non ho trovato nessuno ma a forza di suo-
nare qualcuno mi ha aperto.La zona di notte è molto buia
e poco servita dai mezzi pubblici, in compenso ci sono 2
supermarket vicino.
La stanza era grande e sono rimasta da sola per i 3 gg di
soggiorno, il bagno non è nuovo ma sufficientemente pulito,
ci sono aria condizionata e tv.
La colazione è abbastanza curata e abbondante, non ci sono orari
di rientro.L’atmosfera è quella di un “ritiro spirituale” più che di un
hotel, molto silenzio, la notte avevo l’impressione di essere da sola.




                                                                87
Hotellogy




  “Cinque fratelli deliziati”
 Ogni anno noi 7 fratelli, 5 femmine e 2 maschi, ci concedia-
 mo una vacanzina insieme all’Elba. Quest anno abbiamo
 aderito in 5, ed è stato tutto perfetto.
 Splendida la vista che si gode dal curato giardino, che offre
 graziosi salottini dislocati in punti strategici, purtroppo il
 tempo instabie non ha consentito di cenare in terrazza af-
 facciata sul mare ma la sala da pranzo non l’ha fatta rim-
 piangere, curata e luminosa è perfetta cornice x gustare i
 manicaretti sapientemente cucinati da *****.
 Il riposo,poi, è assicurato dai comodi letti nelle camere ar-
 redate con gusto, che si aprono su terrazzini, un valore ag-
 giunto x chi come noi ama l’aria aperta. cortesia e simpatia
 di gestori e personale coronano il tutto.
 Promossi a pieni voti!!! ci rivedrete...




                                                        88
Hotellogy




          “Aspettando il rientro...
Se solo il catalogo fosse stato veritiero,
       sarebbe stato fantastico”
Arrivati il questo albergo venduto per Paestum ab-
biamo scoperto di essere alla periferia di Battipaglia
l’albergo cupo e vecchio con camere discrete con qual-
che buco nei muri un po di ruggine e calcare e qualche
escremento di animale non identificato il vasto parco
con giostrine per bambini esiste ma le giostre sarebbe
meglio non farle utilizzare Il campo di bocce sparito cosi
come la palestra e quello di pallavolo sulla spiaggia
Tutto abbastanza scarso tranne il buon cibo.
Fuori una bella discarica a cielo aperto con topolini e
scarafaggi.... Sicuramente da non consigliare.
Buon introito per far lavorare a settembre gli avvocati




                                                    89
Hotellogy




              “mmm”
 tutto sommato se considerate sono anni che al-
 loggio in estate all’hotel *****, e usufruisco della
 mezza pensione ,si mangia bene il servizio di sala
 e ottimo pero’ i nei sono tanti a partire dalla ge-
 stione, urla isteriche del figlio che si presenta a
 petto nudo, aria condizionata inesistente, portie-
 re notturno invisibile! sala con tv color !!
 il telecomando deve mettere la gambe?
 il bancomat al momento di pagare per magia è
 guasto...chissa come mai..pero’ malgrado questi
 piccoli inconvenienti io torno a vedere anno dopo
 anno il loro peggioramenti...




                                               90
Hotellogy


“Maiale nero for president”
Abbiamo mangiato proprio bene anche se qualche
porzione in più di antipasto non avrebbe guastato.
La carne che ci hanno proposto era squisita così come
i primi. Complimenti allo Chef. Atmosfera casalinga.
Unico neo: il parco giochi è un po’ trascurato.




“Non bello quanto il servizio”
Questo hotel esteticamente è molto bello ma lo staff
sembra avere un complesso di superiorità.
Alcuni sono felici di aiutare, altri no.
L’hotel offre tra i servizi il “cambio”, ma si rifiutano di
cambiare gli assegni. La loro responsabilità rispetto
ad una giacca dimenticata dopo il check-out mi ha
lasciato perplesso.



                                                     91
Hotellogy



            “Questa leggetela
             Attentamente”
 Vi consiglio di fare il pieno all’auto prima di partire,
 perche’ non troverete nessun distributore dopo bolo-
 gnetta, spero che non vi finisca come me, ho rischiato
 con la riserva di gasolio non considerando la distan-
 za elevata da palermo, ma sicuro che al rifugio avrei
 trovato considerazione da parte della direzione, visto
 che al mio seguito avevo tre bambini,ponendo la que-
 stione al titolare dell’azienda , lo stesso mi congedava
 dicendo, tanto al ritorno e’ tutto in discesa.
 Ringraziando la forza di gravita’ siamo arrivati a bo-
 lognetta , impauriti per aver fatto tutta la strada in
 folle. Non vi consiglio il posto per la freddezza e indi-
 sponibilita’ da parte dei proprietari.vi renderete conto
 una volta lì che ognuno di voi vale euro 25.00, quindi
 ai proprietari non sembra l’ora di farvi mangiare e in-
 cassare il conto. Tutto il resto non vale nulla, la parola
 umanita’ non e’ conosciuta.


                                                     93
Hotellogy




     “al riguardo
   della recensione”
al riguardo della recensione
           di *******
è il figlio della proprietaria.




                            94
Hotellogy


     “Ho pagato e non mi hanno
           fatto dormire”
 In questo hotel disorganizzatissimo ho pagato e dormito
 il primo periodo, poi sono stato ricoverato in ospedale e
 Booking.com mi ha detto che non avrei dovuto pagare
 nulla essendo in ospedale. FALSO, non solo non mi hanno
 fatto entrare in camera per ritirare le mie cose, mi hanno
 fatto smarrire oggetti di valore lasciati nelle cassette di
 sicurezza di cui non ricordavo il codice, ma loro potevano
 e dovevano aprirle, ma non l’ hanno fatto. Pur non es-
 sendo stato autorizzato ad entrare in camera mi hanno
 fatto pagare 550,00 euro per la restituzione dei bagagli e
 per pagare le notti delle quali non ho nemmeno usufruito
 avendo dormito in ospedale.
 Booking.com mi disse che qualora una persona venga
 ricoverata in ospedale non deve pagare l’ hotel.
 Bugia in quanto se non l’ avessi fatto non mi avrebbero
 consegnato le valige.
 Avrei dovuto chiamare la polizia, ma meglio la magistra-
 tura più colta e competente, come farò qualora non ve-
 nissi rimborsato di tutta la cifra e dei danni tutti subiti.


                                                       95
Hotellogy




    “Sole, mare e SCONFORT”
Capisco che giorno 14 agosto 2012 pernottare in
un hotel è costoso ( € 115,00 a testa 1/2 pensio-
ne) ma il confort riportato in pubblicità non corri-
sponde alle aspettative e al costo pagato ...
La stanza matrimoniale era strapiccola (passo io
o passi tu), doccia mini e lavandino con un filo di
acqua, Tv non funzionante,ecc...
Merita, nvece la cucina del ristorante (molto ap-
prezzata la cena del 14 agosto 2012) e i camerieri
molto gentili !!!
Per il pagamento delle camera il giorno dopo non
mi è stata accettata la carta di credito (non c’era
linea) mentre il bancomat è andato a buon fine ...
Inoltre non esiste un parcheggio hotel e gli ausi-
liari del traffico danno il benvenuto ai turisti dell’
hotel facendo multe a raffica !!! ATTENZIONE ...


                                                96
Hotellogy




  “ma è a norma??”
 Dopo aver visto le abitazioni “ingresso/soggiorno”, qui
 mi trovo a vedere per la prima volta in vita mia il miti-
 co “ingresso/WC”!!! la tv è sospesa alla meglio con dei
 legacci di fortuna e dei chiodi, la ventola del water non
 funziona (e in un ingresso non è proprio il massimo).
 Il proprietario l’indomani mi chiede: “vuoi un caffè”?
 ed io accetto di buon grado. la risposta?
 “la macchinetta è lì sul lavello, fattelo”!
 ma stiamo scherzando????
 Questo posto è l’unico neo di un’indimenticabile gior-
 nata a Matera




                                                    97
Hotellogy




“In un film di Hitchcock”
Paurosa esperienza in quest hotel decisamente
retrò, scelto ovviamente per il prezzo più basso
della media in costiera. Mai più!
Le due proprietarie si presentano in ciabatte e ca-
nottiera e caratterizzate da modi burberi e scon-
trosi. Camera rimasta immutata dagli anni 50
letteralmente. Difficoltà di parcheggio.
 Ma, contro ogni logica, la colazione ci ha stupiti
per la strabordante quantità e golosità: biscotti,
torte fatte in casa, dolci di ogni tipo e cappuccino
da bar. Da ristrutturare d’urgenza




                                              98
Hotellogy

           “tragicomico ostello per chi
                sopporta di tutto”
 Passate 24 interminabili ore in questo hotel. All’arrivo sembrava si trat-
 tasse di un viaggio a spasso nel tempo: la hall stile anni ‘60, camera
 senza climatizzatore con un bel ventilatore a piantana...cocktail di ben-
 venuto in camera (tanto decantato sul coupon che avevo acquistato)
 composto da patatine vecchie, noccioline secche, una bottiglia da 0,25
 di Gangia molto retrò, il tutto su un bel vassoio sporco!
 In camera a terra abbiamo trovato alcune unghie tagliate, segno di si-
 cura pulizia! Camera al primo piano fronte strada, ovviamente bisogna-
 va dormire con le finestre aperte visto il caldo di giugno...bene, notte
 insonne, sembrava di dormire ai piedi della SA-RC.
 Se si riesce a superare tutto questo, il resto risulta decisamente diverten-
 te: le due proprietarie, madre e figlia, sembrano davvero davvero uscite
 da un film in bianco e nero con Totò e Tina Pica.
 La madre anziana è un soggetto x niente gentile. La mattina a colazio-
 ne (ottima e abbondante devo ammetterlo!) ha aggredito x una cliente
 che s’era seduta al tavolo assegnato ad un’altra camera e ha continuato
 a borbottare da sola x più di 20 minuti; poi ha aggredito la figlia per-
 chè aveva preparato una colazione più abbondante del dovuto... “mò
 te li mangi tu uno ad uno questi cornetti che sono avanzati” ha aggiun-
 to!!!!
 Uno show in piena regola, tutto per 70 euro a notte. Se siete pronti a
 tutto questo, questo è il posto che fa per voi. Unica nota positiva è che la
 costiera amalfitana è stupenda, e l’hotel è a 50 mt dal mare, in un pun-
 to strategico per raggiungere Amalfi, Positano, Maiori o Salerno. Hotel
 adatto a chi non ha pretese e sceglie esclusivamente in base al prezzo.


                                                                     99
Hotellogy




    “Forse il mio giudizio
         è di parte”
Appena arrivato mi hanno accordato un upgrade
dalla junior suite alla suite. Questo ovviamente in-
flisce notevolmente sul mio giudizio.
Per quanto ho pagato la camera era eccezionale,
difficile se non impossibile trovare difetti, forse il
box doccia era un po’ piccolo (considerate le di-
mensioni del bagno c’era spazio per trovare una
soluzione più comoda).
Mi hanno anche offerto un drik-aperitivo....
Insomma tutto ok. Forse l’unica nota stonata è la
colazione, ne ho viste di peggio, ma in ogni caso
credo sia migliorabile.



                                              100
Hotellogy
        “E’ veramente una Bellavista”
 “For the first time in my life but I hope not the last”, mi è apparso per caso, qui su:
 “Internet” il “banner” di questo Albergo - Pensione in località Panza -
 Succhivo sopra Fòrio d’Ischia, e “giuro” la “bella vista” è veramente tale: magnifica,
 paradisiaca ed unica. Da “sindrome di Stendhal” per intenderci.
 Tra le tante foto qui esposte, vedo anche quella del grande e fiorito terrazzo a prolun-
 gamentto della mia stanza con bagno interno, mini ma oltremodo funzionale. Ogni dì
 verso l’imbrunire vedevo italiche navi da crociera, che nonostante quanto è accaduto
 diverse miglia più su, nell’Arcipelago toscano, ancora fanno quel “famigerato e contro-
 producente “inchino”. La carrozzabile prospicente l’hotel ovvero la: “SP 112”, e un tan-
 tino stretta tanto da render lievemente difficoltoso il passaggio di due autobus che na-
 turalmente viaggiano in senso contrario l’un l’altro. Di positivo questi ultimi hanno che
 sono frequentissimi e frequentatissimi perchè “cheap” e veramente viaggiano a più
 non posso dalle 4 mattinali alle due di notte., ma di negativo hanno che sono di molto
 inquinanti, ed in questo angolo di mondo così in pace con Madrenatura, ciò non è cosa
 dabbene. vi è anche fin troppo traffico di pullmann, di auto, di moto e di motorini, che
 prendono la strada su citata e quelle altre, unitamente ai su menzionati autobus, come
 se fosse la pista di Vallelunga oppure l’autodromo di Monza. Molti terreni sono incolti
 o mal conservati, ed il senso civico dei padroni dei cani viene notevolmente meno; ma
 nonostante tutto il “Paradiso” o meglio “Eden terrestre” è tale. Ma torniamo al “Bella-
 vista”, dove il giovane albergatore Daniele, mostra tutta la Sua “verve” napoletana, ma
 anche la Sua mimica tipicamente fiorentina, essendo nato in quella città poco meno
 di trenta anni fa. Sua moglie Lucia, che appare in albergo solitamente al calar del sole,
 dovendo gestire “in primis” la vita dei due loro pargoli: Samuele ed Jacopo, non anco-
 ra in fase pre-adolescenziale, dona il suo contributo aiutando la mamma Angelika in
 cucina. Angelika è una simpatica teutonica allemanna, una bellezza filiforme, con una
 simpatica fònia nel parlare. tutto il contrario di un’illustre sua conterranea che è di casa
 ogni estate a pochi chilometri dal *****. Chi lo direbbe che è mamma della due volte
 madre: Lucia?. Poi vi è il papà di Daniele, il nonno Rosario che è di fatto il “patron” della
 casa: gran brava persona, che ai tavoli racconta barzelette, dispensa consigli ed offre
 il suo ottimo e casalingo limoncello. Rosario, non mi hai fatto fare il “bis”, poi sincera-
 mente mi sarebbe piaciuto poterne acquistare una bottiglietta. Un amico di Daniele è
 Christian, fiorentino come lui, e che lo aiuta alla “conciergie”. Infine vi è la simpatica
 Maria, addetta alle camere, che è bulgara di nascita, ma che si trova più che bene in
 quel di questa stupenda isola dell’Arcipelago partenopeo. Vi è anche un’altra persona
 , un signore della portineria, con il quale mi scuso, non ricordo il nome e non ho avuto


                                                                                101
Hotellogy
il tempo ed il modo di dialogare se non brevemente. questo è lo “staff” che ha “cocco-
lato” le mie pur brevi ma intense e piacevolissime recenti vacanze. Un grazie rinnovato
a tutti Loro!. La cucina è buona, così come lo è l’accoglienza. “Dulcis in fundo”, ma direi
sopratutto in “primo piano” vi è la grande piscina, colma di acqua termale e con l’idro-
massaggio: bella, panoramica e sopratutto: confortevole e terapeutica. Vi è il servizio
di mezza pensione (leggi: prima colazione e cena, per dar la possibiltà alla clientela, sia
quella di passaggio che quella amicale, di assaporrare i cibi di altri luoghi di mescita e
di ristoro di altre parti dell’Isola, e per dar così loro la possibilità di “vagare” in lungo, in
largo ed anche più in alto dal livello del mare (vedi: Monte Epomeo [712 metri s.l.m.]
e dintorni). L’ambiente, specie quello delle camere è “spartano”, non vi è la televisione
nelle singole stanze, ma sappiamo che solitamente “mamma Tivù” a volte fa pena ed
in estate è un tantino “matrigna”. Ma che ve ne fate del televisore?. Che ce ne fre-
ga!. Quando durante il giorno avete la spiaggia, il sole, il mare, il trekking, le terme, e
quant’altro; e di seguito: “happy hour, “vernici” ed anche “vasche” serali, sfrenati balli
in discoteca, e perchè no!. nuovi amori ..., che terminano all’equinozio d’autunno op-
pure anche duraturi. Si possono mettere le “corna” ed anche riceverle. ditemi se que-
sto non è un “Paradiso”, per dimenticare per un periodo più o meno lungo lo “spread”,
l’IMU” e tante altre inique tassazioni ed autentici balzelli, perchè sì è giusto ma dovreb-
be essere anche equo pagare le tasse, ma purtroppo, come sappiamo non è così. Caro
Daniele, uno “slogan”, poi mi paghi il “copyright”: “BELLA E’ LA VITA ALLA PENSIONE
******”, un posto ameno ed anche fortunatamente “a meno”, dove trascorrere sereni
attimi vacanzieri, ripeto: “coccolati” dallo “staff” ottimale di questo Albergo capitanato
dal giovane ma provvido Daniele. E’ un hotel per “diversamente giovani” e per coppie
“nuove di zecca”, per “singles”, ma non ancora per famigliole, con bambini in tenera età,
in quanto tra le uscite dell’albergo ed il corto marciapiede viè subito la strada invasa da
quel frenetico andirivieni sopra descritto. Dovrebbero mettervi una lunga protezione
in legno od una cancellata di ferro pr salvaguardare i “puer”. mi pare che il proprietario
abbia avanzato a chi di dovere tale importantissima e vitale richiesta, e che sia riuscito
anche a mettere tale protezione, ma se ricordo bene, assurdamente glielo hanno fatta
togliere (???). Andate con fiducia al ******, ne diventerete assidui clienti e pratica-
mente quasi amici. Per un brindisi di lieto benvenuto e/o di temporaneo commiato,
non vi è di meglio che farsi offrire un limoncello del buon Rosario, oppure un ottimo ...
“caffè all’ischitana”. “Provare per credere!!!. Buona villeggiatura!!!. E mi raccomando,
come oramai avete ben compreso, chi scrive vi è stato bene., e pertanto non serrate
gli occhi occhi perchè abbagliati dal sole, ma teneteli ben aperti, per le innumerevoli e
notevoli “bellezze” ambientai e culturali da vedere, senza però scordare a “bella visio-
ne delle “sirene” approdate oppure stanziali nell’isola in questione: le teutoniche e le
vichinghe in carne ed ossa, non dimenticando le belle donne italiane. -”


