SlideShare a Scribd company logo
Bilancio 2015
23 marzo 2016
Barbara Torrini
2
Novità fiscali dal periodo d’imposta 2015:
•Superammortamento
•Perdite su crediti
•Spese di vitto e alloggio pagate dal committente
•Rivalutazione beni d’impresa
•Patent box
•Bonus Investimenti (anno 2)
•Deduzione ai fini IRAP
•Credito d’imposta ai fini IRAP
•Credito d’imposta attività di ricerca e sviluppo
•Credito d’imposta digitalizzazione per strutture ricettive
•Credito d’imposta riqualificazione per strutture ricettive
•Credito d’imposta per le imposte pagate all’estero
•Credito d’imposta per i produttori indipendenti di opere audiovisive
•Credito d’imposta settore cinematografico
Introduzione
3
Superammortamento (1)
Agevolazione fiscale introdotta dalla Legge di Stabilità 2016 – Legge 208/2015 art.1 commi 91-94 e 97
Chi?
Soggetti titolari di reddito d’impresa e soggetti esercenti arti o professioni (anche società di persone e ditte
individuali in contabilità semplificata) che abbiano acquistato beni strumentali nuovi tra il 15/10/2015 ed il
31/12/2015 a titolo di proprietà o in leasing. L’agevolazione avrà validità per gli acquisti effettuati fino al
31/12/2016.
In cosa consiste?
Hanno la possibilità di maggiorare del 40% - ai fini fiscali – le quote di ammortamento dei beni strumentali
nuovi ovvero i relativi canoni di leasing.
Sono esclusi dall’agevolazione:
• I beni immateriali
• I beni materiali già utilizzati a qualunque titolo
• I materiali di consumo
• I beni merce
• I beni materiali strumentali con aliquota < 6,5% ex DM 31/12/1988;
• Fabbricati e costruzioni
4
Superammortamento (2)
Agevolazione fiscale introdotta dalla Legge di Stabilità 2016 – Legge 208/2015 art.1 commi 91-94 e 97
Come usufruire dell’agevolazione?
L’agevolazione si struttura in una variazione in diminuzione ai fini IRES o IRPEF da effettuarsi in Unico.
Tra le altre variazioni in diminuzione nel rigo RF55 si inserisce il codice 50 per indicare il maggior valore delle
quote di ammortamento e dei canoni di locazione finanziaria relativo agli investimenti in beni materiali
strumentali nuovi.
I superammortamenti:
• Non transitano a conto economico;
• Non generano fiscalità differita essendo variazioni permanenti
5
Perdite su crediti
Introduzione del nuovo comma 5-bis all’art.101 del TUIR ( Decreto internazionalizzazione)
Si considerano deducibili le perdite su crediti nei seguenti casi:
1. Il debitore ha concluso un piano attestato di risanamento (art.67, comma 3 della Legge fallimentare);
2. Il debitore è assoggettato a procedure concorsuali estere equivalenti a quelle italiane (se lo Stato estero
effettua un adeguato scambio di informazioni con l’Italia)
Oltre ai casi già previsti dalla norma:
1. Perdite risultanti da elementi certi e precisi
2. Crediti di modesta entità scaduti da almeno sei mesi
3. Debitori soggetti a procedure concorsuali
4. Cancellazione crediti dal bilancio (es. prescrizione, cessione pro-soluto)
6
Spese di vitto e alloggio pagate dal committente
Modifiche all'art.54 del TUIR (Decreto semplificazioni – DLgs 175/2014):
Non opera il limite di deducibilità del 75% per il committente per le spese sostenute per l’acquisto di
prestazioni alberghiere e di somministrazione di alimenti e bevande, di cui sono beneficiari i professionisti nel
contesto di una prestazione di servizi resa al committente, imprenditore o lavoratore autonomo.
Sempre che siano dimostrabili:
• l’inerenza della spesa rispetto all’attività del committente;
• l’effettività della stessa dalla documentazione fiscale;
• gli estremi del professionista o dei professionisti che hanno fruito delle prestazioni e somministrazioni
7
Rivalutazione beni d’impresa
Agevolazione fiscale introdotta dalla Legge di Stabilità 2016 – Legge 208/2015 art.1 comma 889 e seguenti
Chi?
Soggetti esercenti attività d’impresa. Anche società di persone e ditte individuali in contabilità semplificata.
In cosa consiste?
Hanno la possibilità di rivalutare nel bilancio 2015:
• i beni d’impresa (materiali ed immateriali – anche di valore unitario inferiore a 516 €) con esclusione di
quelli alla cui produzione o al cui scambio è diretta l’attività d’impresa purchè esistenti al 31/12/2014;
• le partecipazioni immobilizzate in società controllate o collegate purchè esistenti al 31/12/2014.
Il riconoscimento fiscale dei maggiori valori avviene con il versamento di un’imposta sostitutiva pari al:
• 16% per i beni ammortizzabili;
• 12% per i beni non ammortizzabili
Tuttavia gli effetti fiscali sono differiti al terzo esercizio successivo a quello in cui la rivalutazione è eseguita.
8
Patent box
Agevolazione fiscale introdotta dalla Legge di Stabilità 2015 – Legge 190/2014
Chi?
Soggetti IRES che svolgano attività di ricerca e sviluppo sulla produzione di beni immateriali,
internamente o anche mediante affidamento a società esterne (contratti di ricerca stipulati con
società diverse da controllate e controllanti ovvero con università, enti di ricerca e altri enti
finalizzati a produrre beni immateriali)
In cosa consiste?
• 50% detassazione utilizzo intangibles: concorrono alla formazione della base imponibile IRES per
la metà del loro ammontare i redditi derivanti dall’utilizzo delle immobilizzazioni immateriali
(opere dell'ingegno, brevetti industriali, marchi d'impresa disegni e modelli, processi, formule e
informazioni relativi ad esperienze acquisite in campo industriale, commerciale o scientifico,
giuridicamente tutelabili) Tale redditi si determinano con la procedura di ruling
La detassazione, tuttavia, è ridotta al 30% nel 2015 e al 40% nel 2016. Soltanto dal 2017 la
detassazione del 50% entrerà a regime.
• detassazione plusvalenza da cessione intangibles, purchè il 90% del corrispettivo sia reinvestito
in sviluppo e manutenzione di altri beni immateriali di cui sopra entro il secondo periodo
d'imposta successivo a quello in cui avviene la cessione in questione
9
Bonus investimenti
Secondo anno di applicazione del credito d’imposta per l’acquisto di beni strumentali ( DL 91/2014):
Chi?
I soggetti titolari di reddito d'impresa che investano in beni strumentali nuovi (per un importo unitario almeno pari a 10.000)
nel periodo compreso tra il 25 giugno 2014 (data di entrata in vigore del decreto legge) ed il 30 giugno 2015 e destinati a
strutture produttive site nel territorio italiano.
I beni strumentali devono essere classificabili nella divisione 28 della tabella Ateco 2007
Quanto?
15% delle spese sostenute in eccedenza rispetto alla media degli investimenti effettuati in beni strumentali negli ultimi cinque
esercizi
Come?
Il credito si applica in riferimento al valore complessivo degli investimenti realizzati in ciascun esercizio, da utilizzarsi
esclusivamente in compensazione in tre quote annuali di pari importo a partire dal primo gennaio del secondo periodo
d'imposta successivo a quello di sostenimento della spesa.
10
Deduzioni IRAP
Nuovo comma 4-octies all’art.11 del DLgs 446/1997 (Legge di stabilità 2015 – Legge 190/2014):
Chi?
I contribuenti che hanno sostenuto nell’esercizio costo del lavoro per personale a tempo indeterminato:
• Società di capitali ed enti commerciali;
