Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
NUOVE INFRASTRUTTURE INFORMATIVE PER
L'ANALISI DEI TERRITORI
Sandro Cruciani, Istat
Direzione centrale delle statistiche a...
Introduzione
o Il contesto generale: cresce il valore dei dati
o La modernizzazione dei processi di produzione
statistica
...
Introduzione
o Il contesto generale: cresce il valore dei dati
o La modernizzazione dei processi di produzione
statistica
...
o I dati rappresentano un’importante infrastruttura sociale, possono
essere utilizzati da più individui e per un illimitat...
o In ISTAT è stato avviato un percorso di modernizzazione dei
processi di produzione statistica, in linea con le indicazio...
o Rispondere al fabbisogno di informazioni statistiche sul
territorio, le città, le periferie
o Offrire letture per geogra...
 Nel riconoscere la centralità del territorio, l’ISTAT è consapevole della
necessità di uno sforzo innovativo di misurazi...
Introduzione
o Il contesto generale: cresce il valore dei dati
o La modernizzazione dei processi di produzione
statistica
...
o Il Progetto «Informazione statistica territoriale e settoriale per le
politiche di coesione 2014-2020»:
o Obiettivo: pro...
Le attività «tradizionali»
o La banca dati di indicatori territoriali per le politiche di sviluppo
o Gli Atlanti statistic...
o Aggiornamento mensile del set di indicatori regionali per la valutazione
delle politiche. Oltre 300 indicatori disponibi...
o I 316 indicatori regionali e i relativi
dati di base sono consultabili
secondo:
o gli 11 Obiettivi tematici dell’Accordo...
o Una nuova piattaforma e in
una nuova veste grafica
o Consentirà una migliore
consultazione, analisi e
rappresentazione
d...
o La piattaforma si presenta in tre
aree distinte ma tra loro
interconnesse:
o Un’area «dati» dove sono
visualizzati i dat...
o Con poche selezioni si
accede ad numerose
geografie predefinite (ad
es. SLL, province,
distretti, comuni
litoranei, FUA,...
Introduzione
o Il contesto generale: cresce il valore dei dati
o La modernizzazione dei processi di produzione
statistica
...
o Superamento dei silos statistici
o Sviluppo di un approccio
«multiplo» nella raccolta e
acquisizione dei dati (fonti e
t...
I passi necessari:
o Costruire l’infrastruttura geo-statistica di base
(fisica e concettuale)
o Rivedere l’architettura de...
Funzioni
o Produzione di statistiche sulle caratteristiche del territorio
(altimetria, superfici, distanze, ecc.)
o Locali...
20
Napoli, 15 maggio 2019
Le componenti di RSBL
Indirizzi, numeri civici, coordinate puntuali
Micro-zone e sezioni di cens...
21
Napoli, 15 maggio 2019
Le componenti di RSBL
o In verde le
coordinate
geografiche degli
indirizzi contenute
in RSBL
o I...
22
Napoli, 15 maggio 2019
La geo-referenziazione delle unità locali nelle aree sub-comunali del comune di Bologna
23
Napoli, 15 maggio 2019
Micro-zone e griglie regolari: il valore aggiunto per km2 a Bologna
24
Napoli, 15 maggio 2019
Le griglie regolari di 1 km2: valore aggiunto e popolazione residente a Roma
Proprietà della gri...
Introduzione
o Il contesto generale: cresce il valore dei dati
o La modernizzazione dei processi di produzione
statistica
...
26
Napoli, 15 maggio 2019
I censimenti permanenti
o L’Istat ha avviato la nuova stagione dei censimenti permanenti della p...
27
Napoli, 15 maggio 2019
Nuove geografie e classificazioni: i Sistemi locali
I Sistemi locali
o Sin dagli anni ’80, l’Ist...
28
Napoli, 15 maggio 2019
Nuove geografie e classificazioni: le Ecoregioni
o Le Ecoregioni, o regioni ecologiche, sono
por...
29
Napoli, 15 maggio 2019
Altri strumenti per la lettura del territorio (1)
Agenda 2030, adottata dall’Assemblea
Generale ...