                                                                                   102
Hotellogy


          “decadente, vergognoso
         ci mancavano i fantasmi ”
 Siamo rimasti sconvolti, mai visto una situazione simile!
 appena arrivati, ci siamo trovati davanti ad una reception fredda e poco
 accogliente,ma questo era solo l’inizio!!
 Ci consegnano le chiavi della camera...la 210!!! Aiuto!!!
 Usciamo dall’ascensore e ci troviamo davanti ad uno spettacolo incredibile, sembra-
 va di essere in n film di Dario Argento: i pavimenti scricchiolavano ad ogni passo, il
 soffitto era per metà scoperto, dismesso, molte camere erano chiuse con i lucchetti
 da ferramenta, le mura sporche e con molte crepe...ma la parte migliore deve anco-
 ra arrivare!!! Una volta entrati in camera ci investe un odore di muffa, le tende era-
 no nere da quanto sporche, il letto cigolava ed aveva il materasso a molle completa-
 mente sfondato da un lato, in bagno c’erano tutte le prese con i fili scoperti, il water
 si muoveva, la vasca da bagno era tutta macchiata e il silicone che la teneva vicino
 al muro era pieno di sporco e muffa, la televisione non funzionava....Ho chiamato
 immediatamente la reception per andare via, alchè ci hanno proposto un cambio
 camera....Aiuto, dalla padella alla brace!!! Ci hanno fatto vedere ben 3 junior suites:
 testiere evidentemente macchiate, bagni in condizioni pietose, stuffette arrangia-
 te, aria irrespirabile....Non era un albergo ma una casa degli spettri!!!! Tornati in
 reception al mio” No Grazie, preferisco andarmene”, la risposta della receptionist,
 una ragazza mulatta, è stata: “Non capisco certa gente, prenotano un astandard, gli
 offriamo un ajunior suite e non va bene! “
 Dopo che le ho elencato tutto ciò che ho visto, la sua risposta è stata” Dovrò andare
 a controllare,non mi sembra proprio!!” Va bene non sputare nel piatto in cui man-
 gi...ma negare l’evidenza in maniera così maleducata è incredibile!!! Quella ragazza
 non sapeva neanche dove fosse di casa l’educazione ed il rispetto delcliente!!!
 Comunque, sta di fatto che, avendo noi già prepagato ci hanno riprottetto al *****,
 sempre *******, un 5 stelle lusso....poveri noi! In camera non potevamo stare in
 piedi in due...talmente piccola che avevamo paura di respirare contemporaneamen-
 te per non fare finire l’ossigeno!!! Però almeno era pulito e abbbastanza nuovo....
 *****?! Decisamentemai più!! Lo sconsiglio vivamente a chiunque!!


                                                                            103
Hotellogy




                   “4 stelle?
       ed io sono Brad Pitt”
La struttura è antiquata e alquanto distante dal centro (a
piedi, circa mezz’ora).La stanza assegnataci (sesto piano
vista tetti) è deprimente seppur non rumorosa e dal prez-
zo accessibile.La prima colazione è modesta.
Il personale è cortese e disponibile (anche se la prima not-
te non è stato possibile disattivare il riscaldamento!).
L’hotel, tutto sommato, potrebbe anche essere accetta-
bile se non si spacciasse per ciò che non è ( 4 stelle a due
chilometri dal centro). Inevitabile, pertanto, la sensazione
di delusione che si prova durante il soggiorno.
Urge ristrutturazione!




                                                   104
Hotellogy


               “Perfetto 4 stelle
            senza lusso perchè... ”
 Bellissimo hotel ubicato in pieno centro a Lecce in una stra-
 da che assomiglia molto a Parigi. I servizi offerti dall’hotel
 sono di ottimo livello.
 Colazione varia e saporita, ristorante elegante e prelibato
 anche se avrei gradito delle porzioni più copiose, area be-
 nessere con particolare riferimento all’Hammam splendida,
 camera da letto stupefacente, letto comodissimo e illumina-
 zione della camera paradisiaca.
 Purtroppo devo fare una piccola segnalazione, con l’inten-
 zione che venga fatta più attenzione sull’aspetto pulizia. Il
 legno presente in camera era molto impolverato, il tappeto
 idem. Il vetro della vasca da bagno non era perfettamen-
 te pulito e i meravigliosi pavimenti del bagno presentavano
 delle macchie scure. Gli asciugamani e gli accappatoi sugge-
 risco di “dismetterli”perchè usurati e qualcuno non perfetta-
 mente pulito. Nonostante i prodotti per la detersione siano
 conosciuti, non ho apprezzato la texture e la profumazione.
 Queste mie critiche, comunque non sono per me negative al
 punto tale da non ritornare in questo splendido hotel Sono
 sicura che la prossima volta aggiungerò anche la L di lusso!


                                                      105
Hotellogy

               “Un punto strategico
           per le vostre escursioni ”
Ogni mattina, io e il mio fidanzato partivamo per un’escursione
diversa (Capri, Positano, Amalfi.. meritano tutte al 100% però at-
tenzione che il mare sia mediamente calmo.. chi vende il biglietto
non vi dirà MAI che non è la giornata giusta per imbarcarsi!) il
centro del paese, nonchè il porto da dove partono tutte le imbar-
cazioni è a 300 metri!
Tornando al caro hotel..., il prezzo è senza dubbio vantaggioso ma
la cucina non è proprio il top! Menù monotono, ripetitivo.. una
lode invece alla vasta carrellata di antipasti e contorni a pranzo e
cena e al buffet dolce e salato della colazione! (un ringraziamento
speciale al simpaticissimo cameriere Antonio e al Maitre.. i veri
fiori all’occhiello dell’Hotel!) nella speranza che il cameriere an-
ziano sia andato in pensione!!!!!! Altrimenti... ROTTAMATELO!!
Carina la serata Ischitana con menù tipico..
Negativo negativo negativo invece TUTTO il personale alla Re-
ception (scusate ma sono una collega e sinceramente, passare
10 volte al giorno di fronte ed imbattersi in un saluto forzato solo
perchè in quel momento la segretaria stava ammirando l’oriz-
zonte, non è di certo il massimo!)
Bella la piscina esterna e la piscina interna+palestra! Meno ap-
prezzato il fatto di dover pagare 2 euro per 10 minuti di idromas-
saggio dai bocchettoni della piscina..
Voto 6,5 alla camera di media dimensione con terrazzino (beh..
non tenendo conto dell’arredamento anteguerra e dei cadaveri
di zanzare attaccati.. bleah! In generale, un po’ di manutenzione

                                                          106
in più a tutto l’hotel non guasterebbe!
Hotellogy



                   “tutto bene
             ma se proprio... ”
 Il mio giudizio rispetto all’hotel è totalmente positivo.
 Vorrei soltanto dare qualche consiglio ai proprietari.
 Ho pernottato in una junior suite e non ho capito la scelta di
 quel muro al centro della stanza.
 E’ vero che serve per schermare la visione dall’ingresso e
 dividere l’angolo salotto dalla zona notte ma, avendo fatto
 questa scelta, l’angolo salotto serve soltanto per poggiare
 panni e valigie. Se non ci fosse quel muro la camera, secon-
 do il mio parere, ne acquisterebbe molto e l’angolo salotto
 avrebbe più funzionalità soprattutto se il divano fosse spo-
 stato difronte alla tv. Per il resto pavimenterei il terrazzino e
 potenzierei il phon in bagno. Un’ultima cosa: dopo la rampa
 di accesso all’hotel non si capisce, di primo impatto, dov’è
 l’ingresso: sarebbe forse opportuno mettere un’insegna op-
 pure dare più importanza, ad esempio con un percorso o al-
 tro, a quello che dovrebbe essere il biglietto da visita dell’ho-
 tel. Mi scuso per queste osservazioni, ma proprio perchè lo
 ritengo un ottimo hotel, basterebbe davvero poco affinchè
 non ci fosse nessuna pecca. Ma capisco che tutto ciò è estre-
 mamente soggettivo... Comunque grazie!
                                                        107
Hotellogy
           “You are on candid camera”
Appena arrivato all’hotel, scendo dal taxi e ammiro l’hotel... Fantastico , penso .. non
sapendo ancora cosa mi aspettava... Avete presente Dante con... “ LASCIATE OGNI
SPERANZA, VOI CH’ENTRATE”. ??? Forse ho esagerato... ma vediamo il perche..
Vengo..anzi veniamo ( io e mia moglie ) accolti in modo gentile... sistemati i bagagli , ci
dicono di accomodarci al fondo della reception che ci verrà offerto un aperitivo... che
è arrivato dopo 25 minuti... solo perchè siamo riusciti a distrarre la ragazza addetta
all’accoglienza...da un sito di internet!!!! Comunque ... arriviamo in stanza... la vista
non è male ( vista mare) ... ma ... è normale trovare dei pelucchi sparsi ovunque in
bagno e pavimeto camera? Ma si di..non siamo cosi schizzinosi.. E’ normale avere una
tenda rotta , il copriletto bucato e il vetro della camera cosi sporco da farci chiedere
dov’era la vista mare???? Ma si dai...siamo in vacanza...
Facciamo presente il tutto alla reception... e dopo averci chiesto se eravamo sicuri...
( no lo diciamo per rompere le scale ) rimediano pulendo alla meno peggio... e “ TO-
GLIENDO DIRETTAMENTE LA TENDA “ per un giorno!!!..
Andiamo in piscina e tutto sommato non ci lamentiamo... non fosse per il cameriere
che alle 18 ci sveglia e ci sbatte “gentilmente” fuori dalla piscina.... perchè devono
preparare un “BUFFET” per esterni...EVVIVA!!!!Andiamo a cena... non male non fosse
che il caffe devi andartelo a prenderlo e pagartelo...tutto sommato..cosa pretendi x
100 euro a testa per mezza pensione!!!! Andiamo a dormire e la mattina seguente so-
gno un terremoto.... ops...non sognavo! Erano le 8.30 e sopra la mia camera stavano
usando un martello pneumatico x ristrutturare .... Faccio presente alla reception...e la
risposta ? “ E... ma devono anche lavorare loro....”
Andiamo via dalla hall... per non compiere REATI!!!! ( stessa scena si ripeterà per altri
2 giorni ... pero alle 9.15... Grazie HOTEL!!! )
Faccio colazione e mi accorgo che il caffe devo andarlo a prendere alle macchinette...!!
Mi sembra di stare in ufficio...( questa volta è gratis) ....Passo una giornata indimenti-
cabile ( sono usito dall’hotel ...e sono andato a visitare Ischia ) ...ritorno ....mangio... e
stanco della levataccia causata “Terremoto pneumatico”,vado a dormire... alle 00,35
sento un treno passare di fianco alla mia camera...starò sognando? No, il cameriere
stava spostando le circa 200 sedie da di fianco alla camera ( causa matrimonio) a
dentro la sala...naturalmente TRASCINANDOLE !!!! Avviso la reception... risposta ? “
Ci pensiamo subito noi, ci scusi” ... dopo 20 minuti sono uscito in pigiama ad urlare a
QUELL’INCOMPETENTE di un cameriere...tralascio il diverbio in quanto anche mino-
renni potrebbero leggere la mia recensione...
Vi ho tediato fin troppo ... vi saluto ricordandovi che eravamo convinti di essere in un 4
stelle ..... ma ... SMILE ... You are on candid Camera...
                                                                                108
Hotellogy



            “Hotel per cani ”
  Ciao io sono stata all’ hotel ****** in gita scolastica...
  per carità sono rimasta molto delusa l’hotel era spor-
  chissimo sotto i tappeti c’era polvere insetti morti nel la-
  vandino e la doccia funzionava a malapena....
  non parliamo della roba da mangiare : la carne volevo
  tirala al muro e il pesce era avariato dall’odore che ema-
  nava .... poi quando ci è stata servita la pasta abbiamo
  chiesto del formaggio ma la commessa ha detto che non
  c’e n’era !!! che era pasta al tonno , ma dove ?
  il tonno lo vedeva solo lei.... e poi nella cucina c’era più
  olio nel muro che nel tavolo.. per carità tanta sporcizia
  nn l’hanno neanche gli zingari.!!
  E poi c’erano solo tre persone : il padrone e le due com-
  messe.Stavano contemporaneamente sia alla hall che a
  servire in cucina .... e poi il padrone ci ha detto di stare
  zitti che c’era la partita ....ahahah....ovunque era sporco
  bleah... era un peccato perchè sant’antioco è meravi-
  glioso ma quest’ “hotel” contrastava con la sua bellezza
  , un consiglio?? non andate in quella specie di scantina-
  to.. ops scusate in quel hotel!!!

                                                     110
Hotellogy



            “Chiudetelo ”
La colpa è solo nostra che non ci siamo voluti fidare
delle recensioni di tripadvisor (la vera bibbia del viag-
giatore) ed abbiamo deciso di soggiornare in questo
hotel indegno di questo nome.
La prima cosa che si nota è la profonda sporcizia
ovunque. La struttura è fatiscente e mal curata. Han-
no una sorta di tavolato sul mare pericolosissimo e
tenuto in piedi da una struttura di ferro totalmente
arrugginita. Per non parlare delle serate dance che
organizzano senza rispetto alcuno in cui entra ogni
tipo di gente (due ragazzi si sono picchiati proprio
davanti alla mia camera ed hanno rotto lo specchiet-
to di una macchina parcheggiata)
Servizio inesistente, dalla reception, personale in-
capace e scorbutico, direzione inesistente, servizio
camere??? mai visto! facchini che a stento parlano
il dialetto siculo, per non parlare del ristorante...da
vergogna il servizio e la cucina! una struttura dove
non esiste la minima professionalità. Meglio una
pensioncina a due stelle! Soldi buttati!

                                                111
Hotellogy




            “Delusa”
 Se prima di prenotare avessi letto le recenzioni,
 sicuramente me ne serei ben guardata di pre-
 notare. Sicuramente la pulizia finale non viene
 fatta con cura, bisogna essere magrissimo per
 poter utilizzare la doccia, i pagamenti in con-
 tanti, la animazione non di qualità, l’unica cosa
 buona è la struttura, che noi abbiamo poco go-
 dutto per poter goderci il meraviglioso mare di
 Tropea, un po’ lontano del albergo però.




                                          112
Hotellogy



            “La Clinica
            di Fantozzi”
Sul sito dovrebbero specificare meglio che si
tratta di una “clinica” per trattamenti dima-
granti e non di un Hotel. Morale: il mio collega
prenota per una due giorni di lavoro a Mera-
no...arriviamo di sera e subito ci viene servita la
cena ( oddio parola grossa)..alla mia richiesta
di vino ci hanno guardati tutti male!!! Le stanze
belle, spaziose, pulite, ti rifanno la camera più
volte al giorno. La piscina grande così come il
parco..certo che vedere camminare tutte quel-
le persone in accappatoio che mangiano frutta
e bevono acqua ionizzata mi ha fatto venire in
mente la famosa clinica di Fantozzi dove man-
gia le polpette di nascosto.
Da evitare se non si vuole dimagrire!!!

                                           113
Hotellogy

         “Pessima Esperienza”
 Io e mio marito abbiamo soggiornato due notti al ***** in settembre.
 Siamo arrivati alle ore 18.00 e subito dopo il check-in. saliti in camera
 (avevamo prenotato una deluxe), abbiamo scoperto che non c’era il let-
 to. La stanza era vuota ed aprendo il bagno abbiamo visto il materasso
 accatastato lungo il muro. Sconcertata siamo scegli alla reception e il
 ragazzo senza neppure scusarci ci ha detto che c’erano dei lavori di puli-
 zia e che probabilmente la nostra camera non era ancora stata finita.Ci
 hanno consegnato un’altra camera, ma al suo interno c’era una cimice
 sul pavimento. Siamo scesi un po’ innervositi (da un albergo a 4 stel-
 le ti aspetti che prima di darti una camera questa venga controllata).
 Chiediamo di parlare con un responsabile e ci danno una camera junior
 suite, ma anche questa ha un problema: un forte odore sgradevole, che
 si sente appena entriamo.
 Reclamiamo piuttosto innervositi e ci cambiamo di nuovo camera, an-
 che quest’ultima ha un odore abbastanza forte, ma essendo sfiniti de-
 cidiamo di rimanere. Inoltre non funzionavano né il TV né l’aria condi-
 zionata (queste ultime due cose le abbiamo scoperte rientrando la sera
 tardi dopo cena, eravamo talmente stanchi che non le abbiamo nem-
 meno segnalate).
 Abbiamo fatto veramente fatica a soggiornarvi per due notti, ma es-
 sendoci delle fiere a Bologna tutti gli altri alberghi erano pieni e non
 abbiamo potuto cambiare. Per noi il soggiorno in questo hotel è stato
 veramente sgradevole. Non ci torneremo mai più.
 Diamo un consiglio a tutti: non lasciatevi abbagliare dalla struttura
 nuova, questo hotel non ha niente di più. E’ un vero peccato, perché la
 struttura è bella (come potete vedere dalle foto) soprattutto dal punto
 di vista architettonico.