• Società di persone ed imprese individuali
• Banche, imprese di assicurazione, persone fisiche esercenti arti e professioni
Quanto?
Nuova deduzione ai fini IRAP pari alla differenza tra il costo complessivo del lavoro per personale assunto a tempo
indeterminato e l’ammontare delle altre deduzioni in materia di assunzioni e spese per il personale previgenti e previste
all’art.11 del DLgs 446/1997 (comma 1 lettera a), comma 1-bis, comma 4-bis,1 e comma 4-quater)
Società agricole
I produttori agricoli e le società agricole possono usufruire della nuova deduzione anche per ogni lavoratore agricolo
dipendente a tempo determinato che:
• Abbia svolto 150 giornate lavorative
• Si avvalga di contratto di assunzione di durata almeno triennale
11
Credito d’imposta ai fini IRAP
Credito d’imposta introdotto dalla Legge di Stabilità 2015 – Legge 190/2014
Chi?
I contribuenti che si non si avvalgono di lavoratori dipendenti:
• Società di capitali ed enti commerciali
• Società di persone ed imprese individuali
• Banche, assicurazioni
• Persone fisiche esercenti arti e professioni
Quanto?
10% dell’imposta IRAP
Come?
Esclusivamente in compensazione a partire dall’anno in cui si richiede il credito in Dichiarazione
IRAP
12
Credito d’imposta attività di ricerca e sviluppo
Introduzione di un nuovo credito d’imposta ai fini IRES/IRPEF ( DL 145/2013 + Legge 190/2014):
Chi?
Tutte le tipologie di imprese indipendentemente da forma giuridica, settore economico e regime contabile adottato
Quanto?
50% della spesa incrementale relativa a:
• spese per personale altamente qualificato;
• spese per contratti di ricerca stipulati con università, enti di ricerca e organismi equiparati, e con altre
imprese, comprese le start-up innovative
25% della spesa incrementale relativa a:
• quote di ammortamento delle spese di acquisizione o utilizzazione di strumenti e attrezzature di laboratorio
in relazione alla misura e al periodo di utilizzo per l’attività di ricerca e sviluppo (costo unitario non inferiore a
2.000 euro);
• costi per le competenze tecniche e privative industriali concernenti un’invenzione industriale o biotecnologica
(per spesa incrementale si intende la spesa in eccesso rispetto alla media del triennio precedente)
Come?
Da utilizzare in compensazione dall’anno di richiesta del credito in Unico. Il credito d’imposta è valido per le spese in
Ricerca e sviluppo sostenute dal periodo d’imposta 2015 al periodo d’imposta 2019.
Credito d’imposta digitalizzazione per strutture ricettive
Introduzione di un nuovo credito d’imposta ai fini IRES/IRPEF ( DL 83/2014):
Chi?
Strutture ricettive alberghiere (con almeno 7 camere), strutture extra alberghiere, agenzie di viaggio, tour operator
Quanto?
30% della spesa annua (non superiore a 41.666 euro per ogni beneficiario) per investimenti ed attività di sviluppo in:
• Installazione di impianti wi-fi;
• Siti web ottimizzati per il sistema mobile;
• Programmi e sistemi informatici per la vendita diretta di servizi e pernottamenti;
• Spazi pubblicitari su siti e piattaforme informatiche specializzate;
• Servizi di consulenza e marketing digitale;
• Offerte finalizzate all’ospitalità si persone con disabilità;
• Formazione del personale dipendente e del titolare
Come?
Da utilizzare in compensazione in tre quote annuali di pari importo dall’anno di sostenimento della spesa (la richiesta del
credito va fatta tra il 1°gennaio al 28 febbraio dell’anno successivo tramite comunicazione al MiBACT). Il credito d’imposta è
valido per le spese sostenute dal periodo d’imposta 2014 al periodo d’imposta 2016.
Credito d’imposta riqualificazione per strutture ricettive
Introduzione di un nuovo credito d’imposta ai fini IRPEF ( DL 83/2014):
Chi?
Imprese alberghiere (con almeno 7 camere) esistenti alla data del 1°gennaio 2012
Quanto?
30% della spesa annua per investimenti in:
• Interventi di ristrutturazione edilizia;
• Interventi di eliminazione delle barriere architettoniche;
• Interventi di incremento dell’efficienza energetica;
• Spese per l’acquisto di mobili e componenti d’arredo
Come?
Da utilizzare in compensazione in tre quote annuali di pari importo dall’anno di sostenimento della spesa (la richiesta del
credito va fatta tra il 1°gennaio al 28 febbraio dell’anno successivo tramite comunicazione al MiBACT). Il credito d’imposta è
valido per le spese sostenute dal periodo d’imposta 2014 al periodo d’imposta 2016.
Credito d’imposta per produttori opere audiovisive
Introduzione di un nuovo credito d’imposta ai fini IRES/IRPEF ( DL 91/2013 e Decreto applicativo 5 febbraio 2015):
Chi?
I produttori indipendenti di opere audiovisive con i seguenti requisiti:
• iscritti all’elenco informatico presso la Direzione Regionale per il Cinema del MiBACT);
• Con sede legale nello Spazio Economico Europeo;
• Soggetti a tassazione in Italia;
• Capitale sociale minimo (i.v.) di 40.000 euro per società di capitali ovvero patrimonio netto minimo di 40.000 euro per ditte
individuali e società di persone
Quanto?
15% degli investimenti annui in opere di fiction, documentari, opere di animazione:
• Di nazionalità italiana;
• Destinate al pubblico prioritariamente tramite un’emittente televisiva
• Rispondenti ai requisiti di eleggibilità culturale
Come?
Da utilizzare in compensazione. Il credito d’imposta è valido per le spese sostenute dal periodo d’imposta 2014
Credito d’imposta ammodernamento settore cinematografico
Introduzione di un nuovo credito d’imposta ai fini IRES/IRPEF ( Decreto applicativo 12 febbraio 2015):
Chi?
Imprese di esercizio cinematografico aventi i requisiti di cui al decreto 18 aprile 2005 e sale cinematografiche esistenti al
1°gennaio 1980
Quanto?
30% dei costi sostenuti (limite massimo annuo pari a 100.000 euro) per:
• Il ripristino delle sale inattive;
• La trasformazione delle sale mediante aumento del numero degli schermi;
• La ristrutturazione e l’adeguamento tecnologico delle sale cinematografiche
• L’installazione e la ristrutturazione delle apparecchiature e degli impianti anche digitali nelle sale cinematografiche
Come?
Credito da utilizzare in compensazione in tre quote annuali di pari importo. Il credito d’imposta è valido per le spese sostenute
nei periodi d’imposta 2015 e 2016 . Il contribuente deve presentare apposita richiesta al MiBACT entro 90 giorni dalla
conclusione dei lavori.
17
Il DLgs 139/2015 ha apportato alcune rilevanti modifiche in materia di
bilancio di esercizio in vigore dal 1°gennaio 2016:
1. Rendiconto finanziario obbligatorio per imprese di rilevanti dimensioni
2. Eliminazione dei conti d’ordine
3. Modifiche ai criteri di ammortamento dell’avviamento
4. Divieto di capitalizzazione dei costi di ricerca e pubblicità
5. Casi di applicazione del criterio di fair value agli strumenti derivati
6. Nuovo criterio del costo ammortizzato
7. Eliminazione della gestione straordinaria e modifiche agli schemi di bilancio
8. Modifiche alla nota integrativa
9. Modifiche alla relazione sulla gestione
10.Bilancio delle micro-imprese
www.directio.it
le strade nell’Economia
informazione ed esperienze economiche al servizio di
professionisti, imprese, istituzioni.
video & more news & more scadenze & more