30
Napoli, 15 maggio 2019
Altri strumenti per la lettura del territorio (2)
Inoltre:
o La mappa dei rischi dei comuni ital...
o Molto lavoro rimane ancora da fare, anche consolidando questi
importanti risultati
o L’integrazione strutturale dei dati...
Grazie per l’attenzione
32
Napoli, 15 maggio 2019
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

S.Cruciani, Nuove infrastrutture iinformative per l'analisi dei territori

53 views

Published on

Evento territoriale “La Statistica per il governo del territorio”
Napoli, Palazzo San Giacomo, patrocinato dalla Città metropolitana di Napoli, dell’Anci, dell’UPI, organizzato dall' Ufficio Territoriale Istat per la Campania e la Basilicata e dal Comune di Napoli con l'obiettivo di valorizzare il ruolo della statistica per una corretta programmazione delle politiche territoriali.

Published in: Education
  • DOWNLOAD FULL BOOKS, INTO AVAILABLE FORMAT ......................................................................................................................... ......................................................................................................................... 1.DOWNLOAD FULL. PDF EBOOK here { https://tinyurl.com/y6a5rkg5 } ......................................................................................................................... 1.DOWNLOAD FULL. EPUB Ebook here { https://tinyurl.com/y6a5rkg5 } ......................................................................................................................... 1.DOWNLOAD FULL. doc Ebook here { https://tinyurl.com/y6a5rkg5 } ......................................................................................................................... 1.DOWNLOAD FULL. PDF EBOOK here { https://tinyurl.com/y6a5rkg5 } ......................................................................................................................... 1.DOWNLOAD FULL. EPUB Ebook here { https://tinyurl.com/y6a5rkg5 } ......................................................................................................................... 1.DOWNLOAD FULL. doc Ebook here { https://tinyurl.com/y6a5rkg5 } ......................................................................................................................... ......................................................................................................................... ......................................................................................................................... .............. Browse by Genre Available eBooks ......................................................................................................................... Art, Biography, Business, Chick Lit, Children's, Christian, Classics, Comics, Contemporary, Cookbooks, Crime, Ebooks, Fantasy, Fiction, Graphic Novels, Historical Fiction, History, Horror, Humor And Comedy, Manga, Memoir, Music, Mystery, Non Fiction, Paranormal, Philosophy, Poetry, Psychology, Religion, Romance, Science, Science Fiction, Self Help, Suspense, Spirituality, Sports, Thriller, Travel, Young Adult,
       Reply 
    Are you sure you want to  Yes  No
    Your message goes here
  • DOWNLOAD FULL BOOKS, INTO AVAILABLE FORMAT ......................................................................................................................... ......................................................................................................................... 1.DOWNLOAD FULL. PDF EBOOK here { https://tinyurl.com/y6a5rkg5 } ......................................................................................................................... 1.DOWNLOAD FULL. EPUB Ebook here { https://tinyurl.com/y6a5rkg5 } ......................................................................................................................... 1.DOWNLOAD FULL. doc Ebook here { https://tinyurl.com/y6a5rkg5 } ......................................................................................................................... 1.DOWNLOAD FULL. PDF EBOOK here { https://tinyurl.com/y6a5rkg5 } ......................................................................................................................... 1.DOWNLOAD FULL. EPUB Ebook here { https://tinyurl.com/y6a5rkg5 } ......................................................................................................................... 