Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
La rilevazione virtuale:aspetti strutturali delle imprese e dell’occupazione          Danila Filipponi, Giuseppe Garofalo,...
Sommario1. Il progetto CIS virtuale2. La nuova struttura informativa3. La revisione delle definizioni e della misura   del...
Il progetto – Task ForceIl lavoro è frutto delle attività svolte da una Task Force ISTAT, costituita aLuglio 2011, trasver...
Il progettoIl progetto Censimento Virtuale nasce dall’esigenza di riprodurre dati ditipo censuari sulla struttura delle im...
Nuova struttura informativa disponibile - 1Le           fonti           amministrative             utilizzate(previdenzial...
Nuova struttura informativa disponibile - 2               Rapporto di                 lavoro                   RikLavorato...
Il Censimento Virtuale occasione per:Revisionare la classificazione dell’occupazione, per garantire:     una migliore coe...
Classificazione delle tipologie di occupazione di una impresa                  Dipendenti             MANAGER non soci    ...
Le fonti utilizzateDipendenti:INPS - Denunce retributive mensili EmensINPS - Dichiarazione trimestrale della manodopera ag...
Definizione di indipendente - 1Indipendenti: Personale che svolge la propria attività lavorativa in unaimpresa, senza vinc...
Definizione di indipendente - 2L’approccio precedente era basato sul concetto: “il lavoro indipendente esiste sempre inuna...
Definizione di indipendente - 3Società: il processo di identificazione differente tra le società di persone e lesocietà di...
Occupazione esterna - 1Collaboratori e altre figure di collaborazione esterna.L’ archivio dei Parasubordinati dell’Inps co...
Occupazione esterna - 2Lavoratori con contratto di somministrazioneL’archivio sugli «interinali» dell’INAIL contiene i lav...
Misura dell’occupazione - 1
Misura dell’occupazione - 2Tutte le altre fonti sono state uniformate alla struttura temporale – settimanadell’EMENS. Le P...
Grafico 1. Scomposizione della differenza occupazione dipendente ASIA (vecchio metodo)           - Sistema lavoro e occupa...
SommarioGrafico 3. Provenienza occupazione indipendente - Sistema lavoro e occupazione, 2010.                  Cooperative...
Allocazione Dipendenti alle Unità Locali - 1Occupazione                                       Registro delle Unitàdell’imp...
Allocazione Dipendenti alle Unità Locali - 2
Allocazione Dipendenti alle Unità Locali - 3
Dal Censimento Virtuale al Sistema Informativo su lavoro e occupazione               Il Sistema Integrato dei Microdati su...
Sistema                                               Informativo                                               Occupazion...
Il Sistema Informativo su                                  Lavoro e OccupazioneAnalisi della struttura e                  ...
Diffusione: nel corso del 2013 nell’ambito della diffusione deiCensimenti generali 2011- Struttura imprese e occupazione i...
D. Filipponi, G. Garofalo, C. Viviano  - La rilevazione virtuale: aspetti strutturali delle imprese e dell’occupazione
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