More Related Content

What's hot

Lettera fiscale ottobre 2017
Lettera fiscale ottobre 2017Lettera fiscale ottobre 2017
Lettera fiscale ottobre 2017
Beatrice Masserini
 


La dichiarazione precompilata

 - L’innovazione del modello fiscale





La dichiarazione precompilata

 - L’innovazione del modello fiscale




La dichiarazione precompilata

 - L’innovazione del modello fiscale





La dichiarazione precompilata

 - L’innovazione del modello fiscale



CAF CIA
 
Modello OT24 Guida alla Compilazione
Modello OT24 Guida alla CompilazioneModello OT24 Guida alla Compilazione
Modello OT24 Guida alla Compilazione
Antonio Palmieri
 
ITINERA - BONUS INVESTIMENTI
ITINERA - BONUS INVESTIMENTIITINERA - BONUS INVESTIMENTI
ITINERA - BONUS INVESTIMENTI
Valerio Chiacchio
 
Gli errori in bliancio - come correggerli
Gli errori in bliancio - come correggerliGli errori in bliancio - come correggerli
Gli errori in bliancio - come correggerli
Agenzia delle Entrate Emilia-Romagna
 
Decreto fiscale 193-2016 - convertito
Decreto fiscale 193-2016 - convertito Decreto fiscale 193-2016 - convertito
Decreto fiscale 193-2016 - convertito
Studio Tributario Cinieri
 
Legge di stabilità 2016- modifiche alla disciplina dei costi Black list e de...
Legge di stabilità 2016-  modifiche alla disciplina dei costi Black list e de...Legge di stabilità 2016-  modifiche alla disciplina dei costi Black list e de...
Legge di stabilità 2016- modifiche alla disciplina dei costi Black list e de...
Agenzia delle Entrate Emilia-Romagna
 
Legge bilancio 2017 - novità fiscali
Legge bilancio 2017 - novità fiscaliLegge bilancio 2017 - novità fiscali
Legge bilancio 2017 - novità fiscali
Studio Tributario Cinieri
 
Principi contabili e poteri di controllo dell'Amministrazione finanziaria
Principi contabili e poteri di controllo dell'Amministrazione finanziariaPrincipi contabili e poteri di controllo dell'Amministrazione finanziaria
Principi contabili e poteri di controllo dell'Amministrazione finanziaria
Agenzia delle Entrate Emilia-Romagna
 
Lettera fiscale agosto 2018
Lettera fiscale agosto 2018Lettera fiscale agosto 2018
Lettera fiscale agosto 2018
Beatrice Masserini
 
Lettera fiscale settembre 2018
Lettera fiscale settembre 2018Lettera fiscale settembre 2018
Lettera fiscale settembre 2018
Beatrice Masserini
 
Legge di stabilità 2016 - l'assegnazione dei beni ai soci
Legge di stabilità 2016 - l'assegnazione dei beni ai sociLegge di stabilità 2016 - l'assegnazione dei beni ai soci
Legge di stabilità 2016 - l'assegnazione dei beni ai soci
Agenzia delle Entrate Emilia-Romagna
 
Legge di stabilità 2016 - i redditi da lavoro
Legge di stabilità 2016 - i redditi da lavoroLegge di stabilità 2016 - i redditi da lavoro
Legge di stabilità 2016 - i redditi da lavoro
Agenzia delle Entrate Emilia-Romagna
 
News ssl 2 2014
News ssl 2 2014News ssl 2 2014
News ssl 2 2014
Roberta Culiersi
 
Decreto Milleproroghe 2017
Decreto Milleproroghe 2017Decreto Milleproroghe 2017
Decreto Milleproroghe 2017
Studio Tributario Cinieri
 
Bando contributi impre2013
Bando contributi impre2013Bando contributi impre2013
Bando contributi impre2013
marsotgiu
 
La circolare d'informazione fiscale di BCM n.10/2017
La circolare d'informazione fiscale di BCM n.10/2017La circolare d'informazione fiscale di BCM n.10/2017
La circolare d'informazione fiscale di BCM n.10/2017
Simone Bucaioni
 
Articolo 18 Decreto 91/2014 (Crescita) convertito in Legge: Credito d'imposta...
Articolo 18 Decreto 91/2014 (Crescita) convertito in Legge: Credito d'imposta...Articolo 18 Decreto 91/2014 (Crescita) convertito in Legge: Credito d'imposta...
Articolo 18 Decreto 91/2014 (Crescita) convertito in Legge: Credito d'imposta...
Parma Couture
 
Lavoro autonomo ppt
Lavoro autonomo pptLavoro autonomo ppt
Lavoro autonomo ppt
Vincenzo Russo
 
Smau Napoli 2015 - WarrantGroup
Smau Napoli 2015 - WarrantGroupSmau Napoli 2015 - WarrantGroup
Smau Napoli 2015 - WarrantGroup
SMAU
 

What's hot (20)

Lettera fiscale ottobre 2017
Lettera fiscale ottobre 2017Lettera fiscale ottobre 2017
Lettera fiscale ottobre 2017
 


La dichiarazione precompilata

 - L’innovazione del modello fiscale





La dichiarazione precompilata

 - L’innovazione del modello fiscale




La dichiarazione precompilata

 - L’innovazione del modello fiscale





La dichiarazione precompilata

 - L’innovazione del modello fiscale



 
Modello OT24 Guida alla Compilazione
Modello OT24 Guida alla CompilazioneModello OT24 Guida alla Compilazione
Modello OT24 Guida alla Compilazione
 
ITINERA - BONUS INVESTIMENTI
ITINERA - BONUS INVESTIMENTIITINERA - BONUS INVESTIMENTI
ITINERA - BONUS INVESTIMENTI
 
Gli errori in bliancio - come correggerli
Gli errori in bliancio - come correggerliGli errori in bliancio - come correggerli
Gli errori in bliancio - come correggerli
 
Decreto fiscale 193-2016 - convertito
Decreto fiscale 193-2016 - convertito Decreto fiscale 193-2016 - convertito
Decreto fiscale 193-2016 - convertito
 
Legge di stabilità 2016- modifiche alla disciplina dei costi Black list e de...
Legge di stabilità 2016-  modifiche alla disciplina dei costi Black list e de...Legge di stabilità 2016-  modifiche alla disciplina dei costi Black list e de...
Legge di stabilità 2016- modifiche alla disciplina dei costi Black list e de...
 