                                                                114
Hotellogy




        “Sotto la soglia
        della decenza”
Chiazze di umidità, materassi abban-
donati sul ballatoio...più che un al-
bergo un dormitorio per senza tetto,
puzza, sporcizia, rumori ...notte in-
sonne...prove tecniche di indigenza
per la crisi prossima ventura...destar-
si con uno strano prurito addosso...




                                 115
Hotellogy




     “****** con GROUPON”
 Anche io come alcune persone su questo forum ho ac-
 quistato l’offerta su groupon per 2 giorni a 99 € in data
 30 dicembre. Dato che avevo intenzione di recarmi a
 Gennaio per il compleanno del mio ragazzo ho telefona-
 to immediatamente per poter prenotare il week end. Ri-
 sultatomi impossibile parlare telefonicamente in quanto
 sempre occupato, ho mandato un-email. Dopo svariati
 giorni è stato risposto anche a me che le disponibilità di
 soggiorno erano solo infrasettimanali in quanto per il
 week end erano già al completo. Ho riprovato nuova-
 mente a scrivere vedendo se si riusciva a trovare una
 disponibilità anche per febbraio, e anche questa volta,
 dopo svariati giorni ho ricevuto risposte vaghe e ho ri-
 scontrato pochissima disponibilità. Quindi dopo aver let-
 to i vostri forum, ho deciso anch’io di chiedere il rimborso
 del coupon a groupon in quanto mi sono sentita presa
 in giro. Il rimborso l’ho ottenuto nel giro di 1 giorno. Rin-
 grazio quindi groupon per la tempestività e purtroppo
 non posso esprimere un bel parere per questo hotel che
 mi ha deluso già in partenza.
                                                     117
Hotellogy

          “GROUPON”
Anch’io ho acquistato il coupon per due notti a 99 € di Grou-
pon e sono essi i truffatori:inutile prendersela con la struttu-
ra del ****, certo non è un è un quattro stelle, ma nemme-
no una topaia. Il posto è triste, ma in posizione comoda, il
personale con noi è stato gentile, la cena un pò misera, ma
la colazione abbondante. La stanza anni 70, ma pulita e con
box doccia senza problemi.
Centro benessere scarso, ma dipendenti disponibili.
Per i 99 € in due non era male...inutile però che groupon
dichiarasse che il prezzo effettivo era 410 o che vi fosse la
piscina o chissachè..sarebbe da denuncia

Nulla da criticare che si trova in una posizione spettacolare,
un panorama grandioso, spiagge attrezzate e libere a pochi
metri. Pero purtroppo ho da fare un po di critiche: se si va
nella camera dove sono stata posizionata, nn è per niente
da definire un 4 stelle, sembrano quasi delle celle, il pranzo
è stato molto buono a parte il dolce “del giorno “che al 100%
era la torta del bambino che aveva appena festeggiato la
prima comunione e il personale molto gentile inizialmente
è apparso poi molto scocciato dal fatto che poi stessero ser-
vendo un’intera terrazza che aveva acquistato un coupon...
La prossima volta non lo mettete proprio che è meglio !

                                                      118
Hotellogy

            “Non è solo la mozzarella
              ad essere di bufala”
 Sono finita qui “grazie” alla mia agenzia.. e già appena
 arrivata sono rimasta senza parole.. di 4 stelle ha solo la
 porta girevole d’ingresso (che chissà da quale concessio-
 ne è arrivata!). Sono stata inorridita!!! Il mare è una fo-
 gna (confermato anche da quelli del posto -> i depuratori,
 a pochi metri non sono funzionanti), nel vialetto che por-
 ta a quello che dicono essere un parco giochi (forse non
 ne hanno mai visto uno), si emana un tanfo infernale.. e
 il servizio a buffet dei contorni fa accapponar la pelle.. i
 camerieri subiscono mobbing gratuito e non si riesce a
 pranzare e cenare tranquillamente perchè vengono con-
 tinuamente sollecitati a toglierti i piatti da sotto gli occhi
 (anche non avendo finito). Volevo andarmene appena
 arrivata ma purtroppo avevo già bonificato i 15 giorni
 (rapporto qualità-prezzo davvero sbilanciato). L’unica sal-
 vezza è stata aver simpatizzato con i ragazzi dell’anima-
 zione, che hanno contribuito a rendere meno amara que-
 sta ns permanenza. Non posso far passare questa cosa
 così.. e se anche un solo “viaggiatore” disdetta grazie al
 mio post.. beh.. ben venga!!! e se ci sarà una risposta..
 sfido a dire che una sola delle cose qui sopra scritte siano
 non veritiere!!!
                                                      119
Hotellogy



         “Decadente, vergognoso!
         ci mancavano i fantasmi”
Siamo rimasti sconvolti, mai visto una situazione simile!
appena arrivati, ci siamo trovati davanti ad una reception fredda e poco
accogliente,ma questo era solo l’inizio!! Ci consegnano le chiavi della camera...la
210!!! Aiuto!!! Usciamo dall’ascensore e ci troviamo davanti ad uno spettacolo in-
credibile, sembrava di essere in n film di Dario Argento: i pavimenti scricchiolavano
ad ogni passo, il soffitto era per metà scoperto, dismesso, molte camere erano chiu-
se con i lucchetti da ferramenta, le mura sporche e con molte crepe...ma la parte
migliore deve ancora arrivare!!! Una volta entrati in camera ci investe un odore di
muffa, le tende erano nere da quanto sporche, il letto cigolava ed aveva il materasso
a molle completamente sfondato da un lato, in bagno c’erano tutte le prese con i fili
scoperti, il water si muoveva, la vasca da bagno era tutta macchiata e il silicone che
la teneva vicino al muro era pieno di sporco e muffa, la televisione non funzionava....
Ho chiamato immediatamente la reception per andare via, alchè ci hanno proposto
un cambio camera....Aiuto, dalla padella alla brace!!! Ci hanno fatto vedere ben 3
junior suites: testiere evidentemente macchiate, bagni in condizioni pietose, stuffet-
te arrangiate, aria irrespirabile....Non era un albergo ma una casa degli spettri!!!!
Tornati in reception al mio” No Grazie, preferisco andarmene”, la risposta della re-
ceptionist, una ragazza mulatta, è stata: “Non capisco certa gente, prenotano un
astandard, gli offriamo un ajunior suite e non va bene! “
Dopo che le ho elencato tutto ciò che ho visto, la sua risposta è stata” Dovrò andare
a controllare,non mi sembra proprio!!” Va bene non sputare nel piatto in cui man-
gi...ma negare l’evidenza in maniera così maleducata è incredibile!!! Quella ragazza
non sapeva neanche dove fosse di casa l’educazione ed il rispetto delcliente!!!
Comunque, sta di fatto che, avendo noi già prepagato ci hanno riprottetto all’ ******
sempre Boscolo, un 5 stelle lusso....poveri noi!
In camera non potevamo stare in piedi in due...talmente piccola che avevamo paura
di respirare contemporaneamente per non fare finire l’ossigeno!!! Però almeno era
pulito e abbbastanza nuovo....


                                                                          120
Hotellogy




            “Pochi giorni dopo
            un lutto familiare”
 Dopo un lutto familiare, prima di rientrare
 al lavoro, pochi giorni da soli in questo al-
 bergo.Accoglienza ottima e cordiale,servizi
 e camere eccellenti ,ma il meglio è il
 ristorante,per la qualità e la cura dei piatti
 serviti, i buffet per la colazione,per il pran-
 zo e la cena . Per chi vuole qualcosa di spe-
 ciale ,è il posto giusto




                                         121
Hotellogy


       “Persone Insensibili”
Buongiorno,avevo prenotato con la mia famiglia un
soggiorno presso la struttura quando a seguito di un
lutto in famiglia ho dovuto disdire la prenotazione
due giorni prima della partenza e mi sono sentito
dire che a loro non interessavano i miei problemi e
che ci avrebbero perso dei soldi...........ma alla fine i
soldi li ho persi io avendo pagato in anticipo.


  “Rettifica alla recensione”
Scrivo in merito alla recensione fatta da ****** il
5-9-2012 su un soggiorno non effettuato per gravi
motivi familiari, (Lutto di un familiare stretto), devo
confermare ciò che è stato scritto, unica incongruen-
za è che i proprietari della struttura in questione non
hanno percepito il compenso da me versato (anti-
cipatamente tramite l’acquisto di cofanetti SMART-
BOX). posso aggiungere la buona disponibilità di detti
proprietari nel poter posticipare, a data da definire,
il soggiorno prenotato.
                                                122
Hotellogy
                                              Lettera al turista
Caro turista,                                                               di Robi Veltroni
non so neanche perché ti scrivo, forse perché al telefono non mi avresti mai permesso
di spiegartelo. Sono un alberghiero, tra un po’ finisce la stagione e potrei farmene una
ragione del fatto che negli ultimi anni io e te, dopo tante reciproche soddisfazioni, non
ci si intenda più, addirittura per parlarci e stare insieme abbiamo bisogno, sempre più
spesso, di un intermediario, alle volte non ne basta uno, al quale tu dai i miei soldi e io
affido la tua camera. E’ lui a dirmi che ti piacerebbe il balcone…
Mi spiegano di regalarti emozioni e sono anni che ce ne regaliamo, prima lo facevamo
senza bisogno che ce lo suggerissero. Ma è cambiato qualcosa e il tuo tono al telefono
me lo fa capire. Ieri mi hai dato del ladro perché a te, tua moglie e tua figlia ho chiesto
280 euro per offrirti quanto segue.
Una camera con tre letti e bagno, biancheria da bagno e da letto assettati da una si-
gnora che ha famiglia e che tutti i giorni rassetta il tuo letto con la stessa passione con
la quale lo rassetta ai suoi figli prima d’arrivare a lavoro. Ma abbiamo paura che qual-
che sbaglio possa commetterlo, è umana. Allora la controlla una governante che è con
noi da oltre vent’anni, così per essere sicuri.
Mentre dormivi, il pasticcere, in cucina, ha sfornato le brioches e le quattro torte fatte
in casa: riso, plum cake classico e al cioccolato, crostata ai mirtilli e di mele. Qualche
volta per variare abbiamo quella alle carote, meravigliosa. Queste torte le trovi in mez-
zo al buffet della colazione dove i camerieri hanno piazzato anche otto gusti di yougurt,
otto tipi di marmellate, miele, nutella, corn flackes di diversi tipi, cereali, tre tipi di frutta
fresche, quattro tipi di frutta sciroppata. Poi mozzarelline e pomodorini freschi, uova
strapazzate, wurstel, formaggio, salame e mortadella. Quattro tipi di pane assortito,
toast, focaccia mediterranea, anche questa fatta in casa tutte le notti. I distributori dai
quali puoi prendere succhi di buona qualità: ace, arancia, pompelmo. Le macchine da
caffè sono due, quella amata dagli italiani che lo macina al momento e quella apprez-
zata dagli stranieri con i liofilizzati che tu, italiano, dici di odiare, ma poi al supermer-
cato compri sempre il Nescafé. Puoi farti espresso, cappuccimo, mocaccino, orzo, latte
caldo e freddo. Di tutto questo sei sempre stato libero di prenderne quanto ne vuoi. E
mi chiedo perché non mi domandi se puoi portare al mare un panino, lo sai che avrei
difficoltà a risponderti di no… eppure preferisci nascondertene tre/quattro in borsa.
Cosa credi che non ti veda?
A pranzo oggi, per esempio, alla griglia sotto la pineta avresti trovato il piccolo buffet
degli antipasti (sono sempre almeno quattro diversi), poi spaghetti al pomodoro fresco


                                                                                 123
Hotellogy
con origano e capperi, sedani con cozze e rosette di broccoli. Alla griglia, lo chef in persona,
avrebbe cucinato davanti ai tuoi occhi carni e pesci freschi ai quali puoi affiancare i due
contorni caldi e le sei insalate diverse che trovi sul buffet. Potevi prendere frutta e gelato.
Tutto ciò senza limitazione alcuna, ovviamente vino toscano e acqua te li avrei compresi nel-
le tariffe così come i soft drink: pepsi, aranciata, tonica, pompelmo. Tutto compreso, tutto
quanto ne vuoi.
A cena stasera, per esempio, avresti trovato: il gran buffet delle verdure e degli antipa-
sti (dieci portate diverse), cannelloni in farcia di cernia in fricassea di asparagi, orecchiette
broccoli e pomodorini pachino marinati, minestra di verdure alla milanese. Pagello brasato
alle verdurine, punta di vitello in panuria aromatizzata, tagliata di cinta senese al pepe ver-
de. Patate al forno, peperonata. Un buffet dove insistono sempre almeno tre tipi diversi di
dolci. Anche tutto questo senza limitazione alcuna, ovviamente vino toscano e acqua te li
avrei compresi nelle tariffe così come i soft drink: pepsi, aranciata, tonica, pompelmo. Tutto
compreso, tutto quanto ne vuoi.
Poi l’animazione per i tuoi bambini, anche se ormai tua figlia è cresciuta, si con quel capo
animatore che quando partono, i bambini piangono. La cantante che la sera canta per te
e tua moglie mentre siete sulla piscina a gustare un after dinner preparato dal barman. La
spiaggia dove quando ero giovinotto facevo la corte alle figlie degli ospiti… lo so che un po’
ti rodeva.
Ieri sera, una giovane mamma, si è recata al ristorante, ha preso un seggiolone e l’ho vista
portarlo sotto la pineta. Poi si è fatta portare la pappina – da noi le prepara lo chef in perso-
na dopo aver parlato con la mamma per capirne i gusti, ché tutti i bimbi non sono uguali – e
lei si è goduta il silenzio, da sola con il suo piccolo e la pappa. Pensa, a agosto in un hotel al
completo con quasi quattrocento persone, abbiamo regalato a una mamma e al suo bam-
bino una tranquillità che ti sogni dalle tue parti.
Perdonami se ieri non ho accettato la tua proposta di scendere da 280 a 250 euro per poterti
offrire tutto questo. A tre adulti, che tua figlia di 17 anni non sta bene, neanche per lei, chia-
marla “la bambina”. Lo so, mi hai ricordato che c’è crisi, mi hai sollecitato facendomi notare
che sarei rimasto con la camera vuota, che altrove qualcuno ti avrebbe offerto di più a un
prezzo inferiore.
Ecco, basta la crisi, il fatto che io sia in difficoltà, e che un altro, il primo che passa, ti sorrida
per tradirmi. Quando mi sono occupato di marketing ho sempre chiesto agli albergatori di
venire incontro alle tue esigenze. Se lo facessero adesso, senza remora alcuna, le loro azien-
de vivrebbero un nanosecondo.
Mi verrebbe voglia di dirti basta, una volta per tutte, ma il mio lavoro mi piace molto e pro-
babilmente sarei disposto anche a perdonarti, a una sola condizione però: fare un nuovo
patto tra noi, così ci troveremo ancora, ché sarà ancora dignitoso servirti. Servirti nella più


                                                                                    124
alta accezione del termine.
Questo e-book viene rilasciato con
licenza Creative Commons di tipo Attribuzione
  Non commerciale - Non opere derivate 3.0
 vedi: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/3.0/it/




              Omaggio ai lettori di:
2012


www.officinaturistica.com
www.fabriziotodisco.com

More Related Content

Viewers also liked

La cultura Italiana salvata da Internet? #iloveischia 27 Marzo 2014
La cultura Italiana salvata da Internet? #iloveischia 27 Marzo 2014La cultura Italiana salvata da Internet? #iloveischia 27 Marzo 2014
La cultura Italiana salvata da Internet? #iloveischia 27 Marzo 2014
Fabrizio Todisco
 
Reputazione Digitale: Musei e Beni Culturali #BTO2015 Firenze
Reputazione Digitale: Musei e Beni Culturali #BTO2015 FirenzeReputazione Digitale: Musei e Beni Culturali #BTO2015 Firenze
Reputazione Digitale: Musei e Beni Culturali #BTO2015 Firenze
Fabrizio Todisco
 
Boostzone Institute - WebReview November 2012
Boostzone Institute - WebReview November 2012Boostzone Institute - WebReview November 2012
Boostzone Institute - WebReview November 2012
Boostzone Institute
 
Boostzone Institute - Web Review December 2011
Boostzone Institute - Web Review December 2011Boostzone Institute - Web Review December 2011
Boostzone Institute - Web Review December 2011
Boostzone Institute
 
Reputation management & social media mkt turistico, Pronti per il 2013?
Reputation management & social media mkt turistico, Pronti per il 2013?Reputation management & social media mkt turistico, Pronti per il 2013?
Reputation management & social media mkt turistico, Pronti per il 2013?
Fabrizio Todisco
 