D. Filipponi, G. Garofalo, C. Viviano - La rilevazione virtuale: aspetti strutturali delle imprese e dell’occupazione

82,078 views

Published on

  • Be the first to comment

D. Filipponi, G. Garofalo, C. Viviano - La rilevazione virtuale: aspetti strutturali delle imprese e dell’occupazione

  1. 1. La rilevazione virtuale:aspetti strutturali delle imprese e dell’occupazione Danila Filipponi, Giuseppe Garofalo, Caterina Viviano – ISTAT Seminario: Il censimento delle imprese tra indagine diretta e rilevazione virtuale
  2. 2. Sommario1. Il progetto CIS virtuale2. La nuova struttura informativa3. La revisione delle definizioni e della misura dell’occupazione4. L’allocazione dei dipendenti alle unità locali5. Il sistema integrato dei microdati su individui, famiglie e unità
  3. 3. Il progetto – Task ForceIl lavoro è frutto delle attività svolte da una Task Force ISTAT, costituita aLuglio 2011, trasversale; ha coinvolto 3 Dipartimenti (DICA, DICS DIQR); 5Direzioni (DCAR, DCCN, DCSC, DCSP, DCCG)La TF ha impegnato circa 24 risorse che hanno prodotto i risultati cheoggi presentiamoC. Viviano (coordinatrice) - G.Garofalo – D.Filipponi – M.Consalvi –M.Morrone – P.Cella – C.Troccoli – A.Fiori – S.Ambroselli – S.Cozzi - D. DiCecco – I.Rocchetti – R. Rizzi – F.Cuppone - C.Baldi – S.Pacini – F.Battellini- S.Cuicchio - C. De Gregorio – G.Siesto – V.De Giorgi - F.Cerroni – F.Verrecchia –M.Di ZioLa TF ha svolto i propri compiti avvalendosi del supporto dei Dirigenti edei contributi apportati da altri colleghi - non facenti parte ufficialmentedel gruppo.Il successo di questa operazione si deve in gran parte a questo metodo dilavoro, di collaborazione e condivisione delle esperienze e competenze
  4. 4. Il progettoIl progetto Censimento Virtuale nasce dall’esigenza di riprodurre dati ditipo censuari sulla struttura delle imprese e unità locali e relativaoccupazione senza una rilevazione diretta ma basandosi«esclusivamente» su dati ottenuti dall’integrazione di fontiamministrative.Fattibilità: L’esistenza di un Registro Statistico (ASIA) aggiornato con cadenza annuale e consolidato nel tempo La disponibilità di nuove fonti amministrative sulla struttura dell’occupazione e con informazione sul legame tra lavoratore e impresa L’avanzamento e le esperienze fatte nell’ambito dell’uso di fonti amministrative a fini statistici
  5. 5. Nuova struttura informativa disponibile - 1Le fonti amministrative utilizzate(previdenziali, camerali, assicurative e fiscali) presentano unastruttura che permette di collegare, direttamente oindirettamente :ciascun lavoratore – con le sue caratteristiche –con l’impresa – con le sue caratteristiche al tempo t - in cuisvolge l’attività lavorativaper tramite di un rapporto di lavoro – con le suecaratteristiche al tempo t -
  6. 6. Nuova struttura informativa disponibile - 2 Rapporto di lavoro RikLavoratore Impresa Pi Uk Allocazione dei lavoratori alle imprese
  7. 7. Il Censimento Virtuale occasione per:Revisionare la classificazione dell’occupazione, per garantire:  una migliore coerenza dell’intero sistema informativo delle statistiche economiche e della Contabilità Nazionale  una migliore coerenza con gli standard internazionali tramite l’adozione di una unica base concettuale e di metodi armonizzati di stima. In particolare:a) Revisione della definizione e delle regole operative di identificazione e di misura degli occupati indipendentib) Revisione delle regole operative di identificazione e di misura degli occupati dipendentic) Identificazione e misura degli occupati “esterni” di una impresa (Collaboratori, interinali)
  8. 8. Classificazione delle tipologie di occupazione di una impresa Dipendenti MANAGER non soci •Posizione lavorativa •Periodo di contratto •Periodo di contratto •Remunerazione •Tempo indet./determ. • Retribuzione Collaboratori •Cassa integr. •Tipologia •Car. demografici •Mono/pluri comm.Occupati interni •Periodo di contratto Occupati •Remunerazione Indipendenti esterni •Titolari Altre tip. di coll. esterne •Soci che partecipano (ass. in partecip., vend. all’attività di impresa. porta a porta,….) •Familiari •Periodo di contratto •Cariche sociali •Car. Demografici Lavoratori in contratto di somministrazione •Remunerazione (parz.) (interinali) •Periodo di contratto