Legge bilancio 2017 - novità fiscali
Legge bilancio 2017 - novità fiscaliLegge bilancio 2017 - novità fiscali
Legge bilancio 2017 - novità fiscali
 
Principi contabili e poteri di controllo dell'Amministrazione finanziaria
Principi contabili e poteri di controllo dell'Amministrazione finanziariaPrincipi contabili e poteri di controllo dell'Amministrazione finanziaria
Principi contabili e poteri di controllo dell'Amministrazione finanziaria
 
Lettera fiscale agosto 2018
Lettera fiscale agosto 2018Lettera fiscale agosto 2018
Lettera fiscale agosto 2018
 
Lettera fiscale settembre 2018
Lettera fiscale settembre 2018Lettera fiscale settembre 2018
Lettera fiscale settembre 2018
 
Legge di stabilità 2016 - l'assegnazione dei beni ai soci
Legge di stabilità 2016 - l'assegnazione dei beni ai sociLegge di stabilità 2016 - l'assegnazione dei beni ai soci
Legge di stabilità 2016 - l'assegnazione dei beni ai soci
 
Legge di stabilità 2016 - i redditi da lavoro
Legge di stabilità 2016 - i redditi da lavoroLegge di stabilità 2016 - i redditi da lavoro
Legge di stabilità 2016 - i redditi da lavoro
 
News ssl 2 2014
News ssl 2 2014News ssl 2 2014
News ssl 2 2014
 
Decreto Milleproroghe 2017
Decreto Milleproroghe 2017Decreto Milleproroghe 2017
Decreto Milleproroghe 2017
 
Bando contributi impre2013
Bando contributi impre2013Bando contributi impre2013
Bando contributi impre2013
 
La circolare d'informazione fiscale di BCM n.10/2017
La circolare d'informazione fiscale di BCM n.10/2017La circolare d'informazione fiscale di BCM n.10/2017
La circolare d'informazione fiscale di BCM n.10/2017
 
Articolo 18 Decreto 91/2014 (Crescita) convertito in Legge: Credito d'imposta...
Articolo 18 Decreto 91/2014 (Crescita) convertito in Legge: Credito d'imposta...Articolo 18 Decreto 91/2014 (Crescita) convertito in Legge: Credito d'imposta...
Articolo 18 Decreto 91/2014 (Crescita) convertito in Legge: Credito d'imposta...
 
Lavoro autonomo ppt
Lavoro autonomo pptLavoro autonomo ppt
Lavoro autonomo ppt
 
Smau Napoli 2015 - WarrantGroup
Smau Napoli 2015 - WarrantGroupSmau Napoli 2015 - WarrantGroup
Smau Napoli 2015 - WarrantGroup
 

Similar to Bilancio 2015

Industria 4.0 nel 2020
Industria 4.0 nel 2020Industria 4.0 nel 2020
Industria 4.0 nel 2020
E3 Group
 
Legge di Stabilità 2015: lavori in corso
Legge di Stabilità 2015: lavori in corsoLegge di Stabilità 2015: lavori in corso
Legge di Stabilità 2015: lavori in corso
Memento Pratico
 
Bonus fiscale sui nuovi investimenti con il decreto competitività
Bonus fiscale sui nuovi investimenti con il decreto competitivitàBonus fiscale sui nuovi investimenti con il decreto competitività
Bonus fiscale sui nuovi investimenti con il decreto competitività
Paolo Soro
 
Smau Padova 2018 - Stefano Giuliano
Smau Padova 2018 - Stefano GiulianoSmau Padova 2018 - Stefano Giuliano
Smau Padova 2018 - Stefano Giuliano
SMAU
 
Smau Milano 2015 - Warrant Group "Patent Box"
Smau Milano 2015 - Warrant Group "Patent Box"Smau Milano 2015 - Warrant Group "Patent Box"
Smau Milano 2015 - Warrant Group "Patent Box"
SMAU
 
Profili fiscali delle nuove norme sul bilancio dan
Profili fiscali delle nuove norme sul bilancio danProfili fiscali delle nuove norme sul bilancio dan
Profili fiscali delle nuove norme sul bilancio dan
AREA Science Park
 
Decreto Rilancio, le misure più importanti e altri crediti d'imposta per la r...
Decreto Rilancio, le misure più importanti e altri crediti d'imposta per la r...Decreto Rilancio, le misure più importanti e altri crediti d'imposta per la r...
Decreto Rilancio, le misure più importanti e altri crediti d'imposta per la r...
Thomas Candeago
 
Il patent box
Il patent boxIl patent box
Il patent box
Paolo Soro
 
Bonus investimenti Dl 91/2014 art.18
Bonus investimenti Dl 91/2014 art.18 Bonus investimenti Dl 91/2014 art.18
Bonus investimenti Dl 91/2014 art.18
Directio
 
CREDITO DI IMPOSTA PER LE SPESE DI FORMAZIONE INDUSTRIA 4.0
CREDITO DI IMPOSTA PER LE SPESE DI FORMAZIONE INDUSTRIA 4.0CREDITO DI IMPOSTA PER LE SPESE DI FORMAZIONE INDUSTRIA 4.0
CREDITO DI IMPOSTA PER LE SPESE DI FORMAZIONE INDUSTRIA 4.0
Edoardo Belli Contarini
 
140620 - D'Amico - Progetto I'M SARDEGNA
140620 - D'Amico - Progetto I'M SARDEGNA140620 - D'Amico - Progetto I'M SARDEGNA
140620 - D'Amico - Progetto I'M SARDEGNA
michelaborin
 
Start-up innovative: agevolazioni
Start-up innovative: agevolazioniStart-up innovative: agevolazioni
Start-up innovative: agevolazioni
Memento Pratico
 
Presentazione Webinar Sharelab
Presentazione Webinar SharelabPresentazione Webinar Sharelab
Presentazione Webinar Sharelab
OpenConsulenzaperlei
 
Rottamazione cartelle esattoriali e rivalutazione beni di impresa
Rottamazione cartelle esattoriali e rivalutazione beni di impresaRottamazione cartelle esattoriali e rivalutazione beni di impresa
Rottamazione cartelle esattoriali e rivalutazione beni di impresa
Paolo Luigi Burlone
 
Smau Milano 2019 - WarrantHub
Smau Milano 2019 - WarrantHubSmau Milano 2019 - WarrantHub
Smau Milano 2019 - WarrantHub
SMAU
 
Affrontare La Crisi - Pianificazione 2009
Affrontare La Crisi - Pianificazione 2009Affrontare La Crisi - Pianificazione 2009
Affrontare La Crisi - Pianificazione 2009
Andrea Arrigo Panato
 
Decreto Rilancio, le slide dell'Agenzia delle Entrate
Decreto Rilancio, le slide dell'Agenzia delle EntrateDecreto Rilancio, le slide dell'Agenzia delle Entrate
Decreto Rilancio, le slide dell'Agenzia delle Entrate
Uneba
 
“Iperammortamento: automazione e intelligenza artificiale. Lo Stato come part...
“Iperammortamento: automazione e intelligenza artificiale. Lo Stato come part...“Iperammortamento: automazione e intelligenza artificiale. Lo Stato come part...
“Iperammortamento: automazione e intelligenza artificiale. Lo Stato come part...
Edoardo Belli Contarini
 