Boostzone Institute - Web Review November 2011
Boostzone Institute - Web Review November 2011Boostzone Institute - Web Review November 2011
Boostzone Institute - Web Review November 2011Boostzone Institute
 
On line reputation management. Gestire la reputazione on-line per migliorare ...
On line reputation management. Gestire la reputazione on-line per migliorare ...On line reputation management. Gestire la reputazione on-line per migliorare ...
On line reputation management. Gestire la reputazione on-line per migliorare ...
Fabrizio Todisco
 
Boostzone Institute - Web Review September 2011
Boostzone Institute -  Web Review September 2011Boostzone Institute -  Web Review September 2011
Boostzone Institute - Web Review September 2011
Boostzone Institute
 
Creare esperienze, uniche, attraverso i social media
Creare esperienze, uniche, attraverso i social mediaCreare esperienze, uniche, attraverso i social media
Creare esperienze, uniche, attraverso i social media
Fabrizio Todisco
 
Audience engagement, online e offline la creatività ci aiuta a stimolare la p...
Audience engagement, online e offline la creatività ci aiuta a stimolare la p...Audience engagement, online e offline la creatività ci aiuta a stimolare la p...
Audience engagement, online e offline la creatività ci aiuta a stimolare la p...
Fabrizio Todisco
 

Viewers also liked (10)

La cultura Italiana salvata da Internet? #iloveischia 27 Marzo 2014
La cultura Italiana salvata da Internet? #iloveischia 27 Marzo 2014La cultura Italiana salvata da Internet? #iloveischia 27 Marzo 2014
La cultura Italiana salvata da Internet? #iloveischia 27 Marzo 2014
 
Reputazione Digitale: Musei e Beni Culturali #BTO2015 Firenze
Reputazione Digitale: Musei e Beni Culturali #BTO2015 FirenzeReputazione Digitale: Musei e Beni Culturali #BTO2015 Firenze
Reputazione Digitale: Musei e Beni Culturali #BTO2015 Firenze
 
Boostzone Institute - WebReview November 2012
Boostzone Institute - WebReview November 2012Boostzone Institute - WebReview November 2012
Boostzone Institute - WebReview November 2012
 
Boostzone Institute - Web Review December 2011
Boostzone Institute - Web Review December 2011Boostzone Institute - Web Review December 2011
Boostzone Institute - Web Review December 2011
 
Reputation management & social media mkt turistico, Pronti per il 2013?
Reputation management & social media mkt turistico, Pronti per il 2013?Reputation management & social media mkt turistico, Pronti per il 2013?
Reputation management & social media mkt turistico, Pronti per il 2013?
 
Boostzone Institute - Web Review November 2011
Boostzone Institute - Web Review November 2011Boostzone Institute - Web Review November 2011
Boostzone Institute - Web Review November 2011
 
On line reputation management. Gestire la reputazione on-line per migliorare ...
On line reputation management. Gestire la reputazione on-line per migliorare ...On line reputation management. Gestire la reputazione on-line per migliorare ...
On line reputation management. Gestire la reputazione on-line per migliorare ...
 
Boostzone Institute - Web Review September 2011
Boostzone Institute -  Web Review September 2011Boostzone Institute -  Web Review September 2011
Boostzone Institute - Web Review September 2011
 
Creare esperienze, uniche, attraverso i social media
Creare esperienze, uniche, attraverso i social mediaCreare esperienze, uniche, attraverso i social media
Creare esperienze, uniche, attraverso i social media
 
Audience engagement, online e offline la creatività ci aiuta a stimolare la p...
Audience engagement, online e offline la creatività ci aiuta a stimolare la p...Audience engagement, online e offline la creatività ci aiuta a stimolare la p...
Audience engagement, online e offline la creatività ci aiuta a stimolare la p...
 