1.DOWNLOAD FULL. doc Ebook here { https://tinyurl.com/y6a5rkg5 } ......................................................................................................................... ......................................................................................................................... ......................................................................................................................... .............. Browse by Genre Available eBooks ......................................................................................................................... Art, Biography, Business, Chick Lit, Children's, Christian, Classics, Comics, Contemporary, Cookbooks, Crime, Ebooks, Fantasy, Fiction, Graphic Novels, Historical Fiction, History, Horror, Humor And Comedy, Manga, Memoir, Music, Mystery, Non Fiction, Paranormal, Philosophy, Poetry, Psychology, Religion, Romance, Science, Science Fiction, Self Help, Suspense, Spirituality, Sports, Thriller, Travel, Young Adult,
       Reply 
    Are you sure you want to  Yes  No
    Your message goes here

S.Cruciani, Nuove infrastrutture iinformative per l'analisi dei territori

  1. 1. NUOVE INFRASTRUTTURE INFORMATIVE PER L'ANALISI DEI TERRITORI Sandro Cruciani, Istat Direzione centrale delle statistiche ambientali e territoriali CONVEGNO LA STATISTICA PER IL GOVERNO DEL TERRITORIO Napoli, 15 maggio 2019 Palazzo San Giacomo, Sala della Giunta, Piazza del Municipio 1
  2. 2. Introduzione o Il contesto generale: cresce il valore dei dati o La modernizzazione dei processi di produzione statistica o Nuove sfide: la declinazione territoriale o L’impegno dell’Istat verso i territorio Un nuovo Progetto per le politiche di coesione e per il territorio o Il nuovo Progetto «Informazione statistica territoriale e settoriale per le politiche di coesione 2014-2020» o Il Progetto in sintesi o I primi prodotti del Progetto o Gli indicatori territoriali per le politiche di sviluppo o L’Atlante statistico dei comuni (ASC) Le opportunità offerte dal sistema dei registri statistici o Il sistema dei registri o “Embedding geography“ nei processi di produzione delle statistiche o Il Registro dei luoghi (RSBL) o Alcune sperimentazioni Altre opportunità per la geografia dello sviluppo o I censimenti permanenti o Nuove geografie o Altri strumenti per la lettura del territorio 2 Napoli, 15 maggio 2019 Outline
  3. 3. Introduzione o Il contesto generale: cresce il valore dei dati o La modernizzazione dei processi di produzione statistica o Nuove sfide: la declinazione territoriale o L’impegno dell’Istat verso i territorio Un nuovo Progetto per le politiche di coesione e per il territorio o Il nuovo Progetto «Informazione statistica territoriale e settoriale per le politiche di coesione 2014-2020» o Il Progetto in sintesi o I primi prodotti del Progetto o Gli indicatori territoriali per le politiche di sviluppo o L’Atlante statistico dei comuni (ASC) Le opportunità offerte dal sistema dei registri statistici o Il sistema dei registri o “Embedding geography“ nei processi di produzione delle statistiche o Il Registro dei luoghi (RSBL) o Alcune sperimentazioni Altre opportunità per la geografia dello sviluppo o I censimenti permanenti o Nuove geografie o Altri strumenti per la lettura del territorio 3 Napoli, 15 maggio 2019
  4. 4. o I dati rappresentano un’importante infrastruttura sociale, possono essere utilizzati da più individui e per un illimitato insieme di obiettivi o Cresce la consapevolezza che i dati rappresentano una infrastruttura chiave per le decisioni o Le trasformazioni e i cambiamenti in atto nella società richiedono una maggiore disponibilità di dati per soddisfare nuove e più specifiche esigenze conoscitive o I dati rappresentano anche un input fondamentale per produrre nuova conoscenza, creare valore, accelerare la creazione di nuovi prodotti, processi e mercati o Processo di democratizzazione, consentire ai cittadini la verifica diretta dei cambiamenti della società 4 Napoli, 15 maggio 2019 Il contesto generale: cresce il valore dei dati