Superammortamento del 140% su acquisto di beni
Superammortamento del 140% su acquisto di beniSuperammortamento del 140% su acquisto di beni
Superammortamento del 140% su acquisto di beni
Roberto Lenzi
 
Newsletter sportiva luglio agosto 2017
Newsletter sportiva luglio agosto 2017Newsletter sportiva luglio agosto 2017
Newsletter sportiva luglio agosto 2017
Beatrice Masserini
 

Similar to Bilancio 2015 (20)

Industria 4.0 nel 2020
Industria 4.0 nel 2020Industria 4.0 nel 2020
Industria 4.0 nel 2020
 
Legge di Stabilità 2015: lavori in corso
Legge di Stabilità 2015: lavori in corsoLegge di Stabilità 2015: lavori in corso
Legge di Stabilità 2015: lavori in corso
 
Bonus fiscale sui nuovi investimenti con il decreto competitività
Bonus fiscale sui nuovi investimenti con il decreto competitivitàBonus fiscale sui nuovi investimenti con il decreto competitività
Bonus fiscale sui nuovi investimenti con il decreto competitività
 
Smau Padova 2018 - Stefano Giuliano
Smau Padova 2018 - Stefano GiulianoSmau Padova 2018 - Stefano Giuliano
Smau Padova 2018 - Stefano Giuliano
 
Smau Milano 2015 - Warrant Group "Patent Box"
Smau Milano 2015 - Warrant Group "Patent Box"Smau Milano 2015 - Warrant Group "Patent Box"
Smau Milano 2015 - Warrant Group "Patent Box"
 
Profili fiscali delle nuove norme sul bilancio dan
Profili fiscali delle nuove norme sul bilancio danProfili fiscali delle nuove norme sul bilancio dan
Profili fiscali delle nuove norme sul bilancio dan
 
Decreto Rilancio, le misure più importanti e altri crediti d'imposta per la r...
Decreto Rilancio, le misure più importanti e altri crediti d'imposta per la r...Decreto Rilancio, le misure più importanti e altri crediti d'imposta per la r...
Decreto Rilancio, le misure più importanti e altri crediti d'imposta per la r...
 
Il patent box
Il patent boxIl patent box
Il patent box
 
Bonus investimenti Dl 91/2014 art.18
Bonus investimenti Dl 91/2014 art.18 Bonus investimenti Dl 91/2014 art.18
Bonus investimenti Dl 91/2014 art.18
 
CREDITO DI IMPOSTA PER LE SPESE DI FORMAZIONE INDUSTRIA 4.0
CREDITO DI IMPOSTA PER LE SPESE DI FORMAZIONE INDUSTRIA 4.0CREDITO DI IMPOSTA PER LE SPESE DI FORMAZIONE INDUSTRIA 4.0
CREDITO DI IMPOSTA PER LE SPESE DI FORMAZIONE INDUSTRIA 4.0
 
140620 - D'Amico - Progetto I'M SARDEGNA
140620 - D'Amico - Progetto I'M SARDEGNA140620 - D'Amico - Progetto I'M SARDEGNA
140620 - D'Amico - Progetto I'M SARDEGNA
 
Start-up innovative: agevolazioni
Start-up innovative: agevolazioniStart-up innovative: agevolazioni
Start-up innovative: agevolazioni
 
Presentazione Webinar Sharelab
Presentazione Webinar SharelabPresentazione Webinar Sharelab
Presentazione Webinar Sharelab
 
Rottamazione cartelle esattoriali e rivalutazione beni di impresa
Rottamazione cartelle esattoriali e rivalutazione beni di impresaRottamazione cartelle esattoriali e rivalutazione beni di impresa
Rottamazione cartelle esattoriali e rivalutazione beni di impresa
 
Smau Milano 2019 - WarrantHub
Smau Milano 2019 - WarrantHubSmau Milano 2019 - WarrantHub
Smau Milano 2019 - WarrantHub
 
Affrontare La Crisi - Pianificazione 2009
Affrontare La Crisi - Pianificazione 2009Affrontare La Crisi - Pianificazione 2009
Affrontare La Crisi - Pianificazione 2009
 
Decreto Rilancio, le slide dell'Agenzia delle Entrate
Decreto Rilancio, le slide dell'Agenzia delle EntrateDecreto Rilancio, le slide dell'Agenzia delle Entrate
Decreto Rilancio, le slide dell'Agenzia delle Entrate
 
“Iperammortamento: automazione e intelligenza artificiale. Lo Stato come part...
“Iperammortamento: automazione e intelligenza artificiale. Lo Stato come part...“Iperammortamento: automazione e intelligenza artificiale. Lo Stato come part...
“Iperammortamento: automazione e intelligenza artificiale. Lo Stato come part...
 
Superammortamento del 140% su acquisto di beni
Superammortamento del 140% su acquisto di beniSuperammortamento del 140% su acquisto di beni
Superammortamento del 140% su acquisto di beni
 
Newsletter sportiva luglio agosto 2017
Newsletter sportiva luglio agosto 2017Newsletter sportiva luglio agosto 2017
Newsletter sportiva luglio agosto 2017
 

More from Directio

Slide novità credito di imposta dalla Legge di Bilancio 2017
Slide novità credito di imposta dalla Legge di Bilancio 2017Slide novità credito di imposta dalla Legge di Bilancio 2017
Slide novità credito di imposta dalla Legge di Bilancio 2017
Directio
 
Il nuovo Codice Doganale dell’Unione Europea
Il nuovo Codice Doganale  dell’Unione Europea Il nuovo Codice Doganale  dell’Unione Europea
Il nuovo Codice Doganale dell’Unione Europea
Directio
 
Nuove norme sul segreto di stato e sulle informazioni classificate
Nuove norme sul segreto di stato e sulle informazioni classificateNuove norme sul segreto di stato e sulle informazioni classificate
Nuove norme sul segreto di stato e sulle informazioni classificate
Directio
 
Convegno CBI 2014 - Fattura Elettronica obbligatoria
Convegno CBI 2014 - Fattura Elettronica obbligatoriaConvegno CBI 2014 - Fattura Elettronica obbligatoria
Convegno CBI 2014 - Fattura Elettronica obbligatoria
Directio
 
Consorzio CBI: past, present and future of E-invoicing
Consorzio CBI: past, present and future of E-invoicingConsorzio CBI: past, present and future of E-invoicing
Consorzio CBI: past, present and future of E-invoicing
Directio
 
Gli acconti 2013 per le società di capitali
Gli acconti 2013 per le società di capitaliGli acconti 2013 per le società di capitali
Gli acconti 2013 per le società di capitali
Directio
 
Gli acconti 2013 per le persone fisiche
Gli acconti 2013 per le persone fisicheGli acconti 2013 per le persone fisiche
Gli acconti 2013 per le persone fisiche
Directio
 
Aumento dell’IVA al 22%: i chiarimenti della Circolare 32/E/2013
Aumento dell’IVA al 22%: i chiarimenti della Circolare 32/E/2013Aumento dell’IVA al 22%: i chiarimenti della Circolare 32/E/2013
Aumento dell’IVA al 22%: i chiarimenti della Circolare 32/E/2013
Directio
 
Legge di stabilità 2014
Legge di stabilità 2014Legge di stabilità 2014
Legge di stabilità 2014
Directio
 