Hotellogy, il più grande spettacolo dopo il big bang

  • 1. Robi Veltroni Fabrizio Todisco Hotellogy Il più grande spettacolo dopo il big bang... Prima Edizione
  • 2. Robi Veltroni Fabrizio Todisco con la partecipazione straordinaria di Rodolfo Baggio 1
  • 3. Introduzione di Rodolfo Baggio Se non avessi avuto sense of humor mi sarei suicidato tanto tempo fa disse una volta il Mahatma Gandhi. E questo è lo spirito con cui prendo questa raccolta. E’ una splendida finestra su quel che accade davvero “in un albergo di 450 persone”. Ed è solo un assaggio. La raccolta pare incredibile, ma si sa, la realtà spesso supera le nostre fantasie più sfrenate. Mi par di vedere uno degli autori (immaginate voi chi) guardarmi in faccia e ripetere: “Io ne ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi, navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione, e ho visto i raggi B ba- lenare nel buio vicino alle porte di Tannhäuser. E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia...” No, caro amico, queste perle non andranno perdute e saranno utili, oltre che a farci trascorrere qualche momento di spensieratezza a farci riflettere. Si fa un gran parlare oggi di esperienza nel turismo e un gran numero di studi serissimi e ben documentati discutono il come, il quando e il perché, e danno grande enfasi alla dimensione esperienziale. Metodologie raffinate, suggeri- menti, consigli e ricette di vario genere piovono addosso a tutti quelli che si arrabattano ogni giorno per tenere in piedi la loro attività. Esperienza va bene, ma poi si deve confrontare con situazioni come quelle ri- portate qui. E allora forse ci vorrebbe un po’ più di sano realismo e ricordare che, come diceva Oscar Wilde: “… la gente non è mai così banale come quando si prende sul serio”. Dopo aver riso, quindi, riflettiamo bene su queste pagine, e riflettano bene dottori, esperti e guru, e provino a calar queste situazioni nei loro modelli, nelle loro teorie e nelle splendide costruzioni intellettuali che producono. Sarebbe un incredibile progresso e di grande aiuto per i nostri amici che tutti i giorni sul campo combattono dure battaglie. Ai due autori un grazie per averci dato questo. 2
  • 4. Hotellogy La collega entra in ufficio urlando: “Ho riempito un buco!”. E io d’istinto ho esclamato: “bei tempi!” 3
  • 5. Hotellogy Il wi-fi si è bloccato un attimo, un ospi- te chiedeva la testa del responsabile, stasera sostituiamo la baby dance con la ghigliottina, che ne dite? 4
  • 6. Hotellogy Il figlio sul banco fino a ora non me lo aveva appoggiato nessuno… 5
  • 7. Hotellogy Tutto bene? Si, ma purtroppo mancava l’altalena della grandezza di mia figlia, ce ne vorrebbero sei, una per ogni età dei bambini. 6
  • 8. Hotellogy La cartina dell’isola, messa sul banco, con il marchio dell’hotel se la prendono a colpi di 4/5 alla volta ogni volta che passano, speriamo che le regalino agli amici, altro che buzz marketing e social network. 7
  • 9. Hotellogy [al telefono] Sono un agente di viaggi, posso non pagare? 8
  • 10. Hotellogy toh, una signora mi chiede come dare la mancia al Maìtre! 9
  • 11. Hotellogy “ Sono sempre di più i clienti che, al momento della partenza, chiedono in maniera più o meno lecita una sovvenzione alla propria vacanza.“ Che sia la crisi? 10
  • 12. Hotellogy [al telefono] se anche con lo sconto del 50% ti pare troppo caro, non è che per caso non puoi permetterti questa vacanza? 11
  • 13. Hotellogy … se in spiaggia li lasci liberi di scegliere il posto fanno a sportellate tra loro, se gli assegni il posto fanno a sportellate col bagnino. Tutto sommato è meglio la prima opzio- ne e aspettare che esauriscano le forze. 12
  • 14. Hotellogy Oggi mi segnalano che qualche mattina fa, la signora in partenza ha chiesto al cameriere se poteva riempire la borsa frigo con tutte le cose buone del buffet. La borsa di quelle da 50 litri per intenderci. 13
  • 15. Hotellogy Il medico appena arrivato chiede alla segretaria: se per motivi di lavoro devo partire prima e la camera rimane vuota non devo mica pagarla vero? no, si figuri, siam qua a smacchiare i giuaguari noi… 14
  • 16. Hotellogy No signora, il bambino di due anni e mezzo i pasti non li paga. Allora prendiamo i pasti per il bim- bo, noi lo accompagniamo e basta. 15
  • 17. Hotellogy “ Sono sempre di più gli ospiti che entrano a torso nudo in portineria, mi chiedo perché le ospiti non facciano altrettanto! “ 16
  • 18. Hotellogy … ma quando un cliente ti dice: “mi pare un carcere”. Significa che è un pregiudicato? 17
  • 19. Hotellogy Eccoci, nello stesso istante, l’olande- se che reclama che l’appartamento è troppo piccolo e il russo che reclama per l’eccessiva grandezza del trilocale. Invertiamoli. 18
  • 20. Hotellogy La signora olandese incavolatissima annuncia la sua partenza anticipa- ta reclamando perché ci sono troppi bambini in piscina. Signora, mi permetto di farle notare che tre sono i suoi! 19
  • 21. Hotellogy [al telefono] dopo il settimo preventivo: me li può spedire tutti per e-mail? 20
  • 22. Hotellogy Aohhh ma le cammere a che piano stanno, a che ore soppronte? 21
  • 23. Hotellogy Una delle due camere è pronta con 7 ore di anticipo rispetto all’ora prevista. Forte reclamo perché uno dei due si sente trattato male: “Nun posso miga anda’ ar ceso der mi’ amico”. Le colleghe mormorano: so’ arrivati i Cesaroni! 22
  • 24. Hotellogy Appena parlato con la signora isterica che sostiene che il suo cane non accetta la camera: “ha abbaiato segno che non è un quattro stelle” 23
  • 25. Hotellogy Un ospite mi informa di aver visto, con sommo stupore un altro ospite che si è confezionato 13 (leggasi tredici) panini, uscito con zaino tattico, è poi rientrato in sala per godersi la meritata colazione: cappuccino e brioche. 24
  • 26. Hotellogy Il cane che sosteneva che non siamo un quattro stelle oggi ha lasciato l’hotel. Abbiamo provveduto con sollecitudine a rimuovere la copiosa pisciata che ha lasciato sui gradini di ingresso al mo- mento della sua partenza. 25
  • 27. Hotellogy … allora me so’ riposato, me so’ tranquillizzato, mo sto bbbene e sur buffe’ ce sta tutto. I Cesaroni si son tranquillizzati. 26
  • 28. Hotellogy Quelli a cui facemmo il check-in alle 10 di mattina e ritenevano di essere bistrattati. Stamani al direttore: a proprieta’, partimo domani, ma a che ore dovemo libberà le cammere? Nun potemo fermacce a magna’ con calma sotto la pineta? 27
  • 29. Hotellogy Principa’ ma er buffet der pranzo c’ha un costo? 28
  • 30. Hotellogy [reclamo a bassa voce] Scusi possiamo cambiare camera? Chiediamo quale sia il problema: “I miei vicini… lei urla troppo, secondo me sono sadomaso”. 29
  • 31. Hotellogy Scusi… mi indica un monte sufficiente- mente alto per far volare l’aquilone? Quando il cielo è nuvoloso ti chiedono di tutto! 30
  • 32. Hotellogy Scusi, ma nella prima offerta che mi avete inviato c’era il 10% di sconto prenota prima, perché oggi non me lo fate più lo sconto del 10%? Come faccio a spiegargli che il “pre- nota dopo” per motivi temporali è impossibile? 31
  • 33. Hotellogy [al telefono] ma sette notti è più o meno di una settimana? 32
  • 34. Hotellogy La signora che per seri motivi di lavoro aveva annullato la pre-prenotazione è apparsa ieri al banco dell’hotel per chiederci se poteva essere ospitata in quanto la sistemazione che aveva trovato altrove non le aggradava. 33
  • 35. Hotellogy “Purtroppo dobbiamo partire per gravi problemi familiari”. Fate pure, l’importo della vacanza ve lo faremo usufruire entro fine stagione, quando preferite. Oggiarrivalaletteradiunavvocato:”sono partiti perché l’hotel non era conforme alle descrizioni”. 34
  • 36. Hotellogy Il cliente passante che arriva, entra die- tro il banco, elude la segretaria, si divin- cola evitando la governante che stava aspettando per parlarmi, entra in ufficio – mentre sono al telefono – chiedendo se può “strappare un prezzo last minute”. Ormai aspetto che qualcuno entri arma- to per rapinarmi un pernottamento. 35
  • 37. Hotellogy [al telefono] Scusi ma quando devo arrivare? Da quando ho prenotato? Ma mezza pensione o pensione com- pleta? Ma fino a quando? Signora, il voucher, legga il voucher… 36
  • 38. Hotellogy Stanotte abbiamo estratto vivi dalla pi- scina un folto gruppo di messicani e americani che, in overdose da tequila, vi si erano improvvisamente fiondati, tut- ti vestiti e in gruppo, esibendo tuffi dal dubbio stile, forse in onore dell’avvio dei giochi olimpici. 37
  • 39. Hotellogy Un bambino gratis, uno scontato del 50%, 15% di sconto sulla pratica, sconto traghetto, bevande gratis. Il cliente: “mi può venire incontro?” 38
  • 40. Hotellogy A Lecce, con gli stessi soldi, mi avreb- bero dato una suite della Madonna. 39
  • 41. Hotellogy “ “ … e comunque la gente vuole lo sconto, altro che wi-fi free. 40
  • 42. Hotellogy Finiamo la giornata col sorriso sulle lab- bra: due anzianotti entrano in albergo, e la prima cosa che chiedono: Allora? Fate qualcosa pe’ svagasse? 41
  • 43. Hotellogy E’ incomprensibile il motivo per cui, i pic- coli ospiti siano in grado di raggiungere velocemente, in ristorante, la parte oppo- sta più lontana ai genitori per poi urlare: Mammmaaaaaaa! 42
  • 44. Hotellogy No Signora, i suoi bambini sono così educati a tavola che se passate a ca- mera e colazione tutti gli altri ospiti faranno la hola a cena. 43
  • 45. Hotellogy Evviva la famigliola che prenota la quadrupla e arrivano in sei. Contribuiremo per tre giorni al magro bilancio di questa famigliola fornendo loro due giacigli e 6 pasti omaggio. Aiutare la povera gente ormai è la no- stra mission. Gente che poi scriverà che nella quadrupla è stata stretta. 44
  • 46. Hotellogy Contestazione perché la fornitura è proprio come quella della descrizione sulla mail: e non l’ho mica letta! 45
  • 47. Hotellogy Ho prenotato la mezza pensione ma volevo camera e colazione. Sa mio marito ha sbagliato, me la può rimborsare? 46
  • 48. Hotellogy E allora caro ospite? Puoi pure rispondere al buongiorno, non è mica un extra! 47
  • 49. Hotellogy Una nube sta transitando sull’hotel e subito una partenza per gravi motivi familiari e una per improvvisi impegni di lavoro. 48
  • 50. Hotellogy [al telefono il 6 agosto 2012] Scusi può controllare se in camera avete ritrovato la mia fede? Quando ha lasciato l’hotel signora? Nel settembre dell’anno scorso. Complimenti! 49
  • 51. Hotellogy Vuole lo sconto perché la bambi- na non ha fatto colazione, ma noi non addebitiamo niente per la bambina. lo sconto sul gratis non possiamo farlo, mi spiace. 50
  • 52. Hotellogy [Telefonata dalla camera ore 07:10] Scusi signorina, ma voi tenete la rete wi-fi accesa? Certo signora, se vuole una password gratuita gliela passo anche per telefono. Noooo, voi la dovete spengere, ecco per- ché ho il mal di testa. C’è una legge am- bientale che ne vieta l’uso di notte, spengetela subito! 51
  • 53. Hotellogy Siamo due adulti e due bambini di dieci e otto anni, ma non si preoccupi perché i miei figli non mangiano! 52
  • 54. Hotellogy I signori olandesi, famigliola di 5 elemen- ti, si lamenta perché la sera facciamo un po’ di musica. Le posso assegnare un ap- partamento in un’altra zona? – No, può farmi lo sconto altrimenti le fac- cio una recensione negativa su internet. Perfetto, attenda un attimo che chiamo i carabinieri così lo dice a loro. – No, faccia- mo così, parlerò male di voi ai miei amici. Così va meglio! 53
  • 55. Hotellogy [offerta miglior tariffa garantita] Signora sono 1.200,00 euro per la ca- mera che ci ha chiesto. A bene vorrei usufruire della miglior tariffa garan- tita. E’ questa signora. Ma su internet costate meno. Grazie per avercelo segnalato Signo- ra. Su quale sito ci ha visti a una tarif- fa inferiore? Ah non saprei proprio, ho visto uno spot in televisione che dice che, da qualche parte, su internet costate meno. 54
  • 56. Hotellogy … e mo’ ve faccio declassa’. 55
  • 57. Hotellogy Siccome mia moglie è incinta libe- ro la camera alle 16 e non pago il servizio spiaggia. 56
  • 58. Hotellogy Ultimamente il bresciano razzista le- ghista impera in hotel, ha litigato con tutti, ha massacrato le segretarie, dato dei terroni agli ospiti napoletani e epi- teti vari a quelli toscani. Il reparto anela la presenza dei famosi Cesaroni, solo loro sarebbero stati in grado di surclassare e arginare l’impe- to dell’ignorante poveruomo padano. 57
  • 59. Hotellogy Mi comprenda gentile ospite, il suo appartamento non può essere pronto alle dieci del mattino. Lui: anche se ho una prenotazione? 58
  • 60. Hotellogy [l’ospite ideale] Mi da una password wi-fi? Pre- go signora, ecco qua. Nella mat- tinata abbiamo avuto problemi di connessione ma adesso dovrebbe essere tutto a posto. Non si preoccupi stamani, senza wi fi, è stato bellissimo. 60
  • 61. Hotellogy Succede che arrivano, si accorgono che abbia- mo fatto un upgrade agli amici (non sapevo fossero amici cazzarola) e dicono: i nostri amici stanno più larghi di noi. Purtroppo signora non ho modo di fare un up grade gratuito anche a voi, non ho altri appartamenti disponibili. Pos- so chiedere se vi potete invertire con i vostri amici. No assolutamente. Non possiamo chie- dergli questo. Cosa posso fare allora per farvi stare contenti. No, si figuri, stiamo male, non torneremo. Signora ma devono ancora passare i primi 5 minuti di soggiorno. E’ difficile signora gestire un reclamo perché ho dato qualcosa in più del dovuto ai vostri amici. Posso proporle uno sconto? Ecco, oggi sono arrivato al massi- mo possibile, fare lo sconto a un ospite perché ho offerto qualcosa in più a un’altro. Che poi il ragionamento non fa una piega, l’importante è dare più di quel che si incassa per fare con- tenti gli ospiti. 61
  • 62. Hotellogy … e non vogliamo parlare dell’ospite che firma i buoni delle consumazioni al bar Maradona Diego? 62
  • 63. Hotellogy [a colazione] Lei: Uffi, certo che quest’albergo… Lui: cara che c’è? Lei: Uffi, questo non è un quattro stelle, non c’è la polvere di cacao. – il maitre gliene porta una conferzione al tavolo – Lui: vedi cara? Basta chiedere e te la portano. Lei: vedi, non è un quat- tro stelle, la polvere di cacao non ce l’hanno. Lui: Cara ma che cazzo dici? 63
  • 64. Hotellogy [Dopo dieci giorni di menù personalizza- ti per l’ospite intollerante alle uova] Lo chef preoccupato si fionda verso il tavolo dell’ospite che sta consumando una dose impressionante di vitello ton- nato… Scusi Signore, non ne mangi. Perché Chef? Perché, se lei è allergico alle uova come mi ripete da dieci giorni, que- sta è una bomba per lei. No Chef, la mia è una “leggera intolleran- za parziale” e poi, il vitello tonnato, mi pia- ce così tanto che non posso resistere… 64
  • 65. Hotellogy Sa, abbiamo prenotato l’apparta- mento ma credevamo ci fosse la pulizia giornaliera come in albergo. Potete farcela? Certo signora, è un extra. Non si può avere gratis? 65
  • 66. Hotellogy [telefonata] Guarda che a questo VIP m’hai scritto di dare la migliore camera possibile, ma hai prenotato la più economica. No, t’ho messo VIP ma sostanzial- mente è un rompicoglioni che non ti immagini. Ok ho capito 66
  • 67. Hotellogy Ieri – Preferirei usufrire del servi- zio spiaggia del bagno vicino. Va bene, le deduciamo il costo della nostra spiaggia, così può regolarsi lei direttamente con i bagni vicini. Oggi è sulla spiaggia dell’hotel. 67
  • 68. Hotellogy Quelli che hanno l’ombrellone in spiaggia e lasciano gli asciugamani sui lettini della piscina per tenersi il doppio posto? Posso rilevare che quando in hotel il 90% degli ospiti è italiano ci vogliono il doppio degli ombrelloni di quando la maggioranza è straniera, o mi si accuserà di razzismo? 68
  • 69. Hotellogy i residui di una ciclopica sbronza rendono inutilizzabile per due tre giorni una camera. Ovviamente l’ospite è partito senza comunicare niente al check out. 69
  • 70. Hotellogy Ci sono degli ospiti che si fanno delle piattate di sautè di cozze così voluminose che per arrivare al ta- volo incolumi mandano avanti staffette di famiglia con il cartello trasporto eccezionale. 70
  • 71. Hotellogy Vedere l’assalto al buffet di stasera mi ha convinto che c’è solo una cosa più brutta della fame: la paura di avere fame! 71
  • 72. Hotellogy [al telefono] Centottanta euri? Co’ centottoanta euri me ce pio ‘no iotte pe’ na settimana! 72
  • 73. Hotellogy …e comunque la mamma che spiega che il branzino alla griglia è un bastoncino findus irregolare un po’ fa pensare. 73
  • 74. Hotellogy “ La gente è il più grande spettacolo del mondo. “ E non si paga il biglietto CHARLES BUKOWSKI 74
  • 75. Hotellogy La Recensione della vacanza diversa [ir]Responsabile Commerciale Tanti anni fa, inizio anni 80, salutai con un deciso “Buongiorno Signor…” un ospite che scendeva velocemente le scale che portavano dalle ca- mere alla hall dell’hotel. Con fare stizzito mi rispose “Lei pensi per sé”. Preoccupato e intimorito, avevo 15 anni, mi rivolsi al primo portiere ri- ferendo l’accaduto per comprendere dove avevo sbagliato. Mi fu spiegato che, notte tempo, la compagna dell’ospite aveva abban- donato l’hotel riparando in uno vicino insieme a un avvenente biondo e atletico tedesco conosciuto sulla spiaggia. L’ospite pagò il conto, com- prensibilmente disturbato, e lasciò l’hotel senza salutare. La storia, come sia finita non si sa. Francamente non è che ci interessi granché. L’ho rispolverata perché se fosse accaduta ai giorni nostri, al loro rientro a casa i due avrebbero scritto queste recensioni. Lui: purtroppo ho dovuto interrompere il mio soggiorno prima del previ- sto, l’hotel era inospitale, porterò per sempre un brutto ricordo di questa location e non ci tornerò mai più. Lei: un luogo romantico, la vacanza della mia vita. E’ stato tutto molto bello. Porterò con me un bel ricordo di questa vacanza. La gente è molto cordiale e ospitale. Ci tornerò. Non chiedetemi come sarebbe stata la risposta dei responsabili delle relazioni con i clienti della struttura. Una cosa è certa, le recensioni sa- rebbero in palese contrasto ma entrambe vere. E quindi che valore dare alle recensioni? 75
  • 76. Hotellogy Da Off line a On line, ecco cosa succede su internet. Le recensioni ed i commenti degli ospiti on-line contri- buiscono spesso a far “arrabiare” gli albergatori. In molti casi gli ospiti hanno i loro buoni motivi nell’esprime e condividere i loro complaints, altre volte invece l’ipercriticismo sembra prendere il so- pravvento ed è così che alcuni giudizi diventano dif- ficili anche da interpretare. Questa volta però non vogliamo discutere su come gestire la vostra reputazione ma vogliamo semplice- mente riderci su... Abbiamo provato a selezionare alcune recensioni simpatiche, buffe, bizzarre... Le situazioni particolari sono tantissime, anche a voi sarà sicuramente capitato qualche caso degno di nota, ve ne riportiamo di seguito alcune. Buona Lettura 76