  5. 5. o In ISTAT è stato avviato un percorso di modernizzazione dei processi di produzione statistica, in linea con le indicazioni internazionali e con le scelte di molti Istituti di statistica o Da un modello «tradizionale», basato sull’acquisizione diretta dei dati, ad un modello maggiormente basato sull’utilizzo dei registri statistici, essenzialmente derivati dalle fonti amministrative e alimentati nel continuo da flussi telematici o Sul fronte esterno, è invece indispensabile un’intensa collaborazione con tutti i soggetti che raccolgono informazioni di tipo amministrativo o Accelerare il processo di evoluzione dei meccanismi di produzione delle statistiche è essenziale per aumentare la tempestività nella produzione dei dati e l’accesso da parte dei cittadini e dei policy makers 5 Napoli, 15 maggio 2019 La modernizzazione dei processi di produzione statistica
  6. 6. o Rispondere al fabbisogno di informazioni statistiche sul territorio, le città, le periferie o Offrire letture per geografie “flessibili” e “rilevanti” anche innovative o Arricchire le informazioni e facilitare la loro comprensione attraverso l’integrazione dei dati che provengono da una pluralità di fonti o È stata costituita una nuova Direzione, finalizzata all’integrazione dei dati a base territoriale e geografica --> mandato esplicito per le città 6 Napoli, 15 maggio 2019 Nuove sfide: la declinazione territoriale
  7. 7.  Nel riconoscere la centralità del territorio, l’ISTAT è consapevole della necessità di uno sforzo innovativo di misurazione dei territori, dal punto di vista del dettaglio e della tempestività dell’informazione.  Vanno in questa direzione le prospettive di realizzazione del censimento permanente della popolazione e di integrazione del sistema delle attuali statistiche economiche e demosociali con diverse fonti amministrative rese disponibili nel tempo  Quindi: o Nuove infrastrutture per la lettura e lo studio del territorio o Sistema integrato dei registri (SIR) o Nuove geografie 7 Napoli, 15 maggio 2019 L’impegno dell’Istat verso i territorio
  8. 8. Introduzione o Il contesto generale: cresce il valore dei dati o La modernizzazione dei processi di produzione statistica o Nuove sfide: la declinazione territoriale o L’impegno dell’Istat verso i territorio Un nuovo Progetto per le politiche di coesione e per il territorio o Il nuovo Progetto «Informazione statistica territoriale e settoriale per le politiche di coesione 2014-2020» o Il Progetto in sintesi o I primi prodotti del Progetto o Gli indicatori territoriali per le politiche di sviluppo o L’Atlante statistico dei comuni (ASC) Le opportunità offerte dal sistema dei registri statistici o Il sistema dei registri o “Embedding geography“ nei processi di produzione delle statistiche o Il Registro dei luoghi (RSBL) o Alcune sperimentazioni Altre opportunità per la geografia dello sviluppo o I censimenti permanenti o Nuove geografie o Altri strumenti per la lettura del territorio 8 Napoli, 15 maggio 2019
  9. 9. o Il Progetto «Informazione statistica territoriale e settoriale per le politiche di coesione 2014-2020»: o Obiettivo: produrre informazione statistica per le politiche di sviluppo e coesione e, più generale in generale, di diffondere la cultura della statistica territoriale o Finanziato sul PON GOV, soggetti proponenti ACT e DPCoe o Sottoscritto a luglio 2018, impegnerà l’Istat fino al dicembre 2023 o Grande valore strategico per l’Istat, gli obiettivi del Progetto sono nella mission dell’Istituto (co-finanziamento Istat) o Valore della dimensione territoriale nella lettura dei fenomeni socio- economici o Sviluppa attività «tradizionali» e attività «innovative», ma anche attività trasversali (ricerca, tecnologie, comunicazione e diffusione) 9 Napoli, 15 maggio 2019 Un nuovo Progetto per le politiche di coesione e per il territorio
  10. 10. Le attività «tradizionali» o La banca dati di indicatori territoriali per le politiche di sviluppo o Gli Atlanti statistici (dei comuni, delle infrastrutture, ecc.) o Le simulazioni a supporto del negoziato per il bilancio dell’Ue 2021-2027 o Attività di studio e approfondimento sui temi territoriali Le nuove attività e le innovazioni o Definizione e costruzione di indicatori per Aree interne, per Città metropolitana, per Sistema locale, per altri domini territoriali non amministrativi o Esportazioni ed altri indicatori di attività economica per domini territoriali non amministrativi o Incremento della periodicità dell’indagine su musei, istituzioni similari; nuova indagine sulle biblioteche o Armonizzazione tra le statistiche di Finanza pubblica di Contabilità Nazionale e i Conti Pubblici Territoriali o Nuove classificazioni e indicatori a supporto della Strategia Nazionale di Specializzazione Intelligente e delle Strategie regionali 10 Napoli, 15 maggio 2019 Il Progetto in sintesi