  9. 9. Le fonti utilizzateDipendenti:INPS - Denunce retributive mensili EmensINPS - Dichiarazione trimestrale della manodopera agricola – modello DMAGINPS – Cassa Integrazione a pagamento direttoEx ENPALS – Denunce contributive lavoratori dello sport e dello spettacoloIndipendenti:CCIAA – Persone con cariche d’impresaCCIAA – Soci di impresaINPS – Imprenditori Artigiani/CommerciantiINPS – Gestione Separata ParasubordinatiAg. Delle Entrate – Modello unico, quadro RHOccupati esterni:INPS – Gestione Separata ParasubordinatiINAIL – Assicurazione per i lavoratori con contratto di somministrazione
  10. 10. Definizione di indipendente - 1Indipendenti: Personale che svolge la propria attività lavorativa in unaimpresa, senza vincoli formali di subordinazione, e la cui remunerazione abbianatura di reddito misto (capitale/lavoro). Rientrano fra gli addetti indipendenti: a. gli imprenditori individuali, i liberi professionisti e i lavoratori autonomi; b. i familiari coadiuvanti se prestano lavoro nell’impresa senza il corrispettivo di una prefissata retribuzione contrattuale e versano i contributi per le assicurazioni previdenziali o di infortunio sul lavoro; c. i professionisti, con o senza P. IVA individuale, che partecipano, indipendentemente dalla quota di partecipazione, a Studi Associati; d. i soci delle società di persone o di capitali, se non iscritti nella gestione ordinaria dell’Inps (compreso il DMAG), a condizione che effettivamente partecipino all’attività lavorativa nella società.
  11. 11. Definizione di indipendente - 2L’approccio precedente era basato sul concetto: “il lavoro indipendente esiste sempre inuna impresa poiché rappresenta la funzione di coordinamento e gestione dell’impresastessa”Il nuovo approccio si basa sull’identificazione dell’indipendente che effettivamente svolgeuna attività all’interno dell’impresa in cambio di una «remunerazione».L’identificazione è sviluppata in maniera differente con riferimento alle diversetipologie di forme giuridiche:• Per le imprese individuali la figura dell’indipendente corrisponde al titolare dell’impresa e ai familiari coadiuvanti.• Per le imprese con forma di consorzio, ente pubblico economico, o in caso di branch di imprese estere, per la natura della forma giuridica, non è ammissibile lavoro indipendente.• Per le società: la presenza di versamenti contributivi di tipo previdenziale o per le assicurazioni su infortuni del lavoro identifica in maniera esplicita la presenza di una attività lavorativa da parte di un socio. Inoltre le transazioni economiche – presenti nell’archivio parasubordinati dell’INPS - che si evidenziano fra società e socio sono considerate come una “remunerazione” del lavoro svolto dal socio per la società.
  12. 12. Definizione di indipendente - 3Società: il processo di identificazione differente tra le società di persone e lesocietà di capitaliSocietà di persone - prevale l’elemento soggettivo, rappresentato daisoci, rispetto al capitale: DEVONO possedere occupazione indipendente (a menodi casi eccezionali: es tutti i soci sono dipendenti)Società di capitali – il capitale ha una prevalenza concettuale e normativarispetto allelemento soggettivo rappresentato dai soci POSSONO NON possedereoccupazione indipendente . L’appartenenza a gruppi di imprese è elementorilevante nel processo.Risultato: possono esistere Società di Capitali senza occupazione
  13. 13. Occupazione esterna - 1Collaboratori e altre figure di collaborazione esterna.L’ archivio dei Parasubordinati dell’Inps comprende tutti i lavoratori chehanno ricevuto almeno un versamento contributivo alla Gestione Separatadell’INPS nell’anno di riferimento.• Le unità individuate sono posizione lavorative (circa 2 Milioni) univocamente identificate dalle seguenti variabili: - Identificativi del lavoratore e dell’impresa - Tipo di rapporto• Per ciascuna unità sono presenti o sono state ricavate le seguenti variabili di nostro interesse: - Giorno di inizio e giorno di fine del rapporto di lavoro - Retribuzione e contribuzione corrisposte nel mese• Dalle posizioni lavorative da considerare dell’insieme degli occupati esterni sono stati escluse quelle identificate come posizioni lavorative di occupati indipendenti e quei lavoratori con partita Iva attiva che svolgono sotto forma di impresa individuale l’attività principale