  • 77. Hotellogy “Eccezionale” Ehi tu poveraccio, vuoi farti un fine settimana “Ignorante” ? Allore non c’è soluzione migliore dell’Hotel *********. Questo hotel è situato in un ottima posizione, vicino al mare, ma soprattutto vicino al ********, locale dedito per eccellenza alle “Sacche di gruppo”, e questo è fondamentale! L’hotel sembra un pò na conejara, ma non è male. Puoi fare quello che vuoi a qualsiasi ora del giorno, compresi schiamazzi, scherzi alla donne delle pulizie e al titolare dell’ho- tel, che dorme perennemente sul divanetto in entrata e nel frattempo scoreggia e impesta l’ambiente. L’hotel è particolarmente indicato agli amici degli animali, in quanto ospita una folta comunità di gatti in reception. Il settore ricerca dell’hotel ***** ha dotato le camere di accesso- ri futuristici: la moquette sui muri, il water-lavandino, il terrazzo- pisciatoio, i telecomandi esplosivi, le tavolette del cesso portatili, il telefono che non funziona, la tapparella che non si abbassa, il clima che non si spegne, la tv che non guarderai mai, la polvere e un rotolo di carta igienica in 3 persone per 3 giorni. Hai capito poveraccio cosa ti aspetta all’hotel *****?? Perchè l’hotel non ti offre vitto e alloggio.... l’hotel *** ti offre “emozioni”... e allora cosa aspetti....vieni anche tu all’hotel ********* a passare in compagnia un weekend “Ignorante” !!! 77
  • 78. Hotellogy “La casa delle zanzare” Premessa. Quando scelgo il posto dove dormire bado solo alle spese. Pre- ferisco sempre risparmiare perché parto dal presupposto che quando viaggio non devo rimanere in camera ma devo stare fuori a visitare il posto. Oltre al prezzo, che tra i disponibili era il più basso. La posizione della pensione è ottima, la stanza non è il massimo in termini di decoro (purtroppo abbiamo perso le foto) ma il letto c’è, il bagno è in camera... però in quei giorni a Firenze c’erano 42 gradi, era impossibile stare con la finestra chiusa e l’aria condizionata veniva 5€ al giorno...che non volevo spendere (altrimenti sceglievo un po- sto di 30€ a notte). La finestra della camera dava su un cortile interno, con giardino...e annesse ZANZARE. Le prime due notti ho continuato la decorazione “zanzara spiaccicata” delle pareti già iniziata da altri ospiti. L’ultima sera ho comprato il fornellino con le piastrine. Le zanzare a Firenze sono tipo tigre ma più grandi e forti, non muoiono subito! 78
  • 79. Hotellogy “design estremo” Molto bella la posizione sul lungomare,ma trovo piu che di- scutibile il progetto di ristrutturazione e i materiale utilizzati. La camera spaziosa ma dai colori inquietanti. Molto bello il bagno e gli accessori. La colazione ottima con personale cortese e professionale,non altrettanto al check in buono il check out. Il costo eccessivo per il luogo e sicuramente la prossiva volta a Bari farà una scelta diversa “No Commentaneaum” Euro 65 all inclusive : camera senza bagno, pavimento sporco e con una marea di formiche. La chicca però è questa: mura sottilissime tanto sottili che hanno bussato alla porta dicen- doci di spegnere la tv... Mi vien da ridere perchè il volume era molto discreto ...guardavamo Maria de Filippi! I vicini cosi si sono vendicati... alle sette del mattino si sono svegliati pare- va di essere tutti nella stessa camera!In ultimo ma non meno importante... la struttura si trova alle spalle di una discoteca fino alle quat- tro abbiamo ballato in camera poveri i vicini invece :). L’acco- glienza e la colazione sufficiente,simpatica la proprietaria ed è per questo che le dico di investire di più in questo locale! 79
  • 80. Hotellogy “Ho visto cose che voi umani” Premetto che ho alloggiato lì per una notte sola... E come dicono lì in Toscana: “Maremma maiala, l’avessi mai fatto!” I problemi non hanno tardato a farsi notare sin dal primo momento che io ed il mio amico (entrambi minorenni) abbiamo messo piede dentro allo stretto atrio preceduto dal portone marcescente che riportava la scritta *****. Avevamo prenotato via telefono una camera doppia solo per una notte in quanto eravamo lì a Firenze solo per visitare un amico ma non appena conosciuta la pro- prietaria, un’anziana signora, la prenotazione non appariva nemmeno in quella che era (o per lo meno doveva apparire) una lista per le prenotazioni di 2 o 3 persone scarabocchiate alla bene e meglio su un foglietto... Naturalmente lei non si ricordava della prenotazione, nonostante avessimo parlato proprio con lei mettendoci d’accordo per una stanzetta addirittura senza bagno per la modica cifra di 40 euro, onesto direi se non fosse che una volta detto ciò la scusa è stata: “Mi dispiace ma l’abbiamo già data” rendendo così inutile la suddetta pre- notazione e costringendoci a pagare 20 euro in più per una camera con bagno (che sottolineo non abbiamo usato, ma il perchè lo spiegherò più avanti...). L’idea non ci è piaciuta da subito, ci è stata appioppata una lurida mansardina dove, giusto per far notare le condizioni in cui ci siamo trovati, ho dovuto girare (se si può dire “girare” visto che era si e no 6-7 metri quadrati) piegato per il fatto che essendo io alto un metro e 80 non potevo nemmeno stare in piedi... Una volta dentro le porte dell’inferno si sono spalancate davanti a noi, anzi una pic- cola e scricchiolante porta ma sempre infernale restava; la vista dentro era a dir poco sgradevole: cassetti mezzi rotti, 2 letti davvero piccoli se così si può dire, un armadio scassato con un’anta rotta e staccata dallo stesso armadio, polvere su polvere ed un pavimento e dei muri lerci che più lerci non si può. Con il pensiero che saremmo rimasti in quella fogna per soltanto una nottata siamo passati oltre queste grosse mancanze... Durante la giornata dopo aver contattato i nostri genitori, i quali indignati per il problema della prenotazione e dei soldi extra hanno subito chiamato l’albergo, abbiamo ottenuto la parola via telefono di un mise- ro rimborso di 5 euro e di una colazione che in teoria doveva essere inclusa nel prezzo, ma naturalmente non lo era sul serio... Abbiamo ottenuto l’uno o l’altro? Ahahah non scherziamo, ci è stato ripetuto più volte che la nostra era una stanza con bagno quindi già il prezzo di 60 euro per una topaia del genere era giustificato e che i soldi in più non 80
  • 81. Hotellogy potevano essere rimborsati poichè coprivano le tasse di soggiorno, ebbene sì, prima ci erano state abbuonate (andando addirittura contro le leggi della finanza) e dal mo- mento che si è parlato di rimborso sono magicamente riapparse infrangendo così per la seconda volta un accordo preso telefonicamente con dei clienti pagati oltretutto. Il pernottamento è stato duro... Rumori ovunque nell’albergo, un puzzo di fumo incre- dibile (noi non siamo fumatori e ho dimenticato di dire che al nostro arrivo ci hanno accolto dei mozziconi di sigaretta sul tavolo e l’odore di fumo), un buio pesto (l’unica fonte di luce era una misera finestrina sul tetto ed una lampada in pessime condizioni e coi cavi scoperti introvabile tra l’altro al buio totale della stanza) e dulcis in fundo, versi di copulazione provenienti da una camera al piano inferiore al nostro (anche se alla fine non si può dire che quelli fossero colpa dell’albergo, anche se il fatto che sentissimo tali rumori a tale distanza la dice lunga sulla fattura di muri che abbiamo trovato con buchi spessi come un pugno e della pavimentazione con piastrelle che si alzavano). Il bagno... Il bagno che ha provocato tante discussioni... Non ci spenderò molte parole: piccolo, putrescente, inagibile (per via dell’altezza del tetto e per la piccolezza), una doccia piccola e senza cabina e in condizioni pessime ed un rubinetto che andava solo a volte senza acqua calda. E parlando di acqua calda cito un altro problema: mancava il riscaldamento. I termosifoni non andavano, scontato visto il resto, e durante la notte il freddo è stato insopportabile vista la copertura di un lenzuolo e basta! Giunto il mattino i problemi non erano ancora finiti nonostante la nostra permanenza lì fosse quasi al termine... Rumori di martello pneumatico e il rumore del viavai ci han- no svegliato prima del dovuto (non vi sto a dire le blasfemie che abbiamo tirato per essere stati svegliati in malo modo dopo tutto il resto). Tuttavia il nostro soggiorno ha avuto anche dei riscontri positivi: l’albergo (se così si può definire) ha una posizione geografica molto comoda, vicina ai punti di interessi principali di Firenze e l’altro è che sicuramente si evita la malinconia che attanaglia le persone una volta che si è costretti a lasciare un posto nuovo in cui si è stati visto che il momento più bello della nostra permanenza lì è stato abbandonare quel tugurio. Sembrerò troppo estremo ma posso dire che è tutto ciò che mi è rimasto da una sola nottata in quella catapecchia. Il prezzo per essere in pieno centro storico è sicuramen- te ottimo ma se comparato alla qualità devo dire che 10 euro a notte son già troppi. Lo sconsiglio vivamente e soprattutto, conoscendo io molto bene Firenze ed avendo alloggiato in altri luoghi fiorentini, posso dire a stranieri e non che quello NON rappre- senta un tipico soggiorno fiorentino e più in generale italiano! Detto ciò spero che chiunque visiti la città di Dante non si debba mai trovare nel ***** perchè potrebbe seriamente compromettere il giudizio su quella che è una delle città 81 più belle al mondo.
  • 82. Hotellogy “Troppo DNA” Soggiorno nei primi giorni di settembre. Ció ke col- pisce appena arrivati è l’odore nell’aria..forse un de- puratore vicino perchè nn ho visto sorgenti termali. Alla vista bellissimo impatto: struttura molto grade- vole, giardino grande e curato con ulivi e siepi fiorite. Camera ampia,arredamento recente,condizionatore efficace,polvere in zone a vista;perdite dal lavandino e dal box doccia del bagno (cmq bello). Già all’arrivo notati capelli nelle lenzuola (servizio di la- vanderia inadeguato??) mozziconi di sigaretta sul posa- cenere in balcone.(peccato.. 2 dettagli che abbassano la valutazione). Servizio ristorante: cortesia e discreta qualità del cibo sia per la carne ke per il pesce. Bene la colazione. 82
  • 83. Hotellogy “Ben poco da commentare” Le due stelle assegnate all’hotel gliele avrà attribuite un venditore ambulante delle vicinanze, tralasciando questo aspetto, almeno la pulizia, che dovrebbero rite- nerla indispensabile non esiste....non aggiungo altro.... solo...pessimo! “Centrale e tamarro” Abbiamo soggiornato 3 notti In questo hotel, la nostra camera era molto grande! Ma tutta viola in velluto e tutto con swarosky. Non molto raffinato! Il bagno è nuovo grande e pulito. Il posto è centrale, a 5 min a piedi da piazza maggiore. La colazione non è di qualità anche se abbondante. No free wifi. 83
  • 84. Hotellogy “Non merita 3 stelle ma 2 e forse sono anche troppe” Probabilmente chi ha scritto le recensioni pre- cedenti positive e’ senza dubbio un amico o pa- rente dei titolari.... In questo momento sono in una camera di questo “ albergo” e mi sto guardando attorno. Semplicemente squallido, se riesco aggiunge- ro’ delle foto che avvallino quanto dico. Prego solo a chi da le stelle di salvaguardare i clienti e non gli albergatori. Con solo 4 euro in più Ne veniamo dall’hotel ***** di Catania, un confronto incredibile. 84
  • 85. Hotellogy “Soldi Buttati” Tutto ciò che si diceva si è avverato! Pagamento richiesto prima del buongiorno .. sistemazio- ne in una camera con copriletto pieno di polvere (prima cosa che abbiamo tolto), con un brutto odore di muffa, assenza totale di uno stendino, tv ridicola con possibilità di vedere solo i canali Rai, colazione con fette biscottate flosce, dolce secco (una specie di ciambella)... poi avevamo la cena e in generale non è stata pessima! Ci dicono di stendere i panni sulla recinzione vicina...bene, la sera mentre noi ceniamo l’innaffiatore impazzito ce li bagna tutti e siccome avevamo lasciato la finestra aper- ta anche in camera è entrata l’acqua! Corriamo subito a chiedere spiegazioni ed un signore an- ziano ci risponde: “voi avete aperto la finestra......c’è il condizionatore”...e sui panni bagnati : “io non posso non bagnare le piante”!Il clou è avvenuto alla partenza quan- do mi è stato detto “La ricevuta possiamo farla per un importo + basso?” ho risposto “preferisco me la facciate per l’intero importo, una questione di serietà”! Sul sito parlano di false recensioni: Ragazzi ho la ricevuta, è tutto vero!!Non buttate soldi 85
  • 86. Hotellogy “Vendere l’albergo ed aprire un negozio di frutta” Siamo di ritorno da un’esperienza davvero pessima. Personale inqualificabile, pulizia scarsa, trattamen- to da deportati. Non sanno cosa sia la flessibilità. Ho fatto parte di un gruppo (eravamo in 1700!!!!) e non ci tornerei nemmeno se mi pagassero 1000 euro al giorno per dormirci. Il mio consiglio è di cambiare mestiere e di dedicarsi all’ortofrutta. “Una fetecchia” L’hotel piu orrendo di sempre...e poi hotel...non esage- riamo... una stalla...e mi scuso con le persone serie che costruiscono stalle...posto sporco...una skifezza totale... non andate li se tenete alla vostra salute!!! un orrore!!! non provate ad aprire la finestra e guardare il panorama ank perche di panorama c’e ben poco... nulla...corridoi snz luce...alcuni ank senza pavimento... peggio di cosi?? forse nelle zone piu povere del guatemala.... 86
  • 87. Hotellogy “un po’ surreale” Abbastanza lontano dal centro (15-20 min in bus), consiglio di munirsi di mappa per riuscire ad avere indicazioni. Alla reception non ho trovato nessuno ma a forza di suo- nare qualcuno mi ha aperto.La zona di notte è molto buia e poco servita dai mezzi pubblici, in compenso ci sono 2 supermarket vicino. La stanza era grande e sono rimasta da sola per i 3 gg di soggiorno, il bagno non è nuovo ma sufficientemente pulito, ci sono aria condizionata e tv. La colazione è abbastanza curata e abbondante, non ci sono orari di rientro.L’atmosfera è quella di un “ritiro spirituale” più che di un hotel, molto silenzio, la notte avevo l’impressione di essere da sola. 87
  • 88. Hotellogy “Cinque fratelli deliziati” Ogni anno noi 7 fratelli, 5 femmine e 2 maschi, ci concedia- mo una vacanzina insieme all’Elba. Quest anno abbiamo aderito in 5, ed è stato tutto perfetto. Splendida la vista che si gode dal curato giardino, che offre graziosi salottini dislocati in punti strategici, purtroppo il tempo instabie non ha consentito di cenare in terrazza af- facciata sul mare ma la sala da pranzo non l’ha fatta rim- piangere, curata e luminosa è perfetta cornice x gustare i manicaretti sapientemente cucinati da *****. Il riposo,poi, è assicurato dai comodi letti nelle camere ar- redate con gusto, che si aprono su terrazzini, un valore ag- giunto x chi come noi ama l’aria aperta. cortesia e simpatia di gestori e personale coronano il tutto. Promossi a pieni voti!!! ci rivedrete... 88
  • 89. Hotellogy “Aspettando il rientro... Se solo il catalogo fosse stato veritiero, sarebbe stato fantastico” Arrivati il questo albergo venduto per Paestum ab- biamo scoperto di essere alla periferia di Battipaglia l’albergo cupo e vecchio con camere discrete con qual- che buco nei muri un po di ruggine e calcare e qualche escremento di animale non identificato il vasto parco con giostrine per bambini esiste ma le giostre sarebbe meglio non farle utilizzare Il campo di bocce sparito cosi come la palestra e quello di pallavolo sulla spiaggia Tutto abbastanza scarso tranne il buon cibo. Fuori una bella discarica a cielo aperto con topolini e scarafaggi.... Sicuramente da non consigliare. Buon introito per far lavorare a settembre gli avvocati 89
  • 90. Hotellogy “mmm” tutto sommato se considerate sono anni che al- loggio in estate all’hotel *****, e usufruisco della mezza pensione ,si mangia bene il servizio di sala e ottimo pero’ i nei sono tanti a partire dalla ge- stione, urla isteriche del figlio che si presenta a petto nudo, aria condizionata inesistente, portie- re notturno invisibile! sala con tv color !! il telecomando deve mettere la gambe? il bancomat al momento di pagare per magia è guasto...chissa come mai..pero’ malgrado questi piccoli inconvenienti io torno a vedere anno dopo anno il loro peggioramenti... 90
  • 91. Hotellogy “Maiale nero for president” Abbiamo mangiato proprio bene anche se qualche porzione in più di antipasto non avrebbe guastato. La carne che ci hanno proposto era squisita così come i primi. Complimenti allo Chef. Atmosfera casalinga. Unico neo: il parco giochi è un po’ trascurato. “Non bello quanto il servizio” Questo hotel esteticamente è molto bello ma lo staff sembra avere un complesso di superiorità. Alcuni sono felici di aiutare, altri no. L’hotel offre tra i servizi il “cambio”, ma si rifiutano di cambiare gli assegni. La loro responsabilità rispetto ad una giacca dimenticata dopo il check-out mi ha lasciato perplesso. 91
  • 92. Hotellogy “Questa leggetela Attentamente” Vi consiglio di fare il pieno all’auto prima di partire, perche’ non troverete nessun distributore dopo bolo- gnetta, spero che non vi finisca come me, ho rischiato con la riserva di gasolio non considerando la distan- za elevata da palermo, ma sicuro che al rifugio avrei trovato considerazione da parte della direzione, visto che al mio seguito avevo tre bambini,ponendo la que- stione al titolare dell’azienda , lo stesso mi congedava dicendo, tanto al ritorno e’ tutto in discesa. Ringraziando la forza di gravita’ siamo arrivati a bo- lognetta , impauriti per aver fatto tutta la strada in folle. Non vi consiglio il posto per la freddezza e indi- sponibilita’ da parte dei proprietari.vi renderete conto una volta lì che ognuno di voi vale euro 25.00, quindi ai proprietari non sembra l’ora di farvi mangiare e in- cassare il conto. Tutto il resto non vale nulla, la parola umanita’ non e’ conosciuta. 93
  • 93. Hotellogy “al riguardo della recensione” al riguardo della recensione di ******* è il figlio della proprietaria. 94
  • 94. Hotellogy “Ho pagato e non mi hanno fatto dormire” In questo hotel disorganizzatissimo ho pagato e dormito il primo periodo, poi sono stato ricoverato in ospedale e Booking.com mi ha detto che non avrei dovuto pagare nulla essendo in ospedale. FALSO, non solo non mi hanno fatto entrare in camera per ritirare le mie cose, mi hanno fatto smarrire oggetti di valore lasciati nelle cassette di sicurezza di cui non ricordavo il codice, ma loro potevano e dovevano aprirle, ma non l’ hanno fatto. Pur non es- sendo stato autorizzato ad entrare in camera mi hanno fatto pagare 550,00 euro per la restituzione dei bagagli e per pagare le notti delle quali non ho nemmeno usufruito avendo dormito in ospedale. Booking.com mi disse che qualora una persona venga ricoverata in ospedale non deve pagare l’ hotel. Bugia in quanto se non l’ avessi fatto non mi avrebbero consegnato le valige. Avrei dovuto chiamare la polizia, ma meglio la magistra- tura più colta e competente, come farò qualora non ve- nissi rimborsato di tutta la cifra e dei danni tutti subiti. 95
  • 95. Hotellogy “Sole, mare e SCONFORT” Capisco che giorno 14 agosto 2012 pernottare in un hotel è costoso ( € 115,00 a testa 1/2 pensio- ne) ma il confort riportato in pubblicità non corri- sponde alle aspettative e al costo pagato ... La stanza matrimoniale era strapiccola (passo io o passi tu), doccia mini e lavandino con un filo di acqua, Tv non funzionante,ecc... Merita, nvece la cucina del ristorante (molto ap- prezzata la cena del 14 agosto 2012) e i camerieri molto gentili !!! Per il pagamento delle camera il giorno dopo non mi è stata accettata la carta di credito (non c’era linea) mentre il bancomat è andato a buon fine ... Inoltre non esiste un parcheggio hotel e gli ausi- liari del traffico danno il benvenuto ai turisti dell’ hotel facendo multe a raffica !!! ATTENZIONE ... 96