  11. 11. o Aggiornamento mensile del set di indicatori regionali per la valutazione delle politiche. Oltre 300 indicatori disponibili prevalentemente con dettaglio regionale e in serie storica dal 1995. (https://www.istat.it/it/archivio/16777) o Il censimento dei musei, delle aree archeologiche e dei monumenti in Italia, short survey annuale che integra annualmente il Censimento triennale tradizionalmente svolto dall’Istat (https://www.istat.it/it/archivio/226510) o L’Atlante statistico dei comuni (ASC), edizione 2019. Le informazioni statistiche comunali raccolte nella nuova piattaforma web sono articolate in 15 aree e oltre 40 sotto-aree tematiche cui corrispondono oltre 400 variabili statistiche comunali (declinabili per sesso, età, attività economiche, ecc.). http://asc.istat.it 11 Napoli, 15 maggio 2019 I primi prodotti del Progetto
  12. 12. o I 316 indicatori regionali e i relativi dati di base sono consultabili secondo: o gli 11 Obiettivi tematici dell’Accordo di partenariato 2014-2020 o le 10 Priorità del Quadro strategico nazionale (Qsn) 2007-2013 o 6 Assi del Quadro comunitario di sostegno (Qcs) 2000-2006 o Per settore o Dati, metadati e indicatori sono aggiornati mensilmente o Alcuni indicatori e dati di base sono prodotti, ove possibile, anche per altre dimensioni territoriali 12 Napoli, 15 maggio 2019 Gli indicatori territoriali per le politiche di sviluppo
  13. 13. o Una nuova piattaforma e in una nuova veste grafica o Consentirà una migliore consultazione, analisi e rappresentazione dell’informazione statistica disponibile con dettaglio comunale o I dati potranno essere aggregati e consultati secondo una serie molto ampia di geografie territoriali o Aggiornamento continuo, su dati disponibili e su funzionalità 13 Napoli, 15 maggio 2019 La 4°edizione dell’Atlante statistico dei comuni (ASC)
  14. 14. o La piattaforma si presenta in tre aree distinte ma tra loro interconnesse: o Un’area «dati» dove sono visualizzati i dati richiesti secondo la geografia territoriale scelta o Un’area «grafico» o Un’area «cartogramma» che rappresenta territorialmente una delle variabili richieste o I dati disponibili sono raggruppati per 15 aree e 40 sotto-aree tematiche o Sono disponibili oltre 400 variabili statistiche a base comunale (ulteriormente declinabili per sesso, età, attività economiche, ecc.). 14 Napoli, 15 maggio 2019 Articolazione della nuova piattaforma ASC
  15. 15. o Con poche selezioni si accede ad numerose geografie predefinite (ad es. SLL, province, distretti, comuni litoranei, FUA, ecc.) o L’utente può selezionare un territorio anche attraverso gli strumenti disponibili nell’area cartografia o Sarà possibile anche importare geografie proprie dell’utente 15 Napoli, 15 maggio 2019 Le geografie disponibili
  16. 16. Introduzione o Il contesto generale: cresce il valore dei dati o La modernizzazione dei processi di produzione statistica o Nuove sfide: la declinazione territoriale o L’impegno dell’Istat verso i territorio Un nuovo Progetto per le politiche di coesione e per il territorio o Il nuovo Progetto «Informazione statistica territoriale e settoriale per le politiche di coesione 2014-2020» o Il Progetto in sintesi o I primi prodotti del Progetto o Gli indicatori territoriali per le politiche di sviluppo o L’Atlante statistico dei comuni (ASC) Le opportunità offerte dal sistema dei registri statistici o Il sistema dei registri o “Embedding geography“ nei processi di produzione delle statistiche o Il Registro dei luoghi (RSBL) o Alcune sperimentazioni Altre opportunità per la geografia dello sviluppo o I censimenti permanenti o Nuove geografie o Altri strumenti per la lettura del territorio 16 Napoli, 15 maggio 2019
  17. 17. o Superamento dei silos statistici o Sviluppo di un approccio «multiplo» nella raccolta e acquisizione dei dati (fonti e tecniche) o Integrazione dei dati per l’interpretazione delle relazioni tra fenomeni o Base unitaria «micro fondata», coerenza micro-macro, da informazione cross-section a informazione longitudinale 17 Napoli, 15 maggio 2019 Un cambio di paradigma produttivo: il Sistema Integrato dei Registri
  18. 18. I passi necessari: o Costruire l’infrastruttura geo-statistica di base (fisica e concettuale) o Rivedere l’architettura dei processi produttivi “a monte” o Aumentare l’interoperabilità fra l’informazione spaziale e quella socio-economica o Definire ex-ante strumenti efficaci di rappresentazione dell’informazione spaziale prodotta 18 Napoli, 15 maggio 2019 “Embedding geography” nei processi di produzione