Certificazione degli Utili e Proventi Equiparati
Certificazione degli Utili e Proventi EquiparatiCertificazione degli Utili e Proventi Equiparati
Certificazione degli Utili e Proventi Equiparati
Directio
 
Srl semplificata (Srls): le novità contenute nel «Decreto Lavoro»
Srl semplificata (Srls): le novità contenute nel «Decreto Lavoro»Srl semplificata (Srls): le novità contenute nel «Decreto Lavoro»
Srl semplificata (Srls): le novità contenute nel «Decreto Lavoro»
Directio
 
Srl ordinaria: le novità contenute nel «Decreto Lavoro»
Srl ordinaria: le novità contenute nel «Decreto Lavoro»Srl ordinaria: le novità contenute nel «Decreto Lavoro»
Srl ordinaria: le novità contenute nel «Decreto Lavoro»
Directio
 
Modalità di compilazione del modello 5xmille
Modalità di compilazione del modello 5xmilleModalità di compilazione del modello 5xmille
Modalità di compilazione del modello 5xmille
Directio
 
Spesometro
SpesometroSpesometro
Spesometro
Directio
 
Modello IVA TR
Modello IVA TRModello IVA TR
Modello IVA TR
Directio
 
Servizi generici INTRACEE e presentazione modelli INTRASTAT
Servizi generici INTRACEE e presentazione modelli INTRASTATServizi generici INTRACEE e presentazione modelli INTRASTAT
Servizi generici INTRACEE e presentazione modelli INTRASTAT
Directio
 
Comunicazione Black List
Comunicazione Black ListComunicazione Black List
Comunicazione Black List
Directio
 
Versamento ritenute: l'elenco dei codici tributo da utilizzare in F24
Versamento ritenute: l'elenco dei codici tributo da utilizzare in F24Versamento ritenute: l'elenco dei codici tributo da utilizzare in F24
Versamento ritenute: l'elenco dei codici tributo da utilizzare in F24
Directio
 
IVIE & IVAFE
IVIE & IVAFEIVIE & IVAFE
IVIE & IVAFE
Directio
 
slides Su i dati esterni del business plan (21 febbraio 2013)
slides Su i dati esterni del business plan (21 febbraio 2013)slides Su i dati esterni del business plan (21 febbraio 2013)
slides Su i dati esterni del business plan (21 febbraio 2013)
Directio
 

More from Directio (20)

Slide novità credito di imposta dalla Legge di Bilancio 2017
Slide novità credito di imposta dalla Legge di Bilancio 2017Slide novità credito di imposta dalla Legge di Bilancio 2017
Slide novità credito di imposta dalla Legge di Bilancio 2017
 
Il nuovo Codice Doganale dell’Unione Europea
Il nuovo Codice Doganale  dell’Unione Europea Il nuovo Codice Doganale  dell’Unione Europea
Il nuovo Codice Doganale dell’Unione Europea
 
Nuove norme sul segreto di stato e sulle informazioni classificate
Nuove norme sul segreto di stato e sulle informazioni classificateNuove norme sul segreto di stato e sulle informazioni classificate
Nuove norme sul segreto di stato e sulle informazioni classificate
 
Convegno CBI 2014 - Fattura Elettronica obbligatoria
Convegno CBI 2014 - Fattura Elettronica obbligatoriaConvegno CBI 2014 - Fattura Elettronica obbligatoria
Convegno CBI 2014 - Fattura Elettronica obbligatoria
 
Consorzio CBI: past, present and future of E-invoicing
Consorzio CBI: past, present and future of E-invoicingConsorzio CBI: past, present and future of E-invoicing
Consorzio CBI: past, present and future of E-invoicing
 
Gli acconti 2013 per le società di capitali
Gli acconti 2013 per le società di capitaliGli acconti 2013 per le società di capitali
Gli acconti 2013 per le società di capitali
 
Gli acconti 2013 per le persone fisiche
Gli acconti 2013 per le persone fisicheGli acconti 2013 per le persone fisiche
Gli acconti 2013 per le persone fisiche
 
Aumento dell’IVA al 22%: i chiarimenti della Circolare 32/E/2013
Aumento dell’IVA al 22%: i chiarimenti della Circolare 32/E/2013Aumento dell’IVA al 22%: i chiarimenti della Circolare 32/E/2013
Aumento dell’IVA al 22%: i chiarimenti della Circolare 32/E/2013
 
Legge di stabilità 2014
Legge di stabilità 2014Legge di stabilità 2014
Legge di stabilità 2014
 
Certificazione degli Utili e Proventi Equiparati
Certificazione degli Utili e Proventi EquiparatiCertificazione degli Utili e Proventi Equiparati
Certificazione degli Utili e Proventi Equiparati
 
Srl semplificata (Srls): le novità contenute nel «Decreto Lavoro»
Srl semplificata (Srls): le novità contenute nel «Decreto Lavoro»Srl semplificata (Srls): le novità contenute nel «Decreto Lavoro»
Srl semplificata (Srls): le novità contenute nel «Decreto Lavoro»
 
Srl ordinaria: le novità contenute nel «Decreto Lavoro»
Srl ordinaria: le novità contenute nel «Decreto Lavoro»Srl ordinaria: le novità contenute nel «Decreto Lavoro»
Srl ordinaria: le novità contenute nel «Decreto Lavoro»
 
Modalità di compilazione del modello 5xmille
Modalità di compilazione del modello 5xmilleModalità di compilazione del modello 5xmille
Modalità di compilazione del modello 5xmille
 
Spesometro
SpesometroSpesometro
Spesometro
 
Modello IVA TR
Modello IVA TRModello IVA TR
Modello IVA TR
 
Servizi generici INTRACEE e presentazione modelli INTRASTAT
Servizi generici INTRACEE e presentazione modelli INTRASTATServizi generici INTRACEE e presentazione modelli INTRASTAT
Servizi generici INTRACEE e presentazione modelli INTRASTAT
 
Comunicazione Black List
Comunicazione Black ListComunicazione Black List
Comunicazione Black List
 
Versamento ritenute: l'elenco dei codici tributo da utilizzare in F24
Versamento ritenute: l'elenco dei codici tributo da utilizzare in F24Versamento ritenute: l'elenco dei codici tributo da utilizzare in F24
Versamento ritenute: l'elenco dei codici tributo da utilizzare in F24
 
IVIE & IVAFE
IVIE & IVAFEIVIE & IVAFE
IVIE & IVAFE
 
slides Su i dati esterni del business plan (21 febbraio 2013)
slides Su i dati esterni del business plan (21 febbraio 2013)slides Su i dati esterni del business plan (21 febbraio 2013)
slides Su i dati esterni del business plan (21 febbraio 2013)
 