  • 96. Hotellogy “ma è a norma??” Dopo aver visto le abitazioni “ingresso/soggiorno”, qui mi trovo a vedere per la prima volta in vita mia il miti- co “ingresso/WC”!!! la tv è sospesa alla meglio con dei legacci di fortuna e dei chiodi, la ventola del water non funziona (e in un ingresso non è proprio il massimo). Il proprietario l’indomani mi chiede: “vuoi un caffè”? ed io accetto di buon grado. la risposta? “la macchinetta è lì sul lavello, fattelo”! ma stiamo scherzando???? Questo posto è l’unico neo di un’indimenticabile gior- nata a Matera 97
  • 97. Hotellogy “In un film di Hitchcock” Paurosa esperienza in quest hotel decisamente retrò, scelto ovviamente per il prezzo più basso della media in costiera. Mai più! Le due proprietarie si presentano in ciabatte e ca- nottiera e caratterizzate da modi burberi e scon- trosi. Camera rimasta immutata dagli anni 50 letteralmente. Difficoltà di parcheggio. Ma, contro ogni logica, la colazione ci ha stupiti per la strabordante quantità e golosità: biscotti, torte fatte in casa, dolci di ogni tipo e cappuccino da bar. Da ristrutturare d’urgenza 98
  • 98. Hotellogy “tragicomico ostello per chi sopporta di tutto” Passate 24 interminabili ore in questo hotel. All’arrivo sembrava si trat- tasse di un viaggio a spasso nel tempo: la hall stile anni ‘60, camera senza climatizzatore con un bel ventilatore a piantana...cocktail di ben- venuto in camera (tanto decantato sul coupon che avevo acquistato) composto da patatine vecchie, noccioline secche, una bottiglia da 0,25 di Gangia molto retrò, il tutto su un bel vassoio sporco! In camera a terra abbiamo trovato alcune unghie tagliate, segno di si- cura pulizia! Camera al primo piano fronte strada, ovviamente bisogna- va dormire con le finestre aperte visto il caldo di giugno...bene, notte insonne, sembrava di dormire ai piedi della SA-RC. Se si riesce a superare tutto questo, il resto risulta decisamente diverten- te: le due proprietarie, madre e figlia, sembrano davvero davvero uscite da un film in bianco e nero con Totò e Tina Pica. La madre anziana è un soggetto x niente gentile. La mattina a colazio- ne (ottima e abbondante devo ammetterlo!) ha aggredito x una cliente che s’era seduta al tavolo assegnato ad un’altra camera e ha continuato a borbottare da sola x più di 20 minuti; poi ha aggredito la figlia per- chè aveva preparato una colazione più abbondante del dovuto... “mò te li mangi tu uno ad uno questi cornetti che sono avanzati” ha aggiun- to!!!! Uno show in piena regola, tutto per 70 euro a notte. Se siete pronti a tutto questo, questo è il posto che fa per voi. Unica nota positiva è che la costiera amalfitana è stupenda, e l’hotel è a 50 mt dal mare, in un pun- to strategico per raggiungere Amalfi, Positano, Maiori o Salerno. Hotel adatto a chi non ha pretese e sceglie esclusivamente in base al prezzo. 99
  • 99. Hotellogy “Forse il mio giudizio è di parte” Appena arrivato mi hanno accordato un upgrade dalla junior suite alla suite. Questo ovviamente in- flisce notevolmente sul mio giudizio. Per quanto ho pagato la camera era eccezionale, difficile se non impossibile trovare difetti, forse il box doccia era un po’ piccolo (considerate le di- mensioni del bagno c’era spazio per trovare una soluzione più comoda). Mi hanno anche offerto un drik-aperitivo.... Insomma tutto ok. Forse l’unica nota stonata è la colazione, ne ho viste di peggio, ma in ogni caso credo sia migliorabile. 100
  • 100. Hotellogy “E’ veramente una Bellavista” “For the first time in my life but I hope not the last”, mi è apparso per caso, qui su: “Internet” il “banner” di questo Albergo - Pensione in località Panza - Succhivo sopra Fòrio d’Ischia, e “giuro” la “bella vista” è veramente tale: magnifica, paradisiaca ed unica. Da “sindrome di Stendhal” per intenderci. Tra le tante foto qui esposte, vedo anche quella del grande e fiorito terrazzo a prolun- gamentto della mia stanza con bagno interno, mini ma oltremodo funzionale. Ogni dì verso l’imbrunire vedevo italiche navi da crociera, che nonostante quanto è accaduto diverse miglia più su, nell’Arcipelago toscano, ancora fanno quel “famigerato e contro- producente “inchino”. La carrozzabile prospicente l’hotel ovvero la: “SP 112”, e un tan- tino stretta tanto da render lievemente difficoltoso il passaggio di due autobus che na- turalmente viaggiano in senso contrario l’un l’altro. Di positivo questi ultimi hanno che sono frequentissimi e frequentatissimi perchè “cheap” e veramente viaggiano a più non posso dalle 4 mattinali alle due di notte., ma di negativo hanno che sono di molto inquinanti, ed in questo angolo di mondo così in pace con Madrenatura, ciò non è cosa dabbene. vi è anche fin troppo traffico di pullmann, di auto, di moto e di motorini, che prendono la strada su citata e quelle altre, unitamente ai su menzionati autobus, come se fosse la pista di Vallelunga oppure l’autodromo di Monza. Molti terreni sono incolti o mal conservati, ed il senso civico dei padroni dei cani viene notevolmente meno; ma nonostante tutto il “Paradiso” o meglio “Eden terrestre” è tale. Ma torniamo al “Bella- vista”, dove il giovane albergatore Daniele, mostra tutta la Sua “verve” napoletana, ma anche la Sua mimica tipicamente fiorentina, essendo nato in quella città poco meno di trenta anni fa. Sua moglie Lucia, che appare in albergo solitamente al calar del sole, dovendo gestire “in primis” la vita dei due loro pargoli: Samuele ed Jacopo, non anco- ra in fase pre-adolescenziale, dona il suo contributo aiutando la mamma Angelika in cucina. Angelika è una simpatica teutonica allemanna, una bellezza filiforme, con una simpatica fònia nel parlare. tutto il contrario di un’illustre sua conterranea che è di casa ogni estate a pochi chilometri dal *****. Chi lo direbbe che è mamma della due volte madre: Lucia?. Poi vi è il papà di Daniele, il nonno Rosario che è di fatto il “patron” della casa: gran brava persona, che ai tavoli racconta barzelette, dispensa consigli ed offre il suo ottimo e casalingo limoncello. Rosario, non mi hai fatto fare il “bis”, poi sincera- mente mi sarebbe piaciuto poterne acquistare una bottiglietta. Un amico di Daniele è Christian, fiorentino come lui, e che lo aiuta alla “conciergie”. Infine vi è la simpatica Maria, addetta alle camere, che è bulgara di nascita, ma che si trova più che bene in quel di questa stupenda isola dell’Arcipelago partenopeo. Vi è anche un’altra persona , un signore della portineria, con il quale mi scuso, non ricordo il nome e non ho avuto 101
  • 101. Hotellogy il tempo ed il modo di dialogare se non brevemente. questo è lo “staff” che ha “cocco- lato” le mie pur brevi ma intense e piacevolissime recenti vacanze. Un grazie rinnovato a tutti Loro!. La cucina è buona, così come lo è l’accoglienza. “Dulcis in fundo”, ma direi sopratutto in “primo piano” vi è la grande piscina, colma di acqua termale e con l’idro- massaggio: bella, panoramica e sopratutto: confortevole e terapeutica. Vi è il servizio di mezza pensione (leggi: prima colazione e cena, per dar la possibiltà alla clientela, sia quella di passaggio che quella amicale, di assaporrare i cibi di altri luoghi di mescita e di ristoro di altre parti dell’Isola, e per dar così loro la possibilità di “vagare” in lungo, in largo ed anche più in alto dal livello del mare (vedi: Monte Epomeo [712 metri s.l.m.] e dintorni). L’ambiente, specie quello delle camere è “spartano”, non vi è la televisione nelle singole stanze, ma sappiamo che solitamente “mamma Tivù” a volte fa pena ed in estate è un tantino “matrigna”. Ma che ve ne fate del televisore?. Che ce ne fre- ga!. Quando durante il giorno avete la spiaggia, il sole, il mare, il trekking, le terme, e quant’altro; e di seguito: “happy hour, “vernici” ed anche “vasche” serali, sfrenati balli in discoteca, e perchè no!. nuovi amori ..., che terminano all’equinozio d’autunno op- pure anche duraturi. Si possono mettere le “corna” ed anche riceverle. ditemi se que- sto non è un “Paradiso”, per dimenticare per un periodo più o meno lungo lo “spread”, l’IMU” e tante altre inique tassazioni ed autentici balzelli, perchè sì è giusto ma dovreb- be essere anche equo pagare le tasse, ma purtroppo, come sappiamo non è così. Caro Daniele, uno “slogan”, poi mi paghi il “copyright”: “BELLA E’ LA VITA ALLA PENSIONE ******”, un posto ameno ed anche fortunatamente “a meno”, dove trascorrere sereni attimi vacanzieri, ripeto: “coccolati” dallo “staff” ottimale di questo Albergo capitanato dal giovane ma provvido Daniele. E’ un hotel per “diversamente giovani” e per coppie “nuove di zecca”, per “singles”, ma non ancora per famigliole, con bambini in tenera età, in quanto tra le uscite dell’albergo ed il corto marciapiede viè subito la strada invasa da quel frenetico andirivieni sopra descritto. Dovrebbero mettervi una lunga protezione in legno od una cancellata di ferro pr salvaguardare i “puer”. mi pare che il proprietario abbia avanzato a chi di dovere tale importantissima e vitale richiesta, e che sia riuscito anche a mettere tale protezione, ma se ricordo bene, assurdamente glielo hanno fatta togliere (???). Andate con fiducia al ******, ne diventerete assidui clienti e pratica- mente quasi amici. Per un brindisi di lieto benvenuto e/o di temporaneo commiato, non vi è di meglio che farsi offrire un limoncello del buon Rosario, oppure un ottimo ... “caffè all’ischitana”. “Provare per credere!!!. Buona villeggiatura!!!. E mi raccomando, come oramai avete ben compreso, chi scrive vi è stato bene., e pertanto non serrate gli occhi occhi perchè abbagliati dal sole, ma teneteli ben aperti, per le innumerevoli e notevoli “bellezze” ambientai e culturali da vedere, senza però scordare a “bella visio- ne delle “sirene” approdate oppure stanziali nell’isola in questione: le teutoniche e le vichinghe in carne ed ossa, non dimenticando le belle donne italiane. -” 102
  • 102. Hotellogy “decadente, vergognoso ci mancavano i fantasmi ” Siamo rimasti sconvolti, mai visto una situazione simile! appena arrivati, ci siamo trovati davanti ad una reception fredda e poco accogliente,ma questo era solo l’inizio!! Ci consegnano le chiavi della camera...la 210!!! Aiuto!!! Usciamo dall’ascensore e ci troviamo davanti ad uno spettacolo incredibile, sembra- va di essere in n film di Dario Argento: i pavimenti scricchiolavano ad ogni passo, il soffitto era per metà scoperto, dismesso, molte camere erano chiuse con i lucchetti da ferramenta, le mura sporche e con molte crepe...ma la parte migliore deve anco- ra arrivare!!! Una volta entrati in camera ci investe un odore di muffa, le tende era- no nere da quanto sporche, il letto cigolava ed aveva il materasso a molle completa- mente sfondato da un lato, in bagno c’erano tutte le prese con i fili scoperti, il water si muoveva, la vasca da bagno era tutta macchiata e il silicone che la teneva vicino al muro era pieno di sporco e muffa, la televisione non funzionava....Ho chiamato immediatamente la reception per andare via, alchè ci hanno proposto un cambio camera....Aiuto, dalla padella alla brace!!! Ci hanno fatto vedere ben 3 junior suites: testiere evidentemente macchiate, bagni in condizioni pietose, stuffette arrangia- te, aria irrespirabile....Non era un albergo ma una casa degli spettri!!!! Tornati in reception al mio” No Grazie, preferisco andarmene”, la risposta della receptionist, una ragazza mulatta, è stata: “Non capisco certa gente, prenotano un astandard, gli offriamo un ajunior suite e non va bene! “ Dopo che le ho elencato tutto ciò che ho visto, la sua risposta è stata” Dovrò andare a controllare,non mi sembra proprio!!” Va bene non sputare nel piatto in cui man- gi...ma negare l’evidenza in maniera così maleducata è incredibile!!! Quella ragazza non sapeva neanche dove fosse di casa l’educazione ed il rispetto delcliente!!! Comunque, sta di fatto che, avendo noi già prepagato ci hanno riprottetto al *****, sempre *******, un 5 stelle lusso....poveri noi! In camera non potevamo stare in piedi in due...talmente piccola che avevamo paura di respirare contemporaneamen- te per non fare finire l’ossigeno!!! Però almeno era pulito e abbbastanza nuovo.... *****?! Decisamentemai più!! Lo sconsiglio vivamente a chiunque!! 103
  • 103. Hotellogy “4 stelle? ed io sono Brad Pitt” La struttura è antiquata e alquanto distante dal centro (a piedi, circa mezz’ora).La stanza assegnataci (sesto piano vista tetti) è deprimente seppur non rumorosa e dal prez- zo accessibile.La prima colazione è modesta. Il personale è cortese e disponibile (anche se la prima not- te non è stato possibile disattivare il riscaldamento!). L’hotel, tutto sommato, potrebbe anche essere accetta- bile se non si spacciasse per ciò che non è ( 4 stelle a due chilometri dal centro). Inevitabile, pertanto, la sensazione di delusione che si prova durante il soggiorno. Urge ristrutturazione! 104
  • 104. Hotellogy “Perfetto 4 stelle senza lusso perchè... ” Bellissimo hotel ubicato in pieno centro a Lecce in una stra- da che assomiglia molto a Parigi. I servizi offerti dall’hotel sono di ottimo livello. Colazione varia e saporita, ristorante elegante e prelibato anche se avrei gradito delle porzioni più copiose, area be- nessere con particolare riferimento all’Hammam splendida, camera da letto stupefacente, letto comodissimo e illumina- zione della camera paradisiaca. Purtroppo devo fare una piccola segnalazione, con l’inten- zione che venga fatta più attenzione sull’aspetto pulizia. Il legno presente in camera era molto impolverato, il tappeto idem. Il vetro della vasca da bagno non era perfettamen- te pulito e i meravigliosi pavimenti del bagno presentavano delle macchie scure. Gli asciugamani e gli accappatoi sugge- risco di “dismetterli”perchè usurati e qualcuno non perfetta- mente pulito. Nonostante i prodotti per la detersione siano conosciuti, non ho apprezzato la texture e la profumazione. Queste mie critiche, comunque non sono per me negative al punto tale da non ritornare in questo splendido hotel Sono sicura che la prossima volta aggiungerò anche la L di lusso! 105
  • 105. Hotellogy “Un punto strategico per le vostre escursioni ” Ogni mattina, io e il mio fidanzato partivamo per un’escursione diversa (Capri, Positano, Amalfi.. meritano tutte al 100% però at- tenzione che il mare sia mediamente calmo.. chi vende il biglietto non vi dirà MAI che non è la giornata giusta per imbarcarsi!) il centro del paese, nonchè il porto da dove partono tutte le imbar- cazioni è a 300 metri! Tornando al caro hotel..., il prezzo è senza dubbio vantaggioso ma la cucina non è proprio il top! Menù monotono, ripetitivo.. una lode invece alla vasta carrellata di antipasti e contorni a pranzo e cena e al buffet dolce e salato della colazione! (un ringraziamento speciale al simpaticissimo cameriere Antonio e al Maitre.. i veri fiori all’occhiello dell’Hotel!) nella speranza che il cameriere an- ziano sia andato in pensione!!!!!! Altrimenti... ROTTAMATELO!! Carina la serata Ischitana con menù tipico.. Negativo negativo negativo invece TUTTO il personale alla Re- ception (scusate ma sono una collega e sinceramente, passare 10 volte al giorno di fronte ed imbattersi in un saluto forzato solo perchè in quel momento la segretaria stava ammirando l’oriz- zonte, non è di certo il massimo!) Bella la piscina esterna e la piscina interna+palestra! Meno ap- prezzato il fatto di dover pagare 2 euro per 10 minuti di idromas- saggio dai bocchettoni della piscina.. Voto 6,5 alla camera di media dimensione con terrazzino (beh.. non tenendo conto dell’arredamento anteguerra e dei cadaveri di zanzare attaccati.. bleah! In generale, un po’ di manutenzione 106 in più a tutto l’hotel non guasterebbe!
  • 106. Hotellogy “tutto bene ma se proprio... ” Il mio giudizio rispetto all’hotel è totalmente positivo. Vorrei soltanto dare qualche consiglio ai proprietari. Ho pernottato in una junior suite e non ho capito la scelta di quel muro al centro della stanza. E’ vero che serve per schermare la visione dall’ingresso e dividere l’angolo salotto dalla zona notte ma, avendo fatto questa scelta, l’angolo salotto serve soltanto per poggiare panni e valigie. Se non ci fosse quel muro la camera, secon- do il mio parere, ne acquisterebbe molto e l’angolo salotto avrebbe più funzionalità soprattutto se il divano fosse spo- stato difronte alla tv. Per il resto pavimenterei il terrazzino e potenzierei il phon in bagno. Un’ultima cosa: dopo la rampa di accesso all’hotel non si capisce, di primo impatto, dov’è l’ingresso: sarebbe forse opportuno mettere un’insegna op- pure dare più importanza, ad esempio con un percorso o al- tro, a quello che dovrebbe essere il biglietto da visita dell’ho- tel. Mi scuso per queste osservazioni, ma proprio perchè lo ritengo un ottimo hotel, basterebbe davvero poco affinchè non ci fosse nessuna pecca. Ma capisco che tutto ciò è estre- mamente soggettivo... Comunque grazie! 107
  • 107. Hotellogy “You are on candid camera” Appena arrivato all’hotel, scendo dal taxi e ammiro l’hotel... Fantastico , penso .. non sapendo ancora cosa mi aspettava... Avete presente Dante con... “ LASCIATE OGNI SPERANZA, VOI CH’ENTRATE”. ??? Forse ho esagerato... ma vediamo il perche.. Vengo..anzi veniamo ( io e mia moglie ) accolti in modo gentile... sistemati i bagagli , ci dicono di accomodarci al fondo della reception che ci verrà offerto un aperitivo... che è arrivato dopo 25 minuti... solo perchè siamo riusciti a distrarre la ragazza addetta all’accoglienza...da un sito di internet!!!! Comunque ... arriviamo in stanza... la vista non è male ( vista mare) ... ma ... è normale trovare dei pelucchi sparsi ovunque in bagno e pavimeto camera? Ma si di..non siamo cosi schizzinosi.. E’ normale avere una tenda rotta , il copriletto bucato e il vetro della camera cosi sporco da farci chiedere dov’era la vista mare???? Ma si dai...siamo in vacanza... Facciamo presente il tutto alla reception... e dopo averci chiesto se eravamo sicuri... ( no lo diciamo per rompere le scale ) rimediano pulendo alla meno peggio... e “ TO- GLIENDO DIRETTAMENTE LA TENDA “ per un giorno!!!.. Andiamo in piscina e tutto sommato non ci lamentiamo... non fosse per il cameriere che alle 18 ci sveglia e ci sbatte “gentilmente” fuori dalla piscina.... perchè devono preparare un “BUFFET” per esterni...EVVIVA!!!!Andiamo a cena... non male non fosse che il caffe devi andartelo a prenderlo e pagartelo...tutto sommato..cosa pretendi x 100 euro a testa per mezza pensione!!!! Andiamo a dormire e la mattina seguente so- gno un terremoto.... ops...non sognavo! Erano le 8.30 e sopra la mia camera stavano usando un martello pneumatico x ristrutturare .... Faccio presente alla reception...e la risposta ? “ E... ma devono anche lavorare loro....” Andiamo via dalla hall... per non compiere REATI!!!! ( stessa scena si ripeterà per altri 2 giorni ... pero alle 9.15... Grazie HOTEL!!! ) Faccio colazione e mi accorgo che il caffe devo andarlo a prendere alle macchinette...!! Mi sembra di stare in ufficio...( questa volta è gratis) ....Passo una giornata indimenti- cabile ( sono usito dall’hotel ...e sono andato a visitare Ischia ) ...ritorno ....mangio... e stanco della levataccia causata “Terremoto pneumatico”,vado a dormire... alle 00,35 sento un treno passare di fianco alla mia camera...starò sognando? No, il cameriere stava spostando le circa 200 sedie da di fianco alla camera ( causa matrimonio) a dentro la sala...naturalmente TRASCINANDOLE !!!! Avviso la reception... risposta ? “ Ci pensiamo subito noi, ci scusi” ... dopo 20 minuti sono uscito in pigiama ad urlare a QUELL’INCOMPETENTE di un cameriere...tralascio il diverbio in quanto anche mino- renni potrebbero leggere la mia recensione... Vi ho tediato fin troppo ... vi saluto ricordandovi che eravamo convinti di essere in un 4 stelle ..... ma ... SMILE ... You are on candid Camera... 108