  19. 19. Funzioni o Produzione di statistiche sulle caratteristiche del territorio (altimetria, superfici, distanze, ecc.) o Localizzazione delle unità statistiche (individui, imprese, istituzioni, ecc.) Principali risultati o Variabili e indicatori aggregati di maggiore qualità o Stime di variabili e indicatori sociali, economici e ambientali a livello territoriale fine o Nuove classificazioni, nuove metriche con cui analizzare il territorio e disegnare politiche e interventi o Nuovi spazi per la ricerca geografica 19 Napoli, 15 maggio 2019 Il registro dei luoghi (RSBL)
  20. 20. 20 Napoli, 15 maggio 2019 Le componenti di RSBL Indirizzi, numeri civici, coordinate puntuali Micro-zone e sezioni di censimento, aree sub-comunali, griglie regolari Unità amministrative territoriali (Regioni, Province, Città Metropolitane, Comuni, Unioni di comuni, ecc.) Edifici e abitazioni/unità immobiliari Aree funzionali, di competenza istituzionale, aree statistiche (ad es. sistemi locali, aree interne, aree sviluppo rurale, ecc.)
  21. 21. 21 Napoli, 15 maggio 2019 Le componenti di RSBL o In verde le coordinate geografiche degli indirizzi contenute in RSBL o In rosso la delimitazione delle micro-zone
  22. 22. 22 Napoli, 15 maggio 2019 La geo-referenziazione delle unità locali nelle aree sub-comunali del comune di Bologna
  23. 23. 23 Napoli, 15 maggio 2019 Micro-zone e griglie regolari: il valore aggiunto per km2 a Bologna
  24. 24. 24 Napoli, 15 maggio 2019 Le griglie regolari di 1 km2: valore aggiunto e popolazione residente a Roma Proprietà della griglia a maglia regolare definita a livello europeo a fini statistici: ○ Le celle hanno la stessa dimensione e possono essere facilmente paragonate tra loro ○ Le griglie, diversamente dai limiti amministrativi, sono stabili nel tempo ○ I dati all’interno delle griglie si integrano molto facilmente ○ Un sistema basato sulla griglia può essere suddiviso e aggregato a prescindere dalle suddivisioni gerarchiche in unità amministrative ○ La griglia europea semplifica i confronti della distribuzione della popolazione tra i diversi paesi
  25. 25. Introduzione o Il contesto generale: cresce il valore dei dati o La modernizzazione dei processi di produzione statistica o Nuove sfide: la declinazione territoriale o L’impegno dell’Istat verso i territorio Un nuovo Progetto per le politiche di coesione e per il territorio o Il nuovo Progetto «Informazione statistica territoriale e settoriale per le politiche di coesione 2014-2020» o Il Progetto in sintesi o I primi prodotti del Progetto o Gli indicatori territoriali per le politiche di sviluppo o L’Atlante statistico dei comuni (ASC) Le opportunità offerte dal sistema dei registri statistici o Il sistema dei registri o “Embedding geography“ nei processi di produzione delle statistiche o Il Registro dei luoghi (RSBL) o Alcune sperimentazioni Altre opportunità per la geografia dello sviluppo o I censimenti permanenti o Nuove geografie o Altri strumenti per la lettura del territorio 25 Napoli, 15 maggio 2019
  26. 26. 26 Napoli, 15 maggio 2019 I censimenti permanenti o L’Istat ha avviato la nuova stagione dei censimenti permanenti della popolazione e delle unità economiche che vede la realizzazione di rilevazioni continue a cadenza annuale, biennale e triennale o Con la tornata censuaria del 2010-2011 si è chiusa infatti una lunga fase della storia della statistica pubblica caratterizzata da censimenti generali con cadenza decennale o La strategia dei censimenti permanenti è estesa a tutte le aree tematiche: popolazione e abitazioni, imprese, istituzioni non profit e istituzioni pubbliche. A partire dal 2021 anche il censimento dell’agricoltura diventerà permanente. o A differenza dei censimenti del passato, i censimenti permanenti non coinvolgono tutti i cittadini, le imprese e le istituzioni, ma di volta in volta una parte di essi, ovvero dei campioni rappresentativi. Tuttavia, la restituzione al Paese dei dati ottenuti è di tipo censuario, quindi riferibile all’intero campo d’osservazione. o Questo è possibile grazie all’integrazione di fonti amministrative con rilevazioni campionarie, che fa sì che i nuovi censimenti garantiscano l’esaustività, l’aumento della quantità e qualità dell’offerta informativa, il contenimento del fastidio statistico su cittadini e operatori economici e la riduzione dei costi complessivi.