Bilancio 2015

  • 1. Bilancio 2015 23 marzo 2016 Barbara Torrini
  • 2. 2 Novità fiscali dal periodo d’imposta 2015: •Superammortamento •Perdite su crediti •Spese di vitto e alloggio pagate dal committente •Rivalutazione beni d’impresa •Patent box •Bonus Investimenti (anno 2) •Deduzione ai fini IRAP •Credito d’imposta ai fini IRAP •Credito d’imposta attività di ricerca e sviluppo •Credito d’imposta digitalizzazione per strutture ricettive •Credito d’imposta riqualificazione per strutture ricettive •Credito d’imposta per le imposte pagate all’estero •Credito d’imposta per i produttori indipendenti di opere audiovisive •Credito d’imposta settore cinematografico Introduzione
  • 3. 3 Superammortamento (1) Agevolazione fiscale introdotta dalla Legge di Stabilità 2016 – Legge 208/2015 art.1 commi 91-94 e 97 Chi? Soggetti titolari di reddito d’impresa e soggetti esercenti arti o professioni (anche società di persone e ditte individuali in contabilità semplificata) che abbiano acquistato beni strumentali nuovi tra il 15/10/2015 ed il 31/12/2015 a titolo di proprietà o in leasing. L’agevolazione avrà validità per gli acquisti effettuati fino al 31/12/2016. In cosa consiste? Hanno la possibilità di maggiorare del 40% - ai fini fiscali – le quote di ammortamento dei beni strumentali nuovi ovvero i relativi canoni di leasing. Sono esclusi dall’agevolazione: • I beni immateriali • I beni materiali già utilizzati a qualunque titolo • I materiali di consumo • I beni merce • I beni materiali strumentali con aliquota < 6,5% ex DM 31/12/1988; • Fabbricati e costruzioni
  • 4. 4 Superammortamento (2) Agevolazione fiscale introdotta dalla Legge di Stabilità 2016 – Legge 208/2015 art.1 commi 91-94 e 97 Come usufruire dell’agevolazione? L’agevolazione si struttura in una variazione in diminuzione ai fini IRES o IRPEF da effettuarsi in Unico. Tra le altre variazioni in diminuzione nel rigo RF55 si inserisce il codice 50 per indicare il maggior valore delle quote di ammortamento e dei canoni di locazione finanziaria relativo agli investimenti in beni materiali strumentali nuovi. I superammortamenti: • Non transitano a conto economico; • Non generano fiscalità differita essendo variazioni permanenti
  • 5. 5 Perdite su crediti Introduzione del nuovo comma 5-bis all’art.101 del TUIR ( Decreto internazionalizzazione) Si considerano deducibili le perdite su crediti nei seguenti casi: 1. Il debitore ha concluso un piano attestato di risanamento (art.67, comma 3 della Legge fallimentare); 2. Il debitore è assoggettato a procedure concorsuali estere equivalenti a quelle italiane (se lo Stato estero effettua un adeguato scambio di informazioni con l’Italia) Oltre ai casi già previsti dalla norma: 1. Perdite risultanti da elementi certi e precisi 2. Crediti di modesta entità scaduti da almeno sei mesi 3. Debitori soggetti a procedure concorsuali 4. Cancellazione crediti dal bilancio (es. prescrizione, cessione pro-soluto)
  • 6. 6 Spese di vitto e alloggio pagate dal committente Modifiche all'art.54 del TUIR (Decreto semplificazioni – DLgs 175/2014): Non opera il limite di deducibilità del 75% per il committente per le spese sostenute per l’acquisto di prestazioni alberghiere e di somministrazione di alimenti e bevande, di cui sono beneficiari i professionisti nel contesto di una prestazione di servizi resa al committente, imprenditore o lavoratore autonomo. Sempre che siano dimostrabili: • l’inerenza della spesa rispetto all’attività del committente; • l’effettività della stessa dalla documentazione fiscale; • gli estremi del professionista o dei professionisti che hanno fruito delle prestazioni e somministrazioni
  • 7. 7 Rivalutazione beni d’impresa Agevolazione fiscale introdotta dalla Legge di Stabilità 2016 – Legge 208/2015 art.1 comma 889 e seguenti Chi? Soggetti esercenti attività d’impresa. Anche società di persone e ditte individuali in contabilità semplificata. In cosa consiste? Hanno la possibilità di rivalutare nel bilancio 2015: • i beni d’impresa (materiali ed immateriali – anche di valore unitario inferiore a 516 €) con esclusione di quelli alla cui produzione o al cui scambio è diretta l’attività d’impresa purchè esistenti al 31/12/2014; • le partecipazioni immobilizzate in società controllate o collegate purchè esistenti al 31/12/2014. Il riconoscimento fiscale dei maggiori valori avviene con il versamento di un’imposta sostitutiva pari al: • 16% per i beni ammortizzabili; • 12% per i beni non ammortizzabili Tuttavia gli effetti fiscali sono differiti al terzo esercizio successivo a quello in cui la rivalutazione è eseguita.
  • 8. 8 Patent box Agevolazione fiscale introdotta dalla Legge di Stabilità 2015 – Legge 190/2014 Chi? Soggetti IRES che svolgano attività di ricerca e sviluppo sulla produzione di beni immateriali, internamente o anche mediante affidamento a società esterne (contratti di ricerca stipulati con società diverse da controllate e controllanti ovvero con università, enti di ricerca e altri enti finalizzati a produrre beni immateriali) In cosa consiste? • 50% detassazione utilizzo intangibles: concorrono alla formazione della base imponibile IRES per la metà del loro ammontare i redditi derivanti dall’utilizzo delle immobilizzazioni immateriali (opere dell'ingegno, brevetti industriali, marchi d'impresa disegni e modelli, processi, formule e informazioni relativi ad esperienze acquisite in campo industriale, commerciale o scientifico, giuridicamente tutelabili) Tale redditi si determinano con la procedura di ruling La detassazione, tuttavia, è ridotta al 30% nel 2015 e al 40% nel 2016. Soltanto dal 2017 la detassazione del 50% entrerà a regime. • detassazione plusvalenza da cessione intangibles, purchè il 90% del corrispettivo sia reinvestito in sviluppo e manutenzione di altri beni immateriali di cui sopra entro il secondo periodo d'imposta successivo a quello in cui avviene la cessione in questione
  • 9. 9 Bonus investimenti Secondo anno di applicazione del credito d’imposta per l’acquisto di beni strumentali ( DL 91/2014): Chi? I soggetti titolari di reddito d'impresa che investano in beni strumentali nuovi (per un importo unitario almeno pari a 10.000) nel periodo compreso tra il 25 giugno 2014 (data di entrata in vigore del decreto legge) ed il 30 giugno 2015 e destinati a strutture produttive site nel territorio italiano. I beni strumentali devono essere classificabili nella divisione 28 della tabella Ateco 2007 Quanto? 15% delle spese sostenute in eccedenza rispetto alla media degli investimenti effettuati in beni strumentali negli ultimi cinque esercizi Come? Il credito si applica in riferimento al valore complessivo degli investimenti realizzati in ciascun esercizio, da utilizzarsi esclusivamente in compensazione in tre quote annuali di pari importo a partire dal primo gennaio del secondo periodo d'imposta successivo a quello di sostenimento della spesa.
