Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

S. Cruciani, Opportunità e strumenti per nuove analisi del territorio

166 views

Published on

Convegno scientifico
FRAME TERRITORIALE SBS
Una innovazione radicale nella rappresentazione e
nell'analisi delle attività produttive sul territorio
Roma, 13 giugno 2018 Palazzo Merulana
via Merulana, 121

Published in: Education
  • Be the first to comment

S. Cruciani, Opportunità e strumenti per nuove analisi del territorio

  1. 1. FRAME TERRITORIALE SBS: una innovazione radicale nella rappresentazione e nell'analisi delle attività produttive sul territorio Roma, 13 giugno 2018 Opportunità e strumenti per nuove analisi del territorio Sandro Cruciani Istat – Direttore Centrale per le statistiche ambientali e territoriali Convegno scientifico Palazzo Merulana, via Merulana, 121
  2. 2. FRAME TERRITORIALE SBS: una innovazione radicale nella rappresentazione e nell'analisi delle attività produttive sul territorio Roma, 13 giugno 2018 2 o Illustrare capacità e potenzialità delle nuove infrastrutture per la lettura del territorio o Descrivere alcune delle potenzialità del Registro statistico di base dei luoghi (RSBL) o Approfondire le connessioni tra territorio e diffusione dell’informazione statistica (le altre infrastrutture) o Offrire lo spunto di alcune applicazioni di statistica spaziale ai nuovi archivi territoriali Summary (da rivedere) 2
  3. 3. FRAME TERRITORIALE SBS: una innovazione radicale nella rappresentazione e nell'analisi delle attività produttive sul territorio Roma, 13 giugno 2018 o Aumentare il fabbisogno di informazione statistica sul territorio o Definire nuove geografie “flessibili” e “rilevanti” (ad esempio le aree ecologiche) o Integrare le informazioni che provengono dalle nuove fonti o Ridurre (abbattere) il trade- off tra contenuti informativi e dettaglio territoriale disponibile o Integrare dato statistico e dato geografico o Costruire un’infrastruttura geo-statistica di base (fisica e concettuale) Le nuove sfide della statistica ufficiale per il territorio 3
  4. 4. FRAME TERRITORIALE SBS: una innovazione radicale nella rappresentazione e nell'analisi delle attività produttive sul territorio Roma, 13 giugno 2018 o La geografia dei Sistemi locali del lavoro o Le nuove classificazioni del territorio o Il sistema integrato dei registri ed in particolare il Registro statistico di base dei luoghi (RSBL) o La nuova micro-zonizzazione del territorio o Le griglie regolari Alcune delle nuove infrastrutture per lo studio del territorio 4
  5. 5. FRAME TERRITORIALE SBS: una innovazione radicale nella rappresentazione e nell'analisi delle attività produttive sul territorio Roma, 13 giugno 2018 o Sin dagli anni ’80, l’Istat ha utilizzato la geografia dei sistemi locali del lavoro per superare l’artificialità delle delimitazioni amministrative, utilizzando i dati censuari o I SL restituisce perimetri geografici in funzione dell’evolversi dei modelli di scelta residenziale della popolazione e delle condizioni locali del mercato del lavoro (pendolarismo) o Nel 2011 sono emersi 55 nuovi sistemi locali, mentre 127 sono quelli costituiti nel 2001 ma non presenti nel 2011 Quintili del valore aggiunto totale per km 2 La geografia dei Sistemi Locali del Lavoro 5
  6. 6. FRAME TERRITORIALE SBS: una innovazione radicale nella rappresentazione e nell'analisi delle attività produttive sul territorio Roma, 13 giugno 2018 o Realtà produttiva di rilevanza internazionale, regionalmente riconosciuto (Delibera della Giunta Regionale n. 2415 del 16/12/2014) o Territorio circoscritto, 58 comuni (54 BL e 4 TV), si estende per 2.877 km2 con circa 185mila abitanti o Si produce il 70,2% del valore aggiunto nazionale per «Fabbricazione di armature per occhiali di qualsiasi tipo; montatura in serie di occhiali comuni» (codice ATECO 32.50.5) o Vi operano 324 unità locali con 11,2mila addetti, che rappresentano il 65,8% degli addetti totali del settore o Le maggiori concentrazioni produttive si trovano nei comuni di Agordo, Longarone e Sedico che rappresentano il 63,8% degli addetti e il 66,0% del valore aggiunto del distretto o Nel comune di Pieve di Cadore è presente il Museo dell’occhiale visitato da 6.500 persone 6 Un focus: il distretto dell’occhiale del Cadore 6
  7. 7. FRAME TERRITORIALE SBS: una innovazione radicale nella rappresentazione e nell'analisi delle attività produttive sul territorio Roma, 13 giugno 2018 o Una delle linee di attività più promettenti nell’Istituto è quella relativa alle nuove classificazioni del territorio o La definizione del perimetro di analisi influenza gli effetti delle policy e dà rilievo alla questione della pianificazione o Si tratta di produrre indicatori sperimentali che caratterizzino il territorio rispetto alla sua morfologia, alla copertura e uso del suolo, alla biodiversità, al rischio idrogeologico, … Nuove classificazioni del territorio 7 Classificazione dei comuni per fasce altimetriche
  8. 8. FRAME TERRITORIALE SBS: una innovazione radicale nella rappresentazione e nell'analisi delle attività produttive sul territorio Roma, 13 giugno 2018 Le EcoRegioni sono ampie aree della superficie terrestre ecologicamente omogenee, all’interno delle quali specie e comunità naturali interagiscono in modo discreto con i caratteri fisici dell’ambiente Si suddividono su 4 livelli: 2 divisioni, 13 province bio-climatiche (sx), 33 sezioni (dx) e circa 80 sotto-sezioni Quintili del valore aggiunto per km2 Nuove classificazioni del territorio: le Ecoregioni 8
  9. 9. FRAME TERRITORIALE SBS: una innovazione radicale nella rappresentazione e nell'analisi delle attività produttive sul territorio Roma, 13 giugno 2018 Nella nuova fase di programmazione della politica di sviluppo rurale, il MiPAAF, di concerto con le Regioni, ha individuato una classificazione dei comuni in tre tipologie di aree rurali e in poli urbani, così da consentire una territorializzazione degli interventi di sviluppo rurale Classificazione adottata nel Piano Strategico Nazionale per lo Sviluppo Rurale e utilizzata con finalità operative di policy Suddivide il territorio di ogni regione secondo 4 categorie: o Poli urbani o Aree rurali ad agricoltura intensiva specializzata o Aree rurali intermedie o Aree rurali con problemi complessivi di sviluppo Nuove classificazioni del territorio: le aree di sviluppo rurale 9 Regioni Regioni Quintili del valore aggiunto totale per km2
  10. 10. FRAME TERRITORIALE SBS: una innovazione radicale nella rappresentazione e nell'analisi delle attività produttive sul territorio Roma, 13 giugno 2018 Le statistiche centro-grafiche consentono: oIndividuare il baricentro spaziale della distribuzione del fenomeno oQuantificare il grado di eterogeneità spaziale del fenomeno oVerificare l’esistenza di una qualche direzione spaziale del fenomeno La distribuzione del valore aggiunto per km2 è distinta per intensità tecnologica del comparto manifatturiero in Italia (sx) e nel Mezzogiorno (dx) Sullo sfondo i quintili del valore aggiunto per km2 nei sistemi locali Potenzialità dell’analisi spaziale: le statistiche centro-grafiche (1) 10
  11. 11. FRAME TERRITORIALE SBS: una innovazione radicale nella rappresentazione e nell'analisi delle attività produttive sul territorio Roma, 13 giugno 2018 Analogamente, la distribuzione spaziale del valore aggiunto per km2 è distinto per intensità di conoscenza e tecnologica del comparto dei servizi in Italia (sx) e nel Mezzogiorno (dx) Sullo sfondo i quintile del valore aggiunto per km2 nei sistemi locali Potenzialità dell’analisi spaziale: le statistiche centro-grafiche (2) 11
  12. 12. FRAME TERRITORIALE SBS: una innovazione radicale nella rappresentazione e nell'analisi delle attività produttive sul territorio Roma, 13 giugno 2018 Decili del valore aggiunto totale per km 2 o La densità produttiva (valore aggiunto per km2) disegna una geografia che conferma, con qualche dato di rilievo, la tradizionale concentrazione al nord e nelle principali aree urbane o La relazione tra «densità produttiva» e accessibilità alle infrastrutture viene sostanzialmente confermata, ma con qualche eccezione significativa soprattutto nel Centro-sud o Nel primo quintile del VA per km2 e in corrispondenza di accessibilità alta troviamo: o 1.100 comuni (13,7%) di cui 179 nel Mezzogiorno o 29 milioni di abitanti (48,2%) o Il 64,4% del valore aggiunto prodotto Potenzialità dell’analisi spaziale: relazione spaziale tra capacità produttiva e accessibilità alle infrastrutture 12 Decili del valore aggiunto totale per km 2
  13. 13. FRAME TERRITORIALE SBS: una innovazione radicale nella rappresentazione e nell'analisi delle attività produttive sul territorio Roma, 13 giugno 2018 Variabile dipendente: oValore aggiunto totale per km2 Variabili indipendenti: oUnità locali totali per km2 (densità produttiva) oQuota del valore aggiunto della Manifattura ad alta e media intensità tecnologica oQuota del valore aggiunto dei servizi ad alta tecnologia oIndice di accessibilità alle principali infrastrutture (minuti) oDummy: Centro vs Nord e Mezzogiorno vs Nord 𝐲 = 𝐙β + 𝐮 𝐮 = λ𝐖𝐮 + 𝛆 λ < 1 o Z è la matrice delle variabili indipendenti o W è la matrice di contiguità comunale con elementi wij pari a 1/0 o λ è il parametro auto-regressivo che misura l’effetto della contiguità territoriale sul valore aggiunto totale per km2 Principali risultati: o La densità delle unità locali ha un effetto positivo e significativo su valore aggiunto per km2 (è una conferma!) o La presenza di servizi ad alta tecnologia ha un impatto positivo e importante, molto più elevato della manifattura ad alta e media intensità tecnologica o Significativa anche la relazione con l’indice di accessibilità alle infrastrutture, maggiore è il tempo di percorrenza, minore è la densità di valore aggiunto o Le due dummy Centro e Mezzogiorno risultano significative e confermano i divari con il Nord o Il parametro è di intensità medio-alta e registra l’effetto globale della struttura spaziale (contaminazione tra comuni) o L’indice di autocorrelazione spaziale di Moran è medio- alto (0,63) Potenzialità dell’analisi spaziale: un modello auto-regressivo spaziale 13
  14. 14. FRAME TERRITORIALE SBS: una innovazione radicale nella rappresentazione e nell'analisi delle attività produttive sul territorio Roma, 13 giugno 2018 o funzionale alla produzione di statistiche per la caratterizzazione del territorio in base a caratteristiche geofisiche, ambientali e socio economiche: ad esempio le superfici (dei comuni, per classi di altimetria, per tipi di località, ecc.), le distanze (dalla linea di costa, da punti di interesse, ecc.), le contiguità, le statistiche sull’edificato, ecc. o funzionale per la localizzazione sul territorio delle unità statistiche a supporto dei processi di produzione rispetto alla dimensione geografica (registri, censimenti, indagini) RSBL è uno strumento che descrive il territorio attraverso alcune caratteristiche geofisiche ed è funzionale all’integrazione di dati socio-economici, demografici, ambientali e alla loro collocazione sul territorio, coerentemente con le più recenti raccomandazioni internazionali Ha un duplice ruolo: Cos’è il Registro statistico di base dei luoghi (RSBL) 14
  15. 15. FRAME TERRITORIALE SBS: una innovazione radicale nella rappresentazione e nell'analisi delle attività produttive sul territorio Roma, 13 giugno 2018 Indirizzi, numeri civici, coordinate puntuali Micro-zone e sezioni di censimento, aree sub-comunali, griglie regolari Unità amministrative territoriali (Regioni, Province, Città Metropolitane, Comuni, Unioni di comuni, ecc.) Edifici e abitazioni/unità immobiliari Aree funzionali, di competenza istituzionale, aree statistiche (ad es. sistemi locali, aree interne, aree sviluppo rurale, ecc.) Le componenti di RSBL 15
  16. 16. FRAME TERRITORIALE SBS: una innovazione radicale nella rappresentazione e nell'analisi delle attività produttive sul territorio Roma, 13 giugno 2018 È uno dei quattro registri statistici di base dell’Istituto È uno strumento per la geo-referenziazione delle unità statistiche È anche uno strumento per la produzione di dati territoriali (es. superfici, altitudini, distanze, statistiche su edificato, ecc.) RSBL integra componenti alfanumeriche tabellari (es. indirizzi) e geografiche (es. micro-zone, griglie regolari, ecc.) Contiene significativi elementi di innovazione introdotti dal lavoro congiunto di tutte le Direzioni dell’Istat Le principali caratteristiche di RSBL 16
  17. 17. FRAME TERRITORIALE SBS: una innovazione radicale nella rappresentazione e nell'analisi delle attività produttive sul territorio Roma, 13 giugno 2018 Potenzialità degli archivi geo-riferiti: le aree sub comunali (Bologna) 17 Baricentro delle unità locali Ellisse della deviazione standard Unità locale Aree statistiche del comune di Bologna Baricentro delle unità locali Ellisse della deviazione standard Unità locale Aree statistiche del comune di Bologna Unità locali manifatturiere ad High Tecnology e Medium-High Tecnology Unità locali dei Knowledge intensive market services (excluding high-tech and financial services) e dei High-tech knowledge intensive services
  18. 18. FRAME TERRITORIALE SBS: una innovazione radicale nella rappresentazione e nell'analisi delle attività produttive sul territorio Roma, 13 giugno 2018 o Le griglie regolari sono una famiglia di partizioni del territorio in poligoni regolari (quadrati) previste dal Regolamento (UE) n. 1089/2010 della Commissione, del 23 novembre 2010 (attuazione della Direttiva INSPIRE). o Rappresentano un dominio di output, invio dei dati ad Eurostat, per 13 variabili del Censimento della popolazione o Hanno un’ampiezza di 1 km2 (per il comune di Bologna 178 tasselli) o L’utilizzo di queste griglie consente di confrontare i territori senza il vincolo dei perimetri amministrativi o Nel cartogramma sono rappresentati i quintili del valore aggiunto prodotto per km2. Sullo sfondo in rosso le aree statistiche del comune di Bologna Aree statistiche del comune di Bologna Quintili del valore aggiunto totale per km2 Potenzialità degli archivi geo-riferiti: le griglie regolari (Bologna) 18
  19. 19. FRAME TERRITORIALE SBS: una innovazione radicale nella rappresentazione e nell'analisi delle attività produttive sul territorio Roma, 13 giugno 2018 o Le micro-zone sono una nuova partizione del territorio che rappresenta il naturale sviluppo delle sezioni di censimento (basi territoriali), aggiornate dall’Istat in occasione dei censimenti o Rispondono all’esigenza di dividere lo spazio geografico secondo criteri di omogeneità sull’utilizzo prevalente del territorio o Qualificano meglio il territorio extra-urbano e rappresentano potenziali aree di output per la diffusione dell’informazione statistica o Nel comune di Bologna si passa dalle 2.142 sezioni di censimento del 2011 alle 2.383 micro-zone del 2017 (+11,3%) o Nel cartogramma il valore aggiunto per abitante nelle micro-zone all’interno e all’esterno dei centri abitati (in quintili) Micro-zone all’interno dei centri abitati Micro-zone esterne ai centri abitati Potenzialità degli archivi geo-riferiti: le nuove micro-zone (Bologna) 19
  20. 20. FRAME TERRITORIALE SBS: una innovazione radicale nella rappresentazione e nell'analisi delle attività produttive sul territorio Roma, 13 giugno 2018 Sandro Cruciani sacrucia@istat.it grazie per l’attenzione 20

×