  27. 27. 27 Napoli, 15 maggio 2019 Nuove geografie e classificazioni: i Sistemi locali I Sistemi locali o Sin dagli anni ’80, l’Istat ha utilizzato la geografia dei sistemi locali del lavoro per superare l’artificialità delle delimitazioni amministrative, o 611 SL costruiti utilizzando i dati censuari 2011 sul pendolarismo o La mappatura dei sistemi locali restituiva il territorio in funzione dell’evolversi dei modelli di scelta residenziale della popolazione e delle condizioni locali del mercato del lavoro o Nel 2011 sono emersi 55 nuovi sistemi locali, mentre 127 sono quelli costituiti nel 2001 ma non presenti nel 2011 o Questa geografia è disponibile in ASC o Sono anche disponibili stime sul mercato del lavoro 2008-17 (https://www.istat.it/it/archivio/225437) e dati economici delle imprese (https://www.istat.it/it/archivio/217036)
  28. 28. 28 Napoli, 15 maggio 2019 Nuove geografie e classificazioni: le Ecoregioni o Le Ecoregioni, o regioni ecologiche, sono porzioni più o meno ampie di territorio ecologicamente omogenee nelle quali specie e comunità naturali interagiscono in modo discreto con i caratteri fisici dell'ambiente o Possono essere una chiave di lettura complementare a quella basata sui tradizionali limiti amministrativi o Si suddividono su 4 livelli: o 2 Divisioni o 3 Province o 11 Sezioni o 33 Sotto-sezioni o Sono state ampiamente utilizzate nel «2° Rapporto sul capitale naturale in Italia» o https://www.istat.it/it/statistiche-sperimentali
  29. 29. 29 Napoli, 15 maggio 2019 Altri strumenti per la lettura del territorio (1) Agenda 2030, adottata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite a settembre 2015. È articolata in 17 obiettivi di sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals – SDGs), a loro volta suddivisi in 169 targets e misurati con 241 indicatori Indicatori di Benessere equo e sostenibile (BES). Approccio multidimensionale che integra la misura del Pil, con le fondamentali dimensioni del benessere e con misure di diseguaglianza e sostenibilità economica 12 dimensioni (salute, cultura, sicurezza, ambiente, ecc.) per complessivi 130 indicatori regionali
  30. 30. 30 Napoli, 15 maggio 2019 Altri strumenti per la lettura del territorio (2) Inoltre: o La mappa dei rischi dei comuni italiani o A misura di comune o Commissione parlamentare di inchiesta sulle condizioni di sicurezza e sullo stato di degrado delle città e delle loro periferie (https://www.istat.it/it/archivio/202052) o Ebook «Forme, livelli e dinamiche dell’urbanizzazione in Italia»
  31. 31. o Molto lavoro rimane ancora da fare, anche consolidando questi importanti risultati o L’integrazione strutturale dei dati statistici con quelli geografici consentirà una conoscenza più approfondita e dettagliata dei nostri luoghi o La fiducia nei confronti della statistica ufficiale risiede anche nella nostra capacità di raccontare la varietà dei territori o Incremento dei data set, acquisizione nuove fonti anche di tipo open data o È necessario un ulteriore sforzo tecnologico, soprattutto sul lato della restituzione e della diffusione dell’informazione prodotta 31 Napoli, 15 maggio 2019 Alcune conclusioni
  32. 32. Grazie per l’attenzione 32 Napoli, 15 maggio 2019

×