  • 10. 10 Deduzioni IRAP Nuovo comma 4-octies all’art.11 del DLgs 446/1997 (Legge di stabilità 2015 – Legge 190/2014): Chi? I contribuenti che hanno sostenuto nell’esercizio costo del lavoro per personale a tempo indeterminato: • Società di capitali ed enti commerciali; • Società di persone ed imprese individuali • Banche, imprese di assicurazione, persone fisiche esercenti arti e professioni Quanto? Nuova deduzione ai fini IRAP pari alla differenza tra il costo complessivo del lavoro per personale assunto a tempo indeterminato e l’ammontare delle altre deduzioni in materia di assunzioni e spese per il personale previgenti e previste all’art.11 del DLgs 446/1997 (comma 1 lettera a), comma 1-bis, comma 4-bis,1 e comma 4-quater) Società agricole I produttori agricoli e le società agricole possono usufruire della nuova deduzione anche per ogni lavoratore agricolo dipendente a tempo determinato che: • Abbia svolto 150 giornate lavorative • Si avvalga di contratto di assunzione di durata almeno triennale
  • 11. 11 Credito d’imposta ai fini IRAP Credito d’imposta introdotto dalla Legge di Stabilità 2015 – Legge 190/2014 Chi? I contribuenti che si non si avvalgono di lavoratori dipendenti: • Società di capitali ed enti commerciali • Società di persone ed imprese individuali • Banche, assicurazioni • Persone fisiche esercenti arti e professioni Quanto? 10% dell’imposta IRAP Come? Esclusivamente in compensazione a partire dall’anno in cui si richiede il credito in Dichiarazione IRAP
  • 12. 12 Credito d’imposta attività di ricerca e sviluppo Introduzione di un nuovo credito d’imposta ai fini IRES/IRPEF ( DL 145/2013 + Legge 190/2014): Chi? Tutte le tipologie di imprese indipendentemente da forma giuridica, settore economico e regime contabile adottato Quanto? 50% della spesa incrementale relativa a: • spese per personale altamente qualificato; • spese per contratti di ricerca stipulati con università, enti di ricerca e organismi equiparati, e con altre imprese, comprese le start-up innovative 25% della spesa incrementale relativa a: • quote di ammortamento delle spese di acquisizione o utilizzazione di strumenti e attrezzature di laboratorio in relazione alla misura e al periodo di utilizzo per l’attività di ricerca e sviluppo (costo unitario non inferiore a 2.000 euro); • costi per le competenze tecniche e privative industriali concernenti un’invenzione industriale o biotecnologica (per spesa incrementale si intende la spesa in eccesso rispetto alla media del triennio precedente) Come? Da utilizzare in compensazione dall’anno di richiesta del credito in Unico. Il credito d’imposta è valido per le spese in Ricerca e sviluppo sostenute dal periodo d’imposta 2015 al periodo d’imposta 2019.
  • 13. Credito d’imposta digitalizzazione per strutture ricettive Introduzione di un nuovo credito d’imposta ai fini IRES/IRPEF ( DL 83/2014): Chi? Strutture ricettive alberghiere (con almeno 7 camere), strutture extra alberghiere, agenzie di viaggio, tour operator Quanto? 30% della spesa annua (non superiore a 41.666 euro per ogni beneficiario) per investimenti ed attività di sviluppo in: • Installazione di impianti wi-fi; • Siti web ottimizzati per il sistema mobile; • Programmi e sistemi informatici per la vendita diretta di servizi e pernottamenti; • Spazi pubblicitari su siti e piattaforme informatiche specializzate; • Servizi di consulenza e marketing digitale; • Offerte finalizzate all’ospitalità si persone con disabilità; • Formazione del personale dipendente e del titolare Come? Da utilizzare in compensazione in tre quote annuali di pari importo dall’anno di sostenimento della spesa (la richiesta del credito va fatta tra il 1°gennaio al 28 febbraio dell’anno successivo tramite comunicazione al MiBACT). Il credito d’imposta è valido per le spese sostenute dal periodo d’imposta 2014 al periodo d’imposta 2016.
  • 14. Credito d’imposta riqualificazione per strutture ricettive Introduzione di un nuovo credito d’imposta ai fini IRPEF ( DL 83/2014): Chi? Imprese alberghiere (con almeno 7 camere) esistenti alla data del 1°gennaio 2012 Quanto? 30% della spesa annua per investimenti in: • Interventi di ristrutturazione edilizia; • Interventi di eliminazione delle barriere architettoniche; • Interventi di incremento dell’efficienza energetica; • Spese per l’acquisto di mobili e componenti d’arredo Come? Da utilizzare in compensazione in tre quote annuali di pari importo dall’anno di sostenimento della spesa (la richiesta del credito va fatta tra il 1°gennaio al 28 febbraio dell’anno successivo tramite comunicazione al MiBACT). Il credito d’imposta è valido per le spese sostenute dal periodo d’imposta 2014 al periodo d’imposta 2016.
  • 15. Credito d’imposta per produttori opere audiovisive Introduzione di un nuovo credito d’imposta ai fini IRES/IRPEF ( DL 91/2013 e Decreto applicativo 5 febbraio 2015): Chi? I produttori indipendenti di opere audiovisive con i seguenti requisiti: • iscritti all’elenco informatico presso la Direzione Regionale per il Cinema del MiBACT); • Con sede legale nello Spazio Economico Europeo; • Soggetti a tassazione in Italia; • Capitale sociale minimo (i.v.) di 40.000 euro per società di capitali ovvero patrimonio netto minimo di 40.000 euro per ditte individuali e società di persone Quanto? 15% degli investimenti annui in opere di fiction, documentari, opere di animazione: • Di nazionalità italiana; • Destinate al pubblico prioritariamente tramite un’emittente televisiva • Rispondenti ai requisiti di eleggibilità culturale Come? Da utilizzare in compensazione. Il credito d’imposta è valido per le spese sostenute dal periodo d’imposta 2014
  • 16. Credito d’imposta ammodernamento settore cinematografico Introduzione di un nuovo credito d’imposta ai fini IRES/IRPEF ( Decreto applicativo 12 febbraio 2015): Chi? Imprese di esercizio cinematografico aventi i requisiti di cui al decreto 18 aprile 2005 e sale cinematografiche esistenti al 1°gennaio 1980 Quanto? 30% dei costi sostenuti (limite massimo annuo pari a 100.000 euro) per: • Il ripristino delle sale inattive; • La trasformazione delle sale mediante aumento del numero degli schermi; • La ristrutturazione e l’adeguamento tecnologico delle sale cinematografiche • L’installazione e la ristrutturazione delle apparecchiature e degli impianti anche digitali nelle sale cinematografiche Come? Credito da utilizzare in compensazione in tre quote annuali di pari importo. Il credito d’imposta è valido per le spese sostenute nei periodi d’imposta 2015 e 2016 . Il contribuente deve presentare apposita richiesta al MiBACT entro 90 giorni dalla conclusione dei lavori.
  • 17. 17 Il DLgs 139/2015 ha apportato alcune rilevanti modifiche in materia di bilancio di esercizio in vigore dal 1°gennaio 2016: 1. Rendiconto finanziario obbligatorio per imprese di rilevanti dimensioni 2. Eliminazione dei conti d’ordine 3. Modifiche ai criteri di ammortamento dell’avviamento 4. Divieto di capitalizzazione dei costi di ricerca e pubblicità 5. Casi di applicazione del criterio di fair value agli strumenti derivati 6. Nuovo criterio del costo ammortizzato 7. Eliminazione della gestione straordinaria e modifiche agli schemi di bilancio 8. Modifiche alla nota integrativa 9. Modifiche alla relazione sulla gestione 10.Bilancio delle micro-imprese
  • 18. www.directio.it le strade nell’Economia informazione ed esperienze economiche al servizio di professionisti, imprese, istituzioni. video & more news & more scadenze & more