  14. 14. Occupazione esterna - 2Lavoratori con contratto di somministrazioneL’archivio sugli «interinali» dell’INAIL contiene i lavoratori interinali per cui èpresente una copertura assicurativa presso l’INAIL nell’anno di riferimento.La struttura dell’archivio «interinali» è stata trattata al fine di ottenereesclusivamente il legame esistente tra il lavoratore e l’impresa utilizzatricevalidando l’esistenza del rapporto di lavoro, nell’intervallo temporale diinteresse, tra il lavoratore e l’impresa fornitrice nell’archivio EMENS.• Le unità individuate sono posizione lavorative (circa 500 mila) univocamente identificate dalle seguenti variabili: - Identificativi del lavoratore e dell’impresa• Per ciascuna unità sono presenti o sono state ricavate le seguenti variabili di interesse: - Giorno di inizio e giorno di fine del rapporto di lavoro
  15. 15. Misura dell’occupazione - 1
  16. 16. Misura dell’occupazione - 2Tutte le altre fonti sono state uniformate alla struttura temporale – settimanadell’EMENS. Le Posizioni Mensili sono state calcolate alla stessa maniera:o Le altre fonti per lavoratori dipendenti, ENPALS e DMAG, forniscono solamente una informazione di presenza mensile Le Presenze Settimanali sono state calcolate sulla base dei giorni lavorati.o Le fonti per i lavoratori Parasubordinati, Interinali (dalla parte delle aziende utilizzatrici) forniscono delle date di inizio e fine contratto Le Presenze Settimanali sono state ricostruite sulla base di queste date.o Per gli occupati indipendenti e (titolari, soci, familiari) Le Presenze Settimanali sono state ricostruite a partire dalle date di inizio/fine attività dell’impresa.
  17. 17. Grafico 1. Scomposizione della differenza occupazione dipendente ASIA (vecchio metodo) - Sistema lavoro e occupazione, 2010. Variazione percentuale 15 10 Differenza misura 5 Differenza fonte INPS: DM10 vs EMENS Differenza nuove fonti: DMAG 0 B C D E F G H I J K L M N P Q R S Differenza nuove fonti: ENPALS -5 Differenza nuove fonti: CIGPD -10 Variazione percentuale Asia / Sistema occupazione -15 -20
  18. 18. SommarioGrafico 3. Provenienza occupazione indipendente - Sistema lavoro e occupazione, 2010. Cooperative Soc capitali artigiani e commercianti parasubordinati familiare Soc persone altro Imprese individuali 0 10 20 30 40 50 60 70 80 90 100
  19. 19. Allocazione Dipendenti alle Unità Locali - 1Occupazione Registro delle Unitàdell’impresa LocaliIndipendenti Dipendenti Dipendenti N Occupati esterni Allocazione dei Dipendenti alle Unità Locali
  20. 20. Allocazione Dipendenti alle Unità Locali - 2
  21. 21. Allocazione Dipendenti alle Unità Locali - 3
  22. 22. Dal Censimento Virtuale al Sistema Informativo su lavoro e occupazione Il Sistema Integrato dei Microdati su individui, famiglie e unità• Creazione di una “vista” unificata di informazioni micro per le analisi sociali ed economiche• Sono state integrate 20 fonti amministrative, per un totale di 500 milioni di record individuali, e diverse centinaia di variabili demografiche, sociali ed economiche• Le principali informazioni contenute sono: – Caratteristiche degli individui (demografiche, tipo di occupazione condizione professionale, istruzione) – Localizzazione (residenza, luogo di lavoro, di studio, …), – Caratteristiche delle unità in cui gli individui realizzano la loro attività (o vita).
  23. 23. Sistema Informativo Occupazione Individuo OccupatoTipologia di unità Tipologia di occupazione
  24. 24. Il Sistema Informativo su Lavoro e OccupazioneAnalisi della struttura e Stima della dimensionecaratteristiche del lavoro dell’impresa e delle UULLAnalisi sull’imprenditorialità Indicatori di demografia d’impresa: employmentSupporto alle statistiche ind., HG ind.Sociali e del lavoro Supporto alla StatisticheAnalisi longitudinali sui Economiche strutturali,percorsi lavorativi congiunturali e alla CN.
  25. 25. Diffusione: nel corso del 2013 nell’ambito della diffusione deiCensimenti generali 2011- Struttura imprese e occupazione interna, con l’aggiunta degli occupati esterni e di alcune caratteristiche dell’occupato (Asia – Censimento continuo delle imprese)- Sistema informativo sull’occupazione (anno 2011) con maggiori dettagli sulle caratteristiche del lavoro

×