  • 108. Hotellogy “Hotel per cani ” Ciao io sono stata all’ hotel ****** in gita scolastica... per carità sono rimasta molto delusa l’hotel era spor- chissimo sotto i tappeti c’era polvere insetti morti nel la- vandino e la doccia funzionava a malapena.... non parliamo della roba da mangiare : la carne volevo tirala al muro e il pesce era avariato dall’odore che ema- nava .... poi quando ci è stata servita la pasta abbiamo chiesto del formaggio ma la commessa ha detto che non c’e n’era !!! che era pasta al tonno , ma dove ? il tonno lo vedeva solo lei.... e poi nella cucina c’era più olio nel muro che nel tavolo.. per carità tanta sporcizia nn l’hanno neanche gli zingari.!! E poi c’erano solo tre persone : il padrone e le due com- messe.Stavano contemporaneamente sia alla hall che a servire in cucina .... e poi il padrone ci ha detto di stare zitti che c’era la partita ....ahahah....ovunque era sporco bleah... era un peccato perchè sant’antioco è meravi- glioso ma quest’ “hotel” contrastava con la sua bellezza , un consiglio?? non andate in quella specie di scantina- to.. ops scusate in quel hotel!!! 110
  • 109. Hotellogy “Chiudetelo ” La colpa è solo nostra che non ci siamo voluti fidare delle recensioni di tripadvisor (la vera bibbia del viag- giatore) ed abbiamo deciso di soggiornare in questo hotel indegno di questo nome. La prima cosa che si nota è la profonda sporcizia ovunque. La struttura è fatiscente e mal curata. Han- no una sorta di tavolato sul mare pericolosissimo e tenuto in piedi da una struttura di ferro totalmente arrugginita. Per non parlare delle serate dance che organizzano senza rispetto alcuno in cui entra ogni tipo di gente (due ragazzi si sono picchiati proprio davanti alla mia camera ed hanno rotto lo specchiet- to di una macchina parcheggiata) Servizio inesistente, dalla reception, personale in- capace e scorbutico, direzione inesistente, servizio camere??? mai visto! facchini che a stento parlano il dialetto siculo, per non parlare del ristorante...da vergogna il servizio e la cucina! una struttura dove non esiste la minima professionalità. Meglio una pensioncina a due stelle! Soldi buttati! 111
  • 110. Hotellogy “Delusa” Se prima di prenotare avessi letto le recenzioni, sicuramente me ne serei ben guardata di pre- notare. Sicuramente la pulizia finale non viene fatta con cura, bisogna essere magrissimo per poter utilizzare la doccia, i pagamenti in con- tanti, la animazione non di qualità, l’unica cosa buona è la struttura, che noi abbiamo poco go- dutto per poter goderci il meraviglioso mare di Tropea, un po’ lontano del albergo però. 112
  • 111. Hotellogy “La Clinica di Fantozzi” Sul sito dovrebbero specificare meglio che si tratta di una “clinica” per trattamenti dima- granti e non di un Hotel. Morale: il mio collega prenota per una due giorni di lavoro a Mera- no...arriviamo di sera e subito ci viene servita la cena ( oddio parola grossa)..alla mia richiesta di vino ci hanno guardati tutti male!!! Le stanze belle, spaziose, pulite, ti rifanno la camera più volte al giorno. La piscina grande così come il parco..certo che vedere camminare tutte quel- le persone in accappatoio che mangiano frutta e bevono acqua ionizzata mi ha fatto venire in mente la famosa clinica di Fantozzi dove man- gia le polpette di nascosto. Da evitare se non si vuole dimagrire!!! 113
  • 112. Hotellogy “Pessima Esperienza” Io e mio marito abbiamo soggiornato due notti al ***** in settembre. Siamo arrivati alle ore 18.00 e subito dopo il check-in. saliti in camera (avevamo prenotato una deluxe), abbiamo scoperto che non c’era il let- to. La stanza era vuota ed aprendo il bagno abbiamo visto il materasso accatastato lungo il muro. Sconcertata siamo scegli alla reception e il ragazzo senza neppure scusarci ci ha detto che c’erano dei lavori di puli- zia e che probabilmente la nostra camera non era ancora stata finita.Ci hanno consegnato un’altra camera, ma al suo interno c’era una cimice sul pavimento. Siamo scesi un po’ innervositi (da un albergo a 4 stel- le ti aspetti che prima di darti una camera questa venga controllata). Chiediamo di parlare con un responsabile e ci danno una camera junior suite, ma anche questa ha un problema: un forte odore sgradevole, che si sente appena entriamo. Reclamiamo piuttosto innervositi e ci cambiamo di nuovo camera, an- che quest’ultima ha un odore abbastanza forte, ma essendo sfiniti de- cidiamo di rimanere. Inoltre non funzionavano né il TV né l’aria condi- zionata (queste ultime due cose le abbiamo scoperte rientrando la sera tardi dopo cena, eravamo talmente stanchi che non le abbiamo nem- meno segnalate). Abbiamo fatto veramente fatica a soggiornarvi per due notti, ma es- sendoci delle fiere a Bologna tutti gli altri alberghi erano pieni e non abbiamo potuto cambiare. Per noi il soggiorno in questo hotel è stato veramente sgradevole. Non ci torneremo mai più. Diamo un consiglio a tutti: non lasciatevi abbagliare dalla struttura nuova, questo hotel non ha niente di più. E’ un vero peccato, perché la struttura è bella (come potete vedere dalle foto) soprattutto dal punto di vista architettonico. 114
  • 113. Hotellogy “Sotto la soglia della decenza” Chiazze di umidità, materassi abban- donati sul ballatoio...più che un al- bergo un dormitorio per senza tetto, puzza, sporcizia, rumori ...notte in- sonne...prove tecniche di indigenza per la crisi prossima ventura...destar- si con uno strano prurito addosso... 115
  • 114. Hotellogy “****** con GROUPON” Anche io come alcune persone su questo forum ho ac- quistato l’offerta su groupon per 2 giorni a 99 € in data 30 dicembre. Dato che avevo intenzione di recarmi a Gennaio per il compleanno del mio ragazzo ho telefona- to immediatamente per poter prenotare il week end. Ri- sultatomi impossibile parlare telefonicamente in quanto sempre occupato, ho mandato un-email. Dopo svariati giorni è stato risposto anche a me che le disponibilità di soggiorno erano solo infrasettimanali in quanto per il week end erano già al completo. Ho riprovato nuova- mente a scrivere vedendo se si riusciva a trovare una disponibilità anche per febbraio, e anche questa volta, dopo svariati giorni ho ricevuto risposte vaghe e ho ri- scontrato pochissima disponibilità. Quindi dopo aver let- to i vostri forum, ho deciso anch’io di chiedere il rimborso del coupon a groupon in quanto mi sono sentita presa in giro. Il rimborso l’ho ottenuto nel giro di 1 giorno. Rin- grazio quindi groupon per la tempestività e purtroppo non posso esprimere un bel parere per questo hotel che mi ha deluso già in partenza. 117
  • 115. Hotellogy “GROUPON” Anch’io ho acquistato il coupon per due notti a 99 € di Grou- pon e sono essi i truffatori:inutile prendersela con la struttu- ra del ****, certo non è un è un quattro stelle, ma nemme- no una topaia. Il posto è triste, ma in posizione comoda, il personale con noi è stato gentile, la cena un pò misera, ma la colazione abbondante. La stanza anni 70, ma pulita e con box doccia senza problemi. Centro benessere scarso, ma dipendenti disponibili. Per i 99 € in due non era male...inutile però che groupon dichiarasse che il prezzo effettivo era 410 o che vi fosse la piscina o chissachè..sarebbe da denuncia Nulla da criticare che si trova in una posizione spettacolare, un panorama grandioso, spiagge attrezzate e libere a pochi metri. Pero purtroppo ho da fare un po di critiche: se si va nella camera dove sono stata posizionata, nn è per niente da definire un 4 stelle, sembrano quasi delle celle, il pranzo è stato molto buono a parte il dolce “del giorno “che al 100% era la torta del bambino che aveva appena festeggiato la prima comunione e il personale molto gentile inizialmente è apparso poi molto scocciato dal fatto che poi stessero ser- vendo un’intera terrazza che aveva acquistato un coupon... La prossima volta non lo mettete proprio che è meglio ! 118
  • 116. Hotellogy “Non è solo la mozzarella ad essere di bufala” Sono finita qui “grazie” alla mia agenzia.. e già appena arrivata sono rimasta senza parole.. di 4 stelle ha solo la porta girevole d’ingresso (che chissà da quale concessio- ne è arrivata!). Sono stata inorridita!!! Il mare è una fo- gna (confermato anche da quelli del posto -> i depuratori, a pochi metri non sono funzionanti), nel vialetto che por- ta a quello che dicono essere un parco giochi (forse non ne hanno mai visto uno), si emana un tanfo infernale.. e il servizio a buffet dei contorni fa accapponar la pelle.. i camerieri subiscono mobbing gratuito e non si riesce a pranzare e cenare tranquillamente perchè vengono con- tinuamente sollecitati a toglierti i piatti da sotto gli occhi (anche non avendo finito). Volevo andarmene appena arrivata ma purtroppo avevo già bonificato i 15 giorni (rapporto qualità-prezzo davvero sbilanciato). L’unica sal- vezza è stata aver simpatizzato con i ragazzi dell’anima- zione, che hanno contribuito a rendere meno amara que- sta ns permanenza. Non posso far passare questa cosa così.. e se anche un solo “viaggiatore” disdetta grazie al mio post.. beh.. ben venga!!! e se ci sarà una risposta.. sfido a dire che una sola delle cose qui sopra scritte siano non veritiere!!! 119
  • 117. Hotellogy “Decadente, vergognoso! ci mancavano i fantasmi” Siamo rimasti sconvolti, mai visto una situazione simile! appena arrivati, ci siamo trovati davanti ad una reception fredda e poco accogliente,ma questo era solo l’inizio!! Ci consegnano le chiavi della camera...la 210!!! Aiuto!!! Usciamo dall’ascensore e ci troviamo davanti ad uno spettacolo in- credibile, sembrava di essere in n film di Dario Argento: i pavimenti scricchiolavano ad ogni passo, il soffitto era per metà scoperto, dismesso, molte camere erano chiu- se con i lucchetti da ferramenta, le mura sporche e con molte crepe...ma la parte migliore deve ancora arrivare!!! Una volta entrati in camera ci investe un odore di muffa, le tende erano nere da quanto sporche, il letto cigolava ed aveva il materasso a molle completamente sfondato da un lato, in bagno c’erano tutte le prese con i fili scoperti, il water si muoveva, la vasca da bagno era tutta macchiata e il silicone che la teneva vicino al muro era pieno di sporco e muffa, la televisione non funzionava.... Ho chiamato immediatamente la reception per andare via, alchè ci hanno proposto un cambio camera....Aiuto, dalla padella alla brace!!! Ci hanno fatto vedere ben 3 junior suites: testiere evidentemente macchiate, bagni in condizioni pietose, stuffet- te arrangiate, aria irrespirabile....Non era un albergo ma una casa degli spettri!!!! Tornati in reception al mio” No Grazie, preferisco andarmene”, la risposta della re- ceptionist, una ragazza mulatta, è stata: “Non capisco certa gente, prenotano un astandard, gli offriamo un ajunior suite e non va bene! “ Dopo che le ho elencato tutto ciò che ho visto, la sua risposta è stata” Dovrò andare a controllare,non mi sembra proprio!!” Va bene non sputare nel piatto in cui man- gi...ma negare l’evidenza in maniera così maleducata è incredibile!!! Quella ragazza non sapeva neanche dove fosse di casa l’educazione ed il rispetto delcliente!!! Comunque, sta di fatto che, avendo noi già prepagato ci hanno riprottetto all’ ****** sempre Boscolo, un 5 stelle lusso....poveri noi! In camera non potevamo stare in piedi in due...talmente piccola che avevamo paura di respirare contemporaneamente per non fare finire l’ossigeno!!! Però almeno era pulito e abbbastanza nuovo.... 120
  • 118. Hotellogy “Pochi giorni dopo un lutto familiare” Dopo un lutto familiare, prima di rientrare al lavoro, pochi giorni da soli in questo al- bergo.Accoglienza ottima e cordiale,servizi e camere eccellenti ,ma il meglio è il ristorante,per la qualità e la cura dei piatti serviti, i buffet per la colazione,per il pran- zo e la cena . Per chi vuole qualcosa di spe- ciale ,è il posto giusto 121
  • 119. Hotellogy “Persone Insensibili” Buongiorno,avevo prenotato con la mia famiglia un soggiorno presso la struttura quando a seguito di un lutto in famiglia ho dovuto disdire la prenotazione due giorni prima della partenza e mi sono sentito dire che a loro non interessavano i miei problemi e che ci avrebbero perso dei soldi...........ma alla fine i soldi li ho persi io avendo pagato in anticipo. “Rettifica alla recensione” Scrivo in merito alla recensione fatta da ****** il 5-9-2012 su un soggiorno non effettuato per gravi motivi familiari, (Lutto di un familiare stretto), devo confermare ciò che è stato scritto, unica incongruen- za è che i proprietari della struttura in questione non hanno percepito il compenso da me versato (anti- cipatamente tramite l’acquisto di cofanetti SMART- BOX). posso aggiungere la buona disponibilità di detti proprietari nel poter posticipare, a data da definire, il soggiorno prenotato. 122
  • 120. Hotellogy Lettera al turista Caro turista, di Robi Veltroni non so neanche perché ti scrivo, forse perché al telefono non mi avresti mai permesso di spiegartelo. Sono un alberghiero, tra un po’ finisce la stagione e potrei farmene una ragione del fatto che negli ultimi anni io e te, dopo tante reciproche soddisfazioni, non ci si intenda più, addirittura per parlarci e stare insieme abbiamo bisogno, sempre più spesso, di un intermediario, alle volte non ne basta uno, al quale tu dai i miei soldi e io affido la tua camera. E’ lui a dirmi che ti piacerebbe il balcone… Mi spiegano di regalarti emozioni e sono anni che ce ne regaliamo, prima lo facevamo senza bisogno che ce lo suggerissero. Ma è cambiato qualcosa e il tuo tono al telefono me lo fa capire. Ieri mi hai dato del ladro perché a te, tua moglie e tua figlia ho chiesto 280 euro per offrirti quanto segue. Una camera con tre letti e bagno, biancheria da bagno e da letto assettati da una si- gnora che ha famiglia e che tutti i giorni rassetta il tuo letto con la stessa passione con la quale lo rassetta ai suoi figli prima d’arrivare a lavoro. Ma abbiamo paura che qual- che sbaglio possa commetterlo, è umana. Allora la controlla una governante che è con noi da oltre vent’anni, così per essere sicuri. Mentre dormivi, il pasticcere, in cucina, ha sfornato le brioches e le quattro torte fatte in casa: riso, plum cake classico e al cioccolato, crostata ai mirtilli e di mele. Qualche volta per variare abbiamo quella alle carote, meravigliosa. Queste torte le trovi in mez- zo al buffet della colazione dove i camerieri hanno piazzato anche otto gusti di yougurt, otto tipi di marmellate, miele, nutella, corn flackes di diversi tipi, cereali, tre tipi di frutta fresche, quattro tipi di frutta sciroppata. Poi mozzarelline e pomodorini freschi, uova strapazzate, wurstel, formaggio, salame e mortadella. Quattro tipi di pane assortito, toast, focaccia mediterranea, anche questa fatta in casa tutte le notti. I distributori dai quali puoi prendere succhi di buona qualità: ace, arancia, pompelmo. Le macchine da caffè sono due, quella amata dagli italiani che lo macina al momento e quella apprez- zata dagli stranieri con i liofilizzati che tu, italiano, dici di odiare, ma poi al supermer- cato compri sempre il Nescafé. Puoi farti espresso, cappuccimo, mocaccino, orzo, latte caldo e freddo. Di tutto questo sei sempre stato libero di prenderne quanto ne vuoi. E mi chiedo perché non mi domandi se puoi portare al mare un panino, lo sai che avrei difficoltà a risponderti di no… eppure preferisci nascondertene tre/quattro in borsa. Cosa credi che non ti veda? A pranzo oggi, per esempio, alla griglia sotto la pineta avresti trovato il piccolo buffet degli antipasti (sono sempre almeno quattro diversi), poi spaghetti al pomodoro fresco 123
  • 121. Hotellogy con origano e capperi, sedani con cozze e rosette di broccoli. Alla griglia, lo chef in persona, avrebbe cucinato davanti ai tuoi occhi carni e pesci freschi ai quali puoi affiancare i due contorni caldi e le sei insalate diverse che trovi sul buffet. Potevi prendere frutta e gelato. Tutto ciò senza limitazione alcuna, ovviamente vino toscano e acqua te li avrei compresi nel- le tariffe così come i soft drink: pepsi, aranciata, tonica, pompelmo. Tutto compreso, tutto quanto ne vuoi. A cena stasera, per esempio, avresti trovato: il gran buffet delle verdure e degli antipa- sti (dieci portate diverse), cannelloni in farcia di cernia in fricassea di asparagi, orecchiette broccoli e pomodorini pachino marinati, minestra di verdure alla milanese. Pagello brasato alle verdurine, punta di vitello in panuria aromatizzata, tagliata di cinta senese al pepe ver- de. Patate al forno, peperonata. Un buffet dove insistono sempre almeno tre tipi diversi di dolci. Anche tutto questo senza limitazione alcuna, ovviamente vino toscano e acqua te li avrei compresi nelle tariffe così come i soft drink: pepsi, aranciata, tonica, pompelmo. Tutto compreso, tutto quanto ne vuoi. Poi l’animazione per i tuoi bambini, anche se ormai tua figlia è cresciuta, si con quel capo animatore che quando partono, i bambini piangono. La cantante che la sera canta per te e tua moglie mentre siete sulla piscina a gustare un after dinner preparato dal barman. La spiaggia dove quando ero giovinotto facevo la corte alle figlie degli ospiti… lo so che un po’ ti rodeva. Ieri sera, una giovane mamma, si è recata al ristorante, ha preso un seggiolone e l’ho vista portarlo sotto la pineta. Poi si è fatta portare la pappina – da noi le prepara lo chef in perso- na dopo aver parlato con la mamma per capirne i gusti, ché tutti i bimbi non sono uguali – e lei si è goduta il silenzio, da sola con il suo piccolo e la pappa. Pensa, a agosto in un hotel al completo con quasi quattrocento persone, abbiamo regalato a una mamma e al suo bam- bino una tranquillità che ti sogni dalle tue parti. Perdonami se ieri non ho accettato la tua proposta di scendere da 280 a 250 euro per poterti offrire tutto questo. A tre adulti, che tua figlia di 17 anni non sta bene, neanche per lei, chia- marla “la bambina”. Lo so, mi hai ricordato che c’è crisi, mi hai sollecitato facendomi notare che sarei rimasto con la camera vuota, che altrove qualcuno ti avrebbe offerto di più a un prezzo inferiore. Ecco, basta la crisi, il fatto che io sia in difficoltà, e che un altro, il primo che passa, ti sorrida per tradirmi. Quando mi sono occupato di marketing ho sempre chiesto agli albergatori di venire incontro alle tue esigenze. Se lo facessero adesso, senza remora alcuna, le loro azien- de vivrebbero un nanosecondo. Mi verrebbe voglia di dirti basta, una volta per tutte, ma il mio lavoro mi piace molto e pro- babilmente sarei disposto anche a perdonarti, a una sola condizione però: fare un nuovo patto tra noi, così ci troveremo ancora, ché sarà ancora dignitoso servirti. Servirti nella più 124 alta accezione del termine.
  • 122. Questo e-book viene rilasciato con licenza Creative Commons di tipo Attribuzione Non commerciale - Non opere derivate 3.0 vedi: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/3.0/it/ Omaggio ai lettori di: